Podcast di storia

Congresso degli Stati Uniti

Congresso degli Stati Uniti

Libreria del Congresso

La Biblioteca del Congresso, ospitata in tre edifici a Capitol Hill a Washington, D.C., è la biblioteca di ricerca degli Stati Uniti. È anche la più grande biblioteca del mondo, con una collezione di oltre 170 ...Per saperne di più

Come abbiamo ottenuto i monumenti nazionali

Nel 1872, Yellowstone divenne il primo parco nazionale degli Stati Uniti e guadagnò questo status allo stesso modo dei nuovi parchi ancora oggi: il primo Congresso approvò una legge che lo dichiarava parco nazionale, e poi il presidente (all'epoca, Ulysses S. Grant) firmò esso in legge. Ma nel 1906, il ...Per saperne di più

Libertà di parola

La libertà di parola, il diritto di esprimere opinioni senza restrizioni del governo, è un ideale democratico che risale all'antica Grecia. Negli Stati Uniti, il Primo Emendamento garantisce la libertà di parola, sebbene gli Stati Uniti, come tutte le democrazie moderne, pongano dei limiti a questo ...Per saperne di più

Primo emendamento

Il Primo Emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti protegge la libertà di parola, religione e stampa. Protegge anche il diritto di protesta pacifica e di presentare petizioni al governo. L'emendamento è stato adottato nel 1791 insieme ad altri nove emendamenti che compongono il Bill of Rights ...Per saperne di più

Secondo emendamento

Il Secondo Emendamento, spesso indicato come il diritto di portare armi, è uno dei 10 emendamenti che formano il Bill of Rights, ratificato nel 1791 dal Congresso degli Stati Uniti. Le diverse interpretazioni dell'emendamento hanno alimentato un lungo dibattito sulla legislazione sul controllo delle armi e sul ...Per saperne di più

Tre rami di governo

I tre rami del governo degli Stati Uniti sono i rami legislativo, esecutivo e giudiziario. Secondo la dottrina della separazione dei poteri, la Costituzione degli Stati Uniti distribuì il potere del governo federale tra questi tre rami e costruì un sistema di controlli e ...Per saperne di più

Veto

Il potere di veto del presidente degli Stati Uniti è un modo per impedire al ramo legislativo del governo federale di esercitare troppo potere. La Costituzione degli Stati Uniti conferisce al presidente il potere di veto o di rigetto della legislazione approvata dal Congresso. Cosa fa Veto? ...Per saperne di più

Ramo legislativo

Il ramo legislativo del governo federale, composto principalmente dal Congresso degli Stati Uniti, è responsabile dell'elaborazione delle leggi del paese. I membri delle due Camere del Congresso, la Camera dei Rappresentanti e il Senato, sono eletti dai cittadini degli Stati Uniti. poteri ...Per saperne di più

Come abbiamo ottenuto i numeri di previdenza sociale

I numeri di previdenza sociale servono come una sorta di carta d'identità nazionale per i cittadini americani, ma non è sempre stato così. Quando l'economista Edwin Witte contribuì a sviluppare il Social Security Act del 1935, i numeri erano solo un modo per tenere traccia del nuovo sistema di pagamento della pensione. Witte e i suoi ...Per saperne di più

Filibuster

Un ostruzionismo è una strategia politica in cui un senatore parla, o minaccia di parlare, per ore e ore per ritardare gli sforzi per votare un disegno di legge. La tattica insolita sfrutta una norma del Senato degli Stati Uniti che dice che un senatore, una volta riconosciuto in aula, può parlare su una questione senza ...Per saperne di più

Camera dei rappresentanti

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti è la camera bassa del Congresso e svolge un ruolo vitale, insieme al Senato, nel processo di trasposizione in legge della proposta di legge. Il rapporto bicamerale tra i due corpi è vitale per il sistema americano di controlli e contrappesi che il ...Per saperne di più

Senato

Il Senato degli Stati Uniti è la camera alta del ramo legislativo del governo federale, con la Camera dei rappresentanti denominata camera bassa. Negli Stati Uniti, i termini "casa superiore" e "casa bassa" non sono letterali; risalgono a un periodo del 1780 ...Per saperne di più

Il famigerato caso di tradimento di Aaron Burr

Nell'estate del 1807, la città di Richmond, in Virginia, ospitò una delle prove più straordinarie della prima storia americana. Il caso ha coinvolto diversi luminari legali, ma il protagonista indiscusso è stato l'imputato, il 51enne Aaron Burr. Il nativo del New Jersey aveva solo ...Per saperne di più

6 famose indagini del Congresso

1. Un tuffo in un primo disastro dell'esercito Il 4 novembre 1791, circa 900 soldati dell'esercito americano sotto il comando del generale Arthur St. Clair, un veterano della guerra rivoluzionaria, furono uccisi o feriti in un attacco a sorpresa da parte di guerrieri nativi americani sull'Ohio frontiera. L'anno successivo, in ...Per saperne di più

La strana saga del 27° emendamento

Non c'è niente di particolarmente straordinario nel contenuto del 27° emendamento alla Costituzione. Precisa integralmente che “Nessuna legge, che vari il compenso per i servizi dei Senatori e dei Rappresentanti, avrà effetto, fino all'elezione dei Rappresentanti ...Per saperne di più

7 cose che potresti non sapere su Jeannette Rankin

1. Ha lottato per trovare la sua vocazione. Dopo essersi laureata in biologia presso l'Università del Montana di recente apertura, situata nella sua città natale di Missoula, Rankin ha ottenuto un lavoro come insegnante. Ma presto si è annoiata e irrequieta, smettendo solo per ritrovarsi allo stesso modo ...Per saperne di più

5 persone che un tempo erano state schiavizzate sono diventate statisti

Blanche K. Bruce Figlio di una donna nera schiava e del suo padrone bianco, Blanche Bruce è cresciuto come domestica nelle piantagioni in Virginia, Mississippi e Missouri. Ebbe un'educazione privilegiata secondo gli standard degli schiavi e gli fu permesso di studiare con un insegnante privato, ma quando ...Per saperne di più

Il Bill of Rights passa al Congresso

Il primo Congresso degli Stati Uniti approva 12 emendamenti alla Costituzione degli Stati Uniti e li invia agli stati per la ratifica. Gli emendamenti, noti come Bill of Rights, sono stati progettati per proteggere i diritti fondamentali dei cittadini statunitensi, garantendo la libertà di parola, ...Per saperne di più


Congresso degli Stati Uniti - STORIA

Il Primo Congresso Federale

“Non passa giorno senza che vi siano evidenti prove dei ritardi e delle perplessità che scaturiscono semplicemente dalla mancanza di precedenti. ”

Rappresentante James Madison a Edmund Randolph, 31 maggio 1789

Il Congresso degli Stati Uniti istituito dalla nuova Costituzione si è riunito per la prima volta nella Federal Hall di New York il 4 marzo 1789. È probabilmente il Congresso più importante nella storia degli Stati Uniti. A questo nuovo legislatore toccò la responsabilità di approvare tutta la legislazione necessaria per attuare il nuovo ordinamento, risolvendo le difficili questioni politiche lasciate dalla Convenzione Costituzionale, definendo le regole e le procedure della Camera e del Senato, e stabilendo i ruoli dei suoi funzionari come in qualità di Presidente della Camera e Presidente del Senato.

La maggior parte delle azioni del Primo Congresso ha aperto nuove strade. La prima legge approvata stabiliva giuramenti non solo per il Congresso ma anche per i legislatori statali, i funzionari esecutivi federali e i giudici statali e federali. Altre prime leggi aumentarono le entrate fissando dazi sulle merci importate, istituirono i Dipartimenti di Stato, Guerra e Tesoro (e un dipartimento dell'ufficio postale temporaneo) crearono un risarcimento stabilito dalla magistratura federale per i funzionari governativi previsti per i fari autorizzarono le spese per la negoziazione con le tribù indiane e rievocarono l'ordinanza del nord-ovest del 1787. Alla fine della prima sessione, il tentativo di individuare una capitale o una sede del governo fallì.

Servire al Congresso nel 18° secolo era un onore distinto, ma anche una difficoltà. Viaggiare tra gli stati d'origine e New York o Filadelfia, dove il Congresso si riunì tra il 1785 e il 1800, poteva essere arduo. Vivere in queste città, sebbene stimolante, era costoso e i membri del Congresso ricevevano una paga di soli 6 dollari al giorno. Significava anche diversi mesi all'anno di vivere lontano dai mezzi di sussistenza e di solito dalla famiglia. Durante gli anni 1790, un terzo dei membri del Senato si dimise mentre era in carica.


Congresso degli Stati Uniti: storia e punti di svolta

2006-11-23T13:12:24-05:00 https://images.c-span.org/Files/e76/194806-m.jpg In un National Archives &ldquoAmerican Conversation, l'archivista Weinstein e lo storico Remini hanno parlato del storia e punti di svolta del Congresso degli Stati Uniti. Il signor Remini ha scritto il libro di recente pubblicazione, La casa. Dopo la discussione hanno risposto alle domande dei membri del pubblico.

Questo programma ha segnato la grande riapertura del William G. McGowan Theatre, che è stato chiuso a causa di gravi danni provocati dalle inondazioni nel giugno 2006.

In una "Conversazione americana" dell'Archivio nazionale, l'archivista Weinstein e lo storico Remini hanno parlato della storia e dei punti di svolta del ... leggi di più

In una "Conversazione americana" dei National Archives, l'archivista Weinstein e lo storico Remini hanno parlato della storia e dei punti di svolta del Congresso degli Stati Uniti. Il signor Remini ha scritto il libro di recente pubblicazione, La casa. Dopo la discussione hanno risposto alle domande dei membri del pubblico.

Questo programma ha segnato la grande riapertura del William G. McGowan Theatre, che è stato chiuso a causa di gravi danni provocati dalle inondazioni nel giugno 2006. chiudi


I dieci peggiori membri del peggior congresso di sempre

La bandiera sventola davanti al Campidoglio di Washington.

Chip Somodevilla/Getty Images

Questa storia è tratta dal numero del 2 novembre 2006 di Rolling Stone.

The Highway Robber: Dennis Hastert (R-Ill)

Hastert potrebbe essere il più debole oratore della Camera nella storia. Scelto da Tom DeLay per fungere da mite frontman per la leadership del GOP, l'ex allenatore di wrestling ha ceduto la maggior parte del suo potere al leader della maggioranza ormai caduto in disgrazia, permettendo ai repubblicani di trattare il Campidoglio come il loro salvadanaio privato. L'anno scorso, Hastert è entrato in azione in prima persona, inserendo segretamente 207 milioni di dollari nel budget per la “Prairie Parkway”, un'autostrada che accelererà lo sviluppo dei 210 acri di sua proprietà in Illinois. Prima della fine dell'anno, Hastert vendette parte della sua terra, che presto sarebbe diventata il sito di una vasta suddivisione, per un profitto di $ 2 milioni.

"Ecco un tizio che ha visto la possibilità di trarre profitto dai suoi atti ufficiali e l'ha colto", dice Bill Allison, che ha scoperto l'obiettivo a tarda notte come analista senior per la Sunlight Foundation, un gruppo di controllo apartitico. La maggior parte di noi non è presidente della Camera, e la maggior parte di noi non ha uno stanziamento di 200 milioni di dollari che attraversa il cortile di casa. Hastert lo fa, e ci ha fatto una fortuna

L'oratore almeno funge da difensore bipartisan della corruzione del Congresso. Nel febbraio 2005, ha epurato il presidente del Comitato Etico della Camera per aver osato ammonire DeLay. E dopo che gli uffici del rappresentante William Jefferson sono stati perquisiti dall'FBI la scorsa primavera, è stato Hastert a presentare la protesta più forte per conto dei democratici della Louisiana.

Hastert è particolarmente bravo a chiudere un occhio sullo scandalo: un assistente dice che l'ufficio dell'oratore sapeva della propensione del rappresentante Mark Foley per i paggetti tre anni fa, ma Hastert non ha intrapreso alcuna azione per proteggere i minori che lavorano per il Congresso.

In un altro accordo segreto sul budget, Hastert e il leader della maggioranza al Senato Bill Frist hanno unito le forze lo scorso dicembre per dare all'industria farmaceutica un regalo di Natale del valore di miliardi. Dopo che la versione “final” del budget della difesa è emersa dalla conferenza, il duo ha aggiunto una disposizione che conferisce ai produttori di farmaci l'immunità dalle azioni legali per responsabilità e li protegge dalle affermazioni secondo cui i loro vaccini carichi di mercurio hanno scatenato l'attuale epidemia di autismo.

Il dittatore: James Sensenbrenner (R-Wis.)

Nessun politico incarna meglio il fanatismo del 109° Congresso di Sensenbrenner, presidente della potente Commissione Giustizia della Camera. La sua soluzione ai problemi più urgenti è sempre la stessa: bloccali. Sensenbrenner ha proposto una legislazione che trasformerebbe 12 milioni di immigrati privi di documenti in criminali, sottoporrebbe ad almeno dieci anni di prigione qualsiasi adulto che venda una canna a un adolescente e incarcerare i ragazzi del college per non aver narcotizzato i loro compagni di stanza. Vuole anche perseguire chiunque pronunci un'oscenità in onda. Le multe salate non sono abbastanza dure per le trasmissioni indecenti: come ha detto l'anno scorso Sensenbrenner a un gruppo di dirigenti della TV via cavo, "preferirei utilizzare il processo penale piuttosto che il processo normativo".

Oltre al suo assalto alla libertà di parola, Sensenbrenner ha anche svolto un ruolo importante nel ridurre le libertà civili. È stato il principale sponsor della Camera del Patriot Act, che conferisce al governo ampi poteri per spiare gli americani. Sebbene la misura fosse intesa a fermare i terroristi, Sensenbrenner insiste che dovrebbe essere utilizzata anche nei casi criminali di routine.

Il pugno di ferro del comitato giudiziario di Sensenbrenner è stato mostrato a livello nazionale lo scorso anno durante un dibattito televisivo sulla riautorizzazione del Patriot Act. Quando i Democratici hanno iniziato a discutere del trattamento dei detenuti a Guantanamo, il presidente ha interrotto bruscamente la riunione e ha tagliato i loro microfoni. Quando i Democratici si sono rifiutati di lasciare la stanza, lo staff di Sensenbrenner ha staccato la spina da C-Span e ha spento le luci. Come Lo spettacolo quotidiano l'ospite Jon Stewart ha detto, “Ha letteralmente preso il suo martelletto ed è andato a casa.”

La leader della minoranza alla Camera Nancy Pelosi ha definito l'abuso di potere di Sensenbrenner “vergognoso.” Ma i Democratici dovrebbero prendere coraggio: il presidente del GOP è un bullo delle pari opportunità. “Ci tratta tutti allo stesso modo,” afferma il rappresentante Dan Lungren (R-Calif.). “Ci tratta tutti come cani.”

Sensenbrenner, la cui fortuna di 10 milioni di dollari deriva dall'invenzione del bisnonno dell'assorbente Kotex, ha vinto 250.000 dollari alla lotteria nel 1997. Gode anche dei vantaggi della carica: nessun membro del Congresso ha accumulato più miglia di frequent flyer su junket sponsorizzati dai lobbisti aziendali. Mentre si stava godendo la bella vita l'anno scorso, Sensenbrenner si è preso del tempo per rendere la vita più dura alle famiglie che lavorano, ottenendo l'approvazione per un disegno di legge che rende più difficile per gli americani sopraffatti dai debiti dichiarare bancarotta. Il membro del Congresso ha rifiutato di prendere in considerazione un'esenzione dalle restrizioni del disegno di legge per le vittime dell'uragano Katrina e ha persino votato contro il pacchetto di aiuti progettato per aiutarle a riprendersi dal disastro.

Mr. Maiale: Don Young (R-Alaska)

Abbastanza potente da guadagnarsi il soprannome di "terzo senatore dell'Alaska", questo deputato diciassettenne ed ex capitano di rimorchiatori sa come portare a casa il bacon. Grazie in gran parte ai suoi sforzi, gli abitanti dell'Alaska ricevono $ 1,87 in fondi federali per ogni dollaro che contribuiscono in tasse. L'anno scorso, Young ha sfruttato il suo incarico di presidente della Commissione trasporti della Camera per riempire la bolletta dell'autostrada & ndash & ndash "come un tacchino", nelle sue stesse parole & ndash con quasi $ 1 miliardo in progetti di botti di maiale per il suo stato d'origine.

Più di 400 milioni di dollari del denaro sono stati stanziati per due distinti “ponti verso il nulla.” Uno, lungo quasi quanto il Golden Gate, servirebbe una comunità isolana di sole cinquanta persone. Il secondo, un monumento ai rifiuti noto come “Don Young’s Way,” collegherebbe Anchorage a un pezzo di palude scarsamente abitabile.

"Questi due ponti sono l'esempio più eclatante di rifiuti pubblici che abbiamo mai visto", afferma Tom Schatz, presidente di Citizens Against Government Waste. Persino la conservatrice Heritage Foundation ha definito uno dei ponti di Young un "imbarazzo nazionale". Ma il membro del Congresso ha rifiutato di scartare i progetti. All'indomani dell'uragano Katrina, quando il senatore John McCain propose a Young di reindirizzare il suo prezioso denaro per aiutare a ricostruire New Orleans, Young accusò i suoi detrattori di "ignoranza e stupidità". Le vittime di Katrina, suggerì, ' 8220può baciarmi l'orecchio!”

Tale grossolanità è un segno distintivo di Young. Una volta definì gli ambientalisti un "gruppo egocentrico di idioti intellettuali, laureati ad Harvard, che "non sono americani, non sono mai stati americani, non lo saranno mai". diritto dei nativi dell'Alaska di vendere gli organi sessuali di animali in via di estinzione come afrodisiaci, Young tirò fuori l'osso del pene di diciotto pollici di un tricheco e lo brandì come una spada sul pavimento della Casa.

Per quanto riguarda i suoi progetti di maiale, Young &ndash che si è cimentato nell'estrazione dell'oro in Alaska prima di rendersi conto che le vere ricchezze risiedono nel Congresso, a quanto pare non si vergogna. Quando qualcuno ha suggerito che il senatore dell'Alaska Ted Stevens lo avesse superato nel portare a casa dollari federali, Young si è messo a ridere. “Se è il capo porco,”, disse il deputato, “Sono arrabbiato.”

Il Corruttore: William Jefferson (D-LA.)

Mentre i suoi elettori a casa si stavano ancora riprendendo dal peggior disastro naturale nella storia degli Stati Uniti, Jefferson si stava riempiendo le tasche a Washington. A maggio, l'FBI ha fatto irruzione nel suo ufficio dopo che il democratico della Louisiana è stato sorpreso ad accettare $ 100.000 in tangenti, la maggior parte delle quali è stata successivamente scoperta nel congelatore di Jefferson. Vernon Jackson, l'amministratore delegato di iGate, è stato condannato a sette anni per aver corrotto Jefferson per spingere i prodotti dell'azienda tecnologica all'esercito degli Stati Uniti.

I democratici non hanno abbandonato completamente il loro membro più egoista. La festa ha ospitato una raccolta fondi per Jefferson a marzo, molto tempo dopo che era stato chiaro che era sotto inchiesta. Quando è stato arrestato, il leader della minoranza Nancy Pelosi ha costretto Jefferson a rinunciare al suo posto nel comitato Ways and Means, ma poi si è unito al presidente della Camera Dennis Hastert nel denunciare l'irruzione dell'FBI nell'ufficio di Jefferson come "incostituzionale". 8221

Altrettanto vergognose sono state le buffonate di Jefferson dopo che Katrina ha colpito: ha requisito un elicottero della Guardia Costiera per raccogliere effetti personali dalla sua casa a New Orleans, in un momento in cui i suoi elettori stavano letteralmente affogando nelle loro soffitte. Eppure, nonostante il suo comportamento non etico, Jefferson è in corsa per la rielezione. "In Louisiana, hanno una lunga tradizione di corruzione e una tradizione Huey Long", afferma Melanie Sloan, direttore esecutivo di Citizens for Responsibility and Ethics a Washington.

Il re dei profitti: Jerry Lewis (R-Calif.)

A parte il futuro carceriere William "Dollar Bill" Jefferson, il deputato in carica con maggiori probabilità di essere incriminato è Lewis. In qualità di presidente del Comitato per gli stanziamenti della Camera, Lewis sovrintende a quasi 900 miliardi di dollari l'anno in spese federali, ma chiunque cerchi una fetta di quei soldi deve fare i conti con il suo migliore amico, il lobbista Bill Lowery. "Se vuoi un marchio da Lewis, devi assumere Lowery", afferma Melanie Sloan di Citizens for Responsibility and Ethics a Washington. “C'è uno scambio diretto.” In cambio dell'attività, Lowery e i suoi clienti hanno versato più di 480.000 dollari in contributi a Lewis, più di un terzo del denaro totale della campagna elettorale del membro del Congresso dal 2000. L'azienda di Lowery , a sua volta, ha triplicato le sue entrate a $ 5 milioni e i suoi clienti hanno intascato centinaia di milioni in progetti federali di maiale da Lewis.

La porta girevole gira così velocemente tra Lewis e Lowery che i loro uffici funzionano quasi come un'unica macchina per scambiare i dollari dei contribuenti con donazioni aziendali. Jeffrey Shockey, che ha lavorato come membro dello staff per Lewis, è partito per unirsi alla ditta di Lowery e poi è tornato a lavorare per Lewis come vice capo del personale degli stanziamenti. Come regalo d'addio, Lowery assunse la moglie di Shockey come lobbista e gli diede quasi $ 2 milioni e un acconto sui futuri guadagni dell'azienda. Un altro membro dello staff di Lewis, ora socio di Lowery, fa affari così sbrigativi con il suo vecchio capo che è conosciuta come la "Regina dei marchi di “K Street’s.” #8220Duke” Cunningham in prigione all'inizio di quest'anno e ndash si è lamentato dell'operazione di shakedown. & #8220Se non vuoi dare i contributi,” Wilkes ricorda Lowery dicendogli, & #8220verrai lasciato indietro.” Wilkes ha anche affermato che Lowery ha minacciato di tagliarlo fuori da Lewis e dai suoi lucrosi stanziamenti a meno che ha sborsato oltre $ 25.000 al mese in commissioni di lobbying.

Lewis, un ex venditore di assicurazioni eletto al Congresso nel 1978, ha a lungo sfruttato gli interessi aziendali per i soldi della campagna: in una delle sue prime gare, tutti i suoi soldi provenivano da soli quarantatré donatori e ventidue di loro erano lobbisti.

L'FBI ha emesso dieci mandati di comparizione riguardanti l'attuale operazione di Lewis e l'azienda di Lowery si è affrettata a segnalare oltre $ 2 milioni di entrate non divulgate. Il lobbista, infatti, è un veterano dell'abuso di fiducia pubblica: lui stesso ex deputato, Lowery ha perso il seggio alla Camera nel 1992 a causa di uno scandalo etico. L'uomo che l'ha picchiato? Nientemeno che Duke Cunningham.

Mr. Bigotry: Tom Tancredo (R-Colo.)

L'House Immigration Reform Caucus ha sicuramente la sua parte di xenofobi irriducibili: un membro, il deputato Steve King di lowa, definisce l'immigrazione illegale un "attacco terroristico agli Stati Uniti" e vuole erigere una recinzione elettrificata per controllare i messicani come bestiame. Ma il fondatore del caucus e il re indiscusso del bigottismo repubblicano è Tancredo, un oscuro contendente alla presidenza per il 2008. "Ha ottenuto il miglior track record al Congresso", rave Gordon Baum, capo del Council for Conservative Citizens, un gruppo “pro-bianco” che loda Tancredo per aver protetto l'America da una “invasione su vasta scala” di immigrati latini.

Eletto alla Camera nel 1998, Tancredo non solo ha guidato la lotta per espellere ogni lavoratore senza documenti in America - una proposta che costerebbe almeno 200 miliardi di dollari - ma ha chiesto di fermare tutta l'immigrazione, legale e non. Con una mossa indimenticabile, Tancredo voleva deportare la famiglia di un liceale senza documenti che era stato profilato in Il Denver Post per i suoi voti perfetti.

Nipote di immigrati italiani, Tancredo fa risalire il suo interesse per la politica alla terza media, quando interpretava Fidel Castro in un compito in classe. Esorta l'America a rifiutare "il canto delle sirene del multiculturalismo" e descrive l'Islam come "una civiltà decisa a distruggere la nostra". A settembre, quando papa Benedetto XVI ha scatenato rivolte condannando l'Islam come "malvagio", Tancredo lo esortò a non scusarsi. Anche la destra ha notato la sua sfrenata follia sull'argomento: a luglio, quando Tancredo propose che l'America rispondesse a qualsiasi futuro attacco terroristico bombardando la Mecca e altri luoghi santi, il Rassegna Nazionale giunse a una conclusione inevitabile: “Tom Tancredo è un idiota.”

Nemico della Terra: Dick Pombo (R-Calif.)

Nessun membro del Congresso ha lavorato più duramente per saccheggiare le risorse naturali dell'America di Pombo, un allevatore con indosso Stetson che si è candidato dopo che un percorso naturalistico doveva attraversare il ranch di 500 acri della sua famiglia. In qualità di presidente dell'House Resources Committee, Pombo ha intrapreso una lunga campagna per abolire l'Endangered Species Act, che accusa di mettere "topi e crostacei" davanti alle persone. L'anno scorso ci è quasi riuscito: il suo titolo comico “Threatened and Endangered Species Recovery Act” avrebbe gradualmente eliminato ogni protezione per la fauna selvatica minacciata entro il 2015. Pombo ha anche ottenuto l'approvazione di leggi per eliminare la protezione dell'habitat su 150 milioni di acri di natura selvaggia e per revocare una moratoria di un quarto di secolo sulle trivellazioni petrolifere offshore.

"Dick Pombo è il membro più pericoloso della Casa", afferma Carl Pope del Sierra Club. “Non c'è nessuno che rappresenti la minaccia per le nostre terre pubbliche che rappresenta lui.”

Ma Pombo non permette ai suoi attacchi ambientali di ostacolare il suo profitto: ha raccolto $ 35.000 dai clienti del lobbista caduto in disgrazia Jack Abramoff e ha pagato sua moglie e suo fratello $ 357.000 per servizi elettorali dubbi. Si tratta di un quarto di ogni dollaro raccolto dal suo comitato di azione politica, noto, giustamente, come Rich PAC.

La cospirazione pazza: Curt Weldon (R-PA.)

Weldon potrebbe essere deriso come un innocuo eccentrico se non fosse vicepresidente della Commissione per i servizi armati della Camera. Quando non gli piacciono le informazioni che riceve dalle agenzie di spionaggio americane, ne inventa alcune sue. Continua a insistere sul fatto che Saddam Hussein possedeva armi di distruzione di massa e le portava di contrabbando in Siria prima dell'invasione degli Stati Uniti. Promuove la teoria del moonbat secondo cui un'unità delle forze speciali chiamata “Able Danger” ha segnalato tre dirottatori dell'11 settembre prima dell'attacco alle Torri Gemelle e un volo di fantasia screditato dalla Commissione sull'11 settembre. Ha persino sviluppato la sua fonte super-segreta, chiamata in codice “Ali”, per fornirgli informazioni sull'Iran. Il problema era che Ali si è rivelato essere un amico di Manucher Ghorbanifar, l'intermediario Iran-Contra rifiutato dalla CIA per aver fabbricato informazioni.

"Curt Weldon è sopravvissuto alla sua utilità per il paese", afferma la leader della minoranza alla Camera Nancy Pelosi. “Vede fantasmi e cospirazioni.”

Ex capo dei vigili del fuoco che parla fluentemente il russo, Weldon è stato determinante nel mantenere viva la fantasia di Ronald Reagan di un sistema di difesa missilistica durante gli anni di Clinton. Ma Weldon non è solo pazzo. "È uno dei membri più viscidi del Congresso", afferma Melanie Sloan di Citizens for Responsibility and Ethics a Washington. Le aziende con attività prima dei comitati di Weldon hanno diretto $ 1 milione in accordi di lobbying a sua figlia e sponsorizzato l'operazione di auto da corsa di suo figlio.

Weldon ha anche una brutta vena che farebbe arrossire Karl Rove. Durante la sua attuale campagna di rielezione, ha criticato il suo avversario, il viceammiraglio in pensione Joe Sestak, per aver cercato cure per il tumore al cervello di sua figlia in un ospedale fuori dalla Pennsylvania. “Usare la malattia di mia figlia per scopi politici,” Sestak risponde, “è semplicemente inaccettabile.”

Maiale della sicurezza interna: Hal Rogers (R-KY.)

Nessun membro del Congresso da solo ha messo l'America a rischio maggiore di Rogers. In qualità di presidente della sottocommissione della Camera per la sicurezza interna, ha anteposto gli interessi del proprio distretto alla difesa della nazione da Al Qaeda, spingendo persino l'arciconservatore Rassegna Nazionale chiamarlo una “vergogna del Congresso.”

Dopo gli attacchi dell'11 settembre, Rogers ha abusato della sua posizione per dirigere la produzione di un sistema progettato per migliorare la sicurezza aeroportuale in una fabbrica a Corbin, nel Kentucky. Il problema è che la fabbrica non era attrezzata per produrre le carte d'identità biometriche a prova di manomissione preferite dagli esperti di sicurezza. Così Rogers ha costretto il governo a spendere 4 milioni di dollari per testare la tecnologia della fabbrica e ha affidato parte del lavoro a una piccola azienda che ha assunto suo figlio. Quando la fabbrica ha bocciato il test, Rogers ha ritardato di nuovo il processo, chiedendo che i prototipi per le nuove carte fossero costruiti in Kentucky.

Rogers ha anche firmato un contratto senza offerta del valore di centinaia di milioni di dollari con un gruppo commerciale senza esperienza rilevante nella sicurezza aeroportuale, dopo che il gruppo ha pagato a Rogers per fare sei viaggi alle Hawaii e uno in Irlanda. “È come se prendesse le persone dalla strada e dicesse: ‘Ehi, gestiresti un programma fondamentale per la sicurezza nazionale? Non è richiesta alcuna esperienza", afferma Tom Schatz, presidente di Citizens Against Government Waste.

I reclami da parte di appaltatori esperti alla fine hanno costretto Rogers ad aprire il progetto a un'offerta competitiva, ritardando ulteriormente i miglioramenti alla sicurezza aeroportuale non prima del prossimo anno.

La regina del Gay Bashing: Marilyn Musgrave (R-Colo.)

Musgrave ha fatto della regolamentazione del comportamento in camera da letto dei suoi concittadini americani il fulcro della sua intera carriera. Cristiana evangelica che ha sposato la sua fidanzata del campo biblico, Musgrave non crede nella separazione tra chiesa e stato. È entrata in politica nel 1990, concorrendo per il consiglio scolastico locale in una crociata per porre fine all'educazione sessuale come parte del curriculum. Al termine del suo mandato, le scuole insegnavano "solo astinenza" e i passaggi offensivi dei libri di testo sulla salute erano stati oscurati. Durante i suoi otto anni nella legislatura del Colorado, Musgrave ha continuato a moralizzare, superando due veti del governatore per approvare un divieto statale sui matrimoni gay.

Una volta al Congresso, Musgrave ha introdotto un emendamento costituzionale per bandire il matrimonio gay, che lei definisce "la questione più importante che affrontiamo oggi", quasi un anno prima che un tribunale del Massachusetts approvasse le unioni civili. "Non le piace l'idea di una persona gay", dice il rappresentante Barney Frank del Massachusetts. “Quindi, ovviamente, l'idea di uscire insieme in due la rende molto infelice.” Per la sua opposizione al matrimonio gay e per la sua spinta a legalizzare le armi nascoste, Musgrave ha ricevuto un sostegno dal KKK a maggio.

La leader della minoranza alla Camera Nancy Pelosi non considera la mossa di Musgrave di riscrivere il documento di fondazione della nazione una cosa da ridere. “Sta cercando di contaminare la Costituzione,” Pelosi. “Questa è una violazione del giuramento.” Ma Frank nota una cosa che ammira di Musgrave: “Se hai intenzione di avere qualcuno che ti odia, è meglio che non lo sia. molto luminoso. Sono apparso con lei in un paio di forum per discutere il suo disegno di legge, ma lei è totalmente incapace anche solo di spiegare cosa dice.

Questa storia è tratta dal numero del 2 novembre 2006 di Rolling Stone.


Lo sapevate .

  • Il governo federale ha adottato una politica di "pace e acquisto" con le tribù, il che significa che il governo avrebbe acquisito terre dei nativi americani attraverso acquisti pacifici attraverso trattati. I leader nazionali non hanno considerato la possibilità che i nativi americani avrebbero resistito alla vendita delle loro terre e spesso avrebbero preferito combattere piuttosto che rinunciare alla terra per denaro.
  • Si presumeva che la cessione (resa) delle terre dei nativi americani fosse inevitabile. I leader degli Stati Uniti pensavano che mentre gli insediamenti di frontiera affollavano i confini del paese dei nativi americani, la crescente scarsità di selvaggina e cibi nativi avrebbe fatto sì che i nativi americani volessero vendere le loro terre e trasferirsi più a ovest, lontano dai coloni bianchi. , che era il segretario alla guerra di Washington e responsabile delle relazioni con i nativi americani, era anche il segretario alla guerra sotto la Confederazione durante la metà degli anni 1780, quando le politiche più dure nei confronti dei nativi americani fallirono.

Risorse della biblioteca per la storia amministrativa

Camera e Senato rapporti sono la classe designata di pubblicazioni con cui le commissioni congressuali riferiscono formalmente e formulano raccomandazioni al Senato o alla Camera nel suo insieme in merito alle loro conclusioni e deliberazioni relative a specifici atti legislativi, o alle loro attività di indagine o di controllo.

Ai rapporti vengono assegnati numeri di serie sequenziali individuali all'interno di ogni casa per ciascun Congresso e sono distribuiti pubblicamente come parte del funzionario Serie di serie USA verbale di ogni Congresso.

Camera e Senato documenti, come i rapporti, sono ufficialmente numerati in modo seriale per l'inclusione nel Serie di serie USA, e funzionano come un importante documento storico o ogni Congresso. I documenti includono testi di varie comunicazioni esecutive al Congresso, relazioni annuali o speciali delle agenzie esecutive al Congresso, resoconti delle attività del comitato e studi speciali sponsorizzati dal comitato e una miscellanea di pubblicazioni come tributi cerimoniali a individui o rapporti di organizzazioni patriottiche.

The "reports", "documents", and the Riviste (through 1952) are issued in a "collected edition" known as the Serial Set or Congressional Edition, or before 1907 as the "sheepbound edition". The term "serial set" derives from the fact that the volumes have been numbered consecutively beginning with the volumes of the 15th Congress. The set contains a vast amount of valuable information, much of it bearing on administrative history. Congress requires many reports and studies on Government functions. Many of these, in addition to annual reports made for the executive branch, are transmitted to Congress and ordered printed. A key to the serial numbers of the volumes and their contents is found in early indexes to and catalogs of Federal publications already noted and also in five special indexes.

Although not part of the original serial numbering scheme, a publication of records from the early Congresses was numbered 001-038 when shelved in the Public Documents Library and has since generally been considered a part of the Serial Set.

This publication, the American State Papers, was privately produced under congressional authority between 1832 and 1861. It included records that were previously available only in manuscript, as well as printed executive and legislative documents. The series covers a period starting at 1789 and ending with dates varying between 1823 and 1838.

The serial set is located in the Center for Legislative Archives at Archives 1 (1789-1979) and the National Archives Library (1980- ), and at Archives II in the Library on microfiche (1789-1969) and in hard cover (vol. 12881, 91st Congress, 1970 to date)

1789-present Congressional Information Service. CIS Online Thesaurus of Index Terms Bethesda, MD: Congressional Information Service, Inc. c.1982. 1 v. (loose- leaf) KF 49 C62
The CIS thesaurus was developed as a CIS internal working tool to aid in indexing the body of material published by the U.S. Congress, but is helpful to users of the CIS Masterfiles 1 and 2 for determining terms used and related terms, since a thesaurus is not available on the CD-ROM itself.

Congressional Information Service. CIS U.S. Serial Set Index 1789-1969. Washington: Congressional Information Service, Inc. 1975-1979. 12 parts in 36 volumes. REF Z1223-Z9C65.part (nos.) and volume (nos.)
Guarda anche: Congressional Masterfile 1
Each part consists of an alphabetical index of title-derived subjects and names, with a separate alphabetical index of individuals or organizations cited in reports or relief bills. Also included is a complete list of all titles in report or document number order, and a list of volumes in serial set number order. For each entry, full series data is given, including Congress Session document type volume, report or document, and serial set number. In addition to series data, titles are given under each heading in the subject index. This work is updated by the CIS Index.

1817-1969 Congressional Information Service. CIS Index to U.S. Senate Executive Documents and Reports Covering Documents and Reports not Covered in the U.S. Serial Set, 1817-1969. Washington: Congressional Information Service, Inc. c1987. 2 vol. REF KF 40 C57 1987
Guarda anche: Congressional Masterfile 1

1817-1893 U.S. Superintendent of Documents. Tables of and Annotated Index to the Congressional Series of U.S. Public Documents. Washington: Government Printing Office 1902. 769 p. REF GP 3.2:P 96
Covers the Serial Set from the 15th through the 52d Congress. Includes an author, title, and subject index for important documents. Reprinted in 1963 by Mark Press. Il Tabelle are also in the 1909 Checklist and the CIS Serial Set Index.
Boyd, p. 41 Morehead, p. 78 Schmeckebier, p. 33-34.

1895-1933 U.S. Superintendent of Documents. Index to the Reports and Documents of the 54th Congress, 1st Session to 72d Congress, 2d Session December 2, 1895-March 4, 1933, with Numerical Lists and Schedule of Volumes. Washington: Government Printing Office 1897- 1933.43 volumes. REF GP 3. 7:volumes 1-43.(Shelved with REF Z1223-Z9C65, U.S. Serial Set Index, Room 3000, Archives II)
Nota: Cited as the Documents Index. This continues the Tables of and Annotated Index. The Documents Index is the "consolidated index" provided for by the act of January 12, 1895. The title varied but it was commonly known as the Document Index. It was an alphabetical subject index to current publications in the Serial Set. A Joint Committee on Printing ruling discontinued this "Documents Index" but continued parts of it in the Numerical Lists and Schedules of Volumes of the Reports and Documents of the 73d Congress.
Boyd, p. 42 Morehead, p. 79 Schmeckebier, p. 20-22 1909 Checklist, p. 418.

1933-1982 U.S. Superintendent of Documents. Numerical Lists and Schedule of Volumes of the Reports of the 73d Congress to 96th Congress. Washington: Government Printing Office 1933-1982. REF GP 3. 712: 72-96. (Shelved with REF Z1223-Z9C65, CIS U.S. Serial Set Index, Room 3000, Archives II)
Nota: Cited as the Numerical List. With the discontinuance of the Documents Index this section of its contents has been issued as a separate publication for each session of Congress. Continues the numerical list of reports and documents and a schedule of volumes giving the serial numbers does not provide an index to the contents of the documents. Preceded by Index to the Reports and Documents of the 54th Congress, 1st Session to 72d Congress, 2d session, December 2, 1895-March 4, 1933, with Numerical Lists and Schedule of Volumes.
Boyd, p. 42 Morehead, p. 80Schmeckebier, p. 22.

1983-1984 U.S. Superintendent of Documents. United States Congressional Serial Set Catalog: Numerical Lists and Schedule of Volumes 98th Congress: 1983-1984, Entries and Indexes. Washington: Government Printing Office 1988. REF GP 3.34:
Through the 96th Congress, this index had been issued as the Numerical Lists and Schedule of Volumes. In 1985, the title for the records of the 97th Congress was changed to Monthly Catalog-- U.S. Congressional Serial Set Supplement and made part of the Monthly Catalog. The catalog was prepared using the OCLC bibliographic records which originally appeared in various issues of the Monthly Catalog of United States Government Publications. In 1988 the title was changed to United States Congressional Serial Set Catalog: Numerical Lists and Schedule of Volumes 981h Congress: 1983-1984, Entries and Indexes. Continues the Numerical Lists and Schedule of Volumes.

1970-present Congressional Information Service. Congressional Masterfile 2: CIS/Index Congressional Database on CD-ROM 1970-present.Washington: Congressional Information Service, Inc. c.1993. 2 CD-ROMs. Archives 2 Room 3000 (Library Reference Desk)
Indexes Congressional Hearings, Committee prints, House and Senate Reports and Documents, Senate Executive Reports, and Executive and Treaty Documents. Also provides abstracts and indexing for Public Laws, and includes legislative history records with references to all Congressional publications that are part of the law's legislative history, except that, "beginning in 1984, purely technical and ceremonial laws have been omitted."
The CD-ROM should be used in conjunction with the CIS Online Thesaurus of Index Terms.

1995 - to present

Selected recent Congressional reports and documents can also be found at GPO Access search gateways.


Il termine wave election is frequently used to describe an election cycle in which one party makes significativo electoral gains. How many seats would Republicans have had to lose for the 2018 midterm election to be considered a wave election?

Ballotpedia examined the results of the 50 election cycles that occurred between 1918 and 2016—spanning from President Woodrow Wilson's (D) second midterm in 1918 to Donald Trump's (R) first presidential election in 2016. We define wave elections as the 20 percent of elections in that period resulting in the greatest seat swings against the president's party.

Applying this definition to four different election groups (U.S. Senate, U.S. House, governorships, and state legislatures) yields specific numbers of seats that Republicans needed to lose for 2018 to qualify as a wave election. Those are:

  • 48 U.S. House seats,
  • Sette U.S. Senate seats,
  • Sette gubernatorial seats, or
  • 494 state legislative seats.

The midterm election results in 2018 met those levels in one category, as Democrats gained seven governorships. In congressional elections, Democrats had a net gain of 40 U.S. House seats while Republicans actually gained a net total of two U.S. Senate sedili. The total number of state legislative seats which changed hands in 2018 has not yet been finalized due to races which have not yet been decided.


Introduction of the Gag Rule

The committee met for several months to come up with a way to suppress the petitions. In May 1836 the committee produced the following resolution, which served to completely silence any discussion of enslavement:

On May 25, 1836, during a heated Congressional debate on the proposal to silence any talk of enslavement, Congressman John Quincy Adams tried to take the floor. Speaker James K. Polk refused to recognize him and called on other members instead.

Adams eventually got a chance to speak but was quickly challenged and told the points he wished to make were not debatable.

As Adams tried to speak, he was interrupted by Speaker Polk. A newspaper in Amherst, Massachusetts, The Farmer’s Cabinet, on June 3, 1836 issue, reported on the anger shown by Adams in the May 25, 1836 debate:

That question posed by Adams would become famous.

And when the resolution to suppress talk of enslavement passed the House, Adams received his answer. He was indeed gagged. And no talk of enslavement would be allowed on the floor of the House of Representatives.


[error message]

GovTrack.us is an independent website tracking the status of legislation in the United States Congress and helping you participate in government. Now we&rsquore on Instagram too!

Follow @govtrack.us on Instagram for new 60-second summary videos of legislation in Congress.

Follow @govtrack on Twitter for posts about legislative activity and other information we&rsquore tracking, and some commentary.

And please consider supporting our work by becoming a monthly backer @govtrack on Patreon or leaving a tip.


Guarda il video: PAPA FRANCESCO ARRIVA AL CONGRESSO USA ACCOLTO DA UN LUNGHISSIMO APPLAUSO (Ottobre 2021).