Cronologia

Osservazione partecipe

Osservazione partecipe

L'osservazione dei partecipanti è un metodo di ricerca che affonda le sue radici nell'antropologia, che è una scienza sociale che studia le origini e le relazioni sociali degli esseri umani e della cultura.

L'osservazione dei partecipanti è un metodo di ricerca che prevede di "conoscere" le persone o la cultura di coloro che vengono osservati e studiati mentre il ricercatore si immerge nella cultura che stanno osservando. La persona che sta conducendo la ricerca entra nella cultura di coloro che sta studiando e vive eventi ed esperienze nel modo in cui gli intervistati li vivono. Potrebbe essere descritto come "mettersi nei loro panni". È un metodo di ricerca che non mantiene la distanza personale e sociale tra il ricercatore e le persone che stanno studiando. Alcuni metodi come i sondaggi sottolineano l'importanza di non essere "coinvolti personalmente". Lo scopo delle osservazioni dei partecipanti è comprendere il mondo del soggetto dal loro punto di vista, a volte viene indicato come una forma di sociologia "soggettiva".

Esistono una serie di metodi attraverso i quali i ricercatori possono studiare le loro materie, tutte incluse nella rubrica generale di "osservazione dei partecipanti", tra cui: interviste, osservazione diretta, partecipazione, discussioni collettive, analisi di documenti personali, autoanalisi e analisi delle storie di vita. Tende a ottenere una ricerca qualitativa ma spesso include anche dimensioni quantitative. Ci vuole un lungo periodo di tempo tra diversi mesi e diversi anni. I sociologi che stessi hanno alcuni aspetti della comunità che stanno studiando tendono a prendere parte a questi metodi di ricerca. Questo perché la loro appartenenza parziale o completa alla comunità che stanno studiando consente un diverso tipo di accesso rispetto a un ricercatore che è stato considerato un "outsider" completo.

L'osservazione del partecipante può essere condotta apertamente o segretamente nella cultura osservata dal ricercatore.

I punti di forza generali dell'osservazione dei partecipanti sono il fatto che è molto flessibile come metodo di ricerca e fornisce un alto livello di qualità e profondità delle informazioni fornite. Offre inoltre una maggiore comprensione delle società che studia e incoraggia opportunità di empatia.

Le limitazioni generali dell'osservazione dei partecipanti sono il fatto che è richiesto un livello elevato di partecipazione che può costare molto e richiedere molto tempo. Inoltre, il ricercatore deve possedere un alto livello di abilità per essere in grado di svolgere la ricerca.

Esistono due tipi di osservazione dei partecipanti; Overt e Covert.

overt: Coinvolge il ricercatore ad essere aperto con il gruppo che sta studiando, la società è consapevole di essere oggetto di ricerca, perché colui che sta effettuando la ricerca li ha informati. Conosceranno i dettagli dello studio, ad esempio lo scopo dello studio e quanto tempo durerà. Si pensa che il gruppo stia dando la propria posizione. Questo tipo presenta vantaggi in quanto il gruppo è cooperativo con il ricercatore, ma gli svantaggi in quanto coloro che vengono studiati possono soffrire dell'affetto di Hawthorne (in cui le persone agiscono in modo diverso quando sanno di essere osservate). Ciò potrebbe avere un impatto negativo sui risultati ottenuti dalla ricerca. Il contrario è nascosto:

covert: Questa versione prevede che il ricercatore analizzi il gruppo senza che sappiano che sono stati studiati. Viene eseguito "segretamente". Questo metodo ha dei vantaggi in quanto la ricerca è probabilmente più accurata, ma uno svantaggio sarebbe che devono bilanciare entrambi i ruoli di partecipante e ricercatore.

Un esempio di osservazione nascosta dei partecipanti è quello di "Stigma" (1968). Questo è stato fatto da Erving Goffman. Durante lo studio Goffman ha lavorato in un manicomio per malati di mente. Si stava comportando come assistente regista atletico.

Era nascosto perché i membri dell'ospedale non erano a conoscenza del fatto che fosse un sociologo sottoposto a ricerche, sebbene alcuni membri del personale fossero a conoscenza delle sue ricerche.

Effettuando questo studio è stato in grado di scoprire la vita di quelli all'interno di un'istituzione mentale.

Un esempio di osservazione palese dei partecipanti è lo studio di William F. Whyte, "Street Corner Society" (1943). Visse in un quartiere dei bassifondi di Boston alla fine degli anni '30, che era abitato principalmente da immigrati di prima e seconda generazione dall'Italia.

Il quartiere aveva alti livelli di criminalità ed era considerato pericoloso: Whyte era protetto dalla sua amicizia con un "Doc" locale.

Whyte stava osservando come si formarono e organizzarono le bande locali. Vide al loro interno due gruppi: "ragazzi d'angolo" e "ragazzi del college".

Nonostante abbia adottato il ruolo di osservazione palese dei partecipanti, Whyte è arrivato a considerarsi “uno della banda” durante i tre anni e mezzo trascorsi vivendo nel quartiere e facendo ricerche sulla società. L'osservazione dei partecipanti non è nota come uno dei tipi più affidabili di metodi di ricerca. Questo perché sono praticamente impossibili da ripetere e i dati che producono sono solo l'opinione di un osservatore, un altro può interpretarlo in modo completamente diverso. A parte questo con l'osservazione palese dei partecipanti, i cambiamenti di comportamento non possono essere spiegati.

Sebbene l'osservazione dei partecipanti non sia nota per la sua affidabilità, i dati acquisiti sono generalmente molto validi e quindi spesso impressionanti. A causa del fatto che le persone sono osservate nel loro ambiente naturale, il che consente alla ricercata una profondità di comprensione del comportamento che di solito non riescono a comprendere semplicemente usando i sondaggi. Inoltre il ricercatore può utilizzare le proprie esperienze all'interno del gruppo che fornisce "approfondimenti di prima mano" sul perché le persone si comportano come loro.

Durante l'osservazione dei partecipanti non ci sono problemi o eventi di pregiudizio, il livello di validità è elevato.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: L'OSSERVAZIONE EMOTIVA DEL CLINICO. Disegni di Lara Lambiase (Settembre 2020).