Cronologia

La Chiesa dal 1553 al 1558

La Chiesa dal 1553 al 1558


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tumulto religioso che l'Inghilterra e il Galles avevano vissuto dalla fine del 1520 continuò dopo la morte di Edoardo VI. Alla morte di Edward, l'Inghilterra aveva una Chiesa d'Inghilterra che era molto riconoscibile come protestante. Che Lutero lo ispirasse o Calvino fosse un problema separato, ma tutte le vestigia del cattolicesimo sono state rimosse. Edward è stato educato come protestante, quindi non ci sarebbe stata sorpresa nella direzione che la Chiesa avrebbe preso mentre era re. Non vi era inoltre alcuna confusione sulla direzione che la Chiesa avrebbe preso con Maria I. Maria era stata educata come cattolica romana e sarebbe stata molto consapevole che la questione della religione era iniziata con il tentativo di Enrico VIII di divorziare dalla madre di Maria, Caterina d'Aragona . Quando Maria divenne regina nel 1553, pochi dubitarono che avrebbe restituito la Chiesa sia a Roma che al cattolicesimo. Come la gente reagirebbe a ulteriori cambiamenti sarebbe una quantità sconosciuta.

Dopo l'incapacità del complotto di Northumberland di mettere Lady Jane Grey sul trono, divenne subito chiaro a Mary che aveva una potente arma dalla sua parte - che il popolo era istintivamente fedele al sovrano al potere legale e che apprezzava molto un legale successione. Questo, insieme alle sue stesse convinzioni, persuase rapidamente Maria che avrebbe avuto pochi problemi a annullare le riforme del fratellastro.

Quando Maria fu incoronata, non c'erano dubbi sul fatto che fosse molto popolare tra la gente. Tuttavia, ha interpretato questo come un sostegno al suo desiderio di una riforma religiosa globale. In questo aveva torto. La nobiltà senior era divisa su molte questioni religiose ma su una era unita: la supremazia reale. La rottura da Roma e l'istituzione del potere monarchico come supremo in Inghilterra fu uno stile di vita accettato. Il piano di Maria di ripristinare l'autorità papale in Inghilterra era destinato ad essere altamente controverso - persino papa Giulio III la esortò a essere cauto. Credeva che qualsiasi mossa avventata da parte di Mary potesse provocare una ribellione che l'avrebbe cacciata dal trono. Stephen Gardner, il suo consigliere più fidato, era anche diffidente nel ripristinare l'autorità del papa in Inghilterra. Il cardinale Reginald Pole, Legato pontificio per l'Inghilterra, rimase nei Paesi Bassi per un anno prima di venire in Inghilterra, presumibilmente per vedere se fosse sicuro di tornare.

Tuttavia, la reazione pubblica alla prima delle riforme religiose di Maria la incoraggiò a fare di più. Maria usò la prerogativa reale per sospendere il secondo Atto di Uniformità e reintrodurre la massa. Ci fu poca protesta pubblica e questo deve aver incoraggiato Mary. Ottocento protestanti hanno lasciato il paese per l'Europa protestante - ma questo era tutto.

Nell'ottobre 1553, il Parlamento si riunì. C'è stata una discussione - descritta come vivace ma non arrabbiata - su potenziali cambiamenti religiosi e alla fine sono stati fatti i primi passi per rimuovere il protestantesimo dalla Chiesa d'Inghilterra nel primo Statuto di abrogazione. Questo atto rimosse tutta la legislazione religiosa che era stata introdotta durante il regno di Edoardo VI e la Chiesa fu ripristinata a quella che era stata nel 1547 con l'Atto dei Sei Articoli. A ciò si unirono l'arresto di Cranmer, Hooper, Ridley e altri importanti vescovi - nessuno dei quali, dopo il loro arresto, poté parlare alla Camera dei Lord. A questo punto, Mary era cauta. Ascoltando i suoi consiglieri, non ha toccato la questione della supremazia reale né ha discusso di ciò che per alcuni era una questione più irritata: la vendita di terreni della Chiesa ai membri dei laici, che per la natura di ciò che era accaduto in precedenza, significava i membri più ricchi e quindi influenti della nobiltà e della nobiltà.

Le modifiche alla Chiesa continuarono nel 1554. Gardner voleva agire rapidamente. Si era allontanato dalle loro sedi, i vescovi protestanti nominati nel regno di Edward. I vescovi cattolici li hanno sostituiti. Anche l'arcivescovo di York fu privato della sua sede. Nel marzo del 1554, a tutti i vescovi fu ordinato di aderire solo alla legislazione approvata durante il regno di Enrico VIII, con 15547 usato come punto di riferimento. Il latino divenne ancora una volta la lingua della Chiesa e il matrimonio clericale fu messo fuorilegge. Al clero che si era sposato fu ordinato di lasciare la famiglia o di perdere il posto e di dover pagare una multa. Molti hanno ottemperato alla sentenza, anche se pochi non sono fuggiti all'estero.

Il cardinale Reginald Pole arrivò in Inghilterra nel novembre del 1554. Il suo arrivo fu significativo. Il polo era rimasto al sicuro nell'Europa cattolica mentre avvenivano le riforme iniziali. Si presume che debba aver sentito che era il momento giusto e sicuro per il suo ritorno come Legato Pontificio. Nello stesso mese, il Parlamento ha approvato il secondo statuto di abrogazione. Ciò eliminò la supremazia reale e ristabilì l'autorità papale. Ha anche rimosso dai libri di statuto tutte le riforme religiose che il Parlamento aveva approvato tra il 1529 e il 1547. Tuttavia, Maria fu in grado di scendere a compromessi. Coloro che avevano acquistato terreni della Chiesa dopo il 1536 erano protetti. Questo era un semplice riconoscimento di Mary che un tentativo di fare il contrario avrebbe provocato una reazione negativa nei suoi confronti da parte di alcuni degli uomini più importanti della terra. Pertanto, il desiderio di Maria di restaurare i monasteri non è mai nato. Tornò ai monasteri ex terra monastica detenuta dalla Corona (per un valore di £ 60.000 all'anno), ma questa era una percentuale molto piccola della quantità originale di terra detenuta dai monasteri.

Il Parlamento ha anche ripristinato le vecchie leggi sull'eresia. Ciò ha comportato che i principali protestanti venissero processati per eresia, ritenuti colpevoli ed giustiziati. Il primo rogo sul rogo ha avuto luogo il 4 febbraioesimo 1555. Il 9 febbraioesimo, John Hooper, ex vescovo di Gloucester, fu bruciato a Gloucester. Nel marzo del 1556 Ridley, Latimer e Cranmer erano stati tutti bruciati sul rogo. Alla fine 274 protestanti furono giustiziati durante il regno di "Bloody" Mary.

Ironia della sorte è stata la morte nel novembre del 1555 di Stephen Gardner, un cattolico devoto che ha portato a una campagna repressiva avviata contro i protestanti in Inghilterra. Anche se Gardner era un cattolico devoto, raccomandava cautela e moderazione quando si trattava di trattare con i protestanti. Gardner era un noto cattolico durante il regno di Edoardo VI, ma non dovette mai affrontare la morte per le sue convinzioni. Mentre Gardner aveva sostenuto l'esecuzione dei primi pochi protestanti (nella convinzione che avrebbe spaventato gli altri protestanti), non credeva in una campagna all'ingrosso contro di loro. Era abbastanza astuto da rendersi conto che la campagna contro i protestanti sarebbe stata sufficiente per radunarli insieme come una forza molto più coesa.

La morte di Gardner ha portato Pole a diventare molto più influente nel processo decisionale di Mary. Pole era stato nominato arcivescovo di Canterbury nel dicembre del 1555 e persuase Maria che era loro sacro dovere liberare gli eretici dall'Inghilterra e dal Galles. Gli storici affermano che il numero di persone in Inghilterra giustiziate per eresia tra il 1555 e il 1558 era maggiore rispetto a qualsiasi altro stato cattolico europeo. Tuttavia, è stato anche notato che il totale di 274 è inferiore rispetto ad altre volte nella storia inglese.

Molti in Inghilterra non hanno sostenuto l'esecuzione di uomini che sono stati considerati appresi e non una minaccia alla stabilità sociale. Un ovvio confronto è stato fatto con l'Inghilterra di Edoardo VI quando i cattolici potrebbero essere stati rimossi dall'ufficio religioso, ma non furono perseguitati per le loro credenze. Questo, insieme al suo matrimonio molto impopolare con Filippo II, portò al rapido declino della popolarità di Maria. Molta Inghilterra sudorientale e Anglia orientale furono inondate di letteratura protestante - introdotta dall'Europa protestante - e nel 1558 il Consiglio Privato approvò una legge secondo cui chiunque fosse stato catturato con tale materiale sarebbe stato giustiziato. Più Mary e il suo governo erano visti, più diventava impopolare.

Pole fece il possibile per riportare il cattolicesimo alla sua ex autorità, ma fallì. Ironia della sorte, è stato qualcosa a che fare con lo stesso Polo che ha aiutato questo. Nel 1555, papa Giulio III era morto. Paolo IV gli successe. Il nuovo papa aveva una lunga antipatia per il polacco. Ha rimosso il titolo di Legato Pontificio e gli ha ordinato di tornare a Roma. Pole si rifiutò e rimase in Inghilterra come arcivescovo di Canterbury. Il significato di ciò era che mostrava l'impatto del tentativo di interferenza papale negli affari inglesi. Mentre molti possono essere stati cattolici in Inghilterra, pochi hanno sostenuto il ritorno dell'autorità papale. In effetti, molti hanno interpretato l '"intervento papale" come interferenza papale negli affari inglesi.

Quanto hanno avuto successo le riforme di Maria? Quanto era cattolica l'Inghilterra al momento della sua morte?

È difficile rispondere a entrambe queste domande. La velocità con cui l'Inghilterra tornò al protestantesimo sotto Elisabetta I indicherebbe che sebbene la legislazione fosse sulla carta, il loro impatto sulla comunità non era grande. La ricerca a livello locale mostra anche che le autorità hanno introdotto le riforme di Maria a livello locale. Tuttavia, si può sostenere che dovevano farlo. In caso contrario, si sarebbe punito qualsiasi leader del governo locale. Tuttavia, ciò che era sulla carta non mostra ciò che la gente locale pensava. È difficile, se non impossibile, sapere cosa credessero gli inglesi in merito a queste riforme. Pochi potevano scrivere e mentre Mary era viva e la repressione esisteva, pochi avrebbero avuto il coraggio di scrivere i propri pensieri se fossero stati anticattolici.


Guarda il video: 20. Le guerre di religione e le prime prove di pacificazione Cap 4 - Guerre, fazioni e politica (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Frewin

    super originale

  2. Gura

    La tua frase è geniale

  3. Monris

    Informazioni meravigliose e preziose

  4. Cinnfhail

    Questa mi sembra una buona idea. Sono d'accordo con te.

  5. Darrance

    Ottimo messaggio bravo)))

  6. Keaira

    Queste sono le immagini che sarebbe stato alto !!!!

  7. Stetson

    voi



Scrivi un messaggio