Cronologia

The Anomie Theory in Education

The Anomie Theory in Education

La "Anomie Theory" esamina la sociologia dell'educazione e ha esaminato le differenze di esame tra ragazze e ragazzi per illustrare i vari risultati del curriculum nascosto. Tuttavia, negli ultimi anni, sia i maschi che le femmine sembrano esibirsi ugualmente bene sia negli esami GCSE che in quelli di livello A. L'attenzione si è spostata dalla performance educativa a una manifestazione meno apparente del curriculum nascosto - curriculum di genere.

L'idea esiste che i maschi e le femmine siano incoraggiati a studiare materie diverse. Alcuni soggetti vengono visti come soggetti maschili e viceversa, altri anche come soggetti neutri. Negli ultimi 100 anni sono state progressivamente eliminate le differenze esplicite nel curriculum - come osservato da Taylor et al: “La Legge sull'istruzione del 1902 ha reso obbligatorie le materie domestiche come la cucina e il cucito per le ragazze ma non per i ragazzi ... Durante gli anni 20esimo secolo ... la tradizione delle ragazze che fanno economia domestica e dei ragazzi la lavorazione del legno e del metallo è stata ampiamente sostituita dalla tecnologia per tutti gli alunni "

Le ragazze si esibiscono così come i ragazzi accademicamente ma tendono ad evitare determinate materie, questo è sostenuto perché quando le ragazze entrano nell'istruzione hanno un problema:

Usando il processo di socializzazione secondaria - viene loro insegnato che sono uguali ai ragazzi e che l'eventuale raggiungimento sarà merito (le ragazze non sono direttamente discriminate ma passivamente sotto forma di discriminazione di genere). La loro socializzazione primaria ha insegnato loro che ci sono alcune aree del mondo sociale che non sono considerate femminili.

Questa situazione crea un problema di anomalia - conflitto sulle aspettative di ruolo e sull'ideologia che circonda i ruoli maschili e femminili. Esempi di questo sono: Come una ragazza della scuola, ci si aspetta che una ragazza faccia del suo meglio per ottenere risultati accademici.

Come donne, le ragazze non dovrebbero tentare di entrare nelle aree del curriculum associate alle caratteristiche maschili di genere (portando all'idea di collocamento nella forza lavoro).

Pertanto, le ragazze vengono socializzate secondariamente in ipotesi ideologiche sulla competizione e il successo a scuola. La socializzazione primaria insegna loro che alcune aree di lavoro sono vietate - se scelgono di studiare in quelle aree corrono il rischio di essere etichettate in modo poco attraente (poco femminile).

Le ragazze risolvono questo problema evitando alcuni soggetti classificati come maschili - optano per soggetti classificati come femminili o socialmente neutri (per i maschi è ampiamente invertito).

Il significato del curriculum di genere è che i ragazzi e le ragazze vengono segregati all'interno della scuola in un modo che incanala le ragazze in una gamma relativamente ristretta di occupazioni future - esempi di ruoli affettivi: insegnamento, assistenza infermieristica e lavoro sociale). Sebbene questa teoria spieghi perché così tanti ragazzi e ragazze prendono determinati tipi di materia, la teoria non può spiegare completamente il curriculum di genere perché non tutte le ragazze e i ragazzi si attengono a materie appropriate per genere.

A livello di GCSE e al di sotto del curriculum nazionale, gli studenti dovrebbero seguire lo stesso curriculum di base, pertanto le forme palesi di associazione di genere non sono più così evidenti.

La sociologia e la psicologia sono generalmente soggetti di genere femminile sebbene non si sappia perché - probabilmente perché sono visti come più facili. In alternativa, l'associazione con le scienze sociali e il lavoro sociale, l'insegnamento, l'assistenza infermieristica e così via potrebbe spiegare il genere di queste materie - tali carriere sono ancora fortemente legate al genere nella nostra società

.

Per concludere: la "Anomie Theory" non sembra offrire una spiegazione generale del processo di formazione del genere nel curriculum, specialmente nei livelli superiori del sistema educativo in cui gli studenti sono liberi di scegliere le materie che desiderano studiare.

Uno dei punti di forza della teoria è che mette in relazione gli eventi in tutto il mondo - lavoro, socializzazione generale di maschi e femmine - con le scelte individuali e mostra come strutture sociali più ampie influenzano tali scelte - la teoria delle anomie può essere usata per spiegare perché i modelli di genere i soggetti si sviluppano.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: SOCIOLOGY - Émile Durkheim (Settembre 2020).