Podcast di storia

John Clinton Hunt

John Clinton Hunt



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

John Clinton Hunt è nato a Muskogee, in Oklahoma, nel 1925. Ha frequentato la Lawrenceville School nel New Jersey prima di partire per entrare nel Corpo dei Marines nel 1943. Ha raggiunto il grado di sottotenente prima di lasciare le forze armate nel 1946.

Hunt entrò all'Università di Harvard con una borsa di studio e divenne redattore dello Student Progressive, la pubblicazione dell'Harvard Liberal Union. Dopo la laurea nel 1948 si trasferisce a Parigi con la nuova moglie. Hunt tornò negli Stati Uniti per insegnare classici all'Università dell'Iowa. Durante questo periodo conobbe Robie Macauley.

Nel 1951 Hunt entrò a far parte della facoltà della Thomas Jefferson School di St Louis dove rimase fino al giugno 1955, quando ebbe il suo primo romanzo, Generazioni di uomini, pubblicato. Fu in quel periodo che Cord Meyer reclutò Hunt per lavorare per il Congresso per la libertà della cultura. Hunt fu inviato a Parigi per aiutare Michael Josselson, che aveva appena subito il suo primo attacco di cuore.

La prima riunione del Congresso per la libertà culturale ebbe luogo a Francoforte il 25 giugno 1950. Tra le persone che parteciparono vi furono Arthur Koestler, Arthur Schlesinger, James Burnham, Sidney Hook, Franz Borkenau, George Schuyler, Melvin Lasky, Hugh Trevor-Roper, James T. Farrell, Tennessee Williams, Ignazio Silone, David Lilienthal, Sol Levitas, Carson McCullers e Max Yergan.

Frances Stonor Saunders, l'autrice di Chi ha pagato il pifferaio: la CIA e la guerra fredda culturale? (1999), ha sottolineato: "Alcuni delegati hanno ipotizzato chi stesse pagando il conto. La grande scala su cui è stato lanciato il Congresso in un momento in cui l'Europa era al verde sembrava confermare la voce che questo non era proprio l'evento spontaneo e indipendente dei suoi organizzatori Hugh Trevor-Roper ha commentato: "Quando sono arrivato ho scoperto che l'intera faccenda era orchestrata su una scala così grandiosa... che mi sono reso conto che... finanziariamente doveva essere finanziata da qualche potente organizzazione governativa. Quindi ho dato per scontato fin dall'inizio che fosse organizzato dal governo americano in una forma o nell'altra. Sembrava ovvio fin dall'inizio".

Come ha sottolineato Jason Epstein, l'obiettivo del gruppo era contrastare il comunismo: "Gli stalinisti erano ancora una banda molto potente... C'era una buona ragione, quindi, per mettere in discussione il diritto alla cultura degli stalinisti". La conferenza fu considerata un successo e fu nominato un comitato internazionale, che comprendeva André Malraux, Bertrand Russell, Igor Straveinsky, Ignazio Silone, Benedetto Croce, T.S. Eliot e Karl Jaspers.

È stato sostenuto da Frances Stonor Saunders che il Congresso per la libertà culturale è stato finanziato dalla CIA poiché voleva promuovere quella che chiamavano la sinistra non comunista (NCL). Arthur Schlesinger ricordò in seguito che la NCL era sostenuta da figure di spicco dell'establishment come Chip Bohlen, Isaiah Berlin, Averell Harriman e George Kennan: "Tutti sentivamo che il socialismo democratico era il baluardo più efficace contro il totalitarismo. Questo divenne una corrente sotterranea - o addirittura sotto copertura - tema della politica estera americana nel periodo."

Thomas Braden, capo della Divisione Organizzazioni Internazionali (IOD), è stato incaricato del Congresso per la libertà della cultura. Braden in seguito ammise che la CIA stava investendo circa 900.000 dollari l'anno nel Congresso per la Libertà Culturale. Parte di questo denaro è stato utilizzato per pubblicare il suo giornale, Incontrare. Braden e l'IOD hanno anche lavorato a stretto contatto con i leader anticomunisti del movimento sindacale come George Meany dell'American Federation of Labor. Questo denaro è stato utilizzato per combattere il comunismo nelle sue stesse file. Come disse Braden: "La CIA poteva fare esattamente quello che voleva. Potrebbe comprare eserciti. Potrebbe comprare bombe. È stata una delle prime multinazionali mondiali". Arthur Schlesinger ha sostenuto il ruolo della CIA durante questo periodo: "Nella mia esperienza la sua leadership era politicamente illuminata e sofisticata".

Nel 1966 il New York Times pubblicò un articolo di Tom Wicker che suggeriva che la CIA avesse finanziato il Congresso per la libertà della cultura. Il 10 maggio il giornale ha pubblicato una lettera di Stephen Spender, Melvin Lasky e Irving Kristol. "Non sappiamo di benefici indiretti... siamo i nostri padroni e parte della propaganda di nessuno" e abbiamo difeso il "record indipendente del Congresso per la libertà culturale nel difendere scrittori e artisti sia in Oriente che in Occidente contro i reati di tutti i governi, incluso quello degli Stati Uniti".

La storia del finanziamento della CIA ai giornalisti e alle organizzazioni di sinistra non comunista è stata completamente raccontata dalla stampa da un piccolo giornale di sinistra, Rapparts. L'editore, Warren Hinckle, incontrò un uomo di nome Michael Wood, nel gennaio 1967, all'Algonquin Hotel di New York. L'incontro era stato organizzato da un dirigente delle pubbliche relazioni Marc Stone (il fratello di I.F. Stone). Wood disse a Hinckle che la National Student Association (NSA) stava ricevendo finanziamenti dalla CIA. All'inizio Hinkle pensò di essere stato incastrato. Perché la storia non è stata portata all'I.F. Calcolo?

Tuttavia, dopo ulteriori ricerche, Hinckle era convinto che la CIA si fosse infiltrata nella sinistra non comunista: "Mentre i tipi ADA e le bambole kewpie liberali modello Arthur Schlesinger combattevano contro il fascismo proteggendo il loro fianco destro con l'esca rossa domestica e la prima guerra fredda. -upmanship, i delinquenti della Ivy League fuggiti alla CIA - avvocati liberali, uomini d'affari, accademici, artigiani del gioco - hanno ordito un piano generale di ambizioni germaniche che prevedeva nientemeno che il controllo politico clandestino delle operazioni internazionali di tutti i più importanti professionisti e organizzazioni culturali: giornalisti, educatori, giuristi, uomini d'affari, ecc. Il sussidio permanente della CIA alla National Student Association era solo una fetta di una torta molto complessa". Hinckle aveva persino dei dubbi sulla pubblicazione della storia. Sol Stern, che stava scrivendo l'articolo per Rapparts, "ha avanzato l'intrigante tesi che una tale divulgazione sarebbe dannosa per gli uomini illuminati dell'ala internazionalista liberale della CIA che erano disposti a fornire denaro clandestino a cause progressiste interne".

Hinckle è andato avanti con la storia e ha preso pubblicità a tutta pagina nelle edizioni del martedì del New York Times e Washington Post: "Nel numero di marzo, Bastioni la rivista documenterà come la CIA si sia infiltrata e sovvertita nel mondo dei leader studenteschi americani, negli ultimi quindici anni." Per la sua denuncia della CIA, Ramparts ha ricevuto il George Polk Memorial Award for Excellence in Journalism ed è stato elogiato per il suo "revival esplosivo". della grande tradizione dei muckraking."

Il 20 maggio 1967 Thomas Braden, ex capo della Divisione Organizzazioni Internazionali della CIA, che aveva finanziato la National Student Association, scrisse un articolo che fu pubblicato nel Post del sabato sera intitolato, I'm Glad the CIA is Immoral Braden ha ammesso che per più di 10 anni la CIA ha sovvenzionato riviste progressiste come Incontrare attraverso il Congress for Cultural Freedom - che ha anche finanziato - e che uno dei suoi dipendenti era un agente della CIA. Ha anche ammesso di aver pagato soldi a leader sindacali come Walter Reuther, Jay Lovestone, David Dubinsky e Irving Brown.

Secondo Frances Stonor Saunders, l'autrice di Chi ha pagato il pifferaio: la CIA e la guerra fredda culturale? (1999): "L'effetto dell'articolo di Braden è stato quello di affondare una volta per tutte l'associazione segreta della CIA con la sinistra non comunista". Braden ha poi ammesso che l'articolo era stato commissionato dalla risorsa della CIA, Stewart Alsop.

John Hunt ha sottolineato in un'intervista rivelatrice: "Tom Braden era un uomo d'affari... se avesse davvero agito in modo indipendente, avrebbe avuto molto da temere. La mia convinzione è che fosse uno strumento lungo la linea da qualche parte di coloro che volevano sbarazzarsi della NCL (sinistra non comunista) Non cercare un sicario solitario - è una follia, proprio come lo è con l'assassinio di Kennedy... Credo che ci sia stata una decisione operativa per far saltare il Congresso e l'altro programmi fuori dall'acqua."

Tom Braden era un uomo d'azienda... Credo che ci fosse una decisione operativa per far saltare in aria il Congresso e gli altri programmi.


Il raid di Morgan

Il raid di Morgan fu un'incursione diversiva della cavalleria confederata negli stati settentrionali (dell'Unione) dell'Indiana, del Kentucky, dell'Ohio e della Virginia occidentale durante la guerra civile americana. Il raid ebbe luogo dall'11 giugno al 26 luglio 1863 e prende il nome dal comandante delle truppe confederate, il generale di brigata John Hunt Morgan. Sebbene abbia causato un allarme temporaneo nel nord, il raid è stato infine classificato come un fallimento.

Il raid ha coperto più di 1.000 miglia (1.600 km), iniziando nel Tennessee e finendo nel nord dell'Ohio. Ha coinciso con la campagna di Vicksburg e la campagna di Gettysburg, e aveva lo scopo di allontanare le truppe dell'Unione da questi fronti spaventando il Nord e chiedendo alle sue truppe di tornare a casa. Nonostante i suoi successi iniziali, Morgan fu ostacolato nei suoi tentativi di riattraversare il fiume Ohio e alla fine fu costretto a cedere ciò che restava del suo comando nell'Ohio nord-orientale vicino al confine con la Pennsylvania. Morgan e altri alti ufficiali furono trattenuti nel penitenziario dell'Ohio, ma riuscirono a scavalcare un tunnel e presero un treno per Cincinnati, dove attraversarono il fiume Ohio per mettersi in salvo.


Nomi correlati

Creatore

Dettagli del repository

Parte del Repository della biblioteca di libri rari e manoscritti di Beinecke

Posizione

121 Wall Street
New Haven, CT 06511

Orari di apertura

Informazioni di accesso

La Biblioteca Beinecke è aperta a tutti gli studenti e docenti dell'Università di Yale e ai ricercatori in visita il cui lavoro richiede l'uso delle sue collezioni speciali. Dovrai portare un documento d'identità con foto la prima volta che ti registri. Beinecke è una libreria stack chiusa non circolante. Il paging viene effettuato dal personale della biblioteca durante le ore lavorative. Puoi richiedere il materiale per la raccolta online almeno due giorni lavorativi prima della tua visita, utilizzando i link di richiesta in Archives at Yale. Per ulteriori informazioni, consultare Pianificazione della visita di ricerca e consultare le Norme della sala di lettura prima di visitare la biblioteca.


Le feste di caccia di Royal Human sono reali

https://t.co/2BnZUllrU3https://youtu.be/BttAEQo6QkSì . Questa è la verità.
Ero in una caccia al "Pan Man" che ha avuto origine dal livello dei sotterranei della Missione cattolica vicino alla mia città natale a S.Calif. Tunnel sotto l'autostrada trafficata a due corsie per il parco privato di loro proprietà.
Uomini nudi, incl. sacerdoti, dipingevano i loro corpi in mimetica verde. Noi piccoli eravamo... spaventati da loro e ci è stato detto di correre attraverso il tunnel e uscire nella notte nera del "Parco" che all'epoca era semplicemente una foresta selvaggia. Eravamo “porcellini” nudi, ci tagliavamo i piedi, cadevamo, ecc… al buio. Penso di avere 5 anni. Non sono corso lontano, qual era... era il punto? Mi sono seduto per terra contro un tronco d'albero e ho aspettato l'inevitabile. Quando sento dei rami che si spezzano nelle vicinanze, mi sono alzato per provare a correre…perché SE non “giochi” finisci morto. Sono stato afferrato e violentato, poi trascinato nell'area centrale dove avevano pali... e corde. 2 bambini per set di pali legati come un gioco ai polsi e alle caviglie con i nostri due rapitori a ciascuna estremità. Altri hanno sollevato i pali e li hanno messi sulle spalle dei nostri stupratori Pan (ragazzi e ragazze). Si divertivano molto a spingerci bruscamente mentre ci trasportavano... indietro attraverso il tunnel e nel dungeon. Con questo Pan Ritual, un sacco di alcol scorre costantemente e frutta/verdura vengono accatastati su un grande tavolo di legno pesante.
Noi bambini siamo stati poi slegati dal palo e posti in celle sotterranee dove gli uomini potevano selezionare un...
…bambino diverso da schiaffeggiare sul tavolo del banchetto e stuprare incl. facendoci mangiare... fino alla nausea.
Poi sono arrivati ​​i sacrifici rituali dei bambini, eravamo sparsi sul pavimento FUORI dal Cerchio Rituale con i Pan Men Captors che erano molto ubriachi a questo punto.
Non... commetti errori in un Cerchio Rituale, quindi gli uomini sobri hanno fatto i sacrifici. Avevano fatto bere alcolici a noi bambini, o ci avevano fatto mangiare frutta infusa di alcol, quindi tutto ciò che è successo dopo la caccia diventa sfocato.
C'è sempre l'orgia di sangue/carne dopo i sacrifici, ma alcuni erano troppo... troppo ubriachi per continuare a stuprare.
Un anno la Pan Man Hunt ebbe luogo in una remota laguna dove gli uomini si nascondevano nell'acqua, e tutti noi mandati nell'acqua torbida potevamo almeno galleggiare.
Ovviamente, non sono stato coinvolto nelle cacce con arco e frecce o fucili, ma ho sentito per caso i loro... gongolamenti sulle loro vittime preferite di quelle Cacce con la parola N. A loro piaceva "lo sport" di usare uomini adulti ottenuti dalle carceri che "nessuno avrebbe mai perso", cioè nessuna visita/contatto familiare su base regolare. Alcune di queste cacce si svolgevano a cavallo con “segugi ad albero..
..quei g.d. 'coon'. Dio, odiavo quegli uomini! La mia famiglia di sangue era nazista americana.
Scusate.
Devo essere testimone di tutti coloro che non sono sopravvissuti.
srotolare pls. @threadreaderapp

ORDINE DI ST. HUBERTUS – Santo Patrono dei Cacciatori

Antonin Scalia, membro dell'Ordine di Sant'Uberto e giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, è stato assassinato in relazione alla caccia, allo stupro e all'omicidio di esseri umani.

distanziatore
Il video sopra è stato censurato. Fare clic sul collegamento sottostante per guardarlo su Bit Chute:


La Universal rilascerà mai il film?

Martedì, Il giornalista di Hollywood ha annunciato che la Universal ha fissato una nuova data di uscita per il 13 marzo, con un'ampia distribuzione in 3.000 sale a livello nazionale. Blum ha detto che lo studio ha considerato La caccia per essere simile ai recenti blockbuster violenti, incluso il film vincitore dell'Oscar Il burlone, che ha visto la sua ondata di polemiche, ma ha fatto molto bene al botteghino e per tutta la stagione dei premi. “È stata letta come una satira, non diversa da Il burlone o altri film violenti", ha detto Blum Il giornalista di Hollywood. "È stato letto come un film che non ha preso posizione".

I materiali promozionali del film sono stati modificati per riflettere la controversia come un punto di forza piuttosto che uno scandalo. La locandina del nuovo film recita: “Il film più discusso dell'anno è quello che nessuno ha effettivamente visto,” e “Decidi tu stesso.” La data del 27 settembre è cancellata, con marzo 13 proprio accanto. Lo sfondo del poster presenta righe di notizie sulla controversia, inclusa una di TIME che recita "Non appropriato". al Third Way, un think tank con sede a Washington, ha dichiarato a TIME ad agosto che "non era davvero appropriato in questo momento particolare" mandare in onda i trailer del film.)


La storia della caccia di Clinton

WAUSAU, WIS. -- In una pausa della campagna questo pomeriggio, l'attenzione di Hillary Clinton era sull'economia e l'assistenza sanitaria, ma alcuni tra la folla avevano altre cose per la testa. A Clinton è stato chiesto di discutere del controllo delle armi, il che ha spinto Clinton a parlare dei suoi giorni con in mano un fucile nelle acque fredde e poco profonde nei boschi dell'Arkansas.

"Ho cacciato. Mio padre mi ha insegnato a cacciare. Sono andato a caccia di anatre in Arkansas. Ricordo di essere stato in quell'acqua fredda, così fredda, alle prime luci. Ero con un gruppo di miei amici, tutti uomini. Il sole è alzati, le anatre stanno volando e mi stanno facendo uno scherzo. Hanno detto: 'noi non spareremo, tu spari'. Volevano mettermi in imbarazzo. La pressione era alta. Così ho sparato, e ho sparato a un'anatra fasciata e loro sono rimasti sorpresi come me", ha detto Clinton facendo ridere la folla.

La storia di Clinton ha portato un signore più anziano a dire: "Finché sai come usare una pistola, saresti disposto a mostrare al vicepresidente Cheney come usare la sua?" Sia Clinton che la folla scoppiarono a ridere.

"È stato un bene, è stato davvero un bene", ha detto Clinton. "Sapete che non potevo crederci, pensavo davvero di aver superato l'indignazione totale per l'amministrazione Bush".

Clinton ha continuato: "Una volta che lui (Cheney) è fuori ufficio, i servizi segreti non sono in giro per proteggere le persone da lui. Faremo meglio a stare attenti a dove va a caccia. Il protocollo di sicurezza sarebbe utile, non credi?"

Successivamente è stato chiesto alla Clinton se sua figlia Chelsea si sarebbe candidata alla presidenza negli otto anni successivi alla presidenza di Hillary Clinton, a cui una Clinton divertito ha detto: "Oh no, no, no".


TIPPERARY BIOS

William Dougherty, nativo di Tiperary Co., Irlanda, nacque il 15 agosto 1811. Margaret Bryan nacque in Irlanda nel 1855. Si sposarono nel 1833 circa e arrivarono negli Stati Uniti e sbarcarono a New York, dove rimasero tre anni, da lì a Davenport, Iowa, arrivando nell'aprile 1854. Ha lavorato in questo posto in una fabbrica di mattoni per due anni, poi ha acquistato una fattoria di 160 acri nella sezione 10, questa township, dove ha vissuto 20 anni, successivamente ha acquistato 122 - 1/2 acri in più nella sezione sei, dove vive attualmente. Il signor Dougherty valuta la sua terra 75 dollari per acro. È considerato uno degli agricoltori più energici della contea di Scott e ha visto i vari cambiamenti che ha subito, da una vasta prateria ricoperta di erba a una delle contee più belle dello stato, ricca di fattorie altamente coltivate e case confortevoli, ampie prove per la parsimonia e l'economia praticate dai primi coloni e dai loro posteri. Il signore e la signora Dougherty hanno avuto quattro figli, vale a dire: Bridget, che ha sposato John Kennedy, e vive a Le Claire, Le Claire Township William, che ha sposato Kate Kelly, e vive a Winfield Township Edward, ha sposato Alice Glenn e risiede con suo padre in questa cittadina ed Ellen, che ha sposato Patrick Glenn, e risiede a Winfield Township. I genitori di William Dougherty, Edward e Margaret (Lubey) Dougherty, erano di origini irlandesi e genitori di due bambini. la signora Wm. Dougherty morì il 12 marzo 1872 e fu sepolta a Walnut Grove, era un membro della chiesa cattolica.

"Dal vol. 2 Storia di Davenport e Scott County" di Harry E. Downer - S. J. Clarke Publishing Co. 1910 Chicago

Nello sviluppo delle risorse naturali dell'Iowa e nella promozione degli interessi commerciali che hanno avuto molto a che fare con l'edificazione e il progresso di Davenport e dello stato in generale, Edward J. Dougherty ha preso parte attiva e di primo piano ed è stato riconosciuto come più influente nella promozione degli interessi commerciali, come leader nei circoli finanziari e come promotore di vari progetti minerari. L'ampiezza e l'importanza del suo lavoro gli hanno permesso di collocarsi tra i residenti rappresentativi di questa città. Il signor Dougherty nacque nella contea di Tipperary, in Irlanda, il 17 marzo 1846, figlio di William Dougherty, che nel 1851 disse addio all'isola di smeraldo e con la sua famiglia salpò per il nuovo mondo.Diventato residente a Davenport, ha avviato la prima fornace di mattoni in questa città. Due anni dopo stabilì la sua famiglia in una fattoria sulla strada di Utica e lì Edward J. Dougherty rimase fino a ventisei anni, le sue esperienze giovanili sono quelle che di solito spettano al ragazzo della fattoria. Ha acquisito la sua educazione nelle scuole pubbliche e durante i mesi estivi ha lavorato nei campi.

Due anni prima di lasciare la vecchia fattoria, Edward J. Dougherty era sposato con la signorina Alice E. Glynn, il cui padre era un importante agricoltore di Lone Grove. Dopo aver lasciato la vecchia casa, il signor Dougherty e la sua famiglia risiedettero in una fattoria nella cittadina di Sheridan fino al 1888, quando acquistò la vecchia fattoria Brownlie in Brady Street. Lì si stabilì fino a quando non si trasferì in questa città e prese la sua residenza nella vecchia fattoria del Dr. J. L. Reed al n. 1504 della strada principale. È stato uno degli organizzatori della Farmers & Mechanics Savings Bank e al momento della sua morte era un direttore e presidente del comitato esecutivo della banca. L'estensione e la varietà dei suoi interessi commerciali e delle sue connessioni lo hanno reso uno dei residenti più importanti della contea di Scott. Le sue fatiche hanno contribuito in misura ampia e sostanziale al progresso e al miglioramento pubblico e merita di essere menzionato con coloro che sono stati i veri edificatori di questa sezione dello stato. Ha promosso la Davenport and Southern Railroad ed è stato il suo primo presidente, continuando in quell'ufficio fino alla sua scomparsa. Ha promosso e finanziato la Compagnia Guaranty Mutual Life Insurance, divenendone uno dei direttori, ed è stato presidente del suo comitato esecutivo. È stato anche presidente della Scott County Coal Mining Company, presidente della Schick's Express & Storage Company, presidente della Silvis Coal Mining Company di Carbon Cliff, Illinois, e direttore della Norris Coal Mining Company. Man mano che le sue risorse finanziarie aumentavano, fece ingenti investimenti immobiliari e divenne uno dei più grandi proprietari terrieri della contea, detenendo il titolo di dodicicentotrenta acri nella cittadina di Princeton, centosessantadue acri nella cittadina di Butler, duecento acri a Sheridan township e centosessanta acri nella township di Lincoln. Aveva anche vaste proprietà nel Dakota e nel Nebraska, insieme a molti beni immobili a Davenport. Qualunque cosa intraprendesse, la portò a termine con successo e i suoi affari furono sempre di natura costruttiva, contribuendo alla crescita generale e alla prosperità della comunità. Era un uomo di carattere forte, di virtù domestiche e di spirito morale e religioso. Era ampiamente conosciuto come un efficiente funzionario pubblico, servendo per diversi mandati come supervisore durante la sua residenza nella cittadina di Sheridan. Nella fede religiosa era cattolico e diede generosamente al sostegno della chiesa e dei suoi enti di beneficenza. Si ergeva come uno splendido esempio del tipo di uomo che si è fatto da sé. Cresciuto nel crescente occidente, vide e migliorò i vantaggi che l'Iowa offriva ai suoi cittadini e nello stabilire e condurre importanti interessi commerciali fu riconosciuto come uno degli uomini più importanti della contea di Scott, le sue fatiche essendo di vasta portata e con effetti benefici in relazione al benessere pubblico e costituendo al tempo stesso una fonte di sostanziale profitto individuale.

Una storia di Tama County, Iowa Vol II Chicago: Lewis Pub. Co., 1910.

Il Rev. P.J. Carroll è parroco della chiesa cattolica romana di San Patrizio a Tama dall'autunno del 1887, quando fu trasferito da Fonda, Iowa, per farsi carico di quella che era una parrocchia debole ma in difficoltà. Sotto la sua ispirazione e il suo duro lavoro, le condizioni spirituali e materiali dell'incarico a lui assegnato sono completamente cambiate. Le famiglie cattoliche che trovò nella parrocchia furono ispirate dalla speranza e dalla fede nell'opera della chiesa, nuove famiglie furono introdotte nell'ovile e nel 1893 le attività educative erano diventate così prospere che fu iniziata l'erezione di una scuola. Fu aperto nell'autunno dell'anno successivo, la bella residenza parrocchiale fu completata e il 28 maggio 1901 la bella chiesa in mattoni ora occupata fu aperta ai fedeli. La proprietà della chiesa è valutata a $ 30.000, la proprietà della scuola a $ 10.000 e la canonica a $ 5.500, mentre le opere di beneficenza e spirituali sono svolte da padre Carroll e, sotto il suo consiglio e supervisione, sono inestimabili secondo gli standard terreni. Gli alunni parrocchiali, circa centoventi, sono insegnati direttamente dalle Suore Francescane di Mount St. Clair, Clinton, Iowa. Sono divisi in dodici gradi, per quanto riguarda i loro studi regolari, e vengono anche insegnati musica e altri rami speciali.
Padre Carroll è un nativo di Macon, Georgia, nato il 29 novembre 1857, ed è figlio di Patrick Henry Carroll. Nel 1847 suo padre emigrò da Tipperary, in Irlanda, dove era nato, e trascorse i primi anni in questo paese come caposquadra delle ferrovie, impegnato nella gestione di grandi squadre di costruttori. Mentre era così impiegato sposò la signorina Frances Tucker, nativa di Frankfort, Kentucky, e di un'antica famiglia del sud, che alcuni anni dopo si convertì al cattolicesimo. La signora Carroll possedeva una piantagione a suo nome, in cui la coppia visse per un certo numero di anni, quando la famiglia si stabilì a Macon, in Georgia, dove il marito si occupava del commercio all'ingrosso di generi alimentari. Nell'autunno del 1868 la fattoria di famiglia fu trasferita nella contea di Jackson, Iowa, dove il signor Carroll acquistò le fattorie Wright e Sullivan. In quella località, appena a sud di Dubuque, i genitori trascorsero alcuni degli ultimi anni della loro vita. Quando il padre si ritirò dal lavoro attivo la casa di famiglia fu fissata a Dubuque, dove morì nell'estate del 1878, all'età di sessantotto anni. La madre gli sopravvisse, trascorrendo diversi anni con suo figlio dopo la sua ordinazione sacerdotale e infine morì a Fonda, Iowa, nel 1885.
Il Rev. Padre Carroll fu educato principalmente nel sud, completò il suo corso teologico al St. Joseph's College, Dubuque, e fu ordinato sacerdote il 28 maggio 1882. Il suo primo incarico fu a Fonda, Iowa, dove costruì una forte chiesa attraverso l'arduo e fatiche di un prete missionario. Era la natura del suo lavoro in quel campo che ha causato il suo trasferimento al campo più metropolitano a Tama. Oltre al suo lavoro in diretta connessione con la chiesa e la scuola della sua parrocchia, padre Carroll è stato il primo nella creazione di tali società approvate dalle autorità cattoliche come i Foresters e altre società ecclesiali, e indipendentemente dalla fede religiosa, è tenuto nel massimo rispetto dalle persone della comunità.

Storia di Wolfe della Contea di Clinton, Iowa Vol 2 BF Bowen & Co Indianapolis, Indiana: 1911

Il nome di William Redden occupa un alto rango tra gli uomini d'affari della contea di Clinton. È un uomo che vincerebbe la sua strada in qualsiasi luogo in cui il destino potrebbe metterlo, perché ha un buon giudizio, unito a grande energia e tatto negli affari, insieme a principi retti, che portano al successo ovunque siano giustamente applicati, se ha perseverato e in ragione dell'esercizio di questi principi non solo ha ottenuto il successo negli affari, ma anche la fiducia e la buona volontà dei suoi simili.
Mr. Redden è nato a Clinton, Iowa, il 16 ottobre 1873, ed è il figlio di Michael ed Elizabeth (McCarthy) Redden, il padre nato nella contea di Tipperary, in Irlanda, nel 1845, e quest'ultimo nato a Wicklow, in Irlanda, nel 1844.
Il padre era un lavoratore e quando un giovane è venuto a Clinton, Iowa, dall'Irlanda era un uomo onesto e un gran lavoratore e ha trovato un lavoro pronto qui. La sua famiglia era composta da quattro figli, Matteo, Andrea, Guglielmo e Ambrogio.
William Redden è stato educato nelle scuole parrocchiali di Clinton, e quando era ancora un ragazzino ha deciso su un corso mercantile, e dopo aver lasciato la scuola ha iniziato a fare l'impiegato nel negozio al dettaglio di Kief & Clancy, imparando qui i "in e outs" di questo business a fondo . Rimase con la stessa azienda per un periodo di dieci anni, dando la massima soddisfazione e dimostrandosi un ottimo impiegato per la sua prontezza, la sua attitudine e la sua cortesia verso i clienti. Si poteva sempre contare su di lui. Nel 1900 il signor Redden e il signor Donlan, quest'ultimo anche impiegato presso il negozio di scarpe Kief & Clancy, hanno avviato un proprio negozio di scarpe al dettaglio con il nome della ditta di Redden & Donlan, situato sulla seconda strada. Nel 1906, si trasferirono al n. 215 della Fifth Avenue, e lì mantengono ancora uno dei negozi più popolari e meglio forniti della città. Iniziarono gli affari su piccola scala e furono costretti a lavorare sul commercio, ma essendo entrambi giovani di reputazione immacolata e di energia indomita, riuscirono ammirevolmente bene e ora il loro posto di lavoro è conosciuto in tutta la contea e ben frequentato da entrambi la gente dei distretti rurali e di Clinton e Lione.
Il signor Redden e tutta la sua famiglia sono membri sinceri della chiesa cattolica.
Il 15 febbraio 1909, il signor Redden sposò Flora Herrin, nativa dell'Ohio, nata nel 1885. È la figlia di Francis e Agnes Herrin, un'eccellente famiglia dello stato di Buckeye. Un bambino, Joseph, nacque dai coniugi Redden l'8 dicembre 1909.

SCHIZZI BIOGRAFICI DEI RESIDENTI CLINTON (Pg 669-697)
Dal libro "The History of Clinton County Iowa" di L. P. Allen (1879)

JOHN O'MEARA, agricoltore, Sez. 26 P. O. Delmar nacque nella contea di Tipperary, in Irlanda, nel 1852 quando aveva 3 anni, i suoi genitori, Patrick e Catherine O'Meara, emigrarono in Canada, quindi in questa contea. Il signor O'Meara sposò il 21 gennaio 1874, in questa contea, Miss Bridget, figlia di Richard e Mary Powers, i primi coloni di Waterford Township, Clinton Co., hanno due figli, John e Patrick, e un bambino adottato, Thomas. E. Il signor O'Meara e la moglie sono membri della Chiesa dell'Immacolata Concezione, che si trova a breve distanza dalla sua fattoria. Possiede 200 acri di terra finemente migliorata, con molti vantaggi naturali. Democratico.

SCHIZZI BIOGRAFICI DEI RESIDENTI CLINTON (Pg 669-697)
Dal libro "The History of Clinton County Iowa" di L. P. Allen (1879)

JOHN H. COSTELLO, Sr., agricoltore, Sez. 29 P. O. Charlotte nacque nella contea di Tipperary, in Irlanda, nel 1814. Nel 1832 emigrò a Ottawa, in Canada, dove sposò, nel 1840, la signorina Margaret Burnett. Era anche nativa della contea di Tipperary, in Irlanda, nata nel 1815, ed emigrò a Ottawa, in Canada, nel 1838. Nel 1852, il signor Costello e la famiglia emigrarono da Ottawa dove ora risiedono. Ha, con il suo stesso sforzo e onesto sforzo, accumulato una proprietà grande e preziosa. Possiede 535 acri di terra, 520 in un unico corpo, dove risiede il resto nella Contea di Jackson. La sua fattoria è ben migliorata e possiede molti vantaggi naturali. Il signor Costello e la famiglia sono membri della Chiesa cattolica. I suoi figli viventi sono: Thomas, che è sposato e vive a Shelby Co., Iowa Ellen, ora la signora William O'Grady, di Bloomfield Township Mary, sposata con Simon O'Grady, di Bloomfield Township John è sposato e vive a questa borgata William Michael Margaret, ora la signora William McGonegle, di Bloomfield Township. I morti sono Mathew e Annie. Mathew era il figlio maggiore di Mr. Costello. Nacque a Ottawa, in Canada, il 7 settembre 1847 e visse con i suoi genitori fino allo scoppio della guerra, quando si arruolò nella Co. A, 26° Reggimento I. V. I. era un valoroso soldato. Fu ucciso nella battaglia dell'Arkansas Post, mentre portava la bandiera del suo paese davanti alla sua compagnia, durante una feroce carica. Mr. Costello è stato eletto a vari uffici locali. Durante la sua residenza in Canada, fu membro di una compagnia di milizia e fu eletto sergente nel 1842-43. Fu uno degli organizzatori e promotori della costruzione della Chiesa dell'Immacolata Concezione, questa borgata.

Storia di Wolfe della Contea di Clinton, Iowa Vol 2 BF Bowen & Co Indianapolis, Indiana: 1911

Per un certo numero di anni William F. Hanrahan, ben noto commerciante, caricatore di merci e carbone e commerciante di grano, di Charlotte, Iowa, è stato un potente fattore nel promuovere il progresso della cittadina di Waterford lungo linee materiali, sociali e civiche, di conseguenza il suo nome ben merita un posto nel registro dei cittadini rappresentativi di questa località.
Il signor Hanrahan nacque nell'Alto Canada, vicino a Ottawa, il 10 marzo 1837, fu allevato nella fattoria dei suoi genitori e ricevette una buona educazione pratica. Lui è il figlio di William ed Ellen (Flynn) Hanrahan, entrambi nativi dell'Irlanda, lui è nato nella contea di Tipperary e lei a Cork. entrambi vennero in Canada da giovani, nel 1825, e lì si sposarono. Era il figlio di Daniel Hanrahan, un agricoltore e uno dei primi coloni in Canada, dove ha allevato la sua famiglia, e lì è avvenuta la sua morte. Dopo questo evento, nel maggio 1861, la vedova e tutta la famiglia giunsero nella contea di Clinton, Iowa, il padre del suddito essendo arrivato nell'autunno del 1860, acquistò un terreno e tornò in Canada e in primavera vi trasferì la famiglia il suo la madre trascorse qui il resto dei suoi giorni, morendo all'età avanzata di novant'anni. La sua famiglia era composta da otto figli, i quali si stabilirono in questa contea e morirono tutti qui. William Hanrahan, che si sposò in Canada, nacque nel 1802 e la sua morte avvenne nel 1880, all'età di settantotto anni. Ha comprato un terreno qui e l'ha migliorato, trascorrendo qui il resto della sua vita. Ha avuto molto successo come agricoltore generale e ha allevato e gestito un gran numero di bestiame per il mercato, spedito a Chicago. Pagò sette dollari per acro per la sua prima terra, e con la parsimonia e l'industria si aggiunse allo stesso fino a possedere centoquaranta acri. Nei primi tempi qui aveva una delle migliori fattorie e delle case più confortevoli. Politicamente, era un democratico ed era un membro della chiesa cattolica. Era un uomo buono e utile nella sua comunità, caritatevole e pronto ad aiutare in ogni buona causa in ogni momento, ed era molto rispettato da tutti. Sua moglie morì nel dicembre 1880, all'età di settantadue anni era figlia di James Flynn, originario dell'Irlanda, dove trascorse la sua vita. Aveva tre fratelli in Canada, James, Thomas e Patrick, che in seguito si stabilirono a New York. Dal padre del soggetto nacquero cinque figli e cinque figlie, così nominati: Daniel, agricoltore, morì lasciando sei figli William F., di questa rivista Ellen, Mrs. Magin Margery, Mrs. T. Dunn Julia entrò nel convento e in seguito andò in Francia, quindi in Sud America Mary, Mrs. Boyle Nancy A., anche lei una sorella in una casa di orfani, New York, dove morì all'età di trentaquattro anni Thomas, un agricoltore di successo, morì lasciando cinque figli Martin , contadino, morto nell'Est Patrick, contadino, è ancora single.
William F. Hanrahan trascorse la sua giovinezza a casa e assistette nell'agricoltura fino all'età di ventiquattro anni, poi venne in Iowa e aiutò suo padre a fondare una nuova casa. In seguito si dedicò all'agricoltura per se stesso e all'acquisto di bestiame grasso e lo vendette prima dell'avvento delle ferrovie, ed ebbe molto successo. Continuò così per diversi anni, poi, nel 1871, lui e C. McGinn eressero un edificio a Charlotte e si dedicarono all'attività mercantile. Dopo un anno o due ha acquistato l'interesse del signor McGinn e ha continuato a condurre l'attività da solo ed è stato ricompensato con un abbondante successo. All'inizio fu obbligato a fare affari di credito, e il massimo che perse in un anno fu di circa cento dollari. la sua attività crebbe fino a quando non fu impegnato non solo lui stesso, ma anche sua moglie e vari impiegati che lo assistevano. Ha diverse fattorie ed è anche azionista della Farmers and Merchants Bank a Charlotte, Iowa. Ha costruito tre immobili di pregio, che affitta. Da trent'anni fornisce carbone alla gente di queste vicinanze e dal 1881 si occupa di acquistare e spedire grano. Ha avuto molto successo in qualunque linea abbia rivolto la sua attenzione, ed è uno dei principali finanzieri e uomini di commercio nelle vicinanze, e ha fatto tanto quanto qualsiasi altro uomo per il bene della città e della comunità. Durante l'amministrazione di Cleveland fu nominato direttore delle poste e ricoprì la posizione per quattro anni in modo molto lodevole. Ha assistito ed è stato uno dei più importanti partecipanti allo sviluppo generale della città e del paese circostante, è ampiamente conosciuto e gode del rispetto e della fiducia della gente. Politicamente è democratico e da diversi anni ricopre la carica di esattore delle tasse. È notaio dal 1876 e ha svolto molti affari di successo. È stato allevato nella fede cattolica e non si è mai allontanato dalla chiesa madre.
Il signor Hanrahan era sposato con Mary O'Toole, che è nata in Canada e che è stata una degna e fedele compagna. È la figlia di Thomas O'Toole, d'Irlanda, che è venuto in Canada in un primo momento, poi nella contea di Clinton nel 1853, avendo avuto solo pochi capitali quando è arrivato qui. Prima affittò una fattoria, poi comprò e vendette fattorie e si dedicò all'allevamento, all'alimentazione e alla spedizione. Si specializzò nella classificazione di giovani bovini a corna corta, visitando i paesi del bestiame e portando giovani animali di razza pura in questa contea, diventando ampiamente noto come allevatore, e quindi con la sua industria creò una grande proprietà. Politicamente, era un democratico e ricoprì l'ufficio di giudice di pace. La sua morte avvenne il 20 maggio 1908. Era un membro della chiesa cattolica ed era un uomo buono e utile, onorato da tutti. Nella sua famiglia c'erano dieci figli, un numero uguale di maschi e femmine, la moglie del soggetto era la terza in ordine di nascita.
I seguenti bambini sono nati dai coniugi Hanrahan: Frank sta assistendo suo padre nel negozio Laura è ancora a casa Charles è assistente cassiere presso la Cassa di risparmio di Farmers and Merchants a Charlotte Birdie è la moglie di Frank Monahan, l'impresario di pompe funebri Aloysious sta assistendo suo padre nel negozio Sarah è a casa ed è impegnato nell'insegnamento della musica.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

W.M. Hunt, residente a Iowa City, e proprietario e proprietario dell'Hunt's Hotel, in College Street, lato sud ai numeri 18, 20, 22 e 24, vicino all'Opera House, nacque il 21 luglio 1839 nella contea di Tipperary, in Irlanda. in America nel 1854 e sbarcato a New Orleans, arrivò e si stabilì a Iowa City lo stesso anno. È un macellaio di mestiere. Era sposato il 19 agosto 1866 con la signorina Annie Boylan di Iowa City. Questa unione è benedetta da quattro figli: Mary J.B., John W.M., Maggie E e Nettie C. La famiglia è membro della chiesa cattolica romana di St. Patrick di Iowa City. Un democratico in politica, ed è stato onorato con un ufficio per mano del suo partito ha servito nel consiglio comunale dal 3d ward nel 1878-1879. Il suo hotel è ben noto e favorevolmente e le sistemazioni sono buone in ogni particolare.

Storia di Wolfe della Contea di Clinton, Iowa Vol 2 BF Bowen & Co Indianapolis, Indiana: 1911

Tra gli importanti agricoltori e i primi coloni di Clinton Co, Iowa non deve essere omessa la menzione di Michael J Spain, un uomo di abitudini e metodi così corretti che senza dubbio sarebbe riuscito in qualunque località desiderasse a gettare la sua sorte, venendo come ha fatto da una robusta famiglia del nord che non era abituata a lasciarsi scoraggiare da difficoltà o ostacoli. È nato nel Lower Canada, il 29 settembre 1846, ma ha trascorso la maggior parte della sua vita in Iowa, essendo stato portato qui all'età di cinque anni. Qui crebbe fino alla maturità e fu educato nelle scuole comuni, essendo stato allevato nella fattoria di suo padre, che aiutò a pulire e sviluppare, frequentando le scuole dei pionieri, che venivano insegnate tre mesi ogni inverno. È il figlio di Cornelius e Margaret (Kenedy) Spagna, entrambi nativi della contea di Tipperary, in Irlanda, dove sono cresciuti fino alla maturità e si sono sposati e dove hanno iniziato a vivere in una fattoria. Lasciarono l'Isola di Smeraldo per l'America nel 1815, sbarcando a New York City, poco dopo andando a Troy, quello stato, dove rimasero un anno, poi andarono a South Bend, nell'Indiana, dove rimasero un anno, poi in Canada. Lì il signor Spagna acquistò un terreno che migliorò e continuò a risiedervi per oltre vent'anni, avendo una buona fattoria e una casa confortevole. Nel 1851 ha venduto ed è venuto a Chicago, Illinois, in seguito è andato a Milwaukee, Wisconsin. Non amando il Wisconsin, dopo aver visitato varie parti dello stesso, attraversò il Father of Waters, raggiungendo Dubuque, Iowa, nel giugno 1851, ma pochi giorni dopo andò in Minnesota, dove cercò una posizione, ma non amando il paese, venne a Clinton, Iowa, nell'autunno del 1851, e acquistò cinquecento acri, eresse una casa di tronchi e presto ebbe parte della sua terra in coltivazione. A tempo debito ebbe una fattoria grande e ben migliorata, avendo molto successo come agricoltore generale e allevatore di bestiame, trasportando i suoi prodotti per molte miglia al mercato e sopportando molte privazioni accessorie alla vita dei pionieri. A quel tempo non c'era un medico nella contea, ma i coloni capivano l'uso delle erbe e dei "rimedi casalinghi".
Politicamente il primo voto di Cornelius Spagna fu dato per Mr. Buchanan nel 1856. Inizialmente era incline a sostenere il partito Whig, ma nel 1856 si unì ai Democratici, ai quali rimase fedele. Era un uomo ben informato sugli eventi attuali, e mentre usava la sua influenza per il partito non aspirò mai alla vita pubblica, sebbene occupò alcuni degli uffici comunali. Era un degno membro della chiesa cattolica. Gli piaceva essere vicino, anche se quando arrivò per la prima volta i suoi "vicini" erano distanti una ventina di miglia. Era sempre pronto ad aiutare i bisognosi in ogni modo, ed era, infatti, un uomo forte e utile ai suoi tempi, ed era molto apprezzato da tutti quelli che lo conoscevano. La sua morte avvenne nella vecchia fattoria nell'ottobre 1867, all'età avanzata di ottantasei anni la sua vedova sopravvisse fino al 1884, morendo all'incirca all'età di suo marito. Erano una grande vecchia coppia. Cornelius Spain, a quanto pare, fu il pioniere del suo quartiere e fu il primo uomo a iniziare lo sviluppo fisico e morale del nuovo Eldorado e contribuì a gettare le basi per un buon governo. Grazie ai suoi sforzi il primo sacerdote missionario arrivò nel suo quartiere. Padre McKenna aveva celebrato la messa a casa sua nel 1852, dopo di che veniva celebrata la messa annuale e poi la messa regolare nella casa della scuola di tronchi. Quindi, per molte ragioni, nessun uomo è più degno di un posto d'onore nella storia della contea di Cornelius Spain.
Lui e sua moglie furono i genitori di tredici figli, vale a dire: Michael, il numero uno, morì in tenera età, così come Thomas e Rhoda Catherine, la signora Conroy Bridget morì quando il giovane Daniel, un contadino, morì nel 1875 John, un contadino morì nel 1905 Cornelius, un contadino, morì nel 1884 William, un contadino, morì nel 1888 Michael, il soggetto, e Mary erano gemelli, quest'ultima morì nel 1848 quando morirono giovani anche Margaret e Derias.
Michael Spain, di questa rivista, è stato allevato nella fattoria di casa e aiutato con il lavoro sulla stessa quando ha raggiunto l'età giusta e nei primi anni di vita si è impegnato nell'agricoltura. A trentadue anni si sposò e si stabilì nella vecchia fattoria, continuando a gestire il locale, portando avanti i progetti che suo padre aveva inaugurato, in seguito acquistò l'interesse del fratello e da allora ha aggiunto al suo posto fino a che ora ha una bella fattoria di duecentoquaranta acri, tutti sotto un alto stato di coltivazione, e sta portando avanti l'agricoltura generale e l'allevamento del bestiame in un modo che sta portando un successo definitivo. Spesso ha fino a cento capi di bestiame nei suoi pascoli e nutre lotti, nutrendo e trasportando circa tre auto carichi di bestiame ogni anno, nutre anche un gran numero di maiali. Ha un'eccellente fattoria e un buon gruppo di edifici sullo stesso. Sebbene sia principalmente un democratico, è incline a essere indipendente quando si tratta di votare. È stato allevato nella chiesa cattolica ed è fedele alla stessa.
Il signor Spain è stato sposato il 1 luglio 1879 con Mary J. Britt, nata a Lyons, Iowa, il 20 settembre 1859, e ha dimostrato di essere una degna compagna. È la figlia di Thomas Britt, un nativo dell'Irlanda che emigrò a New York nel 1852 e che arrivò a Lyons, Iowa, intorno al 1855. Si dedicò all'agricoltura e si occupò di lavori di costruzione di ferrovie e divenne un uomo utile e di successo. La sua morte è avvenuta qui nel 1881. Era un membro della chiesa cattolica e un democratico. Ricoprì numerosi incarichi, compreso quello di Constable mentre viveva a Lione. La sua famiglia era composta da tre figli: George morì giovane così come Martin Mary J., moglie del signor Spain di questa rivista.
I seguenti bambini sono nati dai coniugi Michael J. Spagna: Cornelius è un agricoltore, Thomas D. è un invalido Roger è un agricoltore Margaret L, Mary G. e William P. sono tutti a casa Catherine insegna a scuola Frank è uno studente a Dubuque, Iowa Oretta è uno studente della scuola parrocchiale di Petersville Marcedes frequenta anche la stessa scuola.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

Mathew Maher, un residente di Iowa City, che fa affari al n. 12, North Clinton Street, di impianti idraulici, gas e vapore è nato il 14 febbraio 1827 a Tipperary, Irlanda. Arrivò in America nell'aprile 1849 ea Iowa City nel 1865. Fu sposato il 14 febbraio 1849 con la signorina Anna Phillipp di Sheffield, in Inghilterra. Hanno sette figli, cinque dei quali vivono: Mary, moglie di Henry Sullivan Sarah A., moglie di William Murphy di Iowa City Joseph, Mathew e Margaret. La famiglia sono membri della chiesa cattolica romana di St. Patrick di Iowa City. È repubblicano in politica.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

Thomas Nolan, agricoltore e allevatore, residente nella sezione uno di Graham twp, indirizzo dell'ufficio postale, Morse nacque nel 1828, nella contea di Tipperary, in Irlanda. È venuto in America a cinque anni, poi si è stabilito nella cittadina di Graham, nel 1840. È un figlio di James e Bridget Nolan, contea di Cedar, Iowa. Hanno due ragazzi. La famiglia sono membri della Chiesa cattolica romana di Santa Maria nella contea di Cedar, chiamata Chiesa di Nolan, nell'insediamento di Nolan. Un democratico in politica.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

James Nolan, un agricoltore residente nella township dell'Unione nella sezione sedici, indirizzo dell'ufficio postale, Iowa City, nacque il 25 gennaio 1822, nella contea di Tipperary, in Irlanda, arrivò in America nel 1834, sbarcò a Jersey City. Arrivò e si stabilì nella contea di Johnson, Iowa, nel 1853. Fece il viaggio via terra in California dal Missouri, nel 1850, dal 10 aprile al 28 agosto. Si sposò nel maggio 1842 con la signorina Susan Connolly che morì nel 1872. Hanno avuto cinque figli Thomas, John, James, Jerry e Rose. Fu sposato nel 1874 con la signorina Annie Welch. La famiglia sono membri della chiesa cattolica romana di St. Mary di Iowa City. È un democratico in politica, non ha mai ricoperto incarichi di alcun genere e non ne avrebbe uno di alcun tipo. È un vero irlandese genuino, amante della sua nazionalità e non cambierebbe il suo dolce accento irlandese per nessun accento inglese coltivato conosciuto dall'uomo. Un buon cittadino, rispettato da tutti coloro che lo hanno conosciuto come un cittadino onesto e sincero.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

James Peters, agricoltore e allevatore, Cedar twp, ufficio postale, Morse nacque a Tipperary, Irlanda, nel 1832. Figlio di John e Johanna Peters. Arrivò a New York, nel 1852, e poi si trasferì in Ohio dove visse circa diciotto mesi, quando venne a Cedar township, e si stabilì in una fattoria, e nel 1862 si sposò con Miss Mary Ryan, figlia di Michael e Mary. Ryan di Cedar township. Hanno sette figli in vita, quattro maschi e tre femmine. È un membro della Chiesa cattolica e un democratico in politica. Il signor Peter possiede una delle più grandi fattorie nella cittadina di Cedar.

Storia della contea di Johnson, Iowa. dal 1836 al 1882 Iowa City, Iowa: 1883

John Peters, agricoltore e allevatore, risiede nella cittadina di Graham, indirizzo dell'ufficio postale, Morse è nato nel 1822, nella contea di Tipperary, in Irlanda, figlio di John e Johanna Peters. È venuto in America nel 1848 e ha vissuto a New York fino al 1850, quando si è trasferito nella contea di Iowa, nel 1855. Ha vissuto a Iowa City fino al 1858, quando si è trasferito nella contea di Cedar, Iowa, e vi ha vissuto fino al 1864 quando si stabilì a borgata Graham. Si è sposato nel 185? a Miss Catharine Butler della contea di Tipperary, Irlanda. Hanno sette figli. La famiglia sono membri della Chiesa cattolica romana. Un democratico in politica.

La storia della contea di Jackson, Iowa. Chicago: Storia occidentale. Co., 1879.

Michael Lamey, agricoltore, Sezione 31 P.O. La moglie di Monmouth possiede 200 acri di terreno, del valore di $ 25 per acro, è il figlio di Michael e Bridget Lamey nato nella contea di Tipperary, in Irlanda nel 1830 all'età di 15 anni, emigrò con i suoi genitori nella contea di Monroe, New York, dove rimasero solo poco tempo, quando arrivarono a Shullsburg, nel Wisconsin e seguirono la ferrovia sull'ICCR e su altre strade nella contea di LaSalle. Nel 1856 arrivò a Monmouth in questa contea e si impegnò nella vecchia ferrovia di Lione e Anamosa con i suoi 3 fratelli. Nella primavera del 1857 si recò a Dubuque, suo padre morì poco dopo. Nell'autunno del 1857 tornò a Monmouth Township, ma continuò a viaggiare su rotaia a intervalli fino al 15 dicembre 1864 quando sposò la signora Allen Keller, figlia di H.V. Cook, di Sharon Township, contea di Clinton, Iowa, nacque il 20 dicembre 1835 nella contea di Erie, Penn. ebbe 3 figli dal primo matrimonio- Sarah, ora moglie di Henry Banghart, di Monmouth Ida M. Carrie S. da questo matrimonio 7- John, William, Mary, Martha, Maggie, Joan e Charles. La signora Lamey è un membro della chiesa ME Il signor Lamey è un membro della chiesa cattolica, democratica.

Storia della contea di Dubuque, Iowa Weston A. Goodspeed, ed. di F. T. Oldt e P. J. Quigley Chicago: Goodspeed Hist. Assoc. 1911

John I. Mullany, un noto avvocato di Dubuque, è originario dell'Irlanda, la sua nascita avvenne intorno al 1 aprile 1847, nella contea di Tipperary. È figlio di John e Catherine Hutchinson Mullany, entrambi nati e cresciuti in quel paese. Nel 1849 la famiglia lasciò la madrepatria ed emigrò in America, prima a LaSalle, nell'Illinois, e infine nel 1857 a Dubuque. Il padre era architetto e seguì con successo quell'attività fino alla sua morte nel 1884, all'età di settantadue anni. Sua moglie morì nel 1873, all'età di sessantuno anni. La prima educazione di John I. Mullany fu acquisita nelle scuole parrocchiali di Dubuque e questa fu integrata da un corso nel College of Our Lady of Angels, ora Niagra (New York) University. Ha poi intrapreso lo studio del diritto nell'ufficio di John H. O'Neill e H.B. Fouke, noto avvocato di Dubuque, ora deceduto, e in seguito intraprese per proprio conto l'esercizio generale di tale professione. Dal 1873 al 1883 fu quindi impegnato con successo a Dubuque e Clinton, Iowa, ma poi, a causa di problemi di salute, si ritirò dalla partecipazione attiva agli affari. Nel 1886 il signor Mullany fu nominato vice cancelliere del tribunale distrettuale della contea di Dubuque, e per vent'anni ricoprì questo incarico con onore e lode.
Nel 1907, in collaborazione con il sig. Hugh Stuart, ha ripreso l'esercizio della professione forense a Dubuque, assicurandosi uffici nell'edificio della banca e delle assicurazioni, e da allora è stato attivamente e con successo impegnato nella sua professione. Politicamente Mr. Mullany è un democratico: ha servito per dodici anni come membro del consiglio di istruzione. È cattolico di religione ed è membro dei Cavalieri di Colombo. Il signor Mullany è considerato uno scrittore pronto, ha scritto per l'Enciclopedia cattolica e collabora occasionalmente con periodici.
il 3 maggio 1877 si sposò a Dubuque con la signorina Agnes C. Murphy, figlia di Michael B. e Margaret S. Murphy, primi coloni di Chicago, Illinois, e da loro nacquero sette figli. Uno, Joseph, morente durante l'infanzia e gli altri: Robert E., auditor viaggiante per il Transcontinental Freight Bureau, di San Francisco Grace C., bibliotecaria della biblioteca pubblica Clinton (Iowa), morì il 1 dicembre 1910 Retta, moglie del dott. Charles E. Loizeaux, di Dubuque Blanche S., bibliotecario della biblioteca del liceo di Dubuque Marc Hutchinson, studente al St. Joseph College di Dubuque, e Jean C., che frequenta l'Accademia di St. Joseph a Dubuque. La famiglia risiede in 60 West Locust Street e si classifica socialmente e intellettualmente tra le persone di spicco della città.

La storia della contea di Jackson, Iowa. Chicago: Storia occidentale. Co., 1879.

James Horen, agricoltore, Sez. 8 P.O. Bellevue possiede 480 acri a Jackson Co. e 160 acri a Jo Daviess Co., Ill. Nacque nella contea di Tipperary, in Irlanda, il 25 giugno 1818 e all'età di 6 anni i suoi genitori morirono, quando fu adottato e cresciuto da uno zio, James Kennedy, che visse in Canada all'età di 14 anni, venne a Cook Co., Ill, dove visse fino all'età di 20 anni quando si trasferì a Galena, Jo Daviess Co., Ill, dove risiedette dal 1840 al 1878, quando nel marzo di quell'anno si trasferì a Jackson Co., Iowa, e si stabilì nella proprietà ora di sua proprietà. Non ha mai ricoperto alcun incarico in Jackson Co., sebbene abbia ricoperto per molti anni importanti incarichi di fiducia e abilità in Jo Daviess Co., Illinois. È un forte vecchio democristiano jacksoniano e ha sempre sostenuto e difeso calorosamente i principi di quella festa. Sposò Ellen Maddern, nativa di Boston, Massachusetts, a Galena, Illinois, nell'anno 1846, ed ebbe dieci figli, nove dei quali vivono mentre scrivo questa storia, cioè James, John, Daniel, Mathias, Mary, Annie Elizabeth, Ellen e Bridget. Lui e la sua famiglia sono tutti membri della Chiesa cattolica romana. Le sue terre Jackson Co. sono valutate a $ 25 per acro e le sue terre Jo Daviess a $ 50.

Storia della contea di Crawford, Iowa. di F.W. Meyers. 2 voll. Chicago: S.J.
Clarke Pub. Co., 1911.

Pochi uomini nella contea di Crawford sono più stimati di Henry James Cummings, che ora sta scontando il suo secondo mandato come sceriffo della contea. Il rispetto in cui è tenuto è dovuto alla sua fedeltà al dovere, e un modo geniale e amichevole che è una delle sue caratteristiche di spicco. Nacque nella contea di Clinton, Iowa, l'11 novembre 1856, figlio di Henry James ed Elizabeth (Perrey) Cummings, il primo dei quali era originario dell'Irlanda e il secondo di Paisley, in Scozia. Il padre è cresciuto nella contea di Tipperary, in Irlanda, e dopo aver raggiunto la maturità ha servito nell'esercito inglese. È venuto negli Stati Uniti ed è stato sposato con Elizabeth Perrey a Lowell, nel Massachusetts. In seguito si stabilirono nella contea di Clinton, Iowa, dove morì all'età di trentadue anni, nel 1858, e la madre del nostro suddito morì nel 1894 all'età di sessantatré anni. Lui era cattolico ma lei era cresciuta nella fede della chiesa presbiteriana e così continuò durante tutta la sua vita lavorativa. Il nonno materno del nostro soggetto, Malcolm Perrey, era un tintore di professione e gestiva grandi tintorie a Paisley, in Scozia, impiegando diverse centinaia di uomini e donne. Visse fino a settantasei anni e fu padre dei seguenti figli: Alexander, Robert, Malcolm, Matthew, Elizabeth e Mary. Da Henry ed Elizabeth Cummings nacquero due figli, il maggiore dei quali morì durante l'infanzia.
Henry James Cummings, il più giovane dei figli, è cresciuto nella contea di Clinton e ha ricevuto la sua educazione preliminare nelle scuole distrettuali. La madre si risposò ea quattordici anni iniziò a farsi strada nel mondo, lavorando per i primi quattro anni in una fattoria. Ha poi trascorso quattro anni nei boschi di legname e nel rafting e battello a vapore sul fiume Mississippi. Seguì varie occupazioni e si dedicò alla ferrovia fino al 1882, quando acquistò ottanta acri di terreno nella cittadina di Charter Oak, nella contea di Crawford. Il suo tempo è stato dedicato a rompere la prateria per tre o quattro anni. Ha avviato la prima linea d'aria a Charter Oak che era, che ha operato per quattro anni, poi trasferita nella sua fattoria. Dopo due o tre anni vendette il locale e tornò a risiedere a Charter Oak, diventando commesso in un negozio. Ha servito sei anni come vice sceriffo e ha svolto le sue funzioni in modo così credibile che nel 1908 è stato eletto sceriffo, venendo rieletto allo stesso ufficio nel novembre 1910.
Il 14 dicembre 1887, il signor Cummings si unì in matrimonio con la signorina Lizzie M. Farrell, nata a Kankakee, nell'Illinois, figlia di Daniel e Margaret (Moore) Farrell. I genitori erano nativi dell'Irlanda e quando vennero in questo paese vissero per diversi anni a Kankakee e poi nella contea di Poweshiek, Iowa, ea Dunlap, questo stato. Il padre morì a Dunlap e la madre a Omaha, Nebraska. Sei dei loro figli sono cresciuti fino alla maturità, vale a dire: Peter J., Lizzie M., Daniel J., Anna, Andrew e Mary. Cinque bambini vennero a benedire l'unione di Mr. e Mrs. Cummings, Daniel, Rhea, Andrew, Eileen e Peter, ma Daniel morì all'età di due anni e mezzo.
La signora Cummings fu uccisa dalle auto il 3 settembre 1908. La morte della sua amata moglie fu una grave afflizione per il signor Cummings e i suoi figli, e l'intera comunità condivideva il sentimento di profondo rammarico per la perdita di uno dei suoi preziosi membri. Era un membro sincero della chiesa cattolica e una donna che possedeva molti dei tratti caratteriali più ammirevoli, la cui vita era davvero una benedizione per coloro con cui si associava.
Il signor Cummings è prominente nei circoli fraterni, essendo un membro della Sylvan Lodge, No. 507, AF & AM, la loggia subordinata e l'accampamento dell'Ordine Indipendente di Odd Fellows, e dei Modern Woodmen of America e dell'Improved Order of Red Uomini. Politicamente è alleato del partito democratico. Si è dimostrato un pubblico ufficiale fedelissimo ed efficiente ed è riconosciuto come uno che ha pieno diritto all'alto onore che gli è tenuto.

RECORD STORICO IOWA VOL. XV. Luglio 1899. N. 3

Frederick Lloyd nacque a Londra il 24 maggio 1826. Era il quarto figlio di Frederick e Louisa Sherin Lloyd.Suo padre era originario della contea di Tipperary, in Irlanda, e servì il suo paese come guardiamarina del 32º reggimento reale di fanteria, poi come cornetta (alfiere) del 21º dragoni reali a Salamanca, in Spagna, e in seguito come tenente del 91º reggimento reale di fanteria. in Giamaica, WI Mentre era in servizio a Città del Capo, in Africa, sposò Louisa Sherin, figlia maggiore del Capitano Sherin del suo reggimento. Era originaria della contea di Cavan, in Irlanda. I genitori del dottor Lloyd si trasferirono in America nel 1832 e si stabilirono a Dummer, in Canada. Sua madre visse fino a tarda età, morendo a Chicago nel 1883. Non molto tempo prima della sua morte trascorse alcuni anni con suo figlio a Iowa City.
Prima del 1850 il dottor Lloyd andò a Louisville, Kentucky, dove sposò Isabella H. Wade, il 21 agosto 1850, una giovane donna che aveva incontrato mentre risiedeva in Canada. Mrs.Lloyd era la seconda figlia del Rev. Charles T. Wade, laureato al Trinity College, Dublino, e Isabella Hamilton Wade, seconda figlia di Henry Hamilton, Esq., di Ballymacoll, County Meath, Irlanda, ed è nata a Burkhampstead , Hertfordshire, Inghilterra, 16 dicembre 1825. Suo nonno paterno era Robert Wade, Esq., di Clonabraney, contea di Meath, Irlanda. Prima del loro matrimonio, il dottor Lloyd aveva letto un po' di medicina. Entrò al Medical College di Louisville, dove si laureò, e venne subito a Iowa City nel 1854. Allo scoppio della guerra civile, il dottor Lloyd, seguendo l'andamento della vita del padre, si interessò a procurarsi volontari. Il 22 ottobre 1861 fu nominato assistente chirurgo dell'11° fanteria dell'Iowa. Il 29 giugno 1861 fu promosso alla posizione di chirurgo della 16a fanteria dell'Iowa e fu congedato con onore il 1 settembre 1863. Tornò alla sua pratica a Iowa City che continuò, ad eccezione di pochi mesi nel 1868, quando visitò le scene della sua nascita e della prima casa dei suoi genitori in Irlanda, fino al 1878. A quel tempo fu impiegato come chirurgo a contratto nell'esercito degli Stati Uniti e prestò servizio in Montana, New Mexico e Arizona fino al 1883, quando tornò al suo studio a Iowa City. Il fratello più giovane del dottore, Edward, fu ucciso a Resaca, in Georgia, il 15 maggio 1864, mentre guidava il 119° New York Volunteers di cui era tenente colonnello reggimento. Subito dopo il ritorno del Dr. Lloyd dall'esercito fu scelto come redattore dell'IOWA HISTORICAL RECORD, successore degli Annals of Iowa, che aveva curato per diversi anni prima della sospensione della sua pubblicazione da parte della State Historical Society of Iowa. In questo tipo di lavoro editoriale il Dr. Lloyd si dilettava in modo particolare e per questo era ammirevolmente qualificato. Si sforzò di procurarsi materiale di carattere inestimabile. Aveva una vasta conoscenza con uomini interessati alla ricerca storica e si assicurava la loro cordiale collaborazione. Le pagine del RECORD per più di quattordici anni della sua esistenza testimoniano ampiamente la sua operosità e il suo coscienzioso adempimento del dovere. Il lavoro editoriale non era nuovo per lui poiché era stato impiegato per alcuni anni sull'Iowa Capitol Reporter.
Durante gli ultimi anni della sua vita la sua inclinazione fu verso la direzione del lavoro letterario. Diversi racconti sono apparsi dalla sua penna sui giornali locali. Sono stati racconti luminosi di eventi che erano stati sottoposti alla sua osservazione personale. Uno preparato per Il compagno della gioventù è stato accettato come racconto premio. Il suo stile era semplice e casto. Il linguaggio impiegato era sempre puro.
Al momento della sua morte ha ricoperto un incarico nel Board of Examiners Surgeons per il Dipartimento delle pensioni.
La sua morte è stata il risultato di una stretta prigionia a causa di un incidente che gli era capitato più di un anno prima. È stata la prima morte avvenuta nella sua famiglia immediata da oltre quarantanove anni.
La sua vedova continua la sua residenza a Iowa City. Sopravvivono quattro figlie e due figli. Isabella H., ora Mrs. LA Clearman, di Iowa City Louise F., preside della Fourth Ward Public School di Iowa City Edward S., praticante avvocato presso Lemars, Iowa Adelaide C., bibliotecaria della State Historical Society e assistente bibliotecaria della Biblioteca cittadina, Iowa City Francis W., medico praticante a Lehigh, Iowa e Edith A., stenografo in carica presso Baker & Ball, Iowa City.
Come medico, il dottor Lloyd era molto stimato da coloro che lo impiegavano. Per i suoi pazienti era più di un medico. Non era soddisfatto di una visita e di una prescrizione, ma osservava da vicino l'effetto delle sue medicine. La sua pratica non poteva essere estesa secondo le sue opinioni sul dovere, ma ebbe successo e alla sua vigilanza è dovuta, secondo la stima di molti, la vita di alcuni che soffrirono di gravi malattie. Con la sua capacità di segnalazione in una particolare linea di malattia era troppo modesto per natura per insistere sulle sue pretese per la pratica. È apparso riluttante nei suoi ultimi anni ad estendere la sua pratica.
Era timido nel presentarsi a persone illustri nel servizio militare con le quali aveva agito durante il suo mandato di chirurgo nell'esercito. Aveva paura di essere considerato invadente. Ma nessun uomo ha goduto più intensamente dell'opportunità di una conferenza quando è stata presentata. Alcuni tributi alla memoria del Dr. Lloyd sono selezionati tra i tanti che sono pervenuti alla famiglia.
I suoi confratelli della fraternità massonica esprimono così il loro apprezzamento per l'uomo: Durante la sua lunga permanenza in questa città fu uno dei nostri medici più importanti e la sua abilità professionale e la sua gentile amministrazione nella casa dei malati e degli afflitti, saranno lunga e grata ricordato. Era uno scrittore brillante e divertente e, se lo avesse desiderato, avrebbe potuto facilmente ottenere fama mondiale nel campo delle lettere. Nei suoi rapporti personali fu sempre l'amico gentile, modesto, mite e generoso nel sacro recinto di casa fu molto amato e stimato e nell'ordine massonico fu un vero e degno esponente dei dogmi della confraternita mistica.
Il dottor Lloyd era un uomo di cui fidarsi per qualsiasi lavoro di natura pubblica gli fosse assegnato. La sua accettazione della fiducia era una garanzia della sua fedele esecuzione.
Uno dice: "Se un uomo ha avuto occasione in modo egoistico di sentirsi offeso al corso del dottore come esaminatore di pensione, questo è stato il mio caso, poiché due volte si è opposto a un aumento della mia pensione che all'epoca ritenevo dovuto. Ma il motivo della sua opposizione gli sembrava così sostenibile che nessun altro corso avrebbe sostenuto il suo senso di giustizia. Fui così fortemente impressionato dal suo coscienzioso adempimento del dovere d'ufficio, sebbene entrasse in conflitto con il suo desiderio personale di compiacere un amico, che mi fece piacere raccomandarlo per la rielezione sotto l'attuale amministrazione. Ero sicuro che sebbene potesse commettere degli errori, come sentivo che aveva fatto nel mio caso, non avrebbe mai usato il suo ufficio a vantaggio personale."
Dice un altro: "Dr. Il candore, il coraggio e l'intelligenza di Lloyd rendono la sua morte una grave perdita per la storia dell'Iowa."
E ancora un altro: "Dopo aver ottenuto un ampio elenco di firmatari per la nomina di un altro all'ufficio di esaminatore di pensione, ho scoperto che la sua reputazione di onestà superava l'approvazione che centinaia di firme di uomini importanti avevano dato a un altro candidato".

La storia della contea di Jones, Iowa .Chicago: Western Hist. Co., 1879

Johanna Fitzpatrick, agricoltore, Sez. 30 P.O. Anamosa possiede 110 acri, circa tutti coltivati ​​nata in Irlanda, nella contea di Tipperary, nel 1824 venne in America nel 1846 suo marito, Michael Fitzpatrick, era originario della stessa contea in Irlanda venne in America nel 1844 morì maggio Il 21 gennaio 1879 visse in Illinois per ventuno anni e durante parte di quel periodo fu direttore scolastico e anche supervisore visse a Jones Co., Iowa, dodici anni, fino al momento della sua morte la signora Fitzpatrick venne a questo contea nel 1867. Si sposarono nel 1846 ed ebbero undici figli, cinque dei quali vivono, come segue: Thomas, Mary, Julia, Johnnie e Theresa. La signora F. e tutta la sua famiglia sono membri della Chiesa cattolica durante la sua vita, il signor F. era democratico e il figlio maggiore è ora nella stessa linea politica.

Ritratto e documentazione biografica delle contee di Dubuque, Jones e Clayton
Chicago: Chapman Pub. Co., 1894

PATRICK HAYES è impegnato nell'agricoltura generale e nell'allevamento del bestiame nella sua grande e ben attrezzata fattoria nella sezione 7, Cass Township, dal 1856 è stato annoverato tra gli agricoltori della contea di Jones, sebbene per molti anni prima fosse ampiamente impegnato in contratti ferroviari in questo stato, così come in altri stati dell'ovest.
La nascita di Patrick Hayes avvenne nella contea di Tipperary, in Irlanda, nel 1845, i suoi genitori erano Patrick e Johannah (Kain) Hayes, anch'essi nativi dell'Isola di Smeraldo. Il padre morì quando suo figlio e omonimo era piuttosto giovane, e nel 1851 la madre venne con la sua famiglia in America. Arrivarono a New York City, dove vissero per alcuni anni, e infine nel 1855 arrivarono in Iowa, stabilendosi nella contea di Linn. Nelle scuole del quartiere il giovane Hayes ricevette la sua educazione e si dedicò ai lavori agricoli fino ai ventiquattro anni. A quel tempo è diventato un impiegato della Chicago, Rock Island & Pacific Railroad e ha preso contratti per la sua costruzione. Era anche nella stessa attività in Iowa e Nebraska per la Burlington & Missouri River Railroad. In seguito ricevette ed eseguì contratti per la costruzione della Midland Railroad, e in queste imprese riscosse un buon grado di successo. Prima di questo ha trascorso tre anni sulla costa del Pacifico. I suoi gusti naturali, tuttavia, erano nella direzione dell'agricoltura, e nel 1871 tornò all'attività, iniziando l'agricoltura per proprio conto nel comune di Cass, dove da allora ha condotto con successo un'azienda agricola. Il suo terreno di centottanta acri è quasi tutto coltivato e ogni anno vi si raccolgono abbondanti raccolti. Il proprietario alleva bovini e suini di buona qualità ed è pratico e progressista nei metodi e nella gestione dei suoi affari.
Nelle questioni politiche il signor Hayes è un democratico e ha sempre avuto un ruolo di primo piano nel miglioramento pubblico e nel lavoro educativo. Nella religione è cattolico, e con la moglie e la famiglia è un assiduo assistente alle funzioni della sua chiesa. Tra i suoi amici e vicini è molto stimato per la sua vita operosa e le sue abitudini.
Nel 1871 avvenne il matrimonio di Mr. Hayes e Miss Nancy Kairn, figlia di Michael Kairn. Il signore e la signora Hayes hanno avuto una famiglia di quattro figli e tre figlie, che in ordine di nascita sono i seguenti: Ellen, Susan, William, John, Frank, Cecelia e Leo. I loro genitori danno loro il beneficio di una buona educazione per far fronte ai doveri e alle battaglie della vita e li addestrano a diventare cittadini utili.

Inserito da Becky Teubner

Ritratto e documentazione biografica delle contee di Dubuque, Jones e Clayton
Chicago: Chapman Pub. Co., 1894

MICHAEL KENNEDY. Per circa quarant'anni il soggetto di questo schizzo è stato intimamente connesso con la crescita e lo sviluppo della contea di Clayton, poiché si stabilì in una fattoria nella cittadina di Volga nei primi giorni della sua storia, la terra era allora poco distrutta e c'erano poche insediamenti entro i suoi limiti. Per dieci anni si è impegnato nel miglioramento e
coltivando la sua fattoria, facendola diventare una delle più preziose della borgata, non risparmiava mai le sue energie in nessuna direzione quando credeva che potesse essere indirizzata a vantaggio del suo posto. Nel 1866 si ritirò in una certa misura dalle cure attive, trasferendo la sua famiglia a Elkader, dove risiedette per tre anni.
Nato in Irlanda, il signor Kennedy nacque nella contea di Tipperary il 26 settembre 1816, figlio di Michael e Jude (Stapleton) Kennedy, anch'essi nativi dell'Isola di Smeraldo. Nelle scuole della sua terra natìa acquisì una buona educazione generale e ivi continuò ad abitare per molti anni dopo aver raggiunto la maggiore età. Nel 1844 mise in atto una risoluzione che da tempo cresceva in lui di cercare fortuna negli Stati Uniti
Uniti, e quindi partì in uno dei velieri lenti di quel periodo e a tempo debito arrivò a New York City. Andato a Syracuse, NY, fece di quella città la sua dimora per un periodo di dieci anni, quando nel 1854 partì per l'ovest e per un anno fu residente a Dubuque, questo stato, dopo di che, come precedentemente affermato, venuto in questa contea.
Intorno al 1860 il signor Kennedy andò a Highland Township e lì condusse una fattoria fino al 1894, quando si ritirò ancora una volta per stabilirsi a Elkader. I suoi sudati soldi, che ha acquisito in anni di sforzi onesti e operosi, li ha investiti principalmente nel settore immobiliare. Non si è mai pentito di aver deciso di unirsi alla sua sorte con gli abitanti di questa regione favorita perché i suoi sforzi sono stati benedetti con un successo ben oltre le sue aspettative, e ha messo a disposizione ampi mezzi per trascorrere comodamente i suoi anni in declino.
Nel 1848, mentre risiedeva a Syracuse, New York, il signor Kennedy sposò la signorina Catherine Burke, che fu chiamata da questa vita nella primavera del 1855, lasciando cinque figli a piangere la sua perdita. Nell'ultima parte del 1855 il nostro soggetto fu unito in matrimonio con la signora Mary Mooney, che fu fedele e devota compagna e compagna di suo marito per circa trentacinque anni.
anni. Lasciò questa vita il 7 agosto 1891, lasciando molti amici affettuosi, che piansero profondamente la sua perdita. In politica il signor Kennedy è indipendente, preferendo non essere vincolato da vincoli di partito ma votare per l'uomo che considera più qualificato in ogni modo per realizzare i desideri del popolo.

Inserito da Becky Teubner

Record biografico e album di ritratti delle contee di Webster e Hamilton, Iowa. Chicago: Lewis Publishing, 1888.

J.M. O'Brien, di Vincent, è prominente tra i pionieri di Newark Township. È residente nella contea di Webster dalla primavera del 1868, trovandosi per la prima volta su un terreno fluviale a Webster Township, e il titolo essendo in discussione decise di trasferirsi e nell'autunno del 1872 acquistò ottanta acri di terreno a Newark Township, sulla sezione 9, e si trova su di esso nella primavera del 1878. Il sig. O'Brien è originario dell'Irlanda, nato nella contea di Tipperary, il 10 settembre 1831. Suo padre, James O'Brien, era un commerciante e JM ricevette una buona istruzione vantaggi. Suo padre morì nel 1844 e nel 1846 sua madre venne in America, portando con sé il nostro suddito e una figlia che da allora è morta. La prima estate trascorse nella contea di Dutchess, New York, e in autunno si trasferirono nella contea di Bergen, nel New Jersey, dove il nostro soggetto visse fino al 1855, quando arrivò ad ovest e si stabilì nella contea di Kenosha, nel Wisconsin, per poi dirigersi verso la contea di Wood in 1857, dove visse fino al suo trasferimento nella contea di Webster. Il 14 febbraio 1865 si arruolò nella Compagnia B, quarantaseiesimo fanteria del Wisconsin, e prestò servizio fino al settembre 1865. Dal suo insediamento a Newark Township, è stato identificato in modo preminente con gli affari pubblici e ha ricoperto un certo numero di uffici municipali. Fu primo segretario comunale e primo giudice di pace, e da allora ha ricoperto quest'ultimo incarico, con l'eccezione di un anno. Possiede una buona fattoria di 400 acri tutti ben migliorati. Ha servito come direttore delle poste dell'ufficio postale di Vincent dal 5 dicembre 1883. Nella primavera del 1882 ha aperto un piccolo negozio a un miglio e mezzo a sud del suo attuale luogo di lavoro, che è stato il primo negozio nella cittadina, e ha costruito un buon affare, in costante aumento. Si sposò il 6 giugno 1852 con Mary Powderly, nativa della contea di Meath, in Irlanda. Hanno avuto otto figli, sei dei quali vivono: John H., dell'Idaho Thomas Christopher L William F. Elizabeth Ann, moglie di James C. Halligan e Mary A, moglie di W.P. Slattery. In politica il signor O'Brien è un democratico.

Record biografico e album di ritratti delle contee di Webster e Hamilton, Iowa. Chicago: Lewis Publishing, 1888.

Patrick Connors, uno dei pionieri della contea di Webster, risiede nella sezione 22, Johnson Township, nella sezione 22, Johnson Township, dove ha una delle migliori case della contea. La sua fattoria di 600 acri si trova nelle sezioni 22 e 27, ed è tutta in buono stato di coltivazione. È arrivato nella contea da povero, ma grazie all'industria e alla buona gestione è ora uno dei cittadini benestanti della contea. Nacque nella contea di Tipperary, in Irlanda, nell'aprile 1834, figlio di Charles Connors. Il padre morì nel 1849, lasciando una vedova e otto figli, due maschi e sei femmine, Patrick essendo il figlio più giovane. Nel 1850 Patrick venne negli Stati Uniti e raggiunse suo fratello James, che era venuto diversi anni prima, a New York, e insieme successivamente vennero a ovest e si stabilirono prima nella contea di Whiteside, nell'Illinois. Nel 1856 arrivarono in Iowa e vissero a Des Moines fino alla primavera del 1857, quando Patrick si recò nella contea di Webster alla ricerca di un luogo ed entrò in terra, una parte della quale è la sua attuale fattoria. James era sposato prima di venire in America, ma non aveva figli. Morì a Clare, questa contea, nel 1884, e la sua vedova vive ancora nella fattoria all'età di ottant'anni. Patrick Connors si sposò nell'agosto 1858, a Des Moines, con Ellen Connors, nativa dell'Irlanda, nata nel 1835. Suo padre morì quando lei era bambina, lasciando sua madre con nove figli. All'età di diciassette anni venne in America con un cugino, Simon Gallagher, che in seguito si arruolò nella guerra di Ribellione e fu ucciso. Ha vissuto nella contea di Broome, New York, sette anni e poi si è trasferita a Des Moines, dove ha incontrato suo marito e si è sposata. Sebbene abbiano lo stesso nome, non sono imparentati. Nel 1859 si stabilirono sulla terra nella contea di Webster e insieme condivisero le difficoltà della vita dei pionieri e insieme costruirono una casa per la loro famiglia. Ora stanno raccogliendo la ricompensa di una vita di industria e stanno godendo delle comodità e dei piaceri che derivano dalla loro bella casa e dalla consapevolezza di aver vissuto una vita ben spesa. Il signore e la signora Connors hanno avuto nove figli, sei dei quali vivono: Charles, John, Patrick, Bridget, Thomas, Mary. Tre figli sono morti: Michael, James e Timothy. Il loro figlio Thomas è un commerciante di Barnum, un membro della ditta Connors & Burke, e sebbene un giovane stia rapidamente diventando riconosciuto come uno dei prosperi uomini d'affari del luogo. Il signor Connors e la sua famiglia sono membri della chiesa cattolica.

Record biografico e album di ritratti delle contee di Webster e Hamilton, Iowa. Chicago: Lewis Publishing, 1888.

Martin Dwyer, sezione 18, Badger Township, è uno dei cittadini di spicco della contea di Webster. È un nativo dell'Irlanda, nato nella contea di Tipperary, nel marzo 1833, figlio di William Dwyer. Sua madre morì a Liverpool, in Inghilterra, e nel 1847 suo padre lasciò il vecchio paese e con la sua famiglia salpò per l'America. Si trovavano nella contea di Cayuga, New York, dove il padre morì nel 1853. La famiglia era composta da sette figli, tre maschi e quattro femmine. Martin Dwyer rimase a New York fino al 1857, quando arrivò in Iowa e si stabilì nella contea di Wesbster.Ha vissuto a Fort Dodge circa un anno e poi si è stabilito a Pleasant Valley Township, acquistando un tratto di terreno boschivo che ha migliorato e ha fatto la sua casa fino alla primavera del 1872, quando ha venduto la sua fattoria e ha comprato quella dove ora vive. Mentre viveva a Pleasant Valley Township è stato uno dei direttori della scuola e ha preso parte attiva nell'aiutare a organizzare la township in un comune separato. È un uomo tranquillo e senza pretese che non è mai stato un cercatore d'ufficio, preferendo dedicare il suo tempo alla coltivazione della terra, in cui ha avuto successo. Possiede una bella fattoria di ottantacinque acri tutti coltivati. Aveva solo vantaggi educativi limitati, ma è un grande lettore, specialmente della stampa pubblica, e si tiene ben informato su tutti gli argomenti di interesse generale. Non è in alcun modo un politico né un aderente a nessun partito. Ha iniziato la sua vita come un ragazzo povero e la proprietà che ha acquisito è dovuta alla sua industria e al suo lavoro onorevole. È stato sposato il 7 agosto 1854 con la signorina Ellen Peters, anche lei nativa della contea di Tipperary, in Irlanda, che è arrivata in America nel 1849. Hanno una figlia, Mary, che è stata sposata il 6 gennaio 1879 con Philip O'Connor. Il signor O'Connor è morto a bordo di un treno Atchison, Texas e Santa Fe vicino a Garden City, Kansas, mentre era in viaggio per la California per motivi di salute. La signora O'Connor ha avuto tre figli, due maschi e una femmina, di cui solo uno in vita, Martin, nato il 4 gennaio 1880.

Harlan, Edgar Rubey. Una storia narrativa del popolo dell'Iowa. Volume IV. Chicago: Società storica americana, 1931

ALBERT V. HENNESSY, chirurgo, Council Bluffs, ha ottenuto molti riconoscimenti nella sua professione nella sua città natale e in tutta la valle del fiume Missouri.
Il dottor Hennessy nacque a Iowa City, il 15 ottobre 1884, figlio di Richard ed Ellen (Maher) Hennessy. Entrambi i genitori sono nati nella contea di Tipperary, in Irlanda, ed erano giovani quando sono arrivati ​​negli Stati Uniti. Sua madre morì il 30 dicembre 1906. Richard Hennessy si stabilì a Iowa City più di mezzo secolo fa e ora risiede a Chicago. Un tempo portava la posta in Iowa, era falegname, architetto e muratore. È un democratico in politica e un cattolico devoto. C'erano dieci bambini, sette dei quali sono vivi. Due fratelli sono associati in pratica a Council Bluffs, il Dr. Albert V. e il Dr. Maurice C. Quest'ultimo è nato il 18 aprile 1891.
Albert V. Hennessy ha frequentato le scuole parrocchiali e pubbliche e si è diplomato alla Iowa City High School nel 1902. Ha conseguito la laurea in medicina presso l'Università dell'Iowa nel 1906 e ha anche beneficiato di sei mesi di lavoro come internato al Mercy Hospital a Council Bluffs. Entrò in uno studio privato il 13 giugno 1906 e per alcuni anni il suo lavoro è stato interamente in chirurgia.
Il dottor Hennessy sposò nel settembre 1909 la signorina Marie L. Cornelius, nata a Freeport, Illinois, il 15 ottobre 1887. Frequentò la scuola a Council Bluffs. Suo padre, Charles R. Cornelius, è stato per molti anni un conduttore ferroviario con il Milwaukee Railway System. Il dottore e la signora Hennessy hanno avuto tre figli: A.V., Jr., che frequentavano la scuola Charles Richard e Cornelius, che morirono nel 1913.
Il dottor Hennessy e la sua famiglia sono membri della chiesa cattolica di San Francesco. È Cavaliere di Colombo di quarto grado, membro del B.P.O. Elks, Antico Ordine dei Lavoratori Uniti, Ordine Fraterno delle Aquile. Durante la guerra mondiale ottenne il grado di maggiore nel corpo medico e gli fu assegnato il compito di capo del servizio chirurgico presso il Department Hospital di Honolulu, e prestò anche servizio come chirurgo membro del comitato consultivo medico, hawaiano draft. Fu congedato il 31 dicembre 1918. Suo fratello prestò servizio all'estero nell'esercito degli Stati Uniti come ufficiale del dipartimento medico alla fine della guerra.
Il dottor Hennessy è stato presidente della Council Bluffs e della Pottawattamie County Medical Societies, è stato secondo vicepresidente della Iowa State Medical Association nel 1928 ed è anche membro dell'American Medical Association, della Missouri Valley Medical Society e della Iowa Clinical Surgical Society. . È membro della confraternita medica Phi Beta Pi. Il dottor Hennessy è presidente del comitato esecutivo del Mercy Hospital di Council Bluffs e suo fratello è un ex presidente del personale dell'ospedale. È presidente della McGee Investment Company, vicepresidente della Automobile Finance Company, fa parte del consiglio di amministrazione del Bennett Building e del Broadway Theatre, ed è un ex membro del consiglio di amministrazione della Greater Council Bluffs Chamber of Commerce, e un ex presidente del Cucciolo del Kiwanis. In precedenza è stato direttore della First National Bank of Council Bluffs. Il dottor Hennessy è stato per diversi anni membro della Guardia Nazionale dell'Iowa ed è un ex direttore del Council Bluffs Country Club e consigliere della Iowa State Medical Society per il Nono Distretto.

Harlan, Edgar Rubey. Una storia narrativa del popolo dell'Iowa. Volume IV. Chicago: Società storica americana, 1931

MAURICE C. HENNESSY è un chirurgo di Council Bluffs, associato a suo fratello, il dottor Albert V. Hennessy, in pratica, con uffici nell'edificio Bennett, e sono anche associati in diverse attività commerciali.
Il dottor Hennessy è nato a Iowa City, il 18 aprile 1891. I suoi genitori, Richard ed Ellen (Maher) Hennessy, sono nati nella contea di Tipperary, in Irlanda, e sono venuti negli Stati Uniti da giovani. Suo padre si trovava a Iowa City più di mezzo secolo fa e nei primi anni di vita portava la posta per diversi anni, in seguito divenne falegname, architetto e costruttore. Ora è residente a Chicago e sua moglie è morta il 30 dicembre 1906. Dei loro dieci figli, sette vivono.
Maurice C. Hennessy, il più giovane dei bambini, ha frequentato la scuola a Iowa City e l'Università dell'Iowa lì, e si è laureato in medicina all'Università dell'Illinois nel 1913. Ha avuto un anno di esperienza interna al Mercy Hospital di Davenport e ha pratica con suo fratello a Council Bluffs dal 1914. Come suo fratello, la sua attenzione è rivolta alla chirurgia.
Si sposò nel 1919 con la signorina Ruth Banks, che era nata a New York City, ma era stata allevata e istruita a Earling e Council Bluffs, Iowa. È un'infermiera laureata. Hanno quattro figlie: Mary Ellen, Ruth Kathleen, Patricia Irene e Natalie Ann.
Il dottore e la signora Hennessy sono membri della Chiesa cattolica. È affiliato alla Loggia n. 351, B.P.O.Elks e all'American Legion, di cui era un ex ufficiale. Sia lui che la signora Hennessy hanno prestato servizio attivo durante la guerra mondiale. Lei era un'infermiera dell'esercito della Croce Rossa a Fort Sill, Oklahoma, quattro mesi, e lui entrò in servizio nel luglio 1917, e andò all'estero come chirurgo del Nono Squadrone Aero e in seguito fu assegnato al servizio a Liverpool con l'esercito della Croce Rossa americana Ospedale n. 4. È stato in Inghilterra dal novembre 1917 al gennaio 1919, durante il quale è stato membro del Disability Board Base Section 3, SOS, AEF Ricevette il congedo con onore il 1° febbraio 1919.
Il dottor Hennessy è un membro della Contea di Pottawattamie, dell'Iowa State e delle associazioni mediche americane e della confraternita Phi Beta Pi. È stato presidente dello staff del Mercy Hospital di Council Bluffs per due anni. È direttore della McGee Investment Company e dello staff del Mercy Hospital e della City Medical Society e presidente della Pottawattamie County Medical Society.

Harlan, Edgar Rubey. Una storia narrativa del popolo dell'Iowa. Volume IV. Chicago: Società storica americana, 1931

THOMAS J. HENNESSEY ha mantenuto la sua casa a Missouri Valley, nella contea di Harrison, per più di trent'anni, e durante quel periodo è stato continuamente identificato con l'impresa e l'attività di direzione funebre, in cui è stato impegnato in modo indipendente durante gli ultimi vent'anni di la sua vita. Nel suo carattere e nel suo servizio comunale significava molto per questa città, e nella sua sfera di affari prescelta mantenne la massima lealtà e i più alti ideali, mentre il suo ministero nelle ore di dolore era sempre contrassegnato da una costante simpatia umana e da un'affettuosa considerazione. La morte del signor Hennessey avvenne nel febbraio 1927, ed è giusto che in questa pubblicazione sia inserito un tributo alla sua memoria.
Il signor Hennessey è nato a Clonmel, in Irlanda, il 21 novembre 1867, e la sua morte è avvenuta nel Nicholas Senn Hospital, Omaha, Nebraska, il 3 febbraio 1927, essendo andato dalla sua casa alla metropoli del Nebraska per ricevere cure presso l'ospedale menzionato. La rudimentale educazione del signor Hennessey fu acquisita nelle scuole della sua terra natale, ed era un ragazzo di soli quattordici anni quando ruppe i legami familiari e partì per vedere la sua fortuna negli Stati Uniti. Dal porto del suo sbarco si diresse immediatamente a Des Moines, Iowa, dove apprese il mestiere di tappezziere nello stabilimento della Harbusche Furniture Company, con la quale fu così legato per alcuni anni, essendo il suo arrivo a Des Moines avvenuto nell'anno 1882. Anche in quella città avanzò la sua educazione frequentando la scuola serale e lì apprese anche l'impresa e l'imbalsamazione sotto la direzione di un uomo di nome Nelson, che era collegato con lo stabilimento di mobili e imprese di Newlen e che fu uno dei primi imbalsamatori autorizzati in Iowa. Dopo il suo matrimonio, il signor Hennessy continuò a risiedere a Des Moines fino al gennaio 1893, quando si trasferì nella valle del Missouri e trovò impiego nell'impresa di T. Foss. Mentre era così impegnato si ingraziava profondamente la fiducia e la stima di questa comunità, e questo fatto si dimostrò una risorsa quando, nel 1907, si impegnò qui in modo indipendente come impresario di pompe funebri e direttore di pompe funebri. Per questa nuova sede ottenne l'edificio che fino a quel momento era stato occupato dalla T.M. Gilmore Grocery Company, al 507 di East Erie Street, e questo ha sistemato in modo coerente per gli usi a cui doveva essere applicato. Qui sono state fatte aggiunte e miglioramenti successivi all'edificio, e qui l'attività è continuata dalla morte del signor Hennessey, che aveva portato il suo stabilimento ai migliori standard di attrezzature e servizio. La sua graziosa e devota moglie si dimostrò il suo fedele ed efficiente assistente nella conduzione degli affari, e nel 1925 ammise in società Darwin A. VanCleave, dopo di che fu adottato l'attuale titolo di Hennessey & VanCleave. Il Sig. VanCleave è rappresentato nello schizzo seguente e ha continuato nella gestione dell'azienda dalla morte del suo amato partner. Il signor Hennessey ha continuato la sua attiva associazione con l'azienda che aveva fondato fino a quando la sua morte non ha posto il suo sigillo sulle sue labbra mortali, ed è piacevole registrare che suo nipote, Harold Hennessey, è stato collegato con l'azienda dal 1927 e alla fine sarà ammesso nell'azienda come il successore virtuale di suo zio, la cui vedova mantiene ancora l'interesse di quest'ultimo nell'azienda, sebbene ora mantenga la sua casa a Sioux City. La fede religiosa del sig. Hennessey era quella della Chiesa Cattolica, di cui era un sincero comunicatore, così come la sua vedova ed era affiliato ai Cavalieri di Colombo come cavaliere di quarto grado, e anche al Benevolo e Protettivo Order of Elks, the Knights and Ladies of Security, Brotherhood of American Yeomen, the Modern Woodmen of America e Knights of the Macabees.
Il 27 novembre 1888 fu solennizzato il matrimonio del signor Hennessey con la signorina Nellie E. Schultze, di Chariton, contea di Lucas, e dopo la sua morte si trasferì a Sioux City, che è anche la casa del loro unico figlio, Alonzo J.
Il signor Hennessey era sincero e fedele in tutti i rapporti della vita e il suo nome sarà a lungo tenuto in graziosa memoria dalla gente della città in cui ha mantenuto la sua casa per molti anni, fino al momento della sua morte.

Un memoriale e record biografico dell'Iowa. Chicago: Lewis Pub. Co., 1896

JOHN FINN, commerciante di ferramenta e direttore delle poste a Decorah, Iowa, è nato il 7 marzo 1836 nella parrocchia di Ballywilham, contea di Tipperary, Irlanda, i suoi genitori sono Patrick e Bridget (Minogue) Finn.
I finlandesi sono una delle più antiche famiglie irlandesi, e da tempo immemorabile gli antenati paterni del nostro suddito avevano coltivato la terra della loro terra natale. Dal lato materno della casa, i Minnogue avevano rivolto la loro attenzione ad altri settori dell'industria oltre all'agricoltura, e una notevole ricchezza era stata accumulata dalla famiglia.
John Ragen, un cugino del nostro suddito, aveva stabilito la sua dimora a Galena, nell'Illinois, e attraverso i suoi racconti sul Nuovo Mondo Patrick Finn decise di localizzarvisi. Di conseguenza salpò dall'Irlanda nell'ultima parte del 1847, accompagnato dalla moglie e dai quattro figli. Era condannato, tuttavia, a non vedere mai la terra promessa perché si ammalò di febbre da nave e morì, dopo essere stato sull'oceano per otto settimane. La vedova con i suoi quattro figli piccoli, dei quali il nostro suddito era il maggiore, sbarcò a New Orleans nel febbraio 1848 e dopo un lungo e noioso viaggio di sedici settimane. La famiglia arrivò a Galena, dove scoprirono che il signor Ragen aveva preparato per loro una casa a forma di fattoria in affitto ma, essendo morto il capofamiglia, questo progetto dovette essere abbandonato. La vedova ora si trova a Galena con l'idea di tenere unita la sua piccola famiglia, evitando così la rottura dei legami familiari. Trascorse lì il resto dei suoi giorni. Dei suoi figli, due di loro vivono a Decorah. Mary, l'unica ragazza, sposò William Burge, un commerciante di scarpe e stivali, di Galena, Illinois, in seguito si trasferirono in Colorado e lì morì, lasciando un figlio, John Burge. Patrick, il figlio più giovane, si trova a Decorah ed è morto all'età di trentacinque anni.
Il nostro soggetto, essendo il figlio maggiore, è stato posto nella posizione di padre della famiglia. Fu apprendista di Nicholas Dowling, un stagnino a Galena, e lì trascorse cinque anni nell'acquisizione del suo mestiere. Nell'autunno del 1853 risalì il fiume fino a St. Paul e lì fu impiegato nel suo mestiere. Nel giugno 1854 tornò a Galena in visita e da lì proseguì per Lancaster, nel Wisconsin, dove lavorò quell'estate. Decise di trasferirsi di nuovo nel nord-ovest, e di conseguenza andò a St. Anthony (Minneapolis), dove lavorò per i prossimi mesi. A quel tempo il nord-ovest non aveva strutture ferroviarie e quando il fiume fu ghiacciato, St. Anthony e St. Paul furono praticamente tagliati fuori dal resto del mondo fino alla riapertura in primavera. Questa era una condizione di cose che non piacque al signor Finn, e quando Charles Schmitt, ora di Spillville, Iowa, gli disse che pensava di poter ottenere un lavoro da Logan e Paul, uomini di ferramenta a Decorah, Iowa, il nostro soggetto decise di fare lo sforzo. Scese il fiume fino a Lansing, attraversò il paese fino a Decorah e si assicurò il lavoro. Rimase con questa azienda un anno, e poi lavorò per M.A. Bradish per un po' di tempo.
Il signor Finn arrivò a Decorah nell'ottobre 1855. Quando raggiunse la città aveva circa 700 dollari in contanti, ma il suo matrimonio pochi mesi dopo utilizzò tutti i suoi soldi. Quando iniziò la sua attività nella primavera del 1858, il suo capitale era costituito da un carro, che fu acquistato in tempo da John Ammon, e che egli vendette a un certo Mr. White per un kit di attrezzi da stagnino. Questo vagone è stato valutato a $ 90, e poiché il signor White stava appena iniziando un viaggio via terra in California, era più utile per lui degli strumenti e quindi del commercio.
Il successo di Mr. Finn nella vita è iniziato con il suo inizio indipendente nel mondo degli affari, poiché ha avuto praticamente successo fin dall'inizio. Nel 1863 suo fratello divenne socio, ma poco dopo andò in guerra. R.F. Gibson è stato poi un partner per un anno. Quando suo fratello tornò dalla guerra, si unì di nuovo all'attività, e quindi la ditta Finn Brothers continuò fino al 1879. Nel marzo 1881, Daniel Noble fu preso come socio e il nome della ditta recitava "Finn & Noble", e quindi continuò fino al 1 gennaio 1891, da quel momento il signor Finn ha condotto l'attività da solo. La ditta di Finn Brothers costruì l'edificio Strand & Duncan nel 1866. Il signor Finn si trasferì negli attuali alloggi nel 1886 e nell'aprile 1895 acquistò l'edificio da R.F. Allison.
Il nostro soggetto è stato sposato il 10 ottobre 1856 a Decorah, Iowa, con la signorina Elizabeth Quinn, figlia di Patrick ed Elizabeth Quinn. È nata nella parrocchia di Craughan, contea di Kings, Irlanda, il 18 marzo 1840, ma portata in America durante l'infanzia. I loro figli sono: Mary Elizabeth, nata il 1 gennaio 1858, morta il 6 dicembre 1891 Margaret, nata il 30 maggio 1859 Grace, 9 ottobre 1861 John Patrick, 8 maggio 1863 Peter Emmett, nato il 2 marzo 1865, morto il 10 luglio , 1875 Marcella, nata nel 1866, morta nell'infanzia Annie, nata il 20 luglio 1869 e Patrick, il 3 maggio 1875. Dei suddetti figli, cinque delle figlie hanno frequentato il corso regolare presso la scuola Prairie du Chien, una delle migliori istituzioni di apprendimento in questa parte del paese, e il padre non ha lasciato nulla di intentato per completare la loro istruzione. La signora Finn morì il 7 febbraio 1877. Durante i suoi ultimi anni soffrì di problemi polmonari e il marito fece tutto ciò che la scienza medica poteva suggerire per ripristinare la salute perduta di sua moglie. Come ultima risorsa la portò ad Aiken, nella Carolina del Sud, dove trascorsero l'inverno, ma tutto inutilmente. Morì lasciando un marito addolorato e un gruppo di figli addolorati a piangere la sua perdita, perché era una moglie fedele e una madre affettuosa e amorevole.
Il signor Finn era originariamente un repubblicano in politica, votando per la prima volta per Fremont. Si convertì alla Democrazia, tuttavia, sotto la potente eleganza del defunto Stephen A. Douglas quando quel signore parlò a Galena come partecipante ai famosi dibattiti Lincoln-Douglas. Il nostro soggetto è stato fedele e un gran lavoratore nel partito da quel momento fino ad oggi. Nel 1879 fu candidato per il suo partito alla legislatura e superò di 300 il suo biglietto, ma fu sconfitto dalla stragrande maggioranza repubblicana. È stato nominato Postmaster of Decorah dal presidente Cleveland il 28 giugno 1885 e la nomina è stata confermata dal Senato il 26 luglio 1886. Ha assunto l'incarico il 4 luglio 1885 e lo ha ricoperto per cinque anni e due mesi. Ricevette la sua attuale nomina a direttore delle poste dal presidente Cleveland il 30 ottobre 1894, assunse l'incarico il 12 novembre successivo e fu confermato dal Senato il 10 gennaio 1895. Il signor Finn fu eletto membro del consiglio scolastico della città, e assunse le sue funzioni il 13 marzo 1865. Servì in tale veste per nove anni consecutivi e durante quel periodo, nel 1866-67, fu eretto l'attuale bell'edificio della scuola pubblica, al costo di $ 20.000. Era un membro del Consiglio Comunale nel momento in cui Decorah divenne una città, e fu determinante nel realizzare quell'evento. Servì come presidente del comitato centrale della contea democratica dal 1865 al 1885. Fu anche membro del vecchio Terzo Comitato del Congresso, in carica dal 1872 al 1885, con l'eccezione di un intervallo di un anno.
Probabilmente nessun uomo nella contea ha fatto tanto per mantenere il Partito Democratico organizzato nell'Iowa nordorientale come ha fatto il nostro soggetto. È stato in contatto con i leader nazionali del partito, è stato un gran lavoratore e la sua carriera retta e di successo ha suscitato il rispetto dei suoi seguaci.

Storia delle contee di Butler e Bremer, Iowa 1883

Patrick Byrnes - capo sezione - è originario della contea di Tipperary, in Irlanda, ed è nato nel 1831. Nel 1850 lasciò il suo paese natale con lo scopo di trovare una nuova casa e costruire la sua fortuna sul suolo americano. Si è stabilito per la prima volta nella contea di Kane, nell'Illinois, dove è stato impiegato in una fattoria. Due anni dopo ha iniziato a fare le ferrovie e negli ultimi trent'anni è stato a capo di un corpo di ferrovieri. La sua prima esperienza fu sul ramo di Beloit e Madison, quindi sulla ferrovia di Racine e Mississippi, dove continuò fino al 1869. Il suo matrimonio con Miss Sarah McClossen, figlia di John McClossen, di Elkhorn, Wisconsin, avvenne nel 1859. Otto figli benedicono questo matrimonio - Michael, John, Thomas, Ellen, Maggie, Joseph, Willie e Sadie. Il signor Byrnes possiede una bella residenza a Waverly. La famiglia sono membri della Chiesa cattolica.

Storia delle contee di Butler e Bremer, Iowa 1883

Timothy Cleary, nativo di Tipperary, Irlanda, nacque nel 1822. Nel maggio 1851 venne in America e al suo arrivo lavorò per un anno nello Stato di New York e si trasferì nell'Illinois, dove rimase fino nella primavera del 1855, quando arrivò nella contea di Bremer, Iowa, e fece un reclamo nella cittadina di Douglas. Lavorò poi in Minnesota e nell'Illinois per i tre anni successivi e nell'autunno del 1858 si stabilì sulla sua richiesta. La sua fattoria contiene 490 acri nella sezione 24. Si sposò a White Hall, New York, nel 1853, con la signorina Mary McCormick, anche lei originaria dell'Irlanda. Hanno avuto undici figli, nove dei quali ora vivono: Mary A., Martin, Thomas (deceduto), Katie, Sarah J., John, Emma, ​​Tim, George e Thomas (gemelli), Jessie (deceduta).

AYRSHIRE, IOWA CENTENARIO
Ayrshire, Palo Alto, Iowa
1882-1982
P. 129-130


GLI ANGOLI
Inserito da Florence Degnan e Maurine Sweeney.

William Anglum e la sua sposa lasciarono Tipperary, in Irlanda, all'inizio del 1800 e sbarcarono a Stratford, nell'Ontario, in Canada. Nacquero quattro figli: William Jr., Mrs. Mary Peyton, Mrs. Margaret Goodkind del Montana e Mrs. Henry Bradshaw del Nevada.
William Sr. nacque a Statford nel 1841 e sposò Rachel Kirby, nativa dell'Irlanda, nel 1861. Si diplomò al liceo all'età di vent'anni e insegnò a scuola per molti anni. Qualche tempo dopo vennero negli Stati Uniti, stabilendosi a Chicago. Più tardi arrivarono a Neola, Iowa. Arrivarono nella contea di Palo Alto nel 1893. La sua buona moglie passò alla sua ricompensa eterna nel 1911. Il nonno, come veniva chiamato, morì nel 1917. Si era preso cura dei suoi nipoti mentre era malato. È sepolto nel Calvary Cemetery nell'Ayrshire.
William Jr. era padre di otto figli: Mary, che morì di parto e il figlio fu allevato dai nonni Thomas, che morì in Canada Rachel, la signora Wilkson, che è sepolta nel Montana John, che sposò Catherine Bowen James sposò Ann Dailey Elizabeth, che sposò Patrick Bowen Sarah e Frank Russel di Whittemore e Winifred, che era sposata con Tom Smith.
Tom Anglum decise di emigrare e di diventare una fattoria in Canada, così sua sorella e suo marito, Pat Brown, decisero di andare con lui. Poiché la famiglia è stata presto separata, hanno fatto fare una foto del gruppo. Sono andati tutti a Emmetsburg (nei loro surrey con la frangia in cima) dove hanno fatto la foto. È triste da dire, ma non si sono mai più incontrati. Vivevano dove ora vive la famiglia Wilbur Heiman, a nord dell'Ayrshire.
William James Anglum è nato a Neola, Iowa. Sua moglie, Ann Dailey, è nata a Ft. Dodge, Iowa, il 27 dicembre 1875.
James e Ann si sposarono nella chiesa del Sacro Cuore il 6 febbraio 1893. Da loro nacquero dieci figli: Edward, morì nell'infanzia William, morì all'età di due anni Mary aveva sette anni quando fu bruciata viva in un tragico incendio a 1904. Questo incendio è l'incendio che ha distrutto metà del quartiere degli affari dell'Ayrshire. Lei e alcuni piccoli amici stavano tornando a casa da scuola e, come faranno i bambini, stavano raccogliendo oggetti come graziosi bottoni dalle ceneri sollevate dal fuoco della sera prima. I suoi vestiti hanno preso fuoco, apparentemente da una piccola scintilla che era tra i detriti. Un uomo di passaggio le gettò addosso il cappotto e distinse la fiamma. Fu portata nell'ufficio del dottor Duhigg e in seguito fu chiamato il dottor O'Brien, ma era morta quando arrivò nell'Ayrshire. A quel tempo vivevano nella casa che si trovava dove ora si trova la casa di tronchi di Steve Peterson. Rachel sposò Harry Degnan e morì nel 1972. Forence sposò Ralph Degnan e vive a sud-est dell'Ayrshire. Harry (Posey) morì nel 1973. John M., morì all'età di trentatré anni nel 1938. Matthew e Margaret
(gemelli), Margaret, morì alla nascita e Matthew nel 1930, Maurine (Toots) sposò Bert Sweeney. Si trova nell'Ayrshire ed è la direttrice dell'ufficio postale locale.
Gli Anglum provenivano da Neola, Iowa, nel 1892. In seguito James e John gestirono un mercato dell'Ayrshire per diversi anni. Più tardi Jim, con la sua famiglia, si trasferì a Mallard dove gestiva un mercato di carne. La signora Anglum morì mentre vivevano lì, nel 1911. Jim continuò a lavorare al mercato della carne fino a quando si ammalò nel 1917, quando tornarono nell'Ayrshire. Morì nel 1921.


Gli elettori reagiscono all'offerta di McCarthy

Il segretario stampa della campagna elettorale di Clinton, Brian Fallon, ha dichiarato a MSNBC che i commenti di McCarthy sono stati una "dannata dimostrazione di onestà da parte del possibile prossimo oratore della Camera". Ha aggiunto che "Kevin McCarthy ha appena confessato che il comitato istituito per esaminare la morte di quattro coraggiosi americani a Bengasi è una farsa finanziata dai contribuenti. Ciò conferma i peggiori sospetti degli americani su ciò che accade a Washington".

Con Clinton pronta a testimoniare davanti al comitato di Bengasi il 22 ottobre, i commenti potrebbero essere un regalo politico per Clinton, che ha sofferto per le domande sul suo server di posta elettronica privato. La sua campagna ha da tempo identificato la testimonianza come un possibile punto di svolta nella controversia sulla posta elettronica, e i commenti di McCarthy potrebbero aiutare il loro sforzo di ritrarre l'indagine guidata dai repubblicani come politicamente guidata.

Gli alleati di Clinton e i Democratici nel comitato sono andati in overdrive mercoledì mattina per capitalizzare la rara apertura. Dopo essere stati in difesa per anni a causa dell'attacco di Bengasi e delle e-mail di Clinton, erano entusiasti della possibilità che McCarthy potesse finalmente convincere la stampa e gli americani cosa non potevano in anni di combattimento politico corpo a corpo.

"L'accetta politica a spese dei contribuenti che è l'attuale indagine di Bengasi alla Camera è stata ufficialmente smascherata da chi altro - il futuro presidente della Camera", ha affermato Brad Woodhouse, presidente del super PAC pro-Clinton Correct the Record, che si coordina direttamente con la campagna di Clinton.

“Diciamo da anni che i repubblicani stavano sfruttando la morte di quattro americani per un guadagno politico – Kevin McCarthy lo ha appena ammesso. Vergognoso", ha continuato Woodhouse.

David Brock, che ha fondato Correct the Record, è andato anche oltre chiedendo un'indagine etica della Camera sul comitato di Bengasi. Il comitato etico è quasi certo di non ascoltare la chiamata di Brock.

I democratici del comitato lunedì hanno notato che il comitato di Bengasi ha recentemente superato il comitato per indagare sul Watergate per diventare uno dei comitati investigativi selezionati più lunghi - e sostengono meno efficaci - della storia.

Il comitato non ha tenuto udienze da gennaio e ha speso 4,5 milioni di dollari dalla sua autorizzazione 72 settimane fa, hanno affermato i Democratici. Una relazione finale non è prevista fino al 2016, durante la campagna presidenziale.

Il rappresentante Elijah Cummings, il massimo democratico del comitato, ha affermato che i commenti di McCarthy confermano finalmente ciò che ha affermato a lungo. "Questa sbalorditiva concessione del rappresentante McCarthy rivela la verità che i repubblicani non hanno mai osato ammettere in pubblico: l'obiettivo principale dei repubblicani nello stabilire il Comitato di Bengasi è sempre stato quello di danneggiare la campagna presidenziale di Hillary Clinton e mai di condurre una ricerca imparziale sui fatti", ha detto Cummings.

Nel frattempo, alcuni colleghi hanno esortato Gowdy a candidarsi come leader di maggioranza, ma lui dice di non essere interessato e ha intenzione di rimanere nel comitato di Bengasi.

In una nuova intervista con Al Sharpton di MSNBC, rilasciata mercoledì pomeriggio, la stessa Clinton si è unita alla mischia.

"Devo dirti che trovo [i commenti] profondamente angoscianti", ha detto. "Conoscevo l'ambasciatore che abbiamo perso a Bengasi. Insieme a lui abbiamo perso altri tre coraggiosi americani che ci rappresentavano in una parte molto pericolosa del mondo".

"Quindi quando sento un'affermazione del genere, che dimostra inequivocabilmente che questo è sempre stato inteso come un esercizio politico di parte, sento che rende un grave disservizio e disonora non solo la memoria dei quattro che abbiamo perso, ma di tutti coloro che hanno servito il nostro paese", ha aggiunto Clinton.


Il Dipartimento di Giustizia organizza la caccia alle streghe della Clinton Foundation, non trova streghe e mantiene la caccia aperta per sempre * per ogni evenienza *

E a proposito di CACCIA ALLA STREGA, indovina qual è il vincitore del voto popolare ancora non colpevole di alcun crimine! Esatto, ha notato il burattinaio democratico Svengali, la mente di Bengasi, Hillary Clinton. Il Washington Post riporta che l'indagine di merda sui sogni della febbre delle noci di ala su Uranium One e la Fondazione Clinton ha prodotto un enorme mucchio di . assolutamente niente. Sorpresa! Sei scioccato? Siamo, tipo, così scioccati.

Nel 2017, ovvero novantasette anni fa Trump, il presidente e i suoi scagnozzi del Congresso si sono affidati a Jeff Sessions per nominare un consigliere speciale per indagare sulle loro scoregge cerebrali su Hillary Clinton che vendeva l'uranio americano alla Russia. Le sessioni non hanno nominato un consigliere speciale, ma ha fatto il passo estremamente inappropriato di toccare John Huber, il procuratore degli Stati Uniti per lo Utah, per esaminare la pazza classifica del clown del rappresentante Louie "HeeHaw" Gohmert.

Pepe Silvia ha chiamato, ha detto WHOA, DUDE, REIN IT IN!

Non c'era nessun presupposto per questa indagine. Questo era Donald Trump che maneggiava in modo corrotto le risorse federali e il potere del suo ufficio per un lavoro di successo sul suo avversario politico, proprio come ha fatto l'estate scorsa con lo stanziamento per la difesa dell'Ucraina. Il fatto che il Dipartimento di Giustizia non sia stato in grado di produrre prove contro Clinton non lo legittima in alcun modo. La fondazione e i suoi dipendenti hanno trascorso ancora un anno intero sotto la nuvola di un'indagine delle forze dell'ordine - oh, scusa, l'hanno chiamata una "revisione" - con il conseguente danno reputazionale.

Apparentemente, questa non è mai stata una vera indagine, con una fonte che ha detto al Inviare, "Non ci aspettavamo molto, e nemmeno lui. [. ] E col passare del tempo, molte persone se ne sono semplicemente dimenticate." Il lavoro di Huber, qualunque cosa potesse comportare, è stato completato prima che il Rapporto Mueller fosse pubblicato lo scorso marzo. Ma il Dipartimento di Giustizia non si è preso la briga di chiudere ufficialmente l'inchiesta Clinton, forse perché sarebbe una tacita ammissione che si trattava di un lavoro di hacking politico di merda fin dall'inizio.

Non che Matthew "Meatball" "Big Dick McPeener Toilet" Whitaker non abbia fatto il vecchio tentativo del college!

Senza molta attenzione da parte dei media, probabilmente languirà per sempre. Ma non preoccuparti, i conservatori sono già passati a un'altra falsa indagine. Hanno puntato tutto sull'indagine di John Durham sulle origini dell'indagine in Russia. Questa volta sono sicuri che il procuratore degli Stati Uniti per il Connecticut presenterà prove che dimostrano che l'FBI non avrebbe mai dovuto indagare sulla massiccia campagna russa per inondare i social media di propaganda anti-Clinton, o i loro sforzi per violare i sistemi di voto statali, o i numerosi contatti della campagna di Trump con i russi che offrono aiuto per la campagna. E se i commenti pubblici grossolanamente inappropriati di Durham sul rapporto dell'ispettore generale Horowitz sono qualcosa su cui basarsi, questa volta i repubblicani potrebbero esaudire il loro desiderio.

"Non vedo l'ora che arrivi il rapporto di Bull Durham, è quello che attendo con impazienza", ha detto Trump a una folla di pazzi urlanti del MAGA a Hershey, in Pennsylvania, il mese scorso.

Segui Liz (FKA il tuo DFF) su Twitter!

Per favore clicca qui per incassare il tuo Wonkette perché grazie a Crom è venerdì!

Liz Dye vive a Baltimora con il suo meraviglioso marito e una famiglia di adolescenti. Quando non si arrabbia per niente su Internet, si nasconde in bella vista nella fila del carpooling. È lei che indossa pantaloni da yoga e fissa il suo telefono.


Guarda il video: Johnny Cash - Gods Gonna Cut You Down Official Music Video (Agosto 2022).