Popoli, Nazioni, Eventi

Il Parlamento della Riforma

Il Parlamento della Riforma

L'anti-clericalismo arrivò al culmine nel Parlamento della Riforma del 1529. Al momento non esistono registrazioni per le sedute parlamentari, ma la rabbia provata dal Parlamento della Riforma è stata fondamentale per quanto riguarda il sostegno di Enrico VIII e Thomas Cromwell quando l'impatto della Riforma ha iniziato a mettere radici e soprattutto quando il voto per la legge sulla restrizione di appelli ha avuto luogo. Sebbene il Parlamento della Riforma si sia seduto per sei anni e mezzo, si è riunito solo per 484 sessioni.

Il Parlamento della Riforma ha identificato sei aree in cui erano fortemente critici nei confronti della Chiesa cattolica in Inghilterra. Gli storici ne sono a conoscenza grazie agli scritti di Edward Hall, un parlamentare del parlamento della Riforma che scrisse sui dibattiti in aula durante la seduta della Camera.

1) La prima fonte di rabbia fu l'eccessiva quantità di denaro che dovettero pagare al cardinale Wolsey mentre era primo ministro dopo che i nobili erano stati nominati esecutori testamentari. In effetti, una delle principali fonti della ricchezza di Wolsey era questa, che i deputati chiamavano niente di meno che estorsione.

2) La seconda causa di rabbia è stata l'avidità della Chiesa quando ha a che fare con i poveri e la sua presa di bestiame da parte di tali famiglie come fonte di pagamento per le spese di sepoltura di un defunto. Tale azione, sosteneva il parlamentare, ha causato una grande quantità di povertà superflua.

3) Troppi sacerdoti, per conto di abati e vescovi, usavano il pascolo vitale e negavano il loro uso ai poveri o li facevano pagare per usare tale terra.

4) La quarta causa della rabbia era che gli abati e i sacerdoti mantenevano le case abbronzate e avevano un coinvolgimento nel commercio di lana e stoffa, che li metteva in diretta concorrenza con i non ecclesiastici, molti dei quali erano parlamentari o c'erano parlamentari imparentati con quelli che ha perso a causa di questo.

5) La quinta causa della rabbia era che troppi abati e priori vivevano come signori mentre i poveri intorno a loro vivevano in povertà. C'erano poveri che vivevano nelle case di proprietà della Chiesa, che erano state lasciate cadere in rovina dai loro proprietari. Il modo in cui i poveri vivevano all'interno di queste case era contrario alla parola e alle vere istruzioni di Dio.

6) Molti sacerdoti non erano residenti e quindi non potevano badare al loro gregge. Troppi ecclesiastici che potevano agire come sacerdoti erano "studiosi dotti" nelle università.

Hall ha sottolineato che troppe persone avevano paura di parlare di questi problemi nel caso in cui fossero accusati di eresia, e che un tale clima di paura fosse ciò che Wolsey aveva voluto in quanto assicurava che l'intera struttura continuasse senza cambiamenti.

List of site sources >>>


Guarda il video: Spagna, Parlamento approva riforma costituzionale. . (Novembre 2021).