Podcast di storia

Penny d'argento di re Giovanni

Penny d'argento di re Giovanni



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Penny d'argento di re Giovanni - Storia

Castello di Re Giovanni - Storia

Oggi, English Town, sull'isola del re, è il cuore del nucleo medievale di Limerick. Il castello di King John si trova qui, sulla riva meridionale del fiume Shannon, poco sopra le cascate Curraghgower. Fu costruito per difendere il confine fluviale e ponte tra i regni gaelici a ovest e i regni normanni a est e sud. Il castello di re Giovanni fungeva da cane da guardia su marinai e carichi. Fu anche il centro amministrativo e militare del regno normanno di Limerick.

Il castello di Re Giovanni fu eretto nei primi anni del XIII secolo, probabilmente tra il 1200 e il 1210. Era una forte fortezza reale costruita per resistere alla potenza delle nuove macchine d'assedio. Gli scavi archeologici hanno dimostrato che è stato costruito sul sito di una precedente fortificazione. È un castello a cinque lati, con alte mura di cinta che circondano un cortile rettangolare. La parte inferiore delle mura era curvata verso l'esterno per deviare i missili lanciati dai merli. Le sue massicce torri d'ingresso e le torri angolari rotonde erano caratteristiche all'avanguardia all'inizio del XIII secolo. Le torri angolari sporgevano per consentire agli arcieri di sparare sugli assalitori nel fuoco incrociato. Sopravvive solo una parte del corpo di guardia. Nei suoi primi anni il castello di re Giovanni era probabilmente circondato da un fossato, con un ponte levatoio che conduceva dal corpo di guardia a doppia torre a un foregate o barbacane.

Il cortile del castello aveva una sala banchetti, cucine, alloggi militari e scuderie. Non aveva un mastio né una grande torre.


Il cortile del castello, 2003.

Il castello di Re Giovanni fu riparato e ricostruito molte volte nel corso degli anni. Fu più volte assediata, in particolare nel XVII secolo. Clicca qui per conoscere gli assedi del 1690 e del 1691. Gli edifici domestici del cortile sono stati demoliti ma sono ancora visibili i resti di un'aula duecentesca.


La casa dell'ufficiale comandante alla caserma del castello

Nel 1791 all'interno del castello fu costruita una caserma militare. Qui vivevano più di quattrocento membri dell'esercito britannico. Partirono nel 1922.

Nel 1935, la Limerick Corporation rimosse parte delle mura del castello ed eresse 22 case nel cortile del castello. Questi sono stati demoliti nel 1989 e il castello di King John è stato restaurato e sviluppato come attrazione turistica.


Familiarizzazione

Peso moneta vichinga proveniente da Wareham, con incastonato un centesimo d'argento di Ethelred I di Wessex © Le incursioni vichinghe del IX secolo portarono i predoni in regolare contatto con le economie monetarie dell'Europa occidentale. L'impero franco aveva una forte moneta centralizzata, che era stata introdotta da Carlo Magno all'epoca della prima incursione registrata. Sebbene l'Impero sia stato diviso dopo l'840, la tradizione della forte monetazione dell'argento continuò nei vari regni minori che lo sostituirono.

I principali regni anglosassoni avevano ciascuno la propria moneta, e la ricchezza dell'Inghilterra anglosassone fu probabilmente una delle cause principali dell'espansione vichinga. East Anglia, Kent, Mercia e Wessex avevano tutte monete d'argento, anche se la moneta del Kent scomparve dopo che il regno fu inghiottito dal Wessex negli anni 820. Anche la Northumbria aveva una monetazione, ma insolitamente questa era composta principalmente da monete di rame e bronzo con un valore molto più basso. Questi erano apparentemente di scarso interesse per i predoni vichinghi.

Sia in Inghilterra che nel continente, i governanti nativi pagavano regolarmente i predoni vichinghi per lasciarli in pace.

Sia in Inghilterra che nel continente, i governanti nativi pagavano regolarmente i predoni vichinghi per lasciarli in pace. L'idea di "Danegeld" è particolarmente associata oggi al regno di Ethelred II (978-1016), la cui politica di pagare i Vichinghi invece di combatterli fu notoriamente fallimentare e portò alla conquista dell'Inghilterra da parte di Svein Forkbeard e Canuto. Tali pagamenti erano comuni anche nel IX secolo, e sia le cronache anglosassoni che quelle franche sono piene di riferimenti ai governanti che "facevano pace" con i predoni. 'Fare la pace' era un'espressione educata per 'pagarli per andarsene', e poteva comportare ingenti somme, come le 7.000 sterline pagate dal sovrano franco Carlo il Calvo nell'845. Anche Alfredo il Grande, più famoso per la sua resistenza militare , è stato costretto a "fare la pace" in alcune occasioni. Una caratteristica particolare dell'Inghilterra della fine del IX secolo è l'esistenza di piccoli pesi di piombo, con monete anglosassoni incastonate nella parte superiore. Questi erano probabilmente usati dai Vichinghi per pesare i pagamenti in monete.


10 cose che non sapevi sul centesimo

1. La parola “penny” e le sue variazioni in Europa—, tra cui il tedesco “pfennig” e lo svedese “penning”—, originariamente indicavano qualsiasi tipo di moneta o denaro, non solo un piccolo taglio.

2. Offa, un re anglosassone, introdusse la prima moneta inglese conosciuta come il penny intorno al 790 d.C. era interamente d'argento. I penny britannici di oggi (chiamati “pence” quando ci si riferisce a una quantità di denaro) valgono un centesimo di sterlina e sono coniati in acciaio ramato.

3. Il termine ufficiale per il penny americano è "pezzo da un centesimo". x2014nel 1793, gli americani hanno continuato a usare il termine britannico per abitudine.

4. Secondo quanto riferito, Benjamin Franklin disegnò il primo centesimo americano nel 1787. Conosciuto come il centesimo di Fugio, reca l'immagine di un sole e di una meridiana sopra il messaggio “Mind Your Business.” Una catena con 13 maglie, ognuna delle quali rappresenta uno dei le colonie originali, circonda il motto “We Are One” sul retro.

5. Insieme al primo disegno di un centesimo degli Stati Uniti, la frase "Un penny risparmiato è un penny guadagnato" è stata attribuita a Benjamin Franklin. I visitatori della tomba del padre fondatore a Philadelphia tradizionalmente lasciano pezzi da un centesimo lì per buona fortuna.

6. Il contenuto di rame dei centesimi degli Stati Uniti è diminuito nel corso degli anni a causa dell'aumento dei prezzi. Il costoso metallo costituisce solo il 2,5% dei pezzi da un centesimo coniati nel 1982 o in seguito, nichel, monetine e quarti, d'altra parte, sono principalmente composti da rame. Tuttavia, i centesimi di oggi costano più del loro valore nominale, circa 1,8 centesimi ciascuno, per essere prodotti.

7. Nel 1909, Teddy Roosevelt introdusse il centesimo Lincoln per commemorare il centenario della nascita del sedicesimo presidente degli Stati Uniti. All'epoca, fu la prima moneta americana a presentare le sembianze di una persona reale (al contrario delle personificazioni di "Cliberty" che appaiono sui modelli precedenti). Cinquant'anni dopo il Lincoln Memorial è stato aggiunto al rovescio del centesimo, completo di una piccola rappresentazione della statua all'interno.

8. L'immagine di Abraham Lincoln sui penny americani di oggi è stata disegnata da Victor David Brenner, acclamato medagliato che emigrò negli Stati Uniti dalla Lituania nel 1890. Nato Viktoras Barnauskas, Brenner era fuggito dalla sua terra natale dopo essere stato perseguitato per i suoi ebrei ascendenza.


Penny d'argento di Re Giovanni - Storia

Riccardo Cuor di Leone!


Anglo-Gallico, Riccardo I Cuor di Leone, Conte di Poitou e Duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Billon denari, menta Melle (Deux-Sevres) menta. Pattee incrociato, +RICARDVS REX / PIC/TAVIE/NSIS ([Contea di] Poitou) in tre linee attraverso il campo. 19,5 mm, 0,94 g. ref: Elias 8, Duplessy Feodales 920, Poey d'Avant 2506, SCBC-SII 8008. ex-De Pere, collezione WI. #CM2585: $ 225 RARA Moneta Ritratto di Riccardo Cuor di Leone!

Inghilterra. Riccardo I. 1189-1199. RARO centesimo d'argento, tipo ritratto! Tipo Croce Corta, classe IVb. Menta di Canterbury. Monetario incerto. Busto di fronte coronato, con in mano scettro / Croce annullata, con quattro pallini agli angoli. 17 mm, 1,06 g. rif: Nord 966 SCBC 1348B. una multa. #CM2196: $399

Cattivo re Giovanni!

Plantageneti. Re Giovanni, 1199-1216 d.C. Penny d'argento. Tipo Short Cross, classe 5b. Zecca londinese Ilger, monetario. Busto coronato di fronte, con scettro / ILGER SU LVND, Croce corta con quadrilobi in quarti. 18,5 mm, 1,34 g. ref: SCBC 1351. Leggermente arricciato nell'antichità (probabilmente intenzionale), tono quasi nero con aree più chiare. #CM2336: $ 350
Plantageneti. Re Giovanni, 1199-1216 d.C. "John Lackland". Penny d'argento, tagliato per cambiare nell'antichità! Busto coronato di fronte, con scettro / ILGER SU LVND, Croce corta con quadrilobi in quarti. 18x9mm, 0,65 gr. rif: SCBC 1351 per tipo. Tono scuro con riflessi più chiari. Visivamente più bello di quanto suggerisca questa foto. #CM2964: $99 Re Giorgio III
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 41 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 54,38 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Ex De Père, collezione WI. Questa moneta è un mostro! #CM3002: $ 175

regina Elisabetta


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento. Quarta emissione, datata 1573. Tower (Londra) ermellino menta. Busto coronato a sinistra, con gorgiera rosa a destra, ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEV 1573. 25 mm, 3,06 g. rif: Nord 1997 SCBC 2562 per tipo. Tonica, qualche leggero graffio, piccola crepa del flan. Bene. Dalla Collezione J. Capozzolo ex CNG. #CM2988: $299


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento. Quarta emissione, datata 1574. Tower (Londra) mint im: eglantine/eglantine over acorn. Busto coronato a sinistra, con gorgiera rosa a destra, ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEV 1574. 25 mm, 2,67 g. rif: Nord 1997 SCBC 2563 per tipo. Tonica, graffi. Bene. Bel ritratto! Dalla Collezione J. Capozzolo ex CNG. #CM2989: $ 350
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento. Quarta emissione, datata 1574. Tower (Londra) mint im: eglantine. Busto coronato a sinistra, con gorgiera rosa a destra, ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEV 1574. 26 mm, 2,76 g. rif: Nord 1997 SCBC 2563 per tipo. Una volta ripulito, ora ritoccato con qualche iridescenza, qualche graffio, segno di beccatura, Ottimo ritratto! Bene bene. Dalla Collezione J. Capozzolo ex CNG. #CM2990: $350 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Tre soldi d'argento. Quarta emissione, datata 1573. Tower (Londra) mint im: acorn. Busto coronato a sinistra, con gorgiera rosa a destra, ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEV 1573. 19 mm, 1,52 g. rif: North 1998 SCBC 2566 per tipo. Tonica, difetto di flan al dritto. Bene. Dalla Collezione J. Capozzolo. Ex Gruppo Numismatico Classico Inventario 72732 (metà anni '90). #CM2991: $275
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Tre soldi d'argento. Quinta emissione, datata 1579. Tower (Londra) mint im: croce greca. Busto coronato a sinistra, con gorgiera rosa a destra, ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEV 1579. 19 mm, 1,49 g. rif: North 1998 SCBC 2573 per tipo. Tonica, qualche graffio. Bene. Bel ritratto! Dalla Collezione J. Capozzolo ex CNG. #CM2992: $299

Per effettuare un acquisto, o per maggiori informazioni, CLICCA QUI


Casa di Tudor. Queen Elizabeth I. Terzo/Quarto numero argento sixpence. Datata 1563 (oltre 2) d.C. Busto di Elisabetta a sinistra con rosa dietro / Lunga croce sopra stemma con data sopra. Marchio di zecca "Pheon." rif: S. 2561 N. 1997. Ex-Timeline Galleries, Londra. 26mm, 3,02 gr. Ottimo ritratto. #elz4112: $ 325 VENDUTI
Casa di Tudor. Regina Elisabetta I. Argento sesto problema scellino, colpito 1584-1595 d.C. Busto di Elisabetta a sinistra / Lunga croce sopra stemma con data sopra. Marchio di zecca "Escallop." Bene. rif: S. 2577 N. 2014. Ex-Timeline Galleries, Londra. Enorme 31 mm, 5,97 grammi! #elz2171: $299 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I. Scellino d'argento, colpito 1584-1595 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra / Scudo con stemma reale. 15 mm, 0,59 g. Ottimi dettagli sul suo ritratto! Una piccola moneta molto bella. #1277: $150 VENDUTI
Gran Bretagna crociata. Riccardo Cuor di Leone!
Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Denaro argento, menta bordolese. Cross pattee, +RICARDVS in due linee attraverso il campo, croce sopra, W sotto / Croce crociata, AQVITANIE, croce sopra. rif: Elias 6. 18 mm, 0,73 g. Ottimo dettaglio! Una moneta meravigliosa. #CM2042x2: $ 325 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone.
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 18mm, 0,81 gr. rif: Elias 4 Poey d'Avant 2768. Eccellente! Dalla mia collezione personale. #GVCM2062: $350 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo Cuor di Leone. Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Denaro d'argento, menta Melle (Deux-Sevres). Pattee incrociato, +RICARDVS REX / PICTAVIENSIS in tre linee attraverso il campo. rif: Elias 8. 19 mm, 1,00 g. Grande cassa tono con bel contrasto. Ben centrato. Ex-collezione spagnola. #CM2102: $299 VENDUTI


Gran Bretagna crociata. Riccardo Cuor di Leone.
Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Denaro d'argento, menta Melle (Deux-Sevres). Pattee incrociato, +RICARDVS REX / PICTAVIENSIS in tre linee attraverso il campo. rif: Elias 8. 20 mm, 0,85 g. Patina quasi nera lucida con bei riflessi. Ben centrato. #CM2041: $250 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo Cuor di Leone. Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 18,5 mm, 0,89 g. ref: Elias 4 Poey d'Avant 2768. Bel VF, ben centrato. ex Jonathan Kern #CM2104: $275 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone.
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 19 mm, 0,74 g. ref: Elias 4 Poey d'Avant 2768. Vicino a VF, leggermente virato. #CM2068: $299 VENDUTI - Alternativa disponibile!


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Grande scellino d'argento martellato, sesta emissione (terza nord). Zecca di Londra, colpita 1582-1583. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEV ADIVTOREM MEV". Marchio di zecca: campana. 31 mm, 5,80 g. rif: North 2014 SCBC 2577. Fine, tonica. Ben centrato, bel ritratto. Dalla collezione Michael Joffre ex-CNG. #CM2146: $ 325 VENDUTI


Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento, classe 3b, zecca di Canterbury. Colpito 1280-1281 d.C. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS CANTER. 19 mm, 1,37 g. ref: SCBI 39 (Nord), 84 North 1017 SCBC 1419. Buona VF, tonica. ex-CNG. Ottimo ritratto. #CM2155: $ 325 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento martellato. Questioni terzo-quarto (secondo nord). Zecca di Londra, datata 1574. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, "ELIZABETH DG ANG FR ET HI REGINA" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e fleur-de-lis), data sopra, "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". Marchio di zecca: eglantina. 25 mm, 2,65 g. rif: Nord 1997 SCBC 2563. Buono bene. Ben centrato, ritratto incredibile! Dalla collezione Michael Joffre ex-CNG. #CM2145: $375 VENDUTI
Casa di Tudor. Enrico VIII (1509-1547 d.C.). Grande semola d'argento. Seconda moneta. Marchio di zecca Tower (Londra): fleur-de-lis. Colpito 1538-1541 d.C. Busto coronato e drappeggiato di Enrico VIII a destra, hENRIC'· VIII'·D'·G'·R'·AGL'·Z·FRAnC' / Stemma su lunga croce fourchée, con croce di Sant'Antonio in forche, POSVI-DEV '·A-DIVTORE'·MEV. 25 mm, 2,49 g. rif: Nord 1797 SCBC 2337E. Vicino EF, tonico, segni. ex-CNG. Simpatico! #CM2301: $475 VENDUTI
Inghilterra medievale. Riccardo I "cuore di leone" Silver Penny. Zecca di Londra, battuta 1189-1199 d.C., monetario Stivene. Busto coronato di fronte, hEN]RICVS RE[X / Croce corta, +STIVENE•ON•LVN. 19 mm, 1,38 g. rif: Spink 1346. Scarso! #CM2261: $ 199 VENDUTI
Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny in argento, classe 3c, zecca londinese. Colpito nel 1280-1281 d.C. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS LONDON. 17 mm, 1,00 g. rif: SCBI 39, 96 North 1018 SCBC 1389. #CM2231: $75 VENDUTO Re Enrico III

Inghilterra medievale. Plantageneti. Enrico III, 1216-1272 d.C. Penny d'argento, Croce lunga, classe IIIc. Bury St. Edmunds zecca. Il suo busto di fronte coronato, HENRICUS REX IIP / [nome del danaro] S EDMVN, croce corta vuota con trifogli. rif: Seaby SE1364, North 988. 18 mm, 1,42 g. Dalla mia collezione personale. #CM2268: $135 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone, 1189-1199 d.C. Denaro d'argento, menta Poitou. Annuletto incrociato nel quarto quarto / PIC/TAVIE/NSIS su tre righe. 17,5 mm, 0,65 g. rif: SCBC 8008 Elias 8g. VF, tonico. Dalla Collezione R.D. Frederick Ex Gemini IX (8 gennaio 2012), lotto 581 ex-CNG. #CM2286: $375 VENDUTI
Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento, classe 9b1, York menta. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS EBORACI. 19 mm, 1,01 g. rif: Spink # 1408. Nord 1037/1. Più bello della foto! #CM2234: $125 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Grande scellino d'argento martellato, seconda emissione, battuta 1560-1561.Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEV ADIVTOREM MEV". rif: Spink 2555. 30 mm, 5,85 g. #CM2128: $299 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento. Terzo/quarto numero. Zecca di Londra, datato 1571. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, ELIZABETH D G ANG FRA ET HIB REGINA / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM data 1571 sopra. 23mm, 2,15 gr. rif: Spink 2559-2563. #CM2466: $125 VENDUTI Re Edoardo I

Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento, zecca di Londra. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS LONDON. 19mm, 1,30 gr. rif: Seaby 1382. ex Frank S. Robinson, Albany, NY. #CM2115: $199 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Tre½ pence in argento martellato, datato 1573. Terza e Quarta emissione. Tower (Londra) mint im: acorn. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, EDG ROSA SINE SPINA ("Elisabetta per grazia di Dio una rosa senza spine") / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), CIVITAS LONDON data 1573 sopra. 16 mm, 0,66 g. ref: North 2000 SCBC 2569. Fine, tono grigio intenso, molto più scuro della foto. Dalla Collezione Dr. William E. Triest ex-CNG. #CM2487: $275 VENDUTI
Inghilterra medievale. Casa dei Plantageneti. Edoardo III, 1312-1377 d.C. Argento, mezzo semole, "Serie D”, zecca di Londra. Colpito 1352-1353 d.C. Il suo busto coronato di fronte a una treccia, +EDWARDVS REX ANGLI Z FRACI / + POSVI DEV ADIVTOREM CIVITAS LONDON con M inglese in due cerchi intorno a una lunga croce con quattro serie di tre punti nei quarti interni. 20mm, 1,88 gr. ref: Seaby 1575 North 1154. Tonalità del mobile grigio scuro. collezione ex-Nick Jamgochian, Glendale, CA, costituita negli anni '20 e '50. #CM2583: $150 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. TIPO RARO!
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w (retrograda "S"!) / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 18mm, 0,66 gr. rif: Elias 4 Poey d'Avant 2768-var. Patina grigio scuro, depositi leggeri. Raro! ex-Londra, collezione UK. #CM2503: $250 VENDUTI


Inghilterra medievale. Casa di Tudor. Enrico VII, 1485-1509 d.C. Silver Groat, emissione “profilo”, coniata 1505-1509 d.C., zecca di Londra. Il suo busto coronato a destra, HENRIC' x VII x DI x GRA x REX x AGL x Z x F' (feone sopra) / Lungo incrocio sulle braccia. POSVI DEV' : AVDITORE : MEV', (feone sopra). 26mm, 2,93 gr. ref: North 1747. Tonalità del mobile della vecchia collezione grigio scuro. collezione ex-Nick Jamgochian, Glendale, CA, costituita negli anni '20 e '50. #CM2582: $650 VENDUTI
Inghilterra. Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Argento da tre pence, zecca Tower (Londra), 5a emissione, coniata nel 1580 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, EDG ROSA SINE SPINA ("Elisabetta per grazia di Dio una rosa senza spine") / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM im: Latin attraverso. 19 mm, 1,25 g. Flan leggermente increspato. ex De Pere, collezione WI. #CM2680: $175 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Mezzograno d'argento. Sesta emissione, coniata 1582-1583 d.C., Zecca di Tower (Londra). Busto coronato di Elisabetta a sinistra, E D G ROSA SINE SPINA ("Elisabetta per grazia di Dio una rosa senza spine") / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), CIVITAS LONDON. 16 mm, 1,05 g. ex De Père, collezione WI. Patina grigio scuro. Bel ritratto! ex De Père, collezione WI. #CM2726: $175 VENDUTI


Inghilterra medievale. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento. Nuova monetazione, classe 3c. Zecca Lincoln, battuta 1280-1281 d.C. Busto di fronte coronato / Pallini tripli a croce lunga in quarti. 19 mm, 1,41 g. ref: SCBI 39 (Nord), 106 (stesso die frontale) North 1018 SCBC 1389. VF. Ex-CNG. #CM2786: $350 VENDUTI


Inghilterra medievale. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento. Nuova monetazione, classe 4d. Zecca di Londra, battuta 1282-1289 d.C. Busto di fronte coronato / Pallini tripli a croce lunga in quarti. 19 mm, 1,43 g. rif: SCBI 39 (Nord), 247 Nord 1026 SCBC 1397. VF. Ex-CNG. #CM2787: $299 VENDUTI


Inghilterra medievale. Casa di Lancaster. Enrico VI, 1422-1461 d.C. Grande semola d'argento, battuta 1422-1427. Numero di annullo, zecca di Calais. Il suo busto coronato di fronte entro polilobo, annulli ai lati, HENRIC x D x GRA x REX x ANGL xSx FRANC (croce traforata) / Croce lunga pattée, trilobi in quadranti, due dei quali hanno annulli centrali (croce traforata) POSVI o DEVM : AVDITORE' x DEVM intorno a VILLA:CALAISIE:. 26,5 mm, 3,78 g. ref: Seaby 1836, North 1424. Meraviglioso tono del mobile grigio, dettagli eccezionali! collezione ex-Nick Jamgochian, Glendale, CA, costituita negli anni '20 e '50. #CM2579: $450 VENDUTI
IRLANDA. "Il cattivo re Giovanni". Come re, 1199-1216 d.C. Penny d'argento. Terzo ('Rex') conio. Zecca di Dublino Robert, monetiere. Colpito c. 1207-1211 d.C. Busto di fronte coronato, con rosetta scettro cruciforme a destra tutto all'interno del triangolo / Girandola (sole) all'interno della falce di luna tre stelle intorno tutto all'interno del triangolo tre croci pattée intorno alla legenda. 19 mm, 1,16 g. ref: D&F 50 SCBC 6228. Tonica, graffi. VF. Dalla collezione WCN. Ex Glendining's (5 febbraio 1992), lotto 196 (parte di) ex-CNG. #CM2679: $550 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I. Argento sixpence, coniata 1589. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, si alzò dietro,
" ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA"
Scudo con armi (leoni passanti e gigli),
"POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM"
26mm, 2,96 gr. Ottimo argento! Grande moneta. Collezione Ex-Frank S Robinson. #3290: $225 VENDUTI


Edoardo I " Longshanks" d'Inghilterra
1279 - 1307 d.C. centesimo d'argento
diritto: busto di fronte di re Edoardo
rev: Croce lunga con tre pallini in ogni quadrante.
#656: $75 VENDUTI
Casa di Tudor. la regina Elisabetta I.
Tre pence d'argento, datate 1573.
Busto coronato di Elisabetta a sinistra, si alzò dietro,
" ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA"
Scudo con armi (leoni passanti e gigli),
"POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM 1573"
19 mm, 1,44 g. Ottimo tono del mobile grigio. #06685: $ 325 VENDUTI


Casa di Tudor. la regina Elisabetta I.
Sei pence d'argento, datato 1594.
Busto coronato di Elisabetta a sinistra, si alzò dietro,
"ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI"
Scudo con armi (leoni passanti e gigli),
"POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM 1554"
26mm, 2,72 gr. Magnifico esempio! #76100: $375 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I. Argento martellato sixpence, datato 1569. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA", marchio di zecca corona sopra / scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e fleur-de-lis), data sopra, "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". Busto intermedio, terza e quarta moneta. Spink rif #2562. 26mm, 2,58 gr. #CM2085: $225 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I. Grande scellino d'argento della sesta emissione colpito 1587-1589 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI", marchio di zecca a mezzaluna sopra / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". Grande 31 mm, 5,88 g. Eccellente tonalità del cabinet. #CM2086: $375 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Mezza semola d'argento martellata, zecca londinese. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, ROSA SINE SPINA ER / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), CIVITAS LONDON. rif: S2579. 17mm, 0,85 gr. ex Frank S. Robinson. #CM2105: $125 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence in argento martellato, datato 1578/7. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGINA" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), data sopra, "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". Ritratto ben centrato e visibile. Graffi leggeri per il resto abbastanza belli. 26mm, 2,50 gr. Bella patina, foto terribile! ex Frank S. Robinson, Albany, NY. #CM2116: $250
VENDUTO
Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento, zecca di Londra. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS LONDON. 20mm, 1,26 gr. rif: Seaby 1382. ex Frank S. Robinson, Albany, NY. Bel contrasto, moneta più bella della foto! #CM2185: $150 VENDUTI


Casa di Tudor. Enrico VIII (1509-1547 d.C.). Grande semola d'argento. Seconda moneta. Marchio di zecca Tower (Londra): rosa. Colpito 1526-1544 d.C. Busto coronato e drappeggiato di Enrico VIII a destra, hENRIC'· VIII'·D'I·G'·R'·AGL'·Z·FRAnC' / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI-DEV'·A DIVTORE '·MEV. 24 mm, 2,31 g. rif: Nord 1797 SCBC 2337E. VF, virata, vecchi leggeri graffi al rovescio sotto tono. Fantastico ritratto! #CM2205: $425 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence in argento martellato, Quinta emissione, datata 1592 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEV ADIVTOREM MEV". 26mm, 3,01 gr. rif: Spink 2578A. Viraggio, Fine+ con un ottimo ritratto! #CM2159: $ 325 VENDUTI
Plantageneti. Re Giovanni, 1199-1216 d.C. Penny d'argento. Tipo Croce Corta, classe Vb1/Va2, Zecca londinese Fulke, monetario. Colpito nel nome e nei tipi di Enrico II, 1205. Busto di fronte coronato, con in mano scettro / + FVLKE • ON • LVND, quadrifogli incrociati corti negli angoli. 18 mm, 1,25 g. cfr. SCBI 56 (massa), 1257 North 970bi/969aii SCBC 1350C. VF, tonica, forata per essere usata come gioielleria nell'antichità! Dalla Collezione R.D. Frederick, ex-CNG. #CM2285: $450 VENDUTI Re Enrico V

Gran Bretagna. Lancaster. Enrico V, 1413-1422 d.C. centesimo d'argento, York menta. Busto coronato di Enrico V di fronte entro cerchio di pallini. Triglia sia a sinistra che a destra della corona / Croce con quadrifoglio al centro che divide la legenda in quarti, tre pallini in ciascun quadrante. 14mm, 0,40 gr. ref: Spink # 1790. North 1404. Bordi tagliati nell'antichità. Un tipo raro! #CM2230: $99 VENDUTI


Inghilterra medievale, casata di Lancaster. Enrico VI. Primo regno, 1422-1461 d.C. Mezzo centesimo d'argento. Annulet, zecca di Londra. Colpito 1422-1430 d.C. Il suo busto di fronte coronato, HENRIC' REX ANGL' / Croce lunga tre pallini nei quarti, doppie fermate di croce di Sant'Antonio, annulette nel 2° e 3° quarto, VIL LA CAL IS'. 14 mm, 0,44 g. rif: North 1434 SCBC 1848. VF, tonica. ex-CNG. #CM2225: $225 VENDUTI


Gran Bretagna. Carlo I (1625-1649 d.C.). Rame "rose" centesimo. Rosa con corona a doppio arco sopra, FRAN : ET · HIB : REX / Corona con scettri incrociati a doppio arco attraverso la corona, CAROLVS · D : G MAG BRIT. 13mm, 0,75 gr. Bel tono ramato. rif: Spink 3201-3205 Peck 288-326 Montagu 5-6. #CM2331: $125 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence d'argento. Terzo problema. Zecca di Londra, datata 1564. Marchio di zecca: pheon. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, ELIZABETH D G ANG FRA ET HIB REGINA / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM data 1564 sopra. 23,3 mm, 2,22 g. rif: North 1997 SCBC 2561. Tonica fine. Bel ritratto! #CM2317: $275 VENDUTI
Inghilterra medievale. Riccardo I "cuore di leone" Silver Penny. Zecca di Londra, battuta 1189-1199 d.C., monetario Stivene. Busto coronato di fronte, hEN]RICVS RE[X / Croce corta, +STIVENE•ON•LVN. 18,5 mm, 1,03 g. rif: Spink 1346. Scarso! #CM2330: $275 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone.
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-W / Croce crociata, +AQVITANIE, piccola croce sopra. 17,9 mm, 0,62 g. ref: Elias 4 Poey d'Avant 2768. Bene. Ex Seltman, acquistato il 16/10/83. #CM2226: $299 VENDUTI Scozia! Giacomo VI e io

Scozia medievale. Casa di Stuart. Giacomo VI e I, 1566-1625 d.C. Sei pence d'argento, datato 1606. “Terzo busto”, marchio di zecca: scaloppina. Il suo busto ammantato e coronato a destra, VI dietro, IACOBVS : D : G : MAG BRIT : FRA : ET : HIB : REX / Scudo d'arme, data sopra, QVA . DEV. CONIVNXIT. NEMO. SEPARATO. 26 mm, 2,81 g. rif: Seaby SE2657. Tono armadio vecchia collezione grigio scuro. collezione ex-Nick Jamgochian, Glendale, CA, costituita negli anni '20 e '50. #CM2580: $225 VENDUTI Re Edoardo II

Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo II, 1307-1327 d.C. Penny d'argento, classe 11a2, Londra menta. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS LONDON. 19 mm, 1,07 g. Flan screpolato. rif: Spink # 1455. Nord 1060/2. #CM2239: $65 VENDUTI
Inghilterra medievale. Casa di Lancaster. Enrico VI, 1422-1461 d.C. Farina d'argento, zecca londinese. Primo regno. Emissione di pellet di foglie, 1445-1454 d.C. Il suo busto di fronte coronato in trecce di archi HENRIC x D x GRA x REX x ANGL xSx FRANC / Lunga croce pattée, tre pallini negli angoli, POSVI DEVM AVDITORE MEVM intorno a CIVITAS LONDON. 25mm, 2,83 gr. rif: Seaby 1917 (sim). Meraviglioso cabinet grigio con tonalità arcobaleno in alcuni recessi, bel dettaglio! collezione ex-Nick Jamgochian, Glendale, CA, costituita negli anni '20 e '50. #CM2581: $250 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Sei pence in argento martellato, datato 1575. Marchio di zecca: pheon. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, ELIZABETH D G ANG FR ET HIB REGINA / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM data 1575 sopra. 20 mm, 1,42 g. rif: SCBC 2561v. Leggermente stropicciato. #CM2409: $150 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 19mm, 0,92 gr. rif: Elias 4 Poey d'Avant 2768-var. Patina grigio scuro, buon contrasto. ex-De Pere, collezione WI. #CM2587: $350 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Denaro d'argento, menta Melle (Deux-Sevres). Croce crociata pattee, +RICARDVS REX / PICTAVIENSIS in tre linee attraverso il campo. 19,8 mm, 1,04 g. ref: Elias 8. Bel VF con dettagli nitidi. ex-De Pere, collezione WI. #CM2664: $299 VENDUTI
Inghilterra medievale, c. XV secolo d.C. Il tempo dei Lancaster attraverso i Tudor. Ordinata fibbia in ferro medievale con cinturino in pelle originale! Di forma rettangolare con due piccoli rivetti che tengono ferma la pelle. 2 1/4" x 1 7/8" (5,7 x 4,8 cm). Ben conservato e stabile. Ex collezione privata di Los Angeles. #AM2074: $275 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Argento da tre pence, datato 1581. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, ELIZABETH D G ANG FR ET HIB REGINA / Stemma su croce lunga fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM. 19 mm, 1,59 g. rif: SCBC 2566-var. Ex De Pere, collezione WI. #CM2733: $150 VENDUTI
Gran Bretagna. Gettone da mezzo penny in rame, datato 1793. "L'industria ha la sua ricompensa sicura". Gettone pulito con un alveare da un lato e un airone dall'altro. Bordo con fine disegno tratteggiato. 27 mm, 9,32 g. ex-De Pere, collezione WI. #CM2642: $150 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Billon denari, menta Melle (Deux-Sevres) menta. Pattee incrociato, +RICARDVS REX / PICTAVIENSIS in tre linee attraverso il campo. rif: Elias 8. 20 mm, 0,96 g. Bel colore del mobile grigio. Ben centrato. ex-Nick Jamgochian collezione privata, Glendale, CA, acquistata novembre 1952, con busta originale! #CM2577: $275 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. TIPO RARO!
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w (retrograda "S"!) / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 18mm, 0,67 gr. rif: Elias 4 Poey d'Avant 2768-var. Questa è la rara varietà con l'omega sopra RICARDVS e la croce sotto (al contrario del contrario). Ci sono alcuni piccoli depositi, per il resto ottime condizioni. ex-Londra, collezione UK. #CM2497: $250 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Penny d'argento, zecca Tower (Londra). Busto coronato di Elisabetta a sinistra, E D G ROSA SINE SPINA ("Elisabetta per grazia di Dio una rosa senza spine") / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), CIVITAS LONDON. 16 mm, 0,47 g. Leggermente piegato. ref: SCBC 2575. Tono grigio scuro. Ottimo ritratto! #CM2488: $225 VENDUTI
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 41 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 57,38 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Questa moneta è un mostro! Collezione Ex Ipswich, Suffolk, Regno Unito. #CM2743: $ 175 VENDUTI - Chiedi informazioni su alternative!


Gran Bretagna. Casa di Tudor. la regina Elisabetta I.
Sei pence d'argento coniato nel 1595.
Busto coronato di Elisabetta a sinistra, si alzò dietro,
" ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA"
Scudo con armi (leoni passanti e gigli),
"POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM 1595"
26mm, 2,34 gr. Sformato leggermente ondulato. Moneta bella ma consumata, foto sbiadita. ref: CE 2596. ex Guildcraft 1992. #MLV023: $125 VENDUTO

Re James

Gran Bretagna. Giacomo I, 1603-1625 d.C. Grande scellino d'argento,
colpito c. 1604-1619. Busto coronato di Giacomo rt., XII dietro, IACOBVS D G MAG BRIT FRA ET HI REX / Stemma reale con leone rampante scozzese e arpa irlandese, QVAE DEVS CONIVNXIT NEMO SEPARET. Grande 32 mm, 5,75 g. ex Guildcraft 1992. Magnifico! #MLV048: $375 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. Bel dettaglio, ben centrato. rif: Elias 4. 18 mm, 0,78 g. ex Civrac. Il più bello che abbia mai avuto! #CM2099x2: $ 399 VENDUTI
Casa di Tudor. la regina Elisabetta I.Sei pence in argento martellato, datato 1567. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZABETH DG ANG FR ET HIB REGINA", marchio di zecca corona sopra / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), data sopra, "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". 27mm, 2,97 gr. Terzo e quarto numero. Ottimo ritratto! Bel tono del mobile. #CM2087: $375 VENDUTI


Casa di Tudor. Regina Elisabetta I. Tre pence in argento martellato, datato 1582. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI", marchio di zecca della spada / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e fleur-de-lis) , data sopra, "POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM". Quinto problema. Bella moneta con un forte ritratto. Spink rif #2573. 18mm, 1,30 gr. #CM2084: $225 VENDUTI

Re Edoardo I

Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny d'argento, zecca di Canterbury. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, EDW R ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, trifoglio in ogni quarto di cerchio interno, CIVITAS CANTOR. rif: S1419. 20mm, 1,36 gr. #CM2090: $275 VENDUTI Re Enrico III

Gran Bretagna. Plantageneti. Enrico III, 1216-1272 d.C. Penny d'argento, Moneyer Nicole, zecca di Canterbury. Testa coronata di Enrico III di fronte, HENRICVS REX III / Lunga croce con tre pallini in ogni quadrante, NICOLE SU CANT. ref: Seaby 1368. Dettaglio audace, forte ritratto. 18mm, 1,46 gr. ex Frank S. Robinson, Albany, NY. #CM2114: $275 VENDUTI
Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone.
Come Duca d'Aquitania, 1172-1189. Denaro argento, menta bordolese. Croce, +RICARDVS-w / Croce crociata, +AGVITANIE, piccola croce sopra. 18mm, 0,73 gr. ref: Elias 4 Poey d'Avant 2768. Vicino a VF, leggermente virato. ex-collezione M. Julien, Angliers, Francia. #CM2147: $299 VENDUTI


Crociato Francia e Gran Bretagna. Riccardo I Cuor di Leone. Conte di Poitou e duca d'Aquitania 1172-1185 d.C., re d'Inghilterra 1189-1199 d.C. Denaro d'argento, menta Melle (Deux-Sevres). PICTAVIENSIS in tre righe / Croce crociata pattee, +RICARDVS REP. rif: Elias 8. 19 mm, 1,05 g. Grande cassa tono con bel contrasto. Ben centrato. #CM2157: $350 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Grande scellino d'argento martellato, seconda emissione (nord prima). Zecca di Londra, battuta 1560-1561. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZABETH DG ANG FRA ET HI REGINA" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEV ADIVTOREM MEV". Marchio di zecca: crocetta incrociata. 32 mm, 6,44 g. ref: North 1985 SCBC 2555. Buono Buono, leggermente tonico. Ben centrato, bel ritratto. Dalla collezione Michael Joffre ex-CNG. #CM2144: $ 325 VENDUTI


Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Grande scellino d'argento martellato, 5a emissione. Zecca di Londra, battuta 1594-1596. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, "ELIZAB DG ANG FR ET HIB REGI" / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), "POSVI DEV ADIVTOREM MEV". Marchio di zecca: woolpack. 32mm, 5,64 gr. rif: Sp-2577. Flan largo, FA/VF con leggende audaci, piacevolmente tonico dappertutto. ex Frank S. Robinson. #NAV134: $ 325 VENDUTI


Casa di Tudor. Enrico VIII (1509-1547 d.C.). Grande semola d'argento. Seconda moneta. Marchio di zecca Tower (Londra): Arrow. Colpito 1526-1544 d.C. Busto coronato e drappeggiato di Enrico VIII a destra, hENRIC'· VIII'·D'·G'·R'·AGL'·Z·FRAnC' / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI-DEV'·A-DIVTORE '·MEV. rif: S-2337E. 25 mm, 2,48 g. Bene bene. Tonalità vecchia collezione, lievi graffi.
Fantastico ritratto! #CM2246: $475 VENDUTI


Gran Bretagna. Plantageneti. Edoardo I, 1272-1307 d.C. Penny in argento, classe 3c, zecca londinese. Colpito nel 1280-1281 d.C. Busto coronato di Edoardo I di fronte all'interno di un cerchio di palline, croce sopra, EDWRD ANGL DNS HYB / Croce lunga che divide la legenda in quarti, tre palline in ciascun quadrante, CIVITAS LONDON. 19mm, 1,35 gr. ref: SCBI 39 (Nord), 96 North 1018 SCBC 1389. VF, leggermente tonico. Eccellente! #CM2156: $350 VENDUTI


Plantageneti. Re Giovanni, 1199-1216 d.C. Silver Penny, tipo Short Cross, classe 5c, zecca di Londra. Tagliare un centesimo, usato per fare il cambiamento! Busto di fronte coronato, con scettro, hENRICVS REX / Croce corta con quadrifogli in ogni angolo, WALTER ON LVN. 19x9mm, 0,65 gr. rif: Seaby 1352. #CM2314: $135 VENDUTO
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 40 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 56,35 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Questa moneta è un mostro! #CM2405: $175 VENDUTI Re Enrico VIII

Casa di Tudor. Enrico VIII. 1509-1547. Argento Halfpenny, colpito 1526-1544. Seconda moneta, marchio di zecca Tower (Londra): lis. Il suo busto di fronte coronato / Pattee incrociato lungo, con tre pallini negli angoli. 11,5 mm, 0,30 g. ref: Withers V 1B North 1815 SCBC 2356. VF, tonica, un po' ruvida. Buon ritratto. Dalla collezione J. Eric Engstrom. Ex Aste Numismatiche Classiche XX (25 marzo 1992), lotto 1311. #CM2385: $299 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Tre pence in argento martellato, datato 1574. Terza e Quarta emissione. Tower (Londra) mint im: eglantine. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, rosa dietro, ELIZABETH D G ANG FR ET HIB REGINA / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM data 1574 sopra. rif: Nord 1998 SCBC 2566. 19 mm, 1,46 g. Vicino a VF, tono grigio intenso, molto più scuro della foto. Dalla Collezione Dr. William E. Triest ex-CNG. #CM2486: $299 VENDUTI
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 40 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 55,86 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Questa moneta è un mostro! #CM2485: $175 VENDUTI
Gran Bretagna. Giorgio III, 1787-1820. Sei pence d'argento, datato 1787, inciso "ET”. Il suo busto laureato, drappeggiato a destra, GEORGIVS III DEI GRATIA / Stemma cruciforme coronato attorno a una stella Giarrettiera raggiata, M B F ET H REX F D B ET L D S R I A T ET E 1787. Incisa "ET" da uno dei primi possessori della moneta! Forse le iniziali di un individuo. Bel ritratto, tono mobile chiaro. 21,5 mm, 2,94 g. #CM2315: $99 VENDUTI
Plantageneti. Re Giovanni, 1199-1216 d.C. Penny d'argento. Tipo Short Cross, classe Vb2. Winchester menta Lukas, monetiere. Colpito c. 1205. Busto coronato frontalmente, con in mano scettro / + MIGLIA SU WINC, Croce corta con quadrilobi in quarti. 17 mm, 1,29 g. ref: North 970 SCBC 1351. VF, tonico, aree di leggera debolezza. Ex 1970 Gisors (Eure) Tesoro. Ex-CNG. Raro! #CM2422: $ 399 VENDUTI
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 41 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 55,87 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Questa moneta è un mostro! #CM2618: $ 175 VENDUTI - Chiedi informazioni su alternative! Re Enrico VIII - Ex Cattedrale di Canterbury!

Tudor Inghilterra. Enrico VIII, Profilo Halfgroat, coniato 1526-1532 d.C., zecca di Canterbury. Arcivescovo Warham. Busto di Enrico VIII di profilo, legenda HENRIC VIII D G R AGL Z FR e marchio di zecca 'cross patonce' / Lungo incrocio sulle braccia che dividono W - Sigla A e legenda CIVI TAS CAN TOR per la zecca di Canterbury con marchio di zecca 'T'. 20 mm, 1,23 g., cartoncino 55 x 20 mm. Buono molto bene una volta trafitto e tappato dietro il busto. ex proprietà di un collezionista del Kent, Regno Unito ex R Dalton, Littlebourne, collezione del Regno Unito prestata ed esposta alla Cattedrale di Canterbury. Questa moneta, insieme ad altre monete legate a Canterbury, è stata esposta nella Cattedrale di Canterbury con il titolo "Minting at Canterbury" ed è stata prestata dal signor R. Dalton di Littlebourne, la scheda descrittiva originale è inclusa. Questa moneta e questa storia sono fantastiche! #CM2620: $750 VENDUTI Enrico VIII

Tudor Inghilterra. Enrico VIII, di fronte al busto Penny, colpito 1544-1547 d.C. Terza età delle monete, zecca di Londra. Il suo busto di fronte con H D G ROSA SINE SP intorno / Lunghe braccia incrociate che dividono CIVI TAS LON DON legenda per la zecca di Londra. 14,5 x 16 mm, 0,51 grammi. Bene molto bene. Provenienza: rinvenuto nel Wiltshire, Regno Unito, nel 2005. Bibliografia: S. 2380 N. 1854. Ex Wiltshire, collezione del Regno Unito. Un tipo molto raro! #CM2619: $ 399 VENDUTI
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Grande semola d'argento. Secondo problema. Tower (London) mint mm: croce incrociata. Colpito 1560-1561 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, ELIZABETH D G ANG FR ET HIB REGINA / Stemma sulla lunga croce fourchée, POSVI DEVM ADIVTOREM MEVM. 24 mm, 1,96 g. ref: North 1986 SCBC 2556. Flan leggermente stropicciato. #CM2494: $299 VENDUTI
Gran Bretagna. Giorgio III (1760 - 1820 d.C.). MASSIVA moneta da due pence in rame "Cartwheel Penny", datata 1797. Busto laureato di Giorgio III a destra, GEORGIUS III D.G. REX / Brittania seduta su una roccia con scudo, onde intorno, con tridente e ramo d'ulivo, nave sullo sfondo, BRITANNIA 1797. Coniata a Birmingham, Inghilterra. GIGANTICO diametro di 41 mm (1 5/8")! 5 mm (quasi 1/4") di spessore! Pesa ben 55,45 grammi. Tono bruno-rossastro profondo. Questa moneta è un mostro! #CM2656: $ 175 VENDUTI - chiedi informazioni su alt.!
Casa di Tudor. La regina Elisabetta I, 1558-1603 d.C. Penny d'argento. Quinto problema. Torre (Londra) zecca mm: croce latina. Colpito 1580-1581 d.C. Busto coronato di Elisabetta a sinistra, E D G ROSA SINE SPINA ("Elisabetta per grazia di Dio una rosa senza spine") / Scudo con grande croce e stemma (leoni passanti e gigli), CIVITAS LONDON. 15 mm, 0,49 g. rif: SCBC 2575. #CM2493: $225 VENDUTI


'Il dono di questa storia'

John King era al suo primo anno come segretario all'istruzione quando ha ricevuto una chiamata nel 2016 dall'Università del Maryland Eastern Shore. Il college storicamente nero ha detto di aver scoperto che sua nonna paterna, Estelle King, si è laureata dal predecessore della scuola nel 1894, prima di diventare un'infermiera. Vorrebbe fare un discorso a scuola? Certo, disse.

La chiamata ha provocato un tuffo nel passato della sua famiglia. L'anno scorso, ha chiesto l'aiuto di Christine McKay, un'archivista in pensione dello Schomburg Center for Research in Black Culture che una volta aveva scoperto le lettere del padre di Obama, alcune delle quali aveva scritto dal Kenya implorando aiuti finanziari alle università degli Stati Uniti.

McKay voleva sapere tutto sui Kings. Ha iniziato con la trisnonna di John, Lydia King, nata intorno al 1822. Ha setacciato i registri della Freedman's Bank - istituita dopo la guerra civile per le persone liberate - e ha trovato due dei suoi conti, suggerendo che probabilmente era stata schiavizzato. I registri elencavano anche i nomi di quattro dei figli di Lydia: John, Sophia, Anne e Charles.

McKay ha consultato gli Archivi di Stato del Maryland, che conservano voluminosi documenti che raccontano la storia della schiavitù dello stato, che è andata da poco dopo la sua fondazione coloniale nel 17esimo secolo fino al novembre 1864, quando lo stato l'ha abolita. (Il proclama di emancipazione del 1 gennaio 1863 liberò gli schiavi solo negli stati separati, esentando gli stati di confine come il Maryland, dove c'erano più di 87.000 neri schiavizzati nel 1860.) Nella sua ricerca, McKay trovò un censimento degli schiavi.

Un clan del Maryland affonda le sue radici nella schiavitù.

Molti membri della famiglia di John B. King Jr. hanno vissuto vite straordinarie, tra cui John B. King Sr., il primo vice capo delle scuole nere di New York City, il tenente colonnello Haldane King, un aviatore di Tuskegee e William &ldquoDolly&rdquo King, uno dei primi giocatori di basket professionisti di colore.


Conio

I valori del tesoro erano calcolati in libbre, scellini e pence (12 pence = uno scellino e 20 scellini = una libbra), sebbene non vi fossero monete uguali a libbre e scellini e non lo sarebbero state fino al regno di Enrico VII.

Ai fini della contabilità si usavano marchi, del valore di 13 scellini e 4 pence (il nobile, quindi, si adattava bene a entrambi i sistemi, valendo un terzo di libbra e mezzo marchio).

  • Oro nobile (6 scellini e 8 pence)
  • Quarto di nobile d'oro (1 scellino e 8 penny)
  • Semole d'argento (4 pence)
  • centesimo d'argento

Il nobile era la moneta di maggior valore in Inghilterra (e probabilmente in Europa). A 6 secondi. 8d. valeva un terzo di libbra o mezzo segno.

Il disegno di un re in piedi su una nave (vedi fotografia) fu introdotto da Edoardo III nel 1344, quando la moneta stessa fu prodotta per la prima volta come parte del primo revival di successo della moneta d'oro in Inghilterra. Il disegno potrebbe essere un riferimento alla grande vittoria navale di Sluys (1340), la prima vittoria della Guerra dei Cent'anni, anche se potrebbe essere semplicemente un riferimento all'immagine del re come capitano della nave di stato.

Il disegno era utilizzato anche per il mezzo nobile (non illustrato), ma era troppo elaborato per il piccolo quarto nobile, che invece aveva lo scudo d'Inghilterra e di Francia. La moneta d'argento portava il busto stilizzato di fronte di un re, un disegno generale introdotto da Edoardo I nel 1279, che sarebbe sopravvissuto fino ai Tudor.

La moneta d'argento era quella usata negli affari quotidiani, con il groat di quattro penny sostenuto dal mezzo chicco, e il penny dalle denominazioni frazionarie del mezzo penny e del centesimo. La paga giornaliera di un maestro artigiano potrebbe essere di sei pence.


Penny d'argento di Re Giovanni - Storia

Vacanze al metal detector in Inghilterra

con il club di metal detector di maggior successo al mondo

Gemellato con Midwest Historical Research Society USA

Pagina delle monete scozzesi e irlandesi

Affascinante moneta in rame martellato con cardo scozzese su rev.
Carlo I (1625-1649) tornitore di rame o mezzo grano (due pence). Dritto: "CR" coronato. Legenda: "CAR D G SCOT ANG FRA ET HIB R" (Carlo per grazia di Dio Re di Scozia Inghilterra Francia e Irlanda). Rovescio: Cardo: "NEMO ME INPVNE LACESSET" (Nessuno mi ferirà impunemente).

Pre 1603 Giacomo VI Eightpenny copper groat - Prima dell'adesione al trono inglese - Non emesso per i primi 16 anni del suo regno dal 1567

1165 -1214 Guglielmo I Il Leone Scozzese argento martellato mezzo penny

Soldi Walter Adam - Edimburgo

1195 Scozzese William 1 Il leone argento martellato penny

Emissione croce corta e stelle Classe I

Moneyer RAUL SU ROCEBU (Raul di Roxburgh)

Busto di pallottole rivolto a sinistra, il re regge uno scettro

Questo sembra essere un penny d'argento martellato a croce corta estremamente raro del 1205 - 1230 d.C. Guglielmo I il Leone di Scozia.

La legenda del obv mostra chiaramente un "USA" che corrisponde a un solo monetario Henri Le Rus che è classificato come estremamente raro, grande scoperta

1195 - 1230 William 1 Penny d'argento martellato il Leone di Scozia - Emissione di croce e stelle corte

Rev ADAM ON RORE - Moneyer Adam of Roxburgh mint

1195 Scozzese William 1 Il Leone argento martellato mezzo penny

Emissione croce corta e stelle Classe I

Moneyer RAUL SU ROCEBU (Raul di Roxburgh)

1205 Willam 1 The Lion - Penny scozzese in argento martellato

Moneyer Walter di Perth, zecche di Edimburgo e Roxburgh

Croce corta scozzese medievale in argento martellato farthing

Stella a 6 punte nel quadrante al contrario

Grande scoperta - un penny scozzese martellato di Alessandro II 1214-49 - la leggenda sul retro non corrisponde a quelle nei libri di riferimento - dovrebbe essere

PIERIS SU RO - Pierres of Roxburgh - Anche Adam era fuori Roxburgh, quindi la leggenda sembra che i due combinati

1205 Willam 1 The Lion - Penny scozzese in argento martellato

Moneyer Walter di Perth, zecche di Edimburgo e Roxburgh

Alessandro II 1230-35 Penny scozzese in argento martellato - coniato in nome di William

Rev ** .ON.ROE AIM - Moneyer Aimer of Roxburgh mint

Alessandro II 1214-49 Croce corta in argento martellato scozzese mezzo centesimo

Rev **** SU ROE - Roxburgh mint

Alessandro II 1214-49 Mezzo penny in argento martellato scozzese

Alessandro II 1214-49 argento martellato scozzese annullato lungo penny

Rev GEF/RAI/ON/AYR - Moneyer Gefrai di Ayr mint

Alessandro II 1214-49 scozzese martellato argento annullato croce lunga mezzo penny

Rev HAN/ON/ - Moneyer Wilam Iohan di menta incerta

Alessandro II 1214-49 Penny scozzese martellato

1249 Penny d'argento martellato scozzese Alessandro III

Moneyer Ion Cokin di Perth alla menta

Scozia Alessandro II 1214-1249 argento martellato mezzo penny

Dritto WILLRLMUS REX - Re Guglielmo

Penny scozzese 1249 Alessandro III argento martellato - Classe 3

Moneyer Nicole di Edimburgo

Scozia Alexander 1249-1286 penny argento martellato Classe 4

Rev -REX SCOTORUM - Re di Scozia

1280 - 1286 Alessandro III II classe di conio 1

REV REX SCOTORUM - Re di Scozia

Esempio straordinariamente nitido di un penny d'argento martellato scozzese 1280 1286 di Alessandro III - 2a conio

Le stelle hanno 6 punti Rif. SA3HD-005

1249 Alexander Scottish martellato argento mezzo penny

1280 - 1286 Mezzo penny scozzese Alessandro III in argento martellato - 2° conio

Croce lunga, una stella in due quarti, ogni stella ha 6 punte - tipo SA3HD -010

1280 1286 Alessandro III Penny scozzese d'argento martellato - 2a conio

Le stelle hanno 6 punti Rif. SA3HD-005

Scozia Alessandro III 1249-1286 centesimo d'argento martellato

Rev -REX SCOTORUM - Re di Scozia

Scozzese 1249 Alessandro III moneta d'argento martellata

Rev /WI/ - monetario Wilam di Fres mint

1280 - 1286 Moneta d'argento martellata Alessandro III

REV REX SCOTORUM - Re di Scozia

1280 1286 Alessandro III Penny scozzese in argento martellato - 2a conio

Le stelle hanno 6 punti Rif. SA3HD-005

1280 - 1286 Penny scozzese d'argento martellato di Alessandro III - 2° conio

Le stelle hanno 6 punti Rif. SA3HD-005

1280 -86 Penny d'argento martellato scozzese Alessandro III

1280 -86 Mezzo penny in argento martellato scozzese Alessandro III

Scozzese 1249 Alessandro III mezzo penny argento martellato - Classe 5

Rev ARE:/WA** - Moneyer Walter di Ayr mint

1280-1286 Penny di Alessandro III scozzese in argento martellato - 2° conio - Classe 8

Le stelle hanno 7 punti - 28 in totale in 4 quadranti

Scozzese 1357-1367 David II argento martellato penny - 2a moneta - Stelle a 5 punte con pallina al centro

Dritto DAVID REX SCOTTORUM - re di Scozia

Rev VILLA EDIMBURGO - Città di Edimburgo

La prima semola scozzese che abbiamo trovato

1329-71 Davide II martellato grano d'argento

Dritto DAVID DEI GRA REX SCOTORUM

Rev VILL/AED/INBV/RGH- Edimburgo nuovo di zecca

1636 Charles scozzese primo argento martellato venti pence

Obv CAR D G SCOT ANG FR & HIB FR - Il secondo problema martellato di Briot

1637- 1642 La prima macchina di Charles scozzese realizzò una moneta d'argento da quaranta pence - Emissione di Briot - XL dal busto

Rev SALUS REIPVIBLICE SUPREMA LEX - Corona su cardo

Charles 1st scozzese 30 scellini 14,95 g, 35,63 mm

Dritto - CAROLUS D.G MAGN BRITAN FRAN ET HIB REX B - Carlo per grazia di Dio Re d'Inghilterra Francia e Irlanda B(riot)

Ap. QUAE DEUS CONIVNXIT NEMO SEPARET - Ciò che Dio ha congiunto nessuno separi

Enorme, James 1st Scottish Merk talvolta noto come mezzo dollaro di cardo e valore di 13 scellini e 4 pence

James 1st Scottish Merk a volte noto come mezzo dollaro di cardo e valore di 13 scellini e 4 pence

Giacomo VI di Scozia 1601-1604 argento martellato 1/4 Thistle Merk o mezzo nobile come era talvolta noto valore 3 scellini e 4 pence (40 pence)

Giacomo VI di Scozia martellato argento Ottavo Thistle Merk (20 pence)

Dritto IACOBUS 6 D.G.R.SCOTORUM - Giacomo VI per grazia del dio re degli scozzesi

Rev REGEM IOVA PROTEGIT 1602 - Geova protegge il Re 1602

Scozia 1602 Giacomo VI argento martellato Otto Thistle Merk, I scellino e otto pence (20 pence)

Dritto - JACOBUS 6 D.G.R SCOTORUM

Rev - REGEM IOVA PROTEGIT 1602

1602 Giacomo VI di Scozia argento martellato Ottavo Thistle Merk (20 pence)

Dritto IACOBUS 6 D.G.R.SCOTORUM - Giacomo VI per grazia del dio re degli scozzesi

Rev REGEM IOVA PROTEGIT 1602 - Geova protegge il Re 1602

1207 d.C. 'Rex' emette un pence irlandese da re Giovanni 1,24 g, 17,26 mm

Questo esempio è coniato a Dublino e il Moneyer è Robert

1209- 1216 Giovanni come re d'Irlanda ha martellato il penny d'argento - moneta Rex

Rev DIVE - Dublin mint Moneyer ROBERD

1247 Penny vuoto d'argento martellato di Enrico III irlandese

Irlandese 1216-1272 Enrico III argento martellato annullato croce lunga mezzo penny

Stella dalla testa dello scettro del Re - Rif. IH31D-015

Rev V/ION - Moneyer Davi of Dublin mint

1247 Penny vuoto d'argento martellato di Enrico III irlandese

Irish 1216-1272 Enrico III argento martellato annullato croce lunga mezzo penny

Irish 1279-1301 Edward 1st argento martellato penny - Trifoglio di palline sul petto del re, pallina all'inizio della legenda Obv

Rev CIVI/TAS/DUBL/INIE - Nuovo di Dublino

Irlandese 1276 Edward primo centesimo d'argento martellato

Rev CIVI/TAS/DUB/LINIE - Nuovo di Dublino

1279-1284 Penny d'argento martellato Irlandese Edward Ist

Rev CIVI/TAS/DUB/LINE -Città di Dublino

Penny d'argento martellato scozzese o irlandese ?? Rosette per corona doppia satira ferma entrambi i lati di I

1279-1284 Penny d'argento martellato Irlandese Edward Ist

Rev CIVI/TAS/DUB/LINE -Città di Dublino

1279 Irlandese Edward 1st penny d'argento martellato

Trifoglio di pellet su petto di Re

Irish 1279-1301 Edward 1st argento martellato penny - Trifoglio di palline sul petto del re, pallina all'inizio della legenda Obv

Rev CIVI/TAS/DUBL/INIE - Nuovo di Dublino

1279 - 84 Irlandese Edward Irlandese 1 centesimo d'argento martellato

Rev CIV/TAS/WATE/RFOR - Waterford mint

1279 - 84 Irlandese Edward Irlandese 1 centesimo d'argento martellato

Rev CIV/TAS/WATE/RFOR - Waterford mint

Irish 1279-1301 Edward 1st penny d'argento martellato - Trifoglio di palline sul petto del re,

Irish 1279-1301 Edward 1st argento martellato penny - pallina singola sul petto del re, pallina all'inizio della legenda Obv

Rev CIVI/TAS/DUBL/INIE - Nuovo di Dublino

1279 - 84 Irlandese Edward Irlandese 1 centesimo d'argento martellato

Rev CIV/TAS/WATE/RFOR - Waterford mint

Irlandese 1279-1301 Edward 1st penny d'argento martellato

Rev CIVI/TAS/DUBL/INIE - Nuovo di Dublino

1472 -8 Penny a croce lunga in argento martellato Edoardo IV irlandese - Satire al collo - Quadrifoglio al centro della croce rovesciata

Rev TAS/WAR - Warterford mint

Penny irlandese 1470-73 Edoardo IV in argento martellato - doppia anulare ferma - quadrifoglio al centro della croce inversa - Legenda sconosciuta

Rev CIVI/TAS ***/AGIE - Sughero menta

Incredibile ritrovamento - ex raro centesimo d'argento martellato di Enrico VII irlandese del 1496-1505 - Edizione tardiva del ritratto. Grande rosa al centro della croce rovesciata.

Rosa come palline in croce inversa e rosa sul lato sinistro della corona - tipo sconosciuto

Questi sono fatti rozzamente e non esiste un esempio con una leggenda in quanto sono così poveri

Questo esempio ha una legenda parziale di hYB EZ o REX mal formato.

Questa è un'affascinante moneta d'argento martellata scozzese in quanto non corrisponde a nessuna nei libri di riferimento. Tutti i regni di Giacomo dal 1° al V hanno una leggenda che inizia con IACOBUS

La leggenda recita chiaramente MAR e l'unica corrispondenza è Queen Mary 1542 - ha emesso lunghi penny incrociati con una corona in due angoli e cinquefoil in altri due angoli.

Questa moneta ha 3 pallini in 3 angoli e una stella nel 4° quadrante

Potrebbe essere un problema sconosciuto - necessita di ulteriori ricerche

1603-1604 Irish James 1st argento martellato sixpence - Prima conio

Dritto JACOBUS D.G. ANG SCO FRA ET HIB REX

1604-7 James I° sei pence d'argento martellato irlandese - 2° emissione

obv LACOBUS D.G.MAG BRIT FRA ET HI REX

1604 - 7 James 1° Irish martellato argento 6 pence - 2° conio

Rev TUEATUR UNITA DEUS - Possa Dio custodire il Regno

Dritto - IACOBUS D.D. ANG SCO FRA ET HIB REX -James per grazia di Dio Re d'Inghilterra Scozia Francia e Irlanda

1601- 4 Giacomo VI di Scozia argento martellato Ottavo Thistle Merk (20 pence)

Dritto IACOBUS 6 D.G.R.SCOTORUM - Giacomo VI per grazia del dio re degli scozzesi

Rev REGEM IOVA PROTEGIT 1602 - Geova protegge il Re 1602

1603-25 James 1° scellino d'argento martellato irlandese - 2° emissione - marchio di zecca a capesante


Re Canuto il Grande

Canuto o Canuto il Grande nacque tra il 985 e il 995 d.C. ed era figlio del re Sweyn Forkbeard. Il regno e le gesta di Canuto sono stati raccontati nella poesia norrena, ed è stato ritratto come un feroce guerriero vichingo nella Knýtlinga Saga, Canuto era "eccezionalmente alto e forte, e riconosciuto dagli uomini, tutti tranne il naso, che era sottile, alto e piuttosto agganciato. Aveva comunque una carnagione chiara e una bella chioma folta. I suoi occhi erano migliori di quelli degli altri uomini, entrambi più belli e più acuti della loro vista. I successi di Canuto come sovrano e conquistatore diedero ai danesi un importante collegamento con la regione marittima della Gran Bretagna e dell'Irlanda.

Canuto sostenne la campagna di suo padre contro il re Etelredo II il Redentore, dopo il successo Sweyn si stabilì sul trono inglese. Alla morte del padre nel 1014, Etelredo tornò in Inghilterra e Canuto fu costretto a fuggire in Danimarca. Canuto radunò le sue truppe in Danimarca e tornò in Inghilterra nel 1015, riuscendo a conquistare quasi tutto il paese tranne Londra. Alla morte di Ethelred II nel 1016, il popolo di Londra scelse suo figlio Edmund Ironside come re, ma il Witan elesse Canute per sostituire il precedente re inefficace. Il Witan era il termine usato per descrivere il consiglio dei re anglosassoni che includevano assessori, thane e vescovi per discutere le concessioni reali di terra, tassazione, diritto, difesa, politica estera e questioni ecclesiastiche. Questa decisione ha portato Edmund e Canuto in varie scaramucce Canuto lo ha sconfitto nella battaglia di Assandun, e questo ha portato alla stesura di un trattato che divideva il paese tra i due uomini, l'insediamento sarebbe durato fino alla morte di uno dei partecipanti coinvolti nel qual caso tutti le terre sarebbero tornate al sopravvissuto. Edmund morì solo un mese dopo, il 30 novembre 1016 d.C., e Canuto divenne re d'Inghilterra dopo la sua incoronazione a Natale a Londra. Sulla strada per Roma per la sua incoronazione, Canuto scrisse una lettera per i suoi sudditi, (questa lettera esiste solo nelle versioni latine del XII secolo), proclamandosi "Re di tutta l'Inghilterra e la Danimarca e i norvegesi e alcuni degli svedesi".

Penny d'argento di Canuto il Grande

Durante il suo primo regno, Canuto fu un leader severo e ricorse a esecuzioni e all'esilio per mantenere la sua precaria posizione di re dell'Impero del Mare del Nord. Canuto organizzò l'omicidio del fratello di Edmund Ironside, cacciò i figli di Edmund fuori dall'Inghilterra e nella sicura Ungheria e fece uccidere molti dei suoi importanti rivali inglesi. Dopo alcuni anni, quando il suo governo divenne più stabile, adottò una politica meno dura e consentì a più Sassoni di assumere posizioni di potere.

Considerato un gesto conciliante, Canuto ripudiò la moglie Elgiva e sposò la vedova di Etelredo, Emma di Normandia. Canuto divenne re di Danimarca nel 1019 e re di Norvegia nel 1028, rendendolo il sovrano di un vasto impero che circondava il Mare del Nord. Canuto si convertì al cristianesimo e fu un avido protettore della Chiesa, promosse i leader della Chiesa inglese e fu riconosciuto dal Papa come il primo vichingo a diventare un re cristiano. Intraprendendo un pellegrinaggio a Roma nel 1027 Canuto mostrò riverenza e umiltà e al suo ritorno in Inghilterra, promise ai suoi sudditi sassoni che avrebbe governato con misericordia e giustizia. Canuto è stato ricordato nei testi medievali come un re saggio, di successo e abile, anche se ciò potrebbe essere dovuto al suo generoso trattamento della Chiesa, che all'epoca era custode dei documenti storici. È ritratto come un uomo religioso e pietoso nonostante la sua relazione peccaminosa con due mogli e il suo duro trattamento degli oppositori cristiani.

Amministrativamente Canuto era abile e divise l'Inghilterra in quattro aree distinte per scopi amministrativi. Il Wessex era la sede del governo e governato direttamente da lui stesso, e l'East Anglia, la Mercia e la Northumbria avevano viceré nominati per governare gli stati. Edric Streona fu nominato conte di Mercia ma, nonostante la sua nuova posizione, sentiva di essere stato debitamente ricompensato e discusse con Canuto. Edric proclamò che senza la sua diserzione di Edmund Ironside Canute non sarebbe stato in grado di vincere e rivendicare il trono. Canuto rispose che un uomo che aveva tradito un maestro avrebbe probabilmente fatto lo stesso con un altro, e mentre discuteva con il re, Edric fu colpito con un'ascia da battaglia da Eric di Northumbria e la sua testa fu posta su una punta sul London Bridge.

Impressione medievale raffigurante Edmund Ironside (a sinistra) e Canuto (a destra).

C'è una famosa storia che proclama la vanità di Canuto registrata per la prima volta da Enrico di Huntingdon nella sua Cronaca della storia dell'Inghilterra del XII secolo, in cui lusinghieri cortigiani lo convinsero che poteva trattenere la marea dell'oceano, la storia si chiama Canuto e le onde . Mentre la storia lo ha ricordato come una figura quasi umoristica dello storico medievale, Norman Cantor ha affermato che Canuto era "il re più efficace nella storia anglosassone". Le dimensioni del suo impero dovrebbero essere un chiaro promemoria del suo successo come conquistatore e governante.

Canuto ha insistito sul fatto che il suo regno dovrebbe continuare ad essere governato da Edgar il Pacificatore (lui stesso ha fatto alcune aggiunte) e questo ha portato alla crescita della sua popolarità complessiva e ha rafforzato il suo controllo. Dopo le incursioni in Scozia, Malcolm II, re di Scozia, riconobbe che il Canuto era un signore supremo e fu stabilita la pace con la Scozia per il resto del regno di Canuto.

Canuto ha governato l'Inghilterra per diciannove anni e la protezione che ha dato contro i predoni vichinghi (molti dei quali erano sotto il suo comando in primo luogo) ha contribuito a ripristinare la prosperità e le risorse che ha comandato in Inghilterra a causa di questo afflusso lo hanno aiutato a stabilire un controllo sicuro in anche scandinava.

Il re anglosassone morì il 12 novembre 1035 a Shaftsbury nel Dorset e fu sepolto nella cattedrale di Winchester, il figlio illegittimo di Canuto, Harold I, salì al trono d'Inghilterra.

Leggi di più Argomenti di storia inglese

Link/cita questa pagina

Se utilizzi uno qualsiasi dei contenuti di questa pagina nel tuo lavoro, utilizza il codice sottostante per citare questa pagina come fonte del contenuto.


Irish Coin Daily: Silver Penny di Anlaf Sithtricsson (Cuaran), Hiberno-Norse King of Northumbria (Circumscription Cross + trifoglio di pellet) – Moneyer: Rathulf (of York)

Data: c. 950-952 dC Descrizione: Hiberno-Norvegese (Regno di Northumbria). Anlaf Sithtricsson (Cuaran). Secondo regno, c. 950-952 Penny d'argento. Circoscrizione Tipo a croce, con trifoglio di pallini al dritto. Zecca di York Moneyer: Rathulf. Estremamente Fine (EF) Estremamente raro Riferimenti: S.1021 Dritto: Croce di Circoscrizione, con trifoglio di pallini nel quadrante NE + ANLAF CUNUNCR (V come rovesciata&hellip


Penny d'argento di Re Giovanni - Storia

Progetto Gran Bretagna

La tua guida per
Vita, cultura e costumi britannici

Notare che: Abbiamo scritto principalmente sull'Inghilterra, poiché è il paese del Regno Unito in cui vivono i nostri studenti. Saremmo molto felici che scuole e visitatori ci inviassero informazioni che possiamo aggiungere al nostro sito web su Galles e Scozia.

Dopo la conquista normanna nel 1066, il libbra era diviso in venti scellini o 240 centesimi. Rimase così fino alla decimalizzazione del 15 febbraio 1971, quando la sterlina fu divisa come avviene ancora oggi.

Prima del 1971 il denaro era diviso in:

"Sono nato nel 1943. I soldi usati nel nostro villaggio erano:- quarto di penny, Ha'penny, centesimo, thrupenny bit, sei penny, scellino, due bob, mezza corona, nota da dieci bob, banconota da una sterlina e banconota da cinque sterline. Il moneta corona era limitato. Non credo ci fosse una moneta da cinque sterline. Credo che la ghinea fosse, sia tuttora, solo un valore e non una moneta o una banconota."
John Curd

Prima della decimalizzazione del 15 febbraio 1971, c'erano venti (20) scellini per libbra.

Il scellino era suddiviso in dodici (12) centesimi.

Il centesimo è stata ulteriormente suddivisa in due mezzi penny o quattro penny (un quarto di penny).

2 centesimi = 1 mezzo penny
2 mezzi penny = 1 centesimo (1d)
3 penny = 1 thruppence (3d)
6 pence = 1 sixpence (un 'conciatore') (6d)
12 pence = 1 scellino (un bob) (1s)
2 scellini = 1 fiorino (un 'two bob bit') (2s)
2 scellini e 6 pence = 1 mezza corona (2s 6d)
5 scellini = 1 corona (5s)

I simboli'S' per scellino e 'D' per penny derivano dai latini solidus e denarius usati nel medioevo.

Il '£' segno sviluppato da 'io' per la bilancia.

&libbra o io in alcuni documenti = libbra S. o /- = scellino
D = centesimo (per 'denario', moneta d'argento romana)
G o gn = guinea

Riesci a capire quanto?
£ 4-8-4d (£ 4/8/4d) era?

Una moneta £1 è stata chiamata a Sovrano ed era fatto d'oro.

Una sterlina di carta veniva spesso chiamata a quid.

1 Guinea e un £ 5.0.0 nota

1 Guinea = £1-1s-0d ( £1/1/- ) = una sterlina e uno scellino = 21 scellini o 21/- (che è £1.05 nel denaro di oggi)

1 Guinea potrebbe essere scritto come '1g' o '1gn'.

Una ghinea era considerata un importo più signorile di £1. Hai pagato i commercianti, come un falegname, in sterline, ma i signori, come un artista, in ghinee.

Un terzo di ghinea equivaleva esattamente a sette scellini.

Perché la costa della Guinea era leggendaria per il suo oro e il suo nome è stato associato ad altre cose come la faraona e la Nuova Guinea.

"Una moneta della Guinea era disponibile come moneta a corso legale ed erano coniate in oro. Pertanto cessarono di essere utilizzati come tali in quanto divennero oggetti da collezione, presumibilmente per l'oro. Mi sono state date 4 ghinee d'oro quando avevo 13 anni."
Manuel, Wilmslow, Cheshire

"Bob" è lo slang per lo scellino (che è 5p nei soldi di oggi)

1 scellino uguale dodici pence (12d).

&libbra1 (una sterlina) uguagliato 20 scellini (20s o 20/-)

240 centesimi ( 240d ) = &libbra1

C'erano 240 centesimi per libbra perché in origine 240 monete d'argento da un centesimo pesavano 1 libbra (1 libbra).

Una somma di £3 12s 6d veniva normalmente scritta come £3-12-6, ma una somma di 12s 6d veniva normalmente registrata come 12/6.

Gli importi inferiori a una libbra sono stati anche scritti come:

12/6 significato 12s-6d

10/- che significa dieci scellini.

Un importo come 12/6 sarebbe pronunciato "dodici e sei" come una forma più casuale di "dodici scellini e sei pence".

Più di uno scellino (S. o /- )

Le monete di più di uno scellino ( 1/- ) ma di valore inferiore a £1 erano:

un fiorino (un due scellini o 2 bob o 2 bob bit) 10 x 2/- = &libbra1
un mezza corona (2/6d) (2 scellini e 6 pence) 8 x 2/6 d = &libbra1
un Corona (5/-) (cinque scellini o 5 scellini) 4 x 5/- = &libbra1
un mezzo sovrano (dieci scellini o 10 bob) 2 x 10/- = &libbra1
un mezza ghinea (10/6d) (10 scellini e 6 pence) 2 x 10/6 d = &libbra1/1/-

Meno di uno scellino (S. o /- )

Altre monete di valore inferiore a 1/- erano 1/- (scellino) =
un mezzo semolato (2d) 6 x 2d = 1/-
un pezzo da tre penny (tre pence) (3d) d'argento 4x3d. = 1/-
un semole (4d)
C'erano quattro centesimi in una semola
3 x 4 gg = 1/-
un sei penny (argento) spesso chiamato 'conciatore' 2 x 6 gg = 1/-
un centesimo (rame) spesso chiamato "rame" 12 x 1d = 1/-

La parola tre pence veniva spesso pronunciata come se ci fosse una sola "quotazione" centrale, quindi "tre pence". Il nome gergale della moneta era Joey.

Le monete Penny venivano chiamate "ramai'

Abbiamo anche usato le parole coppia di rame, conciatore, bob, mezzo dollaro, dollaro, quid per indicare il valore o l'importo del denaro necessario, ad es. puoi prestarmi dieci bob per favore? Non importava molto se era composto da scellini e penny, o qualsiasi altra moneta.
John Curd

Meno di un centesimo (D)

I centesimi sono stati suddivisi in altre monete:

un quarto di penny = ¼ di un centesimo (1/4d)
un mezzo penny
(pronunciato 'hay-p'ny')
= ½ di un centesimo (1/2d)

Quarto di penny
Diametro: 20,0 mm Peso: 2,8 grammi

mezzo centesimo
Diametro: 25,0 mm Peso: 5,7 grammi

Altri nomi per le monete

UN scellino veniva spesso chiamato "bob".
"Mi è costato quattro bob"

Cinque scellini pezzo o Corona a volte veniva chiamato dollaro

sei penny (argento) - spesso chiamato "conciatore"

UN centesimo è stato spesso chiamato un 'copper' dopo il metallo da cui è stato coniato.

Conversioni del vecchio denaro in denaro usato oggi

  • Sei pence - 2½p
  • Uno scellino (o 'bob') - 5p
  • Mezza corona (2 scellini e sei pence) - 12½p
  • Una ghinea - £1.05

4 sterline, otto scellini e quattro pence

&copia Copyright - si prega di leggere
Tutti i materiali in queste pagine sono gratuiti solo per i compiti a casa e per l'uso in classe. Non puoi ridistribuire, vendere o inserire il contenuto di questa pagina su qualsiasi altro sito Web o blog senza il permesso scritto di Mandy Barrow.
www.mandybarrow.com

Mandy è la creatrice della sezione Woodlands Resources del sito Woodlands Junior.
I due siti web projectbritain.com e primaryhomeworkhelp.co.uk sono le nuove case per le Woodlands Resources.

Mandy ha lasciato Woodlands nel 2003 per lavorare nelle scuole del Kent come Consulente ICT.
Ora insegna computer alla Granville School e alla St. John's Primary School a Sevenoaks Kent.


Guarda il video: Million times my Money! Rare 1937 D Wheat Penny FIND (Agosto 2022).