Podcast di storia

Qual è la storia dietro l'alta propaggine settentrionale sulla mappa del West Virginia?

Qual è la storia dietro l'alta propaggine settentrionale sulla mappa del West Virginia?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sembra che una fetta così alta e sottile debba avere una storia.


Alcune colonie, inclusa la Virginia, rivendicarono tutte le terre a ovest. Altri stati, inclusa la Pennsylvania, avevano definito i confini occidentali:

Sin dalla concessione di proprietà a William Penn nel 1681, il confine tra Virginia e Pennsylvania era dipeso dalla definizione del confine orientale della Pennsylvania. Una volta che il confine orientale della Pennsylvania fu risolto, i topografi poterono individuare una linea nord-sud "cinque gradi in longitudine, da calcolare dai suddetti confini orientali..." per segnare il confine occidentale della Pennslvania. Fino ad allora, gli speculatori terrieri della Pennsylvania avevano noleggiato la Compagnia dell'Indiana, mentre gli speculatori del Maryland costituivano le società dell'Illinois e della Wabash e cercavano i diritti sulle stesse terre rivendicate dalla Compagnia dell'Ohio con sede in Virginia. (fonte)

Ecco una mappa che mostra lo stato dei sinistri nel 1755, con VA in marrone e PA in giallo:

Noterai che la mappa non è eccezionale. (Guarda quanto è tozza la PA occidentale, perché il lago Erie sembra troppo lontano a sud.) Una mappatura scadente ha dato agli stati con territori occidentali illimitati spazio di manovra per rivendicare il territorio occidentale. La terra ad ovest del confine occidentale della PA aveva quindi il potenziale per essere rivendicata dalla Virginia. I combattimenti indiani e la guerra rivoluzionaria impedirono la risoluzione della disputa sui confini. Tutta questa ambiguità geografica ha fatto sì che i coloni in quest'area contesa dovessero confrontarsi con due governi locali, uno fedele alla Pennsylvania e l'altro alla Virginia:

... c'erano, a ovest degli Alleghani, non solo due diversi gruppi di magistrati, con i loro ufficiali subordinati, poliziotti, assessori e compagnie di milizia organizzate, sulle stesse persone nella valle di Monongahela, ma a poche miglia l'uno dall'altro avevano sono stati istituiti due diversi tribunali che amministrano regolarmente (o irregolarmente) la giustizia secondo le leggi di due diversi governi. Queste condizioni, con questi tribunali della Virginia che esercitavano poteri giudiziari nello stesso territorio con i tribunali della Pennsylvania, continuarono fino al 2 agosto 1780. (fonte)

Dopo la pace con la Gran Bretagna, durante il 1784-1786 fu completato un viaggio di rilevamento finale. Avendo fissato definitivamente l'angolo sud-est della PA, i geometri potevano quindi fissare definitivamente il confine occidentale della PA. Ma a quel punto, l'ordinanza sulla terra del 1785 diede tutto il territorio a nord del fiume Ohio al governo federale, che avrebbe venduto la terra per aumentare le entrate e (alla fine) formare nuovi stati. Così alla Virginia rimase il minuscolo frammento di terra a ovest della Pennsylvania ea sud del fiume Ohio. E, naturalmente, il West Virginia ha preso il controllo del panhandle dopo la Convenzione di Wheeling del 1861.


I due stati chiave in questo dramma erano Virginia e Pennsylvania. La prima, la Virginia, inizialmente rivendicò tutta la terra ad ovest fino al fiume Mississippi, con il fiume Ohio come confine settentrionale. D'altra parte, la Pennsylvania, fondata dall'ordinato e pacifista William Penn, si definiva un rettangolo (tranne dove prevalevano caratteristiche geografiche come il fiume Delaware a est e il lago Erie a nord-ovest), con i confini di 42 gradi a il nord, 80 gradi 31 minuti a ovest, e la linea Mason-Dixon a sud.

Dopo la fondazione degli Stati Uniti, alle 13 colonie fu chiesto di limitare le loro rivendicazioni occidentali all'incirca alla linea delle montagne Alleghany e Cumberland per consentire la creazione di nuovi stati a ovest. Ciò ha portato a un parziale "rollback" delle affermazioni della Virginia dal moderno Kentucky, aprendo la strada al 15° stato. Quando l'Ohio divenne il 17° stato, adottò il confine della Pennsylvania come confine orientale solo a sud fino al fiume Ohio, e il fiume Ohio stesso come confine "meridionale". Questo creò la fetta di terra tra il confine occidentale della Pennsylvania e il fiume Ohio (che virava a sud-ovest invece che a ovest) che fu lasciato nelle mani della Virginia. L'Ohio potrebbe averlo fatto per avere un confine difendibile ed evitare i combattimenti che hanno preceduto l'istituzione della linea Mason-Dixon.

Questo riallineamento ha anche avviato un dibattito sul fatto che la Virginia debba ritirarsi ulteriormente verso (approssimativamente) i suoi attuali confini occidentali, lasciando spazio al moderno stato della Virginia Occidentale. Quel dibattito fu risolto nel giugno 1861 alla Convenzione di Wheeling, come risposta del "West Virginia" all'inizio della guerra civile e alla secessione della Virginia dall'Unione.


Libri letti nel 2020

Patterson, James: Gli ultimi giorni di John Lennon
Questo libro non era quello che il titolo mi faceva aspettare. L'autore dedica più tempo a raccontare la storia dei Beatles che a occuparsi degli ultimi giorni di Lennon e del suo omicidio. Comunque, libro abbastanza buono, specialmente per i fan dei Beatles e/o di Lennon. (***)

Brooks-Dalton, Lily: Buongiorno, Mezzanotte: Un romanzo
Qualcosa di catastrofico è accaduto sulla terra, lasciando uno scienziato e una misteriosa bambina bloccati nell'Artico e cinque astronauti nello spazio durante il loro volo di ritorno da Giove. Uno dei migliori libri che ho letto da un po' di tempo. Ispirazione per il film di Netflix "Midnight Sky". (****)

Hendrix, Grady: la guida del Southern Book Club per uccidere i vampiri
Non sono un fan dei libri sui vampiri. In effetti, gli unici che hanno mai ricevuto buone recensioni da parte mia sono DRACULA e INTERVISTA CON UN VAMPIRO. Ora posso aggiungere un terzo. Ho trovato divertente l'inizio di questo libro. Potrei facilmente immedesimarmi in questo gruppo di donne che si considerano "solo casalinghe". Più tardi, quando hanno indossato le loro mutandine toste (e l'autore ha praticamente abbandonato l'umorismo) e hanno combattuto contro il male per le loro famiglie e i loro vicini, ho potuto relazionarmi anche con quello, anche se non posso dire di aver mai combattuto nulla grossolano e malvagio come James Harris. (****)

Sager, Riley: Home Before Dark: un romanzo
È una storia di fantasmi o un mistero di omicidio? Dovrai leggere fino alla fine per scoprirlo. Quando ho iniziato a leggere, pensavo che sarebbe stato un'imitazione di Amityville Horror, ma mi sbagliavo. Buona lettura. Emozionante voltare pagina. Nota: il titolo in realtà non si adatta. Non so da dove provenga. Penso che l'avrei intitolato The Ghosts of Baneberry Hall. La parola "dark" sembra essere un'attrazione in questi giorni, nei romanzi e nei film di Netflix. (***)

Haig, Matt: The Midnight Library: A Novel
Matt Haig ci offre trame e trame davvero fantasiose. In questo libro, una giovane donna, Nora, non riesce a trovare alcun significato né scopo nella sua vita e alla fine decide di farla finita. Dopo aver preso le pillole, si ritrova in quella che sembra essere una biblioteca infinita con la sua bibliotecaria, Miss Elm, che spiega a Nora che ciascuna delle infinite scorte di libri la porterà a una vita che sta vivendo in un universo parallelo. Lo scopo: dare a Nora una ragione di vita e liberarsi dei suoi tanti rimpianti. Il libro mi ricorda solo un po' IL MAGO DI OZ. (****)

Coben, Harlan: Il ragazzo dei boschi
Trent'anni fa, Wilde è stato trovato come un ragazzo che viveva selvaggio nei boschi, senza alcun ricordo del suo passato. Ormai adulto, non sa ancora da dove viene, e un altro bambino è scomparso. Ero abbastanza insoddisfatto del finale. (***)

North, Alex: The Shadows: A Novel
25 anni fa, un gruppo di adolescenti ha partecipato a un omicidio rituale. Un assassino è stato arrestato, l'altro, Charlie Crabtree, è scomparso senza lasciare traccia. Collegato al crimine, Paul Adams ha lasciato la sua città natale senza voltarsi indietro. Costretto a tornare a casa per visitare la madre morente, sembra che un imitatore sia a piede libero. In parte romanzo horror, in parte giallo, in parte giallo. A volte mi è piaciuta la storia, ma a volte mi è sembrata impantanarsi. (***)

Little, Bentley: The Haunted
Un libro sulla casa stregata molto spaventoso, ma il sesso e la violenza, secondo me, si sono insinuati nella categoria del gratuito. Non sono un puritano. Mi piacciono i libri spaventosi con un sacco di pericoli, e non mi dispiace un po' di sesso. Questo è andato un po' troppo lontano per me. Ma molto spaventoso. (***)

Follett, Ken: terzo gemello: un romanzo di suspense
La scienziata Jeannie Ferrami si imbatte in un mistero sconcertante: Steve e Dan sembrano essere gemelli identici, ma sono nati in giorni diversi, da madri diverse. Studente di legge e assassino condannato, sembrano un mondo a parte, ma quando Jeannie inizia a innamorarsi di Steve, accusato di un crimine orrendo che giura di non aver commesso, scopre che il suo futuro professionale e personale è minacciato . Un vero volta pagina. (****)

Jewell, Lisa: The Family Upstairs: A Novel
Venticinque anni fa, la polizia è stata chiamata al 16 di Cheyne Walk con le segnalazioni di un bambino che piangeva. Quando sono arrivati, hanno trovato una sana bambina di dieci mesi che tubava felicemente nella sua culla in camera da letto. Di sotto, in cucina, c'erano tre cadaveri, tutti vestiti di nero, accanto a un biglietto scarabocchiato frettolosamente. E gli altri quattro bambini che vivevano a Cheyne Walk erano spariti. In questo romanzo agghiacciante, l'autore ci racconta la storia impossibile distogliere lo sguardo di tre famiglie invischiate che vivono in una casa con il più oscuro dei segreti. (****)

Napolitano, Ann: Caro Edward: A Novel
Il miglior libro che ho letto da mesi, forse anni. A 12 anni, Eddie (Edward) Adler sopravvive a un incidente aereo in cui muoiono 191 persone, tutti tranne lui, compresi sua madre, suo padre e suo fratello maggiore. Per i successivi sei anni, Edward lotta per trovare il suo posto in un mondo senza la sua famiglia. Consiglio vivamente questo libro. (*****)

Hudson, Suzanne: La caduta dell'amministrazione Nixon
Questo è un libro sciocco. E se dovessi rimuovere tutte le volgarità, le oscenità e la pornografia, non rimarrebbero tre paragrafi, né una storia (di cui comunque non hai molto). L'unica cosa buona di questo libro sono le galline. Ma ha dei dialoghi divertenti. Quindi darò tre inizi per quello. (***)

Levy, Andrea: Small Island: A Novel
Hortense Joseph arriva a Londra dalla Giamaica nel 1948 con la vita in valigia, il cuore spezzato, la determinazione intatta. Suo marito, Gilbert Joseph, torna dalla guerra aspettandosi di essere accolto come un eroe, ma trova il suo status di uomo di colore in Gran Bretagna di seconda classe. La sua padrona di casa bianca, Queenie, cresciuta come figlia di un contadino, fa amicizia con Gilbert, e poi Hortense, con innocenza e coraggio, fino all'arrivo inaspettato di suo marito, Bernard, che torna dal combattimento con problemi suoi da risolvere. (***)

Kehlmann, Daniel: Avresti dovuto lasciare: un romanzo
Storia super agghiacciante di uno scrittore che sembra non riesca a scrivere altro che appunti a se stesso. Lui, sua moglie e sua figlia di 4 anni si sono ritirati in una casa isolata sulle montagne tedesche in modo che possa finire una sceneggiatura. Le cose non vanno bene. (****)

Erdrich, Louise: The Last Report on the Miracles at Little No Horse: A Novel
Questa era la nostra selezione di club del libro per agosto. L'ho trovato un po' ingombrante e confuso. C'erano troppi personaggi di cui tenere traccia, e molti dei personaggi erano più di una persona. Se sei interessato alla trama, clicca sul link e leggila su Amazon. Sono troppo stanco di questo libro per entrare nei dettagli. (**)

Morgenstern, Erin: The Starless Sea: A Novel
Una storia mitica sulle storie, è come un recensore descrive questo libro. Mi è piaciuto? L'ho fatto all'inizio e forse a metà. Ma così tante descrizioni, ripetizioni e ripetizioni di descrizioni mi hanno dato il massimo, e confesso di non aver ancora finito il libro. Ho appena scoperto che non mi importava molto come sarebbe andata a finire, quindi ho rinunciato. Ma la premessa era buona. (***)

Adams, Taylor: No Exit: A Novel
Sulla strada per lo Utah per vedere sua madre morente, la studentessa universitaria Darby Thorne viene catturata da una violenta bufera di neve sulle montagne del Colorado. Con le strade impraticabili, è costretta ad aspettare che passi la tempesta in un'area di servizio autostradale remota. All'interno ci sono alcuni distributori automatici, una caffettiera e quattro perfetti sconosciuti. Nel disperato tentativo di trovare un segnale da chiamare casa, Darby torna nella tempesta. . . e fa una terribile scoperta. Nel retro del furgone parcheggiato accanto alla sua auto, una bambina è rinchiusa in una gabbia per animali. (***)

Wright, Kim: Last Ride to Graceland
Il musicista blues Cory Ainsworth riesce a malapena a cavarsela dopo la morte di sua madre quando scopre un inestimabile pezzo di cimeli rock 'n' roll nascosto in un capannone sul retro della casa costiera della famiglia nella Carolina del Sud: Stutz Blackhawk di Elvis Presley, il cui interno è una capsula del tempo dell'ultimo giorno sulla terra del cantante. (***)

Haines, Carolyn: Il Libro dell'Amato (Il Boccino di Plutone 1)
Come una giovane donna vedova dalla prima guerra mondiale, Raissa James non è estranea ai fantasmi. Ma quando arriva un invito da Caoin House, la tenuta di suo zio a Mobile, in Alabama, è finalmente pronta a scacciare le ombre del suo passato. Una vecchia casa spettrale, un branco di fantasmi e un omicidio si combinano per una lettura agghiacciante. (****)

Haines, Carolyn: Them Bones: un mistero dal delta del Mississippi (Sarah Booth Delaney Mystery Book 1)
Primo nei misteri di Sarah Booth Delaney. Sarah Booth ha più di 30 anni, è nubile, sola e al verde, e sta per perdere la piantagione di famiglia. Ha il suo fantasma personale, la tata della sua bis bisnonna. Quando il rapimento della cagnolina Chablis della sua amica con i piani per scambiarla con un riscatto fallisce, il proprietario di Chablis ha assunto Sarah Booth per risolvere un omicidio. Inizia così la carriera da investigatore di una improbabile bella del sud. (***)

King, Stephen: Se sanguina
Mi sono piaciute le prime tre novelle di questa raccolta. Ma il quarto, la storia del titolo "If It Bleeds", è una continuazione della saga di Bill Hodges/Holly Gibney. Mi sono stancato di loro a metà del primo libro, credo. Non ho finito questo. Quattro stelle per le prime tre storie, due stelle per "If It Bleeds." (***)

King, Stephen: The Outsider: A Novel
Il cadavere violato di un ragazzo di undici anni viene scoperto in un parco cittadino. Testimoni oculari e impronte digitali indicano inequivocabilmente uno dei cittadini più popolari di Flint City: Terry Maitland, allenatore della Little League, insegnante di inglese, marito e padre di due ragazze. Il detective Ralph Anderson, il cui figlio Maitland una volta ha allenato, ordina un arresto rapido e molto pubblico. Maitland ha un alibi, ma Anderson e il procuratore distrettuale presto hanno la prova del DNA da associare alle impronte digitali e ai testimoni. (***)

McBride, James: The Good Lord Bird: A Novel
Henry Shackleford è un giovane schiavo che vive nel Territorio del Kansas nel 1857, quando la regione è un campo di battaglia tra le forze contrarie e pro-schiavitù. Quando John Brown, il leggendario abolizionista, arriva nella zona, una discussione tra Brown e il padrone di Henry diventa rapidamente violenta. Henry è costretto a lasciare la città, con Brown, che crede di essere una ragazza. (***)

Ng, Celeste: Little Fires Everywhere: A Novel
Ho avuto qualche problema ad entrare in questo libro. Ma circa a metà, sono stato agganciato. La maggior parte dei personaggi principali sono adolescenti. E la maggior parte dei personaggi adulti non sono molto ben definiti, con forse l'eccezione di Mia. Un po' come gli adulti di Charlie Brown. Sono rimasto un po' deluso dal libro nel suo complesso. (***)

Coben, Harlan: Gone for Good: A Novel
Il fratello maggiore di Will Klein, Ken, era il suo eroe. Poi, in una calda notte di periferia nel ricco quartiere del New Jersey dei Klein, una giovane donna viene trovata uccisa. Il primo sospettato: Ken Klein. Ken svanisce e per dieci anni la sua famiglia non ha notizie di lui. Sono sicuri che se ne sia andato per sempre - fino a dieci anni dopo, sul letto di morte, la madre di Will dà a Will motivo di pensare diversamente. (***)

Karen Thompson Walker: The Dreamers: A Novel
Una piaga ha colpito questa piccola città universitaria. La gente si addormenta e non si sveglia. Ma questo è solo l'inizio. Quello che accade loro nei loro sogni è la vera storia. Ho adorato questo libro. Mi ha ricordato un po' SLEEPING BEAUTIES di Stephen e Owen King. (****)

Harlan Coben: Lo straniero
Lo sconosciuto scava nella vita privata delle persone per apprendere segreti che vorrebbero mantenere segreti, poi le ricatta (o talvolta dice loro semplicemente di rovinare la vita) per mantenere i loro segreti. Un volta pagina per me. (***)

Kristin Hannah: Firefly Lane
Raramente rinuncio a un libro una volta che inizio a leggerlo. Ma questo è il secondo libro che non sono riuscito a finire quest'anno. Sembra un libro per ragazzine. Non il miglior sforzo di questo autore. Non posso credere che la stessa donna che ha scritto THE NIGHTINGALE si sia sbagliata. (**)

Sarah M. Broom: The Yellow House: A Memoir (vincitore del National Book Award 2019)
Questa era la selezione di febbraio del mio club del libro. So che ha vinto premi. So che riceve recensioni entusiastiche. Ammetto che lo scrittore ha un senso con le parole. Ma ho trovato questo libro noioso e lento. Non riuscivo a mantenere i personaggi dritti, quindi alla fine ho rinunciato a cercare di ricordare chi fosse chi. Alla fine ho rinunciato a tutto il libro. Non l'ho finito. (**)

Taylor Adams: No Exit: A Novel
Una bambina rapita, due assassini psicopatici e una bufera di neve si combinano per creare un thriller travolgente. Mi è davvero piaciuto questo. (****)

Michael Crummey: Gli innocenti: un romanzo
Un fratello e una sorella rimangono orfani in una baia isolata sulla costa selvaggia e rocciosa settentrionale di Terranova. Ancora bambini con solo la minima nozione del mondo esterno, non hanno altro che la barca di famiglia e le poche conoscenze trasmesse a casaccio dalla madre e dal padre per mantenerli. (****)

Susan May: Best Seller
Una giovane scrittrice è guidata da un esperto autore pluripremiato. La carriera di una scrittrice decolla, mentre quella dell'autore di sesso maschile va in tilt. Poi si scatena l'inferno. Questo è uno dei migliori thriller e trame più originali che abbia mai letto. Lo consiglio volentieri a tutti gli amanti del thriller. (****)