Podcast di storia

Legge nazionale sui rapporti di lavoro

Legge nazionale sui rapporti di lavoro

Prima del 1935, i lavoratori americani avevano il diritto di iscriversi ai sindacati e di sospendere il lavoro durante le controversie sindacali, ma i datori di lavoro avevano anche il diritto di licenziare i lavoratori perché si erano iscritti a sindacati o avevano partecipato a scioperi. Pertanto, i lavoratori erano riluttanti ad aderire ai sindacati e nel 1933 solo il 10% della forza lavoro americana fu sindacalizzata. , informalmente noto come Wagner Act. La misura, che ha ottenuto l'approvazione del presidente Franklin D. Roosevelt all'ultimo minuto,* ha ampliato significativamente i poteri del governo di intervenire nei rapporti di lavoro. È stata definita la legge che ha maggiormente influenzato il rapporto tra il governo federale e l'impresa privata. Il Congresso ha promulgato la NLRA il 5 luglio 1935. È stata accolta all'epoca e per numerosi anni dopo come la Magna Carta del lavoro americano. Alcuni storici sostengono che il Congresso abbia promulgato la NLRA principalmente per aiutare a prevenire disordini sindacali ancora più gravi, potenzialmente rivoluzionari. la maggioranza della loro forza lavoro. Il cuore dell'atto è nella sezione 7:

I dipendenti hanno il diritto di auto-organizzarsi, di formare, aderire o assistere le organizzazioni sindacali, di negoziare collettivamente attraverso rappresentanti di loro scelta e di impegnarsi in altre attività concertate ai fini della contrattazione collettiva o di altro mutuo aiuto e protezione.

D'altra parte, una parte della Sezione 8 vieta le pratiche sindacali sleali, che includono, ad esempio, la mancata fornitura di un'equa rappresentanza a tutte le parti dell'unità di contrattazione.Il Consiglio nazionale per le relazioni sindacaliPer dare i denti al nuovo diritto alla contrattazione collettiva, la legge ha istituito il National Labor Relations Board (NLRB). L'NLRB ha diverse responsabilità:

  • Si sforza di precludere o porre rimedio a pratiche di lavoro inique commesse da dipendenti o sindacati. Può emettere ordini di "cessare e desistere" contro pratiche non etiche, tra cui pressioni sui dipendenti, pregiudizi nei confronti dei membri del sindacato e rifiuto di incontrarsi al tavolo delle trattative con i dipendenti.
  • Quando richiesto, conduce elezioni per determinare i rappresentanti dei lavoratori per la contrattazione collettiva.
  • L'NLRB può anche richiedere che i tribunali federali condannino le decisioni del consiglio di amministrazione.
  • Il presidente nomina i cinque membri del consiglio e il loro consigliere generale, con il consenso del senato. Ogni membro del consiglio dura in carica cinque anni. Il consigliere generale ha un mandato di quattro anni. Il passaggio della formazione sindacale energizzata dalla NLRA. Gli sforzi sindacali di successo sono seguiti rapidamente nei settori automobilistico, elettrico, manifatturiero, della gomma e dell'acciaio. Le liste sindacali raggiunsero il 35% della forza lavoro nel 1945. Da parte loro, i datori di lavoro e altri oppositori organizzati del lavoro si sforzarono di tenere a freno la NLRA. Nel 1947, riuscirono con l'approvazione del Taft-Hartly Act, che aggiungeva disposizioni alla NLRA secondo cui detti sindacati potevano essere incriminati, trattenuti mediante ingiunzione e citati in giudizio per pratiche come boicottaggi secondari e picchetti di massa. Nel 1959, il Congresso impose un'ulteriore unione restrizioni con il Landrum-Griffin Act, l'ultima revisione significativa della NLRA.


    *"Dovrebbe essere registrato che il Presidente non ha preso parte allo sviluppo del National Labor Relations Act e, in effetti, è stato a malapena consultato al riguardo. Non faceva parte del programma del Presidente. Non piaceva particolarmente a quando gli è stato descritto. Tutto il merito è di Wagner." - Segretario del Lavoro Francis Perkins, Il Roosevelt che conoscevo (1946).

    List of site sources >>>