Podcast storici

Evacuazione ed educazione

Evacuazione ed educazione

L'evacuazione ha comportato la chiusura di molte scuole nelle aree evacuate. Una volta che i bambini hanno iniziato a tornare a casa, è stato necessario provvedere a ricominciare il processo educativo in quella zona. Anche nelle aree ritenute più sicure dai bombardamenti, i dirigenti scolastici hanno ricevuto istruzioni precise in merito alle loro responsabilità, mentre i bombardamenti erano una potenziale minaccia. Le scuole nell'est del Sussex erano in una posizione curiosa. La contea era considerata abbastanza sicura da non giustificare l'evacuazione dei bambini che vivevano all'interno di quella contea. Si pensava anche che fosse abbastanza sicuro per ricevere bambini evacuati da Londra e dalle aree circostanti. Eppure gli aerei da combattimento e bombardieri della Luftwaffe passavano quotidianamente sulla contea durante la Battaglia d'Inghilterra e il successivo Blitz. East Grinstead, in particolare, ha subito gravi morti - compresi i bambini - quando la città fu bombardata.

In quello che è stato intitolato "Bulletin 32", il direttore dell'educazione, J H Baines, ha inviato una lettera a tutti i direttori delle scuole nell'est del Sussex. La lettera andava anche a quei presidi che avevano accompagnato i loro figli dalle scuole di Dartford, London County Council e Croydon alle scuole di accoglienza del Sussex.

"Riapertura delle scuole dopo la Pentecoste: in seguito agli annunci wireless, tutte le scuole locali e in visita nell'area di accoglienza dell'East Sussex riapriranno il 14 maggioesimo, 1940. È inevitabile che alcuni insegnanti che hanno lasciato l'area possano essere ritardati al ritorno, ma il personale disponibile dovrebbe assicurarsi che il lavoro inizi il martedì mattina.

Precauzioni per le incursioni aeree: Precauzioni generali - I dirigenti scolastici avranno senza dubbio sentito che il governo consiglia al pubblico in merito al trasporto di maschere antigas. Ora dovrebbero vedere che tutti i bambini portano le loro maschere antigas da e per la scuola ogni giorno. Un'ispezione delle maschere deve essere effettuata senza indugio, le necessarie correzioni devono essere prese in considerazione e i difetti e le perdite segnalati all'organizzatore ARP locale.

Alle scuole con protezione dei rifugi viene ricordata la desiderabilità della pratica nella rapida occupazione di trincee e rifugi. Tutte le pompe per staffe devono essere testate per verificare che siano funzionanti.

Si presume che ciascuna scuola abbia preso le proprie disposizioni, come indicato nel Bollettino n. 10, per lo svolgimento dell'ARP e abbia nominato il personale incaricato di occuparsi di tali questioni e della supervisione dei bambini durante l'utilizzo dei rifugi nei casi in cui tale protezione è disponibile. Questo vale per le disposizioni prese per la dispersione o altrimenti per i bambini che frequentano un alloggio supplementare.

Pericolo di articoli caduti dagli aerei: l'attenzione di tutti i bambini dovrebbe essere attirata dal pericolo di toccare un articolo, che potrebbe essere stato lasciato cadere dagli aerei nemici. Qualsiasi articolo di questa natura osservato dovrebbe essere segnalato alla polizia locale. "

Guarda il video: "Un ammiratore non gradito" per la Petolicchio - Seconda puntata - Il Collegio 3 (Ottobre 2020).