Corso di storia

Enrico VII e Consigli provinciali

Enrico VII e Consigli provinciali

Due aree dell'Inghilterra avevano i loro consigli provinciali: il Galles e il Nord. Questi consigli provinciali erano esistiti prima del regno di Enrico VII ed Enrico decise di continuare con loro dopo essere diventato re dopo la sua vittoria a Bosworth.

In generale, questi consigli avevano una relazione positiva con Henry. Ogni membro del governo centrale inviato nel Galles o nel Nord era di solito ben accolto. Henry si rese conto che la semplice distanza da Londra rendeva difficile governare entrambe le regioni nel suo normale approccio "pratico" - da qui la sua continuazione della politica di delega Yorkista.

Entrambi i consigli provinciali avevano una funzione chiaramente definita, che ebbe origine prima del 1485. Eppure erano entrambi strettamente legati al Consiglio reale poiché godevano di un simile potere amministrativo e giudiziario. Entrambi avevano l'autorità di applicare rapidamente la legge ed entrambi erano subordinati a Henry.

Tuttavia, Henry aveva il problema di garantire che entrambi i consigli non diventassero troppo potenti in modo da compromettere la sua posizione. Pertanto ordinò al Royal Council di monitorare tutto ciò che facevano entrambi i consigli regionali. In questo modo Henry si assicurò di estendere l'autorità reale con base a Londra alle province. Posizionando i propri uomini in entrambe le regioni (il conte di Surrey e il duca di Bedford) Henry fece tutto il possibile per mantenere una forma personale di governo in ogni area del suo regno.

Post correlati

  • Enrico VIII - l'uomo

    Molti in Inghilterra credevano che la successione di Enrico VIII avrebbe inaugurato un'era meno austera di quella che Enrico VII aveva governato ...

Guarda il video: Sintesi S. Luigi Cormano - S. Enrico (Ottobre 2020).