Podcast di storia

I principi e gli altri grandi proprietari terrieri erano motivati ​​a sostenere la Riforma dalla frequenza delle feste religiose?

I principi e gli altri grandi proprietari terrieri erano motivati ​​a sostenere la Riforma dalla frequenza delle feste religiose?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Le feste religiose oi giorni festivi erano molto frequenti nel medioevo. Ecco un link Vacanze Medievali che lo testimonia:

"La popolazione rurale del Medioevo aveva i suoi giorni di riposo e di svago, le vacanze medievali erano allora molto più numerose che oggi. In quel periodo le feste della Chiesa erano frequenti e rigidamente osservate, poiché ognuna di esse era il pretesto per una vacanza forzata dal lavoro manuale."

La mia comprensione è stata che la Chiesa Cattolica Romana ha imposto pesanti multe a quei proprietari terrieri che lavoravano la terra in questi giorni. Molti grandi proprietari terrieri in Germania e altrove sono stati motivati ​​ad evitare le frequenti feste della Chiesa mentre sostenevano la riforma?


Guarda il video: Il mistero dei grandi violini 2 (Potrebbe 2022).