Podcast storici

Lancashire e la rivoluzione industriale

Lancashire e la rivoluzione industriale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'industria del cotone del Lancashire - e il suo successo nella Rivoluzione industriale - si basava su sette elementi che all'epoca erano davvero unici per il Lancashire.

Prima dello sviluppo e della crescita delle fabbriche in Gran Bretagna, l'industria nazionale era diffusa in tutto il territorio. Poiché le fabbriche causarono un rapido declino, il Lancashire scoprì che aveva già una forza lavoro qualificata nell'area prima della Rivoluzione industriale, il Lancashire era famoso per il numero di persone che lavoravano nella sua industria della lana. Questa forza lavoro era già esperta nella filatura e nella tessitura.

Il porto di Liverpool stava già importando cotone grezzo dalla Turchia e dal Medio Oriente. Man mano che l'industria del cotone cresceva, Liverpool scoprì che si trovava in una posizione ideale - sulla costa occidentale dell'Atlantico - per importare cotone dalle piantagioni che si stavano sviluppando negli stati meridionali dell'America.

I flussi a flusso rapido erano necessari come fonte di energia e l'acqua che scorreva dai Pennines nel Lancashire era perfetta per questo. Era anche acqua dolce, quindi era perfetto per lavare il cotone.

Il carbone è stato anche trovato in grandi quantità nel Lancashire, così che quando le fabbriche di cotone hanno fatto il passaggio dalla potenza idrica a quella a vapore, la fonte naturale di energia - il carbone - era già lì.

Il Lancashire aveva anche un clima umido che era utile nelle fabbriche di cotone poiché impediva al filo di cotone di seccarsi e spezzarsi quando era sotto tensione.

L'industria del cotone era una novità del Lancashire e attirava nuovi imprenditori come Richard Arkwright che aveva nuove idee che fungevano da stimolo per l'industria. In confronto, l'industria della lana, che era in circolazione da molto più tempo, era più conservatrice nelle sue prospettive e meno incline ad adottare nuovi metodi di lavoro.

I secoli di tradizione nell'industria della lana rappresentavano anche uno svantaggio in quanto ostacolata da regole secolari introdotte dalle corporazioni nel Medioevo. Queste regole difendevano la qualità e i diritti dei tessitori, ma non avevano alcun valore per un'industria che si muoveva nella Rivoluzione Industriale.


Guarda il video: Brass Birmingham - Flusso di gioco (Giugno 2022).