Podcast di storia

I nazisti erano davvero inorriditi da qualcosa che faceva l'esercito imperiale giapponese o viceversa?

I nazisti erano davvero inorriditi da qualcosa che faceva l'esercito imperiale giapponese o viceversa?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Durante la lettura della pagina Rationalwiki sullo stupro di Nanchino, parte dell'articolo mi ha davvero colpito:

… come appendere le persone per la lingua a ganci di ferro o seppellire le persone fino alla vita e guardarle dilaniate dai pastori tedeschi. Lo spettacolo era così disgustoso che persino i nazisti in città erano inorriditi.

Mi chiedevo se questo fosse effettivamente vero e se ci fossero prove che in effetti alcuni nazisti erano inorridito per alcune delle cose che hanno fatto i giapponesi, o se i giapponesi erano inorriditi per alcune delle cose che hanno fatto i nazisti.


Sì, almeno uno membro del partito nazista è noto per essere stato inorridito dalle azioni dell'esercito imperiale giapponese.


Dipende da cosa intendi con il termine (plurale)

i nazisti

Vorrei, in questo contesto storico, capire questo come il

  • Governo o comando di Germania o Giappone

entrambi i quali, insieme all'Italia, erano alleati con a Comune obiettivo.

Con una grande eccezione

  • Riluttanza del Giappone a concentrarsi sulla sconfitta dell'Unione Sovietica a est

essi non gli importava come l'altro ha raggiunto quell'obiettivo.


Quella uno membro del partito nazista, John Rabe era inorridito dagli eventi è chiaro, in base al suo diario del 13 dicembre 1937:

La scorsa notte si dice che fino a 1.000 donne e ragazze siano state violentate, circa 100 ragazze al Ginling College... da sole. Non senti altro che stupro. Se intervengono mariti o fratelli, vengono fucilati. Quello che senti e vedi da tutte le parti è la brutalità e la bestialità dei soldati giapponesi.

e le sue azioni pubbliche:

I tentativi di Rabe di appellarsi ai giapponesi usando le sue credenziali di appartenenza al partito nazista li hanno solo ritardati; ma quel ritardo ha permesso a centinaia di migliaia di profughi di fuggire.

Anche dopo il suo ritorno in Germania (28 febbraio 1938) questi sforzi continuarono:

Rabe ha mostrato film e fotografie delle atrocità giapponesi in conferenze a Berlino e ha scritto a Hitler per usare la sua influenza per persuadere i giapponesi a fermare ogni ulteriore violenza disumana. Di conseguenza, Rabe era detenuto e interrogato dalla Gestapo e la sua lettera non fu mai consegnata a Hitler. Grazie all'intervento di Siemens AG, Rabe è stato rilasciato. Gli fu permesso di conservare le prove del massacro, escludendo il film, ma non mi è stato permesso di tenere nuovamente conferenze o scrivere sull'argomento.

Penso che questo sia un segno eloquente, che sebbene esistessero eccezioni, come regola generale i nazisti non gli importava quello che hanno fatto i loro alleati giapponesi.

Dopo la guerra, Rabe fu arrestato prima dall'NKVD sovietico e poi dall'esercito britannico. Entrambi, però, lo lasciarono andare dopo un intenso interrogatorio. Ha lavorato sporadicamente per Siemens, guadagnando pochissimo. In seguito è stato denunciato per la sua appartenenza al partito nazista da un conoscente. Gli è stato tolto il permesso di lavoro che gli era stato precedentemente concesso dalla British Zone, e ha dovuto subire un lunghissimo processo di denazificazione (il suo primo tentativo è stato respinto e ha dovuto fare appello) nella speranza di riottenere il permesso di lavorare . Ha dovuto pagare le proprie spese di difesa legale, che hanno esaurito i suoi risparmi.

Incapace di lavorare per sostenere la sua famiglia e con i risparmi spesi la famiglia è sopravvissuta in un monolocale vendendo la sua collezione d'arte cinese, ma questo non ha fornito abbastanza per evitare la malnutrizione. Fu formalmente dichiarato "de-nazificato" dagli inglesi il 3 giugno 1946, ma da allora in poi continuò a vivere in povertà. La famiglia viveva di semi selvatici che i bambini mangiavano con la minestra e di pane secco fino a quando anche questo non era più disponibile.

Nel 1948, i cittadini di Nanchino appreso della terribile situazione della famiglia Rabe nella Germania occupata e hanno raccolto rapidamente una somma di denaro molto ingente, equivalente a $ 2 000 ($ 21.000 nel 2019). Il sindaco stesso si è recato in Germania, passando per la Svizzera, dove ha acquistato una grande quantità di cibo per la famiglia Rabe. Dalla metà del 1948 fino alla presa del potere comunista, anche la gente di Nanchino ha inviato un pacco alimentare ogni mese, per il quale Rabe in molte lettere ha espresso profonda gratitudine.

Il fatto che i cittadini di Nanchino ricordassero e assistessero John Rabe dopo la guerra, è un segno che le sue attività all'epoca erano generalmente conosciute lì.


La fonte citata Rape of Nanjing - RationalWiki, secondo me, è anch'essa unilaterale e principalmente basata su un'unica fonte:

  • Lo stupro di Nanchino: l'olocausto dimenticato della seconda guerra mondiale di Iris Chang

La carneficina fu così grave che i leader nazisti locali decisero di intervenire e fermarla.

  • questa affermazione è, credo, una conformazione dell'affermazione che il libro di Iris Chang è, in aree, gravemente imperfetto
    • uno membro del partito nazista non è i leader nazisti locali
    • e che loro: smettila, come le dichiarazioni affermazioni, non è vero

quindi un critico guarda questo uno affermazione mi porta a concludere: che questo è un pezzo di disinformazione (sia per ignoranza che deliberatamente).

La corrispondente dichiarazione del massacro di Nanchino - Wikipedia fornisce una descrizione più realistica della situazione:

Il 22 novembre un gruppo di espatriati stranieri guidati da Rabe aveva formato un Comitato internazionale di 15 uomini e aveva tracciato la zona di sicurezza di Nanchino per salvaguardare i civili della città.

Rabe e il missionario americano Lewis S.C. Smythe, segretario del Comitato Internazionale e professore di sociologia all'Università di Nanchino, registrarono le azioni delle truppe giapponesi e presentarono reclami all'ambasciata giapponese.

che descrive una situazione completamente diversa e utilizza fonti multiple e più dettagliate:

Entro il 5 febbraio 1938, il Comitato internazionale aveva inoltrato all'ambasciata giapponese un totale di 450 casi di omicidio, stupro e disordini generali da parte di soldati giapponesi che erano stati segnalati dopo che i diplomatici americani, britannici e tedeschi erano tornati alle loro ambasciate.
Woods, John E. (1998). L'uomo buono di Nanchino, i diari di John Rabe. pp. 275-78.

Alcune delle critiche accademiche citate sul libro di Iris Chang affermano:

Joshua A. Fogel, della York University, ha sostenuto che il libro è "gravemente imperfetto" e "pieno di disinformazione e spiegazioni strampalate.Ha suggerito che il libro "cominci a sgretolarsi" quando Chang cerca di spiegare perché è avvenuto il massacro, mentre lei commenta ripetutamente "la psiche giapponese", che lei vede come "il prodotto storico di secoli di condizionamento che si riducono tutti all'omicidio di massa" anche se nell'introduzione, ha scritto che non avrebbe offerto "commenti sul carattere giapponese o sulla composizione genetica di un popolo che potrebbe commettere tali atti". Fogel ha affermato che parte del problema era la "mancanza di formazione come storico" di Chang" e un'altra parte era "il duplice scopo del libro come appassionata polemica e spassionata storia".


Conclusioni:

Quando stai costruendo una casa di 5 piani

  • le storie precedenti dovrebbero essere costruite in modo che possano supportare le storie su di esse
    • altrimenti la casa crollerà

Il RationalWiki articolo come fonte per questa domanda

  • non è un stabile fondamento per fare un reclamo

poiché si basa principalmente su un'unica fonte che è gravemente imperfetto.

Il Wikipedia l'articolo è una fonte migliore per questa domanda

  • poiché si basa su più fonti che, indipendenti l'una dall'altra, possono eventualmente confermare la correttezza delle affermazioni fornite

e quindi il probabilità è maggiore della correttezza delle informazioni in esso contenute.

Wikipedia è un buon punto di partenza per qualcosa a cui si è interessati, poiché spesso contiene le fonti (o i riferimenti a una fonte) che si possono scavare in per ottenere una migliore comprensione.

Tuttavia, come con tutte le fonti, devono essere criticità guardati (o confrontati tra loro), ma mai presi come una verità assoluta (indipendentemente dalla direzione da cui la verità pretende di venire).


C'è stato un caso in cui il governo giapponese è stato molto turbato da un'azione del governo nazista. La resa tedesca che pose fine alla seconda guerra mondiale in Europa fu considerata un tradimento dai giapponesi. Heinrich_Georg_Stahmer era l'ambasciatore tedesco in Giappone all'epoca:

Il 5 maggio 1945, mentre si avvicinava la resa tedesca, Stahmer ricevette una protesta ufficiale dal ministro degli Esteri giapponese Shigenori Togo, accusando il governo tedesco di tradire il suo alleato giapponese. Dopo la resa del governo tedesco, il governo giapponese interruppe le relazioni diplomatiche con il Reich tedesco il 15 maggio 1945 e Stahmer fu internato e tenuto agli arresti in un hotel vicino a Tokyo fino alla resa giapponese nell'agosto 1945.

Non sembrano esserci stati altri incidenti in cui i governi si sono criticati pubblicamente a vicenda. Erano formalmente alleati e criticare apertamente i tuoi alleati non era normale all'epoca. Inoltre, non stavano interagendo molto, dal momento che non c'era un teatro della seconda guerra mondiale in cui le loro forze combattessero insieme.

È più probabile che siano individui che criticano la condotta dell'altro paese. Sarebbe stato improbabile che i giapponesi in Germania avrebbero criticato, a causa del loro forte valore culturale di cortesia. I tedeschi in Giappone o nei territori occupati dai giapponesi lo fecero almeno nel caso del massacro di Nanchino: John Rabe, un uomo d'affari tedesco e membro del partito nazista, riuscì a ritardare i giapponesi, permettendo a molte persone di fuggire. Quando tornò in Germania, cercò di convincere Hitler a usare la sua influenza per fermare le atrocità commesse dai giapponesi, per le quali fu detenuto e interrogato dalla Gestapo.


Guarda il video: Գտնվել է նավ, որը 90 տարի առաջ անհետացել էր ԲԵՐՄՈՒԴՅԱՆ ԵՌԱՆԿՅՈՒՆՈՒՄ.. (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Marian

    Che parole necessarie... Grande, un'idea geniale

  2. Ketaxe

    In questo giorno, come se fosse apposta

  3. Dodinel

    Mi dispiace, ma secondo me, hai torto. Sono sicuro. Dobbiamo discutere. Scrivimi in PM, ti parla.

  4. Mainchin

    È anche possibile un'altra opzione

  5. Gifuhard

    Quali parole ... Grande

  6. JoJobar

    Mi scuso, ma, secondo me, non hai ragione. Posso difendere la posizione. Scrivimi in PM, discuteremo.

  7. Zolozragore

    Mi congratulo, la risposta straordinaria ...

  8. Kwame

    Non posso partecipare alla discussione in questo momento - molto impegnato. Osvobozhus: assicurati la tua opinione su questo problema.



Scrivi un messaggio