+
Popoli, Nazioni, Eventi

Gottfried Feder

Gottfried Feder

Gottfried Feder era uno dei membri originali del Partito dei Lavoratori tedesco - quello che sarebbe diventato il partito nazista. Feder faceva parte della "Vecchia Guardia" (Alte Kämpfer) e fu uno dei primi consiglieri economici di Adolf Hitler. Mentre Feder era influente nei primi giorni del partito, la sua influenza scemò una volta che Hitler fu nominato Cancelliere il 30 gennaioesimo1933.

Feder è nato a Würzburg il 27 gennaioesimo 1883. Si forma come ingegnere e fonda la propria compagnia. Feder lavorò in Bulgaria ma si stabilì a Monaco dove la sua compagnia costruì hangar per aerei. Durante questo periodo ha sviluppato un interesse per l'economia politica.

Alla fine della prima guerra mondiale la Germania era economicamente rovinata. Feder credeva che ciò avvenisse perché gli uomini nei mercati finanziari con sede a Berlino avevano fissato tassi di interesse troppo alti e avevano affamato l'economia della moneta. Questi "manipolatori dell'alta finanza" furono i colpevoli dei guai della Germania per quanto riguardava Feder e si convinse che la "schiavitù degli interessi" doveva essere affrontata se Weimar Germania si sarebbe sollevata dalle ceneri economiche in cui si trovava. Feder credeva che il capitalismo come teoria economica fosse accettabile, ma che era la colpa degli uomini coinvolti nel capitalismo. Feder costituì un'organizzazione chiamata "Alleanza tedesca per la distruzione della schiavitù degli interessi". Inizialmente cercò di interessare il capo dei comunisti tedeschi in Baviera, Kurt Eisner, ma invano.

Feder conobbe quindi il Partito dei lavoratori tedesco. Nel maggio del 1919 tenne un discorso ai membri del partito e uno di quelli tra il pubblico era Adolf Hitler. Hitler rese omaggio a Feder in "Mein Kampf" quando scrisse che fu immediatamente venduto alle credenze economiche di Feder.

“Per la prima volta nella mia vita ho visto il significato del capitalismo internazionale. Dopo aver ascoltato la prima lezione di Feder, il pensiero mi balenò in mente di aver trovato le supposizioni essenziali per la fondazione di una nuova festa. Lo sviluppo della Germania fu abbastanza chiaro da mostrarmi che le battaglie più difficili del futuro dovevano essere combattute non contro le nazioni nemiche, ma contro il capitalismo internazionale. Ho sentito una potente profezia di questa prossima battaglia nella conferenza di Feder. "

Feder riteneva che il gioco d'azzardo in borsa e l'economia generale di una nazione dovessero essere tenuti separati in modo che se il primo avesse avuto delle difficoltà, il secondo non avrebbe sofferto insieme alla popolazione della nazione. Feder considerava le negoziazioni dei mercati azionari come parte del capitalismo internazionale, che Hitler riteneva fosse controllato dagli ebrei internazionali. Pertanto ciò in cui Feder credeva e di cui parlava ricevette il sostegno di Hitler in quanto gli diede il bastone perfetto con cui battere gli ebrei riguardo al loro percepito controllo dell'economia mondiale. La spiegazione di Feder sul capitalismo mondiale ha permesso a Hitler di incolpare tutte le questioni economiche sull'ebraismo mondiale. Di conseguenza, una volta che Hitler divenne il leader del Partito dei lavoratori tedesco, Feder divenne il suo consigliere economico.

Il tema della schiavitù degli interessi (Zinsknechtschaft) è stato incluso nel programma "Twenty Five Point" del partito, che è diventato la spina dorsale delle credenze del partito nazista. Feder si gettò a capofitto nella causa nazista e scrisse persino nel modo burrascoso che doveva essere associato al partito nazista:

“Lotta per la nostra vita al servizio di questa potente idea, lotta per una Nuova Germania. Non sarebbe una battaglia decente se non avessimo un simbolo, uno stendardo nella lotta! I nostri banner di tempesta sventolano davanti ai nostri ranghi. Sempre giovane, raggiante e brillante, la svastica, simbolo di nuovo risveglio della vita, viene sotto i nostri occhi. Il nostro vessillo da tempesta, le nostre aquile, portano questo simbolo: siamo l'esercito della svastica, sventoliamo gli striscioni in alto, porteremo gli operai tedeschi sulla strada di una nuova libertà. "

Feder fu incaricato della Biblioteca nazionalsocialista. È diventato editore di "The Flame", "The Fighter" e "The Hesse Hammer". Si considerava il principale intellettuale del partito.

Dopo la prigione di Beer Hall Putsch e Hitler, il partito nazista cadde in disordine. Quando Hitler fu rilasciato, il partito si era spostato in due fazioni. Il primo era incentrato sui fratelli Strasser Otto e Gregor che volevano che il partito accettasse l'urbanizzazione e il socialismo. L'altro era incentrato su Feder che voleva che il partito accettasse la vita rurale e il populismo. Hitler sostenne il punto di vista di Feder e "Blood and Soil" divenne parte dell'ideologia del partito nazista. Hitler non avrebbe dimenticato o perdonato lo Strasser e Gregor Strasser fu una delle vittime della "Notte dei coltelli lunghi" mentre Otto lasciò la Germania per la propria sicurezza.

Nel 1924 Feder era stato eletto al Reichstag. Pochi al di fuori del partito ascoltarono con l'intento dei suoi discorsi sull'economia: il partito nazista era semplicemente troppo piccolo per avere alcun impatto. Tuttavia, nel 1930 c'erano 107 deputati nazisti nel Reichstag e il partito iniziò ad avere più influenza politica. Il 14 ottobreesimo 1930, Feder tentò di introdurre un disegno di legge che avrebbe congelato i tassi di interesse al 4% e rimosso tutti gli ebrei dalla borsa tedesca e dal sistema bancario. Feder voleva anche distruggere le grandi tenute della Germania orientale e creare una fascia di migliaia di piccole aziende agricole nella Germania orientale.

All'inizio degli anni '30 Hitler sapeva che doveva portare gli industriali e i proprietari terrieri molto ricchi della Germania dalla parte del partito nazista - o almeno un gran numero di loro. L'idea di Feder per lo smantellamento delle proprietà terriere non aiutò quasi nulla e Hitler iniziò a prendere le distanze dall'uomo che era stato il suo primo consigliere economico. Il dott. Hjalmar Schacht divenne sempre più influente sul futuro Führer e convinse Hitler che il piano di Feder avrebbe fatto fallire la nazione. Hitler aveva bisogno del sostegno - e del denaro - di uomini come Gustav Krupp e Fritz Thyssen che difficilmente sarebbero rimasti incantati dalle dichiarazioni di Feder su come si sarebbe sviluppata la politica economica nazista. Hitler lasciò il suo sostegno alle "idee vecchio stile" di Feder.

Il 30 gennaioesimo 1933, Hitler fu nominato Cancelliere e di conseguenza poteva nominare il suo gabinetto. Feder fu nominato sottosegretario presso il Ministero dell'Economia del Reich - una posizione relativamente minore e che non soddisfaceva le ambizioni di Feder. Feder ha segnato il suo destino politico quando ha cercato di vendere la sua idea di "rurbanizzazione" - circondando le grandi città con migliaia di piccole fattorie che avrebbero prodotto per le loro città più vicine. Le organizzazioni agricole hanno rinunciato all'idea e Feder si è dimesso dal Ministero dell'Economia del Reich e ha assunto una posizione come docente a Berlino. Gli fu permesso di vivere la sua vita senza alcuna forma di molestia da parte del partito nazista.

Gottfried Feder è morto il 24 settembreesimo 1941.

Luglio 2012

Post correlati

  • Gottfried Feder

    Gottfried Feder era uno dei membri originali del Partito dei Lavoratori tedesco - quello che sarebbe diventato il partito nazista. Feder faceva parte di ...

  • Adolf Hitler

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Il suo desiderio di creare una razza ariana era fondamentale nella sua etica e nelle sue campagne politiche. Hitler non aveva ...

  • Adolf Hitler e la Germania nazista

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Adolf Hitler si uccise il 30 aprile 1945 - pochi giorni prima della resa incondizionata della Germania. Berlino era ...


Guarda il video: Gottfried Feder. Wikipedia audio article (Gennaio 2021).