James Watt

James Watt nacque nel 1736 e morì nel 1819. La grande pretesa di James Watt di fama è che ha notevolmente migliorato il motore a vapore, aprendo così la strada al loro uso in fabbriche, mulini, miniere ecc.

L'invenzione del motore a vapore è attribuita a Thomas Savery e Thomas Newcomen. I loro motori a vapore venivano usati ai loro tempi per pompare l'acqua dalle miniere di carbone. Tuttavia, le loro macchine erano lente e poco affidabili.

Watt è nato a Greenock, in Scozia, e ha iniziato la sua vita professionale come produttore di strumenti matematici. Si interessò alle macchine a vapore e decise che avrebbe potuto migliorare su Newcomen. Nel 1769, aveva costruito una versione migliorata del motore a vapore utilizzando una camera di condensazione separata che consentiva alla macchina di continuare a funzionare continuamente, cosa che il motore di Newcomen non poteva fare. Watt ha anche isolato il suo cilindro per mantenere le alte temperature necessarie per la massima efficienza.

Watt non avrebbe potuto avere successo in questa fase della sua nuova carriera senza soldi. Lo ha ottenuto da John Roebuck, anch'egli inventore britannico. Nel 1775, Roebuck fu sostituito da Matthew Boulton, proprietario della Soho Engineering Works a Birmingham. Fu in quel periodo che Watt iniziò a produrre motori a vapore in vendita. Tra il 1775 e il 1800, Watt fu coinvolto in ulteriori ricerche sui motori a vapore e continuò ad apportare importanti modifiche alle sue macchine. Ha prodotto un manometro del vapore per registrare la pressione in un cilindro e un motore rotativo in grado di guidare varie forme di macchinari.

Nel 1800, Watt si ritirò dal lavoro per dedicare la sua vita alla ricerca. Sebbene non abbia inventato il motore a vapore, ha sostanzialmente cambiato ciò che Newcomen e Savery avevano inventato e l'impatto delle sue nuove versioni del motore a vapore sulla rivoluzione industriale non può essere minimizzato. In riconoscimento dell'importanza del suo lavoro, l'unità elettrica, il watt, prese il nome da lui e in suo onore.

Post correlati

  • Giacomo I.

    Giacomo I successe all'ultimo monarca Tudor, Elisabetta I, nel 1603. Giacomo al tempo della morte di Elisabetta era re di Scozia. Era anche ...

  • Giacomo II

    Giacomo II succedette a suo fratello, Carlo II, nel 1685. Tuttavia, il tentativo di Giacomo di spostare il suo paese al cattolicesimo assoluto portò al 1688 ...

Guarda il video: Exploring the Life and Times of James Watt #JamesWatt2019 (Luglio 2020).