Podcast di storia

Battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917

Battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917

Battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917

La battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917, fu una piccola vittoria britannica che pose fine alla campagna del Sinai del 1916. Il 21 dicembre gli inglesi avevano catturato El Arish, il loro obiettivo principale, da dove potevano sia proteggere l'Egitto che minacciare la Palestina. Nonostante le obiezioni del loro capo di stato maggiore tedesco, Kress von Kressenstein, due distaccamenti turchi rimasero all'interno dell'Egitto. Il primo, a Magdhaba, fu catturato il 23 dicembre 1917.

Questo ha lasciato solo una forza turca forte di 2.000 a Rafa, 25 miglia a est di El Arish (ora proprio al confine tra la Striscia di Gaza e l'Egitto). Questo era composto da due battaglioni del 31° Reggimento e una batteria di cannoni da montagna, che difendevano una forte posizione a El Magruntein, a sud-ovest di Rafa. Questa era costituita da tre gruppi di opere difensive, sorrette da una ridotta centrale su un colle. La posizione era circondata da un'area libera larga 2.000 iarde.

Gli inglesi inviarono una colonna mobile al comando del tenente generale Philip Chetwode per attaccare Rafa. Questa colonna conteneva tre delle quattro brigate della Anzac Mounted Division, la 5th Mounted Brigade (Yeomanry), la Imperial Camel Corps Brigade e la Light Car Patrol n. 7 (composta da sei auto Ford ciascuna armata con una mitragliatrice).

Gli inglesi lasciarono El Arish alla fine dell'8 gennaio. Dopo una marcia notturna, hanno circondato la posizione turca a El Magruntein all'alba del 9 gennaio. La forza di cavalleria di Chetwode non era adatta al compito di assaltare una forte posizione di fanteria. Nessun progresso è stato fatto durante la mattinata o durante la maggior parte del pomeriggio. Tra le 15 e le 16 a Chetwode giunse la notizia che i rinforzi turchi si stavano muovendo verso Rafa, e alle 4.30, non avendo fatto progressi, Chetwode ordinò il ritiro.

Proprio mentre Chetwode stava emettendo questo ordine, la situazione è cambiata radicalmente. La brigata a cavallo della Nuova Zelanda catturò la ridotta centrale dopo una carica alla baionetta. Poco dopo il Camel Corps catturò uno dei tre gruppi di opere difensive. Chetwode ha immediatamente annullato l'ordine di recesso. Le restanti due posizioni difensive furono presto catturate.

La battaglia di Rafa costò agli inglesi 71 morti e 415 feriti. I turchi persero 200 morti e 1.635 catturati. La posizione britannica a El Arish era ormai sicura e l'attenzione poteva volgersi verso una possibile invasione della Palestina. Il Gabinetto di Guerra decise di rinviare qualsiasi invasione fino alla fine del 1917, dopo la pianificata offensiva di primavera sul fronte occidentale. Nonostante questa politica generale, il comandante britannico in Egitto, il generale Murray, decise presto di tentare di catturare Gaza, per aprire la strada all'invasione principale. Due tentativi sarebbero stati fatti durante la primavera del 1917 (prima battaglia di Gaza, 26-27 marzo, seconda battaglia di Gaza, 17-19 aprile), ed entrambi si sarebbero conclusi con vittorie turche.

Libri sulla prima guerra mondiale | Indice per argomenti: prima guerra mondiale


L'azione a Rafa

La battaglia di Rafa, (o più precisamente l'"Azione di Rafa") che ebbe luogo il 9 gennaio 1917, fu una piccola faccenda che raramente riceve menzione nei resoconti della prima guerra mondiale. Fu, tuttavia, una vittoria che pose fine alla campagna del Sinai del 1916.

Durante il 1916 le forze britanniche e del Commonwealth al comando del generale Sir Archibald Murray iniziarono a spingersi verso est attraverso la penisola del Sinai dalle loro posizioni difensive adiacenti al Canale di Suez. A causa del clima desertico, l'avanzata dipendeva dalla costruzione di una conduttura dell'acqua per sostenere le truppe. Raggiunto El Arish, le forze a cavallo catturarono le fortificazioni turche a Magdhaba il 23 dicembre 1916.

Sopra: "Corpo di cammelli a Magdhaba". Il dipinto raffigura le truppe a cavallo della Brigata Imperiale del Corpo dei Cammelli con la città egiziana di Magdhaba in lontananza, 23 dicembre 1916.

Desideroso di andare avanti, Murray decise di attaccare i turchi a Rafa, al confine egiziano-palestinese. Murray ha assegnato questo compito alla Divisione a cavallo australiana e neozelandese guidata dal Magg. Gen. Sir Harry Chauvel, accompagnato dal generale di brigata E.A. La 5a brigata a cavallo di Wiggin e la brigata del corpo dei cammelli imperiali guidate dal generale di brigata C.L. Smith, VC.

Sopra: Magg. Gen. Sir Harry Chauvel (Memoriale di guerra australiano / J06708 )

Sopra: il generale di brigata C.L. Smith, VC.

Ordine di battaglia

La Divisione a cavallo australiana e neozelandese comprendeva la 1st Australian Light Horse Brigade (comprendente la 1a, 2a, 3a e 4a Australian Light Horse) e la 3a Australian Light Horse Brigade (comprendente l'8a, 9a, 10a e 11a Australian Light Horse) e la Nuova Zealand Mounted Rifles Brigade (comprende i fucili montati Auckland, i fucili montati Canterbury e i fucili montati Wellington). La 2nd Australian Light Horse Brigade non era impegnata nell'azione.

La 5a brigata a cavallo comprendeva 1/1° Warwickshire Yeomanry 1/1° Royal Gloucester Hussars 1/1° Queen's Own Worcestershire Yeomanry.

L'Imperial Camel Corps comprendeva due battaglioni australiani, un battaglione britannico e un battaglione misto australiano/neozelandese.

Al di sopra: Operazioni di guerriglia 1918: La natura 'imperiale' del Camel Corps nel 1918 ha montato truppe da sinistra a destra, le sezioni australiana, britannica, neozelandese e indiana.

L'azione a Rafa

A sole tre miglia a sud di Rafa, la forza di 2.000 turchi aveva costruito una posizione difensiva a El Magruntein, su un'altura nota come Hill 255. Avvicinandosi a Rafa la mattina del 9 gennaio, la Divisione a cavallo australiana e neozelandese e la 5a brigata a cavallo insieme alla tre battaglioni dell'Imperial Camel Corps Brigade hanno isolato la guarnigione tagliando le linee telegrafiche a Gaza. I neozelandesi furono inviati a sud con l'ordine di attaccare i turchi da est e da nord. Nel frattempo la 5a brigata a cavallo si mosse da ovest. Alle 7 del mattino l'artiglieria aprì il fuoco sulle ridotte turche.

Sopra: Mappa raffigurante la Battaglia di Rafa. ( Clicca qui per una mappa più grande ) (Fonte: C. Guy Powles 'The New Zealanders in Sinai and Palestine Volume III Official History Lo sforzo della Nuova Zelanda nella Grande Guerra.' Auckland, Christchurch, Dunedin e Wellington: Whitcombe & Tombs Ltd, pp. 80-81.

Attacco tenuto

Avanzando in campo aperto, l'assalto fu trattenuto poiché i turchi furono in grado di mantenere un alto tasso di fuoco, le forze britanniche e del Commonwealth iniziarono a scarseggiare le munizioni nel primo pomeriggio.

Sopra: parte della linea di fuoco a Rafa. (Fonte: Powles, C. Guy (1922). The New Zealanders in Sinai and Palestine Volume III Official History Lo sforzo della Nuova Zelanda nella Grande Guerra. Auckland, Christchurch, Dunedin e Wellington: Whitcombe & Tombs Ltd, p73).

Consapevoli dell'arrivo di una forza di soccorso turca, furono fatti piani per ripiegare su El Arish. All'approssimarsi della sera, diverse unità lanciarono gli sforzi finali contro i turchi. Caricando da nord, tre reggimenti neozelandesi attaccarono la ridotta principale sulla collina 255, supportati dall'Imperial Camel Corps e dai reggimenti dell'Australian Light Horse. Questi attacchi riuscirono a superare l'opposizione turca che iniziò ad arrendersi.

Perdite turche

La battaglia di Rafa costò ai turchi circa 200 morti, forse altrettanti feriti e circa 1500 fatti prigionieri.

Sopra: prigionieri turchi catturati in un complesso temporaneo a El Arish dopo essere stati catturati a Rafa. (AWM A02391)

Ancora preoccupato per la colonna di soccorso turca, fu dato l'ordine di iniziare a ripiegare verso El Arish. I turchi divennero cauti nel lasciare guarnigioni isolate sulla frontiera del Sinai, il che li portò ad abbandonare le loro posizioni fuori Gaza.

Perdite britanniche e del Commonwealth

Sebbene la maggior parte dei resoconti suggerisca che le perdite degli Alleati furono solo circa settanta, la ricerca intrapresa per questo articolo suggerisce che la cifra è in effetti superiore a cento. La Western Front Association è lieta di poter onorare questi uomini per la prima volta per intero nel "Rafa Roll of Honour". [1]

Il Roll of Honor scaricabile di seguito descrive in dettaglio le tombe di tutti gli uomini uccisi in questa azione, la tomba dettagliata si trova al Kantara War Memorial Cemetery, se non diversamente specificato.

L'ufficiale più anziano ad essere ucciso in questa azione fu il maggiore Henry Clifford (foto sotto) dei Royal Gloucester Hussars.

Allo scoppio della guerra, tornò nel suo reggimento, il Gloucestershire Yeomanry (con il quale aveva prestato servizio in Sud Africa durante la guerra boera) con il grado di Maggiore. Nel 1920, una lapide a lui dedicata fu svelata nella Frampton Church.

La scheda con l'indice della medaglia di Clifford è mostrata di seguito. È possibile accedere a queste carte utilizzando i membri della WFA collegamento con Fold3/Ancestry (è richiesta la password di appartenenza a WFA).

Tra le vittime c'erano due fratelli della Nuova Zelanda, Thomas e John Graham, morti rispettivamente il 9 e il 10 gennaio.

Ci sono alcune informazioni personali interessanti che possono essere raccolte su alcuni degli uomini caduti in questa azione, come i vari indirizzi registrati per Mary Ferguson, la madre di Frederick Ferguson del cavallo scozzese

Ci sono anche due carte per Patrick Gibney. Uno di questi affermava che la 'moglie non ufficiale' che era 'in possesso di mezzi privati ​​e non voleva reclamare. '

Vediamo che Harry Hands aveva un fratello che è stato ucciso anche lui in guerra (non evidente dalla voce CWGC per Harry)

E la nota sul lato della carta per la carta della pensione per Robert Scott ci dice che la "vedova non era sposata"

I documenti di cui sopra fanno parte della raccolta dei registri delle pensioni della WFA, a cui possono accedere i membri della WFA attraverso il sito web della WFA qui

Il British War Cabinet ha rinviato l'invasione della Palestina fino al 1917 a causa degli impegni sul fronte occidentale. Nonostante questa politica, il comandante britannico in Egitto, il generale Murray, decise di fare un primo tentativo di catturare Gaza, per aprire la strada all'invasione principale - questo portò a tre battaglie di Gaza nel marzo e nell'aprile del 1917.

Il War Illustrated datato 10 febbraio 1917 - un mese dopo l'azione - riportava l'illustrazione sopra - con la didascalia mostrata più dettagliatamente di seguito. Sebbene i fatti qui descritti possano essere dubbi, le informazioni sull'"azione" sono state certamente trasmesse ai lettori con grande velocità.

CWGC sepolture e commemorazioni dei caduti a Rafa

La maggior parte delle persone uccise durante l'Azione a Rafa sono sepolte al Kantara War Memorial Cemetery (clicca qui per un collegamento a una mappa del luogo - che è adiacente al Canale di Suez).

Sopra: una lapide di un soldato dell'Imperial Camel Corps al Kantara War Memorial Cemetery.

Al di sopra: Cimitero commemorativo di guerra di Kantara. (Immagine per gentile concessione di www.ww1cemeteries.com)

Quegli uomini delle forze australiane e britanniche senza tomba nota sono commemorati nel Jerusalem Memorial. I dispersi delle forze neozelandesi sono commemorati nel Kantara Memorial.

All'interno del Kantara War Memorial Cemetery ci sono anche 341 tombe di guerra di altre nazionalità, molte delle quali provenienti da un ospedale polacco che fu qui durante la seconda guerra mondiale. Questi sono concentrati in una distinta estensione polacca.

Articolo contribuito da David Tattersfield

Vicepresidente, The Western Front Association

[1] Sebbene cinque degli uomini elencati siano dettagliati come appartenenti al Cheshire Yeomanry, Pembrokeshire Yeomanry e Lanarkshire Yeomanry, questi uomini erano tutti membri dell'Imperial Camel Corps. L'Imperial Camel Corps conteneva il 26/Machine Gun Squadron che era composto da uomini del 1/3rd Scottish Horse, un uomo del Scottish Horse venne ucciso in quel momento.

È stato impossibile dire con certezza che gli uomini dell'Herefordshire Regiment e del British West Indies Regiment siano stati uccisi durante questo attacco. Il bilancio delle probabilità è che non lo fossero. Tuttavia, questi uomini sono nominati nell'Albo d'Onore.

C'è un errore nel database CWGC qui: il soldato semplice Holmes non era in quel momento un membro del 32° battaglione AIF ma faceva parte dell'Imperial Camel Corps.

Chi siamo

La Western Front Association (The WFA) è stata costituita con lo scopo di promuovere l'interesse per la prima guerra mondiale del 1914-1918. Miriamo anche a perpetuare la memoria, il coraggio e il cameratismo di tutti coloro che hanno servito i loro paesi da tutte le parti, attraverso tutti i teatri e i fronti, a terra, in mare, in aria e in patria, durante la Grande Guerra.

Social media
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la newsletter della WFA "Trenchlines"


Grazie!

Il 1917 La sceneggiatura, scritta da Mendes e Krysty Wilson-Cairns, è ispirata ai “frammenti” delle storie del nonno di Mendes, che servì come “corridore” &mdash un messaggero per gli inglesi sul fronte occidentale. Ma il film non parla di eventi reali accaduti al caporale Alfred H. Mendes, un diciannovenne di 5 piedi e 4 pollici che si è arruolato nell'esercito britannico all'inizio di quell'anno e in seguito ha raccontato a suo nipote storie di essere gasato e ferito mentre correva attraverso la "Terra di Nessuno", il territorio tra la trincea tedesca e quella alleata.

Nel film, il generale Erinmore (Colin Firth) ordina a due caporali, Blake (Dean-Charles Chapman) e Schofield (George MacKay), di compiere il pericoloso viaggio attraverso la Terra di Nessuno per consegnare una nota scritta a mano a un ufficiale in comando, il colonnello. Mackenzie (Benedict Cumberbatch), ordinando loro di annullare un attacco pianificato contro i tedeschi che si sono ritirati sulla linea Hindenburg nel nord della Francia.


2º reggimento alla carica nella battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917

Questa fotografia proviene da un album creato dal tenente Thomas Gerald George Fahey che ha prestato servizio nell'Australian Light Horse in Medio Oriente durante la prima guerra mondiale. Questo album appartiene a Tom Robinson, che ci ha gentilmente permesso di caricarli sul nostro sito.

Si prega di contattarci se sei il soggetto dell'immagine, o se conosci il soggetto dell'immagine, e hai riserve culturali o di altro tipo sull'immagine visualizzata su questo sito web e vorresti discuterne con noi.

Questa fotografia, come molte delle migliaia di foto sul nostro sito, è stata scansionata da un volontario. Quando abbiamo fondi sufficienti nel Fondo storico regionale di Vera Deacon, siamo in grado di dare a queste persone meravigliose un lavoro retribuito. Se desideri fare una donazione deducibile dalle tasse a questo fondo, consulta http://libguides.newcastle.edu.au/benefactors/new per ulteriori informazioni e un link al modulo di donazione.

Se hai informazioni su questa fotografia, ti preghiamo di contattarci.

Soggetto Prima Guerra Mondiale Prima Guerra Mondiale Grande Guerra WWI Medio Oriente Battaglia di Rafa 2° Reggimento Carica di Cavalleria Light Horse Collezionista ANZAC Fahey, Thomas Gerald George Data 9 gennaio 1917


Battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917 - Storia

Highland Games a Bedford, lunedì di Pasqua, 1915.

Vendita comunitaria a Forres nel maggio 1915.

6th (Morayshire) Seaforth Highlanders a Grantown- on Spey.

Personale e pazienti dell'ospedale ausiliario dell'orfanotrofio di Aberlour.

L'Ocean Star, requisito per compiti di guerra, fu affondato nel settembre 1917.

Abbiamo creato lo Scotland's War Forum per coloro che desiderano discutere o commentare la storia della Scozia nella prima guerra mondiale.

Accogliamo con favore anche i contributi per l'inclusione nel sito web della Guerra di Scozia e c'è una struttura per realizzarli all'interno del Forum.

Scotland's War (1914-1919) è un ente di beneficenza, registrato in Scozia, con numero di registrazione SC046993.

Se non diversamente specificato, tutto il materiale è protetto da copyright © Scotland's War (1914-1919).


Storia operativa [ modifica | modifica sorgente]

1916 [ modifica | modifica sorgente]

Imperial Camel Corps alla battaglia di Magdhaba

Battaglioni [ modifica | modifica sorgente]

Nel marzo 1916, dopo due mesi di addestramento, le prime pattuglie di cammelli lasciarono il loro deposito ad Abassi, alla periferia del Cairo, per pattugliare il deserto libico. Nel 1915 i Senussi avevano attaccato gli avamposti britannici ed egiziani lungo il canale di Suez e la costa mediterranea. La risultante campagna di Senussi era ormai in gran parte finita, ma le pattuglie dovevano mostrare ai Senussi che gli inglesi li stavano osservando e proteggere le aree di confine. Α]

Nello stesso periodo pattuglie a lungo raggio, ciascuna di una trentina di uomini, entrarono nel sud e nel sud-est del deserto del Sinai per rilevare eventuali incursioni ottomane nell'area. Quando le pattuglie scoprirono gli avamposti ottomani, la brigata organizzò un'incursione a forza di compagnia contro gli avamposti. L'ICC intraprese pattuglie simili nel nord per proteggere le linee ferroviarie e idriche, che erano vitali per qualsiasi attacco britannico. ⎖]

Brigata [ modifica | modifica sorgente]

L'Egyptian Expeditionary Force (EEF) è passato all'offensiva nel deserto del Sinai ad agosto, vincendo la battaglia di Romani. A sostegno di queste operazioni a dicembre la brigata si trasferì nel Sinai, la prima grande battaglia avvenne durante la battaglia di Magdhaba il 23 dicembre, due giorni dopo la formazione della brigata. Β] ⎖]

1917 [ modifica | modifica sorgente]

Il 9 gennaio 1917 la CPI fu coinvolta in un'altra vittoria durante la battaglia di Rafa, che costrinse gli ottomani a ritirare gli avamposti del Sinai verso Gaza. Ciò ha anche ridotto la necessità di pattuglie di cammelli indipendenti in tutto il Sinai a maggio, l'EEF ha consolidato le compagnie ora in eccedenza in una nuova unità, il 4° battaglione (ANZAC). ⎖]

L'intensità delle operazioni è cresciuta e l'ICC è stato successivamente coinvolto nella battaglia di Hassana, nelle sconfitte durante la prima battaglia di Gaza a marzo e nella seconda battaglia di Gaza ad aprile e un raid sulla ridotta di Sana ad agosto. Hanno quindi avuto una pausa per rimontare. Successivamente hanno partecipato alle vittorie nella battaglia di Beersheba, nella terza battaglia di Gaza e nella battaglia di Mughar Ridge nei mesi di ottobre e novembre. Alla fine dell'anno l'avanzata aveva attraversato il Sinai ed era entrata in Palestina. ⎖]

Truppe ICC che attraversano il fiume Giordano per attaccare Amman aprile 1918

1918 [ modifica | modifica sorgente]

All'inizio del 1918, l'ICC si trasferì nell'area della valle del Giordano e prese parte all'attacco di marzo e aprile. La prima battaglia di Amman non ebbe successo dopo tre giorni di battaglia gli inglesi non furono in grado di sfondare le difese ottomane intorno alla città e dovettero ritirarsi. Il 4° Battaglione (Anzac) riuscì a catturare la collina 3039 che domina la città e riuscì a resistere per ventiquattro ore agli attacchi di artiglieria e fanteria, fino a quando non gli fu ordinato di ritirarsi. ⎖]

Durante il secondo attacco della Transgiordania a Shunet Nimrin e Es Salt, alla brigata di cammelli fu assegnata la difesa occidentale del guado del fiume Giordano a Umm esh Shert, difendendo il fianco sinistro della 4a brigata di cavalleria leggera. La brigata di cammelli non fu in grado di supportare i cavalieri leggeri, che furono attaccati sul fianco sinistro e costretti a ritirarsi. ⎗]

Quando l'EEF avanzò dal Sinai alla Palestina, il cambiamento di terreno portò allo scioglimento della CPI. Nel giugno 1918, le truppe australiane furono utilizzate per formare il 14° e il 15° reggimento di cavalli leggeri. Le truppe neozelandesi formarono il 2nd New Zealand Machine Gun Squadron. Tutte e tre le unità entrarono a far parte della 5th Light Horse Brigade. Le sei società britanniche rimasero parte dell'ICC ancora per un po'. Due di loro hanno combattuto con T.E. Lawrence nella rivolta araba, e nel luglio 1918 effettuò operazioni di sabotaggio della linea ferroviaria dell'Hejaz. Tuttavia, non furono assegnati rinforzi e le sei compagnie rimanenti furono ridotte in forza a due prima di essere sciolte nel maggio 1919. ⎘]


In questo giorno - 9 gennaio 1917

Definizioni di teatro: Fronte occidentale comprende il fronte franco-tedesco-belga e qualsiasi azione militare in Gran Bretagna, Svizzera, Scandinavia e Olanda. Fronte Orientale comprende i fronti tedesco-russo, austro-russo e austro-romeno. Fronte meridionale comprende i fronti austro-italiano e balcanico (compreso il bulgaro-rumeno) e i Dardanelli. Teatri asiatici ed egiziani comprende Egitto, Tripoli, Sudan, Asia Minore (compresa la Transcaucasia), Arabia, Mesopotamia, Siria, Persia, Afghanistan, Turkestan, Cina, India, ecc. Operazioni navali e d'oltremare comprende operazioni in mare (tranne dove effettuate in combinazione con truppe a terra) e nei teatri coloniali e d'oltremare, in America, ecc. Politico, ecc. comprende eventi politici e interni in tutti i paesi, inclusi appunti, discorsi, questioni diplomatiche, finanziarie, economiche e interne. Fonte: Cronologia della guerra (1914-18, copyright di Londra scaduto)

Gli inglesi conquistano le trincee a est di Beaumont Hamel (Ancre).

Avanzata russa tra la palude del Tirul e il fiume Aa.

Il nemico attraversa il fiume Putna a nord e sud-est di Focsani.

Teatri asiatici ed egiziani

I britannici portano posizioni turche a Rafa'a (frontiera tra Egitto e Siria) e sconfiggono la forza di soccorso 1.600 prigionieri catturati.

I britannici prendono 1.000 iarde di trincee sulla riva destra del Tigri a nord-est di Kut.

Operazioni navali e d'oltremare

H.M.S. "Cornwallis" affondata da un sottomarino nel Mediterraneo, 13 dispersi.

"Lesbica" S.S. (Ellerman Liner) è affondata.

Dimissioni di M. Trepov, il primo ministro russo il principe Golitzin succede.

Gli alleati presentano un ultimatum alla Grecia chiedendo l'immediata accettazione delle loro richieste del 31 dicembre.


Battaglia di Rafa, 9 gennaio 1917 - Storia

"A un miglio di distanza i loro mille zoccoli stavano balbettando tuoni, arrivando a una velocità che spaventava un uomo - erano uno spettacolo che ispirava timore reverenziale, galoppando attraverso la foschia rossa - ginocchio contro ginocchio e cavallo contro cavallo - il sole morente che scintillava sulle punte delle baionette. " Soldato Ion Idriss

Il Centro australiano di studi sui cavalli leggeri mira a presentare una storia accurata come cronisti dei primi sviluppi militari australiani dal 1899 al 1920.

Il Centro australiano di studi sui cavalli leggeri il sito contiene oltre 12.000 voci e cresce ogni giorno.

Ascoltiamo la tua storia: Puoi raccontare la tua storia, fare un commento o chiedere aiuto sul nostro Forum dell'Australian Light Horse Studies Center chiamato:

AVVERTIMENTO: Questo sito contiene: nomi, informazioni e immagini di persone decedute e un linguaggio che oggi può essere considerato inappropriato.

La battaglia di Rafa

Sinai, 9 gennaio 1917

Colonna del deserto N. ordine 10

Quella che segue è una trascrizione del Diario di guerra della Colonna del Deserto, del loro ruolo nella battaglia di Rafa, Sinai, 9 gennaio 1917.

Colonna del deserto N. ordine 10

Tenente generale Sir PW Chetwode, Bt., CB, DSO, comandante della colonna del deserto.

Riferimento: Mappa Penisola del Sinai, Foglio Nord H-36/E-III, 1:125.000

1. Il nemico sta tenendo una posizione trincerata vicino a El Magruntein, sono stati rilasciati schizzi da fotografie aeree.

Si ritiene che ci sia anche un piccolo accampamento nemico sulla frontiera ad est del Gruppo di opere C (segnato sullo schizzo).

C'è anche un grande accampamento intorno a Shokh el Sufi, ritenuti arabi il cui atteggiamento è probabilmente ostile.

(a) Alle 0100 la divisione a cavallo A & NZ e la brigata ICC, agli ordini del maggiore generale HG Chauvel, CB, CMG, lasceranno lo sceicco Zowaiid e si sposteranno attraverso i punti 210 e 280.

(b) La velocità di marcia sarà tale da garantire che la colonna sia sgombra dagli incroci al punto 210 per le 0400 e da quelli al punto 250 per le 0500.

(c) La 5a brigata a cavallo (meno uno squadrone) si sposterà parallela e a nord della brigata ICC fino al punto 210.

(d) Il Quartier Generale di Colonna si muoverà con la 5a Brigata Montata.

Al punto 250 la divisione a cavallo A e NZ distaccherà una brigata per radunare il campo arabo, disarmando gli uomini e raccogliendoli sotto scorta intorno al punto 250 dove saranno presi in carico da una scorta per essere dettagliati dalla brigata ICC.

Il resto della Divisione si sposterà a nord-est in una posizione dalla quale potranno:

(i) Affrontare il campo a est del gruppo di lavori C

(ii) Attacco alle opere C e alla Reduit da est e sud-est.

La brigata ICC seguirà la divisione a cavallo A e NZ e si sposterà in una posizione da cui possono attaccare le opere B da sud-est in concomitanza con l'attacco della divisione A e NZ a cavallo, o, se le opere B non sono occupate, assistere nell'attacco a Works C a discrezione della GOC A & NZ Mounted Division. Entrambi i gruppi di opere vengono così presi di fianco e di dietro.

(c) La 5a brigata a cavallo

La 5th Mounted Brigade (meno lo Squadron) si sposterà dal punto 210 ad un punto sulla strada di Rafa a circa 2 miglia a nord-est vicino alla parola "of" in "Patches of Cultivation" dove entrerà in riserva.

Staccheranno uno squadrone per osservare le strade principali di Rafa e Darb um Abad.

L'ora dell'attacco

5. L'attacco principale alle Opere B e C sarà lanciato dalla GOC A & NZ Mounted Division dopo i preparativi di ricognizione e di artiglieria che riterrà necessari.

(a) Per proteggere il suo fianco destro e retro

(b) Verso Rafa per far uscire il filo del telegrafo e osservare verso Khan Yunis.

6. Se il nemico si è ritirato o ha iniziato a ritirarsi, la divisione a cavallo A e NZ intraprenderà immediatamente l'inseguimento su linee parallele, la 5a brigata a cavallo intraprenderà l'inseguimento diretto e l'ICC si concentrerà e si muoverà verso Rafa e entrerà in riserva .

L'inseguimento non continuerà oltre Khan Yunis senza ordini dal Quartier Generale della Colonna.

Cooperazione in aereo

7. Agli aeroplani di contatto verrà chiesto di lasciare i loro messaggi prima al quartier generale della divisione a cavallo della A & NZ e poi al quartier generale della colonna.

I piani di osservazione saranno dettagliati per lavorare con la RHA.

Comunicazioni

Sede centrale

Diari di guerra

Tutti i diari di guerra citati in questo sito devono essere letti insieme all'Australian Light Horse Studies Centre, AIF War Diaries of the Great War, Site Transcription Policy a cui è possibile accedere all'indirizzo:

Ulteriori letture:

L'Australian Light Horse Studies Center è un gruppo no profit e senza scopo di lucro il cui unico scopo è scrivere la storia antica dell'Australian Light Horse dal 1900 al 1920. È finanziato da privati ​​e le informazioni sono fornite dagli individui all'interno del gruppo e mentre il permesso per l'uso del materiale per questo sito per questi articoli è stato dato da vari donatori, il diritto d'autore residuo ed effettivo per questi articoli, qualora ve ne fossero, risiede esclusivamente con i donatori. Le informazioni su questo sito sono disponibili gratuitamente solo per uso di ricerca privata e, se utilizzate come tali, dovrebbero essere adeguatamente riconosciute. Per aiutare in questo processo, ogni articolo ha una citazione allegata in fondo a scopo di riferimento.

Notare che: Non viene concessa alcuna autorizzazione esplicita o implicita per l'uso commerciale delle informazioni contenute in questo sito.

Una nota per i detentori del copyright

L'Australian Light Horse Studies Centre ha fatto ogni sforzo per contattare i detentori del copyright del materiale digitalizzato per questo blog e sito Web e, se del caso, è ancora in corso la richiesta di autorizzazione per questi elementi. Laddove non siano pervenute risposte, o qualora non sia stato possibile risalire al titolare del diritto d'autore, o laddove l'autorizzazione sia ancora in fase di richiesta, l'Australian Light Horse Studies Center ha deciso, in buona fede, di procedere alla digitalizzazione e alla pubblicazione. L'Australian Light Horse Studies Centre sarà lieto di ricevere informazioni dai proprietari del copyright in qualsiasi momento per discutere l'utilizzo di questo articolo.


GUERRA MONDIALE 1 1914-1918

British Naval Vessels Lost, Damaged, Attacked, un aggiornamento di "British Vessels Lost at Sea", HMSO, 1919. Include tutte le navi identificate nei conti individuali più quelle in "Royal Navy Day by Day", edizione 2005

DIARIO DI BORDO DELLA ROYAL NAVY DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE, 350.000 pagine trascritte, tutte le 318 navi ora online, inclusa la Battaglia delle Falkland, Gallipoli, Mesopotamia, Africa orientale, China Station.

Segui questo link per brevi dettagli su tutte le 318 navi.

E segui questo collegamento agli archivi delle pagine del registro trascritto: vai su Navi, digita il nome, fai clic su nave, "Visualizza tutti i registri").

NAVI BRITANNICI PERDUTI IN MARE comprese navi navali, mercantili e pescherecci, dall'originale "British Vessels Lost at Sea, 1914-18", pubblicato da HMSO, 1919

Una versione ingrandita e corretta dell'originale è in preparazione con il supporto del dottor Graham Watson, per il quale i miei ringraziamenti:

NAVI DA GUERRA E AUSILIARI DELLA MARINA REALE

NAVI MERCANTILI BRITANNICHE e PESCHERECCI

per data, da agosto 1914 a dicembre 1917 , perso, danneggiato, attaccato, incluso l'indice dei nomi delle navi mercantili affondate.

Numeri di ciondolo - breve storia di Lt-Cdr G Mason

Industrie britanniche di costruzioni navali e riparazioni, inclusi i cantieri navali reali e gli istituti di ricerca


Le battaglie chiave della guerra mondiale l

Ci furono molte, molte battaglie durante la prima guerra mondiale su diversi fronti. Quello che segue è un elenco delle battaglie chiave con i dettagli delle date, quale fronte e un riepilogo del motivo per cui sono notevoli. Tutte queste battaglie hanno causato un gran numero di vittime, alcune orribilmente alte, e molte sono durate mesi interi. Le persone non morivano semplicemente, anche se lo facevano a frotte, poiché molti erano gravemente feriti e hanno dovuto convivere con le ferite per anni. La cicatrice che queste battaglie hanno inciso sui popoli d'Europa è indimenticabile.

•Battaglia di Mons: 23 agosto, fronte occidentale. La British Expeditionary Force (BEF) ritarda l'avanzata tedesca prima di essere respinta. Questo aiuta a fermare una rapida vittoria tedesca.
•Battaglia di Tannenberg: 23–31 agosto, fronte orientale. Hindenburg e Ludendorff si fanno un nome fermando l'avanzata russa La Russia non se la caverà mai più bene.
•Prima battaglia della Marna: 6–12 settembre, fronte occidentale. L'avanzata tedesca viene combattuta fino a fermarsi vicino a Parigi, e si ritirano in posizioni migliori. La guerra non finirà rapidamente e l'Europa è condannata ad anni di morte.
•Prima battaglia di Ypres: 19 ottobre–22 novembre, fronte occidentale. Il BEF è esausto perché sta arrivando una massiccia ondata di reclute.

•Seconda Battaglia dei Laghi Masuri: febbraio. Le forze tedesche iniziano un attacco che si trasforma in una massiccia ritirata russa.
•Campagna di Gallipoli: 19 febbraio–9 gennaio 1916, Mediterraneo orientale. Gli alleati tentano di trovare uno sfondamento su un altro fronte, ma organizzano male il loro attacco.
•Seconda battaglia di Ypres: 22 aprile–25 maggio, fronte occidentale. I tedeschi attaccano e falliscono, ma portano il gas come arma al fronte occidentale.
•Battaglia di Loos: 25 settembre-14 ottobre, fronte occidentale. Un fallito attacco britannico porta Haig al comando.

•Battaglia di Verdun: 21 febbraio–18 dicembre, fronte occidentale. Falkenhayn tenta di dissanguare i francesi, ma il piano va storto.
•Battaglia dello Jutland: 31 maggio–1 giugno, navale. Gran Bretagna e Germania si affrontano in una battaglia navale che entrambe le parti affermano di aver vinto, ma nessuna delle due rischierà di combattere di nuovo.
•L'offensiva Brusilov, fronte orientale. I russi di Brusilov rompono l'esercito austro-ungarico e costringono la Germania a spostare le truppe a est, alleviando Verdun. Il più grande successo della prima guerra mondiale in Russia.
•Battaglia della Somme: 1 luglio–18 novembre, fronte occidentale. Un attacco britannico costa loro 60.000 vittime in meno di un'ora.

•Battaglia di Arras: 9 aprile–16 maggio, fronte occidentale. Vimy Ridge è un chiaro successo, ma altrove gli alleati lottano.
•Seconda battaglia dell'Aisne: 16 aprile–9 maggio, fronte occidentale. Le offensive francesi di Nivelle distruggono sia la sua carriera che il morale dell'esercito francese.
•Battaglia di Messines: 7–14 giugno, fronte occidentale. Le mine scavate sotto il crinale distruggono il nemico e consentono una netta vittoria degli alleati.
•L'offensiva Kerensky: luglio 1917, fronte orientale. Un tiro di dadi per il governo russo rivoluzionario assediato, l'offensiva fallisce e gli anti-bolscevichi ne beneficiano.
•Battaglia di Third Ypres / Passchendaele: 21 luglio–6 novembre, fronte occidentale. La battaglia che caratterizzò l'immagine successiva del fronte occidentale come uno spreco di vita sanguinoso e fangoso per gli inglesi.
•Battaglia di Caporetto: 31 ottobre-19 novembre, fronte italiano. La Germania fa breccia sul fronte italiano.
•Battaglia di Cambrai: 20 novembre–6 dicembre, fronte occidentale. Sebbene i guadagni siano persi, i carri armati mostrano quanto cambieranno la guerra.

•Operation Michael: March 21–April 5, Western Front. The Germans begin one final attempt to win the war before the US arrives in great numbers.
•Third Battle of the Aisne: May 27–June 6, Western Front. Germany continues to try and win the war, but is growing desperate.
•Second Battle of the Marne: July 15–August 6, Western Front. The last of the German offensives, it ended with the Germans no nearer to winning, an army beginning to fall apart, broken morale, and an enemy making clear strides.
•Battle of Amiens: August 8–11, Western Front. The Black Day of the German Army: allied forces storm through German defenses and it’s clear who will win the war without a miracle: the allies.


Battle of Rafa, 9 January 1917 - History

1917 : The Rage of Men

19 gennaio 1917 - The British intercept a telegram sent by Alfred Zimmermann in the German Foreign Office to the German embassies in Washington, D.C., and Mexico City. Its message outlines plans for an alliance between Germany and Mexico against the United States. According to the scheme, Germany would provide tactical support while Mexico would benefit by expanding into the American Southwest, retrieving territories that had once been part of Mexico. The Zimmermann telegram is passed along by the British to the Americans and is then made public, causing an outcry from interventionists in the U.S., such as former president Teddy Roosevelt, who favor American military involvement in the war.

1 febbraio 1917 - The Germans resume unrestricted submarine warfare around the British Isles with the goal of knocking Britain out of the war by cutting off all imports to starve the British people into submission.

3 febbraio 1917 - The United States severs diplomatic ties with Germany after a U-Boat sinks the American grain ship Housatonic. Seven more American ships are sunk in February and March as the Germans sink 500 ships in just sixty days.

February 25, 1917 - In the Middle East, newly reinforced and replenished British troops retake Kut al-Amara in Mesopotamia from outnumbered Turks. The British then continue their advance and capture Baghdad, followed by Ramadi and Tikrit.

Rivoluzione russa

8 marzo 1917 - A mass protest by Russian civilians in Petrograd (St. Petersburg) erupts into a revolution against Czar Nicholas II and the war. Within days, Russian soldiers mutiny and join the revolution.

March 15, 1917 - The 300-year-old Romanov dynasty in Russia ends upon the abdication of Czar Nicholas II. In his place, a new democratically minded Provisional Government is established. Great Britain, France, the United States, and Italy rush to recognize the new government in the hope Russia will stay in the war and maintain its huge presence on the Eastern Front.

March 15, 1917 - Germans along the central portion of the Western Front in France begin a strategic withdrawal to the new Siegfried Line (called the Hindenburg Line by the Allies) which shortens the overall Front by 25 miles by eliminating an unneeded bulge. During the three-week long withdrawal, the Germans conduct a scorched earth policy, destroying everything of value.

aprile 1917 - British combat pilots on the Western Front suffer a 50 percent casualty rate during Bloody April as the Germans shoot down 150 fighter planes. The average life expectancy of an Allied fighter pilot is now three weeks, resulting from aerial dogfights and accidents.

America Enters

April 2, 1917 - President Woodrow Wilson appears before the U.S. Congress and gives a speech saying "the world must be made safe for democracy" then asks the Congress for a declaration of war against Germany.

6 aprile 1917 - The United States of America declares war on Germany.

9 aprile 1917 - The British Army has one of its most productive days of the war as 3rd Army, supported by Canadian and Australian troops, makes rapid advances north of the Hindenburg Line at Arras and Vimy on the Western Front. The expansive first-day achievement in snowy weather includes a 3.5 mile territorial gain and the capture of Vimy Ridge by Canadians. However, similar to past offensives, the inability to capitalize on initial successes and maintain momentum gives the Germans an opportunity to regroup and further gains are thwarted. The British suffer 150,000 casualties during the offensive, while the Germans suffer 100,000.

Nivelle Offensive

April 16, 1917 - The French 5th and 6th Armies attack along a 25-mile front south of the Hindenburg Line. The new offensive comes amid promises of a major breakthrough within 24-hours by the new French Commander-in-Chief, Robert Nivelle, who planned the operation. Nivelle once again utilizes his creeping barrage tactic in which his armies advance in stages closely behind successive waves of artillery fire. However, this time it is poorly coordinated and the troops fall far behind. The Germans also benefit from good intelligence and aerial reconnaissance and are mostly aware of the French plan. Nivelle's offensive collapses within days with over 100,000 casualties. French President Poincaré personally intervenes and Nivelle is relieved of his command. He is replaced as Commander-in-Chief by General Henri Petain, who must deal with a French Army that is now showing signs of mutiny.

April 16, 1917 - Political agitator Vladimir Lenin arrives back in Russia, following 12 years of exile in Switzerland. Special train transportation for his return was provided by the Germans in the hope that anti-war Lenin and his radical Bolshevik Party will disrupt Russia's new Provisional Government. Lenin joins other Bolsheviks in Petrograd who have already returned from exile including Joseph Stalin.

18 maggio 1917 - The Selective Service Act is passed by the U.S. Congress, authorizing a draft. The small U.S. Army, presently consisting of 145,000 men, will be enlarged to 4,000,000 via the draft.

May 19, 1917 - The Provisional Government of Russia announces it will stay in the war. A large offensive for the Eastern Front is then planned by Alexander Kerensky, the new Minister of War. However, Russian soldiers and peasants are now flocking to Lenin's Bolshevik Party which opposes the war and the Provisional Government.

French Mutiny

May 27-June 1, 1917 - The mutinous atmosphere in the French Army erupts into open insubordination as soldiers refuse orders to advance. More than half of the French divisions on the Western Front experience some degree of disruption by disgruntled soldiers, angry over the unending battles of attrition and appalling living conditions in the muddy, rat and lice-infested trenches. The new Commander-in-Chief, Henri Petain, cracks down on the mutiny by ordering mass arrests, followed by several firing squad executions that serve as a warning. Petain then suspends all French offensives and visits the troops to personally promise an improvement of the whole situation. With the French Army in disarray the main burden on the Western Front falls squarely upon the British.

7 giugno 1917 - A tremendous underground explosion collapses the German-held Messines Ridge south of Ypres in Belgium. Upon detonation, 10,000 Germans stationed on the ridge vanish instantly. The British then storm the ridge forcing the surviving Germans to withdraw to a new defensive position further eastward. The 250-foot-high ridge had given the Germans a commanding defensive position. British, Australian and Canadian tunnelers had worked for a year to dig mines and place 600 tons of explosives.

13 giugno 1917 - London suffers its highest civilian casualties of the war as German airplanes bomb the city, killing 158 persons and wounding 425. The British react to the new bombing campaign by forming home defense fighter squadrons and later conduct retaliatory bombing raids against Germany by British planes based in France.

June 25, 1917 - The first American troops land in France.

July 1, 1917 - Russian troops begin the Kerensky Offensive attempting to recapture the city of Lemberg (Lvov) on the Eastern Front. The Germans are lying in wait, fully aware of the battle plans which have been leaked to them. The Russians attack along a 40-mile front but suffer from a jumble of tactical problems including a lack of artillery coordination, poor troop placement, and serious disunity within the ranks reflecting the divisive political situation back home. The whole offensive disintegrates within five days. Sensing they might break the Russian Army, the Germans launch a furious counter-offensive and watch as Russian soldiers run away.

July 2, 1917 - Greece declares war on the Central Powers, following the abdication of pro-German King Constantine who is replaced by a pro-Allied administration led by Prime Minister Venizelos. Greek soldiers are now added to the Allied ranks.

Third Battle of Ypres
July 31-November 6, 1917

July 31, 1917 - The British attempt once more to break through the German lines, this time by attacking positions east of Ypres, Belgium. However, by now the Germans have vastly improved their trench defenses including well-positioned artillery. Although the British 5th Army succeeds in securing forward trench positions, further progress is halted by heavy artillery barrages from the German 4th Army and rainy weather.

August 10, 1917 - The British resume their attack at Ypres, focusing on German artillery positions around Gheluvelt. The attack produces few gains as the Germans effectively bombard and then counter-attack. Six days later, the British try again, with similar results. The entire Ypres offensive then grinds to a halt as British Army Commander Douglas Haig ponders his strategy.

September 1, 1917 - On the Eastern Front, the final Russian battle in the war begins as the Germans attack toward Riga. The German 8th Army utilizes new storm troop tactics devised by General Oskar von Hutier. Bypassing any strong points as they move forward, storm troop battalions armed with light machine-guns, grenades and flame throwers focus on quickly infiltrating the rear areas to disrupt communications and take out artillery. The Russian 12th Army, under General Kornilov, is unable to hold itself together amid the storm troop attacks and abandons Riga, then begins a rapid retreat along the Dvina River, pursued by the Germans.

September 20, 1917 - A revised British strategy begins at Ypres designed to wear down the Germans. It features a series of intensive, narrowly focused artillery and troop attacks with limited objectives, to be launched every six days. The first such attack, along the Menin Road toward Gheluvelt, produces a gain of about 1,000 yards with 22,000 British and Australian casualties. Subsequent attacks yield similar results.

October 12, 1917 - The Ypres offensive culminates around the village of Passchendaele as Australian and New Zealand troops die by the thousands while attempting to press forward across a battlefield of liquid mud, advancing just 100 yards. Steady October rains create a slippery quagmire in which wounded soldiers routinely drown in mud-filled shell craters.

Attack at Caporetto

October 24, 1917 - In northern Italy, a rout of the Italian Army begins as 35 German and Austrian divisions cross the Isonzo River into Italy at Caporetto and then rapidly push 41 Italian divisions 60 miles southward. By now, the Italians have been worn down from years of costly but inconclusive battles along the Isonzo and in the Trentino, amid a perceived lack of Allied support. Nearly 300,000 Italians surrender as the Austro-Germans advance, while some 400,000 desert. The Austro-Germans halt at the Piave River north of Venice only due to supply lines which have become stretched to the limit.

October 26, 1917 - At Ypres, a second attempt is made but fails to capture the village of Passchendaele, with Canadian troops participating this time. Four days later, the Allies attack again and edge closer as the Germans slowly begin pulling out.

October 31, 1917 - In the Middle East, the British led by General Edmund Allenby begin an attack against Turkish defensive lines stretching between Gaza and Beersheba in southern Palestine. The initial attack on Beersheba surprises the Turks and they pull troops away from Gaza which the British attack secondly. The Turks then retreat northward toward Jerusalem with the Allies in pursuit. Aiding the Allies, are a group of Arab fighters led by T. E. Lawrence, an Arab speaking English archeologist, later known as Lawrence of Arabia. He is instrumental in encouraging Arab opposition to the Turks and in disrupting their railroad and communication system.

November 6, 1917 - The village of Passchendaele is captured by Canadian troops. The Allied offensive then ceases, bringing the Third Battle of Ypres to an end with no significant gains amid 500,000 casualties experienced by all sides.

October Revolution

November 6-7, 1917 - In Russia, Bolsheviks led by Vladimir Lenin and Leon Trotsky overthrow the Provisional Government in what comes to be known as the October Revolution (Oct. 24-25 according to the Russian calendar). They establish a non-democratic Soviet Government based on Marxism which prohibits private enterprise and private land ownership. Lenin announces that Soviet Russia will immediately end its involvement in the war and renounces all existing treaties with the Allies.

November 11, 1917 - The German High Command, led by Erich Ludendorff, gathers at Mons, Belgium, to map out a strategy for 1918. Ludendorff bluntly states he is willing to accept a million German casualties in a daring plan to achieve victory in early 1918, before the American Army arrives in force. The goal is to drive a wedge between the British and French armies on the Western Front via a series of all-out offensives using Germany's finest divisions and intensive storm troop tactics. Once this succeeds, the plan is to first decimate the British Army to knock Britain out of the war, and then decimate the French Army, and thus secure final victory.

November 15, 1917 - Georges Clemenceau becomes France's new Prime Minister at age 76. Nicknamed "The Tiger," when asked about his agenda, he will simply answer, "I wage war."

British Tank Attack

20 novembre 1917 - The first-ever mass attack by tanks occurs as the British 3rd Army rolls 381 tanks accompanied by six infantry divisions in a coordinated tank-infantry-artillery attack of German trenches near Cambrai, France, an important rail center. The attack targets a 6-mile-wide portion of the Front and by the end of the first day appears to be a spectacular success with five miles gained and two Germans divisions wrecked. The news is celebrated by the ringing of church bells in England, for the first time since 1914. However, similar to past offensives, the opportunity to exploit first-day gains is missed, followed by the arrival of heavy German reinforcements and an effective counter-attack in which the Germans take back most of the ground they lost.

December, 7, 1917 - Romania concludes an armistice with the Central Powers due to the demise of Imperial Russia, its former military ally.

December 9, 1917 - Jerusalem is captured by the British. This ends four centuries of its control by the Ottoman (Turkish) Empire.

15 dicembre 1917 - Soviet Russia signs an armistice with Germany. With Russia's departure from the Eastern Front, forty-four German divisions become available to be redeployed to the Western Front in time for Ludendorff's Spring Offensive.


Russian Czar in Captivity

Copyright © 2009 The History Place™ All Rights Reserved

Termini di utilizzo: È consentito solo il riutilizzo a casa/scuola privata non commerciale, non Internet di qualsiasi testo, grafica, foto, clip audio, altri file elettronici o materiali da The History Place.


Guarda il video: Battle of Rafa 1917 World War I (Ottobre 2021).