Popoli, Nazioni, Eventi

Modi di ricerca

Modi di ricerca

Esistono diversi modi in cui un sociologo può condurre ricerche. Ci sono 3 considerazioni principali nella scelta di un metodo di ricerca: pratico, etico e teorico.

Durante la ricerca, alcuni metodi sono più adatti di altri.

• Tempo: alcuni metodi richiedono più tempo. Ad esempio, l'osservazione nascosta dei partecipanti richiede molto tempo poiché è necessario stabilire la fiducia tra il ricercatore e il gruppo che sta studiando. Inoltre, i ricercatori potrebbero avere determinate scadenze per trovare le loro ricerche, quindi non sarebbe possibile fare uno studio longitudinale nel giro di una settimana.

• Denaro: i ricercatori potrebbero avere un budget ridotto, il che significa che ciò influisce sulla lunghezza e sul metodo della ricerca. Le indagini sociali su larga scala sono costose, ad esempio il censimento del 1991 costava £ 135 milioni, il censimento del 2001 costava £ 210 milioni e il censimento del 2011 costa £ 482 milioni.

• Genere: ad esempio, potrebbe essere più difficile per una ricercatrice essere coinvolta in un'osservazione partecipante di monaci in un monastero.

• Età: ad esempio, sarebbe più difficile avere un ricercatore di 50 anni coinvolto in un'osservazione partecipativa di giovani ostili e distruttivi.

• Idoneità - ad esempio, se studiassi una banda di adolescenti ostili che avevano commesso una qualche forma di crimine, sarebbe inutile dare loro un questionario. Sarebbe importante ottenere la loro fiducia e quindi l'osservazione dei partecipanti nascosta sarebbe più appropriata.

• Accesso: se i ricercatori non hanno accesso a determinati gruppi per svolgere interviste o osservazioni, devono rivolgersi a fonti secondarie.

• Etnia: sarebbe inutile coinvolgere un ricercatore bianco della classe media con un gruppo di giovani neri come un rapporto e la fiducia non potrebbe essere costruita.

• Studi precedenti: sarebbe importante vedere se il loro studio è stato svolto in precedenza, altrimenti la loro ricerca sarebbe inutile in quanto i risultati sarebbero gli stessi. Tuttavia, i ricercatori possono ripetere lo studio per verificarne l'affidabilità.

Ad esempio, Emile Durkheim (1897) ha usato questo metodo comparativo per studiare il suicidio. Ha esaminato i tassi di suicidio in diverse società europee. Scoprì che il tasso di suicidi era costante nel tempo, ma variava tra le società e variava per i diversi gruppi all'interno della società.

Considerazioni etiche:

• Consenso informato: tutti i partecipanti devono aver accettato apertamente di prendere parte alla ricerca.

• Inganno: i ricercatori devono evitare l'inganno, devono essere onesti e aperti riguardo allo studio e alle sue implicazioni.

• Riservatezza: i dettagli e le azioni del partecipante devono rimanere privati ​​e riservati.

• Protezione dai danni: i partecipanti non devono essere danneggiati fisicamente o psicologicamente dal processo di ricerca.

• Le preoccupazioni etiche sono un fattore chiave che deve essere considerato dal sociologo prima della sua ricerca. Ad esempio, quando studiano questioni delicate, come la violenza domestica, i ricercatori spesso scelgono di utilizzare interviste informali che mettono la persona a rispondere con maggiore facilità. Piuttosto che usare l'osservazione dei partecipanti nascosta, che mette a rischio il ricercatore. L'osservazione sotto copertura dei partecipanti deve essere utilizzata solo quando non è possibile ottenere dati in altro modo.

Preoccupazioni teoriche:

ermeneutica giuridica

• Gli interpreti usano metodi validi che forniscono dati qualitativi.

• Questa è l'idea che puoi davvero capire il comportamento umano solo mettendoti nei panni degli altri. Credono che sia importante capire i significati dietro le azioni delle persone e le loro azioni verso gli altri.

• Max Weber lo chiamava comunemente Verstehen, che si traduce in Empatia.

• I sociologi interpreti affermano che l'osservazione dei partecipanti è la migliore scelta del metodo per scoprire le vere ragioni alla base delle azioni di qualcuno.

Positivismo

• I positivisti utilizzano metodi affidabili che forniscono dati quantitativi.

• La sociologia positiva si basa sulla scienza e sull'analisi dei fatti sociali. Queste sono cose che possono essere facilmente misurate. I positivisti misurano il comportamento umano usando dati quantitativi che trasformano tutto in numeri.

• Si concentra sul comportamento e sulle azioni reali di una persona e non sui motivi o significati alla base di tali azioni.

• I sociologi positivisti hanno preferito le scelte dei metodi sono esperimenti di laboratorio, statistiche ufficiali e questionari strutturati o interviste che sono obiettivi e affidabili.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: 15 Modi per usare Google che il 96% della Gente Non Conosce (Settembre 2020).