Inoltre

L'omicidio di Potempa del 1932

L'omicidio di Potempa del 1932

L'omicidio di Potempa gettò un'ombra scura sui progressi che il partito nazista aveva compiuto a Weimar in Germania. L'omicidio di Potempa fu compiuto nel 1932 quando Adolf Hitler era nella giusta posizione politica per convincere il presidente von Hindenburg che poteva essere il prossimo cancelliere della Germania. Tuttavia, il presidente credeva che l'omicidio fosse sintomatico di come operava il partito nazista e Hitler non fece alcun favore anche se l'omicidio fu commesso da fedeli nazisti.

La notte del 9 agostoesimo Nel 1932, cinque uomini dell'AS entrarono nella casa di Konrad Pietrzuch, un minatore comunista. Pietrzuch visse a Potempa nell'Alta Slesia. È stato calpestato a morte davanti a sua madre. I cinque assassini hanno fatto ben poco per mascherarsi durante l'attacco e sono stati rapidamente arrestati e arrestati. Alla fine del processo, sono stati giudicati colpevoli di omicidio e condannati a morte.

Hitler, insieme ad altri nazisti senior, era furioso non solo per il verdetto ma anche per la sentenza. Mentre i cinque assassini erano in prigione, mandò loro un telegramma:

“I miei compagni! Sono legato a te in una lealtà illimitata di fronte a questa orribile sentenza del sangue. Hai la mia foto appesa nelle tue celle. Come potrei abbandonarti? Chiunque lotta, vive, combatte e, se necessario, muore per la Germania ha il diritto dalla sua parte. "

Hitler denunciò Pietzruch come comunista polacco che, dichiarò, era nemico dello stato.

Hitler dichiarò anche che la Germania avrebbe potuto perdonare migliaia di morti per strada se si fossero verificati come parte di uno scontro tra due gruppi che avevano opinioni politiche diverse, come avveniva tra la SA e i comunisti. Tuttavia, sosteneva Hitler, la nazione non avrebbe mai perdonato un governo che avesse eseguito una condanna a morte contro uomini che agivano per "passione nazionale" e che mettevano al primo posto il loro paese.

Anche gruppi conservatori come Stahlhelm e Konigin Luise Bund hanno espresso il loro sostegno ai cinque uomini e hanno presentato una petizione a von Hindenburg per un perdono presidenziale.

Il cancelliere dell'epoca, von Papen, non desiderava vedere i cinque assassini giustiziati così presto dopo il crimine poiché temeva un contraccolpo nazista in tutta la nazione e il partito nazista aveva certamente i mezzi a disposizione per intensificare la violenza di strada che già già usato per minare il governo. Ha anche chiesto perdono.

In effetti, il ritardo coincise con il caos politico che stava investendo Weimar e quando Hitler fu nominato Cancelliere, il 30 gennaioesimo 1933, gli assassini erano ancora in prigione e la sentenza non era stata eseguita.

Il 21 marzost 1934, il governo nazista introdusse una legislazione che garantiva un'amnistia a chiunque fosse in carcere che aveva commesso un crimine "per il bene del Reich durante la Repubblica di Weimar". Tutti e cinque furono successivamente rilasciati dal carcere.

Aprile 2012

Post correlati

  • Adolf Hitler

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Il suo desiderio di creare una razza ariana era fondamentale nella sua etica e nelle sue campagne politiche. Hitler non aveva ...

  • Adolf Hitler e la Germania nazista

    Adolf Hitler guidò la Germania durante la seconda guerra mondiale. Adolf Hitler si uccise il 30 aprile 1945 - pochi giorni prima della resa incondizionata della Germania. Berlino era ...