Podcast di storia

Satsuma SP-2038 - Storia

Satsuma SP-2038 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Satsuma
(SP-2038: dp. 10,150, 1. 380'3", b. 48'6", dr. 26'4"dph. 28'11"; s. 10 k.; cpl. 70; a. 1 4 ", 1 6-pdr.)

Satsuma (SP-2038) fu costruito nel 1901 da Short Brothers Ltd., Sunderland, Inghilterra, come nave da carico monovite per una ditta britannica, trasferita al registro degli Stati Uniti nel 1914; acquisita dalla United States Shipping Board dalla New York and Oriental Steam Ship Co. di New York per spostare il carico dell'esercito in Europa, consegnata alla Marina a New York il 1 ottobre 1918, e commissionata lo stesso giorno, il tenente comandante. George A. Saunders, USNRF, al comando.

Assegnato al Naval Overseas Transportation Service (NOTS) al momento della messa in servizio, Satsuma partì da New York il 12 ottobre 1918 per Newport News per caricare merci per i porti francesi. Tornata a New York in convoglio, proseguì per St. Nazaire e Brest, in Francia, con un carico di cavalli, grano e merci varie. Satsuma tornò a New York il 23 dicembre 1918, dove fu distaccata dal NOTS il 3 gennaio 1919. Satsuma fu contemporaneamente dismessa, trasferita alla Shipping Board e restituita al suo proprietario il 31 gennaio 1919 a Brooklyn, N.Y.


Saigo Takamori: L'ultimo samurai

Saigo Takamori del Giappone è conosciuto come l'Ultimo Samurai, che visse dal 1828 al 1877 ed è ricordato fino ad oggi come l'epitome del bushido, il codice dei samurai. Sebbene gran parte della sua storia sia andata persa, recenti studiosi hanno scoperto indizi sulla vera natura di questo illustre guerriero e diplomatico.

Dalle umili origini nella capitale di Satsuma, Saigo ha seguito il percorso del samurai attraverso il suo breve esilio e avrebbe continuato a guidare la riforma nel governo Meiji, finendo per morire per la sua causa, lasciando un impatto duraturo sulla gente e sulla cultura del Giappone del 1800 .


L'evoluzione della ceramica giapponese

Mentre nell'antichità l'opera più venerata ci appare oggi come la Haniwa , che erano figure simili a statue colate in argilla a base d'acqua, periodi più recenti si sono concentrati su pezzi per l'uso nella cerimonia del tè, o chanoyu , che è stato sancito come pietra angolare dell'alta società fin dall'XI secolo. Nel periodo medievale, era comune per il più alto rango del signore regionale, la classe Daimyō, impiegare il proprio studio di ceramica privato, con artisti che creavano pezzi appositamente su misura per stupire e intrattenere il loro signore e gli ospiti con il loro comando e la raffinatezza della forma .

Un artista particolarmente innovativo o divertente potrebbe essere considerato una grande risorsa per un aristocratico, in quanto la costituzione del servizio da tè era essa stessa una riflessione sulla filosofia estetica di wabi-sabi , principi guida per la cerimonia volta a sottolineare la natura austera, imperfetta e ruvida dell'esistenza.

L'emergere della ceramica Satsuma

È nel contesto di questa tradizione che è emersa la ceramica Satsuma, una categoria stranamente paradossale che può riferirsi contemporaneamente ad alcune delle ceramiche giapponesi più desiderabili e — più disprezzate mai realizzate. Tracciare queste origini e la successiva evoluzione è essenziale per comprendere come questo tipo di terracotta quasi leggendario abbia ottenuto questo duplice status e come identificare i diversi tipi di pezzi di Satsuma oggi sul mercato.

Chi ha fatto la ceramica di Satsuma?

Gli artigiani originali che producevano la ceramica di Satsuma non provenivano, infatti, dalla provincia di Satsuma. Non erano nemmeno giapponesi, erano prigionieri coreani catturati dalle forze di invasione di Toyotomi Hideyosi, allora sovrano del Giappone, durante la sua sfortunata invasione della penisola coreana alla fine del XVI secolo. In questa invasione, Toyotomi inviò rappresentanti di tutte le daimyō che lo servì, compresa una delegazione della provincia di Satsuma, che nel 1597 conquistò la provincia coreana di North Cholla.

A quel tempo, la cultura intorno alla Cerimonia del Tè era già così significativa e la fama dei ceramisti coreani così onnipresente in Giappone, che la prima azione intrapresa dall'esercito invasore di Satsuma fu quella di impadronirsi di tutti i ceramisti locali della regione e con la forza trasferirli di nuovo in Giappone. Potrebbe sembrare una priorità fuori luogo, ma farlo era semplice economia: prima della guerra, un singolo pezzo coreano autentico poteva recuperare centinaia, se non migliaia, di pezzi d'oro nel mercato giapponese. Dal punto di vista del generale che serve il suo Daimy..., sarebbe stato irresponsabile nonper catturare subito i mezzi per produrre tale ricchezza.

Grande ciotola Satsuma con motivo drago e fenice, periodo Edo, XIX secolo. Venduto per $ 750 tramite aste del patrimonio (giugno 2018).

Questi artigiani coreani sfollati alla fine si assimilarono alla cultura locale dei loro rapitori e per i secoli successivi, durante il periodo Edo (1603-1868), lavorarono duramente per riprodurre le condizioni necessarie per creare la loro arte. I signori locali limitarono la vendita delle migliori ceramiche Satsuma, limitando la vendita di pezzi bianchi all'aristocrazia. I cittadini comuni, non importa quanto ricchi, erano costretti a comprare solo articoli neri.


SATSUMA, TEXAS AKA Ashford e Thompson Switch

La comunità risale al 1910, quando lo sviluppatore J. T. Thompson ha costruito un sito lungo i binari della Houston and Texas Central Railroad.

Thompson era presidente della Satsuma Land Company. Il nome dell'azienda è stato preso da (da installare) aranceti satsuma.

Nel 1913 C. W. Hahl, un uomo che immaginava cose ancora più grandi, acquistò il sito da Thompson, ripiantò la città (ma mantenne il nome invitante) e iniziò a vendere lotti.

Gli acquirenti erano scarsi. Un ufficio postale fu aperto nel 1909 ma fu chiuso nel 1914. Secondo quanto riferito, la comunità aveva un solo negozio quell'anno, senza stime della popolazione disponibili.


Se queste sono città fantasma, perché ci sono così tante persone qui?

Sebbene ora esistano solo come nomi di segni a grandi incroci (Barker-Cypress, Bammel-North Houston, Aldine-Bender, Alief-Clodine, et al.). Può sorprendere i non nativi che tutti questi nomi una volta rappresentassero città un tempo in difficoltà o orgogliosamente autosufficienti. Anche la strada ad anello di Crosstimbers una volta era una città separata.

Mentre la maggior parte delle persone associa le città fantasma alle rovine e alla desolazione, questi fantasmi vivono in mezzo a noi. Le corsie sette e otto dell'HEB locale erano una volta una fabbrica di sciroppi? Radio Shack era una volta una livrea stabile? Best Buy un campo di grano o un gin di cotone?

Ci sono tombe anonime sotto il pavimento del tuo ristorante messicano preferito?

La risposta breve è questa: in molti casi questi villaggi erano già città fantasma - o così vicini ad essere città fantasma che difficilmente si poteva notare la differenza. Alla maggior parte di loro è stata tolta la linfa vitale dopo la seconda guerra mondiale con la migrazione delle famiglie rurali a Houston. Il fenomeno è stato diffuso in tutto lo stato. Dallas e Ft. Vale la pena avere la loro giusta quota di città fantasma "assorbite" del dopoguerra, così come le città più piccole.

Poi è successo "Edge City". La marcia incessante di centri di striptease, suddivisioni e comunità chiuse ha superato queste ex città fino a quando sono rimasti solo i nomi e i cimiteri.

Sebbene l'argomento meriti ulteriori approfondimenti (dov'è esattamente il cimitero di Lily White dietro il Memorial City Shopping Center?), siamo felici di includere questo argomento, reso possibile dalla generosa concessione di tempo, sudore e ricerca da parte del Team Rudine.


Museo della ferrovia di San Luis Obispo

Questo commutatore Plymouth da 20 tonnellate è stato acquistato dall'Army Corps of Engineers e consegnato al campo nell'aprile 1941 per sviluppare e fornire Camp Roberts, vicino a San Miguel. Gestito dal Corpo d'Armata dei Quartieri come #Q.M.C. 2038, la locomotiva ha cambiato vagoni ferroviari di munizioni e rifornimenti per oltre 430.000 soldati che sono stati addestrati al campo durante la seconda guerra mondiale. Era l'unica locomotiva mai operata a Camp Roberts nella contea di San Luis Obispo. Dopo essere stato dichiarato in eccedenza e venduto, il piccolo diesel ha trascorso del tempo presso una società di costruzioni, una cava e una struttura ricettiva a tema vagone nella Sacramento Valley. Il 21 settembre 2018, Dwight Peterson Trucking ha consegnato quest'ultima acquisizione alla nostra pista di esposizione. Dopo un attento allineamento e verricello, il #2038 ha toccato i suoi nuovi binari di casa.

Proprietà: Trasferito dal Corpo dei Quartieri dell'Esercito per la vendita dalla War Assets Administration a partire dal marzo 1947. Acquistato da A. Teichert & Sons, Sacramento, CA il 2 dicembre 1948. Acquistato da El Dorado Lime and Mineral Co., Shingle Springs, California, il 4 giugno 1952. Forse di proprietà di Jim Dobbas, Inc., Newcastle, California, date sconosciute. Acquistato da Boyd Olney Jr. intorno al 1998. Ereditato dal figlio di Boyd, David Olney, intorno al 2016.

Ecco una versione digitale del libro del Museo Danny the Diesel Locomotive (#2038), di Glen Matteson, destinato ai bambini dai tre ai sei anni. È gratuito da visualizzare e scaricare, ma una donazione di $ 10 aiuterà a continuare i programmi del Museo per i nostri visitatori più giovani. Clicca qui per donare.


Scuole di Satsuma City

Satsuma ha votato il 12 aprile 2011, per creare il proprio sistema scolastico e ha iniziato il processo di formazione di un consiglio scolastico con l'intenzione di iniziare la scuola nell'autunno del 2012. Il consiglio comunale di Satsuma ha ricevuto 21 domande per il consiglio di cinque membri e dopo due round di interviste, il Satsuma Board of Education è stato formato con i seguenti membri che hanno prestato giuramento il 7 giugno 2011: Linda Robbins, James Woosley, Diane Keasler, Jimmy Upton e Pat Hicks.

Il nuovo consiglio ha immediatamente iniziato i lavori necessari per separarsi dal sistema scolastico pubblico della contea mobile. Il 5 aprile 2012 è stato perfezionato e firmato l'accordo di separazione tra i due collegi scolastici. Nel giugno 2012, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha concesso il pre-autorizzazione al consiglio, stabilendo ufficialmente il sistema scolastico di Satsuma City.


Contenuti

La Satsuma AMP è basata sulla Datsun 100A, un'auto molto popolare in Europa negli anni '70 e '80.

La sua età è ulteriormente rafforzata dall'introduzione del gioco, che mostra la madre del giocatore che dà alla luce il giocatore sul sedile posteriore dell'auto nel 1976. Si può presumere che l'auto fosse di proprietà della famiglia di allora, ed è più incontaminata condizioni circa 1976 suggeriscono un modello dal 1973 al 1976, a giudicare dalle luci posteriori allora disponibili. Le flange della trasmissione finale sono triangolari. Insieme alle luci posteriori più grandi, questo ci dice che l'auto è un modello del 1973 o del 1974. I modelli successivi condividevano le flange rotonde con il modello successivo F10 che fu introdotto in Giappone alla fine del 1974. Le vendite di questo modello "Cherry F-II" iniziarono al di fuori del Giappone un paio di anni dopo, nel 1976. La produzione di questi due modelli Cherry si sovrappose un paio d'anni. L'anno del modello ufficiale dell'auto è stato finalmente confermato attraverso il time slip aggiornato della gara di resistenza, che si riferisce ad esso come un modello del 1974, rendendo l'auto 21 anni a partire dall'estate 1995.

Dalla nota lasciata dai genitori del giocatore, possiamo chiaramente dedurre che questa macchina appartiene al padre del giocatore. I genitori dicono anche che verrà inviato allo sfasciacarrozze se il giocatore non fa nulla e che può tenerlo dopo averlo assemblato e essersi assicurato che passi l'ispezione. È implicito che Satsuma sia il regalo per il 19° compleanno del giocatore a causa della sequenza di nascita nell'intro.

L'idea per l'auto probabilmente è nata dalla commedia finlandese e dal film drammatico Pohjanmaa, poiché, come la Satsuma, la Datsun nel film non ha lo sportello del serbatoio del gas e ha la stessa targa di quella ricevuta nel gioco dopo l'ispezione: VBX-403. Nel film è presente anche una Datsun 100A gialla con coprisedili leopardati Vuonna 85 ('Nel '85').

La Datsun 100A nel film Pohjanmaa. Secondo IMCDb, è un modello del 1971, sebbene le luci posteriori appartengano a un modello del 1973-1976. La griglia anteriore è del modello 1973.


Cosa fare dopo.

Se sei davvero perplesso e non riesci a trovare le informazioni di cui hai bisogno, ci sono alcune altre opzioni che hai.

Ottieni una valutazione online economica.

Abbiamo stretto una partnership con ValueMyStuff dove puoi ottenere i tuoi pezzi Satsuma o altri oggetti d'antiquariato. Maggiori informazioni sul servizio nella nostra pagina Servizio di valutazione Satsuma.

Controlla altri siti utili.

L'eccellente sito di segni di satsuma di Gotheborg è una risorsa brillante ed è un ottimo posto per cercare immagini di segni sui pezzi di Satsuma. Dovrebbe essere facile confrontare la tua marcatura con quelle lì.

Se ti senti coraggioso, usa il sito Kanji by radicals per costruire i simboli giapponesi e prova a capirne il significato da solo.

Aggiornamento gennaio 2021: Mi sono anche imbattuto nell'eccellente sito Web di Satsuma Database, dove hanno un file PDF regolarmente aggiornato con le foto dei segni.

Procurati dei buoni libri di ceramica di Satsuma.

Ci sono una serie di buoni libri su Amazon che sono perfetti per conoscere Satsuma Pottery e identificare il pezzo che hai. Puoi anche controllare il nostro post sui migliori libri da utilizzare per aiutarti.


Malcontento con Meiji

Una volta completata la restaurazione Meiji, Saigo si trovò in crescente disaccordo con i leader del nuovo governo imperiale. Sebbene fosse stato nominato ministro della guerra nel 1871 e diventato feldmaresciallo e consigliere di corte nel 1872, si oppose alla crescente centralizzazione del governo, alla riduzione dei privilegi legali e sociali della classe dei samurai e al rapido ritmo dell'occidentalizzazione. Nel 1873 ruppe definitivamente con il governo quando alcuni dei suoi membri, tornati da un lungo viaggio in Europa, rifiutarono il suo piano di invasione della Corea per fornire gloria militare agli ex samurai e rafforzare la posizione internazionale del Giappone.

Saigo tornò nella sua provincia natale, dove c'era molto malcontento dei samurai con l'abolizione dei loro privilegi e il passaggio del potere dai domini feudali al governo centrale. Saigo sembra essere rimasto politicamente inattivo e ha anche resistito alla pressione di elementi scontenti in altri domini per ribellarsi. Ma nel 1877, quando un esercito di ex samurai di Satsuma si ribellò ai tentativi del governo centrale di porre fine allo stato amministrativo semi-autonomo di Satsuma, accettò di guidarli. Il 24 settembre 1877 si tolse la vita nel tradizionale modo dei samurai durante la battaglia finale con le truppe governative, che pose fine alla ribellione.


Arance Satsuma

Informazioni di seguito fornite dal Florida Cooperative Extension Service, Institute of Food and Agricultural Sciences, University of Florida.

Satsuma [sat-SOO-muh] – Un'arancia a buccia libera, è un tipo di mandarino senza semi con buccia sottile. Nella maggior parte delle aree di produzione di agrumi, il mandarino satsuma è il nome preferito, ma viene utilizzato anche il mandarino satsuma.

Cresciuto nelle fresche regioni subtropicali del Giappone, Spagna, Cina centrale, Corea, Turchia, lungo il Mar Nero in Russia, Sud Africa meridionale, Sud America e su piccola scala nella California centrale e nel nord della Florida. La più grande industria mondiale di satsuma si trova nel sud del Giappone, dove le condizioni climatiche sono favorevoli alla produzione di mandarini satsuma a maturazione precoce di alta qualità. Negli Stati Uniti, è coltivato principalmente nelle parrocchie più meridionali della Louisiana.

Il frutto di un giovane albero ha una media di 1,8 pollici di diametro, circa tre quarti delle dimensioni di una pallina da tennis. Con la sua pelle liscia, sottile e leggermente attaccata, i satsuma sono diventati noti come “guanto per bambini o agrumi con pelle con cerniera” per la facilità con cui la pelle può essere rimossa e i segmenti interni separati.

A seconda delle condizioni meteorologiche e climatiche, i frutti vengono raccolti tra l'inizio e la metà dell'autunno. Il frutto è succoso e molto dolce, a basso contenuto di acido e quasi senza semi, con una media di soli 1,5 semi per arancia

Storia: Il mandarino Satsuma potrebbe essere originario della Cina, ma è stato segnalato per la prima volta in Giappone più di 700 anni fa, dove ora è la principale cultivar coltivata. Fu introdotto per la prima volta nel 1800-8217 dai primi coloni lungo le rive del fiume Mississippi vicino a New Orleans.

Il Satsuma ‘Owari’ arrivò dal Giappone, prima nel 1876 e poi nel 1878. Durante il periodo 1908-1911, quasi un milione di alberi germogliati dal 1908 al 1911 per essere piantati negli Stati del Golfo. La prima introduzione registrata negli Stati Uniti fu in Florida da George R. Hall nel 1876. Il nome “satsuma” è attribuito alla moglie di un ministro degli Stati Uniti in Giappone, il generale Van Valkenberg, che mandò a casa alberi nel 1878 da Satsuma, il nome di un'ex provincia, ora prefettura di Kagoshima, sulla punta meridionale dell'isola di Kyushu, dove si crede abbia avuto origine.