Podcast di storia

Boulton e Paul P.69

Boulton e Paul P.69


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Boulton & Paul P.69

Il Boulton & Paul P.69 era un progetto per un bombardiere/aereo da trasporto, basato sul precedente corriere postale P.64.

Il P.69 era legato al corriere postale P.64, il primo progetto Boulton & Paul per qualche tempo a raggiungere lo stadio di prototipo. Il P.64 era un biplano dall'aspetto piuttosto tozzo, con una fusoliera aerodinamica, un equipaggio di due uomini seduti fianco a fianco in una cabina di pilotaggio chiusa, una fusoliera che riempiva lo spazio tra le ali e due motori Bristol Pegasus montati sotto le ali superiori. Il P.64 ha avuto una carriera piuttosto a scacchi. Ha fatto il suo primo volo con successo il 27 marzo 1933, ma poi si è schiantato contro un campo da cricket (stranamente posizionato sull'aerodromo) all'inizio di un secondo volo nello stesso giorno. L'aereo è stato riparato e modificato ed è andato a Martlesham Heath per i test. Raggiunse una velocità impressionante di 185 mph, ma fu cancellata dopo un incidente durante il suo terzo volo a Martlesham il 21 ottobre 1933. Non sorprende che non siano stati effettuati ordini per il tipo.

Il P.69 è stato progettato in risposta alla specifica C.26/31, per un aereo in grado di agire sia come bombardiere che come trasporto truppe. Sarebbe stata una versione più grande del P.64. Gli furono assegnate le posizioni di mitragliere di muso e di coda, ciascuno con un singolo cannone Lewis su un anello Scarff, sarebbe stato alimentato da due motori Pegasus e aveva una coda biplano con doppie pinne e timoni.

Questa specifica ha prodotto due progetti di successo: il Bristol Bombay, che è stato accettato come bombardiere da trasporto, e l'Handley Page H.P.51, che è diventato il bombardiere Harrow. Il design di Boulton & Paul non ha ricevuto un ordine per un prototipo.


Questi dati sono stati raccolti nell'ambito del progetto Pauper Lives diretto dal prof. Jeremy Boulton e dal dott. Leonard Schwarz. Il progetto è stato finanziato dall'ESRC e si è svolto tra il 2004 e il 2007. Uno degli obiettivi principali del progetto, come suggerisce il nome, era quello di costruire le biografie dei detenuti delle case di lavoro, utilizzando tutta la documentazione locale disponibile. Due classi principali di materiale della parrocchia di San Martino nei campi sono disponibili qui, gli esami di liquidazione e il Registri di ammissione agli ospizi. Sul Londra vive queste risorse sono disponibili solo per la ricerca di parole chiave e nomi. Se desideri utilizzare questi materiali per analisi strutturate, contatta direttamente il Pauper Lives Project. Il copyright in questo materiale rimane con gli investigatori originali, Jeremy Boulton e Leonard Schwarz, ed è qui riprodotto su licenza, solo per uso non commerciale.

Questo database dei registri dell'ospizio include i dettagli astratti dei ricoveri e delle dimissioni dall'ospizio St Martin dal luglio 1725, quando fu aperto, fino alla fine del 1819. In totale sono incluse oltre 100.000 voci, ognuna delle quali rappresenta un singolo iscrizione e Uscita dall'ospizio parrocchiale.


Episodio 69: Supplemento – Chat con James Boulton su Katherine of Aragon

Uno dei miei podcast preferiti è Queens of England Podcast di James Boulton, che passa in ordine cronologico dalla Conquista parlando delle donne che erano la regina. È stato così gentile da fare un episodio ospite per me l'anno scorso sulle amanti di Enrico VIII, che forse ricorderete (ascoltate qui!). Adesso si sta trasferendo nel periodo Tudor, quindi abbiamo fatto due chiacchiere su Katherine d'Aragon.

[inserisci la pubblicità qui: se ti piace questo spettacolo e vuoi supportare me e il mio lavoro, la cosa migliore che puoi fare (ed è gratis!) è lasciare una valutazione o una recensione su iTunes. Aiuta davvero gli altri a scoprire il podcast. La seconda cosa migliore è acquistare regali a tema Tudor per tutti i tuoi cari nel mio negozio, su TudorFair.com, come i leggings con il motivo del ritratto di Anna Bolena o gli stivali con i ritratti di Elisabetta I. Infine, puoi anche diventare un mecenate di questo spettacolo per un minimo di $ 1/episodio su Patreon.com/englandcast … E grazie!]

Trascrizione dell'episodio

Ciao e benvenuto nel podcast sulla storia inglese del Rinascimento. Questo è l'episodio 69 con il podcast congiunto, un episodio di chat con James Boulton del Queens of England Podcast. È un podcast fantastico. Se non l'hai ancora scoperto, dovresti assolutamente verificarlo. Ora si sta muovendo nel periodo Tudor. E così abbiamo fatto una chiacchierata su Katherine d'Aragon. Ed è stato davvero fantastico parlare con lui. E l'ho davvero apprezzato. Quindi questa è la nostra conversazione su Katherine. Per lo più siamo d'accordo, quindi potrebbe essere un po' noioso solo ascoltarci d'accordo, ma è stata una chiacchierata divertente. Solo un rapido promemoria che questo spettacolo è un membro orgoglioso dell'Agora Podcast Network. Per ulteriori informazioni su Agora Podcast Network, visita agorapodcast network.com. Puoi andare lì per scoprire tutti i fantastici podcast che fanno parte della rete e trovare un nuovo preferito. E inoltre, tutti i link alle cose di cui abbiamo parlato, i link ai podcast di James, tutto ciò che è disponibile su Englandcast.com, dove puoi anche iscriverti alla mia mailing list, che ti permette di prenotare omaggi e tutti i tipi di cose divertenti del genere. Quindi vai su Englandcast.com e dai un'occhiata.

Quindi ora saltiamo direttamente nella conversazione con James. E abbiamo iniziato in modo molto britannico parlando del tempo.

Freddo. Quindi sono qui con Heather Teysko del Podcast sulla storia inglese del Rinascimento. Heather, come stai oggi?

Sai, sono fantastico. Come stai Giacomo?

Potrebbe essere meglio. Fuori è tutto grigio, umido, bagnato, inglese.

Beh, qui in Pennsylvania sta nevicando. Sono in Pennsylvania in questo momento con la mia famiglia e sta nevicando, quindi possiamo entrambi lamentarci del freddo.

Sì, beh, il fatto è che qui non fa mai freddo quando piove. È più caldo. È quando il tempo è bello, ti gela il culo. Non è mai eccezionale. È sempre qualcosa di cui lamentarsi.

Sì, beh, è ​​molto britannico, vero?

Sì. Quindi abbiamo la bella introduzione britannica di parlare del tempo fuori mano. Passiamo alla storia.

Va bene. Bene, la povera Caterina d'Aragona essendo cresciuta in Spagna, probabilmente si sarebbe anche lamentata parecchio del tempo, eh?

Sì, beh, mi hai già distratto. Ho studiato storia scozzese. E il numero di volte in cui una principessa straniera viene mandata in Scozia e muore in circa otto settimane, ne sono sicuro solo a causa del tempo. …in Inghilterra. Ma come dici tu, siamo qui per parlare di Katherine. Come sapranno i miei ascoltatori, ho appena passato una quantità esorbitante di tempo a parlare di lei più di chiunque altro in tutta la mia vita. E ho cercato di tenere per me il mio tipo di punto di vista, le mie opinioni, le mie teorie selvagge sulle cose delle regine, cercando di non essere troppo pazzo. Ma ho pensato che ora fosse il momento di essere pazzi. E chi è meglio che impazzire con – Il più grande esperto di podcast nella storia dei Tudor. Quindi la mia prima domanda è, cosa ne pensi di lei? Che cosa è classificata per te nella regina dei Tudor...?

Dove si classifica? Non è la mia preferita delle mogli di Henry, devo dire. Anne of Cleves è la mia preferita in assoluto delle mogli di Henry. Ma in termini di chi è, penso che tu l'abbia menzionato una volta, c'è questo, penso anche con Anne Boleyn, c'è questa idea di prenderla in giro o farla diventare una vittima di qualche tipo. Come se fosse una persona dalla testa calda che avrebbe dovuto cedere, ma povera lei. O allo stesso tempo trasformandola in questo eroe femminista. E penso che guardiamo a questi spettri, l'abbiamo messa su entrambi i lati delle cose. La gente o dice: "Oh, povera Katherine". È stata mandata via in questo castello freddo e umido nel Norfolk o dovunque sia stata mandata o dicono: "Sì, era una guerriera. Vai lei!” E penso che probabilmente sia da qualche parte come tutti noi, come tutti gli umani. Abbiamo questi lati per noi. Ma se ci guardi davvero, siamo da qualche parte nel mezzo. Quindi, penso che sarebbe stata profondamente colpita dalla sua mancanza di poter avere un figlio, che era il compito principale che era stata educata a fare, avrebbe dovuto fare, ma amava sua figlia e voleva proteggerla figlia, e cercava sua figlia. Ed essendo cresciuta all'Alhambra, all'ombra di questa regina guerriera per madre, e poi tutto quello che ha passato dopo la morte di Arthur prima di sposare Henry, penso che tutti questi tipi di eventi molto traumatici avrebbero ha davvero modellato chi era e l'ha resa una persona molto forte e forse incline a vedere se stessa come una vittima. E non so che questo sia necessariamente un lato di lei più dell'altro. Ha senso?

Sì, lo fa sicuramente per me. Penso che tu abbia in qualche modo detto molte delle ragioni per cui lo trovo... E per me, voglio dire, l'ho solo coperta finora. Non ho mai veramente scoperto di avere un'opinione vera o di conoscere veramente molte di queste regine di cui mi occupo, fino a quando non sono effettivamente andata in biblioteca e ho letto tutti i libri. Quindi non ho un'opinione completamente formata su nessun altro, tranne forse su Anne Boleyn. Ma per me, mi sembra una regina normale. Regna per 20 anni, fa tutte le normali cose da regina. E lei fa molto bene. Penso che nel secondo episodio, ho detto qualcosa sulla falsariga del fatto che se non fosse stato per questa enorme e perfetta tempesta di quattro o cinque cose tutte ammucchiate allo stesso tempo, sarebbe stata una regina di successo, anche con i problemi . E ne parleremo più tardi sui problemi del suo parto. Ma anche senza quello, voglio dire, l'Inghilterra ha avuto, non voglio usare lo "sterile", ma le regine che non hanno avuto figli o le regine che hanno dato solo figlie. È già successo. E questo non ha necessariamente portato al divorzio per tutto quello che è successo. E per le altre regine, è difficile da dire perché la maggior parte di loro ha regnato per un periodo di tempo molto breve. Anche Anna Bolena era regina per tipo, cosa? Circa tre anni? Ma Katherine fu regina per oltre la metà del regno di Henry, quasi. Anche se ti fermi quando lei ha effettivamente smesso di essere regina, se non lo conti dal divorzio. Voglio dire, se lo conti anche dalla metà del 1520, è ancora molto.

Non sono nemmeno sicuro di aver detto qualcosa, ho solo fatto una pazzia di coscienza. Ma non volevo ancora classificarli, perché penso che alla fine farò un grande episodio in cui lo farò.

Quindi hai menzionato la sua famiglia, cresciuta nell'Alhambra, avendo Isabella di Castiglia per una madre. È cresciuta in un bel posto. Quindi, a differenza della maggior parte delle regine di Henry, tranne Anna di Cleves, erano domestiche, il che è molto insolito. Ma in realtà, nei decenni precedenti, il tipo di matrimonio domestico è diventato un po' più comune. Cosa ne pensi, essendo spagnolo essendo di un'incredibile famiglia di questi due monarchi incredibilmente forti in Ferdinando e Isabella, come pensi che l'abbia influenzata quando è venuta in Inghilterra e ha dovuto affrontare i vari problemi che ha avuto con la morte del suo primo marito? , essendo stato lasciato a marcire da Enrico VII? Pensi che abbia avuto una grande influenza? O pensi che fosse solo il modo in cui qualsiasi regina avrebbe reagito?

Penso che l'abbia influenzata in seguito con la protezione dei diritti di sua figlia. Per me è interessante che sia lei che sua sorella Giovanna, beh, Joanna è stata messa da parte e non gli è stato permesso di ottenere la sua eredità. Ed è interessante per me che entrambe queste figlie avessero una madre che era una sovrana indipendente, che regnava da sola non attraverso suo marito, e avrebbero visto che non era un grosso problema per una donna regnare da sola. Non era come in Inghilterra. È stato diverso perché come hai detto tu, l'unica volta che è stato provato prima era con Matilda e Stephen. E tutto è andato molto, molto male quando Matilda stava cercando di far valere la sua richiesta nel 12° secolo. È interessante per me, visto come penso per Katherine, non sarebbe stato così oltraggioso pensare "Beh, okay, non ho dato un figlio ma ha un erede. Ha Mary e lei può regnare da sola e qual è il problema?" Quindi penso che probabilmente l'avrebbe plasmata aver visto sua madre regnare con successo da sola e più che con successo, riconquistare quella Spagna e unire la Spagna e infine espellere i Mori e tutto il resto. E allo stesso tempo, penso, a differenza di alcune delle mogli domestiche, beh, a differenza di tutte le mogli domestiche, è stata allevata per essere una regina. Quindi conosceva il suo ruolo, aveva un senso della propria importanza e del proprio valore come regina. E c'era sempre quella sensazione di essere regale.

Ed è divertente perché ho quest'altro podcast Watching the Tudors in cui io e mio marito lo guardiamo I Tudor e parliamo di cosa era vero e cosa non lo era. E ci sono tutte queste scene in The Tudors in cui Katherine, all'inizio quando Anne si alza per la prima volta, come se le dicesse delle cose e la chiamasse puttana e tutto il resto. Non credo che Katherine si sarebbe abbassata a quel livello. Katherine era la figlia di Isabella. Non si abbasserà a fare conversazioni meschine con una dama di compagnia, così è solo che non lo vedo molto nel suo personaggio, non lo so. Quindi, per me, era molto orgogliosa. E questo sarebbe derivato dall'essere cresciuta con questa personalità guerriera intorno a lei e dal rendersi conto che era stata allevata per essere una regina. Ed è stata allevata in modo diverso dalle persone normali. È stata cresciuta per allontanarsi dalla sua famiglia e lasciare la sua famiglia e andare a governare un altro paese. E lo vedi molto presto con lei che prende il controllo quando Henry era in Francia ed era al 1513, Battaglia di Flodden. Non guidava necessariamente un esercito, ma era una reggente di grande successo e lui si fidava di lei in quel modo. Non credo che si sarebbe fidato di Anne Boleyn o Katherine Howard allo stesso modo. Era una risposta lunga a una domanda breve. Cosa ne pensi?

Beh, penso che quando sono entrato per la prima volta in questo, voglio dire, tipo, tutta la scuola inglese ... che ha fatto molto storia, e si è allevata con l'educazione dei Tudor e dei nazisti, ha coperto molto Katherine e Anne, tutte davvero. E l'unica cosa che non tendi a fare in una situazione normale, perché penso che la maggior parte dei paesi tendano ad essere piuttosto campanilistici con la loro storia, tendono a pensare che i loro paesi siano in una situazione di stallo. E quindi in Inghilterra studi solo storia inglese. Quindi pensi che Katherine of Aragon sia nata quando è venuta in Inghilterra e quindi non studi in qualche modo dove è nata, come è nata. Quindi trovo davvero interessante studiarlo. Hai ragione, è stata allevata per essere una regina. Sua madre era una regina regnante. Penso che entrambi, tendo ad andare anche con gli inglesi, Juana o Joanna come tendo a chiamarla era una regnante, la regina di Spagna. Davvero suo marito, credo, fosse davvero al comando. Penso che avesse altre due sorelle che erano entrambe regina del Portogallo, credo, se ricordo bene. Hai questo, voglio dire, Castiglia un po' come l'Inghilterra, perché Castile esiste da molto tempo. Non è ancora abbastanza la Spagna. Ma in un certo senso è una specie di questa nuova dinastia improvvisa. Ma è questa sorta di corona incredibilmente dignitosa in alto, mentre i Tudor iniziano molto dal basso, fin dall'inizio.

E tu hai questa famiglia incredibilmente nobile. E penso che la parola a cui continuo a pensare con Katherine sia dignitosa. Ha questa dignità. Penso che sia interessante quello che stavi dicendo con lei che vedeva Anne Boleyn come inferiore a lei o almeno credeva al di sotto della sua dignità. E penso che sia molto, quel tipo di senso dell'onore, del senso del proprio posto, della propria importanza, non è qualcosa di molto facile da identificare con questo tipo di senso molto gerarchico. L'ho chiamata spesso con la parola "ostinata", cosa di cui non sono del tutto pazzo perché penso che sia un po' di genere in un certo senso. È un po' come usare la parola "prepotente". Sì, nessuno chiama un uomo prepotente e penso che l'ostinazione sia un po' la stessa cosa. Ma era una bloccante, ed è molto facile sentirsi molto frustrati con lei. Perché pensi che se avesse perso solo un po' di quel senso di presunzione che... vedi, avrebbe potuto funzionare tutto bene. Ma sono decisamente d'accordo con te e sta diventando molto noioso per loro, ne sono sicuro, siamo entrambi d'accordo su tutto. Aveva la sensazione che fosse destinata a essere una regina. È nata per essere una regina. E ha questo senso da tutta la sua famiglia. E poi hai la sensazione che più tardi lei fosse la regina. Tutti sono d'accordo. Lei era la regina, e poi tutto è andato terribilmente storto.

E a proposito di tutto ciò che sta andando terribilmente storto, ho lavorato su un seguito insolitamente buono. Senza voler entrare troppo graficamente nei dettagli, voglio parlare della sua verginità. Perché di nuovo, non volevo davvero, fondamentalmente, quando leggi la … letteratura, i libri, trovi spesso la storia principale, la più grande, tendono a evitarla perché è del tutto speculativa e inconoscibile. E poi ottieni altri autori popolari, alcuni dei libri più leggibili in un certo senso che coprono anche le loro scommesse, o decidono che lo faranno e avranno un'opinione. E quindi ti chiederò di mettere il tuo collo in gioco qui. E poi andrò subito lì con te, ma tu per primo.

Ok, va bene. Il mio collo è, penso che fosse vergine, vero?

Sì, certamente. Penso che sia un certo pregiudizio, lo sto studiando dal suo punto di vista. E quindi voglio crederle. E penso che derivi anche dalla dignità. Era una posizione insostenibile se fosse stata con lui, stata con Arthur nel senso più forte della parola. Ma non credo che fosse così contro i suoi interessi continuare a discutere su questo punto. A meno che tu non pensi che sia stata la donna più testarda della storia. La sua discussione veniva dal senso di dignità, il senso di sapere che era e quindi per me, mi fa credere a lei.

Sì e sono d'accordo con te lì. E anche solo le cose che diceva ai preti, era una persona molto devota. E facendo questo tipo di confessioni, nel nostro modo di pensare post illuminista del 21° secolo, non diamo tanto credito se qualcuno dice qualcosa in confessionale, oh, chissà se è vero o no, ma a quel tempo, come quella fosse la tua “anima eterna in pericolo”.E adoro quella parola "pericolo" quando ne parlo così, perché mi ricorda i Monty Python. «Lasciami correre solo un po' più di pericolo. No, è troppo pericoloso!» Ancora una volta, non posso pronunciare la parola pericolo senza dirlo. Ma sai, mi sento come, non credo che avrebbe corso quel rischio con la sua anima. Se non fosse stato così, non credo che avrebbe mentito sul fatto che fosse devota come lei.

Inoltre, Arthur era piuttosto malato. Non so, per me, lui che usciva e si vantava la mattina di essere stato in Spagna, aveva molta sete, perché era stato in Spagna la sera prima. Ed è proprio quello che fanno gli adolescenti. Questo non dice nulla. Significa solo che si stava vantando. E in effetti, questo sarebbe in realtà, essendo uno psicologo pop di un ragazzo di 16 anni, di cui non ho assolutamente esperienza, quindi sto davvero parlando fuori di testa qui, ma sembra che potrebbe essere un po' più cercando di dimostrare qualcosa e in realtà sarebbe stato più favorevole al fatto che lei non avesse fatto sesso con lui, perché doveva uscire e vantarsene. Non so che stiamo davvero andando in profondità. Ma questo per me, non credo che il vanto che ha fatto significhi nulla. Ed era piuttosto malato. Non so se sarebbe stato in grado di farlo. Non lo so. Quindi sì, non lo compro. Non lo so.

Beh, voglio dire, a differenza di te hai una grande esperienza di essere un ragazzo di 16 anni e sono completamente d'accordo con te. Ma non è nemmeno insolito che il matrimonio non venga consumato immediatamente. Lo ottieni anche con Henry e Anne of Cleves. Erano sposati per cosa? Sei o nove mesi? Voglio dire, ha cambiato idea abbastanza rapidamente. E c'è almeno una teoria secondo cui parte del problema era che non poteva esibirsi per mancanza di una parola migliore, la prima notte di nozze. E ovviamente ha incolpato Anne of Cleves di essere un po' un … e di non essere un problema suo. Penso che non sia al di là della possibilità che Arthur non possa a causa di una malattia o non possa esibirsi perché non vuole o qualcosa del genere. Non credo che non sia così insolito essere ritardati. Penso, Eleonora d'Aquitania, se ricordo bene, ma con il suo primo marito capisci anche questo. Suo marito non è così interessato all'intera faccenda. E Arthur avrebbe dovuto fare sesso con lei e quindi ha fatto questo vanto che appare in un paio di fonti, penso che questo sia contemporaneo. Molte delle nostre fonti vengono scritte in seguito, quando diventa nel loro interesse, dire una cosa o l'altra.

Quindi siamo d'accordo qui. Siamo molto d'accordo, vero?

Penso che abbiamo letto lo stesso libro.

Alison Weir sta facendo la serie Le sei regine Tudor dove è narrativa storica, ma è Alison Weir, quindi lei sa molto. E ovviamente è la nonna delle regine Tudor. Il suo primo libro su Katherine d'Aragon è uscito l'anno scorso, ed era davvero, davvero una visione interessante delle cose dal punto di vista di Katherine. E non era come una sorta di "normale finzione storica" ​​che ha semplicemente romanzato tutto. Era davvero basato su un lavoro solido. È stato davvero interessante. Comunque, non so se l'hai letto.

Ho letto il suo libro, si chiama qualcosa del genere Le sei mogli si, qualcosa del genere. E così l'ho usata molto, perché trovo che a volte possa allontanarsi dai fatti freddi e duri in un po' di speculazioni selvagge ogni tanto. È molto, molto brava. Tendo a usare molto i suoi libri per scegliere le fonti, perché i suoi libri sono enormi. Quindi le piace elencare tutte le fonti e mi piace leggere una bella citazione lunga. Cerco di non leggere troppa narrativa storica al di fuori del lavoro, perché passo il mio lavoro attuale e poi il mio lavoro di podcasting a leggere la storia. E così ho provato a mescolarlo con qualcos'altro, altrimenti penso che la mia fidanzata potrebbe darmi un pugno in faccia se passassi tutto il mio tempo a parlare di storia. È più una storica dell'arte.

Quindi ora ti farò un'altra domanda, e sono abbastanza sicuro che saremo d'accordo anche su questa. Katherine ha avuto un figlio sopravvissuto con Henry, ed era Mary. Ed è ovviamente un colpo 50/50 più o meno, più o meno che Mary si è rivelata una ragazza e non un figlio. E ha avuto molti nati morti, e ha avuto un figlio che è vissuto, credo, per poche ore, e poi ha avuto Enrico, duca di Cornovaglia che ha vissuto un po' più a lungo, ma non molto, davvero. Solo poche settimane. Cosa pensi che sarebbe successo sia in quel momento che in qualche modo adesso, questa è una speculazione selvaggia ora, se il Duca di Cornovaglia o un altro dei figli fosse sopravvissuto? Credi che l'intera faccenda di Anna Bolena sarebbe successa?

No, non credo che sarebbe d'accordo Sei d'accordo? Voglio dire, penso che Henry avrebbe potuto incontrare Anna Bolena e avrebbe voluto trovare un altro modo per mettere da parte sua moglie, ma avrebbe davvero pensato a un metodo diverso. Il suo intero ragionamento era la citazione del Levitico e il fatto che non avesse figli. E penso che questo entri in Henry, ma penso davvero che Henry si sia convinto di questo con il passare del tempo, penso che Henry avesse anche questa tendenza a considerarsi una vittima. E penso che lui davvero, non lo so, ci abbia creduto all'inizio. Ma penso che alla fine credesse davvero, che si fosse ingannato nel pensarlo. Credo di si. Non lo so. Penso anche che se Katherine avesse avuto un figlio sopravvissuto, non avrebbe necessariamente avuto bisogno di essere così sulla difensiva. Penso che la sua posizione sarebbe stata sempre un po' insicura finché non l'avesse avuto e probabilmente lo sapeva. Che se avesse avuto un figlio, forse non ne avrebbe sentito il bisogno, forse avrebbe potuto fare qualcosa con Henry, forse Henry sarebbe stato disposto anche se l'avesse messa da parte, a riconoscere i diritti del figlio a governare prima . Penso che parte del motivo per cui era testarda quanto lo era, stava cercando di proteggere i diritti di Mary. E se avesse avuto un figlio, forse non avrebbe dovuto proteggere così tanto i diritti del figlio perché sarebbe stato un dato di fatto. Non lo so. Ma non credo che sarebbe stato lo stesso. Cosa ne pensi?

Penso che sia difficile. Ho fatto questa domanda, sembra una domanda super, super stupida. Ma il motivo è perché la posizione di una regina è assicurata dall'avere un figlio sano. Chiunque conosca un qualsiasi periodo della storia del mondo lo sa, ma il motivo per cui lo chiedo è che non voglio parlare troppo di Anne Boleyn perché voglio che la cosa rimanga abbastanza concentrata su Katherine, ma tu hai questa opinione che le persone tendono ad avere di Anna Bolena. Lo capiamo un sacco di volte negli spettacoli televisivi, The Tudors, è Anne Boleyn è questa seduttrice, questa forza sessuale inarrestabile della natura che Henry non ha mai avuto una possibilità una volta che ha avuto i suoi artigli su di lui. E non mi piace particolarmente questa immagine, perché parla piuttosto di una cosa piuttosto spiacevole, la psiche maschile credo. Ma si potrebbe obiettare che Anna Bolena forse non avrebbe visto l'opportunità di diventare regina se Katherine non si fosse trovata in una posizione difficile. Ma potrebbe comunque aver fatto del suo meglio. E ci sono regine, anche con figli maschi che si sono ritrovate completamente emarginate dalle amanti. E anche altri problemi sarebbero ancora lì. La posizione di Katherine non è stata solo ferita dal non avere un figlio, è stata anche ferita dal cambiamento del sistema diplomatico nel continente con Charles che ha ripudiato sua figlia Mary come moglie e poi è diventata questo grande spaventoso mostro d'Europa. Ce l'hai ancora. Hai ancora anche Wolsey. Wolsey non era così anti-Katherine come pensava Katherine. Ha detto che non voleva metterla da parte. Quindi il motivo per cui l'ho chiesto è, pensi che sia stato quasi esclusivamente il problema del figlio che lo ha ribaltato?

Beh, no, immagino che la mia domanda sia del tipo, anche se fosse successo tutto quello che è successo, immagino che il mio pensiero sia, Katherine avrebbe reagito diversamente se avesse avuto un figlio i cui diritti sapeva che sarebbero stati protetti? Perché potevo vedere Henry metterla da parte e dire, qualunque sia la ragione, Charles ha fatto questo, e Woolsey dice questo, e blah, blah, blah, blah, blah, e cercando di metterla da parte. E se sapesse che i diritti di suo figlio sarebbero stati protetti come erede, potrei vederla avere una reazione diversa dalla sua. Penso che gran parte della sua reazione sia stata proteggere Mary. Ma non lo so. Cosa ne pensi?

Penso che sembri una combinazione di proteggere se stessa non tanto se stessa in termini di vita o qualsiasi cosa che in realtà era così tanto preoccupante, ma proteggere la propria posizione, senza proteggere il fatto che fosse sposata davanti a Dio. Fu nominata regina in una cerimonia religiosa. E quindi in un certo senso lo proteggeva come ogni altra cosa, e proteggeva anche la legittimità di Mary. Ma penso che sia molto facile dire che se avesse appena avuto un figlio, tutto sarebbe fantastico. Non credo che sia il caso. Penso, penso che se avesse avuto un figlio, penso che probabilmente sarebbe morta, se fosse morta allo stesso tempo, fosse morta da regina e fosse morta la moglie di Enrico, ma non credo che sarebbe stata la stessa regina che era nel 1510, governando l'Inghilterra mentre Enrico era all'estero, inviando truppe a Flodden, servendo accanto agli attuali ambasciatori come suo padre e poi rappresentante di suo nipote. E, naturalmente, ha effettivamente prestato servizio come ambasciatrice molto presto. Non credo che Katherine si sarebbe divertita particolarmente negli anni '20 e '30, anche se avesse avuto uno o due figli. Immagino sia il mio punto di vista.

Infine, ne abbiamo già parlato, perché tutte le cose sono connesse. Ho detto prima che trovo Katherine a volte una donna incredibilmente frustrante, perché è così fissa, è un oggetto immobile. Non si arrenderà a nulla, non scenderà a compromessi e le ha fatto molto male a lungo termine. Se avesse ceduto alle richieste di Henry la prima o la seconda volta, avrebbe potuto vivere una vita molto agiata. Mary sarebbe stata diseredata, ma immagino che avrebbe avuto un titolo, un bel matrimonio e una vita molto bella. E l'ovvio paragone da fare qui è con Anne of Cleves che, come hai già detto, è la tua preferita. Quindi vuoi una specie di confronto tra i due? Le due diverse reazioni all'essere rifiutato da Henry?

Beh, penso che non potresti davvero. Katherine lo stava sperimentando per la prima volta mentre Anne aveva l'esperienza di Katherine da guardare e da cui imparare, quindi è stata in grado di riconoscere molto presto che non avrebbe vinto questa battaglia. E non credo che Katherine lo sapesse fino alla fine. Ma una cosa di cui vorrei parlare, mi piacerebbe anche sentire la tua opinione, è che fino alla fine Katherine non ha incolpato Henry. Ha incolpato tutti i suoi consiglieri, le persone che gli dicevano questo e Anne Boleyn e Wolsey e tutte le diverse persone. In lei l'ultima lettera a lui che dice: Questo sopra ogni cosa, i miei occhi desiderano vederti prima di ogni altra cosa", nella sua lettera sul letto di morte che gli scrisse. E anche se questo non è del tutto vero al 100%, sembra che lei fosse quasi cieca di fronte a lui e ai suoi difetti. Penso che sia qualcosa che può succedere quando sposi qualcuno. Sono sposato da 10 anni. E vedo ancora mio marito come il ragazzo di 26 anni che era quando l'ho incontrato e, si spera, mi vede ancora come il ventenne che ero quando mi ha incontrato. Penso che tu possa, dopo che sei stato con qualcuno per così tanto tempo, puoi essere accecato dai suoi difetti e dai cambiamenti che gli sono accaduti. Ed è più facile per te stesso da un punto di vista psicologico incolpare qualcun altro. E penso che abbia incolpato i suoi consiglieri fino alla fine. Penso che Anne fosse in grado di guardare le cose senza quel bagaglio emotivo. E guarda le cose in modo molto più pragmatico. E vedi "Ok, è così, e non vincerò questo". Quindi penso che le sia stato molto più facile emotivamente e aveva meno da perdere, davvero. Ma penso che anche l'esempio di Anne mostri che Henry potrebbe essere molto generoso se avesse ottenuto ciò che voleva. Ad esempio, se non lo sfidavi, stava bene. Era la sua ostinazione che lo faceva impazzire così tanto. Quindi sono interessato a sentire cosa ne pensi di come si è sentita per lui fino alla fine, e cosa potrebbe essere stato diverso?

Beh, penso che anche Anne of Cleves, abbia avuto l'esempio di Katherine ma penso che, cosa più importante, abbia avuto l'esempio di Anne Boleyn, quindi un po' entrambe le cose. L'esempio di Katherine mostra che Henry non era disposto a trascurare la moglie fino alla morte, mentre Anna Bolena ha mostrato che non aveva obiezioni a uccidere sua moglie fino alla morte. Sono sempre molto sospettoso quando le persone che vedi nelle fonti, le persone diranno che queste persone stavano incolpando il re, incolpando i consiglieri. Lo vedi con la rivolta dei contadini, lo vedi nella rivoluzione russa, lo vedi attraverso la storia quando hai un monarca. Tutti danno sempre la colpa ai consiglieri e mai al monarca. Perché se vuoi che il re faccia qualcosa, non dici: "Penso che tu abbia preso una decisione terribile. Penso che ci stai uccidendo.” Dici: "Sei fantastico. Sei fantastico. Sei davvero fantastico. Sei come un dio fantastico.” Ma è il tuo consigliere-

bene il Pellegrinaggio di Grazia non era contro Henry, era contro i consiglieri protestanti che lo consigliavano e cose del genere. Quindi sì, lo capisco.

Ma detto tutto questo, di solito sono molto sospettoso, ma in questa occasione penso che tu abbia ragione. E penso che Katherine sembri essere una persona a cui è stato molto veloce dare la colpa. Ed è stata molto veloce a incolpare le persone che non erano le persone vere da incolpare. Lo vedi con il fatto che non andava d'accordo con nessuno fino a quando Chapuys arrivò come ambasciatore imperiale. Vedete, con tutti gli altri ambasciatori che sono venuti, fino a quando ha sposato per la prima volta Arthur, li odiava tutti. Pensava che fossero tutte persone terribili che la stavano solo intralciando. E ha riservato alcune parole taglienti anche per suo padre. Ma tendeva a incolpare loro per i suoi problemi. E poi lo vedi di nuovo, anche prima che iniziasse l'intero problema del divorzio. Hai questo problema, non è mai andata d'accordo con Wolsey, e penso che con Wolsey, fosse più una lotta di potere, perché Wolsey rappresentava una sorta di fazione francese e Katherine era il capo della fazione pro-Spagna, pro-Impero . E quindi penso che sia stata molto veloce a incolpare. Generalmente le persone erano facili da incolpare per lei perché penso che sia molto difficile per lei incolpare Henry, un uomo che lei, penso si possa dire che lo amava in una sorta di rinascimentale, medievale, primo moderno senso piuttosto che gentile del senso più moderno. Penso che non potesse credere che il re avrebbe trattato una regina in questo modo. E lo vedi di nuovo con Henry, ha questi elementi che amava per ritrarre se stesso come questo grande uomo virile e mascolino. Amava essere quest'uomo d'azione, principe rinascimentale dai modi sportivi. Eppure leggi le fonti e, di nuovo, non puoi credere a tutto ciò che leggi. Ma vedi quest'uomo, intimidito da queste due donne incredibilmente forti e molto, molto diverse, Katherine e Anne Boleyn, ma non puoi davvero competere con loro. E poiché è in qualche modo affascinato da entrambi e penso che sia intimidito da entrambi, a volte sembra molto, molto debole. E quindi posso capire perché Katherine potrebbe pensare che Henry sia stato ingannato, perché spesso si presenta come qualcuno che non l'ha fatto, che potrebbe essere persuaso delle cose. E quindi penso che questa sarebbe la mia risposta alla domanda prima di dedicare altri cinque minuti.

È interessante. Siamo molto d'accordo su di lei, vero?

Penso ad essere onesto, a differenza di Anne Boleyn, al giorno d'oggi c'è un certo consenso storico su Katherine. Penso che la tendenza moderna non voglia entrare troppo in profondità nella storiografia, perché so che annoia le persone e dovrebbe annoiare me quando ho studiato storia, ma ora dove in questo, non hai questo grande dibattito su di lei. Vediamo sicuramente che la scuola femminista ha una sorta di ... tipo, vero discorso storico accademico da nerd, di cui parlava 10, 15 anni fa, poiché la storia popolare di solito è indietro di circa 10 anni. Penso che a volte sia andato quasi troppo oltre in quanto ci piacerebbe vedere tutto ciò che fa la regina, o la donna, come una cosa positiva e forte. E così, anche quando prendono una decisione sbagliata, lo lodiamo e diciamo che è stata una grande decisione, solo che è stata ostacolata dall'uomo. E penso che ora siamo in questa scuola dove stiamo riconoscendo che questa visione di Katherine la vittima non è davvero soddisfacente, pensando a lei come alla classica donna abbandonata. Perché è una caricatura davvero facile. È così onnipresente nella cultura, che ha la donna offesa, dal potente marito e dalla sua amante. È una cosa così facile da mettere in una scatola e dire: "Questo è quello che è successo". Penso che ora, il consenso generale tra le persone che hanno fatto come te e io abbiamo passato molto tempo a leggere su questo e le persone che hanno trascorso molto tempo a scriverne, è questa visione più completa e olistica di Katherine e poi inizi a scegliere tutto e dici: "Oh, in realtà, era piuttosto straordinaria".

Sì, è facile con la storia voler guardare indietro e mettere le cose in modo facile da capire. È facile con qualsiasi cosa, è quello che vogliamo fare è prendere qualcosa e metterlo nella scatola che conosciamo e conosciamo la narrativa della donna abbandonata sbagliata e conosciamo anche la narrativa della donna davvero forte e nessuno si adatta perfettamente a qualsiasi scatola o due scatole. Siamo tutti uno spettro. E da 500 anni dopo, è facile tornare indietro e dire: "Ok, beh, questa è la narrazione". Ma penso che tu abbia ragione. Sempre più persone ora lo vedono come uno spettro.

La domanda che non ho fatto, che ho sentito fare prima, è: Katherine of Aragon era una femminista? Dico sempre che non puoi davvero usare quella parola "femminismo". Penso che tu non possa nemmeno iniziare a usare quella parola fino a circa il 20 ° secolo perché è una parola che non hai capito. È un concetto che non avresti capito, forse i suoi ampi sentimenti.Ma come la nozione di uguaglianza femminile è qualcosa di completamente, come lo capiremmo noi, che anche ora non abbiamo, è qualcosa di completamente estraneo a te, devi non ricordo chi ha detto questo, ma c'è un famosa citazione che ho visto in alcuni libri ora, che è “Il passato è un paese straniero. Fanno le cose in modo diverso lì.” Ed è qualcosa che molti dei miei insegnanti mi hanno sempre detto, è che non puoi pensare a queste persone come te. Poiché non lo sono, la pensavano in modo completamente diverso. È quasi come parlare di una specie diversa in una certa misura. Ora, sono tutti umani. Avevano tutti due gambe, due braccia e li riconosceremmo e probabilmente potremmo avere una conversazione con loro, anche se penso che penseranno che parliamo in modo strano e vestiti in modo strano. Ma è proprio come se fosse un paese straniero, è una mentalità completamente straniera. E penso che con questo, perché ho ufficialmente finito le cose da dire, penso, penso che lo concluderemo lì. Grazie mille per essere venuto per essere il mio primo intervistato in assoluto.

Grazie per essere venuto anche per me, perché lo farò conoscere ai miei ascoltatori. Quindi questo è fantastico. Adoro il tuo spettacolo. Penso di averti mandato un'e-mail per la prima volta circa un anno e mezzo fa, quando eri ancora da qualche parte nel 1300, credo. E adoro il tuo spettacolo. E quindi sono davvero felice che stiamo facendo qualcosa insieme. Finalmente.

Freddo. Quindi vuoi dire rapidamente ai miei ascoltatori dove possono trovarti nei tuoi cosa, tre podcast adesso?

No, ne ho solo due. Quindi il podcast della storia inglese del Rinascimento è il mio podcast principale, ed è Englandcast.com. E poi ho appena iniziato a guardare i Tudors perché sto sfruttando spudoratamente la popolarità dei Tudors. Quindi ogni settimana o ogni paio di settimane, mio ​​marito, che non sa proprio niente dei Tudor. Io e lui guardiamo un episodio di The Tudors, e poi parlo di ciò che era vero, e lui mi fa domande su ciò che era vero e ciò che non lo era. E questo è anche sul sito Englandcast.com. Quindi puoi ottenere tutti i link e tutto lì. Allora dimmi dove trovarti.

Per ora ho solo quello. Non sono prolifico come Heather. Faccio il podcast della regina d'Inghilterra. È il mio unico e solo. È il mio bambino. Abbiamo il sito web, che è www.QueensofEnglandPodcast. com. Sono anche su tutti i social media. Basta digitare Queens of England Podcast su Facebook e Twitter. Mi troverai lì. Sono attualmente…attraverso The Tudors, ho appena trascorso quattro episodi su Katherine. E dopo questo sto per farlo, direi forse perché dovrei farne solo tre su Katherine e poi passare un intero episodio coprendo solo dal 1529 al 1533 circa, perché non so mai quanto sta andando essere. Ma saranno circa le tre su Anne. E poi manterrò il tardo 17° secolo.

Eccitante! Bene, grazie mille per questo. È stato così divertente parlare con te.

Grazie mille. E proveremo sicuramente a farlo di nuovo presto.

Ehi, James, è stato molto divertente. Grazie. Mi è davvero piaciuto. Quindi, per ulteriori informazioni sul podcast di James e sul libro di Alison Weir, qualcosa del genere, vai su Englandcast.com. E ci sono 8217 note sugli spettacoli per questo episodio. Grazie mille. E parlerò di nuovo con te presto. Ciao ciao!

[annuncio pubblicitario qui: se ti piace questo spettacolo e vuoi supportare me e il mio lavoro, la cosa migliore che puoi fare (ed è gratis!) è lasciaci una valutazione su iTunes. Aiuta davvero gli altri a scoprire il podcast. La seconda cosa migliore è acquistare regali a tema Tudor per tutti i tuoi cari nel mio negozio, a TudorFair.com, come i leggings con il motivo del ritratto di Anna Bolena o gli stivali con i ritratti di Elisabetta I. Infine, puoi anche diventare un mecenate di questo spettacolo per un minimo di $ 1 per episodio su Patreon.com/englandcast … E grazie!]

Vuoi più Tudor nella tua vita? Iscriversi a Circolo di apprendimento Tudor - l'unico social network dedicato esclusivamente alla storia di Tudor. Iscriviti gratuitamente a TudorLearningCircle.com! Heather Teysko è la creatrice, scrittrice e produttrice di Podcast sulla storia inglese del Rinascimento, uno dei podcast di storia indie più longevi, in corso dal 2009. Scrive di storia online da oltre 20 anni, da quando il suo primo sito sulla storia coloniale americana è diventato il numero uno della storia su Yahoo nel 1998. Scrive libri, ha creato l'originale Tudor Planner (un diario annuale pieno di storia Tudor) gestisce il popolare negozio online di Tudor Fair, e nel 2019 ha creato il il primo Tudorcon al mondo. È appassionata di Tudor England da quando ha letto per la prima volta Alison Weir's Le sei mogli di Enrico VIII 20 anni fa, e successivamente si è trasferita a Londra dopo il college per trascorrere il suo tempo immersa nella storia dei Tudor. Rimani in contatto con lei iscrivendoti alla mailing list, o seguendola su Pinterest o Instagram, o unendoti al Tudor Learning Circle!

Parson Woodforde va al mercato

15 Domenica novembre 2020

Nel 1775, il reverendo James Woodforde arrivò a Weston Longville, un piccolo villaggio a nord di Norwich, e rimase rettore fino alla sua morte nel 1803. Durante questo periodo tenne un diario della sua vita come parroco di campagna, ma gli abitanti delle città lo troveranno intrigante per le sue incursioni nel tardo Settecento a Norwich.

“… eravamo entrambi d'accordo sul fatto che fosse di gran lunga la città più bella d'Inghilterra …”

Sulla prima visita a Norwich con un amico (1775)

Sto seguendo un affascinante opuscolo sulle passeggiate di Woodforde intorno a Norwich della Parson Woodforde Society [1]. Molto è cambiato nei duecentoquarantacinque anni tra il suo tempo e il nostro: i bombardamenti della seconda guerra mondiale hanno fatto irruzione nei bassifondi della rivoluzione industriale e hanno adattato una città medievale intorno all'automobile. Queste cose hanno cambiato la città, ma ciò che colpisce è quanta parte della Norwich di Woodforde traspaia ancora. Iniziamo dal Marketplace ma c'è così tanto da vedere che non andremo lontano.

Il mercato stabilito dai Normanni, che soppiantò il luogo commerciale anglo-scandinavo a Tombland, è stato il fiorente centro della città per quasi mille anni. Eccolo nell'illustrazione di Cotman del 1807, non molto tempo dopo la morte di Woodforde.

Mercato di Norwich dal nord di John Sell Cotman. Courtesy Abbot Hall Art Gallery

Guardando indietro dall'estremità sud, l'illustrazione di Robert Dighton (sotto) riesce appena a catturare la Guildhall medievale (freccia rossa), oscurata dagli alti edifici sul retro del mercato. Al centro a sinistra, il divario tra gli edifici è Dove Lane, ma si noti l'assenza di un'importante uscita nord dall'angolo più a destra. A destra del mercato c'è una serie di locande e da una di esse sta uscendo a tutta velocità la carrozza londinese (freccia gialla).

Mercato di Norwich di Robert Dighton 1799.

In riconoscimento delle scuderie dietro le locande, la mappa di Blomefield del 1741 nomina la corsia sul retro come Backside of the Inns.

Mappa di Blomefield di Norwich 1741. ©georgeplunkett.co.uk

Ma nel 1766 Samuel King lo aveva nominato Back of the Inns - il nome usato ancora oggi. Elenca anche le locande lungo il lato est.

Piano di Norwich di Samuel King nel 1766

C'erano locande tutt'intorno al mercato, ma quelle sul lato est sono indicate come The Half Moon, The King's Head, The Bear Inn e The Angel Inn. Da The Angel, Parson Woodforde è noto per aver catturato l'allenatore, a cui si riferisce come il ‘Macchina di Londra’ o ‘la macchina’ [1].

Una sedia a rotelle

Nel 1775, Woodforde’ viaggiato da Londra a Norwich, in carrozza postale e quattro (cavalli): ‘109 miglia, e la migliore delle strade che abbia mai percorso.’ Arrivato dopo le dieci di sera ha trovato chiuse le porte della città (presumibilmente Porta di Santo Stefano), ricordandoci che le difese medievali erano ancora in gran parte intatte a quel tempo. In una metafora eloquente dei cambiamenti inflitti a una città medievale dall'età vittoriana, il tratto di mura della città a nord della Porta di Santo Stefano doveva essere utilizzato come punto fermo per la nuova Prince of Wales Road. Costruito nel 1860, questo era inteso come un grande approccio per collegare la nuova stazione ferroviaria di Thorpe con il centro della città. L'avvento del vapore avrebbe influenzato altre rotte verso i mercati della città.

Piccole modifiche al mercato maturate dopo la morte di Woodforde. Nel 1840, quando la regina Vittoria si sposò, l'Angel Inn del XV secolo fu ribattezzato patriotticamente The Royal. Nel 1899 sarebbe stato demolito e sostituito con un elegante porticato progettato da George Skipper [2]. Modellata in marmo simile a Carrara Ware da WJ Neatby di Doulton, la figura sopra l'ingresso Back of the Inns commemora l'Angel Inn originale. Mentre il Royal Inn stava scomparendo (1896-7), Edward Boardman stava costruendo un nuovo Royal Hotel sulla Agricultural Hall Plain, vicino a vari mercati di bestiame intorno al castello e più vicino alla stazione ferroviaria.

La Galleria Reale, 1899

Le facciate di queste locande erano separate dal Grande Mercato Normanno da ciò che appare nel Piano del Re del 1766 come ‘Nether Row o Gentleman’s Walk’. ‘Nether’ si riferisce a una fila inferiore di bancarelle disposte fuori dalle locande ma già nel 1681 Thomas Baskerville aveva scritto di 'una bella passeggiata davanti alle prime locande e case della piazza del mercato…chiamata passeggiata dei gentiluomini o luogo di camminata…teneta libera per gli scopi dagli ingombri delle bancarelle, dei commercianti e delle loro merci'. Evidentemente, la passerella fuori dalle locande era diventata un luogo accettabile per passeggiare, separati dal trambusto del mercato, per i membri di una società sempre più educata e illuminata. Una delle prime fotografie del 1854 mostra The Walk come un viale lastricato separato dal mercato da una fila di pali [3].

Passeggiata e mercato dei gentiluomini 1854 ©Norfolk County Council

La litografia di Newman fornisce un senso dei negozi alla moda lungo il lato est del mercato - una prima sfilata di shopping.

Negozi lungo Gentleman’s Walk da una stampa di J Newman 1850. Fonte: Collezioni dei musei di Norfolk NWHCM: 1929.90.5

Woodforde è noto per aver visitato il negozio di tessuti di John Toll nel Marketplace. Pagò sette scellini e sei pence per un paio di calze di cotone per sua nipote Anna Maria (Nancy) che era sua governante e compagna [4]. Al negozio del signor Tandy (a ‘Il farmacista e il farmacista’) ha speso tre scellini per un'oncia di ‘Rabarbaro’, presumibilmente tintura di rabarbaro, assunta per disturbi digestivi. Per tre volte acquistò anche l'estratto di Goulard, usato per l'infiammazione della pelle, anche se in seguito fu interrotto poiché si scoprì che causava avvelenamento da piombo.

Sebbene Parson Woodforde bevesse caffè all'Angel, non vi soggiornava spesso, preferendo alloggiare al King's Head. Da qui partiva la diligenza postale di Norwich per Yarmouth [1]. E dal 1802, due diligenze postali partivano giornalmente da qui per Londra, una via Ipswich e una via Newmarket [5].

Allenatore in partenza dalla testa del re (Dal dipinto di Dighton, vedi [5]. Courtesy of Norfolk Museums and Archaeology Service)

Sotto, il dipinto di Newman del 1850 mostra i cambiamenti chiave al Marketplace come lo avrebbe conosciuto Woodforde.

Mercato di Norwich, da sud. J Newman 1850. Freccia rossa = uscita del pullman dal Royal Hotel (ex Angel Inn). Freccia gialla = Exchange Street. Notare i lampioni a gas. Per gentile concessione delle collezioni dei musei di Norfolk

Ai tempi di Woodforde non c'era un'ampia strada che uscisse dalla piazza all'angolo nord-est ma, nel 1832, Exchange Street fu tagliata, collegando il mercato a St Andrew's Street, poi attraverso il nuovo Duke's Palace Bridge e verso North Norfolk [6]. Sulla mappa in alto, la freccia viola indica qualcosa che avrebbe sconvolto il mondo di Parson Woodforde.

Davey Place, per i pedoni. I gradini alla fine sono bloccati da un carro che attraversa Back of the Inns. Per gentile concessione del consiglio della contea di Norfolk a Picture Norfolk

Nel 1812, l'assessore Jonathan Davey, radicale battista di Eaton Hall, annunciò in una riunione del consiglio che avrebbe fatto un buco nella testa del re. Queste parole apparentemente sediziose furono prese sufficientemente sul serio per mettere una guardia sulla sua casa, ma ciò che in realtà intendeva era fare un buco nel Gentleman's Walk. Comprò il King's Head Hotel all'asta, lo demolì e al posto della locanda preferita di Woodforde costruì una strada piena di negozi che collegava coloro che frequentavano i mercati del bestiame intorno al castello con il mercato [7]. Insieme a Exchange Street, Davey Place è una delle rare strade post-medievali di Norwich.

I ‘Davey Steps’ che collegavano Davey Place a Castle Meadow costituivano una barriera per gli animali, sebbene la scala non fosse insormontabile. Nell'aprile 1823: “Un uomo che vendeva sabbia per le strade di Norwich ha guidato il suo carro e coppia di cavalli su per la rampa di dieci gradini, che porta da Davey Place ai fossati del castello. I cavalli lo hanno fatto con molta facilità e senza ricevere alcun danno, tra lo stupore degli spettatori” [8].

Correva verso ovest dalla Guildhall, in fondo al mercato, il mercato del pesce.

‘Mercato del pesce con San Pietro Mancroft’ di GS Stevenson. Per gentile concessione delle collezioni dei musei del Norfolk

Qui, Woodforde acquistò suole dal signor Beale, che a volte erano meno che fresche [1]. Nei giorni prima della refrigerazione portava a casa le ostriche dal mercato, anche se poteva comprarle anche da ‘un vecchio di Reepham’ [4]. Il malsano mercato del pesce fu sostituito nel 1860 da un edificio neoclassico più o meno dove si trovano oggi i Memorial Gardens. Questo edificio è al centro della fotografia qui sotto. A destra, l'edificio con tetto lucams è The Fishmonger’s Arms, a Youngs, Crawshay and Youngs house.

Til mercato del pesce e gli edifici in St Peter Street, guardando giù alla Guildhall dalla ringhiera di St Peter Mancroft’s sagrato, ca 1890. La cortesia del consiglio della contea di Norfolk a Picture Norfolk

Tutti i vecchi edifici sul retro del mercato furono sgomberati nell'ambito della costruzione del municipio e dei giardini della memoria (1938).

Il retro del mercato nel 1938, guardando dalla passeggiata del gentiluomo. Il municipio e i giardini della memoria sono stati appena costruiti e gli edifici sul retro del mercato sono stati demoliti. La struttura in pietra bianca al centro è il monumento ai caduti di Lutyens, spostato dalla Guildhall. © georgeplunkett.co.uk

Nel 1914 il mercato del pesce fu trasferito dall'edificio vittoriano e ricollocato a Mountergate.

Segnare una targa commemorativa del mercato del pesce. Nel parcheggio di Rose Lane

Mentre il Back of the Inns seguiva la curva di Castle Meadow, sfociava nella medievale London Lane. Questo percorso era stretto e tutt'altro che ideale. L'apertura della stazione ferroviaria di Norwich (in seguito Norwich Thorpe) nel 1844 creò la domanda per un migliore accesso da e per il mercato e London Street fu ampliata di conseguenza[6]. La maggior parte degli edifici medievali familiari a Woodforde furono demoliti. Avrebbe, tuttavia, conosciuto questo grande portale dalla casa di John Bassingham, un orafo del tempo di Enrico VIII, ora inserito nell'Ingresso del Magistrato della Guildhall [10].

I locali di Edward Freeman erano a Back of the Inns. Abbiamo già incontrato questa famiglia di ebanisti guardando un medaglione incorniciato di Amelia Opie [11]. Freemans realizzava cornici e mobili di alta qualità per case di campagna come Felbrigg e Blickling Halls, ma i requisiti di Woodforde erano più umili: pagò una ghinea per due cassettiere in mogano e una mezza dozzina di sedie da cucina in frassino.

Cockey Lane era all'estremità Guildhall di London Street, proprio dietro l'angolo di Back of the Inns, ed è qui che Woodforde ha visitato il suo tappezziere, James Sudbury. Nel 1793, si dice che due degli operai di Sudbury, Abraham Seely e Isaac Warren, avessero portato un ‘Grande Nuova Mogano Cellarett’ e una credenza ‘sulle spalle degli uomini fino in fondo’ cioè, nove miglia a Weston Longville [12]. Per questa impresa titanica Woodforde ha nutrito e abbeverato gli uomini e ha dato loro una mancia in scellini, ma non posso fare a meno di chiedermi se il carro di Sudbury fosse nascosto lungo la corsia.

Cantinetta in mogano Giorgio III utilizzata per conservare e/o raffreddare il vino. Foto: © antiquariato.co.uk

La Norwich Bank di Kerrison, nel retro delle locande, era il luogo in cui Woodforde portava le decime raccolte per conto del suo amico Henry Bathurst (in seguito vescovo di Norwich) che allora era parroco non residente di una parrocchia vicina [4]. Woodforde scambiava banconote e contanti con una banconota che inviava per posta al suo amico di Oxford. In un'occasione celebrò la sua buona azione cenando al King's Head con una braciola di montone e una bottiglia di vino. Cinque anni dopo la morte di Woodforde, Sir Roger Kerrison doveva morire in un attacco apoplettico dopo il quale la sua banca fallì, incapace di pagare al governo i soldi che aveva raccolto come ricevitore generale [13].

Kerrison & Kerrison banconota del 1807. Foto: ©Spink

Nel 1793, il parroco Woodforde raccolse £ 2-12s-0d, raccolte a Weston Longville per il clero francese emigrato. Questi profughi della Rivoluzione francese si unirono a una linea di protestanti francesi che qui trovavano rifugio dal XVI secolo [14]. Appena a sud del Marketplace, nel più piccolo Haymarket (e Cheese Market), Woodforde fece riparare la sua molla dell'orologio dal maestro orologiaio Peter Amyot, un discendente degli ugonotti francesi [1]. Nel suo diario, Woodforde cita anche altri discendenti di immigrati: come James Rump, droghiere e venditore di sego (il cui nome era stato anglicizzato da Rumpf [14]) Elisha de Hague, avvocato e influente famiglia Martineau, sottolineando il contributo che i nuovi arrivati ​​diedero alla commercio di questa città.

Orologio movimento c1770 da Peter Amyot di The Haymarket, Norwich. ©catawiki

©Reggie Unthank 2020

  1. ‘Cammina per James Woodforde’s Norwich’ (2008). Pubblicato da The Parson Woodforde Society https://www.parsonwoodforde.org.uk/. Il libretto è ancora disponibile da[email protected]
  2. Nikolaus Pevsner e Bill Wilson (1997). Gli edifici dell'Inghilterra. Norfolk 1: Norwich e nord-est. Pub: Yale University Press.
  3. In, Annali di Norfolk, a cura di Charles Mackie. Disponibile online https://www.gutenberg.org/files/34439/34439-h/34439-h.htm
  4. Michael Loveday (2011). La conoscenza di Norwich. Pub: Michael Loveday ISBN 978-0-9570883-0-6
  5. Roger Ryan (2004) Banche e Assicurazioni. In, ‘Norwich dal 1550’. Eds Carole Rawcliffe e Richard Wilson. Pub: Hambledon e Londra.

Grazie ad Alan Theobald per avermi presentato il libretto, ‘Cammina per James Woodforde’s Norwich’. Le copie sono disponibili da [email protected] Sono grato a Martin Brayne della Parson Woodforde Society per la sua assistenza. Per saperne di più su Parson Woodforde e sulla società in cui viveva, visita https://www.parsonwoodforde.org.uk. Sono grato a Clare Everitt per il permesso di utilizzare immagini dal meraviglioso archivio di fotografie locali: Picture Norfolk. Grazie, inoltre, a Jonathan Plunkett per aver consentito l'accesso alle fotografie di suo padre di Norwich e Norfolk: www.georgeplunkett.co.uk

Condividi questo:

Come questo:


Rievocazione storica e eventi di storia vivente del 2021

Cerca ulteriori informazioni negli annunci in questo numero di eventuali elenchi di spettacoli in grassetto e corsivo. Sostieni i nostri inserzionisti, supportano l'hobby!

DIGLI CHE "L'HAI VISTO IN MILITARYTRADER.COM!

11-12 giugno, IL, South Elgin. Rails to Victory, il Fox River Trolley Museum, 361 South LaFox Street (Illinois Route 31) Bob Hodill [email protected] www.railstovictory.com

11-12 giugno, MO, Bloomfield. D-Day a Bloomfield, Museo a stelle e strisce, 17377 Stars and Stripes Way.

12-13 giugno, MI, Grand Haven. Evento 18th Century Living History (guerra franco-indiana) www.feastofthestrawberrymoon.com

12 giugno, Virginia, Stephens City. Vivi la storia militare americana in azione, Museo del patrimonio militare americano, 811 Fairfax Pike (Rt. 277) Info: (540) 869-1141 [email protected] www.facebook.com/amhmuseum

12 giugno, KS, Topeka. 21a Giornata militare annuale di Heartland, Museo della Guardia nazionale del Kansas 6700 SW Topeka Blvd. Info: Loren Feldkamp 785-925-7021 [email protected] o Ed Gerhardt (Ret) 862-1020 [email protected] www.kansasguardmuseum.org

19 giugno, IN, Vincennes. Saluto ai veterani del Vietnam e rievocazione storica, Museo militare dell'Indiana, 715 South 6th St. http://indymilitary.com/

19 giugno, Pennsylvania, Titusville. Rievocazione storica della seconda guerra mondiale della ferrovia di Oil Creek e Titusville https://octrr.org/wwii_weekend

19-20 giugno, New York, Old Bethpage. Fine settimana dell'accampamento della seconda guerra mondiale, Museo dell'armatura americana. Info: www.museumofamericanarmor.com www.facebook.com/MilitaryHistoryAlive

19-20 giugno, WI, Menomonee Falls. Rievocazione storica della battaglia dei giorni della seconda guerra mondiale, Old Falls Village, N96W15791 County Line Road. http://www.oldfallsvillage.com/

19-20 giugno, INGHILTERRA, Badsey, Nr Evesham, Worcestershire, WR11 7PA. Tempo di guerra nella Valle. Fattoria Ashdown. Richieste generali sugli spettacoli: Amy m: 07899 025 091 e: [email protected] https://ashdowncamp.com/

26-27 giugno, PA, Nazaret. Week-end della seconda guerra mondiale di Jacobsburg. Storia vivente e dimostrazione di armi. Sito storico di Boulton e società storica di Jacobsburg 402 Henry Rd. Info: [email protected] www.jacobsburghistory.com

17-18 luglio, Pennsylvania, Schaefferstown. Fine settimana della seconda guerra mondiale di Schaefferstown, storica fattoria di Alexander Schaeffer. Informazioni: https://eastpennreenactorsgroup.weebly.com/

17-18 luglio, Pennsylvania, Berwick. —ANNULLATO— Berwick WWII Weekend, 2020, Riverfront Test Track Park, South Eaton Street. Info: Kristen Bogash, Coordinatrice dell'evento STMA 570.956.3630 [email protected] www.bringstuiehome.org

23-25 ​​luglio, OK, Cushing. 2a fiera annuale di Cushing Fly-in con veicoli militari, incontri di scambio e reenactors. Aeroporto municipale di Cushing , 2414 Tom Maloney Drive. Info: Charles Montgomery, 817.929.1816 [email protected] whippfarmproductions.com

27-31 luglio, INGHILTERRA, Paddock Wood, Kent TN12 6PY. The War and Peace Revival, il più grande spettacolo di stile di vita vintage e militare d'Europa. The Hop Farm, Info 011 44 ​​1258 857700 www.thewarandpeacerevival.co.uk

30 luglio-1 agosto, IL, Ottawa. Ottawa Military Show, Lost Creek Machine Inc. 3277 E 18th Rd Ottawa, IL 61350 https://www.facebook.com/events/228534949021601/

7-8 agosto, MI, Ypsilanti. Thunder Over Michigan Air Show, Willow Run Airport, 47884 D St. Info: https://yankeeairmuseum.org/airshow/

20-21 agosto, WI, Aniwa. Spettacolo militare del Wisconsin centrale. Motorama Auto Museum Ltd, 4381 Stradale Lane. (18 miglia a est di Wausau) Info: Alfa Heaven, 4381 Stradale Lane, Aniwa, WI 54408 (715) 449-2141 www.centralwisconsinmilitaryshow.com

20-21 agosto, Ohio, Conneaut. Conneaut del D-Day. www.ddayohio.us

26-28 agosto, WI, Saukville. Evento della seconda guerra mondiale 1941, villaggio di pionieri della contea di Ozaukee, 4880 County Road I. Informazioni: Matt Miller, [email protected]

27-29 agosto, BELGIO, Mons. Carri armati in città. www.tanksintown.be

28-30 agosto, Detling, Kent. Odissea militare 2021, Showground della contea di Kent. www.military-odyssey.com

3-5 settembre, INGHILTERRA, Cosby, Leicestershire, LE9 1SG. Lo spettacolo della vittoria, fattoria di Foxlands. www.thevictoryshow.co.uk/

4-5 settembre, IN, Vincennes. Fine settimana di storia vivente della seconda guerra mondiale. Indiana Military Museum, 715 S. 6th St. Info: 812.882.1941 [email protected] www.indianamilitarymuseum.org

11-12 settembre, IL, Lockport. Weekend di storia militare: guerra civile, seconda guerra mondiale, Vietnam. Dellwood Park, 199 E. Woods Dr., Info: 815.838.1183 www.Lockportpark.org/mhw

17-19 settembre, OH, Lewisburg. Tributo e rievocazione della seconda guerra mondiale, 261 E Clay St. Informazioni: Maria Flaherty, co-presidente 703-297-6851 e il mio indirizzo è 324 N Main St, Lewisburg, OH 45338. Facebook: Lewisburg WWII Group

17-19 settembre, Illinois, Rockford. WWII Days, Midway Village, Info: [email protected] ww2days.wixsite.com/wwiidays

18 settembre, Texas, Bullard. Spettacolo militare del veterano del Texas, 655 S. Doctor M. Roper Parkway (69 S). Info: Mike Balfay, 903.894.1041 [email protected]

24-26 settembre, Virginia, Nokesville. Americans in Wartime Experience 2021 Tank Farm Open House, 13906 Aden Road. Info: Museo americano in tempo di guerra, P.O. Box 909, Bristow, VA 20136 703-662-5774 [email protected] www.nmaw.org

24-26 settembre, VA, Pietroburgo. Guerra nel Pacifico a Pamplin Historic Park, 6125 Boydton Plank Road. Informazioni.

1-2 ottobre OH, Dayton. Dawn Patrol Appuntamento durante la prima guerra mondiale. The National Museum of the U.S. Air Force, 1100 Spaatz Street, Wright-Patterson AFB OH 45433. Info: www.nationalmuseum.af.mil/Upcoming/Events/

2 ottobre, KY, Bowling Green. 3a operazione annuale Anvil WWII Storia vivente / rievocazioni, esposizioni statiche, veicoli d'epoca, incontri di scambio e veterani riconosciuti. . Phil Moore Park. Ospitato da Honoring Our Heroes, Inc. Informazioni: Ron Cummings, 270-535-2191 [email protected]

8-9 ottobre, KY, West Point. Il più grande spettacolo di sparatorie e armi militari d'America, Knob Creek Gun Range, 690 Ritchey Lane. Info: 502.922.4457 www.knobcreekrange.com

8-9 ottobre, Georgia, Peachtree City. WWII Heritage Days, Commemorative Air Force (CAF) Airbase Georgia Warbird Museum presso l'aeroporto regionale di Atlanta-Falcon Field. Informazioni: https://www.wwiidays.org/

10-11 ottobre, ok, Durant. Apertura della stagione a Ft. Washita, sito storico di Fort Washita, 3348 State Road 199. Info: www.facebook.com/events/2532676566986061

15-17 ottobre, OH, Lima. Lauer Farms 1944 Evento e rievocazione della storia vivente, Lauer Farms, 800 Roush Road. Info: www.facebook.com/LauerFarms1944

22-24 ottobre, Arizona, Scottsdale. Big Sandy mitragliatrice sparare. Informazioni: MG Shooters LLC, P.O. Casella 5672, Scottsdale, AZ 85261 (602)327-7933 http://mgshooters.com/

5-7 novembre, Pennsylvania, Newville. Tattica autunnale (evento GWA). Sito commemorativo della Grande Guerra di Caesar Krauss. www.great-war-assoc.org/

6-7 novembre, TN, Johnson City. Una passeggiata nei loro stivali Evento storico vivente, sito storico dello stato di Tipton Haynes, South Roan St. Jeffery Campbell (423) 282-2829 [email protected] http://www.militarywalk.us/

9-12 dicembre, AL, coste del Golfo. 80° Anniv. di Wake Island a Fort Morgan. Sito storico dello stato di Fort Morgan, 110 State Highway 180. Informazioni: (251) 540-7127 [email protected]

DIGLI CHE "L'HAI VISTO IN MILITARYTRADER.COM!


I prodotti geologici e geomorfologici diretti della glaciazione

Erosione glaciale

I processi di base attraverso i quali i ghiacciai erodono il paesaggio erano ben consolidati nel corso del XIX secolo. Riferimento Forbes Forbes (1843) ha mostrato che i ghiacciai temperati si muovevano per una combinazione di flusso interno e scorrimento basale, e che i detriti di roccia incorporati nella suola del ghiacciaio graffiavano e abradevano il letto roccioso sottostante. Ha anche suggerito che il ghiaccio più freddo sarebbe stato congelato fino alla roccia e quindi non sarebbe scivolato su di esso o lo avrebbe eroso. Il riferimento Mannerfelt Matthes (1930) ha dedotto l'esistenza di un processo complementare, per cui i blocchi venivano "strappati" dal letto del ghiacciaio, fornendo così gli strumenti essenziali per il processo di abrasione. Riferimento McCall e Lewis McCall (1960) hanno osservato come, in un piccolo ghiacciaio da circo, le rocce che cadono dalla parete di testa potrebbero essere incorporate nella parte basale del ghiacciaio e quindi contribuire agli strumenti che abradono il letto del ghiacciaio.

Riferimento Carol Carol (1947) ha fatto osservazioni sotto il ghiacciaio di Grindelwald da cui ha suggerito che la spiumatura potrebbe essere prodotta dalla rigelazione dell'acqua di fusione a pressione nella zona di bassa pressione sui lati sottovento delle protuberanze rocciose, portando alla frattura delle masse rocciose e alla loro adesione al ghiacciaio sogliola per produrre il tipico roche mutonnee forme di roccia ghiacciata. Un effetto "pompa di calore" è stato sostenuto da Reference Robin Robin (1976) come mezzo per sviluppare "zone fredde" all'interfaccia ghiaccio/roccia e strappare via le masse rocciose per adesione, mentre Reference Morland e Boulton Morland e Boulton (1975) ha suggerito che la differenza di stress creata dal flusso del ghiacciaio attraverso un ostacolo subglaciale potrebbe essere sufficiente a causare la frattura sul lato sottovento e consentire il trasporto dei blocchi fratturati dal ghiacciaio.

Le teorie quantitative dell'abrasione del substrato roccioso da parte dei clasti trasportati nel ghiaccio basale sono state sviluppate da Reference Boulton e Coates Boulton (1974) e Reference Hallet Hallet (1979) in cui hanno tentato di mettere in relazione il tasso di abrasione con la velocità del ghiaccio basale e un certo numero di altre variabili locali come la pressione effettiva all'interfaccia ghiaccio/letto, la concentrazione e la dimensione delle particelle, sebbene attualmente sia difficile applicarle allo sviluppo di singole forme di terreno oa paesaggi su larga scala. Negli ultimi 10 anni siamo venuti a conoscenza di importanti processi chimici al letto di un ghiacciaio che influenzano fortemente la chimica del ghiaccio basale e dell'acqua di fusione derivata dal subglaciale (Reference Souchez e Lorrain Souchez e Lorrain, 1978 Reference Collins Collins, 1981), e processi di frazionamento che producono precipitati subglaciali (Reference Hallet Hallet, 1976).

Le forme dettagliate delle superfici rocciose erose sono state ben catalogate da Reference Gilbert Gilbert (1906) e Reference Mannerfelt Matthes (1930) prima del 1936, e successivamente da Reference Demorest Demorest (1938) e Reference Dahl Dahl (1965). La natura liscia "plasticamente modellata" (Referenza Dahl Dahl, 1965) di molte di queste superfici ha portato molti a suggerire che non possono essere state semplicemente prodotte dallo strappo e dall'abrasione. Riferimento Gjessing Gjessing (1965) ha suggerito che il movimento mobile umido al di sotto di un ghiacciaio può svolgere un importante ruolo di esplorazione, una visione che può essere supportata dalla recente deduzione dai dati sismici (Reference Alley, Alley, Blankenship, Bentley e Rooney Alley e altri , 1986) di sedimenti saturi d'acqua che ricoprono un riflettore acustico liscio e duro sotto un flusso di ghiaccio antartico.

Su scala molto più ampia, c'è stata una lunga tradizione di speculazioni sull'origine dei caratteristici paesaggi erosivi prodotti dai ghiacciai. Le componenti su larga scala di questi paesaggi, circhi, valli troppo profonde e a forma di U e fiordi, furono riconosciute come prodotti caratteristici della glaciazione da Hutton nel XVIII secolo e da Ramsay nel XIX secolo. Il riferimento Davis Davis (ad es. 1900) ha sistematizzato le relazioni tra questi elementi del paesaggio in una regione montana, considerandoli come esempi della sua visione generale secondo cui i principali elementi del paesaggio riflettono un'evoluzione ordinata nel tempo. Il riferimento Linton Linton (1957) sviluppò ulteriormente questo punto di vista, concludendo che quando un paesaggio montano divenne incline alla glacializzazione, i piccoli circhi si svilupparono per la prima volta, allargandosi ed estendendosi in valli a forma di U troppo profonde la cui distribuzione inizialmente rifletteva schemi di drenaggio preesistenti non glaciali , ma che è stato progressivamente modificato per riflettere il deflusso radiale della massa di ghiaccio.

La tendenza per le grandi calotte glaciali che scorrono sul terreno di pianura per causare lo sviluppo locale di fosse troppo profonde e quindi per migliorare il rilievo locale indipendentemente dal paesaggio preglaciale è stata dimostrata da Reference Clayton Clayton (1965) nella regione dei Finger Lakes dello Stato di New York , USA, prodotto non dal flusso di valle-ghiacciaio ma dall'erosione selettiva sotto una colata di ghiaccio. Riferimento Sugden e John Sugden e John (1976) hanno messo a confronto tali paesaggi di "erosione lineare selettiva" prodotti dalla calotta glaciale con paesaggi di "pulizia areale" e hanno suggerito che il primo si sviluppa dove la calotta glaciale è sottile e l'interfaccia del letto di ghiaccio congelato, tranne in valli preesistenti che sono appena sufficientemente profonde da consentire lo scioglimento basale. Ciò aumenterebbe l'erosione e i tassi di flusso dei ghiacciai e, con un feedback positivo, produrrebbe depressioni profondamente erose che contrastano drammaticamente con gli altopiani non erosi tra di loro. I fiordi profondamente trincerati che tagliano gli altopiani ghiacciati ai margini continentali possono riflettere un'intensificazione di questo processo per cui lo "streaming" del margine della calotta glaciale in una zona di scarico di ghiaccio molto elevato è in grado di produrre avvallamenti di profondità eccezionale.

Una scala spaziale ancora più ampia del modello di erosione glaciale è stata suggerita da Reference White White (1972), che ha sostenuto che le aree che si trovano al di sotto dei centri delle calotte glaciali del Pleistocene del Nord America e dell'Europa settentrionale, la Baia di Hudson e il Golfo di Botnia, sono stati abbassati di diverse centinaia di metri a causa dell'erosione dei ghiacciai. Sosteneva che la profondità dell'erosione diminuiva verso l'esterno verso una zona periferica di poca o nessuna erosione glaciale ma di deposizione predominante. L'entità dell'erosione glaciale suggerita da White si è dimostrata troppo grande. Riferimento Laine Laine (1980) ha utilizzato l'evidenza dei sedimenti di acque profonde dell'Atlantico derivati ​​dal nord-est del Nord America per concludere che l'erosione dei ghiacciai non era stata superiore a pochi metri. Tuttavia, Reference Sugden Sugden (1978), utilizzando la distribuzione dei laghi rocciosi come indice di intensità dell'erosione, concluse che c'erano modelli di erosione glaciale a livello continentale in Nord America, che secondo lui riflettevano il modello ripetitivo del regime termico basale sotto il lastre di ghiaccio ai loro massimi successivi. Le zone periferiche del letto ghiacciato minimizzerebbero l'erosione, mentre immediatamente all'interno di questa zona, una zona di congelamento dell'acqua di fusione subglaciale aumenterebbe l'erosione e darebbe origine all'anello di laghi al margine dello Scudo canadese. Riferimento Andrews, Andrews, Clark, Stravers e Andrews Andrews e altri (1985) hanno anche evidenziato un contrasto nell'isola di Baffin, tra una zona di dilavamento areale a ovest e l'erosione lineare selettiva e l'assenza di erosione a est, che ha spiegato come un riflesso del confine tra lo scioglimento basale a ovest e il congelamento a est, sotto la periferia della calotta glaciale Laurentide che si assottiglia.

Deposizione glaciale

Ci sono state a lungo due scuole tra coloro che hanno tentato di mettere in relazione i processi glaciali con i prodotti sedimentari: quelli che hanno studiato processi e prodotti direttamente nei moderni terreni ghiacciati e quelli che hanno studiato antichi sedimenti pleistocenici e, solo da essi, hanno tentato di inferire processi. Troppo spesso, le spiegazioni ipotetiche della genesi dei sedimenti sono state preferite a quelle basate su processi noti che si verificano. Negli ultimi 20 anni questa divisione ha iniziato a sgretolarsi, sebbene diversi studi classici precedenti sugli ambienti glaciali moderni non abbiano avuto l'impatto che meritavano a causa di ciò. Includono lavori come quello di de Geer sulla collocazione dei sedimenti sotto un ghiacciaio in ascesa, il cui significato per i terreni del Pleistocene è stato chiaramente indicato da Reference Lamplugh Lamplugh (1911) di Reference Tarr e Martin Tarr e Martin (1914) nel mettere in relazione la sedimentazione con il ghiacciaio attività e di Reference Gripp Gripp (1929) nel mettere in relazione le strutture glaciali-tettoniche con la sedimentazione e l'attività dei ghiacciai. Tentativi approssimativamente contemporanei di inferire processi solo dai loro prodotti antichi, come quelli di Reference Goodchild Goodchild (1875) e Reference Carruthers Carruthers (1947-48), hanno portato altri a studi scientifici cul de sac e non hanno resistito alla prova del tempo.

La relativa inaccessibilità dell'ambiente subglaciale ha reso i ghiacciai particolarmente difficili da comprendere rispetto ad altri agenti sedimentari. I processi attraverso i quali i detriti subglaciali potrebbero essere trascinati all'interno di un ghiacciaio polare sono stati suggeriti teoricamente da Reference Weertman Weertman (1961) e successivamente dimostrati attraverso l'osservazione diretta su un ghiacciaio temperato da Reference Kamb e LaChapelle Kamb e LaChapelle (1964). La natura dei processi di sminuzzamento durante il trasporto glaciale è stata indicata da Reference Dreimanis, Vagners e Goldthwait Dreimanis e Vagners (1971), che hanno spiegato la distribuzione bimodale della granulometria dei till nel sud del Canada come il prodotto della progressiva frantumazione di blocchi spennati, che producono un modalità limo a grana fine che resiste alla frantumazione oltre un "grado terminale" a seconda dell'entità delle sollecitazioni del ghiacciaio e della mineralogia dei costituenti.

I processi di deposizione fino da detriti englaciali hanno ricevuto molta attenzione. Il concetto di "sistemazione" di detriti nel ghiaccio basale a causa della sua interazione di attrito con il letto del ghiacciaio è stato sviluppato da Reference Chamberlain Chamberlain (1894) e ulteriormente chiarito da Reference Boulton, Wright e Moseley Boulton (1975). La produzione di "fluting" sulle superfici subglaciali di lavorazione, una caratteristica onnipresente delle superfici di sedimenti su cui si sono spostati i ghiacciai, è stata discussa per la prima volta da Reference Hoppe e Schytt Hoppe e Schytt (1953). Il riferimento Boulton Boulton (1972) descrisse la produzione di casse "sciolte" per ristagno di ghiaccio glaciale sepolto ricco di detriti, mentre il riferimento Hartshorn Hartshorn (1958) dedusse dalle sequenze del Pleistocene nel Massachussetts un processo mediante il quale lo scioglimento del ghiaccio morto portò alla produzione di “flow till” in ambienti di ristagno di ghiaccio. I processi di flusso in tali ambienti e le caratteristiche del sedimento risultante sono stati descritti in modo molto approfondito da Reference Lawson Lawson (1979).

Un processo che può avere un'importanza molto considerevole nella produzione di sedimenti è quello della deformazione a taglio di sedimenti subglaciali che producono “deformation till” (Referenza Elson Elson, 1961).Reference Alley, Alley, Blankenship, Bentley e Rooney Alley e altri (1986) hanno mostrato che una possibile ragione per il comportamento dinamico distintivo di Ice Stream B nella regione del Mare di Ross dell'Antartide occidentale è il suo disaccoppiamento dal letto rigido sottostante da un interposto strato di sedimento "debole" con un'elevata pressione interstiziale dell'acqua interstiziale. Questa è una scoperta particolarmente importante in quanto suggerisce un accoppiamento molto forte tra la dinamica dei ghiacciai e la produzione e il carattere dei sedimenti subglaciali (es. Reference Boulton e Jones Boulton e Jones, 1979), e la possibilità che se i prodotti di questi processi possono essere riconosciuti nelle regioni di media latitudine un tempo occupate da calotte glaciali del Pleistocene potrebbero essere un mezzo per ricostruire con una certa fedeltà le precedenti dinamiche delle calotte glaciali.

Il concetto di deformazione diffusa del sedimento subglaciale come processo che potrebbe produrre drumlins, l'onnipresente forma aerodinamica prodotta subglacialmente, è stato introdotto da Reference Smalley e Unwin Smalley e Unwin (1968). Insieme alle recenti scoperte in Antartide, si potrebbe ritenere che la dinamica di molte aree delle calotte glaciali del Pleistocene di media latitudine fosse simile a quella della corrente di ghiaccio B in Antartide. Tuttavia, i nuclei di molti drumlin sono composti da sedimenti fluviatili a grana grossa e Reference Shaw Shaw (1983) e Reference Dardis, Dardis, McCabe e Mitchely Dardis e altri (1984) hanno suggerito che rappresentino le posizioni di tunnel subglaciali straordinariamente ampi . Se questa spiegazione fosse corretta per molti o la maggior parte dei drumlin, la loro alta frequenza in molte aree e le prove comuni per la loro rapida costruzione implicherebbero che le calotte glaciali hanno subito eventi di "prosciugamento" rapidi e catastrofici che porterebbero a instabilità su larga scala e avrebbero un grande impatto sul nostro concetto di evoluzione dei cicli glaciali. Entrambe le ipotesi sottolineano un forte accoppiamento tra la formazione del drumlin e la dinamica della calotta glaciale e, se vogliamo comprendere la seconda, è importante comprendere la prima. La genesi di Drumlin dovrebbe essere uno dei temi principali della ricerca geologica e glaciologica glaciale.

Un discorso simile potrebbe essere fatto per un'enigmatica caratteristica geologica glaciale, la cosiddetta “valle a tunnel”. Questi sono stati descritti per la prima volta dalla Danimarca, ma sono meglio conosciuti dalle piattaforme continentali ghiacciate dove sono state intraprese dettagliate indagini sismiche di riflessione del profilo (es. Riferimento Cameron Cameron e altri, 1985). Sono generalmente valli interrate con lunghi profili irregolari. Sono fino a 200-400 m di profondità, 2-5 km di larghezza e generalmente diverse decine di chilometri di lunghezza. Sono disposti radialmente in molte delle aree di sedimenti molli intorno alla periferia della calotta glaciale europea e sono distanziati di diversi chilometri l'uno dall'altro. Rappresentano probabilmente caratteristiche di drenaggio subglaciale e, in considerazione delle loro dimensioni e frequenza, devono aver svolto un ruolo importante nel controllo degli scarichi d'acqua sotto la calotta glaciale. Poiché lo stato di drenaggio del letto subglaciale è di primaria importanza nel governare la condizione al contorno basale, sembra chiaro che debbano aver giocato un ruolo importante nella dinamica dei ghiacciai. Come i drumlin, ci aspetteremmo di trovarli sotto le moderne calotte glaciali se le nostre tecniche di rilevamento fossero adeguate e, come i drumlin, illustrano l'importante ruolo che la geologia glaciale dei letti esposti delle ex calotte glaciali deve svolgere nella comprensione del comportamento di grandi lastre di ghiaccio.

I sedimenti trasportati dall'acqua sono una parte importante di quasi tutti gli ambienti deposizionali glaciali. Lo sviluppo dei sistemi di canali subglaciali e il loro ruolo nel sistema glaciale è stato un aspetto importante della ricerca glaciologica sin dai documenti di Reference Rôthlisberger Röthlisberger (1972) e Reference Nye Nye (1973), mentre i canali erosivi prodotti dallo scioglimento subglaciale- il flusso d'acqua è stato analizzato in un articolo molto perspicace e influente di Reference Mannerfelt Mannerfelt (1945). I sedimenti di Esker, le reliquie sedimentarie dei tunnel subglaciali ed englaciali bloccati, sono stati descritti e analizzati in dettaglio (es. Reference Banerjee, McDonald, Jopling e McDonald Banerjee e McDonald, 1975 Reference Saunderson, Jopling e McDonald Saunderson, 1975), mentre Reference McDonald e Vincent McDonald e Vincent (1972) hanno intrapreso preziosi esperimenti sulla sedimentazione nei tubi come base per l'interpretazione dei sedimenti di esker. Tra i molti studi sulla sedimentazione pro-glaciale sulle superfici di outwash, sono particolarmente degni di nota i lavori di Reference Church Church (1972), e Reference Boothroyd, Nummedal e Miall Boothroyd e Nummedal (1978). La sedimentazione nei laghi glaciali è fortemente controllata dalla struttura della temperatura del lago e dell'acqua in entrata e dalla natura delle fluttuazioni stagionali. Molto lavoro recente si occupa di sviluppare concetti che ci permettano di dedurre le caratteristiche dei laghi precedenti dalle caratteristiche distintive dei sedimenti a grana fine depositati in essi (es. Riferimento Ashley, Jopling e McDonald Ashley, 1975 Riferimento Gustavson, Jopling e McDonald Gustavson , 1975 Riferimento Smith, Smith, Venol, Kennedy, Davidson-Arnott, Davidson-Arnott, Nickling e Fahey Smith e altri, 1982).

Gli ambienti marini appena oltre i margini dei ghiacciai (ambienti prossimali glacio-marini) sono estremamente complessi e sono stati indagati in modo approfondito negli ultimi anni. Parte dell'incentivo per questo risiede nel fatto che gran parte della documentazione glaciale pre-pleistocenica della Terra è rappresentata da sequenze glacio-marine la cui corretta interpretazione richiede buoni modelli sedimentari basati sui processi. Poco si sa della sedimentazione sotto le piattaforme di ghiaccio, sebbene il programma statunitense Ross Ice Shelf abbia fornito alcune informazioni. La sedimentazione vicino ai margini dei ghiacciai di marea è molto più nota (ad esempio, il riferimento Elverhøi, Elverhøi, Liestøl e Nagy Elverhoi e altri, 1980 Riferimenti Powell e Molnia Powell, 1983 Riferimenti Syvitski e Blakeney Syvitski e Blakeney, 1983). È un ambiente complesso in cui i tipi di sedimenti e la loro distribuzione dipendono dalla struttura termica e salinità della massa d'acqua e dalla posizione dei corsi d'acqua in ingresso, dalla profondità dell'acqua, dal tasso di distacco del ghiaccio e dalla sua distribuzione e dal regime di circolazione nel corpo idrico.

La storia degli ambienti glaciali costieri è complessa anche alla luce dei cambiamenti eustatici e isostatici del livello del mare associati alla crescita e al decadimento dei ghiacciai. Tuttavia, l'attenta datazione di tali sequenze sedimentarie che riflettono la mutevole storia dei livelli del mare ci ha permesso di ricostruire i modelli di flessione crostale prodotti dall'espansione e contrazione di grandi calotte glaciali (es. Riferimento Andrews Andrews, 1970) e fornire una base da cui può essere valutata la reologia della risposta della crosta e del mantello al carico (es. Reference Peltier e Walcott Peltier, 1980).

Durante i periodi glaciali si assiste ad un'enorme espansione della zona degli ambienti sedimentari glacio-marini distali che sono largamente influenzati da detriti di iceberg. Ciò è illustrato in un classico articolo di Reference Ruddiman Ruddiman (1977) che mostra l'espansione, la fluttuazione e la contrazione della zona di sedimentazione glacio-marina distale nell'Atlantico settentrionale durante l'ultimo ciclo glaciale.

Negli ultimi 20 anni, un grande sforzo da parte di molti scienziati è stato rivolto alla caratterizzazione dei sedimenti prodotti in diversi ambienti glaciali e alle relazioni tra litologia e genesi. In larga misura, ci sono state due scuole al lavoro. Uno, ispirato dalla Commissione INQUA sulla Litologia e la Genesi dei Depositi Quaternari (es. Reference Dreimanis e Leggett Dreimanis, 1976), si è occupato principalmente di descrivere le sequenze glaciali del Pleistocene e di inferirne il modo di genesi da principi generali, mentre l'altro, un scuola dei “glaciologi del ghiaccio sporco”, è stata l'osservazione dei processi sedimentari o in modo relativamente diretto per inferirli, e per mettere in relazione le proprietà sedimentarie con questi processi “conosciuti”. Il lavoro di quest'ultimo gruppo è stato riassunto in recenti revisioni di Reference Eyles Eyles (1983) e Reference Drewry Drewry (1986). Il progresso della scienza trarrebbe vantaggio da un migliore dialogo tra loro e tra entrambi i gruppi e "glaciologi del ghiaccio pulito".

Modelli deposizionali glaciali su larga scala

La crescita ritmica e il decadimento delle calotte glaciali delle medie latitudini durante gli ultimi milioni di anni circa hanno mostrato modelli spaziali ben integrati su scala continentale. Ci aspetteremmo quindi che producano modelli realmente ben integrati di sedimenti e forme di terreno deposizionali, come "paesaggi" deposizionali. Rispetto ai paesaggi erosivi, vengono prodotti in periodi di tempo molto più brevi. Rappresentano generalmente l'ultimo evento deposizionale piuttosto che un'integrazione dell'attività glaciale su più cicli glaciali come devono fare i paesaggi erosivi. Reference Hoppe Hoppe (1952) è stato uno dei primi a riconoscere tali paesaggi attribuendo vaste aree di "morena morena" nella Svezia settentrionale al ristagno dell'ultima calotta glaciale, mentre Reference Grosvenor e Kupsch Gravenor e Kupsch (1959) hanno dimostrato alcuni principi di l'organizzazione di tali paesaggi e molti (es. Riferimento Clayton Clayton, 1964 Riferimento Boulton Boulton, 1972 Riferimento Eyles Eyles, 1979) hanno attirato l'attenzione sui processi sopraglaciali sui ghiacciai moderni che li generano.

Riferimento Lundqvist Lundqvist (1969) ha illustrato i modelli regionali nelle forme di terra di sedimenti generate subglacialmente nella Svezia centrale, dove ha mostrato come le cosiddette morene di Rogen nell'ex area di divisione del ghiaccio sono state progressivamente sostituite da drumlin sempre più allungati nella direzione dei precedenti movimenti dei ghiacciai. Tali studi e l'identificazione di modelli regionali nei paesaggi dei drumlin, come quelli mappati da Reference Hill Hill (1971) in Irlanda e Reference Glückert Glückert (1973) in Finlandia, saranno importanti indici del comportamento della calotta glaciale quando l'origine dei drumlin è stato stabilito in modo soddisfacente.

La relazione tra questi paesaggi deposizionali e la natura e l'architettura su larga scala dei sedimenti e delle sequenze sedimentarie che si verificano al loro interno sono un riflesso della storia e delle dinamiche glaciali, dei tipi di roccia locali e della topografia. Esiste un numero limitato di modelli ripetitivi di organizzazione dei sedimenti e tipo di paesaggio che riflettono diversi modi di comportamento glaciale. È possibile sistematizzarli in un numero limitato di sistemi terrestri modello e associazioni di sedimenti che forniscono una chiave per la genesi delle sequenze sedimentarie, anche quando l'origine dei singoli strati è in dubbio, e che riflettono il comportamento dei ghiacciai (es. Riferimento Boulton e Paul Boulton e Paul, 1976 Riferimento Fookes, Fookes, Gordon e Higginbottom Fookes e Higginbottom, 1978 Riferimento Eyles Eyles, 1983).

I primi tentativi di mappare i paesaggi deposizionali glaciali su una scala di lastre di ghiaccio, come quelli di Reference Bird Bird (1967), Reference Perst Perst (1968) e Reference Flint Flint (1971), hanno mostrato che i modelli su larga scala esistono, e le discussioni teoriche sul loro possibile significato (ad es. Reference Milankovitch Moran e altri, 1980) suggeriscono che possono fornire informazioni considerevoli sul comportamento su larga scala delle calotte glaciali nel tempo e nello spazio. La descrizione e l'analisi su scala della calotta glaciale dell'intera geometria dei sedimenti che risulta da un singolo ciclo glaciale non solo fornirebbe importanti informazioni sul comportamento su larga scala delle calotte glaciali, ma fornirebbe anche ulteriori potenti strumenti per interpretare il significato di antiche sequenze glaciali. Dovrebbe essere un'importante priorità di ricerca.


Logica induttiva

8 Riepilogo

Abbiamo distinto le varietà del bayesianesimo considerando sei questioni su cui i bayesiani non sono d'accordo. Per prima cosa ci siamo chiesti quale sia l'oggetto proprio del bayesianesimo e abbiamo considerato tre risposte (non necessariamente esclusive): gradi di verità logica, gradi di credenza e probabilità epistemiche prese come primitive. In secondo luogo, ci siamo chiesti quali regole siano corrette al di là degli assiomi di probabilità, esplorando otto proposte: cinque regole sincroniche e tre regole diacroniche di generalità crescente. In terzo luogo, abbiamo considerato quali argomenti giustificativi fossero appropriati per queste varie regole, rilevando le numerose confutazioni e critiche che sono state offerte nel corso degli anni.

La nostra discussione su queste tre domande ha delineato una varietà di punti di vista bayesiani su questioni fondamentali. Le restanti tre domande hanno esposto una varietà di punti di vista sulle applicazioni del bayesianismo ad argomenti correlati.

La nostra quarta domanda era come il bayesianesimo si applica al processo decisionale. Presupponendo una nozione numerica di valore ("utilità"), abbiamo considerato tre versioni della regola dell'utilità attesa, ciascuna risultante da una diversa visione della relazione probabilistica saliente tra un atto e i suoi possibili esiti. In quinto luogo, abbiamo considerato i tentativi bayesiani di analizzare il discorso sulla conferma. Nei nostri tentativi di affrontare la sfida di Glymour per l'account ingenuo, abbiamo considerato quattro modi di misurare il supporto probabilistico, i meriti delle probabilità Popper-Rènyi e il possibile vantaggio di trattare la conferma come una relazione a tre posti (in contrapposizione a due -luogo). Sesto e infine, abbiamo considerato come la credenza qualitativa si adatti al quadro bayesiano. Abbiamo visto che il paradosso della lotteria motiva una disputa tra coloro che preferiscono eliminare la credenza a favore dei gradi di credenza e coloro che vedono un ruolo importante per la credenza nella cognizione. Abbiamo anche visto come i gradi di credenza minaccino di assumere il ruolo di credenza qualitativa nella cognizione, rendendo la credenza qualitativa epifenomenica.

Nel corso della nostra discussione abbiamo incontrato molte connessioni tra le possibili risposte a queste sei domande. Ad esempio, alcune regole proposte non erano soggette agli stessi tipi di argomenti giustificativi di altre, ci sono argomenti nei libri olandesi per gli assiomi di probabilità ma non per il Principio di indifferenza. Pertanto, coloro che si sentono a proprio agio solo con i principi che possono essere difesi da un'argomentazione del libro olandese possono preferire un tipo più soggettivo di bayesianismo.

Un'altra connessione che abbiamo riscontrato è stata tra le probabilità di Popper-Rènyi e la conferma Le probabilità di Popper-Rènyi ci hanno permesso di misurare la conferma in modi che non avremmo potuto fare con l'assiomatizzazione standard. Quindi considerazioni nella teoria della conferma possono motivare un'assiomatizzazione preferita della probabilità.

Tuttavia, l'elenco delle possibili visualizzazioni da generare mescolando e confrontando le risposte alle nostre sei domande è troppo ampio per essere considerato in modo esplicito. E il nostro elenco di domande controverse è comunque incompleto. Da qui la famosa battuta che "devono esserci almeno tante posizioni bayesiane quante sono le bayesiane". [ Edwards et al., 1963 ]


New Jersey Genealogia e Storia

Nota: i libri citati come Libers 1, 2, 3, ecc. sono di West Jersey Wills. Quelli citati come Libers A. B, ecc., sono di East Jersey Wills. Ove non vi sia alcun riferimento, i testamenti o altri documenti, di cui si forniscono gli estratti, sono tra i testamenti non registrati della contea a cui si riferiscono. Così, in questa pagina, il testamento di George Abott (o Abbott) è registrato nel Liber n. 3 di West Jersey Wills, pagina 61. L'inventario del suo patrimonio personale non è registrato, ma è archiviato nella scatola o nelle scatole contenenti Salem testamenti della contea e altri documenti relativi all'amministrazione delle proprietà per quella contea. Oltre alla serie regolare di West Jersey Wills, ce ne sono tre di Salem Wills e molti si trovano nella Burlington Records. In alcuni casi in cui la contea non è designata nei documenti, il riferimento è stato aggiunto come "Middlesex Wills", il che significa che i documenti non sono registrati, ma possono essere trovati nella scatola o nelle scatole contenenti Middlesex Wills, ecc.

1729 18 marzo - Abott, Abbot, George, di Elsenborrough, Salem Co., testamento di. Moglie Mary figli - Samuel, Sarah e Rebecca. Fattoria domestica e proprietà personale. Esecutori testamentari, la moglie e il figlio. Testimoni - Abraham Moss, Jos. Clowes, Jno. Jones. Codicil senza data dà un'eredità a Jonathan Hughes e ai servitori Joseph Marvel e William Macdaniel. Testimoni come prima. Dimostrato il 19 maggio 1729. Liber 3, p. 61

1729 maggio 6. Inventario del patrimonio personale, £477.12, incl. due servo "laads" £26, realizzati da James Chamaless (Chamless) e Sam'l Wade.

1692-3 9 marzo - Abbott, John, di Salem Co., bottaio nuncupativo per volontà di dà potere alla moglie Elisabetta di disporre di 500 acri di terreno, di cui 225 appartengono al fratello Thomas legati ad ogni fratello e sorella. Testimoni - George Abbott e Ruth Abbott. Registrato l'8 agosto 1693.

___ __ . Inventario del patrimonio personale, £100.7.5, realizzato da Edward Tate e Thomas Abbott.

1693 ___ . Amministrazione del patrimonio concesso alla vedova, Elizabeth Abbott. Salem Wills, A, p. 99-a

1730 27 maggio - Abbott, Sarah, figlia di George Abbott, di Elsenborrow, Salem Co., citazione da donna single di Samuel Bustill, D. Register e Ordinary of West Jersey, a Samuel Abbott, Lewis Howel e moglie Rebecca, tutti di Salem Co. ., per stipulare lettere di amministrazione sul patrimonio di, nel caso in cui Mary Abbot, sua madre, si rifiutasse.

1730 27 maggio. Citazione a Mary Abbot, come madre di Sarah Abbot, defunta di Elsenborrow, donna nubile, dec'd, per mostrare il motivo per cui si rifiuta di amministrare la proprietà della figlia.

1730 16 luglio. Legame di Mary Abbott, vedova, e Samuel Abbott come amministratori, Edward Vickary collega schiavo. Lib. 3, pag. 79

1730 18 luglio. Inventario della proprietà, £149.15.9, di cui £144.5.9 è la sua quota della proprietà del padre, fatta da Samuel Wade e Jos. Clowes.

1718 14 dic. - Abate, Thomas, di Cohansey, Salem Co., testamento dell'agricoltore di. Moglie Margritt figlie - Mary, Ruth, Naomi figlio Benoni Dare legati a Nathaniel Ginkens, fratello Stephen Abbot. Fattoria sul torrente Cohansey, frutteto acquistato da Ephraim Sayre, proprietà personale. Esecutori testamentari: disturbano George Abbot, il fratello Dickason Shepherd e Job Shepherd. Testimonianze - John Parepint, Joseph Shepherd, Hen. Secchio. Dimostrato il 1 maggio 1719. Lib. 2, pag. 122

1718 25 dicembre. Inventario del patrimonio personale, £388.15.6, incl. dieci "Quear" di carta 11 sh. 6, un negro £25, un servo £10, 50 staia di grano £6.5, debiti dovuti da Richard Ogden, Josiah Brooks, Alex'r Smith e Job Shepherd fatti da John Pagett e Jos. Estland.

1710 2 ottobre - (olandese e inglese) - Ackerman, David, di Hackinsack testamento di. Moglie figli Hillegond - David, Johannes, Mary.Immobili: terreno sul lato ovest della strada per Kindakemeck, fino alle cascate sopra Acquarewas Valley, un mulino per il grano e terreno sul lato est di detta strada, terreno nelle pianure di Cantewagh, grano e segherie, una casa nella città di N. Y. Testimonianze - Albert Stevenson, Lourens van Boskerk, Jan Terhunen. Dimostrato il 4 giugno 1724. Bergin Wills

1688 15 ottobre - Adam, Robert , Servo di Lord Neil Campbell inventario del patrimonio personale di (£7.15.4), realizzato da Ja. Clerksonne e Thomas Gordon. testamenti del sesso medio

1688-9 gennaio 4. Amministrazione del patrimonio di, concesso a Patrick Falconer di Woodbridge. N.J. Archives, XXL, p. 164

1688-9 gennaio 4. Bond di Patrick Falconar, di Woodbridge, commerciante, come amministratore della tenuta Miles Forster, di Amboy Perth, mercante, compagno di schiavitù. Robert Adams è chiamato da Rariton River, Somerset Co., e da Perth Amboy. testamenti del sesso medio

1722 7 luglio - Adams, Esther, di Chester, Burlington Co., testamento vedovo di. Bambini - Jededia, Thomas, Elizabeth, Joseph, John, James, Esther, Hannah, Margery, Patience, gli ultimi sei minorenni. Beni immobili e personali (un cucchiaio d'argento). Esecutori testamentari - fratello Juda Allin e Thomas French. Testimoni - William Hollinshed, Joseph Heritage, John Kay. Dimostrato il 23 novembre 1722. Lib. 2, pag. 214

1722 19 d. 9° m. (Novembre). Inventario del patrimonio personale, £288.15, incl. obbligazioni e debiti £67.9.4, un vecchio negro e "varie altre cose" come attrezzi da fabbro, attrezzi agricoli, fieno, ecc. £30.12.7, realizzato da Samuel Coles e Joshua Wright.

14 dic. 1722. "Un inventario della considerazione della piantagione tardiva di Esther Adams, dec'd, che Nathan Allen acquistò, essendo come segue, vale a dire:.£100 da pagare il 14 dicembre successivo, £100 lo stesso giorno nel 1724 , e l'ultimo £100 il 14 dicembre 1725, tutta nuova valuta.

1689 7 giugno - Adams, Fenwick, di Fenwick's Grove, Salem Co., gent. volontà di. Moglie Ann unica erede ed esecutrice di un patrimonio "mondano". Testimoni - Thomas Hedge, Thomas Williams, Anna Hedge. Registrato il 26 agosto 1689.

1689 28 giugno. Inventario del patrimonio personale, £75.17.10, incl. un boccale di 66 libbre. di peltro a 12 p. per libbra, prodotto da Wm. Hall e Sam'l Smith.

1689 20 agosto. Lettere testamentarie concesse alla vedova ed esecutrice, Ann Adams. Salem Wills, A, p. 32

1725 Gen. 9. Conto della tenuta, £288.14, dai suoi esecutori, Judah Allen e Thomas French, che hanno pagato i debiti dovuti al Dr. Owen, Judah Adams, Nathan Middleton, Benj. Fairman, Francis Hoggsheed o Hoggsett, Judah Allen, Wm. Mattlock, John Hart, Thos. francese, geo. Carver, Benj. Dairs, James Sherwin "per aver partecipato con la sua rete, alla ricerca di Joseph Adams, purtroppo annegato", John Adams, Robert Davis, Daniel Cormaral, James Dunlapp, Henry Worrenton, Jon Snowden, Henry Nathan e David Allen, John Dellwin, Henry Hodge, Jon . Brown, Richard Heather, Sam'l Atkinson, Richard Climar, Mathew Robinson per la scolarizzazione di Margery Adams, Elizabeth Ford, e anche per aver messo in tavola Jon. Adams a scuola e voi Dieta di Hanah Adams."

1721-2 24 marzo - Adams, James, di Chester Township, Burlington Co., testamento di Yeoman. Figli della moglie Ester - Judediah, Thomas, Joseph, John, James, Elizabeth, Ester, Hannah, Margery e Patience, tutti tranne Judediah, Thomas ed Elizabeth minorenni, legati alla parente Vastie Allin. La moglie unica esecutrice esecutrice dei beni immobili e personali. Testimoni - William Hollinshed, John Hollinshead, George Hollinshead, John Kay. Dimostrato il 22 maggio 1722. Lib. 2, pag. 189

1722 7 d. 3d m. (Maggio). Inventario del patrimonio personale, £180.19, realizzato da William Hollinshed e Sam'll Atkinson.

1724-5 febbraio 15. Adams, Hannah, figlia di James Adams di Chester township, e moglie Esther, posta sotto la tutela di Thomas Ford dello stesso luogo. Lib. 2, pag. 274

1724-5 febbraio 15. Adams, John, figlio di James Adams e moglie Ester di Chester Township, posto sotto la tutela di Thomas Adams dello stesso luogo, Yeoman. Lib. 2, pag. 274

1724-25 febbraio 15. Adams, Margery, un'orfana di età inferiore ai 14 anni, posta sotto la tutela di suo zio, Judah Allen, di Evesham Township, Burlington Co. Lib. 2, pag. 307

1699-1700 19 marzo - Adams, John, di Chester, Burlington Co. testamento di. Moglie Elizabeth figli - Thomas, Mary, Martha, Hannah, Deborah, Abigail, Marcy, Rebecca e Feby. Eredità per l'apprendista Benjamin Davis. Beni immobili e personali. Moglie unica esecutrice con
Samuel Jening e Francis Davenport come sorveglianti. Testimoni - Martha Spicer, Martyn Jervis e John Kay. Codicill di agosto (?) 24,
1701, dispone di 100 acri a Eggharbour. Testimoni - William Hollinshead e Joseph Heritae. Dimostrato il 5 febbraio 1703-4. Lib. 1, pag. 7

1703-4 marzo 8. Vincolo di Elizabeth Adams come amministratrice del testamento precedente (William Hackeny e Wm. Hollinshed firmano il vincolo con lei.)

1703-4 febbraio 28. Inventario di detta proprietà (£316.4.2 incl. due uomini schiavi) preso da John Kay e Wm. Hackney.

1703 20 novembre - Adams, Joseph, di Burlington, lascia la sua tenuta alla chiesa di St. Anne's Church [ora St. Mary's], Burlington, e nomina Nathaniel Westland e Robert Wheeler. Testimoni - Will Heulings, James Bingham e John Robardts. Dimostrato. 18 luglio 1704. Lib. 1, pag. 76

1704 19 settembre. Legame degli esecutori testamentari, collega di Hugh Huddy.

1705 ago. 4. Dichiarazione, resa dagli esecutori, del denaro versato o ricevuto dal Geo. Parker, Abr. Bickly, Mary Wheaf, Jos. Haynes, John Carlile, Richd. Ellison, John Weathock, Nat. Papa, Tho. Clarke, John Abbott, John French, John Rogers, Will. Ogburn, Will. Atkinson, George Kendall, Tho. Staples, Jacob Goedown, Samuel Furnis, Martha Drummer, Richard Smith, Seth Hill, Will. Budd, Mathew Dyers, James Shatterwait, Will. Piccolo, Allex. Bennett, William Wood, Isack Marriott, Barnd Lane, Daniel Smith, John Powell, John Dawson, Henry Tuckny, Will. Giusto, Will. Biddle, Hugh Huddy, Jacob Perkins, John Rogers, Henry Grubb, Benj. Wheat, Thomas Rapert, Sam'l Kimbell, G. Willis, John Large, Lorcus Morses, John Hudson, Widow Hancock, William Hewlings, Tho. Chipman.

1705 agosto 4. Dichiarazione finale, che mostra che la chiesa di Sant'Anna riceve £21.10.2.

1705 agosto _ . Affidavit di Robert Wheeler, che Joseph Adams era, al momento della sua morte, in debito con l'affiante per la somma di £25.--.--.

1694 2 ottobre - Adams, Thomas - di Woodbridge, testamento di. Figli - Elizabeth, Hanna (Anna) Adams, Mary Sutton, che ha il figlio maggiore Joseph Sutton Rebecca, moglie di Richard Smith, Plantation ora occupata da Thomas Cawood, proprietà personale. Esecutori esecutori - Capt. John Bissopp e John Fithrandolph, entrambi Middlesex Co. Testimoni - Samuel Fich Randal e Richard Tattersall. Dimostrato il 17 agosto
1695. N.J. Archives, XXL, p. 223, e Middlesex Wills

1695 26 luglio. Inventario del patrimonio personale £379.14.-, incl. un debito dovuto da Tho. Canwood £360.--, realizzato da Daniel Stillwell e John Conger.

1695 1 aprile. "Conto di denaro pagato a Thomas Adams su suo ordine da m. John Fitchrandolf", citando Elesabeth Tattensshell, John Depu, John Fannoy, Henry Baker, Benjamin Grifeth, John Bishop e John Jones.

1698 dic. 3. Conto dei debiti pagati dal patrimonio a Mr. Slater, John Langstaff, Elisha Parker, Natt. Fitch Randolfe, Wm. Thorp, John Aires, Daniel e John Eruen "per essere andati a Neversinks for the Docktor", Samuel Randolfe, Joshua Peirce, Rich. Smith, Joshua Mushro, Elizabeth e Hanah Adams, John Barkley, Sam'l Aires realizzati da John Bishop e John Fitchrandolph.

1719 27 maggio - Addomes, Addoms, Jonathan, di Great Egg Harbour, di Gloster Co., Yeoman will of. Moglie Barber (Barbara) figli - Jonathan, John, Abbigel, Marget, Rebecca, Sarah, Marey, Dina, Feabe. Beni immobili e personali. Esecutori testamentari - la moglie e Peter White, di Eggharbour. Testimonianze - Daniel Ingersull, Elizabeth Ingersull, Thomas Green. Dimostrato il 7 giugno 1727. Lib. 2, pag. 431

1726-7 febbraio __ . Inventario del patrimonio personale, £128, attestato da Barbara Addoms (Adams), uno degli esecutori.

1694 10 novembre - Aires, Obadiah, di Woodbridge, piantatore testamento di. Figli - Giovanni, Samuele, Abdia, Giuseppe, Maria. Beni immobili e personali. Esecutori - figli Giovanni e Samuele. Testimoni - Efr. Andrews e John Pike. Dimostrato il 17 novembre 1694.

1694 17 novembre. Inventario del patrimonio personale (£51.13.9), fatto dagli esecutori testamentari, Ephr. Andrews e John Pike.

1694 dic. 6. Bond di John e Samuel Aires (Ayres) di Woodbridge, piantatori, come amministratori della tenuta. testamenti del sesso medio

1694 17 novembre - Aires, Obadiah, anziano, di Woodbridge testamento di. N.J. Archives, XXL, p. 215

1688 23 novembre - Aitkinsone, George, di Amboy. Inventario del patrimonio personale (£15.4.2), realizzato da Thomas Gordon e James Clerksonne. testamenti del sesso medio

1722 29 marzo - Akres, Simon, di Hunterdon Co., amministrazione del patrimonio di, concessa a Simon Akres. Lib. 2, pag. 147

1727 26 marzo - Alberson, John, di Gloucester Co., inventario del patrimonio personale, £72.2, realizzato da Abraham Alberson e Joseph Low.

1727 30 settembre. Legame della sua vedova, Hannah Alberson, come amministratore del patrimonio, John Hugg collega schiavo. Lib. 2, pag. 442.

1719-20 5 d. 11° m. (gennaio) - Alberson, William, di Newton, Gloucester Co. volontà di. Figli della moglie Ester - William, John, Jane, Mary, gli ultimi due sotto i 21 anni, la figlia della moglie Hester. Fattoria a Fork Creek, di fronte al John Mickle e all'adiacente Thomas Dennis, fratello Abraham, Joseph Lowe ed eredi di John Dennis, 300 acri su Egg Harbor Road, proprietà personale. La moglie unica esecutrice. Testimoni - Thomas Dennis, Thomas Dennis, junior, Thomas Sharp. Dimostrato il 19 aprile 1720. Lib. 2, pag. 139

1720 18° d. 2 metri (Aprile). Inventario del patrimonio personale, £296.--, incl. piatto e contanti, £3.--, letti e mobili, £50.--, altri articoli per la casa, £100.--, realizzati da Jeremiah Bate e Thomas Sharp.

1709 29 dicembre - Albertus, John, di Mansfield Township, Burlington Co., testamento di piantatore di. Moglie Sarah bambini - John, Richard, i nomi delle figlie non sono stati dati e un bambino atteso. Beni immobili e personali. Esecutori testamentari: la moglie, il fratello James Laurence e il fratello Richard Ellison. Testimoni - Nathan Allen, Wm. Biddle, Joseph Plumbleigh, John Richardson, Charles Macklane. Dimostrare il 16 marzo 1709-10. Lib 1, p. 262

1709-10 a. 14. Inventario del patrimonio personale, £400.14.4, incl. una Bibbia 6sh., quattro legami £200, quattro schiavi £100, realizzati da Nathan Allen, Charles Mackelne e Joseph Reckless.

1706 25 aprile - Alewell, Elweall, Thomas, anziano, di Pile Grove Precinct, Salem Co., falegname testamentario di. Moglie Sarah figlie - Sarah Walling, Mary Nicholds e Elizabeth Alewell figli - Thomas, William, John, Samuel. Beni immobili e personali. Esecutori - la moglie e il figlio Samuel. Testimoni - Joseph White, Edward e Mary Foard, Sam'l Hedge, junior. Dimostrato il 26 aprile 1707. Lib. 1, pag. 176

1706 27 maggio. Inventario del patrimonio personale (£70.13.6), realizzato da Joseph White e William Hall.

1715 13 agosto - Assessore, Thomas, di Cohansey, Salem Co., tessitore di. Moglie Mary figli - Thomas, Daniel, Mary, William. Fattoria a Cohansey, terreno a Simbury, New England, proprietà personale. Esecutori testamentari: la moglie e Levi Preston. Testimonianze - David Shepherd, Ephraim Dater, John Ware, Hen Buck. Dimostrato il 28 settembre 1715. Lib. 2, pag. 37

1715 20 agosto. Inventario del patrimonio personale di £55.8, realizzato da Rioh'd Whitacar e John Fithian.

1726 23 dicembre - Alexander, Joseph, di Cohansey, Salem Co., Yeoman. Rachel, vedova di, si rifiuta di amministrare la tenuta di suo marito e raccomanda la vedova Elizabeth Hill, di Salem, come amministratrice.

1726-7 7 gennaio. Bond di Elizabeth Hill, di Salem Co., gentildonna, come amministratrice, Ro. Johnson, Esqre., collega schiavo.

1727-8 gennaio 20 - Alexander, Robert, di Cohansey, Salem Co., agricoltore. Bond di James Gibbs, di Salem Co., commerciante, come amministratore della tenuta di Daniel Dwight, dello stesso luogo, commerciante, compagno di schiavitù.

1727-8 gennaio 27. Inventario del patrimonio personale, £10.1.9, realizzato da Daniel Dwight e Sam'l Hedge.

1687-8 gennaio 4 - Alger, Thomas, di Woodbridge Corporation, testamento di Yeoman. Moglie Susanna, esecutore figlio William, figlia Mary Gilman, nipote John, figlio di John Allen, di Woodbridge. Una piantagione, un terreno a Woodbridge, condivide il mulino di John Dennis. Testimoni - Edward Slater, Richard Worth e Charles Gilman. Dimostrato il 24 gennaio 1687-8. N.J. Archives, XXL, p. 108, e Middlesex Wills

1687-8 gennaio 16. Inventario della tenuta (£113.3., incl. £30 per la sua quota del mulino), fece Samuel Moore e Edward Slater.

1718-19 18 febbraio - Allan, John, amministrazione del patrimonio di, concesso a John Vinall e Richard Haniman. Lib. A, pag. 114.

1696 15 luglio - Alldericks, Euard, di Penn's Neck, Salem Co., agricoltore, testamento di. Moglie Elizabeth, unica esecutrice dei figli - Allderix Euertson e Armeniah Alldricks. Beni immobili e personali. Testimoni - Paul Jaquatt e Cloyce Johnson. Registrato il 9 agosto 1697.

1697 12 giugno. Inventario del patrimonio personale, £31.10.6 realizzato da Paul Jaquatt e Th. Moyer.

1697 ____. Lettere testamentarie concesse alla vedova ed esecutrice esecutrice Elizabeth Alldricks. Salem Wills, A, p. 210

1730 20 maggio - Allen Calap (Caleb) di Manasquam, città di Shrewsbury, Monmouth Co., piantatore testamento di. Moglie Frainces unica erede ed esecutrice esecutrice di beni immobili e personali. Testimoni - Joseph Gardiner, Nathaniel Bills, Jeremiah Stillwell. Dimostrato il 3 giugno 1713. Lib. 1, pag. 403

1717 8 agosto - Allen Charles, di Elizabeth Town, Essex Co., tessitore di. Moglie Elisabetta e figlio Gionatan, dello stesso luogo, calzolaio, esecutori testamentari le figlie Sara e Maria. Patrimonio personale. Testimoni - Benjamin Bonnel, John Thompson, Samuel Norris. Dimostrato il 15 agosto 1717. Lib. A, pag. 809

1724-5 18 febbraio - Allen, Allin, David, di Shrewsbury, Monmouth Co., testamento di. Moglie Maria figli - Martha (nome da sposata illeggibile), Elisabetta, Giuseppe, Davide e Anna. Beni immobili e personali. Nessun esecutore testamentario nominato nel testamento, ma Joseph Allin e Richard Gardner si qualificano come tali. Testimonianze - Peter Traverrie, Samuel Forman (un quacchero), Thomas Bills, Joseph Lawrence. Dimostrato l'8 aprile 1725. Lib. A, pag. 333

1724-25 marzo 17. Inventario del patrimonio personale, £240.3.3, incl. un orologio d'argento, £7 una Bibbia e due Testamenti, 10.6 64 ½ staia di grano, £12.3.9 realizzati da Peter Trauerrie e Samuel Forman.

1716 18 settembre - Allen, Ebenezar, di Salem Co., testamento di. Moglie, Mary, che firma anche il testamento fratelli - Samuel e Thomas Allin sorella - Mindwell Holton cugini - Ebenezar Miller e Thomas Alexander, "tutti questi sopra menzionati. . . sono le mie relazioni Vivono a Northampton, Hampshire Co., New England, i figli della moglie - Thomas, William, Mary e Daniel Alderman, tutti minorenni, un bambino atteso. Beni immobili e personali. Esecutori testamentari: la moglie e Charles Crostwayt. Testimoni - John Mahu, Bethiah Datton, Bathniphleath Crosthwayt. Dimostrato il 26 dicembre 1716. Lib. 2 pag. 37
___ ___. Charles Crosthwayt informa il surrogato James Sherron che non agirà come esecutore testamentario.

1716 24 dicembre. Inventario del patrimonio personale, £85.14, realizzato da Hen. Buck e Hugh Chard. Salem Wills

1691-2 30 gennaio - Allen, Ephraim, di Shrowsbery testamento di. Moglie, due figli e una figlia nomi non dati. La moglie, suo padre, George Allen e John Williams ordinano la proprietà esterna. Testimoni - Faith Hunt, George Allen, Lidya Wardell ed Elizabeth Hance. Dimostrato il 1 febbraio 1691-2. N.J. Archives, XXL, p. 220, e Monmouth Wills

1693 5 d. 6° m. (agosto). "Mentre i nostri nomi sono menzionati nel testamento del nostro fratello Ephram Allin, noi i cui nomi sono stati scritti in base a una buona decisione Resigne vp all over trvst tharin a Margret Allin nel sd will menzionato per quanto riguarda l'amministrazione come testimoni ovr mani Shrovsbry." Eliakim Wardell. , John Williams, George Allin assistito da Lydia e Mary Wardell.

1693 20 agosto. Inventario del patrimonio personale (£85.12.0), realizzato da Thomas Cooke, George Corles, Peter White e Samuel Dennis.

1694-5 febbraio 13. Legame di William West, di Shrewsberry, e moglie Margaret, già vedova di Ephraim Allen, come esecutori testamentari John West e William Wolly, compagni di schiavitù.

1726 8° d. 9° m. (Nov.) - Allen, Ephraim, di Allawayes Creek, volontà di Salem Co. di. Moglie Hannah figli - James, Beniaman, Joseph, Isack (minorenne), figlia Uesty Powel, con la quale Aubitha Allen vivrà fino ai 16 anni e poi sarà libera. Beni immobili e personali. Esecutori testamentari - la moglie, con i figli James e Beniaman. Testimoni - John White, Sam'l Wade, Sam'l Wade, junior. Dimostrato il 21 febbraio

1726-7 10 febbraio. Inventario del patrimonio personale, £215.5.11, incl. 3 Bibbie, 2 Concordanze e altri libri, £3.3 hanno creato Sam'l Wade e James Chamless.


1728-9 gennaio 7 - Allen, George , di Shrewsbury, Monmouth Co., fabbro volontà di. Moglie Hannah figli - William, Daniel, Richard, Mathew, Joseph, James, tutti tranne William sono minorenni Lydia, Mary, Abigaill. Beni immobili e personali. Esecutori - la moglie e William Leeds, di Middletown, Edqre. Testimonianze - Thomas Glenrae (Gleane in jurat of proof), Pontius Stelle, Geo. Thornborough. Dimostrato il 24 marzo 1728-9. Lib. B, pag. 164

1728 28 dicembre - Adam, Hannah, di Allaways Creek, Salem Co., vedova di Ephraim. Inventario del patrimonio personale di £19.7.8, incl. alcuni vecchi libri 10s., realizzati da John Tyler e Sam'l Wade.

1728-9 9 gennaio. Bond di James Allen, di Salem Co., come amministratore del patrimonio John Doe, collega schiavo.

1711 15 settembre - Allen, Jedidiah, di Shrewsbury, Monmouth Co. testamento di. Moglie Elisabetta figli - Efraim, che ha figlio Giuseppe e dau. Dinah Ralph, Henry, Jonathan, David, Elisha, Nathan, Judah, Ester Adams, Mary Wells, Patience Tilton e Meribah Thorn hanno lasciato Mary, dau. di John Allen. Terreno, 230 acri, in Pennsylvania, 80 a. a Shrewsbury, vicino a Thomas White, e altri beni immobili personali (dodici cucchiai d'argento). La moglie esecutrice. Testimoni - Amos White, Wm. Brinley, Sam'l Dennis, Jacob Dennis. Codicill del 25 settembre 1711, dispone di beni immobili dimenticati nel testamento testimoniato da Sam'l Dennis, Wm. Hunt, Thomas Chambers. Dimostrato il 6 febbraio 1711-2. Lib. 1, pag. 350

1711-12 febbraio 8. Inventario del patrimonio personale (£ 1.454.7.5, incl. denaro dovuto da suo figlio Ralph diversi titoli, £522 un boccale d'argento e altri oggetti d'argento, £30 libri, £15 una ragazza negra e una mola, insieme £41) realizzato da Thomas White e George Corleis e giurato da Elizabeth Allen, esecutrice.

1683-4 gennaio 2 - Allen, John, di Woodbridge, impiegato.Bond di John Dennes, di Woodbridge, piantatore, come amministratore della tenuta di Nathaniel Fitzrandolph, dello stesso luogo, e William Looker, di Elizabeth Town, piantatore, compagni di schiavitù. N.J. Archives, XXL, p. 56, e Middlesex Wills

1683-4 gennaio 18. Inventario nella proprietà, £148.3.5, tutto personale, incl. 3 anelli d'oro, un piccolo sigillo d'argento, una scatola di piatti, una piccola punta di noce con argento, una coppa d'argento, un cucchiaio d'argento, una biblioteca di 252 volumi, religiosi, medici, storici e debiti dovuti da Samuel Moore, Sam' l Haile, Halick Codrick, Will. Lego, Jon. Wilkinson, Mathew More, di Elizabethtown, Jon. Ogden, anziano, Mr. Woodrofe, Joseph Bond, Nathl. Bunnell, Jonas Wood, Richd. Clark, John Cooth (? Booth), George Rose, John Ogden, junior, Eliz. Johnson, Will Cramer, Thos. Altri, Winkfield Moulworth, Nicholas Carter, Moses Tomson, Roger Lambert, David Ogden, Benjamin Wade, Nathaniel Tuttle, di Pascattaway, Charles Gillman, Will. Lets - Spinage di Newark, Thos. Johnson, il signor Crane, Thos. Persona, il signor Ritchell, Joseph Johnson, Mikeill Tompkins, la signora Abigal Persona, John Baldwin, Will Shors, John Brown, John Breuin, Jonathan Gage, Thos. Lione, Jasper Crane, bene. Daglas, Joseph Lindly, Abraham Person, Samuel Harrison, Joseph Brown, John Ward, il tornitore, Azariah Crane, Ephr. Burrel. Duplicare.

1685 15 aprile. - Allen, John, anziano, amministrazione del patrimonio di, concesso a suo figlio John. N.J Archives, XXL, p. 78

1697 22d d. 9° m. (Nov.) - Allen, John, di Salem Co., agricoltore. Inventario del patrimonio personale, £267.2.4, incl. cambiali, obbligazioni e debiti contabili, £163.9.1, fatta da Jona. Beere e Sam'l Hedge.

1697-8 ___ . Amministrazione del patrimonio concesso alla sua vedova, Rebecca Allen. Salem Wills, A, p. 218

1702-3 gennaio 4 - Allen, John, di Middlesex Co., cooper volontà di. Figlie di Son John, nomi non dati, minorenni. Beni immobili e personali. Esecutori - John Fitzrandolph e Nathaniel Fitzrandolph, junior, entrambi di Woodbridge. Testimoni - Mathew Bunn, John Cook e Milles Bunn. Dimostrato il 28 gennaio 1702-3.

1702-3 gennaio 8. Inventario del patrimonio personale (£45.14.1), realizzato da Nathaniel Fitzrandolph e Samuel Hale.

1702-3 gennaio 4 - Allen, John, di Salem Co. Bond di Joseph Baker e Philip Yarnall, di Chester Co., Penna., come amministratori del patrimonio di, non ancora amministrato da Rebeccah, sua vedova, dec'd . Edward Mecum e Thomas Lambson, di Salem, collega schiavo. Lib. 1, pag. 12, e Salem Wills

1715-16 16 gennaio - Allen, John, di Woodbridge, cooper volontà di. Figli della moglie Liberazione - Samuel, John, Ursula, una figlia minore, nome non dato. Terreno acquistato da Moses Rolf, terreno ereditato dal padre, John Allen, proprietà personale. Esecutori testamentari - la moglie con il cognato, John Heard (?). Testimoni - Daniel Britten, John Thomson, Adam Hude. Dimostrato prima di Jas. Smith, Segretario. Lib. A, pag. 30

1715 ___. Inventario del patrimonio personale (£105.3.0, incl. una grande Bibbia, £1.10, e una piccola 6 shil.), fatta da Samuel Dennes e Dan Britten.

1704 26 giugno - Allen, Joseph, di Shrosbery testamento di. Moglie Sarah figli - Beniamane, Ralph, Danell, Ruben, Sarah, Hanah. Terreno a Freehold, acquistato da John Reed, terreno a Shrosebery, acquistato da Gideon Freeborne, proprietà personale incl. Il conto del burro. La moglie esecutrice. Testimonianze - Zachariah Allen, William Earl e John Earl, che tutti e tre dimostrano la volontà davanti a Samuel Cranston, governatore di Rhode Island e Providence Plantation, 11 ottobre 1704. Lib. 1, pag. 103

1705 14 aprile. Inventario del patrimonio personale (£186.18.0), realizzato da George Allin, John Woolley e Peter Willson. Monmouth Wills

1689 24 ottobre - Allen, Judah, di Shrowsbery testamento di. Moglie Mary figli - Joseph, Mary, Hannah ed Elizabeth, tutti minorenni del fratello George Allen. Terreno lungo il North River, adiacente a George Allen, diritti di terra su Manasquam R., proprietà personale. La moglie esecutrice. Testimoni - Peter Tilton, Ricordo Lippincott e John Woolley. Dimostrato il 4 dicembre 1869. Lib. 1, pag. 165 e Monmouth Wills.

1711 16 luglio. Amministrazione del patrimonio concesso alla vedova Desire. Lib. 1, pag. 316

1692 19 novembre - Allen, Margret , inventario del patrimonio personale (£132.2.0, incl. 2 buoi e su neger, £19), "patrimonio di Ephraim Allen", e realizzato da William Shattock e Thomas Cooke. Monmouth Wills

1701 settembre - Allen, Matthew, di Chester testamento di. Figli della moglie Rachel - Matthew, figlie Thomas - Marsy e Mary legati a Isaac Conorow e sua figlia Alinor, a Jacob Conorow e Anthony Frier. Atterra sul sentiero di John Adams e sul fiume Northampton, proprietà personale. Esecutori - la moglie e il figlio Mathew. Testimoni: Abraham Heulings e Isaac Conarroe. Dimostrato il 17 ottobre 1701.

1701 ottobre 9. Inventario della tenuta (£743.7.8), realizzato da John Pain, Thos. Eva e Abr. Heuling.

1701 17 ottobre. Legame di Rachel, vedova, e Mathew, figlio di Dec'd, come esecutori testamentari, Richard French e Charles French, tutti di Burlington, firmano anche il vincolo.

1708-9 febbraio 18. Allen, Thomas, figlio di Mathew di Burlington Co., posto sotto la tutela di Hugh Sharp, che ha sposato sua madre, Rachel, vedova di Mathew. Lib. 1, pag. 226

1709 11 aprile. Bond di Hugh Sharp, di Burlington, gent., che ha sposato Rachel, vedova di Mathew Allen, come tutore di Thomas Allen, figlio di 11 anni di Mathew e Rachel Thos. Napier, dello stesso luogo, fabbro, e Obadiah Hierton, compagno di schiavitù. Burlington Wills

1717 13 settembre - Allen, Ralph, di Shrewsbury, Monmouth Co., testamento di Yeoman. Moglie Margeret figli - Jedidiah, Aron, Ezekel, James, Mariam, gli ultimi quattro minorenni. Fattoria, terreno a Croswicks, dato al testatore da sua madre come terreno di 100 acri a Freehold, la metà di quello che il testatore e il fratello Henry hanno ricevuto dal patrimonio personale del padre. La moglie unica esecutrice. Testimonianze - Gabriel Stelle, Henry Allen, George Allin. Dimostrato il 26 agosto 1719. Lib. A, pag. 132

1724 ____. Inventario del patrimonio personale, £120, realizzato da George Allen e George Williams. Approvato da Monmouth Co.

1684 16 luglio - Allen, Thomas, di Burlington, calzolaio. Bond di Mary Allen, sua vedova, come amministratore della tenuta, con Jonathan Stephenson, dello stesso luogo, falegname, come compagno di schiavitù.

1683 28 aprile. Inventario del patrimonio (£27.18.2), realizzato da Tho. Revell, Richard Love e Edward Everett. Burlington Records, pag. 7.

1717 10 aprile - Allice, James, lettere di amministrazione sull'eredità di, concesse a James Banks. Lib. A, pag. 50

1693 5° 6° m. (Agosto) - Allin, Ephraim , di (?) Eliakim Wardell, John Williams e George Allin rinunciano al loro diritto di amministrazione (esecutivo?) a favore di Margret Allin, datata a Shrowsbry. Monmouth Wills

1695 25 dicembre - Allin, George, di Elizabeth Town (morto il 23 dicembre al mattino) [sic], inventario della tenuta di (£41.8.1½), realizzato da Andrew Hamton e Richard Takere. Essex Wills

1695 27 dicembre - Allin, George, di Roway, amministrazione della tenuta di, concessa a John Barclay, di Perth Amboy. N.J. Archives, XXL, p. 227

1695 ___ . Debiti dovuti alla tenuta di Sam. Olliver e John Bordman, dalla tenuta a John Melvin, Richard Powell, Wm. Bingley, Thomas Gordon, James Murray, Ben. Griffith, Miles Forster, vedova Delavall, David Mudie, Wm. Browne, Wm. Oliver, Tho. Johnston, vedova Lione, abr. Hatfield, Henry Walwood, Rodger Lambert, George Ross, Samuel Dennis, John Bishop, John Moore, John Crook, di New York, e John Baker, di Elizabeth Town. Essex Wills

1714 23 novembre - Allin, George, di Shrousbery, testamentario di. Moglie Elizabeth figli - Ebzer, Joseph, George, Deberah (Deborah?), Mergret, Hannah, tutti minorenni. Beni immobili e personali. La moglie esecutrice. Testimoni - George Allin Smith, William Hulit, Benjamin Cartter. Dimostrato il 25 febbraio 1714-16. Lib. 1, pag. 522.

1716 27 dicembre - Allison, Richard, di Burlington Co., Elishep, vedova di, nominata amministratore del suo patrimonio. Burlington Records, lato opposto

1718 28 aprile - Allword, Allwood, Henry, di Woodbridge. Inventario del patrimonio personale (£140.14.--), realizzato da Thomas Colleyer e Jonathan Dennis. Judith Alwood giura il 12 maggio 1718 che l'inventario comprende tutti i beni e gli oggetti personali del suo defunto marito. Lib. A, pag. 98

1687 28 ottobre - Andersone, Alexander, dei Chingarora. Legame di John Hamton, piantatore di Chingaroras, come amministratore della tenuta di John Reid, di Amboy Perth, vice ispettore, collega schiavo. N.J. Archives, XXL., p. 104, e Monmouth Wills

1714 29 giugno. Anderson, Alexander , Amministrazione del patrimonio di, morto intestato nel 1687 non amministrato da John Hamton, poiché deceduto, concesso a John Barclay, di Middlesex Co. Lib. 1, pag. 451

1719 9 luglio - Anderson, Androu s, di Pen's Neck, Salem Co. volontà di. Moglie Ann unica erede ed esecutrice esecutrice di beni immobili e personali. Testimoni: Johon Robison, Erick Johnson. Dimostrato il 20 gennaio 1720. Lib. 3, pag. 272

1712-13 31 gennaio - Anderson, Ann, di Pen's Neck, Salem Co. testamento di. Fratello Henery Boosman (Boasman, Boseman), unico erede ed esecutore testamentario di beni immobili e personali. Testimoni - Thomas Lamson, Ann Stark, Sam'll Walcott. Dimostrato il 28 gennaio 1720.

1720 gen. 5. Inventario del patrimonio personale, £27.9.--, realizzato da Thomas Lambson e Thomas Vickery.

1724 30 maggio - Anderson, Cornelius, di Hopewell, Hunterdon Co. Bond di Annah, vedova, ed Eliakim, figlio di, come amministratori della tenuta, John Anderson, di Hopewell, e Francis Vannoy, di detta società, compagni di schiavitù. Lib. 2, pag. 263

1724 26 ottobre. Inventario del patrimonio personale, £166.11, realizzato da Enoch Andrus (Andrews) e John Muirheid. Lib. 2, pag. 263

1712 I d. 3d m. (Maggio) - Andrews, Edward , di Little Eggharbour, Burlington Co. testamento di. Moglie Sarah figli - Samewell, Jacob, Petter, tutte di età inferiore a tre figlie, una chiamata Elizabeth. Fattoria e mulino, incl. 50 ettari di prato, acquistato da frate Mordica proprietà personale. Esecutori testamentari - la moglie e Thomas Ridgawa, con Richard Orsborn e il cognato, Jacob Onge, come assistenti. Testimoni - Preserve Brown e William Cramer. Dimostrato il 9 aprile 1717. Lib. 2, pag. 69

1716-7 1° d. 12° m. (febbraio). Inventario del patrimonio personale, £330.--.5¾, incl. debiti di libro, £163.12.4¾, realizzati da William Cramer e Gervas Pharo.

1711 27 novembre - Andrews, Andross, Ephraim, di Woodbridge, Middlesex Co., testamento di Yeoman. Moglie Darcass, erede del patrimonio personale Ephraim, figlio di Jediah Andross, di Filadelfia, per avere tutte le terre e i diritti sulla terra, ma se dovesse morire prima di diventare maggiorenne, allora Ichabod Smith, junior, di Woodbridge, eredita la fattoria di casa resp . suo fratello minore, Benjamin Smith genero (? figliastro) Elizeous Barron, di Woodbridge. Esecutori - Ichabod Smith e Samuel Dennis, entrambi di Woodbridge, yeomen. Testimoni - John Rowley, Elizebeth Rowley, Geo. Ewbank. Dimostrato l'8 giugno 1714. Lib. 1, pag. 485

1729 9 settembre - Andrews, Lydian, di Evesham Township, Burlington Co., vedova. Bond di Mathias Brackney, di Burlington Co., in qualità di amministratore del patrimonio di John Hollinshead, collega schiavo.

1729 18 ottobre. Inventario del patrimonio personale, £20.14.6, realizzato da John Hollinshead e William Sharp. Lib. 3, pag. 39

1729-30 gen. 3. Conto del patrimonio da parte dell'amministratore, che ha versato £22. 16. 10 a John Adams, Daniel Bates, Jacob Heulings, John Antrum, Robert Bishopp, John Kay, Benjamin Davis, Robert Davis, Joseph Herritage, Richard Cox, John Hort e John Roberts.

1693 12 settembre - Andrews, Samuele di. Moglie Mary figli - Edward, Mary, Mordica, Peeter, Hester. Beni immobili e personali. Esecutori - la moglie e Edward Rockhill, con John Woolston e Samuel Buntin, come assistenti. Testimoni - Edward Rockhill e Daniel Bacon. Codicill dona 20 acri di terra a un ragazzo negro a 24 anni. Dimostrato il 10 novembre 1693. Burlington Wills

1693 10 novembre. Legame di Mary Andrews, la vedova, di Mansfield Township e Edward Rockhill, di Chesterfield, come esecutori testamentari, John Woolston, senior, e James Croft, entrambi di Burlington Co., compagni di schiavitù. Burlington Records, pag. 20

1693 Nov. 10. Inventario della tenuta (£298.18.8), fatto da Wm. Biddle, Francis Davenport, John Wilston, sen., e Isaac H. Horner.

1679 29 agosto, (copia olandese, inglese difettosa.) - Andressen, Lourens e la moglie Jannetje Jans, di Minckachque testamento congiunto di. Figli di detto Jannetje dal primo marito, Cristian Baerense, vale a dire: Barent, Cornelis e Johannes Cristiaense, dall'attuale marito Andries, Lourens, Pieter e Thomas Louwersen. Fattoria a Minckachque, proprietà personale. Testimonianze - Enoch Michielsen, Claes Arentse Toers. Dimostrato il 19 marzo 1692-3. Amministrazione concessa ad Andrise Lawrance, essendo entrambi i testatori morti, 13 luglio 1694. N. J. Archives, XXL, pp. 193, 205

1723 10 maggio - Andries, Couzin, di Raway, Essex Co. Administration nella tenuta di, concessa a Tunis Somerrendike, dell'isola di New York, nella contea di New York. Lib. A, pag. 243

1717 18 gennaio 8 - Andros, Andrus, Andrews, Roger, di Eversham Township, Burlington Co., Yeoman will of. Moglie Lydia figli - Roger, Moses, Bridgit, Dorcos, lasciati in Gran Bretagna, Thomas, John, Steven, Amee, Elizabeth, Frances, Lydia. Terreno da prendere con il quarto dividendo per la sua quota di terreno di W. J., già occupato con i primi quattro dividendi, 318 acri a Muskonotkong sopra le cascate del Delaware, fattoria, proprietà personale. La moglie unica esecutrice. Testimoni - William Parke, John Hort, Tho. Scattergood. Dimostrato il 10 febbraio 1717-18. Lib. 2, pag. 86

1717 18 febbraio 8. Inventario del patrimonio personale, £60.14.--, realizzato da James Adams e Thomas Hooton.

1730 ___ __ - Androvet, Charles , di Somerset Co. Inventario del patrimonio personale, £14.19.8½, incl. un argento "snuch vaiolo" 9s un libro "La vita di Robin Crusoe", 1.2 un libro di preghiera comune, 1.6 e altri libri 1.11 fatti da suo fratello, Daniel Andrevett, e valutati da Wm. Griffin e John Michael Sperling. Somerset Wills

1730 ottobre 5. Amministrazione del patrimonio concesso a Daniel Androvett. Lib. B, pag. 168

1674 15 ottobre - Andrus, Yokam, testamento di. Lascia la sua proprietà a moglie e figli, senza nome. Testimoni - Humphrey Spening e John L___? Dimostrato l'11 marzo 1674-5. Bergen Wills

1718 25 dicembre - Antram, John , di Northampton Township, Burlington Co., testamento di cordwainer di. Moglie Frances figli - John, James, Thomas, Isaac figlie Anna Matloack, Mary, Elizabeth nipote Elizabeth, figlia di John Norcross. Fattoria sulla grande strada tra Jonathan Fox, Thos. Briant e John Collings, 10 acri nei confini della città di Burlington, accanto a John Petty, 182 a. censita come quarto dividendo di un'azione, una donna negra. Esecutori - la moglie e il figlio John. Testimoni - Joshua Frettwell, Phebe Scattergood, Tho. Scattergood. Dimostrato il 30 maggio 1719. Lib. 2, pag. 117

1719 30 maggio. Inventario del patrimonio personale, £202.12.--, incl. 2 donne negre £80.--, realizzate da Joshua Frettwell e Tho. Scattergood.

1709 15 ottobre - Apellgat, Daniel, anziano, di Middletown, Monmouth Co. testamento di. Moglie Rebeckah unica erede ed esecutrice esecutrice di beni immobili e personali i figli - John e Jacob, ricevendo 6s ciascuno. Bartolomeo, Ebenezer, Susana, Hanah, Mary e Rebeckah, ciascuno. Testimoni - John Newman, Thomas Shepard, Thomas Appelgat. Dimostrato il 7 settembre 1710. Lib. 1, pag. 280, e Monmouth Wills
1698-9 febbraio 1 - Applegate, Thomas, senour, di Middletown testamento di. Moglie Johanah figli - Thomas, John, Danell, Joseph, Benjamin, Richard, gli ultimi due figli minorenni Elizabeth. Terreno acquistato dal suocero, Richard Gibbon, e altri beni immobili, proprietà personali. La moglie Esecutrice. Testimonianze - Richard Hartshorne, John Uahhan (? ?), Cornelis Compton, Merey Grover. Dimostrato il 29 marzo 1699.

1699 8 settembre. Inventario del patrimonio personale (£37.18.0), realizzato da William Lawrence, junior, Francis Harburt e John Cox. Monmouth Wills

1716 4 novembre - Appleton, Richard, di Evesham, Burlington Co., testamento di Yeoman. Moglie Ester, unica erede ed esecutrice di beni immobili e personali con John Briggs e Thomas Eves, junior, come assistenti e tutori dei figli nomi non dati. Testimoni - Timothy Hancock, Jane Smith, John Kay. Dimostrato il 1 gennaio 1716-17. Lib. 2, pag. 78

1716 29 dicembre. Inventario della proprietà: reale, 250 acri, £190.--- personale, £181.17.6, incl. libri, 8 s., realizzati da Henry Ballinger e Thomas Eves.

1716 7 dicembre - Appleton, Richard, di Gloucester Co. testamento di, testato. Burlington Records, lato opposto

1726 28 giugno - Armitt, Thomas, di Filadelfia, testamento di bottaio di. Moglie Elisabetta, unico figlio esecutore - Giuseppe. Terreno a Philadelphia Co. e West Jersey, proprietà personale. Testimoni - Wm. Preston, Charles Brockden, Jos. Watson. Dimostrato _____ . Lib. 2, pag. 393

1711-12 14° d. 11° m. (gennaio) - Arthur, John , di Burlington Co., testamento operaio di. Elabora beni immobili e personali a padre, madre, fratello e sorelle, non nominati. Esecutori - John Lamb e Thomas Bishop. Testimoni - John Robberts, John Wetherill, Richard Marriott, Joseph Endecott. Dimostrato il 28 gennaio 1711-12. Lib. 1, pag. 336

1711-12 gennaio 17. Inventario della tenuta, un "percell di una terra migliorata", " £72.-- personale, £36.9.-- realizzato da Richard Broun, John Wetherill, Joseph Endecott e Thomas Scattergood.

1724-5 febbraio 9. Conto dell'eredità, da parte degli esecutori testamentari, Jacob Lamb e Thomas Bishopp.

1714 12 maggio - Ash William, di Springfield, Burlington Co. testamento di. Moglie Ellin figlia Mary minorenne. "Tutti i miei beni, beni e beni mobili." Esecutori testamentari - la moglie, Thomas Potts e Thomas Curtis. Testimoni - John Ogborn, Jno. Tonkin, Joseph Atkinson, Daniel Leeds. Dimostrato il 29 maggio 1714. Lib. 1, pag. 450

1714 27 maggio. Inventario del patrimonio personale, £173.18.11, realizzato da Wm. Caccia. Thos. Budd e Jno. Tonchino.

1727 9 ottobre - Ashbrook, John, di Gloucester Co. testa di. Presenti figli della moglie Mary - Aaron, John, James, genero Daniel Hillman. Terreno a Deptford Township, azienda agricola di 156 acri, acquistata da John Hugg, terreno acquistato dalla proprietà personale di Philip Howell. La moglie unica esecutrice. Testimoni - Samuel Collins, Charity Chew, Amos Ashead. Dimostrato il 12 ottobre 1730. Lib. 3, pag. 116

1729-30 febbraio 13. Inventario del patrimonio personale, £96.9.6, realizzato da William Sharp e John Thomson.

1714 5 aprile - Ashfield, Richard, di circa 18 anni. Petizione di, per la nomina del Capt. Isaac de Riemer, di N. Y., mercante, come suo tutore. Lib. 1, pag. 440

1700 28 novembre - Ashmoer, Ashmore, Anthony , di Monmouth Co. Inventario del patrimonio personale di, £29.6.-, realizzato da Nathaniel Fitz Randol e Tho. Avverti.

1700 13 dic.Bond di Samuel Leonard, di Shrewsbury, come amministratore del patrimonio Samuel Leonard, junior, dello stesso luogo, compagno di schiavitù.

1700 18 dic. Amministrazione del patrimonio concesso a Samuel Leonard. N.J. Archives, XXL, p. 318

1705 19 maggio - Ashton, James, di Middletown, Monmouth Co., Bond of Deliverance e James Ashton come amministratori della tenuta Richard Saltar e Anthony Woodward compagni di schiavitù.

1705 giugno 13. Inventario del patrimonio personale (£141.0.0, incl. debiti dovuti da John Bowne, Obadiah Holmes, John e Joseph Ashton, John Iobe, Samuel Wilet, John Ruckman, Richard Gardner, Edward Taylor e Samuel Leonard), fatto di John Smith e James Boune.

1705 7 ottobre - Aston, Willia m, di Shrowberry, tessitore, "antient e crasey" volontà di. Moglie Janett figlia Mary, "vive con Abraham Brown nel West Jersey vicino a Croswicks Creek, che ho sentito è sposata con un indiano, che chiama il suo nome Peter Powell, come sono informato" nuora (? figliastra) Hannah Mills. Beni immobili e personali. La moglie esecutrice. Testimoni - Ricordo Lippincott, Richard Lippincott, William Lippincott, Ephrim Potter, dimostrato il 6 gennaio 1706-7. Lib. 1, pag. 164, e Monmouth Wills

1706 novembre 4. Inventario del patrimonio personale (£26.15.0), realizzato da George Allin, Remembrance Lippincott e Richard Lippincott.

1706-7 3 gennaio - Aston, William, di Shrewsberry Genet, vedova di, chiede la nomina di George Allin, di Shrewsberry, Justice, come amministratore del patrimonio del suo defunto marito. Monmouth Wills

1701-2 13 marzo - Atkins, Thomas, Bond di Benjamin Jones, di Burlington, come amministratore del patrimonio Thomas Duggle collega schiavo.

1702 7 aprile. Inventario della tenuta (£12.5.11), realizzato da John Sharpe, Thomas Dougglas e William Dean.

1688-9 gennaio 4 - Atkinsone, George, di Amboy Perth. Amministrazione del patrimonio concesso a Patrick Falconer, di Woodbridge. N.J. Archives, XXL, p. 164

1688-9 gennaio 4 - Atkinson, George, di Perth Amboy. Bond di Patrick Falconar, di Woodbridge, mercante, come amministratore del patrimonio Miles Forster collega schiavo. testamenti del sesso medio

1714 1 ottobre - Atkinson, William, di Springfield, testamentario della Burlington Co. Bambini - Joseph, John, Mary, Michel, William, Elizabeth, Isaac, gli ultimi cinque minorenni. Una fattoria, acquistata della terra di Peter Henry ad Annanikan, acquistata della proprietà personale di Jonathan Curtis. Esecutori - figli Joseph e John e Mathew Champion. Testimoni - John Smith, Nehemiah Cogwill, Saml. dorato. Dimostrato il 3 dicembre
1714. Lib. 1, pag. 503

1714 Nov. 26. Inventario del patrimonio personale, £281.6.11, realizzato da Richard Ridgway, John Ogborne e Daniel Leeds, e comprendente le obbligazioni di Elizabeth Wills, Timothy Huxley, Joshua Owen, Jasper Moon, Jonathan Curtis, Tho. Staples, James Shin, Samuel Goldy, John Butcher, junior.

1719 19 maggio. Conti degli esecutori testamentari, che mostrano i pagamenti a Joshua Owens, Jeramia Bass, Richard Ridgway, Edward Boulton, Isaac Wood, Daniel Leeds, Sam. Smith, John Butcher, Joshua Ridgway junior, John Wheler, Margeret Joley, Zacharia Rosam, Susana Tonkin, John Robardes, John Ogborn, Dr. Gaudewet (?), Tho. Rapper, Jams Marshall, Richard Smith, John Borradol, Sam'l Kimbal, Sam. Bustal, Joseph Smith, John Neel, Will. Collom, Jan Atkinson inoltre che ciascuno dei figli minori ha ricevuto dal patrimonio del padre £43.11.7.

1683 19 febbraio - Auerett, John, di Woodbridge. Inventario del patrimonio personale (£19.14.--), realizzato da Samuel Dennes e John Pike, junior. testamenti del sesso medio

1687-8 17 febbraio - Auger (Algeri), Thomas . Bond della sua vedova, Susannah, come esecutrice esecutiva, Charles Gillman, di Piscataway, e Stephen Warne, di Amboy Perth, servi. testamenti del sesso medio

1719-20 23 gennaio - Aumuck, Giovanni, di Freehold, Monmouth Co., tessitore di. Moglie Mary figli - Ionaytye, Andrew e Tunisi. Beni immobili e personali. Esecutori - la moglie, suo padre, Andrew Johnson, e il fratello, Tunis Aumuck. Testimonianze - Albert Amerman, Theunis Amack, Willm. Lorenzo, giovane. Dimostrato il 21 giugno 1721. Lib. A, pag. 201

1721 21 aprile - Aumack, John, di Feehold, Monmouth Co. Inventario del patrimonio personale, £32.19, di cui il telaio del tessitore, con tutti gli "utensili", " £7.--, viene dato al figlio e tre piatti di peltro , 15s., alla figlia fatta da Johannes Smack e William Lawrence, junior

1712-13 marzo 18 - Aureen, Jonas, di Raccoone Creek, Gloucester Co. Procura, data da Lydia, vedova di, a Peter Long, capo e creditore principale, per stipulare lettere di amministrazione in N. J.

1712-13 marzo 19. Inventario del patrimonio personale, £45.5.--, realizzato da George Simpson e John Friend.

1723 30 luglio - Austen, Francis, di Evesham Township, Burlington Co., testamento di. Dimostrato, e l'amministrazione concessa alla sua vedova ed esecutrice, Mary Austin. Lib. 2, pag. 247
Austin, Francis, vedi Oosten.

1695 ___ - Ayres, Heires, Abadiah (Obadiah) , Conto della tenuta, £50, dai suoi figli - John e Samuel Ayres, che mostrano i pagamenti a "sorella", Mary Ayres, Joseph Ayres, Obadiah Ayres, James Green, Ben. Grifith, Elisha Parker, Isaac Whitehead, Richard Powell, Sarah Alphin, John Randolf, Ezekiel Bloomfield, Thomas Collier, Thomas Gordin e John Pike. testamenti del sesso medio

1728 27 ottobre - Ayres, Obadiah, di Woodbridge, Middlesex Co., testamento di. Figli della moglie Joanna - Obadiah, Robert, Benjamin (minore dell'età), sei figlie, nomi non dati. Casa, fattoria, un'altra fattoria con 7 acri di prato salato a Raratan Meadows, chiamata Clemens Meadow, adiacente a Henry Freeman, Richard Cutter e alla tenuta personale di Houselot Creek. La moglie unica esecutrice. Testimoni - Rob't. Brooking, Isaac Dye, John Gifford. Dimostrato 27 maggio 1729. Lib. B, pag. 122

1716-17 25 febbraio - Ayers, Ayres, Robert, di Cohansey, Salem Co., testamento di. Figli della moglie Esther - Isaac, che ha figlio Caleb Juda, Caleb, Robert, John, Esther, moglie di John Garm (?). Tratto di 2.200 acri, acquistato da William Billy, Edward Shippen, junior, e Joseph Wass (?) proprietà personale. Esecutori testamentari: la moglie e Henry Buck. Testimonianze - Dickasen Shepherd, Joseph Shepherd, Nathan Lorance. Dimostrato il 1 maggio 1719. Lib. 2, pag. 119.

1719 20 aprile. Inventario del patrimonio personale, £167.6.7, incl. libri, £1.6.-, realizzato da Dickason Shepherd.

1725-6 27 febbraio - Ayars, Stephen, di Cohansey, Salem Co., testamentario di. Madre, fratelli Hester Ayres - John (unico esecutore testamentario), Josuah, Caleb e Robert. Beni immobili e personali. Testimoni - Joseph Reeve, William Garton, Samuel Johnson. Dimostrato il 12 aprile 1726. Lib. 2, pag. 345


Boulton e Paul P.69 - Storia

Breve storia del motore a vapore

Una delle sfide industriali più significative del 1700 fu la rimozione dell'acqua dalle miniere. Il vapore veniva utilizzato per pompare l'acqua dalle miniere. Ora, questo potrebbe sembrare avere ben poco a che fare con le moderne centrali elettriche a vapore. Tuttavia, uno dei principi fondamentali utilizzati nello sviluppo dell'energia basata sul vapore è il principio che la condensazione del vapore acqueo può creare un vuoto. Questa breve storia discute come la condensazione è stata utilizzata per creare il vuoto per il funzionamento delle prime pompe a vapore e come James Watt ha inventato il condensatore separato. Sebbene i processi ciclici presentati in questa storia non siano utilizzati nelle odierne turbine a vapore a flusso continuo, i sistemi attuali utilizzano condensatori separati che operano a pressione subatmosferica, adattando i principi qui spiegati. Inoltre, le storie degli inventori e delle loro invenzioni offrono informazioni sul processo di scoperta tecnologica.

Uno dei principi più importanti applicati nel funzionamento della potenza del vapore è la creazione del vuoto per condensazione. Questo collegamento fornisce una semplice illustrazione utilizzando una bottiglia di bibita e acqua bollente. La demo illustra come la condensa all'interno di un serbatoio crea un vuoto. La pompa di Savery spiegata di seguito utilizza un metodo molto simile al metodo dimostrato. Dimostrazione del vuoto.

Nei primi tempi, un modo comune per rimuovere l'acqua era usare una serie di secchi su un sistema di carrucole azionato da cavalli. Questo era lento e costoso poiché gli animali richiedevano alimentazione, cure veterinarie e alloggio. L'uso del vapore per pompare l'acqua fu brevettato da Thomas Savery nel 1698, e nelle sue parole fornì un "motore per sollevare l'acqua dal fuoco". La pompa di Savery funzionava riscaldando l'acqua per vaporizzarla, riempiendo un serbatoio di vapore, quindi creando un vuoto isolando il serbatoio dalla fonte di vapore e condensando il vapore. Il vuoto veniva utilizzato per aspirare l'acqua dalle miniere. Tuttavia, il vuoto poteva attingere acqua solo da basse profondità. Un altro svantaggio della pompa era l'uso della pressione del vapore per espellere l'acqua che era stata aspirata nel serbatoio. In linea di principio, la pressione poteva essere utilizzata per forzare l'acqua dal serbatoio verso l'alto di 80 piedi, ma le esplosioni delle caldaie non erano rare poiché la progettazione delle caldaie pressurizzate non era molto avanzata. Questo collegamento contiene i dettagli del funzionamento di Savery Pump Description ..

Nuovo motore atmosferico

Thomas Newcomen (1663-1729), un fabbro, sperimentò per 10 anni lo sviluppo del primo motore a vapore veramente di successo per azionare una pompa per rimuovere l'acqua dalle miniere. La sua capacità di vendere il motore è stata ostacolata dall'ampio brevetto di Savery. Fu costretto a fondare una ditta con Savery, nonostante le migliori prestazioni del suo motore, le notevoli differenze meccaniche, l'eliminazione della necessità della pressione del vapore e l'uso del vuoto in modo molto diverso. Uno schema di un motore Newcomen è mostrato in Figura 1. Il motore è chiamato motore "atmosferico" perché la massima pressione del vapore utilizzata è vicina alla pressione atmosferica.

Figura 1. Illustrazione del motore atmosferico Newcomen per pompare acqua.

Principio di funzionamento. Il motore a vapore è costituito da un pistone/cilindro a vapore che muove una grande trave di legno per azionare la pompa dell'acqua. Il motore non utilizza la pressione del vapore per spingere verso l'alto il pistone del vapore! Piuttosto, il sistema è costruito in modo che la trave sia più pesante sul lato della pompa principale e la gravità attragga il lato della pompa principale della trave. Se necessario, vengono aggiunti pesi sul lato della pompa principale. Le pompe in Figura 1 espellono l'acqua su una corsa del pistone della pompa verso l'alto, in accordo con le pompe utilizzate nell'apparecchiatura in quel momento, e la discussione segue quel progetto. Per aspirare l'acqua nella pompa principale a destra dello schema, si consideri un ciclo che inizi con la trave inclinata verso il basso a destra. Il cilindro sotto il pistone del vapore viene prima riempito con vapore a pressione atmosferica e quindi viene spruzzata acqua nel cilindro per condensare il vapore. La differenza di pressione tra l'atmosfera e il vuoto risultante spinge il pistone del vapore verso il basso, tirando verso l'alto il pistone principale della pompa, sollevando l'acqua sopra il pistone principale della pompa e riempiendo d'acqua la camera inferiore della pompa principale. Nella parte inferiore della corsa del pistone del vapore, una valvola si apre per riportare il cilindro del vapore alla pressione atmosferica e la trave si inclina a destra per gravità, consentendo la caduta del pistone principale. Quando il pistone principale cade, l'acqua da sotto il pistone passa alla camera sopra il pistone come spiegato in seguito. Il vapore a pressione atmosferica entra nel cilindro del vapore durante questa fase, consentendo la ripetizione del processo.

Il motore Newcomen è stata la migliore tecnologia per 60 anni! Alcuni motori Newcomen furono usati molto più a lungo, anche se erano significativamente inferiori ai motori Watt che seguirono. Per maggiori dettagli sul funzionamento e foto del motore Newcomen più vecchio esistente, vedere la descrizione del motore Newcomen.

Motore a vapore atmosferico Watt

Figura 2. Illustrazione del motore atmosferico Watt per il pompaggio dell'acqua. La pompa principale non è mostrata. (Adattato dall'incisione di Stuart, 1824, p 114.).

I nuovi motori erano estremamente inefficienti. Gli utenti hanno riconosciuto la quantità di energia necessaria. Il cilindro del vapore veniva riscaldato e raffreddato ripetutamente, il che sprecava energia per riscaldare nuovamente l'acciaio e causava anche grandi sollecitazioni termiche. James Watt (1736-1819) fece uno sviluppo rivoluzionario utilizzando un condensatore separato. Watt ha scoperto il condensatore separato nel 1765. (Vedi Esperimento di Watt.) Ci sono voluti 11 anni prima che vedesse il dispositivo in pratica! Il più grande impedimento all'implementazione del motore Watt era la tecnologia per realizzare un pistone/cilindro di grandi dimensioni con tolleranze sufficientemente strette in modo da sigillare un vuoto moderato. La tecnologia è migliorata all'incirca nello stesso periodo in cui Watt ha trovato il sostegno finanziario di cui aveva bisogno attraverso una partnership con Matthew Boulton.

Principio di funzionamento. Il motore Watt, come il motore Newcomen, funzionava secondo il principio di una differenza di pressione creata da un vuoto su un lato del pistone per spingere verso il basso il pistone del vapore. Tuttavia, il cilindro del vapore di Watt è rimasto sempre caldo. Le valvole consentivano al vapore di fluire in un condensatore separato e quindi la condensa veniva pompata insieme a eventuali gas utilizzando la pompa dell'aria. (Vedi Figura 2.)

Per maggiori dettagli sul funzionamento e foto di una coppia di motori Watt utilizzati per pompare acqua, vedere la descrizione del motore Watt.

Il pistone a doppio effetto e il motore rotativo

Figura 3. Illustrazione del motore a doppio effetto Boulton-Watt. (Adattato dall'incisione di Stuart, 1824, p 128).

Watt e Boulton hanno applicato con successo il loro motore per pompare acqua dai pozzi. Boulton era un industriale di grande visione e colse l'opportunità di applicare il motore ad altri settori. Spostando il motore a vapore all'interno, il dispositivo è diventato utile per far funzionare mulini e fabbriche tessili, ecc.

Il motore nella foto a sinistra è un esempio di motore della fine del 1700. Si noti che la catena che collegava il pistone alla trave nei motori precedenti è stata sostituita con un meccanismo di movimento parallelo. Watt disse a suo figlio che era ancora più orgoglioso di questa invenzione che del motore stesso. Il meccanismo permetteva al pistone di agire con un movimento su/giù perfettamente allineato mentre il raggio tracciava un arco. Il meccanismo ha anche permesso di trasferire il lavoro nella corsa verso l'alto! Il vapore è finalmente fare il lavoro spingendo verso l'alto! Le caldaie utilizzate per questo dispositivo sono anche caldaie a pressione atmosferica. Lo spazio del cilindro sopra il pistone è collegato al vuoto del condensatore per consentire al vapore di spingere verso l'alto il pistone.

Il motore a sinistra contiene anche un altro miglioramento necessario per far funzionare i macchinari a velocità costante: un regolatore di velocità collegato a una valvola a farfalla.

Per maggiori dettagli sul motore a doppio effetto, il meccanismo di movimento parallelo, il regolatore di velocità, nonché il sistema di ingranaggi solare e planetario (non illustrato nella Figura 3), comprese le foto, vedere la descrizione del motore a doppio effetto.

Biografia di James Watt e la storia del motore

La storia di James Watt e lo sviluppo del motore è estremamente interessante. Usa questo link per trovare la Biografia di Watt. La storia ti aiuta a capire come il motore è diventato più di una pompa dell'acqua e come gli sviluppi di cui sopra si riferiscono all'uomo e ai tempi.

Breve bibliografia di libri e risorse per lo studio dei motori a vapore e James Watt