Cronologia

I ragazzi stanno fallendo?

I ragazzi stanno fallendo?

I ragazzi stanno davvero fallendo a scuola? Henry Emmens ritiene che non sia così. Emmens ha scritto: “I ragazzi non stanno davvero fallendo nell'istruzione. Il loro livello di raggiungimento non sta aumentando così rapidamente come le ragazze. Quindi stanno migliorando i loro voti non tanto velocemente quanto le ragazze. Tuttavia, alcuni ragazzi stanno andando male, in particolare i ragazzi della classe operaia. Il crollo dei lavori manuali semiqualificati e poco qualificati ha lasciato la popolazione della classe lavoratrice significativamente disoccupata. I lavori nel settore dei servizi sono stati sostituiti da lavori manuali poco qualificati a lavori da banco nei call center. Questo cambiamento non corrisponde bene al tradizionale atteggiamento della classe operaia. I lavori nel servizio pubblico sono stati anche resi più facilmente accessibili per le persone della classe operaia, in particolare la polizia e i vigili del fuoco; questi lavori richiedono sensibilità; un aspetto che un maschio della classe operaia di solito non possiede. Il fatto che un maggior numero di matrimoni stia finendo con il divorzio, significa che l'uomo di famiglia sta diventando meno evidente nelle famiglie della classe operaia. Le donne stanno ora guidando la famiglia, il che significa che i ragazzi non hanno un modello maschile da guardare come padre, causando problemi di disciplina in famiglia. Il fatto che al giorno d'oggi le donne siano a capo della famiglia significa che l'identità maschile è minacciata dalla mancanza di influenza maschile ".

Mascolinità aggressiva: per molti ragazzi della classe operaia, la via tradizionale verso status, orgoglio e sicurezza è chiusa. Ciò che rimane di alcuni ragazzi è l'amarezza che cercare di trovare lavoro non ha senso e una cultura aggressiva della mascolinità per colmare il vuoto disperato. Adattato da Jackson, 1998.

Se il tipo di lavoro disponibile per i giovani della classe operaia è in gran parte nei settori dei servizi, avranno bisogno di qualità come calore, empatia, sensibilità ai bisogni non espressi e alti livelli di abilità interpersonali per costruire un rapporto efficace con i clienti. Adattato da Mahoney, 1998.

Paul Willis: ha identificato una sottocultura anti-scuola nel suo studio sui ragazzi della classe operaia in una scuola secondaria.

Willis ha identificato 5 sottoculture di alunni principali, tre ragazzi interessati:

Il primo era "Sottocultura bianca, maschile e borghese": inizialmente entusiasta e desiderosa nel primo anno, ma questo diminuisce nel secondo anno. Le due teorie di Colin Lacey erano: polarizzazione: - crescente divario tra alunni misurati con successo e non riusciti e differenziazione - streaming di alunni in base alle capacità / al comportamento percepiti dagli insegnanti. Questi hanno contribuito alle sottoculture di successo o fallimento e sono stati valutati di conseguenza.

Il secondo era "Sottoculture bianche, maschili, operaie": essenzialmente c'erano 2 gruppi; quelli che vedevano la scuola come una perdita di tempo e quelli che desideravano usare la scuola per migliorare se stessi. Willis aveva una teoria su Lads / Macho Lads; avevano una sottocultura ereditaria scolastica, la mancanza di rispetto per l'autorità voleva fare un "vero lavoro da uomini" (lavoro manuale). Mac e Ghaill hanno riconosciuto gli allievi della classe che erano accademici - vedevano la scuola e il duro lavoro come la strada del successo. Nuove imprese: utilizzare le materie professionali per raggiungere.

Il terzo era "sottoculture maschili afro-caraibiche": Gaine e George suggerirono che la sottocultura antisolare fosse sviluppata all'interno e all'esterno della scuola; la loro esclusione è una delle questioni più importanti nell'ambito dell'istruzione. Questo è uno dei metodi di controllo sociale che la scuola usa per affrontare i problemi.

Le persone di colore hanno maggiori probabilità di essere escluse rispetto a qualsiasi altra etnia a scuola. Le statistiche mostrano che nel 2000/180 in ogni 10 mila studenti dei Caraibi africani sono stati definitivamente esclusi dall'istruzione. E per gli studenti bianchi, 13 su 10 mila sono stati esclusi dall'istruzione, e se si confrontano solo gli studi mostrati, c'è una differenza enorme in ciò che l'etnia può fare.

• La maggior parte di queste esclusioni si basa principalmente sui ragazzi.

• Si dice che la maggior parte dei ragazzi di colore porti la propria cultura di strada nelle aule, questo significa la propria lingua e l'atto di ribellarsi alle norme.

• Ci sono molte ragioni per cui gli studenti neri sono più esclusi rispetto ad altre etnie. Uno dei motivi potrebbe essere l'apparenza. Gli studi dimostrano che l'alta altezza di alcuni studenti neri può far sentire gli insegnanti intimiditi e farli sentire dominati da.

• Il comportamento è stato visto come aggressivo, dirompente e stimolante. Conolly credeva che ciò fosse dovuto alla discriminazione razziale nei confronti dei ragazzi afro-caraibici. Tony Sewell identifica quattro risposte principali a questo: conformisti, innovatori e ribelli.

Per gentile concessione di Lee Bryant, direttore della sesta forma, scuola anglo-europea, Ingatestone, Essex

Guarda il video: lowlow - Ulisse (Settembre 2020).