Cronologia

Anton Drexler

Anton Drexler

Anton Drexler era il co-fondatore di quello che sarebbe diventato il partito nazista. Drexler fornì un contributo intellettuale al Partito dei lavoratori tedesco che si sviluppò nel Partito socialista tedesco dei lavoratori (NSDAP) di cui Adolf Hitler prese il controllo. Anton Drexler è morto in relativa oscurità.

Drexler è nato a Monaco il 13 giugnoesimo, 1884. Era un fabbro e un costruttore di utensili di mestiere. Drexler credeva che il suo futuro finanziario fosse a Berlino. Credeva che la popolazione della città avrebbe portato un commercio sano per le sue capacità. Drexler aveva torto. Non trovò il buon vivere atteso a Berlino e ottenne suonando una cetra nei ristoranti della città. Drexler ha trovato l'intero processo umiliante.

Drexler non prestò servizio nell'esercito tedesco durante la prima guerra mondiale poiché fu classificato come "inadatto al servizio". Verso la fine della guerra Drexler si unì al Partito della Patria. Questo era un partito nazionalista di destra che nel 1918 cercò di ottenere un accordo di pace decente per la Germania. Ha avuto il sostegno di industriali e figure militari di alto livello. Fu in quel momento che Drexler credeva che la Germania sarebbe stata meglio servita da un nuovo partito politico patriottico, nazionalista ma al servizio della classe operaia. Drexler era virulentemente anticomunista e non credeva che la classe operaia si spostasse automaticamente verso sinistra. Voleva un partito politico a cui la classe operaia potesse unirsi e relazionarsi con quello che promuoveva le virtù della Germania, ma era contro la "peste da est" - il comunismo.

Il 7 marzoesimo 1918 Drexler istituì un comitato di lavoratori indipendenti, un ramo dell'Associazione della Germania del Nord per la promozione della pace lungo le linee della classe operaia. Il titolo dell'organizzazione indicava eloquentemente la sua posizione. Drexler vi aggiunse con la sua posizione contro il marxismo e tutto ciò che rappresentava.

Tuttavia, il caos che esisteva nella Germania postbellica di Weimar significava che il paese era disseminato di molti piccoli gruppi che si classificavano come partiti politici. Il Comitato degli operai indipendenti di Drexler era uno dei tanti a Berlino. Nel gennaio del 1919, decise di unire il comitato degli operai indipendenti con il più grande circolo dei lavoratori politici, guidato da Karl Harrer, un giornalista. Una volta uniti, adottarono un nuovo titolo: il Partito dei lavoratori tedesco. Aveva pochi soldi per finanziarsi da sé - la leggenda narra che in quel momento le uniche risorse che il partito aveva erano una valigetta e una custodia per sigari.

Fu questo gruppo che Hitler fu mandato a spiare come un "V" dell'esercito nel settembre del 1919. Gli uomini "V" furono inviati per tenere d'occhio forze potenzialmente dirompenti. Hitler era tutt'altro che benefico sia per Drexler che per Harrer quando scrisse del primo incontro in "Mein Kampf". Descrisse Drexler come "debole e incerto" ed era chiaramente impressionato dal fatto di non aver combattuto nella prima guerra mondiale. Hitler credeva che Drexler fosse "non abbastanza fanatico" per spingere il partito in avanti; che non era abbastanza duro per essere un buon leader. Hitler dichiarò anche di non credere che Drexler fosse abbastanza "brutale" da guidare.

Tuttavia, gli piaceva quello che aveva sentito da Drexler che affermava di credere che la Germania avesse perso la guerra vergognosamente a causa di una cospirazione ebraico-massonica. Drexler si riferiva agli ebrei come "il demone di plastica della caduta dell'umanità". Nonostante la convinzione di Hitler che Drexler non fosse un buon leader del partito, le idee che sentì, incluso un discorso di Gottfried Feder, furono sufficienti per far sì che Hitler si unisse al partito come settimo membro. Alla fine del primo incontro, Hitler dichiarò che Drexler gli aveva messo in mano un opuscolo di quaranta pagine intitolato "Il mio risveglio politico".

Se Hitler ha una visione meno favorevole di Drexler, il leader del partito ha una visione meno favorevole del futuro Fuhrer. In una lettera ad un amico, Drexler ha indicato il "n. 7 del nostro partito" come "un omino assurdo".

Drexler non fu in grado di frenare Hitler, che prese rapidamente il controllo del Partito dei lavoratori tedesco e divenne il suo capo alla fine del 1921. Ha cambiato il nome del partito in Partito sociale tedesco dei lavoratori (NSDAP) con lui come unico leader. Drexler fu nominato presidente onorario del NSDAP ma non aveva alcuna autorità all'interno del nuovo partito.

Drexler lasciò il partito dopo il fallito Beer Hall Putsch - sebbene il NSDAP fosse temporaneamente messo fuori legge - e nell'aprile del 1924 fu eletto al Landtag bavarese che rappresentava il Blocco del Popolo. Dal 1924 al 1930, Drexler si allontanò dal partito nazista e non ebbe alcun ruolo nel ritorno politico del partito nel 1925. Nel 1930, nel 1930, vi fu un tentativo di riassorbirlo nel partito nazista molto più grande, ma non arrivò a nulla. Tuttavia, Drexler si riunì alla festa nel 1933 e nel 1934 ricevette il badge "Ordine del sangue". Il badge era considerato l'onore più alto che un membro del partito nazista potesse ricevere, ma ora si accetta che l'intero processo fosse fatto solo per propaganda scopi al contrario di Hitler che voleva riaccendere qualsiasi vera relazione con Drexler. Dopo questo, Drexler divenne una figura oscura nella Germania nazista.

Anton Drexler è morto a Monaco di Baviera il 24 febbraioesimo 1942.

Luglio 2012

Post correlati

  • Adolf Hitler

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Il suo desiderio di creare una razza ariana era fondamentale nella sua etica e nelle sue campagne politiche. Hitler non aveva ...

  • Adolf Hitler e la Germania nazista

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Adolf Hitler si uccise il 30 aprile 1945 - pochi giorni prima della resa incondizionata della Germania. Berlino era ...

  • Adolf Hitler dal 1918 al 1924

    Adolf Hitler dal 1918 al 1924 Adolf Hitler rimase nell'esercito tedesco dopo la fine della prima guerra mondiale nel novembre 1918. Ribollendo di rabbia per la Germania ...

Guarda il video: Before Hitler : Anton Drexler's Story (Settembre 2020).