Cronologia

Archibald McIndoe e il Guinea Pig Club

Archibald McIndoe e il Guinea Pig Club

Archibald McIndoe ha raggiunto la fama internazionale durante la guerra, per il suo lavoro pionieristico con la chirurgia plastica sui piloti da combattimento della Battaglia d'Inghilterra. Le abilità sviluppate da McIndoe e dal suo team sui membri del Guinea Pig Club stabiliscono gli standard utilizzati sulle vittime di ustioni durante il resto della guerra e negli anni successivi.


Sir Archibald McIndoe

Archibald McIndoe è nato il 4 maggio 1900 a Dunedin, in Nuova Zelanda. Era il secondo di quattro figli e suo padre era un tipografo. McIndoe è stato insegnato alla Otago High School e successivamente ha studiato medicina all'Università di Otago. Dopo essersi laureato all'università, McIndoe divenne chirurgo presso l'ospedale di Waihato. Da qui gli è stata assegnata una borsa di studio della Nuova Zelanda per studiare anatomia patologica negli Stati Uniti. Mentre si trovava in America, McIndoe pubblicò diversi articoli sulla malattia epatica cronica. Per questo lavoro, ha ricevuto la borsa di studio John William White per studi stranieri.

Nel 1930, McIndoe venne a Londra. Tuttavia non riuscì a trovare lavoro e su suggerimento di Sir Harold Gillies, McIndoe iniziò a lavorare come assistente clinico nel dipartimento di chirurgia plastica dell'ospedale di San Bartolomeo. Nel 1932, McIndoe superò gli esami FRCS e ricevette una posizione come chirurgo generale e docente presso l'Ospedale per le malattie tropicali. Nel 1934, McIndoe ottenne una borsa di studio dall'American College of Surgeons. McIndoe ricoprì questo incarico fino al 1939 quando divenne chirurgo di consulenza. Nell'anno precedente, McIndoe era stato nominato consulente della RAF in chirurgia plastica.

McIndoe iniziò a lavorare presso l'ormai famoso Blond-McIndoe Research Center con sede presso il Queen Victoria Hospital di East Grinstead, nel West Sussex, all'inizio della guerra e trovò lui stesso la fama per il lavoro pionieristico che fece con i piloti orribilmente bruciati sui loro aerei durante la battaglia della Gran Bretagna. In tutto il tempo in ospedale, McIndoe non indossava un'uniforme militare e non era mai lui stesso soggetto alla disciplina militare nonostante lavorasse per la RAF e con i piloti della RAF.

Sia gli uragani che gli spitfire erano alimentati da potenti motori che davano ad entrambi gli aerei la velocità di cui avevano bisogno durante la battaglia. Questi motori erano alimentati da carburante per aerei ed entrambi gli aerei trasportavano notevoli quantità di questo liquido altamente infiammabile. Se uno dei combattenti ha preso fuoco - il che è stato un evento molto comune se colpito dal fuoco nemico - le fiamme si sono diffuse molto rapidamente in tutto l'aereo, causando lesioni spaventose a un pilota. Coloro che sono sopravvissuti a tali eventi potrebbero essere orribilmente bruciati. Fu il lavoro svolto su questi uomini a rendere McIndoe - e l'unità ustioni - famosa nel mondo. Tale fu il lavoro pionieristico svolto da McIndoe, che i piloti furono soprannominati "Cavie" semplicemente perché ciò che veniva fatto su di loro era così nuovo e nessuno era sicuro che le operazioni avrebbero avuto successo. I piloti sottoposti a chirurgia plastica appartenevano al Guinea Pig Club.

McIndoe ha affrontato gravi ustioni. Sapeva che i primi innesti erano vitali se il paziente non soffriva di perdita di funzionalità e deturpazione. Sapeva anche che molti dei suoi pazienti (o "i suoi ragazzi") come McIndoe amava chiamare i piloti avrebbero trascorso un periodo considerevole in ospedale. Alcuni dei suoi "ragazzi" hanno avuto oltre trenta operazioni su di loro. Il grande "nemico" di McIndoe era il rifiuto del trapianto da parte del paziente. Ha imparato dall'esperienza - sia nel bene che nel male - quindi i suoi "ragazzi" sono "cavie". Per coloro che hanno lavorato con McIndoe, era noto come "The Boss" o "The Maestro".

McIndoe partecipa anche alla comunità locale di East Grinstead. A causa della loro deturpazione e dell'intensità delle loro operazioni, i piloti in recupero non potevano mescolarsi nella comunità. Nonostante l'eroismo dei piloti feriti, c'era la sensazione generale che il pubblico non sarebbe stato in grado di gestire il proprio aspetto fisico nelle normali circostanze quotidiane. Due buoni amici di McIndoe - Neville ed Elaine Blond - hanno contribuito allo sviluppo di un maggiore aiuto e supporto da parte della comunità per i piloti in modo che non si sentissero ostracizzati dalle stesse persone che avevano contribuito a proteggere come piloti di caccia. The Blond's ha convinto alcune famiglie di East Grinstead ad accettare nelle loro case come ospiti i piloti in recupero all'ospedale. A poco a poco sempre più famiglie hanno accettato di aiutare, portando così sempre più i piloti nella comunità cittadina.

McIndoe non limitò il suo lavoro a un livello medico / fisico. Si rese conto che i piloti feriti avevano bisogno di una qualche forma di riabilitazione psicologica e fece del suo meglio per facilitare questo. Dopo la guerra, McIndoe ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro. Durante la guerra gli fu assegnato un CBE e fu nominato cavaliere nel 1947. Nel 1949, Sir Archibald McIndoe divenne membro del Consiglio del Royal College of Surgeons. Nel 1958, divenne il suo vicepresidente. McIndoe ha anche fondato BAPS (la British Association of Plastic Surgeons).

Pochissime persone possono affermare di essere state pioniere di una nuova tecnica medica, ma McIndoe, insieme al suo team, può rivendicare questo onore. McIndoe è morto nel 1960 ed è sepolto nella chiesa di San Clemente Danes della RAF. Nel marzo del 1961 fu istituita una nuova unità di ricerca sulle ustioni al Queen Victoria's Hospital e fu chiamata Blond-McIndoe Unit in onore del lavoro da lui svolto.

Post correlati

  • Archibald McIndoe e il Guinea Pig Club

    Archibald McIndoe ha raggiunto la fama internazionale durante la guerra, per il suo lavoro pionieristico con la chirurgia plastica sui piloti da combattimento della Battaglia d'Inghilterra. Le competenze sviluppate da ...