Cronologia

John Fisher

John Fisher

John Fisher fu un oppositore della Riforma durante il regno di Enrico VIII. John Fisher era un membro di spicco della Chiesa cattolica in Inghilterra e doveva pagare le sue convinzioni con la sua vita.

Fisher nacque probabilmente nel 1469. Era il figlio di un commerciante e avrebbe avuto un'educazione confortevole. Fisher è stato educato all'Università di Cambridge, dove è diventato un don. Successivamente fu nominato Cancelliere, carica che ricoprì fino al 1535.

Fisher divenne il confessore di Lady Margaret Beaufort, la madre di Enrico VII. Ha guadagnato fama in Europa occidentale per le sue argomentazioni ben costruite contro Martin Lutero sebbene egli stesso fosse un umanista riformatore. Fisher era un forte difensore della dottrina della Chiesa cattolica, ma credeva anche, come Sir Thomas More, che alcune aree della pratica quotidiana all'interno della Chiesa dovessero essere riformate. Tuttavia, Fisher voleva che questa riforma venisse dalla stessa Chiesa cattolica e condannò il movimento protestante e tutto ciò che rappresentava.

Quando si rese conto per la prima volta che Enrico VIII stava progettando modi per divorziare da Caterina d'Aragona, Fisher chiarì che si oppose totalmente a tali mosse. Aiutò Catherine a pianificare la sua difesa e le insegnò in Diritto Canonico. Fisher ha prodotto sette pubblicazioni che condannano l'imminente divorzio. Condusse anche quelli in Convocazione che credevano che Henry fosse legalmente sposato con Catherine - in opposizione diretta a coloro che credevano che il matrimonio fosse illegale - uno stratagemma che Henry stava cercando di usare per giustificare la sua richiesta di divorzio. Fisher ha chiarito la sua posizione alla Camera dei Lord: il matrimonio era legale e il divorzio era illegale e il re non aveva il diritto di proseguire.

Fisher stava giocando un gioco molto pericoloso. Ha reso la sua posizione ancora più pericolosa quando ha segretamente contattato Carlo V per fare appello all'Imperatore per usare la forza contro Enrico.

Nell'aprile del 1534, Fisher rifiutò di prestare il giuramento richiesto dalla legge sulla successione. Ciò ha richiesto a Fisher di prestare giuramento che ha ripudiato il Papa, che ha dichiarato invalido il matrimonio tra Enrico e Caterina d'Aragona e ha riconosciuto che i figli di Enrico e Anna Bolena sarebbero stati gli eredi legali al trono. Sono stati fatti diversi tentativi per convincere Fisher a prestare giuramento, ma ha rifiutato. Ai sensi della recente legge sul tradimento, il suo rifiuto è stato interpretato come tradimento e Fisher è stato processato per un crimine che ha commesso la condanna a morte. Fu in quel momento che papa Paolo III fece di Fisher un cardinale - una mossa che fece infuriare Enrico e quasi certamente lo condannò a morte (se non lo fosse già stato).

John Fisher è stato processato il 17 giugnoesimo, 1535, dichiarato colpevole di tradimento e giustiziato il 22 giugnoND, 1535, a Tower Hill.

John Fisher è stato descritto in articoli contemporanei come santo e accademico. Rifiutò di accettare la possibilità di salvargli quasi certamente la vita rifiutandosi di prestare il giuramento richiesto dalla legge sulla successione. Fisher fu canonizzato nel 1935.

Post correlati

  • Enrico VIII - l'uomo

    Molti in Inghilterra credevano che la successione di Enrico VIII avrebbe inaugurato un'era meno austera di quella che Enrico VII aveva governato ...

  • Le credenze di Enrico VIII

    Enrico VIII era molto conformista riguardo alle sue convinzioni. La sua convinzione principale era che Dio avesse creato la società com'era ...

  • Enrico VIII e la nobiltà

    Enrico VIII è di solito visto come un re potente che era quasi senza opposizione al governo. Tuttavia, lo stesso Henry era sempre preoccupato che in alcuni ...

Guarda il video: John Fisher: Tribute to a Gifted Sailor. Volvo Ocean Race 2017-2018 (Settembre 2020).