Cronologia

Kapp Putsch

Kapp Putsch

Il Kapp Putsch ebbe luogo a Weimar, in Germania, nel marzo 1920. Wolfgang Kapp era un giornalista di destra che si opponeva a tutto ciò che credeva che Friedrich Ebert rappresentasse soprattutto dopo quella che credeva fosse l'umiliazione del Trattato di Versailles.

Il Kapp Putsch rappresentava una minaccia diretta per il nuovo governo di Weimar. Kapp era assistito dal generale Luttwitz che guidava un gruppo di uomini di Freikorps. Il 13 marzo 1920, Luttwitz si impadronì di Berlino e proclamò che era stato istituito un nuovo diritto al governo nazionalista di centro con Kapp come cancelliere.

Ebert non ebbe una risposta immediata a ciò, nel senso che non poteva imporre la sua volontà sulla situazione. Per la seconda volta, ha dovuto lasciare la sua capitale, minando ancora una volta il suo status e sottolineando un po 'la sua posizione debole in Germania. Il governo si riunì di nuovo a Dresda e l'unica carta che Ebert poteva giocare era quella di chiedere uno sciopero generale per paralizzare il movimento di coloro che sostenevano Kapp e Luttwitz.

Kapp ricevette il sostegno di uno dei principali ufficiali militari tedeschi, il generale Erich Luderndorff. Ma il corpo dei principali ufficiali dell'esercito tedesco non riuscì a seguire l'esempio di Luderndorff. È possibile che abbiano provato una qualche forma di supporto per un presidente che aveva dato loro una mano libera nel trattare con i comunisti / spartacisti nel 1919. Certamente, Ebert non poteva essere visto come anti-militare. Tuttavia, i militari non fecero nulla per fermare il putsch e dare supporto attivo a Ebert.

Lo sciopero generale richiesto da Ebert ha assicurato che coloro che sostenevano Kapp non potevano muoversi e tale paralisi ha condannato il putsch al fallimento. Kapp e Luttwitz sono fuggiti da Berlino il 17 marzo.

I cinque giorni del Kapp Putsch sono importanti in quanto hanno dimostrato che:

Il governo non poteva far valere la propria autorità anche nella propria capitale Il governo non poteva presentare una sfida alla propria autorità Solo il potere di massa di uno sciopero generale poteva ristabilire l'autorità di Ebert.

Tuttavia, il successo di questo sciopero indica che il popolo di Berlino era disposto a sostenere il governo di Ebert piuttosto che un governo di destra guidato da Kapp. In questo senso, si può sostenere che Ebert aveva il sostegno dei berlinesi. Una contro argomentazione a questo è che Ebert era irrilevante per il pensiero dei berlinesi: semplicemente non volevano più problemi nella loro capitale dopo aver sperimentato la ribellione spartacista / comunista nel 1919. La pace era più importante delle credenze politiche.

Coloro che hanno combattuto per Kapp e Luttwitz erano ovvi futuri sostenitori del nascente Partito nazista. Ironia della sorte, la Brigata Erhardt, una delle principali forze di combattimento di Luttwitz, mise un segno sui loro elmetti per identificare chi fossero: la svastica.

Guarda il video: The Kapp Putsch of 1920 (Settembre 2020).