Inoltre

Teofilo Delcasse

Teofilo Delcasse


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Théophile Delcassé fu ministro degli Esteri francese durante la prima crisi marocchina. Delcassé era noto per essere un politico che voleva ripristinare l'orgoglio francese dopo la sua sconfitta nella guerra franco-prussiana (1870-71) e non era preparato per la Germania di avere alcuna influenza in Marocco.

Delcassé è nato a Parmiers nel sud della Francia nel 1852. Si è formato come giornalista e ha lavorato per "La République Française", un giornale noto per le sue sfumature nazionalistiche. Delcassé era un ardente esponente della Francia che aveva un impero oltremare. Gran parte dell'Africa era stata occupata dalla Gran Bretagna. L'impero britannico era protetto dalla Royal Navy e come tale la Francia aveva poche opportunità di "minacciare" qualsiasi territorio britannico in Africa. Tuttavia, quando le questioni interne hanno minacciato la stabilità del Marocco, questo ha dato a Delcassé l'opportunità di ampliare le ambizioni imperiali della Francia. La Francia aveva già acquisito la Tunisia nel 1881. Tuttavia, Delcassé sapeva che la Francia non era ancora in grado di assumere la Germania. Pertanto ha intrapreso una politica di tentativo di organizzare alleanze per agire come assicurazione contro la Germania, che ha visto come il naturale oppositore della Francia in Europa.

Nel 1887, Delcassé sostenne un'alleanza con la Russia. Credeva che ciò sarebbe bastato a rendere la Germania sospettosa di una guerra contro la Francia se la Russia fosse stata alleata della Francia. Delcassé credeva anche che un'alleanza franco-russa sarebbe stata un utile avvertimento per gli inglesi poiché Delcassé considerava gli inglesi come il principale rivale dei francesi in Africa.

Ha avuto l'opportunità di esprimere le sue convinzioni quando è stato eletto nel parlamento francese come deputato per Foix, nel suo dipartimento nativo di Ariège. Delcassé si è pronunciato con forza a favore dell'espansione del bilancio coloniale per finanziare l'espansione coloniale ed è stato premiato con la promozione come sottosegretario presso l'Ufficio Coloniale. Nel 1893, divenne ministro coloniale prima di essere nominato ministro degli affari esteri. La sua promozione al Ministro degli Esteri allarmò i governi di Londra e Berlino, poiché entrambi sapevano delle convinzioni di Delcassé in merito all'espansione coloniale e lo vedevano come una minaccia alla stabilità.

Fu mentre Delcassé era ministro degli Esteri che la Francia fu umiliata dalla crisi di Fashoda nel 1898. Ciò servì a renderlo ancora più determinato a sfidare la supremazia britannica in Africa. Delcassé sopravvisse politicamente alla crisi di Fashoda del 1898 sostenendo che, nonostante lo scontro tra Francia e Gran Bretagna a Fashoda, la Germania rimase la più grande minaccia per la Francia. Fu una difesa che trovò sostegno nel governo e sopravvisse politicamente alla crisi. Non sorprese il fatto che Guglielmo II definisse Delcassé "l'uomo più pericoloso per la Germania in Francia".

Delcassé decise che il modo migliore per la Francia era rafforzare l'alleanza con la Russia. Credeva anche che la vergogna nazionale provata dopo la crisi di Fashoda potesse essere controbilanciata da una politica più aggressiva in Africa. Per ridurre le paure degli inglesi, Delcassé ha progettato l'intesa franco-britannica. Ciò significava che la Francia era appena rimasta con la Germania, cosa che Delcassé aveva creduto potesse accadere a prescindere. Soprattutto, Delcassé voleva vendicare la perdita dell'Alsazia e della Lorena dopo la sconfitta nella guerra franco-prussiana - quindi perché considerava uno scontro con la Germania quasi inevitabile. I politici di Berlino avevano una visione simile: lo scontro con la Francia era quasi inevitabile. C'erano falchi politici in entrambi i governi.

La più grande prova di abilità diplomatica di Delcassé venne durante la guerra russo-giapponese quando la Francia fu alleata sia in Russia che in Gran Bretagna in un momento in cui la Gran Bretagna era anche alleata del Giappone, che sconfisse la Russia.

"La chiave del successo di Delcassé è stata la sua capacità di ispirare fiducia in coloro con cui ha negoziato". (D C Watt)

Tuttavia, è stato visto da alcuni nell'Assemblea francese di aver deluso la nazione dopo la crisi marocchina del 1905-06 quando si credeva che avesse lasciato che i tedeschi se la cavassero troppo a spese dell'influenza francese lì. Delcassé fu costretto a dimettersi nel giugno del 1905. Una volta fuori sede, i suoi nemici politici continuarono il loro attacco alle sue abilità diplomatiche, il che indebolì ulteriormente la sua reputazione politica.

Non passò molto tempo prima che Delcassé tornasse alla carica politica. È diventato Ministro della Marina prima di essere nominato ambasciatore francese a San Pietroburgo. Dopo questa posizione, divenne Ministro della Guerra prima di essere nuovamente nominato Ministro degli Esteri. Tuttavia, nell'ottobre 1915, Delcassé si dimise dal governo per protestare contro la spedizione di Salonicco.

Tuttavia, si deve dare molto credito a Delcassé per l'intermediazione di alleanze con Gran Bretagna e Russia. Molti in Francia si aspettavano una guerra con la Germania - o addirittura speravano in una di loro per vendicarsi dopo il 1870. La Francia era in una posizione militare molto migliore nell'Europa occidentale con un'alleanza con la più grande potenza navale del mondo e come tale rappresentava una sfida molto più grande per Germania. Ironia della sorte, potrebbero essere state queste alleanze a scatenare un approccio aggressivo nel governo francese all'avvicinarsi del 1914. È possibile che le alleanze negoziate da Delcassé abbiano generato un sentimento di forza all'interno dell'esercito francese, il che significava che la guerra non sarebbe stata evitata se potesse essere - tale era la presunta forza militare dei suoi alleati.

Théophile Delcassé morì nel 1923.

Giugno 2012


Guarda il video: Teofilo Cubillas: The Pele of Peru (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Frang

    ottimo tutto

  2. Gerrit

    Questo messaggio, è incontro))), è molto interessante per me :)

  3. Oliphant

    Potresti aver sbagliato?

  4. Blainey

    Stranamente così

  5. Mora

    Cosa dire al riguardo?

  6. Crevan

    la risposta pertinente

  7. Patli

    Questa meravigliosa idea da avere solo tra l'altro



Scrivi un messaggio