New York

Gli olandesi si stabilirono per la prima volta lungo il fiume Hudson nel 1624; due anni dopo fondarono la colonia di New Amsterdam sull'isola di Manhattan. Nel 1664, gli inglesi presero il controllo dell'area e la ribattezzarono New York. Una delle 13 colonie originali, New York ha svolto un ruolo politico e strategico cruciale durante la Rivoluzione americana. Tra il 1892 e il 1954, milioni di immigrati arrivarono nel porto di New York e passarono attraverso Ellis Island nel loro viaggio per diventare cittadini degli Stati Uniti. Si stima che fino al 40% degli americani possa far risalire almeno un antenato a quel porto di ingresso. New York City, la città più grande dello stato, è sede della Borsa di New York ed è un importante centro economico internazionale.

Data di statualità: 26 luglio 1788

Capitale: Albany

Popolazione: 19,378,102 (2010)

Taglia: 54,555 miglia quadrate

Soprannome): Empire State

Motto: Excelsior ("Sempre verso l'alto")

Albero: Zucchero Acero

Fiore: Rosa

Uccello: Bluebird

Fatti interessanti

  • New York City è stata la prima capitale degli Stati Uniti dopo la ratifica della Costituzione nel 1788. Ad aprile 30, 1789, George Washington è stato inaugurato come primo presidente della nazione alla Federal Hall, situata a Wall Street.
  • Il popolare tabloid New York Post è stato originariamente fondato nel 1801 come giornale federalista chiamato New York Evening Post da Alexander Hamilton, autore dei giornali federalisti e primo segretario al tesoro della nazione.
  • La Statua della Libertà è stata un dono del popolo francese in onore della perenne dedizione degli Stati Uniti alla libertà e alla democrazia e dell'alleanza tenuta tra i due paesi durante la Rivoluzione americana. Eretta nel 1886 sull'isola di Bedloe (in seguito ribattezzata Liberty Island) nel porto di New York, la statua rappresentava un simbolo di benvenuto per i 14 milioni di immigrati che entravano negli Stati Uniti attraverso New York fino al 1924.
  • Dopo che le città di Woodstock e Wallkill hanno rifiutato il permesso di ospitare quello che alla fine è diventato il festival musicale più famoso del paese, un allevatore di latte della vicina Betel ha accettato di fornire l'accesso alla sua terra per "Tre giorni di pace e musica". Con gli spettacoli musicali iniziati il ​​15 agosto 1969, il Woodstock Music Festival ha attirato più di 400.000 partecipanti, la maggior parte dei quali è stata ammessa gratuitamente poiché gli organizzatori dell'evento non erano preparati a controllare l'accesso per una folla così numerosa.
  • Adirondack Park nel nord-est di New York contiene circa 6 milioni di acri di terra protetta. Composto da aree pubbliche e private, il parco è più grande dei parchi nazionali di Yellowstone, Glacier, Everglades e Grand Canyon messi insieme.
  • New York City contiene circa 660 miglia di binari della metropolitana che collegano 468 stazioni della metropolitana, la più bassa delle quali si trova a 180 piedi sotto il livello stradale. Nel 2011, più di 1,6 miliardi di persone hanno viaggiato in metropolitana.
  • Composto da tre cascate sul territorio degli Stati Uniti e del Canada, le cascate del Niagara attirano 12 milioni di visitatori ogni anno. Le American Falls, a New York, sono alte quasi 180 piedi e lunghe 1.100 piedi. Il fiume Niagara produce energia idroelettrica sufficiente per fornire più di un quarto di tutta l'energia utilizzata nello stato di New York e dell'Ontario.
  • La National Baseball Hall of Fame si trova a Cooperstown, New York.

GALLERIA FOTOGRAFICA



















La storia di Wall Street in foto


New York

I nostri redattori esamineranno ciò che hai inviato e determineranno se rivedere l'articolo.

New York, stato costituente degli Stati Uniti d'America, una delle 13 colonie e stati originari. New York è delimitata a ovest e a nord dal lago Erie, dalla provincia canadese dell'Ontario, dal lago Ontario e dalla provincia canadese del Quebec a est dagli stati del New England del Vermont, del Massachusetts e del Connecticut a sud-est dall'Oceano Atlantico e New Jersey ea sud della Pennsylvania. La capitale è Albany.

Fino agli anni '60 New York era lo stato principale del paese in quasi tutti gli indici demografici, culturali ed economici. Il suo spostamento dalla California a partire dalla metà di quel decennio è stato causato dall'enorme tasso di crescita che è persistito sulla costa occidentale piuttosto che da un grande declino nella stessa New York. Il Texas ha superato New York come secondo stato più popoloso nel 2000. Tuttavia, New York rimane uno degli stati più popolosi del paese e il suo prodotto economico lordo supera quello di tutti tranne una manciata di paesi in tutto il mondo.

New York è situata in una regione di contrasti: dalle coste atlantiche di Long Island e dai grattacieli di Manhattan attraverso i fiumi, le montagne e i laghi dello stato di New York fino alle pianure della regione dei Grandi Laghi. Con canali, ferrovie e autostrade, New York è la principale porta d'ingresso verso ovest dagli stati del Medio Atlantico e del New England e un hub per i viaggi da e per gran parte del paese. Le città dello stato, da New York City attraverso Albany, Utica e Siracusa a Rochester e Buffalo sui Grandi Laghi, e i loro sobborghi ospitano più di quattro quinti di tutti i newyorkesi.

Sia il New England che le colonie del sud hanno avuto molto più a che fare con il movimento verso la rivoluzione e con la stabilizzazione del nuovo paese durante i suoi primi decenni di quanto abbia fatto New York, ma, una volta iniziata la crescita dello stato, ha raggiunto un ritmo vertiginoso . Lo stato, e New York in particolare, rimane il centro di gran parte dell'economia e della finanza del paese, nonché di molti impulsi formativi nell'arte e nella cultura americana, e l'influenza e l'immagine di entrambi sono elementi importanti nella vita politica nazionale. Tuttavia, la presenza schiacciante di New York City ha teso a dividere lo stato socialmente e politicamente, causando problemi di vecchia data sia per la città che per lo stato. Area 54.555 miglia quadrate (141.297 km quadrati). Popolazione (2010) 19.378.102 (stima 2019) 19.453.561.

Sebbene lo stato di New York sia indissolubilmente legato a New York City nella mente di molte persone, lo stato ha una vasta gamma di condizioni geografiche e climatiche. Durante almeno una parte dell'ultima era glaciale, la maggior parte di New York era ricoperta da ghiacciai, le uniche eccezioni erano Long Island meridionale, Staten Island e l'estremo angolo sudoccidentale dello stato.


New York - STORIA

Le origini dei vigili del fuoco di New York risalgono al 1648, ma è stato fino al 1865 che l'odierno FDNY è stato istituito per la prima volta con la creazione del Metropolitan Fire Department (M.F.D.). La prima unità professionale, Engine Company Number 1, entrò in servizio il 31 luglio 1865, al quattro di Center Street a Manhattan. Le prime autoscale erano trainate da due cavalli e trasportavano scale portatili in legno di dimensioni fino a 73 piedi. Il primo riferimento alla nomenclatura F-D-N-Y fu fatto nel 1870 dopo che il Dipartimento divenne un'organizzazione controllata dal comune. Il Dipartimento riorganizzato ha cambiato direzione, titoli di rango e persino il suo nome. Tutti gli usi di M.F.D. è stato rimosso e la scritta su tutti gli apparecchi è stata cambiata con l'ormai familiare F.D.N.Y.

Nello stesso periodo, le origini del servizio medico di emergenza del dipartimento iniziarono a prendere forma con le ambulanze trainate da cavalli inviate per telegrafo dal Bellevue Hospital di Manhattan.

Il 1º gennaio 1898 fu costituita la Greater City di New York con l'FDNY che ora sovrintendeva a tutti i servizi antincendio nei nuovi quartieri di Manhattan, Brooklyn, Queens, Bronx e Staten Island. Un nuovo statuto accompagnò la riorganizzazione del Comune. Il Collegio dei Commissari dei Vigili del Fuoco, in carica dal 1865, fu sostituito da un Commissario unico.


Personaggi famosi di New York

  • Susan B. Anthony (1820 - 1906) Uno dei leader nella lotta per il diritto di voto delle donne viveva a Rochester.
  • Bonnie Blair (1964 - ) L'unica donna americana a vincere un record statunitense di cinque medaglie d'oro individuali in tre Olimpiadi, nata in Cornovaglia.
  • Isaac Sidney "Sid" Caesar (8 settembre 1922 - 12 febbraio 2014) è stato un attore e scrittore comico americano noto per le serie televisive Your Show of Shows e Caesar's Hour e come Coach Calhoun in Grease. Fu anche sassofonista e autore di diversi libri, tra cui due autobiografie. Caesar era il più giovane di tre figli nati da immigrati ebrei che vivevano a Yonkers, New York. Suo padre, Max, era emigrato dalla Polonia, sua madre, Ida Raphael), dall'Impero russo. Il cognome "Caesar" è stato dato a Max, da bambino, da un funzionario dell'immigrazione a Ellis Island
  • Mariah Carey (1970 - ) Cantante i cui album hanno venduto milioni da Huntington
  • Shirley Chisholm (1924 - ) La prima donna di colore ad essere eletta al Congresso e la prima afroamericana a candidarsi alla presidenza con il biglietto democratico nata a Brooklyn.
  • George M. Cohan è stato un attore e attore di teatro musicale. È stato anche il compositore di diverse canzoni famose, tra cui "Yankee Doodle Dandy" e "Give My Regards to Broadway".
  • Tom Cruise (1962 - ) Attore famoso che è apparso in film come Top Gun, Rain Man e Mission Impossible nato a Siracusa.
  • George Eastman (1854 - 1932) Fonda la Eastman Kodak Company e inventa la fotocamera Kodak nata a Waterville.
  • Julius (Dott. J) Erving (1950 - ) Famoso giocatore di basket che ha cambiato il modo di giocare nato a Roosevelt.
  • Millard Fillmore (1800 - 1874) Tredicesimo presidente degli Stati Uniti nato a Summer Hill.
  • Henry Louis Gehrig, 1903-1941, soprannominato "The Iron Horse" è stato uno dei giocatori più amati della Major League Baseball. Ha giocato in 2130 partite consecutive, un record battuto solo di recente da Cal Ripkin, Jr. È morto di una malattia rara chiamata sclerosi laterale amiotrofica, che ora viene spesso definita "malattia di Lou Gehrig".
  • George Gershwin (1898 - 1937) Compositore di New York City che fonde diversi stili musicali famoso per Rhapsody in Blue nato a Brooklyn.
  • Mel Gibson (1956 - ) Attore famoso nato a Peekskill e trasferitosi in Australia da ragazzo famoso per Lethal Weapon, Braveheart e molti altri.
  • Grace Hopper Nata Grace Brewster Murray a New York City, NY, Grace Hopper ha studiato al Vassar College e alla Yale University. Divenne professore associato di matematica al Vassar e si arruolò nella Marina nel 1942. Fu assegnata come programmatrice sul Mark I, il primo computer statunitense su larga scala. È accreditata per aver inventato il compilatore, un programma che traduce le istruzioni per un computer dall'inglese in una lingua che il computer può capire. Ha contribuito a sviluppare COBOL (il linguaggio comune orientato al business) per l'UNIVAC, il primo computer elettronico commerciale. Con un atto speciale del Congresso è stata promossa al grado di contrammiraglio nel 1983.
  • Michael Jordan (nato il 17 febbraio 1963), noto anche con le sue iniziali, MJ, è un ex giocatore di basket professionista americano, imprenditore e proprietario di maggioranza e presidente dei Charlotte Bobcats. La sua biografia sul sito web della National Basketball Association (NBA) afferma: "Per acclamazione, Michael Jordan è il più grande giocatore di basket di tutti i tempi". Jordan è stato uno degli atleti più efficacemente commercializzati della sua generazione ed è stato considerato determinante nella divulgazione della NBA in tutto il mondo. mondo negli anni '80 e '90 (1913 - 1970) - Considerato uno dei più grandi allenatori di calcio della storia, ha portato i Green Bay Packers a cinque campionati NFL e ai primi due titoli del Super Bowl nati a Brooklyn.
  • Herman Melville (1819 - 1891) Autore di Moby Dick nato a New York City.
  • Julius Robert Oppenheimer (1904) nato a New York City, Oppenheimer era figlio di un ricco importatore di tessuti. Da bambino, si interessò alla raccolta di minerali e, attraverso le sue lettere al New York Mineralogy Club, fu invitato a presentare un documento lì quando aveva solo dodici anni. Nel 1922 si iscrisse ad Harvard e vi lavorò con un fisico sperimentale. Continuò il suo lavoro di fisica teorica e nel 1942 gli fu chiesto di lavorare al programma della bomba atomica degli Stati Uniti (che alla fine sarebbe stato chiamato "Progetto Manhattan"). Oppenheimer ha reclutato scienziati per lavorare con lui in una struttura a Los Alamos, nel New Mexico. Sebbene il Progetto Manhattan abbia avuto successo, Oppenheimer e altri scienziati che hanno lavorato allo sviluppo di armi atomiche si sono preoccupati per la devastazione causata dal lancio della bomba in Giappone. La fine della carriera di Oppenheimer è stata offuscata dalle accuse di essere stato sleale nei confronti degli Stati Uniti e potrebbe anche aver passato segreti atomici all'Unione Sovietica, nonostante il fatto che non ci siano prove concrete che lo abbia fatto.
  • Norman Rockwell (1894 - 1978) Famoso pittore e illustratore nato a New York City, potrebbe essere uno degli illustratori moderni più conosciuti d'America. Ha disegnato innumerevoli copertine per la rivista Saturday Evening Post e la sua serie di poster The Four Freedoms è stata ampiamente riprodotta durante la seconda guerra mondiale.
  • Franklin D. Roosevelt (1882 - 1945) 32° ​​Presidente degli Stati Uniti (1933-1945) nato ad Hyde Park.
  • Dott. Jonas Salk (1914 - 1995) è meglio conosciuto per aver sviluppato un vaccino contro la poliomielite, una malattia che ha paralizzato o ucciso molti adulti e bambini prima dell'invenzione del vaccino da parte di Salk. (1809 - 1897) Banchiere ed ex tesoriere dello Stato di New York, l'esperienza finanziaria di Mr. Spaulding lo aiutò a redigere l'atto di banca in valuta nazionale e ad originare l'atto di corso legale, che creò la carta moneta nazionale nata a Summer Hill.
  • Ralph Waite (22 giugno 1928 - 13 febbraio 2014) è stato un attore americano. Il suo ruolo più noto è stato quello di John Walton, Sr., nella serie TV della CBS degli anni '70 The Waltons, che ha anche diretto occasionalmente. Ha anche interpretato il primo ufficiale della nave negriera Slater nella miniserie Roots. Inoltre, è apparso in molti ruoli da ospite in numerose serie televisive. Waite, il maggiore di cinque figli, è nato a White Plains, New York, figlio di Esther Mitchell e Ralph H. Waite, un ingegnere edile. Prima di diventare un attore, Waite ha prestato servizio nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti dal 1946 al 1948, si è laureato alla Bucknell University di Lewisburg, in Pennsylvania, e per breve tempo è stato un assistente sociale. Ha conseguito un master presso la Yale University Divinity School ed è stato ministro presbiteriano ed editore religioso presso Harper & Row a New York City prima di decidere di intraprendere la carriera di attore.
  • Denzel Washington (1954 - ) Attore che divenne famoso in St. Elsewhere, e successivamente in film come Cry Freedom e Remember the Titans nato a Mount Vernon.

Altri personaggi famosi di New York

Trova altri personaggi famosi di New York qui sotto. Potresti anche non renderti conto che molti di questi personaggi famosi sono nati a New York o sono stati associati a New York, inclusi attori, attrici, esploratori, personaggi storici, inventori, musicisti, romanzieri, atleti professionisti, importanti politici, cantanti, star dello sport e altro ancora .


Storia di New York

Dal 1932, Storia di New York (ISSN 0146-437x) è stata la principale rivista scientifica sul passato dello stato. Storia di New York, ora sotto la guida della Cornell University Press, e lavorando a stretto contatto con il personale del Museo dello Stato di New York, cerca di unificare il variegato campo della storia dello Stato di New York e soddisfare le esigenze di una comunità storica in crescita che comprende studiosi, storici pubblici, professionisti dei musei, storici del governo locale e coloro che cercano uno sguardo approfondito sulla storia dell'Empire State.

Storia di New York si sforza di promuovere e interpretare la storia dello Stato attraverso la pubblicazione di ricerche storiche e studi di casi riguardanti lo Stato di New York, nonché il suo rapporto con eventi nazionali e internazionali. New York History, pubblicato due volte l'anno, presenta articoli che trattano ogni aspetto della storia dello Stato di New York e recensioni di libri, mostre e progetti mediatici con un focus su New York. Il Comitato di Redazione sollecita attivamente articoli, saggi, relazioni sul campo e casi di studio che supportano questa missione.


Ufficio di Storia dello Stato

In collaborazione con la Cornell University Press che ora pubblicherà New York History, il Dr. Robert Chiles, Senior Lecturer nel Dipartimento di Storia, University of Maryland, lo storico dello Stato di New York Devin Lander e il Curatore Capo della Storia del Museo dello Stato di New York, la dott.ssa Jennifer Lemak, ricoprire il ruolo di co-editore della rivista. Aaron Noble, storico senior e curatore, servirà come editore delle recensioni.

È stato costituito un comitato consultivo di esperti sulla storia dello Stato di New York e comprenderà i seguenti studiosi e curatori per il mandato 2019-2021:

Paula Baker
Università statale dell'Ohio

Thomas D. Beal
SUNY Oneonta

Patricia Bonomi
Università di New York

Kelly Yacobucci Farquhar
Dipartimento della contea di Montgomery
Storia e Archivi

Leslie E. Fishbein
Rutgers University-New Brunswick

James D. Folts.
Archivi dello Stato di New York

Michael Galban
Sito storico dello stato di Ganondagan

Timothy Gilfoyle
Loyola University Chicago

Susan Goodier
SUNY Oneonta

Chiave di Georgette Grier
Società storica della comunità di Eastville

Kenneth T. Jackson
Università della Columbia

Lisa Keller
Acquista College SUNY

Monica L. Mercado
Università Colgate

D.L. Noorlander
SUNY Oneonta

Timothy J. Shannon
Gettysburg College

Robert W. Snyder
Rutgers University-Newark

Ivan D. Steen
Università ad Albany

Thomas S. Wermuth
Collegio marista

Oscar Williams
Università ad Albany

Michael J. McGandy (Ex-Officio)
Cornell University Press

Tutti gli autori interessati devono consultare le linee guida per la presentazione di seguito:

Linee guida per la presentazione degli articoli sulla storia di New York

Dal 1932, New York History (ISSN 0146-437x) è stata la principale rivista scientifica sul passato dello stato. New York History, ora sotto la guida della Cornell University Press, e lavorando a stretto contatto con il personale del New York State Museum, cerca di unificare il variegato campo della storia dello Stato di New York e soddisfare le esigenze di una comunità storica in crescita che include studiosi, storici pubblici, professionisti dei musei, storici del governo locale e coloro che cercano uno sguardo approfondito sulla storia dell'Empire State.

New York History si sforza di promuovere e interpretare la storia dello Stato attraverso la pubblicazione di ricerche storiche e casi di studio che trattano dello Stato di New York, nonché il suo rapporto con eventi nazionali e internazionali. New York History, pubblicato due volte l'anno, presenta articoli che trattano ogni aspetto della storia dello Stato di New York e recensioni di libri, mostre e progetti mediatici con un focus su New York. Il Comitato di Redazione sollecita attivamente articoli, saggi, relazioni sul campo e casi di studio che supportano questa missione.

Gli articoli inviati dovrebbero affrontare, in modo originale, alcuni aspetti della storia dello Stato di New York. Gli articoli che trattano della storia di altre aree o della storia americana in generale devono avere un rapporto diretto con la storia dello Stato di New York. Si presume che l'articolo conterrà del materiale nuovo, precedentemente non sfruttato, da offrire o presenterà nuove intuizioni o nuove interpretazioni. La lunghezza suggerita è di 20-30 pagine a doppia interlinea (o tra 6.000 e 9.000 parole), comprese le note a piè di pagina. Tutti gli articoli presentati devono includere un abstract di 100 parole che riassuma l'articolo e fornisca le parole chiave (non più di 10). Gli autori devono inviare gli articoli in formato elettronico, con tutto il testo in Word e tutte le tabelle, figure e immagini nei formati supportati da Microsoft Windows. La fornitura di immagini con una risoluzione adeguata (non inferiore a 300 dpi a 5 "x 7"), l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie e il pagamento di eventuali commissioni associate alle immagini per gli articoli sono tutte responsabilità dell'autore. La storia di New York utilizza, con alcune modifiche, forme di note suggerite nel Chicago Manual of Style.

Lista di controllo dell'autore
Prima di inviare, scaricare l'elenco di controllo dell'autore che si trova qui per rivedere i nostri standard di presentazione:


New York

I nativi americani arrivarono nell'area ora chiamata New York circa 5.000 anni fa. Migliaia di anni dopo, i loro discendenti includevano tribù di nativi americani come Mohawk, Cayuga, Oneida e Seneca.

Nel 1624 gli olandesi stabilirono una colonia su quella che oggi è l'isola di Manhattan chiamata New Amsterdam. Fu ribattezzata New York una volta che gli inglesi presero il controllo dell'area nel 1664.

Ma dopo la rivoluzione americana nel 1776, New York divenne una colonia degli Stati Uniti, poi uno stato nel 1788. Un anno dopo, George Washington prestò giuramento come primo presidente degli Stati Uniti a New York City, allora capitale del paese. (Si sarebbe trasferito a Washington, DC, l'anno successivo, nel 1790.)

PERCHE' SI CHIAMA COSI'?

New York prende il nome dal duca di York britannico. Molti esperti credono che sia soprannominato l'Empire State perché George Washington ha chiamato New York "la sede dell'Impero".

A destra: icone dello stato di New York

GEOGRAFIA E TERRITORIO

New York confina con il Canada e il Lago Ontario a nord della Pennsylvania, New Jersey e l'Oceano Atlantico a sud con il Lago Erie a ovest e con Connecticut, Massachusetts e Vermont a est.

La pianura di St. Lawrence-Champlain corre lungo il bordo delle montagne Adirondack e il confine canadese. In questa zona collinare, puoi vedere il Lago Champlain e le Thousand Islands, un insieme di piccole isole che si trovano tra New York e il Canada.

L'Adirondack Upland, noto per i monti Appalachi e le sue foreste, cascate e laghi, comprende la vetta più alta di New York, il Monte Marcy. L'Hudson-Mohawk Lowland contiene gran parte delle valli dei fiumi Hudson e Mohawk, e l'Altopiano di Allegheny, che si estende dal Lago Erie lungo il confine con la Pennsylvania, comprende gli 11 Finger Lakes e le foreste di Catskill Mountains.

La pianura dell'Erie-Ontario è una pianura punteggiata da tumuli di forma ovale chiamati drumlin. Raggiunge le rive di due Grandi Laghi: Erie e Ontario. Si estende verso l'oceano è la pianura costiera atlantica. Comprende le spiagge sabbiose e le baie di Staten Island e Long Island.

ANIMALI SELVATICI

New York ospita grandi mammiferi come orsi neri, linci rosse e alci, oltre a mammiferi più piccoli come donnole, procioni e puzzole. Aquile reali, falchi pellegrini e tacchini selvatici sono uccelli comuni, così come ghiandaie azzurre, cardinali e picchi. I rettili includono tartarughe azzannatrici, tartarughe diamantate e serpenti regina. Stai anche alla ricerca di anfibi come il Hellbender orientale, una salamandra lunga 30 pollici.

Probabilmente vedrai querce, pini e aceri da zucchero, l'albero dello stato. Fiori come azalee, rododendri e astri del New England sono tutti comuni.

RISORSE NATURALI

New York è nota per la fornitura di materiali da costruzione come calcare, sale, sabbia e ghiaia. È anche uno dei migliori stati per i granati, sebbene siano usati per scopi industriali invece che per gioielli. E New York è l'unico stato che estrae wollastonite, utilizzata per la produzione di ceramiche e vernici.

COSE DIVERTENTI

—Ascolta il ruggito di 750.000 litri d'acqua che si abbattono ogni secondo sulle cascate del Niagara, che confinano con New York e il Canada. Puoi anche navigare abbastanza vicino da bagnarti durante un giro in barca.

—New York City è la città più popolosa degli Stati Uniti, con circa 8,5 milioni di residenti. Puoi guardare dall'86° piano dell'Empire State Building, salire 377 gradini fino alla corona della Statua della Libertà e visitare Ellis Island, dove oltre 12 milioni di immigrati sono entrati negli Stati Uniti tra il 1892 e il 1924.

— I famosi residenti di New York includono i presidenti degli Stati Uniti Theodore Roosevelt, Franklin D. Roosevelt e John F. Kennedy.

—New York è l'unico stato che confina sia con l'Oceano Atlantico che con i Grandi Laghi.


8. L'"angelo della morte"

Richard Angelo avrebbe dovuto essere uno di quelli buoni. Un EMT al Good Samaritan Hospital di Long Island, NY, Angelo era stato un Eagle Scout e un vigile del fuoco volontario. Il suo profilo di fondo era quello di una persona che si preoccupava di servire gli altri. Questo non era il caso.

Sentendosi poco apprezzato nel suo lavoro di infermiere, Angelo iniziò a provocare emergenze nei pazienti del Good Samaritan iniettando loro agenti paralitici Pavulon e Anectine perché voleva essere colui che li avrebbe salvati. Inizialmente questa strategia ha funzionato e Angelo ha ricevuto gli elogi che cercava dai suoi collaboratori e dai pazienti che aveva “salvato”.

Tuttavia, per 25 dei 37 pazienti con cui ha fatto questo non ha funzionato e Angelo non è stato in grado di salvarli in tempo. Inoltre, le persone hanno iniziato a notare uno schema di emergenze durante il turno di Angelo che li ha insospettiti. Tutto questo è arrivato al culmine quando un paziente, vedendo che Angelo gli stava iniettando qualcosa, è riuscito a premere il pulsante "chiamata" per informare il personale infermieristico della sua situazione. I contenuti che Angelo stava cercando di amministrare furono analizzati e fu scoperto. Più tardi, la polizia ha scoperto questi stessi agenti paralizzanti a casa di Angelo.

Interpellato dalle autorità in merito agli omicidi, Angelo ha affermato di averlo fatto perché soffriva, essenzialmente, di bassa autostima.

“Volevo creare una situazione in cui avrei causato al paziente qualche distress respiratorio o qualche problema, e attraverso il mio intervento o intervento suggerito o qualsiasi altra cosa, avrei fatto sembrare che sapessi cosa stavo facendo. Non avevo fiducia in me stesso. Mi sono sentito molto inadeguato».

Angelo è stato condannato a 61 anni di carcere.


Road Trip a Long Island: tutti gli episodi ora disponibili

Immagine della cartolina per gentile concessione della Smithtown Library

Abbiamo raggiunto la fine della nostra miniserie Road Trip To Long Island, ma non la fine della storia di Long Island nel nostro podcast. Diciamo solo che stavamo facendo una sorta di test drive per valutare l'interesse degli ascoltatori per il podcast di Bowery Boys che si espandeva oltre i confini della città. Ora stiamo anticipando [&hellip]


New York - STORIA

Storia di Seneca, New York
DA: STORIA DELLA CONTEA DELL'ONTARIO
NEW YORK
A cura di: GEORGE S. CONOVER
COMPILATO DA LEWIS CASS ALDRIDGE
PUBBLICATO DA D. MASON & CO., EDITORI
SARACUSA, N. Y., 1893

CAPITOLO XXIV.
STORIA DEL COMUNE DI SENECA.

NEL 1789 la legislatura approvò un atto che creava la contea dell'Ontario e autorizzò la Corte delle sessioni a dividere il suo territorio in distretti. Ciò avvenne, e sebbene non abbiamo alcuna traccia dell'evento, è ben noto che il distretto di Seneca comprendeva una vasta area di territorio molto più grande dell'originaria città di Seneca, organizzata nel 1793. La città organizzata nel 1793 comprendeva la borgata No. 9 e la metà sud della township n. 10, e anche tanto del " gore" quanto era ad est dello stesso e tra la vecchia e la nuova linea di prelazione.

All'interno dei confini della città originale di Seneca si verificarono molti degli eventi più interessanti della storia antica nel New York occidentale, poiché entro questi limiti c'era il villaggio natale e le zone di caccia e pesca preferite di un ramo dei famosi Seneca degli Irochesi . Il vecchio "Kanadesaga", il loro villaggio, era all'interno della città, e qui abitava il loro famoso re. Entro gli stessi limiti si trovava anche lo storico tumulo funerario dei Seneca, e intorno a tutti questi aderisce ancora un patrimonio di memorie care allo studioso di archeologia. Prima del loro insediamento in questo luogo, i Seneca si trovavano a White Springs ea Burrell o Slate Rock Creek, entrambi ai limiti della città vecchia di Seneca. Nel giugno 1750, quando il Vescovo Cammerhoff e il Rev. David Zeisberger, i missionari moravi, erano in viaggio verso la città occidentale dei Seneca, passarono attraverso questa regione e lungo il sito delle White Springs, dove furono informati di un ex era stato il villaggio dei Seneca, che chiamavano "Ganechstage", e sul quale a quel tempo c'erano solo poche capanne. . Prendendo una strada sbagliata, i missionari andarono a sud-ovest, passando "attraverso una valle bella e fruttuosa" e arrivarono al sito di "New Ganechstage". moglie. Questa è solo una variazione dialettica di "Sayenqueraghta", ed è la stessa persona che negli anni successivi fu la "portatrice di fumo" a Kanadesaga. La moglie del "sachern" indicò loro la strada ed essi proseguirono, superando il vecchio "Ganechsatage", raggiungendo una sorgente. La posizione di New Ganechstage era nell'attuale città di Seneca, nella fattoria di J. Wilson e Newton A. Read, lotto 32. Altri siti del villaggio erano nella fattoria Rippey, lotto 36 fattoria di WP Rupert, lotto 36 fattoria Haslett 37. Fu da qui che furono raccolti e formarono il "nuovo villaggio di insediamento", come è stato affermato in un altro capitolo.

Tuttavia, nel 1872 Seneca fu privata della parte più grande e più interessante della sua storia, poiché nell'anno chiamato la città di Ginevra fu creata e incluse nei suoi confini quasi tutte le antiche località interessanti già di Seneca. La città così avviata comprendeva tutta quella parte della città vecchia che era nel gore, e anche la fascia orientale dei lotti nelle township 9 e ro. Pertanto, l'oggetto del suo capitolo deve essere la città di Seneca come costituita dopo l'organizzazione separata di Ginevra come divisione civile indipendente della contea dell'Ontario e poiché tutto ciò che resta da dire a questo proposito riguarda il suo primo insediamento e organizzazione, possiamo propriamente iniziare con l'avvento dei pionieri nella regione, riferendosi solo incidentalmente agli insediamenti di Kanadesaga e Ginevra. Poiché i luoghi menzionati per ultimi sono stati per diversi anni prima dell'erezione di questa contea il centro delle operazioni nell'intero paese occidentale, l'insediamento naturale iniziò lì, ma dopo l'indagine sull'acquisto di Phelps e Gorham, i pionieri cercarono subito di acquistare le città , o parti di essi, e la liquidazione ne seguì a tempo debito.

La borgata numero 10 della gamma i, di cui una parte è compresa all'interno di Seneca, fu acquistata da un gruppo di venti abitanti del New England, e sotto questa proprietà fu iniziato l'insediamento della città. Uno degli acquirenti fu il capitano Joshua Whitney, che per primo esaminò ed esplorò le terre dell'acquisto nel 1789, e vi divenne un colono permanente nel 1790. Era un uomo influente, grandi mezzi e molta esperienza era stato un soldato durante il Revolution, e aveva guadagnato il suo titolo in quel servizio. All'inizio aveva 1.052 acri in città, che raddoppiò in seguito. Possiamo anche affermare che la famiglia Whitney era rappresentata da altri primi coloni della città, i quali costituivano un discreto contingente del numero che poteva essere chiamato pionieri.

Tra gli altri primi coloni e pionieri di Seneca, i cui nomi come capifamiglia o celibi in cerca di casa nel nuovo paese sono ugualmente degni di menzione, c'erano Anson Dodge, Abraham Burkholder, Peter Van Gelder, Zora Densmore, John Berry, George Ackley o Eckley, Ammi Whitney, Robert Carson, Leonard Isenhour (costruirono segherie e grano già nel 1800), Peter Wyn coop, William Esty, Thomas Taliman e altri, la cui data di insediamento era precedente al 1800, e quella di molti dei prima del 1795. C'erano anche le famiglie chiamate Clemons, Parker, Harris, Fiero, Charlton, Childs, Torrence, Rogers, McPherson, Culver, Latta, Darrow e i McCauley, Hallidays, Duttons, Onderdonks, i Ringers (John e Jacob ) e altri ora dimenticati, i cui nomi sono ugualmente degni di menzione come primi coloni in questa ricca regione agricola.

In the same manner we may also recall the names of other pioneers, among whom were Thomas Ottley, Nathan Whitney, Eben Burt, Isaac Amsden, Peter Gray, Matthew Rippey, David McMaster, Abram Post, Israel Webster, Simeon Amsden, Joel Whitney, Hugh Fulton and Gameliel Brockway, all of whom with others named and yet to be named, were located in the town of Seneca as early as the year 1800. There were also William Rippey, Joseph Fulton, Edward Rice, Philip Gregory, John Dixon, Seba Squier, Jacob Reed, Thomas Densmore, Solomon Gates, Colonel Wilder, David Barron, all pioneers, nearly all of whom had families, and all of whom contributed to the prominent position Seneca early occupied among the towns of the county.

The Stanley family, of whom Seth Stanley was the pioneer head, settled in the town in 1796, and the locality afterwards became known as Stanley's Corners, while the still later station and railroad junction are known as "Stanley's." On the old Geneva and Rushville turnpike at an early day settled pioneers Peter Diedrich, George Simpson, Will jam Fiero and George Rippey and elsewhere in the town were Salma Stanley, Thomas McCauley, Matthew Rippey, Peter Blackmore, Mr. Harford, John McCullough, Captain Wm. McPherson, Whitney Squier, Jonathan Reed, the Phillips family, Squire Parks, James Rice, James Means, Leonard and William Smith, Chauncey Barden, Alfred Squier, Aaron Black, the Careys, John Wood, John Rippey, Robert Parks, Timothy Miner, James Black, Aden Squier, Edward Burrall, Samuel Wheadon and others, the dates and precise location of whose settlement cannot now be accurately determined.

In this connection also we may name among the early settlers John Hooper, Foster Sinclair, the Dorman family, Adam Turnbull, Richard Bell, Wm. Foster, William Brown, John Scoon, Aaron Black, Mr. Stockoe, Jonathan Phillips, George Conrad, Thomas Vartie, Edward Hall (the pioneer for whom Hall's Corners was named), Sherman Lee, Wm. Wilson, the Cooleys, the Robinsons and Robsons, James Beattie, George Crozier, the Straughtons and the Wilsons, Rufus Smith, Robert Moody, Valentine Perkins, David Miller, Mr. Clark, the prominent Barden family, Daniel Sutherland, Sylvester Smith, Levi Gland, John Thompson and others.

From the large number of names of early settlers above mentioned it will be seen that the settlement of this town must have been very rapid, and when we consider that none of those named were from the part of the town recently set off to Geneva, the conclusion must be natural and correct that Seneca was settled and improved as early as any district or town in the county. In i8oo the population of the whole county was only 15,218, yet the assertion is made that of the number the then town of Seneca had at least 2,000. In fact, until Geneva was set off, Seneca was by far the largest town in the county. In i8io the population was 3,431 in 1830 it was 6,161 in 1840 if was 7,073 in 1850 it was 8,505 in 1860 it was 8,448 in 1870 it was 9,188 and in 1880, by reason of the erection of Geneva, the local population was only 2,877 in 1890 it was 2,690.

In 1793 the population of the town was deemed sufficiently great to warrant its complete organization by the election of officers, consequently a town meeting was held at "the house of Joshua Fairbanks, Innkeeper," on the first Tuesday in April, 1793. At this time the first town officers were elected, as follows: Supervisor, Ezra Patterson town clerk, Thomas Sisson assessors, Oliver Whitmore, James Rice, Phineas Pierce commissioners of highways, Patrick Burnet, Samuel Wheadon, Peter Bartle, jr. collector, Sanford Williams overseers of the poor, Jonathan Oaks, David Smith constables, Charles Harris, Stephen Sisson, Whelds Whitmore overseers of highways, Nathan Whitney, Oliver Humphrey, Jerome Loomis, Jeremiah Butler, Benj. Tuttle, Wm. Smith, jr., David Benton, Benjamin Dixon fence viewers, Amos Jenks, John Reed, Joseph Kilbourn, Seba Squiers, Caleb Culver poundmasters, Peter Bartle, jr., David Smith sealer of weights and measures, Peter Bartle, sr. surveyor of lumber, Jeremiah Butler.

Among the first proceedings of the town authorities were those relating to the laying out of highways, among them, and one of the very first, being one of historical importance, inasmuch as it was evidently laid out on the old Indian trail which led southeast from the foot of Seneca street, and afterwards in a westerly direction until it reached the west line of the town. The western part of this was where the turnpike from the old pre emption road was laid out later on.

The officers elected in 1793 and mentioned above were chosen, the reader will of course understand, from the town of Seneca, as at that time constituted, therefore including all that is now the town of Geneva. The center of population at that time, and for many years afterward, was at Geneva, and here all trade and barter was carried on therefore it was usual that the town meetings should be held at the village, the first at Joshua Fairbanks' "Inn " the second at "the house of Elark Jennings, Inn Keeper," the third at the house of Ezra Patterson the fourth at Benjamin Tuttle's house the fifth at the house of Epenetus Hart, adjoining Powell's Hotel the sixth and seventh at Powell's Hotel, and so on to the end of the list. In this connection it is interesting to note the succession of supervisors of the old town of Seneca from its organization to the present time, which succession is as follows,

Ezra Patterson. 1793 Ambrose Hull, 1794-95 Timothy Allen, 1796 Ezra Patterson, 1797-98 Samuel Colt, 1799 Ezra Patterson, 1800-1801 Samuel Wheadon, jr., 1802 Ezra Patterson, 1803-04 Septimus Evans, 1805-14 John M. Cullough, 1815 Septimus Evans, 1816-17 Nathan Reed, 1818-28. The records of town officers between the years 1828 and 1838 cannot be found. Abraham A. Post, 1838-42 Philo Bronson, 1843 Abraham A. Post, 1844-47 John L. Dox, 1848-49 Chas. S. Brother, 1850-51 Lucius Warner, 1852-54 James M. Soverhill, 1855-56 John Whitwell, 1857-58 Perez H. Field, 1859-60 Joseph Hutchinson, 1861-62 George W. Nicholas, 1863-68 Samuel Southworth, 1869-70 John Post, 1871-72 Seth Stanley, 1873 Edward S. Dixon, 1874 Seth Stanley, 1875 Robert Moody, 1876-81 Levi A. Page, 1882-89 H. Joel Rice, 1890-93.

Present Town Officers- H. Joel Rice, supervisor Mathew D. Lawrence, town clerk Harmon W. Onderdonk, Orson S. Robinson, W. H. Whitney, assessors E. S. Dixon, Eben E. Thatcher, Wm. H. Barden, W. D. Robinson, justices of the peace Albert M. Knapp, John B. Esty, Hamilton Rippey, excise commissioners John H. Carr, Frank L. Parshail, C. E. Onderdonk, commissioners of highways overseer of the poor, James Woods.

Returing again briefly to the period of old times, we find the pioneers of Seneca engaged in the laudable enterprise of raising a fund for the purpose of building a bridge across Flint Creek at Castleton, to form a part of the main thoroughfare from the town to the county seat. The subscribers to this fund, with the amount of their respective subscriptions, in pounds, were as follows: Sanford Williams, 8 Oliver Whitmore, 3 Nathan Whitney, 6 Solomon Gates, 3 Hugh Maxwell, 2 Samuel Warner, 3 Warner Crittenden, 3 Ebenezer Bunt, 3 Solomon Warner, 3 Joel Whitney, 3 Oliver Whitmore, sen., i Luke Whitmore, 1 Elijah Wilder, 3

Villages and Hamlets.- In this department of this work it is not proposed to make any extended reference to the Indian occupation of any of the towns of the county, nevertheless, in this connection it is not inappropriate to allude to the old Seneca villages which formerly existed in this town, in the north part thereof, one of them on lot 56, and the other on lot 58 but where they were first located and inhabited by the Senecas, and the precise date of their disappearance we know not of.

The present villages and hamlets of Seneca are five in number, four of them being on the line of the commonly called Northern Central railroad, while the fifth is in the eastern part of the town, and is accessible only by team or foot travel.

Seneca Castle, the largest of the villages, and sometimes known as Castleton, is situated in the northwest part of the town, on Flint Creek, also on the railroad extending from Stanley to Sodus Bay. The original name of the village was Castleton, and the application of the name Seneca Castle was an afterthought. As a trading center this place has some prominence, but during the last half century it can hardly be said to have increased or lessened in business interests or population. The village has two church societies, each of which has a substantial church home. Of these we may make a brief record.

The Presbyterian Church of Seneca Castle was a branch or off-shoot of the mother church at Geneva, the latter having been organized in 1798, and in connection therewith occasional services were conducted in this western part of the town, altthough it was not until 1828 that the Seneca Castle was fully organized. The early services here were held chiefly by Revs. Jedediah Chapman and Henry Axtell, the former the first, and the latter the second pastor of the church at Geneva. The Castleton (such was the name then) Church was organized February 5, 1828, with nineteen original members "inhabitants of the village of Castleton and its vicinity." On the 4th of March the trustees were chosen, and steps were at once taken to raise means with which to erect a church home. This was quickly accomplished and the house was dedicated during the latter part of July, 1829.

The pastors, in succession, of this church have been as follows: Stephen Porter, Oren Catlin, Stephen Porter (second pastorate), George C. Hyde, R. Russell (supply), B. B. Gray, Alex. Douglass (supply), A. H. Parmelee, H. H. Kellogg, James S. Moore, and Howard Cornell, the latter being the present pastor, whose service as such began in June, 1893. The church has about eighty members, and a Sunday school with about ninety pupils.

The Castleton Methodist Episcopal Chapel was the outgrowth of a series of revival meetings held by the Presbyterians of this locality during the years 1830-31. The M. E. Class and church was organized soon after this time, and in 1842 the society erected a substantial brick edifice in the village. Its membership is about eighty, and the Sundayschool has about one hundred members. The present pastor is Rev. S. F. Beardslee.

Flint Creek is a small hamlet of about twenty dwelling-houses, one store, a post-office, a combined cider mill and wood-working factory, the school of district No. 2, and a M. E. Church. The village is on the stream from which it is named, and is about midway between Seneca Castle and Stanley. A grist and saw-mill were in operation many years a few rods south of the village proper.

The M. E. Church at Flint Creek, one of three societies of this denomination in this town, is of comparatively recent origin, and is supplied in its pastoral relation from Hopewell. The present pastor in charge is Rev. Cordello Herrick.

Stanley, formerly Stanley's Corners, is second in size and greatest in business importance among the hamlets of Seneca. The village is situated near the center of School District No. 1. Here also the Northern Central railroad divides, one branch leading to the county seat and the other to Sodus Bay. During the year 1892 the long hoped for Middlesex Valley road was completed and put in operation between Stanley and Naples and during 1893 the work of construction on the same road between Stanley and Geneva is expected to be prosecuted.

Although of considerable importance among the hamlets of Seneca, Stanley is only a small place, having two good stores (Hill & Coon, and James A. Pulver), a hotel, a grain elevator, a good district school, and two churches.

St. Theresa's Roman Catholic parish was organized in 1875, and the church edifice was built in 1876. This parish is a joint station with Rushville, and includes about ninety, families. The priests in charge have been Fathers James A. Connelly, Joseph Hendrick, Joseph J. Magin, D. W. Kavanaugh, J. H. Butler, James F. Dougherty, and John P. Hopkins.

The Methodist Episcopal Church and society of Stanley are also of quite recent organization. The church and class work began many years ago, and the organization duly followed. There are now about thirty-five members, and preparations are being made for the erection of a substantial church home in the village. The services are now conducted by Rev. 0. D. Davis, as supply, he being pastor of the church at Gorham village.

Hall's Corners is a small though busy hamlet in the south part of the town, .and being in the center of a large fruit and grain region, becomes a place of much importance during the harvest and shipping season. The village proper is about forty rods from the station. The merchants are William C. Mead (also postmaster) and George 0. Rippey & Son.

Seneca.- About a mile and one-half northeast of Hail's Corners is a little settlement and post office called Seneca. It has no industries of any importance, except the nursery of W. P. Rupert, yet around the old Presbyterian church at Seneca has been built up a quiet little settlement.

This church was organized June 29, 1807, by a devoted little band of Christians, by whom it was resolved "That we form ourselves into a church, to be denominated the Associate Reformed Church of the Town of Seneca." In July following the work of organization was completed, and at the first communion service forty-five members were on the church roll. After much work the little society succeeded in raising a fund and erecting a church edifice, a plain though neat frame structure, which was used about twenty- five years, and then, in 1838 and '39, was superseded by a larger and more pretentious building, which the society still occupies. This edifice was enlarged and improved in 1862, and again in 1868.

In 1859 this church changed its ecclesiastical connection and became essentially Presbyterian in doctrine and teaching. Its present membership reaches the remarkable number of 350 persons, and within the bounds of the congregation there are maintained four Sunday-schools. The succession of pastors and supplies of this church has been as follows: James Mears, Andrew Wilson (supplies), Thomas White (first pastor), William Nesbit, John D. Gibson, Samuel Topping, George Patton, A. B. Temple. The latter, Mr. Temple, became pastor in March, 1873, and has ever since continued in that relation, a period of more than twenty years.


Guarda il video: Landing in New York City (Ottobre 2021).