Corso di storia

The Home Front 1914-1918

The Home Front 1914-1918

Il fronte interno durante la prima guerra mondiale si riferisce alla vita in Gran Bretagna durante la guerra stessa. Il Fronte interno ha visto un enorme cambiamento nel ruolo delle donne, del razionamento, dei bombardamenti di parti della Gran Bretagna da parte dei tedeschi (la prima volta che i civili sono stati presi di mira in guerra), degli obiettori di coscienza e degli scioperi dei lavoratori scontenti. L'intera nazione era sotto la giurisdizione di DORA (Defence of the Realm Act).

Quando la guerra fu dichiarata nell'agosto 1914, ci furono celebrazioni di strada in lungo e in largo per la Gran Bretagna. Tali scene sono state ripetute in tutta Europa. Molti credevano che la guerra sarebbe finita entro il Natale del 1914 e molti giovani si affrettarono a rispondere alla chiamata alle armi - così come molti uomini che erano troppo vecchi per servire ma volevano mostrare il loro patriottismo. Il governo ha chiesto 100.000 volontari, ma ne ha guadagnati 750.000 in un solo mese. Il pubblico è stato rapidamente sommerso da numerosi manifesti di propaganda per incoraggiare tutti nel momento del bisogno della propria nazione.

Coloro che non volevano arruolarsi nell'esercito potevano essere presi di mira da vigliacchi - essendo stati consegnati piume bianche e rifiutato il servizio da negozi e pub ecc. Molti credevano che la vittoria contro la Germania - e una rapida a quella - fosse una certezza e il gran parte della nazione era favorevole non solo alla dichiarazione di guerra, ma anche a qualsiasi uomo che volesse unirsi.

Questo entusiasmo non è durato. Dopo la battaglia della Marna, divenne ovvio che non ci sarebbe stata una rapida vittoria e quando la guerra di trincea prese piede, la vera realtà di una guerra moderna divenne ovvia per tutti. È iniziata la stanchezza della guerra. Il governo non ha potuto nascondere il fatto che molte migliaia di uomini erano stati uccisi o gravemente feriti. Il ritorno dei soldati feriti alle stazioni ferroviarie di Londra a tarda notte non ha fatto nulla per sminuire la consapevolezza che le vittime erano orrende.

La guerra ha portato all'inflazione e molte famiglie più povere non potevano permettersi l'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. L'impatto della campagna tedesca di U-boat portò anche alla carenza di cibo e questo colpì a casa quando il razionamento fu introdotto dal governo nel febbraio 1918. Dato che quasi tutto era diretto verso lo sforzo bellico, anche il carburante era scarso e questo era anche razionato.

I tedeschi attaccarono anche la Gran Bretagna stessa. Per la prima volta, i civili stessi furono presi di mira con bombardamenti da parte di Zeppelin e incursioni costiere da parte della Marina tedesca. Il primo raid degli Zeppelin a Londra avvenne a mezzanotte del 31 maggio 1915, quando Hauptmann Linnarz bombardò la capitale uccidendo sette persone e causando danni per £ 18.000. Nei mesi seguenti si verificarono cinquanta ulteriori incursioni di Zeppelin e fu imposto un blackout alla città. Nell'ottobre del 1915, queste incursioni terminarono effettivamente quando i piloti del Royal Naval Air Service volarono pattuglie notturne per proteggere la città. Il 16 dicembre 1914, le città della costa orientale di Scarborough, Whitby e Hartlepool furono attaccate dalla marina tedesca uccidendo 119 persone tra cui bambini.

“Tutta la strada sembrava esplodere. C'era fumo e fiamme dappertutto, ma la cosa peggiore erano le urla dei morenti, i feriti e le madri che cercavano freneticamente i loro figli. "Testimone oculare di un attacco di Zeppelin

La richiesta di munizioni da guerra significava che le fabbriche funzionavano quasi tutto il giorno per garantire che i soldati fossero ben forniti di munizioni. Ciò ha inevitabilmente portato a incidenti poiché la sicurezza veniva talvolta vista come secondaria alla produzione di munizioni. Il peggior incidente di fabbrica fu a Silverton nell'East End di Londra. Il 19 gennaio 1917, la fabbrica di munizioni esplose e 69 persone furono uccise e oltre 400 ferite. Sono stati arrecati ingenti danni all'area intorno alla fabbrica. Complessivamente, durante la guerra furono uccisi 1.500 civili.

"Ci sono state grida di" fuoco ", beh non poteva mancare, l'intero posto era illuminato. Eravamo tutti fuori a guardare. Sono andato di sopra a prendere uno scialle. All'improvviso ero di sotto e la casa era sopra di me. È divertente ma non ricordo davvero di aver sentito l'esplosione ... la nostra casa è stata abbattuta abbastanza bene.Non andiamo di nuovo a Silverton ... Non sono andato di nuovo a scuola. Non c'era scuola, non c'era casa, quindi non aveva senso. ”

Mabel Bastable, testimone oculare di Silverton

Guarda il video: Total War Comes to the Fatherland: The German Home Front, 1914-1918 - Scott Stephenson (Ottobre 2020).