Podcast storici

The Red Scare nel 1920

The Red Scare nel 1920

L'America potrebbe essere famosa per la sua era jazzistica e il suo divieto negli anni '20, e per la sua forza economica prima dello schianto di Wall Street, ma esisteva un lato oscuro. Il KKK dominava il Sud e coloro che non si adattavano trovarono di fronte alla piena forza della legge. Coloro che sostenevano le credenze politiche non americane, come il comunismo, erano sospetti per ogni sorta di delitti.

Il cosiddetto "spavento rosso" si riferisce alla paura del comunismo negli Stati Uniti durante gli anni '20. Si dice che ci fossero oltre 150.000 anarchici o comunisti negli Stati Uniti nel solo 1920 e questo rappresentava solo lo 0,1% della popolazione complessiva degli Stati Uniti.

"L'intero lotto era pericoloso quanto una pulce su un elefante." (Giornalista statunitense)

Tuttavia, molti americani avevano paura dei comunisti, soprattutto perché avevano rovesciato la famiglia reale in Russia nel 1917 e li avevano assassinati l'anno successivo. Nel 1901, un anarchico aveva sparato al presidente americano (McKinley) morto.

La paura del comunismo aumentò quando si verificarono una serie di scioperi nel 1919. La polizia di Boston iniziò lo sciopero e lo stesso fecero 100.000 lavoratori dell'acciaio e del carbone. I comunisti di solito hanno sempre la colpa.

Una serie di esplosioni di bombe nel 1919, incluso un tentativo confuso di far esplodere A. Mitchell Palmer, Di AmericaProcuratore generale, condurre a una campagna contro i comunisti. Nel giorno del nuovo anno 1920, oltre 6000 persone furono arrestate e messe in prigione. Molti sono stati rilasciati in poche settimane e solo 3 pistole sono state trovate nelle loro case. Pochissime persone al di fuori dei 6000 arrestati si sono lamentate della legalità di questi arresti tale era la paura del comunismo. Il sistema giudiziario sembrò chiudere gli occhi poiché la sicurezza nazionale americana era fondamentale

Tuttavia, molte più persone si sono lamentate dell'arresto di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti.

Furono arrestati nel maggio 1920 e accusati di una rapina in stipendio in cui furono uccise 2 guardie.

Entrambi erano italiani e parlavano poco l'inglese. Ma entrambi erano noti per essere anarchici e quando furono trovati avevano entrambi caricato armi su di loro. Il giudice nel loro processo - il giudice Thayer - era noto per odiare i "Rossi" e 61 persone hanno affermato di aver visto entrambi gli uomini durante la rapina / omicidi. Ma 107 persone hanno affermato di aver visto entrambi gli uomini altrove quando il crimine è stato commesso. Indipendentemente da ciò, entrambi gli uomini sono stati giudicati colpevoli. Hanno trascorso 7 anni in prigione mentre i loro avvocati hanno fatto appello ma invano. Nonostante molte proteste e petizioni pubbliche, entrambi gli uomini furono giustiziati da una sedia elettrica il 24 agosto 1927.

Vanzetti e Sacco

Durante gli anni '20 e '30 si sviluppò una cultura in America che temeva e disprezzava il comunismo. Questa posizione contro i "Rossi" si diluisce solo quando l'America e la Russia si alleano contro un nemico comune nella seconda guerra mondiale.