Inoltre

Flight and the Wright Brothers

Flight and the Wright Brothers

Orville e Wilbur Wright sono accreditati per aver effettuato il primo volo a motore controllato con successo il 17 dicembre 1903. Tuttavia, i fratelli Wright non iniziarono il processo di volo più pesante di un aereo.

Sir George Cayley è considerato il "nonno" dell'aereo. Cayley trascorse gran parte della sua vita adulta studiando i principi dell'aerodinamica e stabilì la configurazione di base del moderno piano ad ala fissa. Nel 1853, costruì e pilotò un aliante a grandezza naturale; portava il suo allenatore meno che disposto a 200 metri.

Tra il 1853 e il 1903, molti altri aiutarono a sviluppare le conoscenze dell'uomo sul volo a motore: William Henson, John Stringfellow, Clement Ader, Otto e Gustav Lilienthal e il professor Samuel Langley.

Nel 1896, i fratelli Wright aprirono un negozio di biciclette a Dayton, Ohio. Tuttavia, il loro vero interesse era in volo. Nel 1899, contattarono lo Smithsonian Institute chiedendo tutte le informazioni che l'Istituto aveva in volo. Hanno letto tutto ciò che potevano su Cayley e Lilienthal. Corrispondevano a un ingegnere rispettato chiamato Octave Chanute.

Nel 1900, i fratelli condussero i loro primi test su larga scala sugli alianti vicino a Kill Devils Hills sulle pianure sabbiose costiere vicino a Kitty Hawk, nella Carolina del Nord. La zona è stata scelta in modo specifico dal momento che l'American Weather Bureau ha detto ai fratelli che la zona aveva venti costanti, con una media di non più di 13 mph.

Nel 1902, i fratelli avevano realizzato un aliante che volava a 188 metri - un record per l'epoca. Hanno acquisito preziose conoscenze sul controllo degli alianti in volo e sul valore delle diverse forme delle ali.

Il loro primo aereo - Flyer n. 1 - aveva una cornice di legno coperta da un panno di cotone. Misurò poco più di 12 metri dalla punta dell'ala alla punta dell'ala. Il pilota era al centro dell'ala inferiore e alla sua destra c'era un motore a benzina da 12 cavalli. Il movimento dell'aereo era controllato da una culla attaccata ai fianchi del pilota. Quando il pilota muoveva i fianchi, i cavi attaccati alle ali si muovevano spostando così l'aereo in volo.

Wilbur era ai comandi per quello che avrebbe dovuto essere il primo volo. Tuttavia, l'aereo si fermò al decollo. Orville vinse il lancio di una moneta per vedere chi sarebbe stato ai comandi per il prossimo test. Alle 10.35 del 17 dicembre 1903, Orville volò per soli 12 secondi. Coprì una distanza di 37 metri e salì a un'altitudine di 3 metri. Wilbur corse accanto al Flyer n. 1. Quel giorno furono fatti altri tre voli: il più lungo durò 59 secondi e coprì 260 metri.

Ciò che preoccupava i fratelli era che le persone potevano vedere il loro volo essenzialmente come un volo in aliante, dato che il vento a Kill Devil Hills svolgeva un ruolo importante. Nel corso dei due anni successivi, i fratelli costruirono due aerei a motore e li pilotarono nelle praterie Huffman vicino alla loro città natale di Dayton dove c'era poco vento. Da giugno a ottobre 1905, effettuarono più di 40 voli sul Flyer III. Un volo è durato 39 minuti e l'aereo ha raggiunto una velocità di 35 mph.

"Flyer" in azione nel 1908

I Wright non erano due fratelli che costruivano biciclette e si dilettavano nella teoria del volo come passatempo. Si sono avvicinati al loro lavoro in modo molto scientifico. Costruirono il primo motore aeronautico al mondo che aveva il rapporto peso-potenza di una moderna auto di famiglia. Dovevano anche progettare il proprio sistema di eliche poiché non esisteva uno precedente. Nonostante siano stati confrontati dallo scetticismo scientifico, hanno anche pilotato le loro macchine perché volevano sapere di più su come una macchina poteva volare - e quale modo migliore per farlo se non essere lì da soli - cioè effettivamente in volo. L'intero progetto che ha rivoluzionato il mondo è costato solo $ 1000 - circa £ 14.000 oggi.

Guarda il video: The Wright Brothers In Flight (Settembre 2020).