Podcast di storia

Dallas, Alexander - Storia

Dallas, Alexander - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Cushing, William (1732-1810) Giudice Associato della Corte Suprema: William Cushing nacque il 1 marzo 1732 a Scituate, Massachusetts, figlio e nipote di giudici di corte superiore. Dopo essersi laureato ad Harvard nel 1751 e aver studiato legge, Cushing divenne procuratore generale del Massachusetts e fu nominato giudice di successione della contea di Lincoln, Maine nel 1768. Nel 1772, Cushing fu nominato giudice della Corte superiore del Massachusetts e giudice capo della stessa corte nel 1777. Durante la guerra rivoluzionaria, egli servito come ufficiale patriota. Nel 1780 fu nominato primo capo della giustizia del Massachusetts ai sensi della costituzione statale. Lo stesso anno è stato uno dei fondatori dell'American Academy of Arts and Sciences. Nel 1786, il presidente Washington nominò il giudice Cushing presidente della Corte suprema degli Stati Uniti, ma Cushing rifiutò. Alla convenzione del Massachusetts del 1788 per ratificare la Costituzione degli Stati Uniti, Cushing fu vicepresidente. L'anno successivo, accettò l'incarico di giudice associato della Corte suprema degli Stati Uniti. Il 13 settembre 1810 Cushing morì, a Scituate, nel Massachusetts, la sua città natale.


Ti invitiamo a vivere l'atmosfera nostalgica
di una casa di inizio secolo per:

Matrimoni e ricevimenti

Pranzi e tè Addio al nubilato e baby shower

Feste Di Festa

Cene formali e cocktail party

Eventi aziendali e riunioni organizzative

Questo elegante palazzo storico si trova a un miglio a est del Dallas Arts District. Disponibile in affitto per ogni occasione, l'Alexander Mansion può essere la tua casa per intrattenere.

Per matrimoni, anniversari, feste di intrattenimento o feste aziendali, questo punto di riferimento storico trasporta i tuoi ospiti nell'eleganza del primo Novecento.

La sala da pranzo formale è il luogo perfetto per un pranzo a buffet, una riunione del consiglio o una cena formale seduti.

Chiama il nostro ufficio al 214.823.4533 o inviaci un'e-mail a [email protected] per ulteriori informazioni e per verificare la disponibilità della data e dell'ora desiderate.

A proposito di Alexander Mansion

Originariamente costruito nel 1904, per il C.H. Alexander, questa casa dignitosa è un design eccezionalmente ben proporzionato di architettura di ispirazione inglese con influenze neoclassiche. Acquistato nel 1930 dal Dallas Woman's Forum, è stato restaurato e ridecorato nel 1967. Le colonne anteriori sono costruite in granito del Vermont e raggiungono due piani. Le colonne sostengono il tetto del portale mentre circondano il tetto una semplice trabeazione. Ampi gradini conducono al portico con sedili incorporati che fiancheggiano ogni lato. Le enormi doppie porte di vetro smussato modellato sono straordinariamente belle.


Dallas ha navigato sulla costa orientale, partecipando a esercitazioni e manovre dalla sua base a Charleston, SC. Arrivò a Filadelfia il 12 aprile 1922 e fu messa fuori servizio il 26 giugno. Rimesso in servizio il 14 aprile 1925 Dallas prestò servizio con vari squadroni di cacciatorpediniere, fungendo da nave ammiraglia per gli Squadroni 9, 7 e 1. Fino al 1931 navigò sulla costa orientale e nei Caraibi, impegnandosi in esercizi di artiglieria, esercitazioni sui siluri da battaglia, manovre della flotta e problemi partecipando a esercitazioni congiunte esercito-marina , addestrando i membri della Riserva Navale e servendo come nave sperimentale presso la Naval Torpedo Station, Newport, Rhode Island.

Il 9 gennaio 1932 Dallas salpò da Charleston, SC, per la costa occidentale, arrivando a San Diego, il 21 marzo. Ha operato lungo la costa occidentale e nelle isole Hawaii, conducendo esercitazioni di forza ed esercitazioni tattiche e partecipando a esercitazioni combinate della flotta.

Dallas salpò da San Diego il 9 aprile 1934 per il Presidential Review of the Fleet nel giugno 1934 a New York City ed esercitazioni tattiche sulla costa orientale e nei Caraibi. Tornando a San Diego il 9 novembre, Dallas continuò ad operare nel Pacifico fino al 1938, navigando verso le Hawaii e l'Alaska.

Dallas operò nell'area della Zona del Canale tra maggio e novembre 1938, visitando i porti della Repubblica di Panama prestando servizio al Submarine Squadron 3 e facendo scalo a Buenaventura, Colombia. Il 17 novembre salpò per la costa orientale arrivando a Filadelfia 6 giorni dopo. Fu nuovamente messa fuori servizio il 23 marzo 1939.

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale in Europa, Dallas fu rimessa in servizio il 26 settembre 1939 e assegnata alla flotta atlantica, servendo come nave ammiraglia per il Destroyer Squadron 41 e, durante la seconda guerra mondiale, lo Squadron 30. Pattugliò la costa atlantica e condusse esercitazioni di addestramento fino al 7 luglio 1941 quando partì per Argentia, Terranova , in arrivo 4 giorni dopo. Tra l'11 luglio 1941 e il 10 marzo 1942 ha pattugliato tra Argentia e Halifax e scortato convogli a Reykjavik, Islanda, e Londonderry, Irlanda del Nord.

Dal 1 aprile 1942 al 3 ottobre, Dallas scortato navi costiere da New York e Norfolk in Florida, Texas, Cuba, Bermuda e porti dei Caraibi. Il 25 ottobre ha autorizzato Norfolk all'appuntamento con la TF 34 diretta agli sbarchi di invasione in Nord Africa. Dallas doveva trasportare un battaglione di incursori dell'esercito americano e farli atterrare lungo il fiume stretto, poco profondo e ostruito per prendere un aeroporto strategico vicino a Port Lyautey, nel Marocco francese. Il 10 novembre iniziò la sua corsa sull'Oued Sebou sotto la guida magistrale di René Malavergne, un pilota civile che sarebbe stato il primo civile straniero a ricevere la Navy Cross. Sotto il fuoco di cannoni e armi leggere durante l'intera corsa, si è fatta strada attraverso il fango e l'acqua bassa, mancando per un pelo le numerose navi affondate e altri ostacoli, e ha tagliato un cavo che attraversava il fiume, per far sbarcare le sue truppe in sicurezza appena fuori dall'aeroporto . Il suo brillante successo nel completare questa missione con le sue numerose complicazioni inaspettate le è valsa la Citazione dell'Unità Presidenziale. Il 16 novembre partì dalla costa africana per Boston, arrivando il 26 novembre.

Dallas aveva servizio di convoglio tra Norfolk, New York e New London, facendo un viaggio a Gibilterra dal 3 marzo al 14 aprile 1943, fino al 9 maggio quando partì da Norfolk per Orano, in Algeria, arrivando il 23 maggio. Ha pattugliato al largo della costa nordafricana, quindi il 9 luglio si è unita alla TF 81 per il servizio di sorveglianza durante l'invasione di Scoglitti, in Sicilia, dal 10 al 12 luglio. Tornò ai convogli e ai compiti di pattuglia fino al 7 settembre quando si unì alla scorta di un convoglio diretto all'invasione del continente italiano. Dallas vagliò il gruppo di trasporto durante gli sbarchi a Salerno il 9 settembre e si unì a un convoglio diretto a sud 2 giorni dopo, salvando due aviatori britannici abbattuti sulla strada per Orano. Ha scortato i rinforzi a Salerno, poi ha prestato servizio di scorta e pattugliamento nel Mediterraneo fino all'11 dicembre quando ha preso il largo per la costa orientale, arrivando, a Filadelfia, la vigilia di Natale.

A seguito di un'accurata revisione a Charleston, SC, Dallas scortò due convogli in Nord Africa tra il 23 febbraio e il 9 giugno 1944. Durante il secondo viaggio le scorte furono attaccate da aerosiluranti nemici l'11 maggio ma difesero con successo il convoglio Dallas rappresentava almeno un aereo e danneggiava altri. Ha servito sulla costa orientale in vari incarichi di addestramento e convoglio fino al 7 giugno 1945, quando si è recata a Filadelfia. Il suo nome è stato cambiato in Alessandro Dallas 31 marzo per evitare confusione con l'incrociatore Dallas poi in costruzione. Alessandro Dallas fu dismesso il 28 luglio 1946 e venduto per essere demolito il 30 novembre 1946.


Passato & Presente: The Alexander Mansion

La loro maestosa dimora fu costruita nel 1904 per un costo di $ 125.000, che sarebbe ben oltre $ 3 milioni in dollari di oggi.

Progettata da Sanguinett & Staats of Fort Worth, la villa presentava sette caminetti, pannelli in legno di quercia e mogano e un'esclusiva vetrata ispirata a Tiffany raffigurante un motivo a vite. Le colonne anteriori sono state realizzate in marmo in Italia e spedite a Dallas, ma richiedevano una carrozza appositamente costruita per trasportarle, completa di una squadra di 20 cavalli per tirare ogni pilastro.

Alexander era un uomo che si era fatto da sé, sconosciuto alla comunità degli affari di Dallas prima di concludere uno dei più grandi affari mai fatti con la città. Ha venduto 27 miglia di binari e attrezzature per lanciare la Dallas Consolidated Electric Street Railway, che ha portato i tram in città all'inizio del secolo e gli è valso uno stipendio di $ 500.000, secondo Electrical World (vol. 31), una serie sul storia dell'elettrotecnica.

Era un po' ironico che avesse fatto fortuna nel trasporto elettrico prima che la città avesse una società elettrica consolidata. Quando ha costruito la sua villa, nel progetto è stato incluso un generatore per alimentare la proprietà.

Nel 1930 il Dallas Woman's Forum ha rilevato la casa come sede e da allora si occupa della villa. Attualmente, il forum sta raccogliendo fondi per portare i $ 200.000 necessari per riparare adeguatamente il tetto, che è disseminato di perdite che minacciano la stabilità della casa storica. — Emily Charrier


La controversa storia dell'attivista ‘Defund Police’ con il municipio di Dallas

Nonostante le proteste per l'azione, Dominique Alexander ha già preso posto al tavolo della politica del municipio.

Un controverso attivista di sinistra coinvolto nelle proteste di quest'anno trasformate in rivolte a Dallas sostiene anche la mossa per razziare $ 7 milioni dal budget della polizia per gli straordinari. Per anni ha preso posto al tavolo della politica della città di Dallas, inclusa l'assunzione del capo della polizia Renee Hall.

Dominique Alexander è il leader del Next Generation Action Network, fondato sei anni fa con la missione di "fare pressioni per il cambiamento sociale e l'uguaglianza per tutti, indipendentemente da razza, religione, genere, sesso o età". NGAN è anche membro della sinistra Dallas Police Oversight Coalition, che ha spinto l'anno scorso per più potere e finanziamenti per l'inefficace Citizen's Police Review Board della città.

Mentre l'estrema sinistra ha spinto il consiglio comunale a razziare $ 200 milioni dal dipartimento di polizia di Dallas (da spendere in altri progetti governativi, non restituire ai contribuenti), il consiglio comunale si sta attualmente dirigendo verso un raid molto più piccolo di $ 7 milioni da il budget per gli straordinari della polizia, invece. Questo raid da 7 milioni di dollari è stato proposto dal membro del Consiglio Adam Bazaldua, e Alexander lo ha pubblicamente elogiato per questo.

"La rabbia che pervade Dominique è una malattia", ha detto Jeff Hood, pastore di Dallas e partner di Alexander, dopo che un accusatore ha sporto denuncia alla polizia l'anno scorso. “Deve essere affrontato e affrontato”. Hood sosteneva che ad Alexander dovesse essere data l'opportunità di essere riabilitato.

Nel luglio 2016, dopo che cinque agenti di polizia di Dallas furono caduti in un'imboscata e uccisi alla fine di un raduno "Black Lives Matter" organizzato da Alexander, si rifiutò quando l'allora capo della polizia David Brown gli chiese di fermare le manifestazioni per rispetto degli ufficiali caduti.

"Penso che il problema qui sia che il capo della polizia [Renee Hall] gli ha dato credibilità", ha detto Mata Scorecard del Texas. “Altre organizzazioni all'interno della leadership cittadina gli hanno dato credibilità senza vedere realmente … sta facendo qualcosa di positivo? Ed è un individuo che manterrà la sua parola? … Lo abbiamo scoperto più e più volte: non è un individuo di cui ti puoi fidare.

Scorecard del Texas ha inviato richieste a tutti i membri del Consiglio comunale di Dallas sulla natura della loro relazione con Alexander e su ciò che ciascuno di loro ha discusso con lui in merito al bilancio della città e al dipartimento di polizia dalla morte di Floyd.

"Non ho avuto alcuna comunicazione con il signor Alexander per diversi anni", ha scritto il membro del Consiglio Jennifer Gates. "Non ho avuto discussioni con lui riguardo a questo budget, al dipartimento di polizia o alla tragica morte del signor Floyd".

I membri del consiglio Cara Mendelsohn e Chad West hanno entrambi affermato di non aver mai parlato con Alexander.

Nessun altro consigliere ha risposto. Una richiesta di record aperta inviata al municipio non ha portato a trovare record di comunicazioni tra Bazaldua e Alexander.

"Non è un individuo che quando dà la sua parola, si attiene alla sua parola", ha detto Mata. “Non gli importa di mettere in pericolo il pubblico né gli agenti di polizia. C'è un motivo per cui il capo Brown non gli ha mai dato l'ora del giorno".

Il consiglio comunale dovrebbe adottare il bilancio e l'aliquota fiscale il 23 settembre. Gli elettori interessati possono contattare il Consiglio comunale di Dallas e il sindaco Johnson.


John Neely Bryan, alla ricerca di un buon avamposto commerciale per servire i nativi americani e i coloni, per primo fece un'indagine nell'area di Dallas nel 1839. [1] Bryan, che condivideva l'intuizione di Sam Houston sulla saggezza dei costumi dei nativi americani, deve aver capito che Caddo lo segue si imbatté in uno dei pochi guadi naturali per centinaia di chilometri lungo l'ampia pianura alluvionale del Trinity. In quello che divenne noto come "Bryan's Bluff", il fiume, che era una barriera invalicabile di fango e acqua tra la fine dell'autunno e l'inizio della primavera, si restringeva come una clessidra dove attraversava una cresta di gesso di Austin, fornendo un guado di roccia dura che divenne il rotta naturale nord-sud tra gli insediamenti della Repubblica del Texas e quelli degli Stati Uniti in espansione. [2] Bryan sapeva anche che il Preston Trail doveva percorrere vicino al guado: la rotta nord-sud e il guado a Bryan's Bluff divennero più importanti quando gli Stati Uniti annetterono il Texas nel 1845.

Dopo che Bryan ha esaminato la zona, è tornato a casa in Arkansas. Mentre era lì, fu firmato un trattato che rimuoveva tutti i nativi americani dal nord del Texas. Quando tornò nel novembre 1841, metà dei suoi clienti, i nativi americani, erano spariti. Decise che invece di creare una stazione commerciale, avrebbe creato un insediamento permanente, che fondò lo stesso mese. Circa 22 miglia (35 km) a nord-ovest del suo insediamento c'era una comunità chiamata Bird's Fort - Bryan invitò i coloni lì a vivere a Dallas nella città che gli era stata proposta. John Beeman arrivò nell'aprile del 1842 e piantò il primo mais. Altre famiglie presto seguirono l'esempio, compresi i membri dell'insediamento della Colonia di Peter nelle vicinanze. [1]

John Neely Bryan in origine era quasi tutto per Dallas: era il direttore delle poste, un negoziante, un operatore di traghetti (gestiva un traghetto dove oggi Commerce Street attraversa il fiume Trinity) e la sua casa fungeva da tribunale. Nel 1843, il primo medico arrivò a Dallas nel 1845, il primo avvocato vi si stabilì. Nel 1845 si tennero le prime elezioni a Dallas per l'annessione del Texas agli Stati Uniti. Dei 32 cittadini aventi diritto al voto, 29 hanno votato a favore dell'annessione e 3 hanno votato contro. [1]

Nel 1844, John Neely Bryan convinse J.P. Dumas a rilevare e tracciare una sezione di 0,5 miglia quadrate (1,3 km 2 ) di isolati e strade vicino a quello che in seguito divenne il centro di Dallas. [1] L'istituzione si chiamava Dallas, e sebbene si sia ampiamente ipotizzato che prendesse il nome da George Mifflin Dallas, che divenne vicepresidente nel marzo successivo, ci sono problemi con questa teoria. George M. Dallas viveva a Filadelfia e non si era mai recato molto a ovest della città, e Bryan non aveva mai viaggiato molto a est di Memphis. È dubbio che i due si siano mai incontrati, e ci sono almeno altri sette candidati:

  • Prende il nome dal fratello di George M. Dallas, Alexander James Dallas, un commodoro della Marina degli Stati Uniti che era di stanza nel Golfo del Messico
  • Prende il nome dal padre di George e Alexander, Alexander James Dallas, che era il Segretario del Tesoro degli Stati Uniti verso la fine della guerra del 1812
  • Nominato in un concorso di denominazione della città nel 1842
  • Prende il nome da un amico del fondatore John Neely Bryan. Suo figlio in seguito ha dichiarato che Bryan ha affermato di aver chiamato la città "dopo il mio amico Dallas" (una persona la cui identità non è certa). John Neely Bryan in seguito morì in un reparto psichiatrico, quindi il suo "amico" potrebbe non essere stato una persona reale.
  • Prende il nome da Joseph Dallas, che si stabilì vicino a Dallas nel 1843 [2]
  • Prende il nome da "Dallas", la versione moderna della parola gaelica scozzese "Dalais" che significa "valle d'acqua"
  • Prende il nome dal villaggio scozzese di Dallas, a Moray, da cui prendono il nome un certo numero di luoghi in tutto il mondo.

La contea di Dallas è stata fondata nel 1846 e la città di Dallas è stata impostata come capoluogo temporaneo della contea. Nel 1850, Dallas divenne la sede permanente di Cedar Springs e Hord's Ridge (Oak Cliff), entrambi i quali ora si trovano entro i limiti della città.


STREET HONORS ALEXANDER HARWOOD

Alexander Harwood, nato a Franklin, nel Tennessee nel 1820, arrivò nella contea di Dallas ventiquattro anni dopo e visse fino al 31 luglio 1885. Morì lo stesso giorno in cui il generale Grant pose fine alla sua lunga battaglia contro il cancro, un evento che affollava quasi tutti altre notizie fuori dalle pagine della stampa locale, compresa la scomparsa di Alexander Harwood. Ma Harwood ha lasciato un segno indelebile nella vita di Dallas e nella memoria della sua gente durante i quarantuno anni della sua residenza nella città e nella contea. Una strada principale che si estendeva dal profondo sud di Dallas attraverso il quartiere degli affari ea nord fino a Ross e McKinney Avenue portava da tempo il suo nome.

Harwood Marker al Pioneer Cemetery

Ha accompagnato i suoi genitori, Alexander Maury e Nancy G. (Barksdale) Harwood, come membri della colonia di Peters. Si stabilirono prima a circa quindici miglia a sud-est della città di Dallas, in quella che presto divenne nota come Harwood Springs. Questa oggi è la città di Kleberg sulla linea del Pacifico meridionale tra Dallas, Kaufman, Athens, Jacksonville e Beaumont. I genitori ebbero un altro figlio, Nathaniel B., che portò con sé la moglie e la famiglia nella contea di Dallas. Ebbero un figlio, William Alexander, che in seguito si trasferì a Dimmitt County, in Texas.

Harwood ha servito Dallas in una varietà di modi, ma nessuno più efficiente che come impiegato del tribunale della contea della contea di Dallas, carica alla quale è stato eletto nel 1850 e rieletto per ogni successivo mandato di due anni fino al 1854. Nel 1873 è stato eletto per due anni come impiegato sia della contea che dei tribunali distrettuali della contea di Dallas. Con la nuova costituzione statale del 1876 fu rieletto nel 1878, e di nuovo a stragrande maggioranza nel 1880, compiendo in tutti i dodici anni per i quali il popolo lo mise in quella carica di responsabilità. Nel 1866, quando il popolo fu chiamato ad eleggere i delegati a una convenzione costituzionale sotto la proclamazione per la ricostruzione emessa dal presidente Johnson, Harwood fu eletto dalla contea di Dallas. Alla proposta del 1845 di annettere il Texas agli Stati Uniti, il voto nella contea di Dallas fu di ventinove voti a favore e tre contrari. Harwood, insieme a Roderick A. Rawlins e John C. McCoy, quest'ultimo fondatore del Dallas Bar, ha espresso i tre voti negativi. Tutti e tre all'epoca seguivano la posizione politica assunta da Henry Clay del Kentucky, fondatore del partito Whig, che si oppose fermamente all'ammissione del Texas nell'Unione.

Quando la guerra civile si avvicinò, Harwood ha ricordato il suo voto contro l'annessione e ha annunciato il suo sostegno alla secessione. Dopo la formazione del governo confederato, il giudice John H. Reagan, un vecchio amico, chiamò Harwood dai manici dell'aratro in Texas per assisterlo nell'organizzazione del ramo postale del nuovo governo, prima a Montgomery, poi a Richmond. Il 1 marzo 1862, Harwood tornò in Texas ed entrò nel servizio militare come capitano nel 19th Texas Cavalry, servendo fino alla fine della guerra.

Il primo matrimonio di Harwood fu con Belle Daniels, sorella maggiore della moglie del capitano L. Smith e sorella della signora Frank Daniels, che viveva in una fattoria nella parte nord della contea di Dallas tra la città e la fattoria di W. Caruth e suo fratello. Dopo la morte della prima moglie, Harwood sposò Sarah Peak, figlia del capitano Jefferson Peak, che si era recentemente trasferito a Dallas da Varsavia, nel Kentucky, ed era stato capitano del reggimento di cavalleria del colonnello Humphrey Marshall nella battaglia di Kentucky. Buena Vista durante la guerra messicana. Il capitano e sua moglie ebbero due figli: Ripley B. Harwood, in seguito allevatore di bestiame nella contea di Stephens, in Texas, e Juliet A. Harwood, in seguito moglie del prof. James J. Collins di Austin.

Harwood trascorse la maggior parte del suo primo inverno del 1845-46 in Texas facendo un'esplorazione approfondita di ogni ramo o affluente principale del fiume Trinity, fu un indomito sostenitore della navigazione del fiume da Dallas al Golfo. Fu uno spirito commovente nell'organizzazione della Dallas County Pioneers Association e firmò la risoluzione dell'organizzazione datata 13 luglio 1875.


Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti

Quando Alexander Dallas (1759 - 1817) fu nominato Segretario del Tesoro dal Presidente Madison nel 1814, si trovò di fronte a un Tesoro in bancarotta impoverito dalla guerra del 1812 e a una situazione valutaria instabile causata dalla proliferazione di banche commerciali e dalla loro banca senza valore note non supportate dalla specie. In un rapporto al Congresso nel 1814, Dallas sostenne che le entrate annuali permanenti fossero aumentate da tasse interne, oltre alle entrate esterne già derivate dai dazi doganali. Ha anche consigliato la creazione della Seconda Banca degli Stati Uniti per fornire risorse finanziarie a un imbarazzato Tesoro e regolare la circolazione delle banconote.

Sez. Alexander J. Dallas
Freeman Thorp
Olio su tela
1881
63x53 1/2x5 1/16"
P.1880.8

Le misure sulle entrate elaborate in questo rapporto segnano l'inizio di un conflitto tra i sostenitori delle entrate interne e quelli delle sole entrate esterne. Questo conflitto continuò fino all'imposizione dell'imposta sul reddito nel 1913. Le accise, stabilite nel 1813 come misura temporanea in tempo di guerra, continuarono a essere riscosse fino al 1817. Inoltre, il Congresso emanò un'alta tariffa esterna nel 1816 per aiutare a pagare il debito di guerra. Dallas riuscì nei suoi sforzi per stabilire la Seconda Banca degli Stati Uniti, che fu istituita dal Congresso nel 1816. Si ritirò quell'anno dopo che la nuova Banca era stata organizzata.


Inizi militari a una carriera illustre

Bache entrò all'Accademia militare degli Stati Uniti a West Point a 15 anni e si diplomò per primo nella classe del 1825 senza ricevere un solo demerito. Ha insegnato ingegneria meccanica a West Point dopo la laurea e poi ha lavorato come ingegnere durante la costruzione a Fort Adams a Newport, Rhode Island. Durante i suoi anni nell'esercito, Bache fece molti amici per tutta la vita tra cui il colonnello Joseph Totten, che in seguito divenne capo del Corpo degli Ingegneri, e Jefferson Davis, che prestò servizio in molti alti uffici politici prima di diventare presidente della Confederazione.


Bache, Alexander Dallas

Bache era un pronipote di Benjamin Franklin e imparentato con le principali famiglie di Filadelfia, fatti non trascurabili nella sua futura carriera. Dopo essersi laureato a West Point a capo della sua classe nel 1825, prestò servizio per due anni nel Corpo degli Ingegneri prima di accettare una cattedra di filosofia naturale e chimica all'Università della Pennsylvania, posizione che mantenne fino alle sue dimissioni nel 1836 per organizzare Collegio Girard. Al ritorno da un soggiorno di due anni in Europa (1836-1838), dove studiò l'istruzione primaria e secondaria, Bache scrisse un rapporto sulle sue scoperte per il Girard College che esercitò una notevole influenza sullo sviluppo dell'istruzione negli Stati Uniti, proponendo adozione, nei licei americani, di tratti del liceo tedesco e del liceo francese (1839). Ha messo in pratica le sue opinioni organizzando la Central High School di Filadelfia. Nel 1842 Bache tornò all'Università della Pennsylvania, ma partì per Washington alla fine del 1843 per succedere a F.R. Hassler come capo del Coast Survey, posizione che mantenne per il resto della sua vita.

A Filadelfia, la carriera scientifica di Bache seguì molti dei percorsi convenzionali per quel periodo. Si dilettava di analisi chimiche e sperimentava gli effetti del colore sulla radiazione e sull'assorbimento del calore. Come molti dei suoi contemporanei, si cimentò con l'elettromagnetismo e l'astronomia, ma senza particolare successo, la sua disputa con Denison Olmsted sulle piogge meteoriche fu un risultato particolarmente negativo. Tuttavia, fu eccezionale nell'assumere ruoli di primo piano negli affari sia dell'American Philosophical Society che del Franklin Institute.

A quest'ultimo ha diretto un'indagine significativa sull'esplosione delle caldaie a vapore per il governo federale (Journal of the Franklin Institute, 17 , 1836). Questo non solo era notevole per il virtuosismo sperimentale, ma era anche uno dei primi usi deliberati della scienza da parte del governo per la soluzione di un problema pratico. Ha anche stabilito un modello per la successiva carriera di Bache e un precedente per il successivo sviluppo della politica federale verso la scienza e la tecnologia.

Sempre più durante il periodo di Filadelfia, Bache si dedicò agli studi della fisica della terra, in particolare del magnetismo terrestre e della meteorologia. Dopo essere tornato dall'Europa, dove aveva fatto osservazioni di declinazione e inclinazione per confronto con le letture americane, tentò di stabilire un sistema che si adatterebbe alla rete mondiale di osservatori magnetici di Sir Edward Sabine. Tutto ciò che ne risultò, tuttavia, fu un osservatorio al Girard College, il primo del suo genere negli Stati Uniti. Forse il lavoro più interessante in questo senso è stato il tentativo fallito di Bache con Humphrey Lloyd di determinare la longitudine mediante osservazioni magnetiche simultanee (Atti, Royal Irish Academy, I, 1839)

Quando Bache assunse la direzione dell'Indagine Costiera, si trattava di un organismo piccolo e insicuramente strutturato con elevati standard scientifici. In meno di due decenni si è radicato, il più grande datore di lavoro di scienziati fisici negli Stati Uniti, e attivo in molti campi scientifici. La triangolazione di primo ordine è stata ampliata lungo le coste dell'Atlantico, del Golfo e del Pacifico. Sotto la direzione di Bache, Sears Walker e W.C. Bond ha sviluppato l'uso della telegrafia nella determinazione della longitudine. Bache e il Survey hanno sostenuto la ricerca astronomica, compreso lo studio delle eclissi solari del 26 maggio 1854 e del 18 luglio 1860. Le navi da indagine hanno accumulato la più ampia serie di osservazioni della Corrente del Golfo fino a quel momento. Continuando e ampliando le osservazioni di marea di Hassler, Bache fu coinvolto in una disputa con Whewell nel 1851, quando i risultati del Survey deviarono dalla teoria di quest'ultimo. Usando le deviazioni sulle aste di marea sulla costa del Pacifico, Bache ha studiato le onde di un terremoto in Giappone (Giornale americano della scienza, 21 , 1855), lavoro che prefigurava il successivo lavoro del Survey in sismologia. Bache succedette anche a Hassler come capo dell'Ufficio dei pesi e delle misure, il predecessore del National Bureau of Standards. Durante tutto questo tempo, mentre amministrava con successo un vasto programma di ricerca, Bache ha potuto trascorrere diversi mesi sul campo con una squadra di sondaggi e continuare a svolgere le proprie indagini.

Bache è chiaramente uno dei fondatori della comunità scientifica negli Stati Uniti. La sua amministrazione della Coast Survey stabilì un modello per l'organizzazione scientifica su larga scala che fu seguito implicitamente o esplicitamente da gruppi successivi. Bache e il suo caro amico Joseph Henry stabilirono molti dei modelli di interazione tra scienza e governo federale. Forse la cosa più significativa di tutte era il modo in cui la scienza pura, nello schema delle cose di Bache, divenne il necessario antecedente e compagno della scienza applicata, piuttosto che uno sforzo puramente filosofico. Intorno a lui si è radunato un piccolo gruppo mutevole di seguaci, i Lazzaroni, o mendicanti scientifici. Bache aveva chiaramente la loro ammirazione, ma quello che volevano in particolare è vago sotto molti aspetti. Il gruppo comprendeva non scienziati, alcuni degli scienziati, come Dana e Henry, si erano separati da Bache. Il Lazzaroni voleva formare una vera comunità scientifica professionale per riformare l'istruzione superiore in modo che più giovani fossero interessati alla scienza e per trovare mezzi amministrativi per aumentare il sostegno governativo alla scienza. È stata la sfortuna di Bache che i suoi calorosi ammiratori a Cambridge, tra cui Louis Agassiz, B.A. Gould, e Benjamin Peirce-mancavano i suoi talenti diplomatici, coinvolgendo così il Lazzaroni “programma” in irrilevanti battibecchi personali.

Il culmine dell'influenza di Bache e della prospettiva che rappresentava arrivò durante la guerra civile. Per la sua conoscenza delle coste, nel 1861 prestò servizio presso la Commissione informale sulla Conferenza pianificando la campagna navale contro la Confederazione. In qualità di vicepresidente della Commissione sanitaria degli Stati Uniti, Bache è stato coinvolto in un notevole programma medico e assistenziale. Membro della Commissione permanente nel 1863-1864, Bache consigliò la marina su questioni tecniche. Legata alla Commissione Permanente fu la formazione dell'Accademia Nazionale delle Scienze nel 1863, con Bache come primo presidente. L'Accademia fu il culmine concreto degli atteggiamenti da lui enunciati nel suo discorso presidenziale del 1851 all'American Association for the Advancement of Science.

Bache fu reso inabile da un ictus all'inizio dell'estate del 1864. Dopo la morte di Bache, Henry mantenne in vita l'Accademia in gran parte perché il suo amico le aveva lasciato i suoi beni. Il Bache Fund era una piccola ma importante fonte di sostegno per la ricerca negli Stati Uniti prima del 1900. L'esperimento di Michelson-Morley, ad esempio, fu condotto con il suo aiuto.


Guarda il video: GOTTA SEE IT: Alexander Radulov Scores 31 Seconds Into OT For Stars Win (Potrebbe 2022).