Podcast di storia

Vaso a due mani

Vaso a due mani


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ascia da battaglia

UN ascia da battaglia (anche ascia da battaglia, ascia da battaglia, o ascia da battaglia) è un'ascia progettata specificamente per il combattimento. Le asce da battaglia erano versioni specializzate delle asce di servizio. Molti erano adatti per l'uso con una mano, mentre altri erano più grandi e venivano utilizzati con due mani.

Le asce progettate per la guerra variavano in peso da poco più di 0,5 a 3 kg (da 1 a 7 libbre) e in lunghezza da poco più di 30 cm (1 piede) a oltre 150 cm (5 piedi), come nel caso del danese ascia o l'ascia sparth. Le armi da taglio più lunghe di 150 cm rientrerebbero probabilmente nella categoria delle armi ad asta.


2 pensieri su &ldquo Mortimer’s Cross &rdquo

Mortimers Cross su cui ho fatto ricerche per tre settimane. Campeggiato su un terreno agricolo a soli 19 anni pronto a fare la mia ricerca di laurea. Sono stato aiutato da un tipo anziano di Leominster che aveva avuto antenati che combattevano per Edward lì. Credevano che usasse una grande spada a doppio taglio per i soldati a cavallo, ma era così forte da poter brandire la grande spada a due mani sopra la sua testa oscillando contro il nemico come un animale selvaggio. Questo credo molto più dell'uso di una comune ascia. avendolo usato in gioventù come figlio di un contadino non è un'arma facile e lascia i lati scoperti durante il sollevamento e la caduta. Nessuna oscillazione possibile poiché tutta la forza necessaria per tagliare l'osso del collo. È un'abilità insegnata ai vecchi macellai, ma io avevo proprio questo. Salire e scendere rapidamente non sarebbe stato di grande aiuto in battaglia a meno che non fosse oscillato. Nun equilibrato sarebbe come palo è la testa troppo lunga per pesante. So che vecchie ricerche parlano di asce con palo usate, ma molte altre armi usate da ricchi cavalieri farebbero brillare l'ascia con palo. penso che se fossi stato io, l'ampia spada oscillata a destra avrebbe tenuto lontane tutte le teste e sarebbe servito bene a un giovane forte alto e snello. Una grande oscillazione di una spada da cavallo, lama di ferro lunga circa 6 piedi, nessuna piena, come a dire che nessuna traccia di sangue nella lama potrebbe tagliare l'armatura di metallo e la carne come un potere così veloce e ad ogni oscillazione entrambi i lati, dietro e davanti i morti giacerebbero oltre alle spade oscillanti, i piedi dell'uomo. Solo uno come Edward potrebbe dondolarne uno a lungo. a Speke Hall, Norris possedeva allora Adelade Watt lo lasciò al National Trust. Una delle pareti attorno alla sua antica cornice si possono vedere le spade mentre spiego. Molti usati da mani reali, alcuni così rari ora ci vuole uno storico per raccontare al pubblico come è stata usata la potente lama. Ho assistito a uno di questi spettacoli d'armi da bambino in gita scolastica. Per non dimenticare mai come un uomo tagliò uno scudo saldato allestito per lo spettacolo nel cortile del tasso. Solo la lama di ferro di sei piedi a due mani riuscì a pulirlo. Dopo aver visto questo e di nuovo in una giostra della truppa di Max Hastings nel 1989 nello Yorkshire in uno spettacolo di giardini. si sa come Edward l'avrebbe usata con grande efficacia. Scusa caro ma l'ascia no.

Sono più che felice di inchinarmi alla tua conoscenza superiore in materia. Direi che la spada suona molto più cavalleresca dell'ascia.


Contenuti

Antico popolo dei Pueblo Modifica

Gli Ancestral Puebloans, o Anasazi (fino al 1400 d.C.) sono gli antenati delle odierne tribù Pueblo. La loro cultura si è formata nel sud-ovest americano dopo che la coltivazione del mais è stata introdotta dalla Mesoamerica circa 4.000 anni fa. La gente di questa regione ha sviluppato uno stile di vita agricolo e ha vissuto in città sedentarie. [2]

Le prime ceramiche comuni includevano ceramiche ondulate grigie e ceramiche decorate nero su bianco. [3] La ceramica ondulata è stata realizzata con bobine di argilla avvolte nella forma desiderata e l'argilla viene pizzicata, creando la trama ondulata. [4] [5] Il bianco su nero si è evoluto come ceramica decorativa ed era spesso usato come merce di scambio per il cibo. [6] Sikyátki, un ex villaggio Hopi in Arizona abitato dal XIV al XVI secolo, è la fonte di ceramiche policrome. [7] Intorno al 300 dC la cultura Hohokam si sviluppò in Arizona. [8] Sono gli antenati delle tribù Tohono O'odham e Akimel O'odham o Pima. [9] I Mimbre, un sottogruppo della cultura Mogollon, sono particolarmente degni di nota per i dipinti narrativi sulle loro ceramiche. [8] [10]

Pueblo olla ancestrale, Cibola Whiteware, Arizona nordorientale

Ciotola Anasazi (merce commerciale) risalente al 900-1100 d.C., scavata nel Chaco Culture National Historical Park

Ciotola Mimbres con coniglio, 1000–1150 d.C

Ciotola per libellule Sikyátki, circa 1400-1625 d.C.

Turchese, giaietto e guscio di ostrica spinosa sono stati tradizionalmente usati da Ancestral Pueblo per i gioielli e secoli fa hanno sviluppato sofisticate tecniche di intarsio. Si ritiene che gli Ancestral Puebloans (Anasazi) del Chaco Canyon e della regione circostante abbiano prosperato notevolmente grazie alla produzione e al commercio di oggetti turchesi.

Nazioni native americane Modifica

Nell'ultimo millennio, i popoli di Athabaskan sono emigrati dal Canada settentrionale nel sud-ovest. Questi includono i Navajo e gli Apache. La pittura con la sabbia è un aspetto delle cerimonie di guarigione Navajo che ha ispirato una forma d'arte. I Navajo impararono a tessere su telai verticali dai Pueblo e tessevano coperte che venivano raccolte avidamente dalle tribù del Great Basin e delle pianure nel XVIII e XIX secolo. Dopo l'introduzione della ferrovia nel 1880, le coperte importate divennero abbondanti e poco costose, così i tessitori Navajo passarono alla produzione di tappeti per il commercio.

Le tribù Pueblo, Navajo e Apache adoravano il turchese per il suo uso amuleto, quest'ultima tribù crede che la pietra possa permettere l'obiettivo morto dell'arciere. Tra questi popoli il turchese era usato negli intarsi dei mosaici, nelle opere scultoree, ed era modellato in perline toroidali e pendenti a forma libera. I caratteristici gioielli in argento prodotti dai Navajo e da altre tribù di nativi americani del sud-ovest oggi sono uno sviluppo piuttosto moderno, che si pensa risalga al c. 1880 a causa delle influenze europee.

Spagnolo coloniale Modifica

Con la necessità di essere autosufficienti, molte persone ispaniche lavorano il legno, la tessitura, la lattoniera, l'agricoltura e la lavorazione della pelle per creare mobili e arredi per le loro case. [11]

Anglo-americani Modifica

Antiche tradizioni artistiche si sono manifestate nell'artigianato nativo per generazioni quando gli europei hanno iniziato a stabilirsi nel sud-ovest americano [12] un importante riconoscimento per comprendere il fascino estetico intrinseco di quest'area per gli artisti anglo-americani. [13]

Integrazione delle influenze Modifica

La lavorazione dell'argento fu adottata dagli artisti nativi del sud-ovest a partire dal 1850, quando gli argentieri messicani dovettero scambiare i loro oggetti d'argento con il bestiame dei Navajo. Gli Zuni ammirarono i gioielli in argento realizzati dai Navajo, [14] come Atsidi Sani (Old Smith), così iniziarono a commerciare bestiame per l'istruzione nella lavorazione dell'argento. Nel 1890, gli Zuni avevano insegnato agli Hopi come realizzare gioielli in argento. [14]

I nativi americani furono anche influenzati dall'introduzione di dipinti realizzati con olio e acquerello su tela, dove tradizionalmente dipingevano oggetti come pelli o all'interno di edifici, come sulle pareti di un kiva. I dipinti dei nativi americani fornivano opere d'arte realistiche dello stile di vita dei nativi americani in contrasto con il lavoro delle rappresentazioni romantiche degli anglo-americani. Gli elementi di design tradizionali sono stati formalizzati presso lo Studio at the Santa Fe Indian School, definendo l'arte dei nativi americani in stile piatto. [13] Lo Studio fu sviluppato nel 1932 da Dorothy Dunn, che vi insegnò fino al 1932, e fu sostituito da Geronima Cruz Montoya (Ohkay Owingeh), che insegnò arte allo Studio fino alla sua chiusura nel 1962, quando l'Institute of American Indian Arts fu fondato. [15]

Dopo la prima guerra mondiale, il completamento della ferrovia di Santa Fe permise ai coloni americani di viaggiare attraverso l'ovest, fino alla costa della California. Nuove colonie di artisti iniziarono a crescere intorno a Santa Fe e Taos, il soggetto principale degli artisti era la gente nativa e i paesaggi del sud-ovest. Le immagini del sud-ovest sono diventate una forma popolare di pubblicità, utilizzata soprattutto dalla ferrovia di Santa Fe per invogliare i coloni a venire a ovest e godersi i "paesaggi incontaminati". Walter Ufer, Bert Geer Phillips, E. Irving Couse, William Henry Jackson e Georgia O'Keeffe sono alcuni degli artisti più prolifici del sud-ovest.

I nativi americani, compresi quelli del sud-ovest americano, realizzano tradizionalmente i loro cestini con i materiali disponibili localmente.


Star Wars Episodio VI: Il ritorno dello Jedi

Obi-Wan e Yoda riprendono la loro apparizione spettrale alla festa su Endor. Nelle prime bozze del finale del film, Yoda è apparso in carne e ossa, mentre Vader si è rivolto al lato buono liberandolo dall'"oltretomba". Yoda ha anche impedito a Vader di diventare un tutt'uno con la Forza e Anakin si unisce a Luke alle celebrazioni. Nella seconda bozza, Yoda e Obi-Wan appaiono come figure scintillanti.

L'Imperial Shuttle a grandezza naturale si trova sul secondo set della Morte Nera. Il design a tre ali della navetta è stato ispirato dalla forma del modello T-16 Skyhopper con cui Luke gioca in Episodio IV. Per il modellista Lorne Peterson, ha "l'eleganza di un cigno da sbarco", qualcosa forse fuori fase per il militarista Impero.

In primo luogo intravisto in L'impero colpisce ancora, l'AT-ST (alias ɺll Terrain Scout Transport' alias 'ɼhicken Walker'') è qui lavorato dal modellista Paul Huston. Per lo scatto in cui l'AT-ST viene schiacciato da una combinazione di due tronchi, la testa del deambulatore è stata costruita in polistirolo e schiacciata da tronchi in miniatura pieni di piombo - anche l'equipaggio in miniatura di due uomini è stato pesato in modo che cadessero realisticamente la loro morte.

Lucas posa con la Morte Nera incompiuta. Le preoccupazioni di budget inizialmente hanno visto la seconda stazione spaziale concepita solo come una pittura opaca per contenere i costi, ma Lucas ha insistito sul fatto che il modello fosse costruito in 3D. I bordi della sovrastruttura sono stati creati da piastrine stratificate di ottone bordato, poiché era abbastanza intricato da conservare i dettagli ma abbastanza robusto da resistere alle luci dello studio. Tuttavia il modello era troppo fragile per viaggiare nei tour dei musei e ha un posto di rilievo nell'archivio Lucasfilm allo Skywalker Ranch.

Il modellista Paul Huston lavora su un enorme caccia X-Wing per Jedi. La miniatura più grande del normale era per uno scatto pianificato che avrebbe visto il combattente avvicinarsi alla telecamera abbastanza vicino da vedere il volto di Luke Skywalker, quindi volare via. Il modello a quattro piedi era qualcosa su cui gli ILMers Mike Fulmer e Ira Keeler avevano lavorato nel loro tempo libero e includeva un pilota in miniatura motorizzato. Sfortunatamente, l'inquadratura non è mai stata utilizzata nel film finito.

Lucas e Dennis Muren riprendono le speeder bike sullo schermo blu. "In un certo senso, le moto a razzo erano piuttosto uniche perché il design era determinato in tre dimensioni anziché sulla carta", afferma Joe Johnston. "Più di qualsiasi altra macchina o veicolo nel film, sembrano davvero che potrebbero funzionare davvero."

Carrie Fisher e Mark Hamill condividono uno scherzo nel deserto dell'Arizona raddoppiando per Tatooine (era più economico e più facile che tornare in Tunisia). Nonostante l'ormai famosa cortina fumogena di Blue Harvest, il set ha attirato fan che hanno viaggiato per 300 miglia sulla base di una voce (pre-internet). Le magliette avvistate intorno ai cancelli includevano "Ho visto" Guerre stellari 80 volte" e "R2-D2 è una parola di quattro lettere".

Carrie Fisher e la sua controfigura Tracey Eddon prendono il sole sulla chiatta a vela di Jabba nel deserto dell'Arizona. "George ha sempre parlato di un vestito da schiava", afferma il costumista Nilo Rodis-Jamero. "In realtà ho lottato con questo per molto tempo e tutto quello che continuavo a inventare era goffo Ben Hur tipo di roba. E un giorno mi è capitato di vedere una scultura che mi piaceva molto e ho pensato che il mio problema fosse risolto. Ho realizzato pezzi di cera a grandezza naturale del costume, prendendo le dimensioni da Carrie Fisher. L'abbiamo testato su di lei, sembrava fantastico e basta."

Phil Tippett lavora con il burattino speeder bike: la bici è lunga 30 pollici e il ciclista 12-15 pollici. Piuttosto che lavorare in stop-motion, i cavalieri erano animati da bastoni come pupazzi. Le macchine del vento che soffiavano sui mantelli miglioravano il senso del movimento.

L'arte del direttore artistico Nilo Rodis-Jamero dirige la luna forestale di Endor. ILM ha imparato molto sulla creazione di boschi in miniatura su E.T. L'extraterrestre, scoprire un certo tipo di ginepro ha funzionato meglio. Notando l'ufficio di un medico vicino con un eccesso di ginepro, Cameron Noble di ILM è uscito alle 2 del mattino per fare un po' di giardinaggio di mezzanotte. La polizia lo ha colto in flagrante (dito verde?) così ha giocato a "I'm-lavorando-su-Stella-guerre carta" per camminare gratis.


Ciotola per arti e mestieri Rookwood verde chiaro

Design inciso Arts & Crafts sul bordo. Forma 214C. Condizioni: ottime. Dimensioni: 3 "x 6".

Prezzo di vendita: $ 210 (Aste Morphy - 2/12)

Nota: il prezzo di vendita non include il premio dell'acquirente.


Ehilà!
Stiamo apportando alcune modifiche a RecordSetter per far vedere i tuoi video a più fan! Ecco cosa potrebbe significare per te:

  • Considerazione prioritaria per apparire in libri, programmi TV e campagne pubblicitarie e per condividere le entrate mentre distribuiamo i tuoi video online
  • La possibilità di diventare professionisti con la nostra community YouTube di RecordSetter Pro

Per partecipare alla compartecipazione alle entrate e ai progetti speciali, abbiamo bisogno del tuo consenso sui nostri Termini di servizio aggiornati e sull'Informativa sulla privacy.

SI PREGA DI LEGGERE QUESTI TERMINI DI UTILIZZO ATTENTAMENTE E FREQUENTEMENTE, IN QUANTO CONTENGONO INFORMAZIONI IMPORTANTI RELATIVE AI TUOI DIRITTI E OBBLIGHI LEGALI.

Le presenti Condizioni d'uso, e tutti i diritti e le licenze concessi all'interno delle presenti Condizioni d'uso, non possono essere trasferiti o assegnati dall'utente, ma possono essere trasferiti o assegnati da RecordSetter senza restrizioni.

RecordSetter è un servizio basato su Internet che consente agli utenti di visualizzare i record mondiali e inviare i propri record mondiali. RecordSetter può contenere annunci pubblicitari necessari per continuare a fornire i servizi di RecordSetter. RecordSetter non è responsabile per gli annunci pubblicitari o le applicazioni di terzi pubblicati sui siti RecordSetter, né è responsabile per i prodotti forniti dai suoi inserzionisti.

2. MODIFICHE AL SERVIZIO

RecordSetter si riserva il diritto di modificare o chiudere i siti RecordSetter per qualsiasi motivo in qualsiasi momento, temporaneamente o permanentemente, senza preavviso. Ciò include, ma non è limitato a, la vendita di RecordSetter a un'altra entità. Accetti che RecordSetter non sarà responsabile nei tuoi confronti per qualsiasi modifica o cessazione dei siti RecordSetter.

RecordSetter si riserva il diritto, a sua esclusiva discrezione, di rifiutare il servizio a chiunque, temporaneamente o permanentemente, in qualsiasi momento. Accetti che qualsiasi cessazione della tua capacità di utilizzare RecordSetter, inclusa, ma non limitata a, la cessazione del tuo permesso di utilizzare i siti RecordSetter, possa avvenire senza preavviso. Accetti inoltre che qualsiasi record mondiale detenuto sui siti RecordSetter (i tuoi "Record") possa essere revocato senza preavviso. Inoltre, RecordSetter si riserva il diritto, a sua esclusiva discrezione, di rifiutare l'invio di un Record dell'Utente, in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo senza preavviso.

L'AUTORIZZAZIONE DELL'UTENTE ALL'UTILIZZO DEI SITI RECORDSETTER TERMINA AUTOMATICAMENTE IN CASO DI VIOLAZIONE DEI PRESENTI TERMINI DI UTILIZZO. QUALSIASI RECORD DETENUTO PU ESSERE ABROGATO IN QUALSIASI MOMENTO SE IL RECORDSETTER SOSPETTA CHE NON STAI RISPETTANDO QUESTI REQUISITI.

L'accesso e l'uso di RecordSetter sono nulli laddove proibiti. Accedendo e utilizzando RecordSetter, accetti che:

* Sei responsabile della conoscenza e del rispetto di tutte le norme applicabili relative all'uso di Internet, incluse, a titolo esemplificativo, leggi e regolamenti locali relativi alla condotta e ai contenuti online accettabili

* Non utilizzerai RecordSetter o alcun aspetto di RecordSetter per scopi illeciti o in qualsiasi modo che violi le presenti Condizioni d'uso

* Hai almeno 18 anni o, se hai meno di 18 anni, hai l'autorizzazione dei genitori per utilizzare i siti RecordSetter. Se hai meno di 13 anni, i tuoi genitori potrebbero dover fornire un consenso parentale verificabile per consentirti di utilizzare determinate funzionalità del sito, come l'invio di record, che RecordSetter otterrà nel momento in cui tenti di utilizzare tali funzionalità

* Tutte le informazioni, incluse, ma non limitate a, le informazioni personali e le informazioni relative ai Record, che invii a RecordSetter sono veritiere, accurate e complete e

* Manterrai la veridicità, l'accuratezza e la completezza di tutte le informazioni, incluse, ma non limitate a, le informazioni personali e le informazioni relative ai record, inviate a RecordSetter. Ciò include, a titolo esemplificativo, la notifica tempestiva a RecordSetter di eventuali modifiche, incluse, a titolo esemplificativo, le informazioni personali e le informazioni relative ai Record.

5. DIRITTI DI PROPRIETÀ SUI CONTENUTI DEL SITO

Comprendi e accetti che il contenuto dei siti RecordSetter, ad eccezione di dati, testo, informazioni, nomi di schermate, grafica, foto, account, clip audio e video, collegamenti o qualsiasi altro materiale (collettivamente "Contenuto") caricato, pubblicato o altrimenti trasmesso da un Utente, è di proprietà o concesso in licenza a RecordSetter ed è protetto dalla proprietà intellettuale applicabile e da altre leggi. Salvo quanto espressamente autorizzato da RecordSetter, l'utente accetta di non modificare, distribuire, creare opere derivate basate su, affittare, affittare, prestare, vendere, rivendere o offrire per qualsiasi scopo commerciale i siti RecordSetter, in tutto o in parte.

Comprendi e accetti inoltre che il contenuto degli annunci degli sponsor che appaiono sui siti RecordSetter è protetto dalle leggi sulla proprietà intellettuale applicabili e da altre leggi. Salvo quanto espressamente autorizzato dall'inserzionista applicabile, l'utente accetta di non modificare, distribuire, creare opere derivate basate su, affittare, affittare, prestare, vendere, rivendere o offrire per scopi commerciali l'annuncio dello sponsor, in tutto o in parte.

Il servizio RecordSetter consente di inviare immagini e testi ospitati su RecordSetter su siti Web esterni. Questo utilizzo è consentito a condizione che le pagine di altri siti Web che visualizzano dati ospitati sui siti RecordSetter forniscano un collegamento facilmente identificabile a RecordSetter.

RecordSetter non è e non può essere responsabile della condotta o della sicurezza del suo Utente o di altri durante qualsiasi tentativo di creare un record mondiale da inviare a RecordSetter. UTILIZZANDO E ACCEDENDO AI SITI RECORDSETTER, L'UTENTE COMPRENDE E ACCETTA DI TENTARE DI CREARE UN RECORD MONDIALE A PROPRIO RISCHIO. Se vieni coinvolto in un tentativo di creare un record mondiale, incluso, ma non limitato a, il tuo tentativo di creare un record mondiale o supportare il tentativo di un altro Utente di creare un record mondiale, nella misura massima consentita dalla legge applicabile , sollevi RecordSetter e i suoi funzionari, direttori, dipendenti e agenti da qualsiasi rivendicazione, procedimento amministrativo, richiesta, danno, obbligo, perdita, costo, debito, responsabilità e spesa, inclusi, ma non limitati a, legali ragionevoli 39 tasse, note e sconosciute, sospette e non, divulgate e non divulgate, derivanti o in qualsiasi modo connesse al tentativo di creare un record mondiale.

Sei l'unico responsabile della tua condotta sui siti RecordSetter e di qualsiasi contenuto che pubblichi sul sito. RecordSetter si riserva il diritto di indagare e intraprendere le azioni appropriate che una condotta e un contenuto inappropriati dell'utente includono, ma non si limitano a:

* impersonare un'altra persona o entità o affermare falsamente o altrimenti travisare la propria affiliazione con un'altra persona o entità

* caricare, pubblicare o trasmettere in altro modo qualsiasi Contenuto che RecordSetter ritenga dannoso, offensivo, molesto, minaccioso, odioso, volgare, osceno, fraudolento, illegale, illecito, diffamatorio, calunnioso, invasivo della privacy di un'altra persona o entità, sfruttamento, o razziale, etnico, o altrimenti discutibile

* intraprendere un comportamento che danneggi i minori in qualsiasi modo, come visto da RecordSetter o dalla legge applicabile, o che sia altrimenti un comportamento distruttivo, incluso, ma non limitato a, abuso, molestia, stalking, minaccia o intimidazione di un'altra persona o entità

* utilizzare o tentare di utilizzare qualsiasi informazione ottenuta dai siti RecordSetter al fine di danneggiare, abusare, molestare, perseguitare, minacciare o intimidire un'altra persona o entità

* utilizzare i siti RecordSetter per creare o inviare pubblicità, e-mail o altre forme di comunicazione non richieste o non autorizzate

* sollecitare informazioni personali da chiunque abbia meno di 18 anni

* promozione di attività commerciali senza il previo consenso scritto di RecordSetter, inclusi, ma non limitati a, concorsi, lotterie, baratti, pubblicità o schemi piramidali

* raccogliere o archiviare le informazioni dell'utente per scopi commerciali o illegali

* modificare, adattare, hackerare o manipolare in altro modo qualsiasi parte dei siti RecordSetter

* modificare, adattare, hackerare o manipolare in altro modo qualsiasi parte di un altro sito Web in modo da insinuare falsamente che sia associato a RecordSetter o per nascondere in altro modo l'origine delle informazioni fornite

* interferire con, interrompere o altrimenti creare un onere eccessivo sui server RecordSetter o sulle reti connesse, o disobbedire a qualsiasi requisito, procedura, politica o regolamento delle reti connesse

* aggirare, modificare o interferire in altro modo con qualsiasi tecnologia di sicurezza o software che fa parte dei siti RecordSetter

* caricare, pubblicare o trasmettere in altro modo worm, bot, virus o qualsiasi altro codice di natura distruttiva

* utilizzare i siti RecordSetter in qualsiasi modo, intenzionalmente o meno, che violi le presenti Condizioni d'uso o qualsiasi legge o regolamento applicabile

* utilizzare i siti RecordSetter in qualsiasi modo che promuova o promuova qualsiasi attività o impresa criminale o fornisca informazioni istruttive su attività illegali e

* consentire a un'altra persona di utilizzare i siti RecordSetter in qualsiasi modo che violi le presenti Condizioni d'uso.

Sebbene RecordSetter vieti comportamenti e Contenuti inappropriati sul sito, l'utente comprende e accetta che RecordSetter non può essere responsabile della condotta di altri Utenti o del Contenuto pubblicato sui siti di RecordSetter e che l'utente potrebbe essere esposto a tale comportamento o Contenuto inappropriato quando si visita RecordSetter siti.

"Contenuto dell'utente" è il contenuto che viene pubblicato da un utente sui siti RecordSetter. Aggiungendo o caricando Contenuti utente sui siti RecordSetter, trasferisci la proprietà di tali Contenuti utente a RecordSetter, inclusi, a titolo esemplificativo, eventuali diritti di proprietà intellettuale che potresti avere su tali Contenuti utente. Tale trasferimento garantisce irrevocabilmente a RecordSetter la sola ed esclusiva proprietà mondiale di tutti i diritti, titoli e interessi (interamente pagati, esenti da royalty, licenziabili e trasferibili (in tutto o in parte) nel e al Contenuto dell'utente e tutti i suoi elementi e il licenza mondiale interamente pagata, esente da royalty, licenziabile e trasferibile (in tutto o in parte) a tutti i diritti d'autore, marchi, brevetti, segreti commerciali, privacy e diritti di pubblicità incorporati di terze parti e altri diritti di proprietà intellettuale e industriale che possiedi o controlli , utilizzare, riprodurre, trasmettere, visualizzare, esibire, distribuire, indicizzare, commentare, modificare, modificare, adattare, tradurre, creare opere derivate basate su, eseguire e sfruttare in altro modo tali Contenuti utente, in tutto o in parte, nell'esclusiva di RecordSetter discrezione, in tutti i formati e canali mediatici ora conosciuti o ideati in futuro (inclusi, ma non solo, su siti Web, reti e stazioni televisive via cavo e broadcast, su piattaforme, prodotti e servizi, su supporti fisici e nelle versioni cinematografiche) per qualsiasi e tutti gli scopi inclusi, senza limitazione, intrattenimento, notizie, pubblicità, promozione, marketing, pubblicità, commercio o scopi commerciali, il tutto senza ulteriore avviso all'utente o alle suddette terze parti (es), con o senza attribuzione e senza il requisito di alcun permesso o pagamento a te o a qualsiasi altra persona o entità.

Inoltre, caricando il Contenuto dell'utente sui siti di RecordSetter, l'utente comprende e accetta che RecordSetter può, a sua esclusiva discrezione, distribuire, diffondere, pubblicare, caricare e trasferire tale Contenuto dell'utente ai siti Web di YouTube e Facebook allo scopo di monetizzare tale Contenuto dell'utente e massimizzazione delle entrate pubblicitarie generate da tale Contenuto dell'utente. Tali entrate saranno condivise con te secondo i termini e le condizioni dell'accordo situato a condizione che tu acconsenta ai termini e alle condizioni di tale accordo e ci fornisca le informazioni di cui abbiamo bisogno per inoltrarti tali entrate.

Caricando, pubblicando o trasmettendo in altro modo qualsiasi Contenuto dell'utente, l'utente dichiara e garantisce di (1) disporre di tutti i necessari consensi scritti, liberatorie o autorizzazioni per concedere le suddette licenze a RecordSetter (2) di disporre di tutti i necessari consensi scritti, liberatori, o le autorizzazioni di ogni singola persona identificabile nel Contenuto dell'utente per utilizzare il nome o l'immagine di tale persona nel modo contemplato da RecordSetter e dalle presenti Condizioni d'uso e (3) il caricamento, la pubblicazione o la trasmissione in altro modo dei Contenuti dell'utente su o tramite RecordSetter non viola i diritti legali di alcuna persona o entità, inclusi, a titolo esemplificativo, i diritti alla privacy, i diritti di pubblicità, i diritti d'autore, i diritti sui marchi o i diritti contrattuali. SENZA LIMITAZIONE ALLE DISPOSIZIONI DELLA SEZIONE 15, DI SEGUITO, L'UTENTE ACCETTA DI INDENNIZZARE, DIFENDERE E MANTENERE INNOCILE IL REGISTRATORE E I SUOI ​​FUNZIONARI, AMMINISTRATORI, DIPENDENTI E AGENTI, DA E CONTRO QUALSIASI RECLAMO, PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, DOMANDA, DANNI, PERSONE, OBBLIGO, COSTO, DEBITO, RESPONSABILITÀ O SPESA, COMPRESE, MA NON LIMITATE A, RAGIONEVOLI ONERI LEGALI, EFFETTUATI DA TERZI A CAUSA O DERIVANTI DALLA VIOLAZIONE DELL'UTENTE DELLA SUDDETTA DICHIARAZIONE E GARANZIA, O UTILIZZO, COPIA, PUBBLICAZIONE DEL REGISTRATORE , DISTRIBUZIONE, TRASMISSIONE, TRASFERIMENTO, CREAZIONE DI LAVORI DERIVATI DI, PRESTAZIONI PUBBLICHE O VISUALIZZAZIONE PUBBLICA (SU QUALSIASI SUPPORTO, A NOSTRA ESCLUSIVA DISCREZIONE) DI QUALSIASI CONTENUTO DELL'UTENTE INVIATO DALL'UTENTE.

RecordSetter si impegna a rispettare tutte le leggi sul copyright pertinenti. Se ritieni che il tuo materiale protetto da copyright appaia sul sito RecordSetter senza la tua autorizzazione, inviaci per iscritto:

Una firma fisica o elettronica di una persona autorizzata ad agire per conto del titolare di un diritto esclusivo presumibilmente violato Identificazione dell'opera protetta da copyright che si ritiene sia stata violata o, se più opere protette da copyright sono coperte da un'unica notifica, un rappresentante elenco di tali opere Identificazione del materiale che si ritiene violare o essere oggetto di attività illecita e che deve essere rimosso o il cui accesso deve essere disabilitato e informazioni ragionevolmente sufficienti per consentire a RecordSetter di individuare il materiale Informazioni ragionevolmente sufficienti per consentire a RecordSetter di contattarti, ad esempio un indirizzo, un numero di telefono e, se disponibile, un indirizzo e-mail Una dichiarazione in cui si ritiene in buona fede che l'uso del materiale nel modo lamentato non sia autorizzato dal diritto d'autore proprietario, il suo agente o la legge e Una dichiarazione che le informazioni nella notifica sono accurate e, sotto pena di spergiuro, che sei autorizzato orati ad agire per conto del titolare di un diritto esclusivo che si presume sia stato violato.

Il nostro agente designato ("Copyright Agent") per ricevere la notifica della presunta violazione ai sensi del Digital Millennium Copyright Act del 1998 ("DMCA") è Dan Rollman, RecordSetter, 228 Park Ave South, Suite 29280, New York, NY 10003-1502, [email protected] com, 646-912-6611 (telefono), 206-600-4433 (fax).

Dopo aver ricevuto un reclamo per violazione, RecordSetter elaborerà e indagherà sui reclami. Al ricevimento di comunicazioni conformi o sostanzialmente conformi ai requisiti del DMCA, RecordSetter agirà rapidamente per rimuovere o disabilitare l'accesso a qualsiasi Contenuto presumibilmente in violazione. RecordSetter adotterà misure ragionevoli per informare tempestivamente l'Utente di aver rimosso o disabilitato l'accesso al Contenuto dell'Utente.

Se ritieni che i tuoi Contenuti rimossi non stiano violando o che disponi dell'autorizzazione legale per pubblicare e utilizzare i Contenuti rimossi, puoi fornirci una contronotifica inviando al nostro Agente per il copyright le seguenti informazioni per iscritto: La tua firma fisica o elettronica Identificazione del Contenuto che è stato rimosso o al quale l'accesso è stato disabilitato e la posizione in cui il materiale è apparso prima che fosse rimosso o l'accesso ad esso fosse disabilitato Una dichiarazione sotto pena di spergiuro che si ritiene in buona fede che il materiale sia stato rimosso o disabilitato a seguito di errore o errata identificazione del materiale da rimuovere o disabilitare e il tuo nome, indirizzo e numero di telefono e una dichiarazione in cui acconsenti alla giurisdizione della Corte distrettuale federale per il distretto giudiziario in cui si trova il tuo indirizzo , o se il tuo indirizzo è al di fuori degli Stati Uniti, per qualsiasi distretto giudiziario in cui è possibile trovare RecordSetter e che accetterai se rvizio del processo dalla persona che ha fornito la notifica DMCA originale o da un agente di tale persona.

Al ricevimento di una contronotifica adeguata ai sensi del DMCA, RecordSetter fornirà prontamente alla persona che ha fornito la notifica iniziale della presunta violazione una copia della contronotifica. Inoltre, RecordSetter informerà tale persona che sostituirà il materiale rimosso e cesserà di disabilitarne l'accesso entro 10-14 giorni lavorativi dal ricevimento della contronotifica, a meno che l'Agente per il copyright di RecordSetter non riceva prima comunicazione dalla persona che ha inviato la notifica iniziale che tale persona ha intentato un'azione per ottenere un'ingiunzione del tribunale per impedire all'abbonato di intraprendere attività illecite relative al materiale su RecordSetter.

Sei l'unico responsabile delle tue interazioni con altri Utenti. RecordSetter non ha alcun obbligo di essere coinvolto in alcuna controversia tra l'utente e altri Utenti (una " Controversia dell'utente"). Tuttavia, RecordSetter si riserva il diritto di essere coinvolto in qualsiasi controversia dell'utente a sola discrezione di RecordSetter.

Se vieni coinvolto in una controversia dell'utente, nella misura massima consentita dalla legge applicabile, esoneri RecordSetter e i suoi funzionari, direttori, dipendenti e agenti da qualsiasi reclamo, procedimento amministrativo, richiesta, danno, obblighi, perdite, costi , debiti, responsabilità e spese, incluse, ma non limitate a, spese legali ragionevoli, note e sconosciute, sospette e non sospette, divulgate e non divulgate, derivanti da o in qualsiasi modo connesse alla Controversia dell'utente.

L'utilizzo di RecordSetter è regolato dalla nostra Informativa sulla privacy, che è incorporata nelle presenti Condizioni d'uso tramite questo riferimento. Utilizzando o accedendo a RecordSetter, accetti di aver letto, compreso e accettato di essere vincolato dalla nostra Informativa sulla privacy.

I siti di RecordSetter possono contenere collegamenti a siti Web di terzi che non sono di proprietà o controllati da RecordSetter. RecordSetter non può controllare e non si assume alcuna responsabilità per la disponibilità, il contenuto o le pratiche dei siti Web di terzi. RecordSetter's Terms of Use and Privacy Policy are applicable only when you are on the RecordSetter sites. As such, we encourage you to read the policies of any third-party websites that you visit when you leave the RecordSetter sites.

13. DISCLAIMER OF WARRANTIES

YOUR USE OF RECORDSETTER IS AT YOUR SOLE RISK. RECORDSETTER IS PROVIDED ON AN "AS IS" AND "AS AVAILABLE" BASIS. TO THE FULLEST EXTENT PERMITTED BY LAW, RECORDSETTER, ITS OFFICERS, DIRECTORS, EMPLOYEES, AND AGENTS EXPRESSLY DISCLAIM ALL WARRANTIES OF ANY KIND, WHETHER EXPRESS OR IMPLIED, INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, THE ACCURACY AND RELIABILITY OF USER CONTENT AND THE IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY, FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE, AND NON-INFRINGEMENT. RECORDSETTER MAKES NO WARRANTY THAT THE SERVICE WILL BE UNINTERRUPTED, DELAY-FREE, SECURE, OR ERROR-FREE. RECORDSETTER IS NOT RESPONSIBLE FOR ANY DAMAGE DUE TO TECHNICAL PROBLEMS OR MALFUNCTION, INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, ANY INJURY OR DAMAGE TO ANY PERSON'S COMPUTER RELATED TO OR RESULTING FROM USE OF THE RECORDSETTER SITES OR DOWNLOADING MATERIALS IN CONNECTION WITH THE USE OF THE RECORDSETTER SITES.

UNDER NO CIRCUMSTANCES SHALL RECORDSETTER BE RESPONSIBLE FOR ANY LOSS OR DAMAGE, INCLUDING PERSONAL INJURY OR DEATH, RESULTING FROM THE USE OF THE RECORDSETTER SITES OR CONDUCT OCCURRING IN CONNECTION WITH THE USE OF THE RECORDSETTER SITES. THIS INCLUDES, BUT IS NOT LIMITED TO, ANY LOSS OR DAMAGE IN CONNECTION WITH AN ATTEMPT TO CREATE A WORLD RECORD.

NOTHING HEREIN SHALL BE DEEMED TO CREATE AN AGENCY, PARTNERSHIP, JOINT VENTURE, EMPLOYEE-EMPLOYER, OR FRANCHISOR-FRANCHISEE RELATIONSHIP OF ANY TYPE BETWEEN RECORDSETTER AND ANY OTHER PARTY. THESE TERMS OF USE ARE BETWEEN RECORDSETTER AND YOU AND THEY DO NOT, NOR SHALL THEY BE DEEMED TO, EXTEND RIGHTS TO ANY THIRD PARTY.

YOU EXPRESSLY UNDERSTAND AND AGREE THAT, TO THE FULLEST EXTENT PERMITTED BY APPLICABLE LAW, RECORDSETTER, ITS OFFICERS, DIRECTORS, EMPLOYEES, OR AGENTS, SHALL NOT BE LIABLE FOR ANY DIRECT, INDIRECT, INCIDENTAL, EXEMPLARY, SPECIAL, PUNITIVE, OR CONSEQUENTIAL DAMAGES WHATSOEVER, EVEN IF RECORDSETTER HAS BEEN ADVISED OF THE POSSIBILITY OF SUCH DAMAGES, RESULTING FROMDAMAGES, RESULTING FROM

THE USE OR INABILITY TO USE THE SERVICE ERRORS, MISTAKES, OR INACCURACIES OF CONTENT PERSONAL INJURY OR PROPERTY DAMAGE, OF ANY NATURE WHATSOEVER, RESULTING FROM YOUR USE AND ACCESS TO, OR IN CONNECTION WITH YOUR USE OR ACCESS TO, OUR WEBSITE ANY UNAUTHORIZED ACCESS TO OR ALTERATION OF YOUR TRANSMISSIONS OR PERSONAL INFORMATION STATEMENTS OR CONDUCT OF ANY THIRD PARTY ON THE SERANY OTHER MATTER RELATING TO THE SERVICE.

TO THE FULLEST EXTENT PERMITTED BY APPLICABLE LAW, THE AGGREGATE LIABILITY OF RECORDSETTER, ITS OFFICERS, DIRECTORS, EMPLOYEES, AND AGENTS TO YOU OR ANY THIRD PARTIES IN ANY CIRCUMSTANCE IS LIMITED TO $100.

You agree to indemnify, defend, and hold harmless RECORDSETTER and its officers, directors, employees, and agents, from and against any and all claims, administrative proceedings, demands, damages, obligations, losses, costs, debts, liabilities, and expenses, including, but not limited to, reasonable attorneys' fees, made by any third party due to or arising from:

Your use and access to, or in connection with your use or access to, the RECORDSETTER sites Your violation of any terms of these Terms of Use Your violation of any third party's right, including, but not limited to, any copyright or privacy right and/or Any claim that your User Content caused damage to the third party.

16. JURISDICTION AND DISPUTES

You understand and agree that the RecordSetter sites shall be deemed solely based in the State of New York ("New York"). The RecordSetter sites shall be deemed passive websites that do not give rise to personal jurisdiction over RecordSetter either specific or general, in jurisdictions other than New York, nor shall use of or access to the RecordSetter sites be construed as the purposeful availment of the benefits or privilege of doing business in any state other than New York by RecordSetter. You understand and agree that, except to the extent applicable law, if any, provides otherwise, any claim or cause of action arising out of the use of or access to the RecordSetter sites or these Terms of Use shall be governed by the substantive laws of New York, without respect to its conflict of laws principles. You further understand and agree not to bring claims or causes of action on a representative, class member basis, or as a private attorney general.

You and RecordSetter understand and agree that regardless of any statute or law to the contrary, any claim or cause of action arising out of or related to use of or access to the RecordSetter sites or these Terms of Use must be filed within one (1) year after the claim or cause of action arose. Otherwise, such claim or cause of action is permanently barred. To the extent a claim or cause of action does arise from the use or access to the RecordSetter sites or these Terms of Use, the claim or cause of action shall be settled by binding arbitration. RecordSetter may elect to resolve the dispute by binding arbitration conduct by telephone, on-line, or based solely upon written submissions where no in-person appearance is required. If in-person appearance is required, it shall be held in New York County, New York, or another location mutually agreed upon by the parties. In all such cases, the arbitration shall be held in the English language and administered by the American Arbitration Association or Judicial Arbitration and Mediation Services, Inc. in accordance with their applicable rules then in effect, or any other established ADR provider mutually agreed upon by the parties. Any judgment on the award rendered by the arbitrator may be entered in any court having jurisdiction thereof. Notwithstanding the foregoing, each party shall have the right to institute an action in a court of proper jurisdiction for preliminary injunctive relief pending a final decision by the arbitrator, and the proper venue for any disputes arising out of or relating to any of the same will be the state and federal courts located in New York County, New York. You hereby consent to, and waive all defenses of lack of personal jursidiction and forum non conveniens with respect to, venue and jurisdiction in the state and federal courts of New York Count, New York.

17. WAIVER AND SEVERABILITY OF TERMS

The failure of RecordSetter to exercise or enforce any right or provision of these Terms of Use shall not constitute a waiver of such right or provision. If a court of competent jurisdiction finds any provision of these Terms of Use to be invalid, the court should give effect to the parties' intentions as reflected in the provision, and all other provisions of these Terms of Use remain in full force and effect.


Double-Handed Jar - History

The original centre of village life at Upper Penn must have been around Vicarage Road on the top of Church Hill, but as roads improved it moved to the Penn Road, a well-maintained thoroughfare thanks to the efforts of the turnpike trust, set up in 1761. During its life of 116 years, the trust greatly improved the road, and widened it in several places, which increased the traffic, and provided an ideal location for shops and service industries.

One of the first detailed maps of the area, produced by the Ordnance Survey from 1831 to 1838 shows a number of cottages and buildings alongside the road, including the four public houses which still survive today.

Upper Penn grew into a successful farming community, supplying agricultural produce to the nearby expanding industrial towns. By the nineteenth century the principal crops were wheat, barley, oats, potatoes, and peas. There were also cows and pigs. The fields covered around 1,300 acres.

By 1851 there were 716 inhabitants, including farm workers, and people involved in other trades. There were cabinet lock makers, milliners, file cutters, wood turners, blacksmiths, maltsters, and wheelwrights. There were also wealthy businessmen and industrialists who occupied the large houses in the area. The more important local landowners were the Duke of Sutherland, John W. Sparrow of Penn Hall, Rev. William Dalton of Lloyd House, Robert Thacker of Muchall Hall, and Sidney Cartwright of The Leasowes.

White’s 1851 Staffordshire Directory lists four shopkeepers at Penn David Deeley, George Fleming, Samuel Harris, and Elizabeth Noake. Some of the shops were probably on the Penn Road. There were three blacksmiths on the Penn Road, all of them very old. The first smithy, possibly the oldest, stood in Woodlands Cottages. It has since been converted to the half timbered building opposite the Fox and Goose. Henry Roden ran the smithy until he moved into larger premises, nearby on Penn Road. Afterwards it was occupied by coal merchant Tom Hinsall. Another smithy stood at the bottom of Church Hill, opposite the Rose and Crown, and a third was opposite Tesco, on a site now occupied by the 1960s shops. It was run by wheelwright and carpenter, Henry Roden, and in later years by his sons.

In 1850 there was a post office at the home of George Roden, and a police inspector by the name of Ralph Wardle. By 1881 he had been replaced by James Wright. Other occupants of Penn village in 1881 included George Bowker, a blacksmith, William Priest, a horse breaker, James Bagley, a carter, William Monckton, a coalman, and Sarah Rowe a laundress. They all provided services to the local population, which by that time had increased to nearly 2,500.

By the early 1900s Penn postmistress was Maud Hughes, and shopkeepers included Alice Dickinson, Moses Hill, William Knowles, Mary Massey, and Thomas Perks.

The pub licensees were as follows:

The Holly Bush Mary Reynolds
The Rose and Crown John Henry Minett
The Fox and Goose Martha Judson
The Roebuck Ester York

A copy of the conveyance still exists for the sale of the Roebuck, dated 24th December 1909. The pub was sold by Mrs Elizabeth Raybould to Wolverhampton and Dudley Breweries Limited. On 7th April, 1938 the Chief Constable, Edwin Tilley, wrote a letter to the brewery asking if the pub could be rebuilt because it was out of date and very small. Two of the rooms were difficult to supervise, and it was lacking a room for children.

Plans for the building of the existing Roebuck were submitted in May 1939, and approved the following month, but the project was abandoned because of the onset of war. Plans were resubmitted in February 1950, and building work began in 1955. The new building consisted of a public bar with a lounge on either side and a children’s room at the back. When the pub opened, the original Roebuck, which stood between the new pub and the Penn Road, was demolished. The old pub had a floor area of 484 square feet, whereas the new pub covered 1,441.5 square feet. The pub was altered in 1982 when all of the rooms at the front were converted into one large lounge. The children’s room became an area for washing up and an extension was built for a kitchen.

As time progressed, several of the old cottages and houses were converted into shops. In the mid to late 1950s the ground floor of the building next to the Roebuck, known as Roebuck Terrace, was converted into the shops that are still there today.

Wolverhampton and Dudley Breweries Limited purchased Roebuck Terrace on 14th November, 1944 for £2,050. At the time it consisted of seven houses. In 1966 the annual rent for the properties amounted to £3,550.

By that time, traffic on the Penn Road had increased to such an extent that the narrow road was over-congested and could not cope with such a large number of vehicles. Shoppers were almost taking their life in their hands when they crossed the road at busy times. The pavement on the east side of the road was extremely narrow and became a dangerous place for pedestrians.

This changed in the early 1960s when the dual carriageway was built. The old shops, smithy, and cottages on the east side were demolished to make way for the new carriageway. The last trolley bus on the Penn route ran on 9th June, 1963, and soon after the overhead wires were removed.

A few years later the modern block of shops was built on the eastern side of the road, and the remaining cottages on the other side were demolished to make way for Woodlands Filling Station, where Tesco now stands. Woodlands Filling Station was initially owned by Jet, and later by M.P.K. Garages Limited.

Views of the village from the Fox & Goose to the Roebuck

Number
420 Fox and Goose. Licensee - Martha Judson
418 Police House
416 Post Office
412 Grocer's shop
410 Confectionary shop
384 The Roebuck. Licensee - Joseph York
Number
420 Fox and Goose. Licensees - William R. Gibbs and Archie Thom
418 Plumber - A. Tudor
416 Greengrocer's shop - Mrs. A. Bradley
414 ?
412 Chemist - W. H. Careless
410 Stationer, sub post office - Mrs. N. Littler
408 Clifford Massey
406 William Davies
404 Trevor Gregory
402 Henry Beech
400 George Reid
398 Florence Jeavons
396 Ernest Smallman
394 Plumbers shop - Hickman & Sons
392 Newsagent - William P. Skilton
390 Greengrocer - Florence Taylor
388 Arthur Hutt
386 Wilfred Hicks
384 The Roebuck. Licensee - John A. Dainty
Number
420 Fox and Goose
418 Plumber - A. Tudor
416 Greengrocer's shop - Mrs. A. Bradley
414 Hairdresser - W. A. Kean
412 Chemist - W. H. Careless
410 Stationer, sub post office - Mrs. N. Littler
398 Grocer - G. Watkins
396 Beryk - ladies hairdresser
394 Butcher - M. J. Mallin
392 Newsagent - William P. Skilton
390 Greengrocer - Florence Taylor
388 Babette - baby linen
386 Hardware - Wilfred Hicks
384 The Roebuck

A view from 1955 of the east side of the village from Manor Road to the footpath at the side of Penn U.R.C.

Number
305 J. C. C. Ferguson - Grocer
307 Farrier - Butcher
309 William A. Kean - Hairdresser
311 Percy H. Breakwell
313 Funeral Directors - A & T Roden
315 A & T Roden
321 William Peplow
323 Edward Woodhall
325 George Corry

Prominent Village Families

Joseph Roden was married in Birmingham, and later walked to Penn, where he setup his home in Pennover, Vicarage Road. He was a shoe maker, and Penn Parish Clerk. His son Henry was born at Pennover on 2nd January, 1848.

Henry became a blacksmith and initially worked from the old smithy in Woodlands Cottages. He lived in a large house next to the smithy, on the Penn Road, on the opposite side of Woodlands Cottages to the Fox and Goose. He married twice. His first wife Ester had three daughters Lucy, Kate, and Nellie. His second wife, Jayne, a cook at Muchall Hall, had two sons, Arthur and Tom.

Within a few years Henry moved to larger premises on the other side of Penn Road, where the shops are today. He lived with his family in the house next to the smithy which he called Penn Forge. His second son Tom was born there in 1892, a few months before Henry died.

It was a difficult time for Jayne, who had to bring-up five children, and run the business. She employed blacksmith Teddy Arthur to work in the forge until her two sons could take over.

Arthur Roden became a carpenter, and Tom a blacksmith, after an apprenticeship with a blacksmith at Wombourne. The two brothers traded as A & T Roden, blacksmiths, wheelwrights, and undertakers. Tom became a bell ringer at St. Bart’s Church, something he very much enjoyed. He served in the First World War, but on his return found that all the places for bell ringers at St. Bart’s were taken, so he joined the bell ringers at St. Peter’s Church in Wolverhampton.

Tom had two daughters, Dorothy and Joan. Penn Forge was demolished around 1960 to make way for the dual carriageway. Tom died in 1974 at the age of 82.

Tom and Arthur’s cousin Harry Roden lived in a cottage on Church Hill. He was a bee keeper, and a photographer. He took many photos of old Penn.

Horace Charles Batkin was a well known local personality thanks to his role as the local gents hairdresser, based at 309 Penn Road. He was born at the Royal Oak pub in Tettenhall Wood, which was run by his grandfather. Horace contracted tuberculosis when young, and so the family were advised to move into the country.

They moved to Penn, which at the time was still a country village. Horace attended St. Bart’s School and later became a hairdresser. He took over an existing barber’s business at 309 Penn Road, which he ran from the front room. The shop was rented from Miss Hill, who owned the property.

His son Frank described the shop as follows:

There was a small room equipped with a sink for washing hair, and of course the barber’s chair. On the wall hung straps etc. which were used to sharpen his razors. A large mirror faced the chair with a double-handed hand mirror by the side.

There were also assorted tapers for singeing the hair on the nape of the neck after cutting. There were also cards with combs for sale, and various bits of equipment such as the hot towel box, and various scissors for trimming, thinning etc.

There was also the obligatory broom for sweeping up the remnants of hair, and a large glass jar containing an antiseptic wash for the combs. There were hooks for clippers, a hair dryer, and scissors, and various attachments for the clippers. On the walls were various adverts and pictures.

Horace and his family moved to a new house at Castlecroft, and some time later he opened a barbers shop in Vane Street, Wolverhampton.

Unfortunately, within a few years the shop was demolished to make way for the ring road.

Several generations of the Rowe family lived in the village. In 1842 William Rowe was licensee of the Rose & Crown. By 1881 it was run by sisters Lucy Simmons Rowe, Ann Rowe, and Mary Rowe, presumably William’s children.

Sarah Rowe, her daughter Ann, and son Charles also lived in the village. Sarah was a laundress, Anne a parlour maid, and Charles a tin plate worker.

Other family members in Penn included Martha Rowe, and her sister Anne, both in their 60s when recorded in the 1881 census. Another family member, Stephen Rowe, a civil engineer lived at number 1 Church Villas with his son George, an iron master, and their domestic servant Elizabeth Wooton.

The trolley bus wires greatly changed the look of the village when they appeared in the early 1930s.

By this time some of the terraced houses on the right had already been converted into shops.

The modern shops on the eastern side of Penn Road were still to be built, and the old cottages across the road were still standing.


Vibrostaff

Vibrostaffs (conosciuto anche come vibrostaves o vibro-staves) were melee weapons that came in single and double-handed varieties. These staffs were roughly three to five feet long, contained a vibrogenerator, a mechanism that caused the the weapon to vibrate at an incredible speed, causing even the slightest glancing blow to become a debilitating one.

Vibrostaffs were the predominant weapon of choice for Royal Guard trainees. Taking an idea from his deceased apprentice, Darth Maul, Emperor Palpatine had vibrostaffs crafted to equip his newly formed corps of Imperial Guards. Palpatine employed one of the greatest melee weapons designers in the galaxy, Kolvo Weapons Manufacturing, KWM as it was more commonly referred to, to produce a limited number of these weapons.

Once the order was completed, the manufacturing facilities were the subject of an assault by TIE/sa bombers, effectively destroying all blueprints and machinery capable of producing these unique weapons.

A Royal Guardsman trained in the martial art of Echani could wield these durable, lightweight weapons almost like a third limb in combat. [source?]


Left Handed Test

How did you score in the left handed test? Make sure to share your results with friends and see how you compare with them!

This quiz is based on the Edinburgh Handedness Inventory with a few modern day activities thrown in for good measure. R.C. Oldfield published this measurement scale in 1971 in order to determine left or right hand dominance in everyday tasks.

To arrive at your score the test answers are weighted slightly differently. For example, writing with your left hand will give more points than playing guitar left handed as writing is generally accepted as being a better indicator of handedness.

An interesting fact I spotted when putting this quiz together was that most southpaws will use a knife and fork the conventional way (fork left, knife right), but when using a knife on its own, we switch to holding it on the other side.

And while we’re talking about knives – who else bought one of these and thought it was junk before you realised you had to hold the knife in your right hand for it to function properly? I almost threw mine out!

If you’d like to learn a little more about levels of left and right-handedness, I’d highly suggest watching the super informative short video below.

You’ll Probably Like These Further Posts

Now that you know just how much of a lefty you are, check out The Survival Guide for Living Lefty in a Right-Handed World!

Take Up Guitar!

If you indicated that you’d hold a guitar left handed in the test above and don’t already play, let me help you! Check out my gratuito in-depth Newbie Guide to discover everything you need to take up playing left handed guitar!


Guarda il video: VlogCambiamenti in cucinaShopping per Marek da Kiabi (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Dantae

    Ricordalo una volta per tutte!

  2. Thacker

    Questa è la storia!

  3. Ryon

    Mi scuso, ma, secondo me, ti sbagli. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, parleremo.



Scrivi un messaggio