Inoltre

Alexander Samsonov

Alexander Samsonov

Alexander Samsonov comandò l'esercito russo nella battaglia di Tannenburg. Questa battaglia fu un disastro sia per Samsonov che per l'esercito russo.

Samsonov nacque nel 1858 e trascorse i suoi primi anni nell'esercito russo come ufficiale di cavalleria. Samsonov prestò servizio nella guerra russo-turca del 1877-1878 e nel 1914 ricevette il comando della seconda armata russa quando scoppiò la prima guerra mondiale nel 1914. Alla seconda armata russa, insieme alla prima armata, fu assegnato il compito di invasione della Prussia orientale.

L'attacco fu la prima vera sfida militare di Samsonov e si concluse con un disastro. Non riuscì a coordinare i movimenti della Seconda Armata con quelli della Prima Armata mentre era caduto in caduta con Rennenkampf che comandava la Prima Armata.

Come risultato di questa personale lite, Samsonov si trovò e il suo esercito circondati dall'ottava armata tedesca, comandata da Hindenburg e Ludendorff, a Tannenburg. La Seconda Armata fu quasi completamente distrutta. Su 150.000 uomini, a meno di 10.000 fuggirono i tedeschi. La battaglia di Tannenburg vide letteralmente la distruzione di un esercito completo. Samsonov non riuscì a denunciare la portata della sconfitta a Nicola II e si suicidò nei boschi di Tannenburg.

Post correlati

  • La battaglia di Tannenberg

    La battaglia di Tannenburg fu la peggiore sconfitta della Russia nella prima guerra mondiale. In realtà, l'esercito russo non si è mai completamente ripreso dalla battaglia di Tannenburg ...