Podcast di storia

Aeronca O-58/ L-3 Cavalletta

Aeronca O-58/ L-3 Cavalletta



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Aeronca O-58/ L-3 Cavalletta

L'Aeronca O-58/L-3 Grasshopper era uno dei tre modelli di velivoli commerciali leggeri che servivano come velivolo di collegamento e spotter di artiglieria per l'USAAF, colmando un vuoto lasciato dal lento sviluppo dello Stinson O-49/L-1 Vigilant

Durante gli anni '30 ci fu un grande dibattito sul tipo di velivolo necessario per il ruolo di osservazione, con una chiara divisione che si sviluppava tra i compiti di collegamento dell'esercito e di ricognizione. Alcuni sostenevano che solo un aereo ad alta velocità simile a un bombardiere leggero potesse sopravvivere sulla linea del fronte, mentre altri volevano aerei leggeri a volo lento, in grado di operare da campi non migliorati vicino alla linea del fronte. Nel 1939 l'USAAC iniziò un concorso di progettazione per un velivolo di "osservazione di collegamento a corto raggio", selezionando infine lo Stinson O-49 come vincitore. Gli eventi del 1940, in cui il Fieseler Storch era l'aereo di collegamento più efficace su entrambi i lati, dimostrarono che il volo lento, il decollo e l'atterraggio corto erano essenziali per l'avvistamento dell'artiglieria e i compiti di collegamento in qualsiasi guerra di movimento.

Le forze del gruppo dell'esercito americano volevano sperimentare quel tipo di velivolo durante le manovre del 1941, ma l'O-49 non era pronto per i test. Invece di aspettare che l'USAAF fornisse gli aerei richiesti, le Forze del Gruppo decisero di noleggiare un certo numero di aerei commerciali per le manovre di giugno della Seconda Armata in Tennessee. All'inizio Piper era l'unica compagnia coinvolta, ma decisero di invitare anche Aeronca e Taylor a partecipare, e ogni compagnia fornì quattro aerei, che furono noleggiati all'esercito e pilotati da piloti civili. Aeronca ha fornito quattro dei loro monoplani ad ala alta Modello 65

L'aereo leggero si comportava bene nelle manovre estive del 1941. L'Air Corps preferiva l'O-49, ma quell'aereo era molto più lento da costruire, e nel novembre 1941 lo Stato Maggiore suggerì di ordinare 617 velivoli leggeri. Questo è stato diviso tra 342 O-57, O-58 e O-59 e 275 Stinson modello 76, una versione migliorata di un aereo commerciale Stinson esistente. Nel gennaio 1942 le forze di terra tennero una conferenza durante la quale capirono che avevano bisogno di un impressionante 4.000 velivoli! L'Air Corps ordinò altri 1.000 velivoli, seguiti sei mesi dopo da altri 1.960.

Il modello 65 Defender e le sue versioni militari sono stati costruiti attorno a una fusoliera e una struttura di coda in tubi d'acciaio saldati, con un rivestimento in tessuto. Le ali utilizzavano longheroni in abete, centine in lega leggera e alettoni con struttura in metallo, sempre tutti rivestiti in tessuto. Aveva un carro fisso, con due montanti per ciascuna delle ruote principali. La cabina di pilotaggio per due uomini era pesantemente vetrata, con l'ala supportata sulla parte superiore del tettuccio (il layout standard di tutti questi piccoli aerei di collegamento). Era alimentato da un motore a quattro piatti Continental O-170 da 65 CV. La versione civile originale aveva finestrini laterali di forma trapezoidale nella posizione posteriore, che terminavano approssimativamente a livello del bordo d'uscita dell'ala. Questa è stata l'area che ha visto più cambiamenti nel corso della vita della L-3, con finestre ovali installate sulle prime versioni di produzione, poi sostituite con una più ampia superficie vetrata.

Alla fine di dicembre 1943 l'USAAF e le forze di terra dell'esercito operavano 1.055 L-3. Tuttavia, nel tentativo di ridurre il numero di velivoli prodotti, furono poi classificati come standard limitati e si prevedeva che non ne sarebbero stati ordinati altri. Nel 1944 furono prodotti un totale di 306 L-2 e L-3, tutti da contratti precedenti.

L'L-3 è stato utilizzato principalmente come velivolo da addestramento a domicilio. Una manciata raggiunse l'area di combattimento, ma di solito fu presto sostituita dal Piper L-4.

L'Aeronca continuò a fornire aerei di collegamento dopo la guerra, producendo l'L-16 per l'USAF.

varianti

YO-58

La designazione YO-58 è stata data ai quattro velivoli originariamente utilizzati dalle prove dell'esercito. Erano alimentati dal motore O-170-3 e avevano una vista posteriore piuttosto limitata dalla posizione dell'osservatore, poiché la parte posteriore dell'abitacolo era carenata nella fusoliera posteriore, la cui parte superiore era a livello dell'ala. Sullo YO-56 le finestre dell'osservatore erano di forma angolare.

O-58/ L-3

Cinquanta velivoli sono stati ordinati come O-58 nel 1942. Hanno ottenuto un motore standard militare O-170-3 e le finestre laterali dell'osservatore sono state fatte di forma ovale.

O-58A/L-3A

Venti aerei sono stati ordinati come O-58A. Era più largo di 4 pollici e aveva una finestra di osservazione modificata, nel tentativo di migliorare la vista posteriore.

O-58B/ L-3B

335 aerei sono stati ordinati come O-58B. Altri 540 furono consegnati come L-3B dopo che la designazione fu cambiata nel 1942. Questa versione aveva un'area della cabina di pilotaggio vetrata più ampia, che ora si estendeva ben dietro il bordo d'uscita dell'ala, e includeva un tetto vetrato, migliorando notevolmente la visibilità. Inoltre trasportavano più apparecchiature radio. Il peso al decollo è salito a 1.825 libbre, ma anche la velocità massima è aumentata, a 88 miglia all'ora.

L-3C

Furono consegnati 490 L-3C, prima che la produzione terminasse nel 1944. Erano identici all'L-3B, a parte il fatto che non trasportavano alcuna apparecchiatura radio.

L-3D/ MI/ FA/ SOL/ H/ J

Queste designazioni sono state date agli aerei civili che sono stati presi in servizio militare dopo l'ingresso americano nella seconda guerra mondiale. Le varie designazioni riflettevano il tipo di motori installati. Undici Model 65TF sono diventati L-3D. Dodici Model 65TC sono diventati L-3E. Diciannove modello 65CA Super Chiefs sono diventati L-3F. Quattro Super Chiefs modello 65L sono diventati l'L-3G. Un modello 65TL è diventato l'L-3H. Un modello 65TC è diventato l'L-3K.

TG-5

Il TG-5 era un aliante da addestramento basato sull'L-3. Utilizzava le stesse ali, coda e fusoliera posteriore, con una nuova fusoliera anteriore, con spazio per tre persone ma senza motore. Tutti e tre i sedili avevano comandi di volo simili, consentendo un tutor e due alunni. Un totale di 250 è andato all'USAAF come TG-5 e tre alla US Navy come LNR.

Motore: motore a quattro pistoni piatto Continental O-170
Potenza: 65 CV
Equipaggio: 2
Portata: 35 piedi 0 pollici
Lunghezza: 21 piedi 0 pollici
Altezza: 7 piedi 8 pollici
Peso a vuoto: 835 libbre
Peso massimo al decollo: 1.300 libbre
Velocità massima: 87 mph
Velocità di crociera: 46mph
Tasso di salita:
Soffitto di servizio: 10.000 piedi
Gamma: 200 miglia
Armamento: Nessuno


Guarda il video: AVwebs Cub vs. Champ Shootout (Agosto 2022).