Inoltre

La battaglia di Iwo Jima

La battaglia di Iwo Jima

La battaglia di Iwo Jima ebbe luogo nel febbraio del 1945. La cattura di Iwo Jima faceva parte di un piano in tre punti che gli americani avevano per vincere la guerra in Estremo Oriente.

Nel 1944, l'America e i suoi alleati nella Guerra del Pacifico ebbero l'ascesa. A ovest, i giapponesi venivano respinti in Birmania e l'esplorazione delle isole aveva isolato le forze giapponesi nel settore orientale. In combinazione con gli attacchi a Iwo Jima, il desiderio dell'America di distruggere finalmente la flotta mercantile giapponese in modo che la terraferma giapponese non potesse essere rifornita dai settori ricchi di cibo del sud-est asiatico su cui il Giappone aveva ancora il controllo. Collegato a questo, fu la distruzione della rimanente base industriale del Giappone con il bombardamento da parte dell'aviazione americana.

Iwo Jima è una piccolissima isola del Pacifico - lunga poco più di 4,5 miglia e larga 2,5 miglia che si trova ai piedi della catena di isole Bonin, a sud della principale isola giapponese di Honshu.

Nonostante le sue dimensioni, Iwo Jima era considerato di grande importanza tattica. C'erano due campi di aviazione sull'isola - sotto il controllo del Giappone; potrebbero essere utilizzati dagli aerei da combattimento giapponesi per attaccare i bombardieri americani sui loro voli per il Giappone. Sotto il controllo americano, i campi di aviazione potrebbero essere utilizzati come basi di atterraggio di emergenza per velivoli danneggiati durante i bombardamenti. Potevano anche essere usati per aerei da combattimento americani per scortare i bombardieri, poiché avevano bisogno di piste più piccole per il decollo.

Sapendo che l'isola era di tale importanza, i giapponesi erano determinati a mantenerne il controllo. C'erano circa 22.000 soldati sotto il comando del tenente generale Kuribayashi. Questi uomini avevano avuto il tempo di costruire forti posizioni difensive in tutta l'isola ma soprattutto nel nord. Kuribayashi sapeva che le sue opzioni per il lancio di attacchi erano estremamente limitate a causa delle piccole dimensioni dell'isola. In effetti, le sue opzioni di fare qualcosa di diverso da difendere ferocemente erano estremamente limitate.

L'America aveva vaste riserve a loro disposizione. Iwo Jima fu "ammorbidito" bombardando i raid per più di due mesi prima dell'effettivo assalto anfibio. Per tre giorni prima dell'attacco, sei navi da guerra americane avevano lanciato uno sbarramento continuo sull'isola. All'interno della regione, gli americani erano guidati dall'ammiraglio Raymond Spruance, sebbene il comandante generale della campagna fosse l'ammiraglio Chester Nimitz. Le forze di sbarco erano sotto il comando del tenente generale Holland "Howling Mad" Smith. La maggior parte dell'attacco anfibio è stata fatta dai Marines.

Il primo giorno degli sbarchi fu il 19 febbraio 1945. I Marines subirono gravi perdite, poiché i bombardamenti americani non erano stati efficaci. Ciò che aveva fatto era sfornare le spiagge e l'immediato entroterra e aveva dato ai giapponesi molte più opportunità di trovare nascondigli per i cecchini. Significava anche che il movimento americano nell'entroterra era ostacolato poiché l'area era stata bombardata in modo così pesante. Alcuni cecchini giapponesi ben piazzati potrebbero reggere un anticipo americano per ore.

Tuttavia, gli americani avevano tagliato l'isola in due entro la fine del primo giorno - nonostante subissero oltre 2.400 vittime. Il giorno 2, i Marines attaccarono il Monte Suribachi. Qui hanno trovato una fanatica difesa giapponese e Suribachi è stato preso il 23 febbraio dopo tre giorni di combattimenti.

Iwo Jima si dimostrò un obiettivo difficile e sanguinoso da prendere - spesso gli americani avanzarono solo a diverse centinaia di metri al giorno. L'11 marzo, i giapponesi furono intrappolati in un'area intorno a Kitano Point, l'estremità più settentrionale dell'isola. Entro il 16 marzo, l'isola fu dichiarata sicura e tutta la resistenza era cessata entro il 26 marzo.

La minuscola isola aveva impiegato l'America per oltre un mese. I Marines persero 6.891 uomini uccisi e 18.070 feriti. Dei 22.000 soldati giapponesi sull'isola, solo 212 furono fatti prigionieri. Ciò che la battaglia mostrò agli americani fu quanto lontano i giapponesi sarebbero andati a difendere il loro paese - una decisione che avrebbe influenzato l'uso delle bombe atomiche a Hiroshima e Nagasak i.

Post correlati

  • La battaglia di Iwo Jima

    La battaglia di Iwo Jima ebbe luogo nel febbraio del 1945. La cattura di Iwo Jima faceva parte di un piano in tre punti che gli americani avevano per ...

Guarda il video: La Battaglia di Jwo Jima (Settembre 2020).