Podcast di storia

Quando ha smesso di essere insegnato "&" insieme all'alfabeto?

Quando ha smesso di essere insegnato


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Di recente ho scoperto che "&" veniva insegnato insieme alle lettere dell'alfabeto. Pur non essendo considerata una lettera di per sé, molti studenti devono aver visto '&' come effettivamente la 27a lettera dell'alfabeto (almeno la stragrande maggioranza dei siti web che ho incontrato oggi affermava che fosse la 27a lettera dell'alfabeto).

Dopo aver letto Testo e TraduzioneA Was an Apple Pie, che termina con

"Lo volevamo,
X, Y, Z e e commerciale
Tutti desideravano un pezzo in mano".

Mi sono imbattuto in informazioni più dettagliate sul sito Web Fast Company, ma le stesse informazioni vengono ripetute su molti altri siti Web. La storia del simbolo è abbastanza chiara ed è facile da seguire. Tuttavia, mi piacerebbe sapere quando la '&' ha smesso di essere insegnata insieme all'alfabeto.

Mi sono imbattuto in alcuni commenti che riferivano ai genitori o ai nonni di qualcuno a cui veniva insegnato l'alfabeto con la e commerciale fino agli anni '20, ma non ho idea se tali commenti riguardino gli Stati Uniti o il Regno Unito né se la pratica sia continuata fino a tardi.


Ironia della sorte, sembra coincidere con l'aggiunta della stessa parola "e commerciale" ai dizionari. Ma il processo ha richiesto del tempo per essere completato e una data precisa sembra essere indeterminabile, anche perché non è mai stata adottata universalmente. Il personaggio ottenne il suo nome corrotto intorno al 1837 e da allora perse popolarità tanto che alla fine del 1800 per i più era già un lontano ricordo.

Un vero spartiacque per il suo utilizzo nell'apprendimento dell'alfabeto nei libri dei primi lettori sembra essere il 1857:

Ancora nel 1857, & fu stampato in alcuni libri dei primi lettori come la 27a lettera dell'alfabeto. Ed è lo status della e commerciale come lettera che le ha dato il nome con cui la conosciamo oggi, un nome che è apparso per la prima volta in inglese intorno al 1835.
- Stephen Webb: "Clash of Symbols. A Ride Through the Riches of Glyphs", Springer: Cham, 2018.

Se quello è davvero "l'anno", allora la e commerciale come ventisettesima lettera dell'alfabeto è apparsa in


"My Own Primer, o prime lezioni di ortografia e lettura" (1857) del Rev. John P. Carter.
- Keith Houston: "Personaggi loschi. La vita segreta della punteggiatura, dei simboli & Altri segni tipografici", W. W. Norton & Company: New York, Londra, 2013.

Durante tutto il tempo varie edizioni di, ad esempio, John Walker: "A Critical Pronouncing Dictionary, and Expositor of the English Language... : To cui sono prefissi, i principi della pronuncia inglese...: il tutto intervallato da osservazioni, etimologiche, critiche e grammaticali... ", Tomas Tegg, 1827 (controllato fino al 1882) conteneva discussioni sul fatto che l'alfabeto inglese contenga 24 o 26 lettere 'correttamente', ma ha il 'per se et' elencato come informazioni aggiuntive al di fuori dell'alfabeto (esempio)


"L'eclettico primer di McGuffey" né dal 1881 né dal 1867 non ce l'ha,
"Primo libro di Chambers, o, Primo libro per bambini" del 1852 ce l'ha.


Speculazioni e ragionamenti non molto plausibili intorno a ciò che si trova in Come e perché la e commerciale è stata rimossa dall'alfabeto?

Quando l'inglese antico fu scartato a favore dell'inglese moderno con cui ora abbiamo familiarità, la e commerciale mantenne il suo status di "membro dell'alfabeto" (per coniare una frase) in una certa misura, con alcune regioni e dialetti che scelgono di includerlo fino alla metà del 1800.

Tranne che non era ancora chiamato e commerciale. Il segno & era, piuttosto, indicato semplicemente come "e" - il che rendeva imbarazzante la recitazione dell'alfabeto. Come osserva Dictionary.com, era (ed è) strano dire "X Y Z e". Quindi, non l'hanno fatto. Invece, il nostro lessico ha sviluppato un altro detto: "X, Y e Z, e da solo, 'e'" - ma invece di dire "da solo", la frase latina di per sé è entrata in vigore. Il risultato? "E di per sé, e", o, borbottato rapidamente da uno studente disinteressato, "e commerciale".

Il motivo per cui l'inclusione della e commerciale nell'alfabeto è caduta in disuso è da indovinare, ma c'è una buona probabilità che il merito vada alla canzone della ABC con cui tutti abbiamo familiarità - cioè quella che condivide la sua melodia con Twinkle, Twinkle , Little Star (e prende in prestito da Ah vous dirai-je, Maman di Mozart). Quella canzone è stata protetta da copyright nel 1835, nel periodo in cui la e commerciale ha iniziato a perdere il favore del resto degli ABC.
- "E, la 27a lettera dell'alfabeto", NowIKnow, 2011.

e

Tutto inizia con i piccoli che imparano l'ABC. Nel 1830 l'alfabeto iniziò a incorporare il simbolo "&" come 27a lettera. Dal Dixie Primer for the Little Folks:

e

  1. All'inizio del 1800, i bambini delle scuole recitando i loro ABC concludevano l'alfabeto con la “&”. Dal momento che era imbarazzante dire "X, Y, Z e", hanno detto gli studenti, "e di per sé e". Di per sé significa "da sé", quindi gli studenti stavano sostanzialmente dicendo: "X, Y, Z, e da sé e".

  2. Nel 1837, il segno "&" era entrato nell'uso comune dell'inglese come 27° carattere dell'alfabeto.

  3. Non ci volle molto prima che "e di per sé e" apparisse ufficialmente nei dizionari inglesi come e commerciale.

  4. Il popolo scozzese chiamava la parola per il simbolo "&" epershand, derivato da "et per se e" usando l'originale latino "et" per riferirsi al simbolo quando viene parlato, invece dell'inglese, "e".

- Heather Sanders: "Venti cose interessanti su... La e commerciale", 10 aprile 2015

Etimologico

1837, contrazione di e per sé e, che significa "(il carattere) '&' di per sé è 'e'" (frase ibrida, in parte in latino, in parte in inglese). Una forma precedente era l'ampassy colloquiale (1706). La distinzione consiste nell'evitare confusione con & in formazioni come &c., un modo di scrivere un tempo comune ecc. (l'et in eccetera è latino per "e"). Le lettere a, I e o anche precedentemente (15c.-16c.) erano scritte di per sé, ecc., specialmente quando erano sole come parole.

Nei vecchi libri di scuola la e commerciale era stampata alla fine dell'alfabeto e quindi nel 1880 la parola e commerciale aveva acquisito un senso gergale di "posteriore, posteriore, posteriore".

Nel corso del XIX secolo cadde poi in disgrazia.

Un primo esempio

Il nome ampolloso, che ricorre sopra nello stesso passaggio con capaceselfa, non è l'unica prova per una t finale invece della solita d di e commerciale. Il professor Joynes scrive:

"Per quanto riguarda la e commerciale, il mio ricordo è abbastanza distinto. Ai miei tempi cinquant'anni fa il segno & stava sempre alla fine dell'alfabeto, e lo recitavamo come una lettera: x, y, z, e commerciale. Eppure penso che chiamassimo è piuttosto ampersanT o ampersants, senza la minima idea (da parte degli alunni o del maestro) che contenesse traccia della parola e. Anche io da bambino conoscevo il nome izzard"

Il signor George H. Browne di Cambridge mi informa che era solito sentire suo nonno (nativo e residente a Framingham, Mass.) dire che l'alfabeto termina con zed, ampsam. Il signor Browne non è del tutto sicuro, a questa distanza di tempo, quale fosse la vocale della seconda sillaba; quello del primo era ?. Ancora un'altra forma è eppershand, dato in The English Language and English Grammar di Samuel Ramsey, New York, 1892, p. T04, 1 e ben spiegato come et-per-se-and.
- Studi e appunti di Harvard in filologia e letteratura, Vol 2, a cura dell'Università di Harvard; Università di Harvard. Divisione delle lingue moderne, 1893. (archive.org)

Con resistenze isolate che persistono nel 20 ° secolo, la dichiarazione ufficiale su questo sembra essere:

e commerciale, n.
Pronuncia: /æmpəˈsænd//ˈæmp-/

Corruzione di 'e di per sé-and', il vecchio modo di scrivere e nominare il carattere &; cioè '& da solo = e;' si trova in varie forme in quasi tutti i Glossari dialettali. Vedi A per sé n., I per sé, O per sé, ecc.

1837 T. C. Haliburton Clockmaker (1862) 399 Ha appena imparato cosa significa E commerciale, prima che gli diano un cavallo.
1859 'G. Eliot' Adam Bede II. ii. xxi. 119 Pensava che [sc.Z] fosse stato messo lì solo 'per finire' l'alfabeto, come, sebbene ampus-e… avrebbe fatto altrettanto'.
1869 Punch 17 apr. Di tutti i tipi in mano di un tipografo Raccomandami all'Amperzand.
1881 A.F. Parker Gloss. Parole Oxfordshire 'Amsiam, il segno &.'
1882 E. A. Freeman in Longman's Mag. 1 95 'Ampussy e', cioè per esteso 'e di per sé, e' è il nome del segno per la congiunzione e, &, che era stampato alla fine dell'alfabeto.