Podcast storici

Supremazia reale

Supremazia reale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Dopo la pausa con Roma, una delle questioni che dovevano essere decise era chi doveva avere il controllo della Chiesa in Inghilterra e Galles. Molti ecclesiastici desideravano una soluzione che mantenesse un sacerdote ai vertici della Chiesa. Non vedevano motivo per cui avrebbe dovuto essere diversamente. Tuttavia, divenne chiaro che Enrico VIII non avrebbe accettato nient'altro che la supremazia reale ed è possibile che Thomas Cromwell lo appoggiasse. Ma questo è tutt'altro che chiaro. È stato inoltre affermato che Cromwell non voleva che Henry avesse un controllo apparentemente totale della Chiesa e che desiderava quello che un tempo era chiamato "re in parlamento" il precedente controllo del Papa. Se Cromwell voleva una combinazione di corona e parlamento per avere il controllo della Chiesa, allora fallì. Henry non aveva interesse a condividere il potere e vide la Corona come l'unico sostituto accettabile del potere papale.

Ciò divenne molto chiaro nell'Atto di Supremazia (1534). Ciò rese il re supremo capo della Chiesa. L'atto ha semplicemente confermato il modo in cui le cose erano entro il 1534. Il titolo completo dell'atto è indicativo del modo in cui si stava muovendo il Parlamento della Riforma: “Un atto riguardante l'Altezza del Re di essere il Capo supremo della Chiesa d'Inghilterra e di avere l'autorità di riformare e correggere tutti gli errori, le eresie e gli abusi nello stesso. "L'intera questione della supremazia reale e il titolo di" Capo supremo "non erano onorari. L'Atto chiariva che la Chiesa era ora soggetta al controllo dei laici in materia di gestione quotidiana e che non aveva alcun controllo sui propri affari. Molti chierici avevano creduto che la chiesa avrebbe mantenuto il controllo dei propri affari. Tuttavia, alla fine del 1534, Henry nominò Thomas Cromwell come suo vicegerente in materia spirituale. Ciò diede a Cromwell enormi poteri e fu veloce nell'usarli. Cromwell diede a vescovi e simili istruzioni molto rigide su cosa potevano fare e cosa non potevano fare e passava molto tempo a esaminare il lavoro che svolgevano. Cromwell essenzialmente utilizzava i poteri che erano stati consegnati a Enrico a nome del re.

Sulla carta, il passaggio alla supremazia reale è stato un momento importante nella storia inglese. Tuttavia, in realtà la rimozione del potere del Papa ebbe un impatto minimo. Pre-Riforma, il Papa aveva poca capacità di imporre la sua autorità in Inghilterra se il re non fosse conforme. Mentre il Papa aveva il potere di concordare o non essere d'accordo con gli appuntamenti della Chiesa di alto livello promossi dal monarca, era abbastanza vicino a una tradizione che invariabilmente era d'accordo con un appuntamento. Pochissime persone erano in grado di fare appello al Papa per questioni di diritto canonico semplicemente perché il costo finanziario era troppo elevato. Mentre Wolsey ricopriva la sua posizione di "legato a latere", esercitava un enorme potere in Inghilterra e Galles, ma non può essere visto come uno straniero che ha influenzato la politica religiosa. I papi avrebbero trovato molto difficile far valere la loro autorità su un monarca e mentre è vero affermare che invariabilmente entrambe le parti lavoravano insieme, questa era una convenzione che poteva essere facilmente infranta - come mostrò Enrico nel 1530. Un esempio di quanto fosse limitata l'autorità papale in Inghilterra e nel Galles fu il fatto che il Papato estrasse da una somma di denaro minima nonostante l'enorme ricchezza della Chiesa in Inghilterra e Galles. Un prelievo noto come "Peter's Pence" non ha raccolto più di qualche centinaio di sterline all'anno per l'intero paese. L'accusa del Parlamento riformista secondo cui il Papato aveva prelevato ingenti somme di denaro dal paese non era vera e veniva fatta per motivi di propaganda - per convincere l'opinione pubblica che ciò che stava facendo, era per loro. Se un papa avesse voluto esercitare pressioni su un monarca inglese come Enrico VIII, avrebbe avuto bisogno del sostegno dei principali principi europei. Francia, Spagna e il Sacro Romano Impero avevano tutti i loro problemi da affrontare e probabilmente non avrebbero potuto effettuare un attacco all'Inghilterra, che avrebbe richiesto una traversata marittima contro una marina che aveva un'ottima reputazione in Europa. L'unico modo in cui il papa avrebbe potuto far valere la sua autorità in Inghilterra era a livello spirituale e usando la paura della scomunica. Tuttavia, negli anni '30 del 1530, l'intera questione era passata così tanto che questo probabilmente aveva poche preoccupazioni per Henry o Cromwell.

Un'area che ha visto importanti cambiamenti a seguito della supremazia reale è stata la legge. Per secoli uomini in ordini sacri potevano rivendicare ciò che era noto come "beneficio del clero". Questo era un sistema in base al quale chiunque fosse in ordini sacri poteva pretendere di essere immune dall'accusa. Poiché la documentazione era quasi inesistente allora, una persona doveva solo recitare o leggere un paragrafo in latino per "provare" di essere in ordini sacri e di sfuggire alla legge. La supremazia reale spazzò via questa anomalia legale. Anche i santuari furono eliminati. Queste erano aree di terra che erano al di fuori della legge. Qualcuno che vive in uno di questi santuari potrebbe commettere un crimine al di fuori di esso, ma poiché vivevano in uno di essi, erano esenti dalla legge. Entrambi i benefici del clero e dei santuari furono un ritorno al tempo in cui il papa e l'autorità papale erano supremi e nessuno osava mettere in discussione i poteri papali. Sebbene il numero di persone coinvolte in entrambi fosse limitato, entrambi rappresentavano una situazione in cui l'autorità del re all'interno del suo regno era diluita. Rimuovendo l'autorità legale del Papa in Inghilterra e Galles, Henry stava ampliando il proprio potere all'interno del proprio regno.

Eliminando questi aspetti peculiari del sistema giuridico inglese, si potrebbe sostenere che per la prima volta il Parlamento della Riforma e Cromwell avviarono un processo in base al quale il potere del governo era più centralizzato, per quanto potesse essere nell'Inghilterra Tudor. Ciò significava che il sistema legale inglese era ora totalmente nelle mani del governo quando un "rivale" (sebbene non eccessivamente minaccioso) fu rimosso. La supremazia reale mise sempre più potere nelle mani del governo. Un chiaro segnale di ciò era che la Convocazione del Sud non era altro che uno "spettacolo collaterale". Fu chiamato a sedersi contemporaneamente al Parlamento, ma il suo potere era stato a tutti gli effetti negato dopo il 1534. Il ruolo svolto dal clero anziano pre-Riforma non era più il caso post-Riforma. Con l'eccezione di Stephen Gardner durante il regno di Maria I, nessun religioso ecclesiastico ebbe un ruolo di primo piano in politica. Dopo lo scioglimento dei monasteri, la House of Lords aveva una maggioranza di laici. Tradizionalmente, il Lord Cancelliere era stato di solito un membro anziano del clero. Wolsey fu l'ultimo a detenere questo titolo come membro anziano della chiesa.


Guarda il video: Il computer quantistico e' reale, batte record di velocita' (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Druce

    Per favore, maggiori dettagli

  2. Jonnie

    Credo che ti sbagli. Posso dimostrarlo. Inviami un'e -mail a PM, parleremo.

  3. Faelkis

    Bravo, ottima idea ed è debitamente

  4. Tugal

    What good question



Scrivi un messaggio