Podcast storici

Studi longitudinali

Studi longitudinali

Uno studio longitudinale è uno studio osservazionale che prevede osservazioni ripetute per lunghi periodi di tempo, a volte persino decenni. Gli studi longitudinali sono spesso utilizzati in sociologia per osservare i cambiamenti nei tempi di vita o attraverso le generazioni. Gli studi longitudinali possono anche essere utilizzati per studiare il cambiamento nella vita di organizzazioni e istituzioni, nonché di singoli individui.

Uno studio longitudinale è uno studio di ricerca di correlazione che prevede osservazioni degli stessi articoli per lunghi periodi di tempo. In sociologia viene spesso utilizzato per studiare le tendenze dello sviluppo lungo l'arco della vita. La ragione di ciò è che gli studi longitudinali tracciano le stesse persone, e quindi le differenze osservate in quelle persone hanno meno probabilità di essere il risultato di differenze culturali tra le generazioni. Un gran numero di variabili viene spesso esaminato perché i ricercatori non sono sicuri di quali dati possano rivelarsi importanti o richiesti più avanti nella ricerca; anche se il ricercatore deve ancora decidere quali variabili studiare, l'esame di così tanti limiti nella misura in cui impongono le proprie teorie alla ricerca.

La serie "Up" è composta da sette film documentari che hanno seguito la vita di quattordici bambini britannici dal 1964, quando avevano sette anni. I bambini furono scelti per rappresentare la gamma di contesti socio-economici in Gran Bretagna a quel tempo, con l'esplicita supposizione che la "classe" di ogni bambino predeterminasse il loro futuro. Ogni sette anni, il regista, Michael Apted, filma nuovo materiale da altrettanti dei quattordici che può partecipare. L'ultimo film, dal 49 in poi, è stato rilasciato nel settembre 2005; le riprese per la prossima puntata della serie, 56 Up, sono previste per la fine del 2011 o l'inizio del 2012.

Nel 1973, D.J. West e D.P. Farrington riferì di uno studio che avevano fatto su 411 ragazzi della scuola di Londra dopo il loro sviluppo dagli 8 ai 18 anni per determinare quali fattori fossero associati alla delinquenza.

A differenza degli studi trasversali, che guardano a persone diverse, gli studi longitudinali guardano la stessa persona per un lungo periodo di tempo, ciò potrebbe significare che è meno probabile che siano il risultato di differenze culturali tra le generazioni, per questo significa che le persone possono tracciare facilmente le modifiche se ce ne sono state fatte.

Poiché molti studi longitudinali sono osservativi, ciò significa che non può essere fortemente manipolato. Tuttavia, è stato affermato che esiste meno potere nel rilevare relazioni casuali.

Esistono diversi tipi di studi longitudinali, tra cui:

1. Studi individuali, quando gli individui vengono monitorati e studiati.

Sondaggi sui panel delle famiglie, quando gli individui vengono seguiti e osservati all'interno della loro famiglia e vengono raccolte informazioni.

Studi di coorte, quando le persone di determinate fasce d'età sono studiate per esplorare le loro diverse traiettorie mentre invecchiano.

Registrare studi di collegamento, dati amministrativi o di censimento sono collegati nel tempo.

I vantaggi degli studi longitudinali sono:

1. Elevata validità: le persone di solito non ricordano gli eventi passati e se gli fosse stato chiesto del loro passato, non ricorderebbero.

2. Raccolta di cambiamenti a lungo termine

Gli svantaggi sono:

1. Ci vuole molto tempo per raccogliere i risultati

2. Necessità di disporre di una grande dimensione del campione e campionamento accurato per raggiungere la rappresentatività

3. Il partecipante può rinunciare, questo si chiama attrito soggetto.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: Studi epidemiologici (Settembre 2020).