Cronologia

L'ascesa del partito nazista

L'ascesa del partito nazista

L'ascesa del partito nazista (NSDAP) fu rapida e tutt'altro che certa. Il sostegno a Hitler e al suo partito nazista decollò solo dopo che l'impatto di Wall Street Crash (ottobre 1929) fu sentito sulla Germania di Weimar. Fino a questo punto i nazisti erano stati una parte rumorosa ma tutt'altro che importante del Reichstag che era dominato dal Centro e dai partiti socialisti insieme ai partiti nazionalisti tradizionali trovati a Weimar in quel momento. Tuttavia, il grande balzo della disoccupazione nella Germania di Weimar e l'apparente incapacità del governo di Weimar di essere in grado di controllarlo significano che quelli senza speranza si sono rivolti al Partito nazista o al Partito comunista. Si può sostenere che senza il caos economico causato dallo schianto di Wall Street, i nazisti potrebbero essere rimasti un partito piccolo e politicamente insignificante. Tuttavia, Hitler mise il suo caso al popolo tedesco in termini molto semplici: gli altri politici di Weimar quando avevano avuto la possibilità di salvare la Germania avevano fallito - tutto ciò di cui aveva bisogno era l'unica possibilità di mettersi alla prova. Era un messaggio che aveva chiaramente avuto un forte impatto in termini di sostegno ricevuto dal partito nazista alle elezioni.

Elezione del 4 maggioesimo 1924: i nazisti (in piedi come movimento nazionalsocialista per la libertà) hanno ricevuto il 6,5% del voto popolare e 32 seggi nel Reichstag su un totale di 472 seggi.

Elezione del 7 dicembreesimo 1924: i nazisti (in piedi come movimento nazionalsocialista per la libertà) hanno ricevuto il 3% del voto popolare e 14 seggi nel Reichstag su un totale di 493 seggi.

Elezione del 20 maggioesimo 1928: i nazisti hanno ricevuto il 2,6% dei voti popolari e 12 seggi nel Reichstag su un totale di 491 seggi.

Elezione del 14 settembreesimo 1930: i nazisti hanno ricevuto il 18,3% dei voti popolari e 107 seggi nel Reichstag su un totale di 577 seggi.

Elezione del 31 agostost 1932: i nazisti hanno ricevuto il 37,3% dei voti popolari e 230 seggi nel Reichstag su un totale di 608 seggi.

Elezione del 6 novembreesimo 1932: i nazisti hanno ricevuto il 33,1% dei voti popolari e 196 seggi nel Reichstag su un totale di 584 seggi.

Elezione del 5 marzoesimo 1933: i nazisti hanno ricevuto il 43,9% dei voti popolari e 288 seggi nel Reichstag su un totale di 647 seggi.

Prima del crollo di Wall Street, nel 1928 i nazisti avevano votato meno del 3% del voto popolare. La Germania di Weimar sembrava stabile, prospera e ora era un membro gradito della comunità europea. Solo quattro anni dopo il voto per i nazisti era aumentato a poco più del 37% di quelli che avevano votato. Tuttavia, anche al culmine nel marzo del 1933, i nazisti non riuscirono mai a ottenere oltre il 50% dei voti espressi alle elezioni, il che indica che non furono mai così popolari in tutta la Germania come la loro propaganda cercò di rappresentare.

Febbraio 2012