Podcast storici

La caduta di Singapore

La caduta di Singapore

La caduta di Singapore nell'esercito giapponese il 15 febbraio 1942 è considerata una delle più grandi sconfitte nella storia dell'esercito britannico e probabilmente la peggiore sconfitta della Gran Bretagna nella seconda guerra mondiale. La caduta di Singapore nel 1942 illustrò chiaramente il modo in cui il Giappone doveva combattere in Estremo Oriente - una combinazione di velocità e ferocia che si concluse solo con l'uso della bomba atomica su Hiroshima nell'agosto del 1945.

Singapore, un'isola all'estremità meridionale della penisola malese, era considerata una parte vitale dell'Impero britannico e apparentemente inespugnabile come fortezza. Gli inglesi lo videro come il "Gibilterra in Estremo Oriente".

La resa di Singapore ha dimostrato al mondo che l'esercito giapponese era una forza da non sottovalutare sebbene la sconfitta abbia anche inaugurato tre anni di terribile trattamento per i prigionieri di guerra del Commonwealth che furono catturati a Singapore.

I miglioramenti a Singapore come base militare britannica erano stati completati a caro prezzo solo nel 1938. Singapore rappresentava l'essenza dell'impero britannico: una base militare strategicamente vitale che proteggeva gli altri possedimenti del Commonwealth britannico in Estremo Oriente.

Una volta che i giapponesi si espansero in tutta la regione dopo Pearl Harbor (dicembre 1941), molti in Gran Bretagna pensarono che Singapore sarebbe diventata un obiettivo ovvio per i giapponesi. Tuttavia, il comando militare britannico a Singapore era fiducioso che il potere che avrebbero potuto invocare avrebbe reso inutile qualsiasi attacco giapponese. Una storia raccontata sull'atteggiamento dell'esercito britannico a Singapore era quella di un giovane ufficiale dell'esercito che si lamentava del fatto che le difese recentemente completate a Singapore avrebbero potuto impedire ai giapponesi di sbarcare lì.

"Spero che non stiamo diventando troppo forti in Malaya perché in tal caso i giapponesi non potranno mai tentare un atterraggio".

Alle truppe britanniche di stanza a Singapore fu anche detto che le truppe giapponesi erano poveri combattenti; va bene contro i soldati in Cina che erano essi stessi poveri combattenti, ma di scarsa utilità contro la potenza dell'esercito britannico.

L'attacco giapponese attraverso la penisola malese ha colto tutti di sorpresa. La velocità era l'essenza per i giapponesi, non lasciando mai alle forze britanniche il tempo di riunirsi. Questa era la prima volta che le forze britanniche si erano imbattute in un attacco su vasta scala da parte dei giapponesi. Qualsiasi pensiero dei giapponesi che combattevano una forma convenzionale di guerra fu presto distrutto. Gli inglesi avevano predetto con sicurezza che i giapponesi avrebbero attaccato dal mare. Ciò ha spiegato perché tutte le difese su Singapore hanno messo in evidenza il mare. Era inconcepibile per i pianificatori militari britannici che l'isola potesse essere attaccata in qualsiasi altro modo - soprattutto, attraverso la giungla e le paludi di mangrovie della penisola malese. Ma questa era esattamente la strada che i giapponesi presero.

Mentre i giapponesi attaccavano attraverso la penisola, alle loro truppe fu ordinato di non prendere prigionieri poiché avrebbero rallentato l'avanzata giapponese. Un opuscolo rilasciato a tutti i soldati giapponesi affermava:

“Quando incontri il nemico dopo l'atterraggio, pensa a te stesso come un vendicatore che si troverà faccia a faccia con l'assassino di suo padre. Ecco un uomo la cui morte alleggerirà il tuo cuore. "

Per il comando militare britannico a Singapore, la guerra era ancora combattuta dal "libro delle regole". La vita sociale era importante a Singapore e il Raffles Hotel e il Singapore Club erano importanti centri sociali frequentati da ufficiali. Era cresciuta un'aria di compiacimento per quanto fosse forte Singapore - specialmente se attaccata dai giapponesi. Quando i giapponesi sono atterrati all'aeroporto di Kota Bharu, a Malaya, il governatore di Singapore, si presume che Sir Shenton Thomas abbia detto "Beh, suppongo che tu (l'esercito) spingerai via gli ometti".

L'attacco a Singapore è avvenuto quasi contemporaneamente a Pearl Harbor. Entro il 9 dicembre 1941, la RAF aveva perso quasi tutti i suoi aerei in prima linea dopo che i giapponesi avevano attaccato i campi della RAF a Singapore. Qualsiasi speranza di supporto aereo per l'esercito fu distrutta prima che l'attacco effettivo a Singapore fosse effettivamente iniziato.

La presenza navale britannica a Singapore era forte. Uno squadrone di navi da guerra era di stanza lì guidato dal moderno corazzato "Prince of Wales" e l'incrociatore da battaglia "Repulse".

L'8 dicembre 1941, entrambi partirono per il mare e si diressero verso nord lungo la costa malese, dove stavano atterrando i giapponesi. Il 10 dicembre, entrambe le navi furono affondate da attacchi ripetuti di bombardieri giapponesi. La RAF non poteva offrire protezione alle navi poiché i loro aerei erano già stati distrutti dai giapponesi. La perdita di entrambe le navi ebbe un impatto devastante sul morale in Gran Bretagna. Sir Winston Churchill ha scritto nelle sue memorie:

“Metto giù il telefono. Ero grato di essere solo. In tutta la guerra non ho mai ricevuto uno shock più diretto. "

Solo l'esercito potrebbe fermare l'avanzata giapponese su Singapore. L'esercito nella zona era guidato dal tenente generale Arthur Percival. Aveva 90.000 uomini lì - truppe britanniche, indiane e australiane. I giapponesi avanzarono con 65.000 uomini guidati dal generale Tomoyuki Yamashita. Molte delle truppe giapponesi avevano combattuto nella campagna Manciuria / Cinese ed erano indurite dalla battaglia. Molti dei 90.000 uomini di Percival non avevano mai visto combattimenti.

Nella battaglia di Jitra a Malaya (11 e 12 dicembre 1941), gli uomini di Percival furono sconfitti e da questa battaglia si ritirarono completamente. L'attacco giapponese si basava su velocità, ferocia e sorpresa. Per accelerare il loro avanzamento su Singapore, i giapponesi hanno usato le biciclette come mezzo di trasporto. I soldati alleati feriti catturati furono uccisi dove giacevano. Anche quelli che non furono feriti ma si erano arresi furono assassinati - alcune truppe australiane catturate furono cosparse di benzina e bruciate a morte. La gente del posto che aveva aiutato gli Alleati fu torturata prima di essere assassinata. La brutalità dei soldati giapponesi ha scioccato gli inglesi. Ma l'efficacia dei giapponesi fu dimostrata quando conquistarono la capitale della Malesia, Kuala Lumpur, l'11 gennaio 1942.

Tutte le indicazioni erano che i giapponesi avrebbero attaccato Singapore attraverso lo Stretto di Johor. Il generale Wavell, il comandante britannico nella regione, gli fu ordinato da Churchill di combattere per salvare Singapore e gli fu ordinato da Churchill di non arrendersi fino a quando non ci fossero stati "combattimenti prolungati" nel tentativo di salvare la città.

Il 31 gennaio 1942, le forze britanniche e australiane si ritirarono attraverso la strada rialzata che separava Singapore dalla Malaya. Era chiaro che questa sarebbe stata la loro posizione finale. Percival sparse i suoi uomini su una linea di 70 miglia - l'intera costa dell'isola. Questo si è rivelato un errore. Percival aveva sopravvalutato la forza dei giapponesi. La sua tattica allargò i suoi uomini troppo in fretta per un attacco.

L'8 febbraio 1942, i giapponesi attaccarono attraverso lo Stretto di Johor. Molti soldati alleati erano semplicemente troppo lontani per influenzare l'esito della battaglia. L'8 febbraio 23.000 soldati giapponesi hanno attaccato Singapore. Avanzarono con velocità e ferocia. All'ospedale militare Alexandra, i soldati giapponesi hanno ucciso i pazienti che avevano trovato lì. Percival tenne molti uomini lontani dall'attacco giapponese temendo che più giapponesi avrebbero attaccato lungo la costa di 70 miglia. È stato accusato di non essere riuscito a sostenere quelle truppe coinvolte direttamente nei combattimenti, ma ora è generalmente accettato che ciò non avrebbe cambiato il risultato finale, ma potrebbe solo aver prolungato i combattimenti.

I giapponesi hanno preso 100.000 uomini prigionieri a Singapore. Molti erano appena arrivati ​​e non avevano sparato un proiettile di rabbia. 9.000 di questi uomini sono morti costruendo la ferrovia Birmania-Tailandia. La gente di Singapore è andata peggio. Molti erano di origine cinese e furono massacrati dai giapponesi. Dopo la guerra, il Giappone ha ammesso che 5000 erano stati assassinati, ma la popolazione cinese a Singapore ha portato la cifra a quasi 50.000. Con le prove di ciò che i giapponesi potrebbero fare a una popolazione civile catturata (come si vede a Nanchino), 5000 è probabilmente una sottovalutazione.

La caduta di Singapore è stata un'umiliazione per il governo britannico. I giapponesi erano stati descritti come soldati inutili in grado di combattere solo i cinesi militarmente inferiori. Questa valutazione poggiava chiaramente a disagio su come l'esercito britannico aveva fatto nella penisola.

Il comandante delle forze australiane a Singapore in seguito disse:

"L'intera operazione sembra incredibile: 550 miglia in 55 giorni - costretti a tornare da un piccolo esercito giapponese di sole due divisioni, in sella a biciclette rubate e senza supporto di artiglieria."

Sir Winston Churchill aveva dichiarato prima dell'attacco finale giapponese:

“Non si deve pensare di risparmiare le truppe o la popolazione; i comandanti e gli alti ufficiali dovrebbero morire con le loro truppe. È in gioco l'onore dell'Impero britannico e dell'esercito britannico. "

Post correlati

  • La caduta di Singapore

    La caduta di Singapore nell'esercito giapponese il 15 febbraio 1942 è considerata una delle più grandi sconfitte nella storia degli inglesi ...

  • L'attacco alla Malesia da parte del Giappone

    L'attacco giapponese alla Malaya iniziò l'8 dicembre 1941 e terminò con la resa delle forze britanniche a Singapore. La Malaya è stata un premio importante ...

  • La difesa di Singapore

    Singapore rappresentava la piena influenza della Gran Bretagna in Oriente. Singapore era principalmente una base navale ma tutte e tre le unità dell'esercito erano basate ...

Guarda il video: I colori di un impero 4-18 La caduta di Singapore (Settembre 2020).