Podcast di storia

Thomas-Morse O-20

Thomas-Morse O-20


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Thomas-Morse O-20

Il Thomas-Morse O-20 era una versione del velivolo d'osservazione O-19 di successo che era alimentato da un motore Pratt & Whitney Hornet.

All'inizio del 1926 Thomas-Morse ricevette un contratto per la produzione di una versione del velivolo da osservazione biplano Douglas O-2, ma con una struttura interamente in metallo (l'O-2 aveva un telaio in tubo d'acciaio saldato per la fusoliera, ma ali di legno). Thomas-Morse ha prodotto due prototipi e tre velivoli di produzione come l'O-6, ma non è stato adattato dall'USAAC.

Thomas-Morse ha quindi prodotto un prototipo finanziato da privati ​​di un velivolo da osservazione progettato fin dall'inizio attorno a una fusoliera interamente in metallo, come l'XO-6B. Questo era alimentato da un motore radiale Pratt & Whitney Wasp R-1340, con una struttura interamente in metallo, ali ricoperte in tessuto e una copertura della fusoliera in metallo ondulato. Questa volta l'USAAC fu più impressionato e il 16 giugno 1928 quattro esemplari dell'aereo modificato furono ordinati come XO-19.

Il 20 dicembre 1928, prima che uno di questi velivoli fosse completato, l'USAAC emise un secondo ordine, per un velivolo alimentato dal Pratt & Whitney Hornet e uno alimentato dal Curtiss Chieftain. I numeri di serie utilizzati da questi velivoli suggeriscono che due dei quattro velivoli originali sono stati utilizzati per completare questo nuovo ordine e due nuovi velivoli costruiti per completare l'ordine originale: i primi due O-19 avevano i numeri di serie 28-400 e 28-401 , i secondi due 29-369 e 29-370, mentre i velivoli del dicembre 1928 erano 28-402 e 28-403.

L'aereo a motore Hornet divenne il Thomas-Morse O-20 (numero di serie 28-402, numero di test McCook P-561). Era alimentato da un motore Pratt & Whitney Hornet R-1690-1 da 525 CV, un motore radiale raffreddato ad aria a fila singola con un diametro di 41,41 pollici e un peso a secco di 1.014 libbre. L'Hornet aveva un diametro più piccolo del Wasp (51,75 pollici) ma era più pesante. Era un motore di discreto successo, anche se solo 2.955 furono prodotti tra il 1926 e il 1942, poiché non fu mai utilizzato negli aerei di guerra prodotti in serie.

Fu prodotto solo un O-20 e non furono costruite ulteriori versioni alimentate da Hornet dell'O-19.


Guarda il video: Thomas Morse S4B ORA (Giugno 2022).