Corso di storia

Dietrich Eckart

Dietrich Eckart

Dietrich Eckart era una figura centrale nei primi giorni del partito nazista. Eckart era un ricco poeta nazionalista che fu spesso visto al fianco di Adolf Hitler prima della sua morte nel 1923.

Eckart è nato il 23 marzord 1868 a Neumarkt. Veniva da una famiglia benestante e l'aspettativa era che Eckart sarebbe diventato un avvocato come suo padre. Ha studiato legge e poi medicina, ma si è ritirato durante un corso di medicina all'università e si è formato invece come giornalista. Eckart aveva anche una passione per la poesia e ha trascorso molte ore a scrivere poesie. È diventato un uomo ricco a pieno titolo quando è diventato una figura di spicco nella scena teatrale di Berlino. Il suo adattamento dell'opera teatrale "Peer Gynt" è andato in onda per 600 spettacoli consecutivi al pubblico affollato. Molto più significativamente, permise a Eckart di muoversi in circoli che si sarebbero rivelati molto utili per il nascente partito nazista nei primi anni '20.

Eckart si sposò nel 1913 e andò a vivere a Monaco.

La sua poesia del primo dopoguerra era nazionalista e si rifiutò di riconoscere l'ovvia situazione in cui si trovava la Germania dopo il novembre 1918. Eckart condannò la rivoluzione tedesca del 1918 e affermò che si trattava di un complotto ebraico-bolscevico. Nel 1919 scrisse la poesia "Storm Song" che conteneva le parole "Deutsche Erwache!" (Germany Awake!). Questo slogan di due parole è stato ripreso dal partito nazista come una chiamata di raccolta.

A Monaco, Eckart conobbe Anton Drexler e Gottfried Feder e tra loro fondarono il Partito dei lavoratori tedesco. Il partito era uno dei tanti che si potevano chiamare ala destra e nazionalisti che esistevano nel caos dei primi anni della Germania di Weimar. Attraverso Drexler, Eckart incontrò Adolf Hitler nel 1919. Mentre è accettato che Hitler usasse le persone per qualunque scopo avesse bisogno, si ritiene generalmente che abbia sviluppato una stretta amicizia con Eckart. Nel 1920, Eckart portò Hitler a Berlino. Qui ha usato le sue connessioni per presentare Hitler a artisti del calibro del generale Luderndorff. Il generale della Prima Guerra Mondiale - ancora visto come un eroe da molti nella Germania di Weimar - fu preso dalle idee esposte sia da Eckart che da Hitler. Mentre a Berlino Hitler prese anche lezioni da un insegnante di recitazione su come presentarsi mentre teneva discorsi in pubblico.

Eckart ha usato i suoi soldi per acquistare il "Volkischer Beobachter" per conto del Partito nazista. Questo sarebbe diventato il giornale ufficiale del partito nazista. Inizialmente Eckart pubblicò il giornale prima che il lavoro fosse assunto da Alfred Rosenberg.

Eckart accompagnò Hitler ai raduni del partito e rimase lì vicino quando il nuovo leader del partito tenne discorsi pubblici. Le poesie di Eckart elogiarono Hitler e lo definirono il futuro della Germania. Per esempio:

“Le meraviglie non cessano mai; dal diluvio nasce un nuovo mondo, mentre i farisei si lamentano dei loro miseri penny! La liberazione dell'umanità dalla maledizione dell'oro ci sta di fronte! ”

Le sue altre poesie riguardavano o il partito nazista o gli obiettivi del suo odio: i "traditori" di Weimar, gli ebrei, i bolscevichi / comunisti. La sua "Storm Song" è diventata il testo della più antica canzone nazista:

"Tempesta! Tempesta! Tempesta!

Il serpente, il drago dall'inferno si è liberato!

Stupidità e menzogne ​​le sue catene sono esplose,

Brama di oro nel terribile divano,

Rossi come con il sangue sono i cieli in fiamme,

I tetti crollarono, uno spettacolo da appalare.

Uno dopo l'altro, anche la cappella va!

Ululando di rabbia il drago lo fa a pezzi!

Risuona l'assalto ora o mai più!

Germania sveglia! "

Pochi mesi prima di morire, Eckart pubblicò una incompiuta conversazione inventata tra lui e Hitler. Si chiamava "Bolscevismo da Mosè ad Hitler". Eckart non ha mai menzionato Hitler per nome. Ma in esso Eckart afferma che Hitler fu il primo uomo a riconoscere che Mosè fu il primo vero bolscevico e che gli ebrei lasciarono l'Egitto perché avevano tentato di rovesciare lì la classe dirigente ma non avevano fallito in questo sforzo. Eckart affermò che era stato Hitler a scoprire per la prima volta il piano degli ebrei di rovesciare l'ordine mondiale e che solo Hitler poteva prendere una posizione contro questo e salvare la Germania e quindi il mondo dagli ebrei internazionali. Era un tema che veniva ripreso più volte nei discorsi degli ufficiali nazisti in vista di Janu ary 1933.

Tuttavia, nel 1923 Eckart non era un uomo buono. Era un drogato di morfina e un alcolizzato. Prese parte al Beer Hall Putsch e, come altri, fu arrestato. Trascorse un breve periodo in prigione, ma fu rilasciato a causa della sua cattiva salute. Eckart è morto di infarto il 26 dicembreesimo 1923. Il partito nazista affermò che morì a causa del suo trattamento in prigione quando, secondo i nazisti, fu picchiato. Ma è più che probabile che le sue dipendenze siano state più una causa della sua morte che altro.

Hitler ricordava Eckart in "Mein Kampf". Il volume 2 del libro termina semplicemente con il nome "Dietrich Eckart" scritto in grassetto. Negli anni successivi Hitler avrebbe tenuto quelle che venivano chiamate "discussioni sui tavoli" e durante questi il ​​nome di Eckart fu menzionato da Hitler in molte occasioni. Una persona in uno di questi "colloqui al tavolo" ha affermato che Hitler si riferiva a Eckart come alla sua "stella polare" e che il suo valore per la causa nazionalsocialista era "inestimabile". Una volta acquisito potere, Hitler ha permesso il 5esimo Reggimento delle SS di indossare una fascia da braccio con sopra "Dietrich Eckart".

Luglio 2012

Post correlati

  • Adolf Hitler

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Il suo desiderio di creare una razza ariana era fondamentale nella sua etica e nelle sue campagne politiche. Hitler non aveva ...

  • Adolf Hitler e la Germania nazista

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Adolf Hitler si uccise il 30 aprile 1945 - pochi giorni prima della resa incondizionata della Germania. Berlino era ...

  • Adolf Hitler dal 1918 al 1924

    Adolf Hitler dal 1918 al 1924 Adolf Hitler rimase nell'esercito tedesco dopo la fine della prima guerra mondiale nel novembre 1918. Ribollendo di rabbia per la Germania ...

Guarda il video: Dietrich Eckart, one of the founders of the Nazi Party (Settembre 2020).