Popoli, Nazioni, Eventi

Rosa Luxemburg

Rosa Luxemburg

Rosa Luxemburg, insieme a Karl Liebknecht, avrebbe avuto un ruolo chiave in Germania nei mesi immediatamente successivi all'Armistizio nel novembre 1918. Rosa Luxemburg fu uno dei leader chiave del movimento spartacista.

Il Lussemburgo è nato nel marzo del 1871 a Zamosch, in Polonia. Nel 1889, a 18 anni e per la sua agitazione rivoluzionaria, dovette partire per Zurigo in Svizzera. Se fosse rimasta in Polonia, era quasi certo che sarebbe stata imprigionata per le sue opinioni politiche. Mentre all'estero, il Lussemburgo ha continuato a studiare e ha conseguito il dottorato nel 1898.

Mentre era a Zurigo, incontrò molti rivoluzionari in esilio dalla Russia, tra cui Gregory Plekhanov. Il Lussemburgo e gli esiliati dalla Russia sono caduti per quello che credevano dovesse accadere in Polonia - la Polonia dovrebbe ricevere autodeterminazione o no? Il Lussemburgo era contrario all'autodeterminazione poiché riteneva che uno stato di nuova creazione fosse debole e svantaggioso per la gente del posto in quanto la "borghesia" avrebbe sfruttato questa debolezza nazionale a proprio vantaggio per rafforzare la propria presa sui lavoratori. La sua opinione fu contrastata da molti e di conseguenza il Lussemburgo formò il Partito socialdemocratico polacco.

Nel 1898, il Lussemburgo lasciò Zurigo per Berlino, dove si unì al Partito socialdemocratico tedesco. Il Lussemburgo era molto interessato a sostenere l'idea del dibattito e nel 1900 ha prodotto "Riforma o rivoluzione". Sosteneva le riforme come un modo per migliorare la vita, ma non voleva fermarsi alle riforme che venivano dal governo poiché credeva che i governi spesso davano solo ciò che volevano. Il Lussemburgo voleva una rivoluzione completa dei sistemi governativi.

Vide la rivoluzione in Russia nel 1905 come un ottimo segno di speranza. Si trasferisce a Varsavia dove spera di lasciare un segno in Russia. Tuttavia, è stata catturata dalle autorità e messa in prigione.

Quando scoppiò la guerra nel 1914, fu molto contraria. Il Lussemburgo era molto arrabbiato dal Partito socialdemocratico che aveva pienamente sostenuto l'entrata in guerra della Germania. Il Lussemburgo ha lasciato l'SDP. Fu in quel momento che si alleò con Karl Liebknecht che condivideva le stesse opinioni e aveva anche lasciato l'SDP. Hanno formato il gruppo internazionale che sarebbe diventato gli spartacisti. La loro piattaforma principale durante la guerra era che i soldati tedeschi volgessero le loro armi contro i loro ufficiali e poi contro il governo, rovesciandolo.

Sia il Lussemburgo che Liebknecht furono arrestati per le loro attività politiche. Mentre era in prigione, il Lussemburgo scrisse il "Opuscolo di Giunio" che doveva diventare il fondamento delle credenze degli Spartacisti.

Nel novembre del 1918, il Lussemburgo fu rilasciato dal carcere. Il principe Max von Baden aveva introdotto un'amnistia generale per tutti i prigionieri politici sebbene ci fosse riluttanza a lasciare che il Lussemburgo avesse la sua libertà. Al suo rilascio, ha immediatamente ricominciato le sue attività rivoluzionarie. A dicembre ha co-fondato il Partito Comunista Tedesco che era essenzialmente composto da Spartacisti. In quel momento si stava svolgendo la cosiddetta rivoluzione tedesca e Berlino era un posto molto pericoloso in cui stare. Il capo del governo, Friedrich Ebert, aveva spostato il governo nella sicurezza di Weimar e il Freikorps di destra era stato lasciato alle prese con i comunisti.

Il 15 gennaio 1919, il Lussemburgo, Liebknecht e Wilhelm Pieck, un altro leader spartachista, furono arrestati. Quello che è successo dopo non è chiaro ma il Lussemburgo, Liebknecht e Pieck sono stati prelevati dall'Adlon Hotel di Berlino, dove erano detenuti, per essere carcere locale. Pieck riuscì a fuggire. Il Lussemburgo e Liebknecht furono entrambi assassinati dai loro rapitori. Il corpo del Lussemburgo è stato trovato in un fiume.

Guarda il video: Who Was Rosa Luxemburg? (Settembre 2020).