Podcast di storia

I nazisti consideravano la guerra chimica disumana ed "ebraica"?

I nazisti consideravano la guerra chimica disumana ed

A volte incontro resoconti secondo cui il motivo principale per cui le armi chimiche non furono usate nella seconda guerra mondiale era perché inizialmente furono inventate da un ebreo Fritz Haber, e come tale Hitler espresse l'opinione che l'uso di armi chimiche fosse un metodo di guerra disumano e "ebraico".

C'erano anche alcuni accenni al fatto che i nazisti avessero fatto alcune campagne di propaganda contro l'uso di armi chimiche che coinvolgevano veterani di guerra della prima guerra mondiale che soffrivano di attacchi di gas.

Mi chiedo se sia vero che i nazisti considerassero disumane le armi chimiche o fosse solo un travestimento propagandistico?


Le opinioni di Hitler sul gas mostarda sembrano essere esattamente l'opposto di quello che descrivi, data questa citazione di Mein Kampf 1:

All'inizio della guerra, o anche durante la guerra, se dodici o quindicimila di questi ebrei che corrompevano la nazione fossero stati costretti a sottomettersi al gas velenoso, così come centinaia di migliaia dei nostri migliori lavoratori tedeschi di ogni strato sociale e da ogni mestiere e vocazione doveva affrontarlo sul campo, allora i milioni di sacrifici fatti al fronte non sarebbero stati vani. Al contrario: se dodicimila di questi malfattori fossero stati eliminati a tempo debito, probabilmente si sarebbe potuta salvare la vita di un milione di uomini perbene, che sarebbero stati utili per la Germania in futuro.

Non solo non considera le armi chimiche disumane, ma sostiene chiaramente che l'iprite avrebbe dovuto essere usato contro gli ebrei, durante la prima guerra mondiale. Un'altra citazione che mostra che considerava efficace la guerra chimica è:

Queste tattiche si basano su una stima accurata delle fragilità umane e devono portare al successo, con certezza quasi matematica, a meno che l'altra parte non impari anche a combattere il gas velenoso con il gas velenoso. Alle nature più deboli va detto che qui si tratta di essere o non essere.

Sono anche arrivato a capire che l'intimidazione fisica ha il suo significato per la massa così come per l'individuo. Anche qui i socialisti avevano calcolato accuratamente l'effetto psicologico.

Più tardi, si lamenta che i tedeschi non erano preparati contro la guerra chimica:

Nessuno sembrava ritenere possibile che un giorno potesse scoppiare una guerra che mettesse alla prova il coraggio di questo tipo di patriottismo, con bombardamenti di artiglieria e ondate di attacchi con gas velenosi.

Tutto questo, anche se lui stesso è stato vittima dell'iprite:

Nella notte tra il 13 e il 14 ottobre gli inglesi aprirono un attacco con il gas sul fronte sud di Ypres. Hanno usato il gas giallo il cui effetto ci era sconosciuto, almeno per esperienza personale. Ero destinato a sperimentarlo quella stessa notte. Su una collina a sud di Werwick, la sera del 13 ottobre, siamo stati sottoposti per diverse ore a un pesante bombardamento con bombe a gas, che è proseguito per tutta la notte con più o meno intensità. Verso mezzanotte alcuni di noi furono messi fuori combattimento, alcuni per sempre. Verso mattina ho anche cominciato a sentire dolore. Aumentava ogni quarto d'ora; e verso le sette mi bruciavano gli occhi mentre barcollavo indietro e consegnavo l'ultimo dispaccio che ero destinato a portare in questa guerra. Poche ore dopo i miei occhi erano come carboni ardenti e tutto era buio intorno a me.

Sebbene il Mein Kampf non sia proprio quello che considererei una fonte storica, l'odio di Hitler per gli ebrei è evidente in quasi ogni pagina e penso che le citazioni sopra dimostrino che almeno non considerava le armi chimiche un metodo "ebraico" di guerra.

Per quanto riguarda il mancato uso di armi chimiche da parte della Germania nazista in generale, non va dimenticato che Germania e Austria sono state firmatarie del Protocollo per la proibizione dell'uso in guerra di gas asfissianti, velenosi o di altro tipo, e dei metodi batteriologici di guerra 2 (17 giugno 1925) che vietava l'uso di gas asfissianti, velenosi o di altro tipo, e di metodi di guerra batteriologici.

Mentre il Protocollo di Ginevra proibiva il primo utilizzo, non proibiva la ricerca, la produzione e lo stoccaggio di armi chimiche e tutti i combattenti avevano accesso a vari agenti chimici all'epoca. La ricerca sulla guerra chimica era attiva durante il regno di Hitler, Tabun fu scoperto nel 1936 e la produzione della sostanza iniziò nel 1942, Sarin fu scoperto nel 1938 e almeno 500 kg di esso furono prodotti dal Waffenamt, e la ricerca continuò fino al 1944, quando Soman fu scoperto.

L'intelligence britannica ha recentemente (giugno 2011) pubblicato una serie di rapporti che suggeriscono che la Germania nazista stava pianificando di utilizzare la guerra chimica nella loro pianificata invasione del Regno Unito. I file sono disponibili online, ecco uno screenshot per i posteri:

Ovviamente tutti i combattenti hanno continuato la ricerca e la produzione di armi chimiche dopo il Protocollo di Ginevra, e la paura di ritorsioni è stata probabilmente la ragione principale per cui il loro uso era molto limitato, almeno in Europa. Al contrario, il Giappone ha fatto ampio uso di sostanze chimiche.

1 Le citazioni sono tratte dalla versione di Project Gutenberg Australia.
2 Testo integrale del Protocollo di Ginevra.


Beh, prima di tutto, non è del tutto vero che non siano stati usati. Ci sono stati un paio di incidenti durante l'invasione della Polonia.

Si potrebbe immaginare che il motivo principale per cui non sono stati utilizzati era che erano stati banditi per il (primo) uso in guerra dai Protocolli di Ginevra del 1929, di cui la Germania era firmataria.

Tuttavia, a sostegno di ciò, sembra che tutti i principali combattenti abbiano accumulato un'enorme scorta di armi chimiche, in modo da creare una prima variante del principio MAD.

Tra il 1939 e il 1945, gli inglesi produssero 40.719 tonnellate di gas mostarda, i sovietici almeno 77.400 tonnellate e gli americani oltre 87.000 tonnellate. Anche i tedeschi, gli unici possessori di agenti nervini, intendevano utilizzarlo nel loro arsenale chimico - durante l'arco di esistenza del Terzo Reich produssero oltre 27.597 tonnellate di senape sulfurea

Molto probabilmente è stata una combinazione della forza morale del Protocollo di Ginevra, sostenuta dalla situazione MAD in cui tutti avevano un'enorme scorta che aspettava solo di andare, che ha impedito qualsiasi uso serio della guerra chimica nella seconda guerra mondiale.

IMHO qualsiasi argomento pubblico presentato da Hitler contro l'uso di armi chimiche è stato molto probabilmente progettato per scopi di propaganda, piuttosto che rappresentare una convinzione sincera.

List of site sources >>>


Guarda il video: Լեհական սենատն ընդունել է Հոլոքոստի վերաբերյալ սկանդալային օրինագիծը (Gennaio 2022).