Junkers 87

Il Junkers 87 era meglio conosciuto come il bombardiere subacqueo Stuka. I Junkers 87 videro per la prima volta l'attacco nell'attacco di Blitzkrieg alla Polonia nel settembre del 1939. Contro un nemico mal equipaggiato, i Junkers 87 fecero bene con la sua precisa precisione di bombardamento. Contro un avversario più formidabile, come lo Spitfire e l'uragano durante la Battaglia d'Inghilterra, non lo fece altrettanto.


Nella battaglia della Gran Bretagna, la Stuka a 255 miglia all'ora (410 km / h) non poteva competere con lo Spitfire o l'uragano e subì così tante perdite che fu ritirata dalle campagne in Europa occidentale per il resto della guerra. Ha avuto un impatto iniziale sulle basi radar proprio sulla costa meridionale britannica. Ma una volta che dovette avventurarsi nell'entroterra, la sua mancanza di velocità e manovrabilità si manifestò e molti furono abbattuti. Stuka prese il suo soprannome dalla parola tedesca Sturzkampfflugzeug o bombardiere da immersione. L'idea di un bombardiere da immersione è iniziata nel 1934. Il primo prototipo era alimentato da un motore Kestrel Rolls-Royce ma a causa di un errore di progettazione (una doppia pinna posteriore), l'aereo si è schiantato. I prototipi successivi avevano un motore Junk 201A Junkers montato. Il primo aereo che sarebbe stato riconosciuto come Stuka volò nel 1936 e l'aereo fu insanguinato durante la guerra civile spagnola. Quando scoppiò la guerra il 1 ° settembre 1939, la Luftwaffe aveva a disposizione 336 bombardieri Stuka. Nelle fasi iniziali della guerra, lo Stuka si dimostrò estremamente efficace nel bombardare puntualmente un bersaglio. Immergendosi quasi direttamente sul suo obiettivo, il Ju 87 poteva quasi garantire un colpo diretto e le sue ali di gabbiano rivelatrici gli davano questa capacità di immergersi ad un angolo così ripido. Le ali diritte sarebbero state strappate dalla forza pura esercitata su di loro. Tuttavia, questa forma, così efficace in Polonia e in Europa occidentale, doveva essere la sua caduta poiché ne ostacolava la velocità quando si confrontava con avversari più veloci.

Se usato nell'operazione Barbarossa, lo Stuka ebbe molti successi, ma di nuovo si scontrò con un nemico inefficace. Ma al momento dell'avanzata russa nel 1943, non c'era partita per gli Stormavi e altri aerei da combattimento russi (inclusi gli uragani inviati nei convogli dell'Artico). Per un breve periodo di tempo, la Stuka si dimostrò un grande successo di carri armati sul fronte orientale, ma questa versione cadde nuovamente vittima di aerei da caccia russi più avanzati e più veloci.

Alla fine della guerra, erano stati costruiti oltre 5.700 Stukas.

Post correlati

  • Junkers 87

    Il Junkers 87 era meglio conosciuto come il bombardiere subacqueo Stuka. Gli Junkers 87 videro per la prima volta l'attacco all'attacco di Blitzkrieg alla Polonia nel settembre del 1939. ...

  • Junkers 87

    Il Junkers 87 era meglio conosciuto come il bombardiere subacqueo Stuka. Gli Junkers 87 videro per la prima volta l'attacco all'attacco di Blitzkrieg alla Polonia nel settembre del 1939. ...

  • Junkers 87

    Il Junkers 87 era meglio conosciuto come il bombardiere subacqueo Stuka. Gli Junkers 87 videro per la prima volta l'attacco all'attacco di Blitzkrieg alla Polonia nel settembre del 1939. ...