Podcast storici

La battaglia di Marston Moor

La battaglia di Marston Moor

La battaglia di Marston Moor (2 luglioND 1644), insieme alle battaglie combattute a Edgehill e Naseby, fu una delle maggiori battaglie della guerra civile inglese. Come per la Battaglia di Naseby, la sconfitta inflitta ai realisti a Marston Moor fu un duro colpo e ogni potere che avrebbero potuto avere nel nord era terminato.

Il 1 lugliost 1644, il principe Rupert era entrato nella città di York. Questo fu un grande successo per i realisti poiché il nord dell'Inghilterra aveva teso a schierarsi con il Parlamento ed era stato un importante centro di opposizione alle prestanze introdotte da Carlo I. York era il principale centro religioso nel nord ed era una città prospera - quindi chiunque lo controllasse aveva un grande vantaggio sui suoi nemici. Mentre Rupert entrava in città, le forze parlamentari si ritirarono e si diressero verso Tadcaster.

Gli alti comandanti della forza realista decisero di marciare dopo i loro avversari. Il 2 luglioND, catturarono parte della forza parlamentare dalla brughiera vicino a Long Marston. Nel successivo combattimento iniziale, i realisti peggiorarono soprattutto perché il principe Rupert dovette marinare il suo esercito sulla brughiera stessa mentre il Parlamento non doveva farlo.

Rupert ha anche affrontato un altro grave problema. I suoi uomini arrivarono a poco a poco, poiché alcuni si affrettarono a marciare mentre altre unità erano più lente nella loro caccia all'esercito del Parlamento. Quando le prime unità realiste incontrarono la forza parlamentare, fu il Parlamento a controllare le strade, motivo per cui Rupert dovette marinare i suoi uomini sulla brughiera stessa. Più in grado di controllare i suoi uomini, il Parlamento era in una posizione militare migliore rispetto alla situazione di Rupert. Rupert dovette radunare i suoi uomini come e quando arrivarono sul campo di battaglia.

Il metodo tradizionale di combattimento era quindi di disporre i reggimenti di cavallo sul fianco della fanteria. I reggimenti di cavalli attaccarono davanti alla fanteria nel tentativo di slogare qualsiasi posizione detenuta dal nemico. A Marston Moor, Rupert ebbe la maggiore difficoltà a combattere con meno fanti di quanto avrebbe previsto quando i reggimenti di piedi realisti arrivarono al frammento di Marston Moor. Rupert non solo fu superato di numero compreso tra 28.000 e 18.000 uomini, ma non fu nemmeno in grado di fare alcun piano per la battaglia poiché non tutti i suoi uomini erano lì.

Tuttavia, nonostante questi problemi molto reali, Rupert ha avuto un vantaggio rispetto al Parlamento. La geografia della brughiera ha dato molta protezione ai suoi uomini. La brughiera che i realisti avevano occupato era piena di fossati e siepi e questi rendevano qualsiasi attacco, sia a piedi che a cavallo, potenzialmente molto pericoloso. Rupert mandò i suoi moschettieri a occupare i fossati. Il suo fianco sinistro in particolare era molto ben difeso da questi fossati.

Il comandante della forza realista su questo fianco sinistro di Marston Moor era Lord John Byron. Invece di rimanere nella sua posizione ben difesa, Byron ordinò un attacco ai parlamentari di fronte comandato da Oliver Cromwell. Fu un fallimento e permise a Cromwell di attaccare il fianco sinistro dei realisti. Il contrattacco di Cromwell fallì solo perché il Principe Rupert si precipitò sui suoi uomini su questo fianco per respingere l'avanzata di Cromwell.

Inizialmente i realisti ebbero più successo sul fianco destro, ma il loro comandante lì, Lord George Goring, non poté sostenere il suo attacco e alla fine fu sconfitto da una forza composta da uomini comandati da Cromwell e Sir Thomas Fairfax.

Con entrambi i fianchi attaccati, i fanti al centro della forza di Rupert erano in disordine. Rupert non fu aiutato dall'arrivo in ritardo dei Whitecoats del duca di Newcastle. A questo punto, la forza realista stava affrontando la sconfitta e gli uomini di Newcastle durarono non più di un'ora prima di essere sconfitti.

La battaglia di Marston Moor pose fine all'influenza realista in gran parte del nord. Alcune aree resistettero dopo la battaglia, come Bolton e Scarborough, ma per il principale, Charles aveva perso il nord dell'Inghilterra.

Perché i realisti persero quando inseguirono un esercito che aveva lasciato York sconfitto e in disordine? A Rupert, i realisti avevano un abile comandante. Lo stesso non si può dire per artisti del calibro di Byron che per qualsiasi motivo lasciò la sicurezza che i fossati della brughiera davano ai suoi uomini e lasciò il fianco sinistro del realista molto aperto per attaccare con i successivi problemi che ciò avrebbe causato ai fanti realisti catturati tra i due fianchi. Mentre pochi contestano che Lord George Goring fosse un uomo coraggioso, non era abile come Thomas Fairfax. Tuttavia, probabilmente la causa principale della sconfitta dei realisti fu il semplice fatto che Rupert non poteva comandare tutti i suoi uomini nello stesso momento in cui troppe unità arrivarono sul campo di battaglia in ritardo poiché l'inseguimento dell'esercito del Parlamento non era stato ben organizzato.


Guarda il video: Battle of Marston Moor - July 2, 1644 English Civil War (Settembre 2021).