Popoli, Nazioni, Eventi

Stati Uniti d'America 1918

Stati Uniti d'America 1918

L'America dal 1919 al 1939 conobbe gli alti e bassi della vita. L'età del jazz ha dominato gli anni '20 insieme al proibizionismo, ma il fascino di questo periodo si è arrestato in modo sconvolgente con il crollo di Wall Street dell'ottobre 1929. La depressione del 1930-1933 fu seguita dal New Deal di FD Roosevelt mentre l'America si sforzava di tirarsi su fuori dal pantano economico in cui si trovava. Il periodo era iniziato con grandi speranze.

Alla fine del 1918, gli Stati Uniti erano la nazione più ricca del mondo. Migliaia di immigrati si sono riversati sulla nazione nella "ricerca della felicità". Nessun paese in Europa poteva agire come un rivale economico dell'America poiché la prima guerra mondiale aveva devastato la regione e lasciato l'America con una mano libera che la rendeva ancora più ricca.

Per proteggere l'economia americana, il governo ha introdotto le tariffe. Queste erano le tasse che ogni paese straniero doveva pagare in America per portare le loro merci in America. Ciò ha reso tutte le importazioni estere più costose delle merci americane, quindi le persone in America hanno acquistato naturalmente prodotti di produzione propria. Ciò ha ulteriormente rafforzato l'economia americana e portato a un'enorme occupazione, ma i paesi stranieri hanno reagito con l'introduzione di tasse (tariffe) contro le merci americane che andavano in Gran Bretagna, per esempio.

Tuttavia, il mercato americano era così forte che questo non la ferì e l'America passò alla cosiddetta politica di isolamento. L'America si è isolata dal resto del mondo e ha continuato a guadagnare prosperità, sebbene non tutti ne abbiano beneficiato.

L'espansione dell'economia americana (protetta dal Fordney-Macunder Act che ha introdotto le tariffe sopra menzionate) ha portato alla creazione di masse di posti di lavoro e questo ha attirato molti di emigrare in America. Per combattere così tanti venuti in America, il governo decise di introdurre test di alfabetizzazione e nel 1921 l'Immigration Quota Act dichiarò che non più di 357.000 immigrati potevano entrare in America ogni anno. Questa cifra fu ridotta a 150.000 nel 1929.

Il governo

L'America era governata da un presidente che doveva operare ai sensi della Costituzione (un elenco di regole su come il paese doveva essere governato). I 2 partiti principali erano repubblicani e democratici. Ogni stato aveva il diritto di governare determinate questioni all'interno di quello stato come istruzione, gioco d'azzardo ecc. E persino limiti di velocità.

Alcune questioni sono state governate solo dal presidente che ha lavorato con il Congresso. Deciderebbero su questioni come la politica estera in quanto l'intero paese doveva essere in guerra non solo i singoli stati. Il presidente ha lavorato alla Casa Bianca a Washington e ha servito per un periodo di 4 anni quando sarebbero state convocate nuove elezioni. Nonostante tutto il suo potere, il presidente doveva sempre diffidare del potere della Corte Suprema; questo era composto da 9 giudici che hanno assicurato che tutto il presidente facesse era in linea con la Costituzione. Qualsiasi legge potenziale che ritenevano contraria alla Costituzione era classificata come incostituzionale e doveva essere rielaborata.

Nel periodo 1918-1933, l'America aveva 5 presidenti:

Woodrow Wilson: un democratico che fu presidente fino al 1921

Warren Harding: un repubblicano morto improvvisamente nel 1923

Calvin Coolidge: un repubblicano che fu presidente fino al 1929

Herbert Hoover: un repubblicano che fu presidente fino al 1933

Franklin Roosevelt: un democratico che fu presidente fino al 1945

In America si tengono le elezioni a novembre. Tuttavia, il presidente vittorioso non subentra fino al gennaio dell'anno successivo per consentire al governo di "ridursi" e il presidente in arrivo ha il tempo di scegliere la sua squadra, cioè ci sono state le elezioni nel novembre 1928, ma Herbert Hoover non è entrato in carica fino a gennaio 1929. Se lo stesso presidente vince le elezioni, ovviamente questa procedura non viene utilizzata sebbene debba / debba prestare giuramento di fedeltà.

Come presidente eri anche comandante in capo delle forze armate. Poiché l'America non ha re o regina, è una repubblica. L'America è anche una democrazia in cui i diritti individuali sono tutelati nella Carta dei diritti e in tutta la Costituzione.