Podcast storici

Campionatura

Campionatura

Il campionamento viene spesso utilizzato dai ricercatori. Che cos'è un campione in termini di ricerca? Un campione è un sottoinsieme rappresentativo della popolazione da cui vengono fatte generalizzazioni sulla popolazione.

Che cos'è una "popolazione"? La popolazione è il gruppo di persone su cui condurrai le tue ricerche.

Perché uno dovrebbe provare:

  1. Sostenuto dai positivisti in quanto contribuisce alla narrativa scientifica sul modo in cui la società lavora.
  1. Tutti i membri di una popolazione potrebbero non essere disponibili.
  1. Più economico
  1. Meno tempo

Cosa sono i campioni di probabilità?

I campioni di probabilità sono campioni in cui la casualità è la base per la selezione del campione e assicura che il campione sia rappresentativo della popolazione. Campioni di probabilità: sono possibili generalizzazioni dal campione alla popolazione perché il campione è rappresentativo della popolazione.

Cosa sono i campioni non probabilistici?

La casualità non è la base per selezionare il campione. Con campioni non probabilistici non è possibile generalizzare perché il campione non è rappresentativo della popolazione. Chi sostiene i campioni non probabilistici? Anti-positivisti.

Limitazioni di campioni non probabilistici:

Perché non è possibile generalizzare dal campione alla popolazione generale perché:

  1. Ogni membro della popolazione non aveva le stesse possibilità di essere selezionato
  1. Nessun processo casuale utilizzato.
  1. Il campione può essere distorto in modi sconosciuti.

Tipi di procedure di campionamento qualitativo = campionamento di intensità, campionamento omogeneo, campionamento di criteri, campionamento di palle di neve e campionamento intenzionale casuale.

Campionamento in studi qualitativi:

Le procedure di campionamento qualitativo si basano su processi non casuali.

I campioni qualitativi sono in genere piccoli.

Queste sono le condizioni che massimizzano la probabilità di variazione del campionamento e bias di campionamento.

Trarre inferenze su una popolazione da tali campioni non è logicamente difendibile.

Cos'è il campionamento probabilistico? È un approccio alla ricerca "uguale e indipendente". Ogni membro di una popolazione ha le stesse possibilità di essere selezionato. La selezione di un individuo non ha alcuna influenza sulla selezione del prossimo individuo. Gli umani non possono generare numeri casuali; deve essere usato un meccanismo (come una tabella di numeri casuali). Ad esempio: campionamento casuale semplice e campionamento stratificato

Campionamento casuale semplice: ogni membro di una popolazione ha le stesse possibilità di essere selezionato. Minima possibilità di distorsione del campione

Campionamento stratificato: la proporzione di sottogruppi nel campione rappresenta la proporzione di sottogruppi (strati) nella popolazione. Ogni membro all'interno del sottogruppo ha le stesse probabilità di essere selezionato. Utilizzato quando le dimensioni dei sottogruppi di popolazione sono discrepanti.

Campionamento sistematico: esempio: selezionare ogni decimo studente da un registro scolastico ordinato casualmente. Il principio di indipendenza viene violato, poiché la selezione del primo studente determina la selezione di tutti gli altri.

Considerazioni sul campionamento: le procedure casuali non garantiscono che il campione sia rappresentativo, ma aumentano la probabilità. Variazione di campionamento - Differenze casuali tra campione e popolazione. Diminuito aumentando la dimensione del campione. Distorsione da campionamento - Differenza non casuale dovuta a procedure imperfette.

Quanto dovrebbe essere grande il campione? Un campione troppo piccolo aumenta la probabilità di errore di campionamento. Un campione troppo grande riduce l'efficienza.

Campionamento scadente: cosa può succedere con un campionamento improprio? Si possono trarre conclusioni errate, come le elezioni presidenziali statunitensi del 1936. Il sondaggio di Literary Digest ha previsto erroneamente Alf Landon il vincitore perché il campione (persone con telefono) non era rappresentativo degli elettori. Questo è un esempio di distorsione del campionamento.

Un recente esempio di campionamento: cosa faranno gli scozzesi nel giorno del matrimonio reale?

Un nuovo sondaggio di Ipsos MORI ha rivelato una serie di modi in cui gli scozzesi segneranno il matrimonio reale di quest'anno, sottolineando che numeri significativi ignoreranno l'intero evento.

Circa 6 su 10 parteciperanno in qualche modo, più comunemente guardando l'evento in diretta TV (37%) e / o momenti salienti registrati (38%). Meno di uno su 10 (9%) farà una festa con amici e familiari, mentre solo il 4% comprerà souvenir dell'occasione. Allo stesso tempo, 4 su 10 scozzesi non faranno nulla (5%) o cercheranno di ignorare l'evento (35%).

Le donne e le persone in età avanzata hanno maggiori probabilità di partecipare all'evento. Circa la metà delle donne intende assistere all'occasione dal vivo (53%) e / o in evidenza (48%). D'altra parte, la metà di tutti gli uomini (51%) riferisce di ignorare il matrimonio. Questi risultati mostrano piccoli cambiamenti significativi rispetto a quando Ipsos MORI ha posto la stessa domanda nel novembre 2010; rivela tuttavia che più scozzesi parteciperanno a una festa mentre meno guarderanno in TV.

Mori ha intervistato 1.002 adulti di età pari o superiore a 18 anni. Le interviste sono state condotte telefonicamente tra il 14 e il 17 aprile 2011. I dati sono stati ponderati per età, sesso, stato lavorativo utilizzando i dati del censimento, possesso utilizzando dati SHS 2007-2008 e occupazione del settore pubblico-privato da parte dei dati trimestrali della serie di occupazione del settore pubblico del governo scozzese.

Gallup ha scoperto che i residenti nel mondo hanno maggiori probabilità di incolpare le attività umane rispetto alla natura per l'aumento delle temperature associate ai cambiamenti climatici. Nel 2010 il 35% degli adulti in 111 paesi afferma che il riscaldamento globale deriva da attività umane, mentre meno della metà (14%) dà la colpa alla natura. Tredici percento di errori entrambi.

Le persone quasi ovunque, comprese le maggioranze in Asia e America Latina sviluppate, hanno maggiori probabilità di attribuire il riscaldamento globale alle attività umane piuttosto che a cause naturali. Gli Stati Uniti sono l'eccezione, con quasi la metà (47%) - e la più grande percentuale al mondo - attribuendo il riscaldamento globale a cause naturali.

I risultati si basano su interviste faccia a faccia e telefoniche condotte nel 2010 con circa 1.000 adulti, di età pari o superiore a 15 anni, in 111 paesi. Per i risultati basati sul campione totale in ciascun paese, si può affermare con certezza del 95% che il margine massimo di errore di campionamento varia da ± 1,7 punti percentuali a ± 5,7 punti percentuali. Il margine di errore riflette l'influenza della ponderazione dei dati. Oltre all'errore di campionamento, la formulazione di domande e le difficoltà pratiche nel condurre sondaggi possono introdurre errori o distorsioni nei risultati dei sondaggi di opinione.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: La campionatura dei finocchi (Settembre 2020).