Inoltre

Cimitero militare di Fromelles

Cimitero militare di Fromelles

Il 30 gennaioesimo Nel 2010 la Commonwealth War Graves Commission ha dedicato il loro primo nuovo cimitero di guerra per cinquant'anni a Fromelles, a nord di Lille. La sepoltura di un soldato sconosciuto con il massimo dei voti militari è stata testimoniata da politici dei governi britannico e australiano. Durante il servizio un soldato australiano suonò l '"ultimo post" su una cornetta che si diceva fosse in possesso di un soldato che combatté nella battaglia di Fromelles.

La battaglia di Fromelles aveva lo scopo di distogliere l'attenzione delle forze tedesche dagli attacchi degli Alleati che si svolgevano lungo il fronte della Somme. Un assalto combinato australiano e britannico sulle linee tedesche a Fromelles fu disastroso. Le prime operazioni di combattimento australiane sul fronte occidentale furono anche le più costose in termini di uomini persi in così poco tempo - oltre 5.500 uomini.

Nel 2008, un agricoltore di Fromelles ha scoperto quella che si è rivelata la prima delle sei fosse comuni di 250 soldati alleati. Si presume che i soldati furono sepolti dai tedeschi in queste tombe per prevenire la diffusione della malattia quando l'attacco si verificò durante un'estate calda e molti morirono nelle linee tedesche. Coloro che hanno scavato i siti hanno detto che quelli che erano morti sono stati sepolti con "ordine e rispetto". Certamente questo cameratismo non sarebbe stato insolito in questa guerra.

Per commemorare i caduti a Fromelles, il CWGC ha costruito un nuovo cimitero e si prevede che sarà interamente dedicato il 19 luglioesimo 2010. Il primo soldato sepolto lì ebbe luogo sabato 30 gennaioesimo. La sua lapide recita "noto a Dio". Il titolo ufficiale del nuovo cimitero è il cimitero militare di Fromelles (legno di fagiano).

Le circostanze alla base della morte degli uomini scoperte nel 2008 hanno reso impossibile qualsiasi forma di identificazione immediata. Tuttavia, coloro che credono che un antenato sia morto a Fromelles sono stati incoraggiati a fornire un campione di DNA all'organismo investigativo che ritiene che ci sia qualche possibilità che alcuni corpi possano essere identificati un giorno. Campioni di DNA sono stati prelevati da ciascuno dei corpi scoperti. Ad oggi più di 800 famiglie hanno dato campioni di DNA, poiché ritengono che un antenato della famiglia sia stato ucciso a Fromelles. Tuttavia, gli scienziati coinvolti devono affrontare un compito scoraggiante poiché negli ultimi 90 anni il DNA trovato sui corpi si è degradato. Il compito è stato reso più difficile poiché i corpi sono stati trovati nel suolo che era spesso bagnato e questo da solo ha avuto un impatto sui test del DNA eseguiti sui corpi. Il dottor Peter Jones, lo scienziato che guida il team, è stato citato dicendo che loro, il team, hanno quantità "piccole ma praticabili" di DNA.

L'altro problema sarà che finora sono stati recuperati solo 250 corpi ed è possibile che questo sarà il totale. Eppure 5.500 australiani e 1.500 soldati britannici morirono nella breve ma sanguinosa battaglia di Fromelles. Le famiglie possono benissimo avanzare nella convinzione che un parente sia morto a Fromelles e che siano tra i 250 ma, in realtà, il loro corpo non è mai stato recuperato. Un altro problema per gli scienziati che cercano di usare il DNA è che sono tre o quattro generazioni lungo la linea. Gli specialisti del DNA di solito usano quelli che chiamano "i sette marcatori" ma a causa del degrado di 90 anni e del divario di tre / quattro generazioni, ne hanno solo due da percorrere: i profili Y (paterno) e mitocondri (materno). Per quelli del team, il lavoro è stato particolarmente toccante poiché sono stati trovati manufatti che erano evocativi. Uno dei corpi aveva ancora una Bibbia nascosta nella tasca della sua uniforme e questo l'aveva salvata dall'umidità costante; un altro cadavere fu trovato per avere un biglietto ferroviario di ritorno da Perth a Freemantle mentre un altro soldato australiano trasportava un piccolo boomerang in battaglia, a simboleggiare il suo ritorno a casa. Uno degli uomini della squadra di scavo, Tom Pollard, ha dichiarato che tali reperti lo hanno "scosso dall'emozione" e lo hanno reso "più determinato" per portare a termine le sepolture.


Guarda il video: Battle of Beersheba - Canadian Frustration - Balfour Declaration I THE GREAT WAR Week 171 (Settembre 2021).